Twitter rilascia una dichiarazione in cui afferma che continuerà a censurare e che non reintegrà mai Trump

Nonostante la nomina di Elon Musk nel suo consiglio

Sulla scia dell’acquisto di una partecipazione influente in Twitter da parte di Elon Musk e della nomina nel consiglio di amministrazione, la società ha dichiarato che continuerà a censurare chiunque voglia e non annullerà le precedenti decisioni di bandire utenti di spicco, incluso il presidente Trump.

I dipendenti di Twitter hanno utilizzato la piattaforma, negli ultimi giorni, per condividere la loro rabbia per il fatto che Musk fosse il loro nuovo capo, in seguito ai precedenti commenti del miliardario sul voler ripristinare la libertà di parola.

In risposta, la società ha rilasciato una dichiarazione in cui affermava che “Twitter si impegna a garantire l’imparzialità nello sviluppo e nell’applicazione delle sue politiche e regole”.

La dichiarazione aggiungeva: “Le nostre decisioni politiche non sono determinate dal Consiglio o dagli azionisti e non abbiamo in programma di invertire alcuna decisione politica”.

“Come sempre, il nostro Consiglio svolge un importante ruolo di consulenza e feedback nell’intero nostro servizio. Le nostre operazioni e decisioni quotidiane sono prese dal management e dai dipendenti di Twitter”, ha sottolineato l’azienda.

In altre parole, Twitter afferma che Musk non influenzerà la loro agenda di censura e Trump, insieme a artisti del calibro di Project Veritas e Alex Jones non torneranno.

Alcuni hanno suggerito che a Musk sia stato assegnato un posto nel consiglio specificamente per impedirgli di acquistare un maggiore controllo dell’azienda.

“Finché il signor Musk farà parte del consiglio e per i 90 giorni successivi, né da solo né come membro di un gruppo, non potrà diventare il titolare effettivo di oltre il 14,9% delle azioni ordinarie della Società.

Apparendo su Fox News, il senatore Rand Paul ha affermato che Twitter dovrebbe consentire a Trump di tornare sulla piattaforma.

Paul ha osservato che “un tempo il consiglio di amministrazione di un’azienda, o la missione di un’azienda, era di fare soldi. E quindi, la mia ipotesi è se Donald Trump tornasse con 80 milioni di follower? La mia ipotesi è che Twitter guadagnerebbe di più”.

Paul ha inoltre notato che Trump potrebbe rimanere lontano da Twitter perché ora ha lanciato il suo social network chiamato TRUTH.

Nel frattempo, lo stesso Musk ha risposto a un articolo del Washington Post in cui affermava che il suo investimento rappresenta “cattive notizie per la libertà di parola”.

“Fa sempre ridere (WaPo)” anche Brain Stelter della CNN si è aggiunto al coro proclamando che le persone dovrebbero aver “paura” poichè “l’uomo più ricco del pianeta ha appena comprato una grossa fetta di uno dei nostri strumenti di comunicazione più importanti”.

Fonte

gettyimages-1230490616-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 6 aprile 2022, in Uncategorized con tag , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: