Charli XCX: Vendere l’anima per fama e successo

L’album di Charli XCX “Crash” è al primo posto nelle classifiche. Per coincidenza, questo album parla della cantante che vende la sua anima al diavolo in cambio di fama e fortuna. Ecco uno sguardo al simbolismo che circonda questa pop star inglese.

Per anni, Charli XCX ha lavorato incessantemente per scalare le vette dell’industria musicale. Dal 2013, la cantante e cantautrice inglese ha pubblicato cinque album acclamati dalla critica vincendo trofei del settore. Tuttavia, nonostante il suo relativo successo, Charlie XCX non poteva ancora essere definita una “grande pop star”. In effetti, i proverbiali riflettori non si sono accesi su Charli così intensamente come nel caso di altre pop star.

Cosa le mancava? Forse l’aspetto fisico? Il talento? Il lavorare sodo verso un obiettivo? No. Doveva vendere la sua anima al diavolo. E non in senso figurato. Ed è esattamente quello che ha fatto.

In un post Instagram piuttosto sfacciato, Charli scrive: “Suggerimento per i nuovi artisti: vendete la vostra anima per soldi e fama”. Insieme a questa didascalia ci sono immagini simboliche, incluso questo perizoma satanico.

In un altro post, Charli scrive “sangue di bambino” con un’emoji che rappresenta un bicchiere da martini, implicando, di conseguenza, il fatto di ingerire il sangue. Questo è un riferimento all’ossessione preferita dell’élite occulta: consumare sangue e carne umana.

Poco prima di Halloween, Charli ha pubblicato una foto raffigurante un rituale di sangue satanico. Perché è quello che fanno effettivamente in questo periodo dell’anno.

Nei circoli occulti, l’iniziazione di un candidato comporta una morte e una rinascita simboliche. Questo è esattamente ciò di cui parla l’album di Charli, Crash.

La copertina dell’album di Crash raffigura Charli che viene “uccisa” in un incidente d’auto. Notare il sottile simbolismo dell’occhio che tutto vede creato dai suoi capelli.

In un post che celebra il suo successo, Charli pubblica una foto di lei sdraiata in una bara.

Dopo l’uscita di Crash, è stata rilasciata una sfilza di video musicali. Due di loro si distinguono dal lotto e sono altamente simbolici.

GOOD ONES
Il testo del singolo Good Ones parla di Charli che vuole porre fine a una relazione perché brama il male. Queste frasi nel testo riassumono la canzone:

I want the bad ones ’cause they’re all I know
I always let the good ones go

Mentre la canzone sembra parlare di Charli che è attratta da cattive compagnie, il video indica che la “relazione” a cui si riferisce Charli è in realtà… spirituale.

L’intero video si svolge a un funerale con persone in lutto e cose del genere. Charli quindi emerge con la sua congrega di streghe:

Mentre tutti vestono di nero, Charli e le sue ragazze indossano anche il rosso, il colore occultamente associato all’iniziazione e al sacrificio di sangue. Hanno in mano Bibbie in fiamme, un’immagine che riassume il sottotesto satanico di questo video.

Per tutto il video, Charli sembra essere estremamente eccitata dal cadavere. Questo bizzarro mix di morte e sessualità è in linea con la cultura malata dell’élite.

Dietro la bara c’è una figura interessante. Se questa fosse una chiesa “normale”, probabilmente si vedrebbe un crocifisso. Tuttavia, se guardi da vicino, quello non è affatto Gesù. La figura sembra rappresentare il soldato romano che trafisse Gesù mentre era crocifisso… per assicurarsi che fosse morto.

Un affresco del Beato Angelico che mostra la lancia che trafigge il costato di Gesù sulla croce.

Le messe nere sataniche riguardano la perversione dei rituali e dei simboli cristiani. Celebrare il personaggio che ha trafitto Gesù invece di Gesù stesso è un buon esempio di tale pratica.

In agguato sullo sfondo c’è un prete dall’aspetto strano. Notare il simbolismo dell’occhio che tutto vede, suggerendo ancora una volta che si tratta di spazzatura elitaria.

In questa scena piuttosto cupa, Charli e le sue ragazze sono apertamente eccitate da una fossa sepolcrale. Cultura della morte.

Ad un certo punto, si vede Charli sdraiata sulla propria lapide. La data di sepoltura è marzo 2022, data di uscita del suo album.

In breve, Good Ones è una celebrazione della morte in una messa nera satanica. Se credi che sto andando un po’ oltre con questa interpretazione, dovresti forse controllare il video alternativo.

Nel “Drag Performance Video”, un gruppo di drag queen (che indossano simbolicamente il rosso) ballano all’interno di una chiesa profanata. Dietro di loro c’è una croce rovesciata, uno dei più importanti simbolismi che rappresenta il satanismo. Non credo che questo possa essere più chiaro.

Good Ones parla della morte simbolica di Charli e della sua rinascita come pedina dell’industria musicale. Il video Beg For You sembra continuare in questa narrazione rituale.

BEG FOR YOU
Il testo di Beg For You parla dell’essere attratti da un idiota. Naturalmente, il video parla di un’iniziazione rituale che include il consumo di sangue. Perché, dopo aver rifiutato il “bravo ragazzo” (Dio), Charli desidera “il cattivo ragazzo” (Satana).

La canzone presenta Rina Sawayama, un’artista emergente che ha ricevuto elogi incessanti dai mass media.

Segni con un occhio solo = la ragazza è allineata con l’agenda dell’élite.

Sia Charli XCX che Rina Sawayama sono pronte a portare la loro carriera a un altro livello. Ma prima, devono prendere parte a strane cazzate rituali. Il video Beg For You parla di questo.

Il video inizia con Charli, Rina e la congrega di streghe che seguono una sorta di leader spirituale.

Inoltre, c’è questa cosa.

La congrega viene condotta in un luogo dove sta per accadere qualcosa di empio.

Un teschio cornuto circondato da un cerchio di bastoni = rituale satanico.

Una volta arrivati, Charli e Rina cominciano una sorta di rituale.

A Charli viene dato un oggetto appuntito che stringe fino a sanguinare. Quel sangue gocciola in una pozza d’acqua.

Quindi, la “guida spirituale” (o qualsiasi altra cosa sia) raccoglie un po’ di quell’acqua piena di sangue… e LA BEVE.

Spero che tu abbia notato che l’élite è stata sempre più aperta sulla sua ossessione per il consumo di sangue umano.

Dopo il rituale, la congrega entra in uno stato di trance e danza intorno alla pozza di acqua sanguinolenta.

Il rituale di iniziazione è completo e un altro video schifoso viene rilasciato al mondo.

CONCLUDENDO
Dopo anni di duro lavoro nell’industria musicale con album orientati all’innovazione e alla sperimentazione, Charli XCX voleva diventare mainstream. Quindi ha fatto musica mainstream. Ancora più importante, ha rispettato i requisiti del settore di vendere la sua anima e promuovere un’agenda malata. Il risultato è Crash, un album circondato dalla follia esagerata degli Illuminati.

Alcuni potrebbero obiettare che l’atto di Charli è così palese da essere in realtà satirico, un commento di secondo grado sullo stato dell’industria. Potrebbe essere un modo di vedere le cose. Tuttavia, il risultato finale è lo stesso: attraverso le sue opere, Charli diffonde nella cultura popolare gli stessi messaggi, lo stesso simbolismo e la stessa “energia” satanica degli altri.

Detto questo, Charli ha ottenuto qualcosa vendendo l’anima? A prima vista, sì. Si sta godendo quella dolce attenzione dei mass media.

Crash è l’album più venduto di Charli fino ad oggi.

Ma ne è valsa la pena? Lascerò che il post su Instagram di Charli risponda a questa domanda.

La didascalia di questo post è “suggerimento per gli artisti emergenti: peggiora solo col tempo”. I tacchi alti e la catena si riferiscono alla schiavitù sessuale delle pedine dell’industria.

Non credo.

Fonte

leadcharlixcx2

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione. A breve dovrò rinnovare il dominio del sito, una donazione, per continuare e sviluppare ulteriormente il mio lavoro sarebbe gradita

2,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 Maggio 2022, in Uncategorized con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: