Gli svizzeri rischiano fino a 3 anni di carcere se violano le regole del riscaldamento

Il nuovo mandato vieta l’impostazione di temperature superiori a 19°C (66,2F).

Le persone in Svizzera che violano le nuove regole sul riscaldamento del Paese che vietano di impostare la temperatura sopra i 19°C (66.2F) nei mesi più freddi rischiano fino a tre anni di carcere.

Sì davvero.

Secondo le nuove norme, gli edifici che utilizzano sistemi di riscaldamento a gas sono limitati a 19°C, mentre l’acqua calda può essere riscaldata solo fino a 60°C e sono completamente vietate le stufette.

Sarà inoltre vietato riscaldare piscinette e saune.

A seconda della gravità della violazione e della situazione economica dell’individuo, le multe andranno da 30 a 3.000 franchi svizzeri (da $ 30 a $ 3.050), mentre le persone potrebbero anche essere incarcerate fino a tre anni.

Le società di servizi pubblici e le imprese più grandi dovrebbero affrontare sanzioni ancora più severe per aver infranto le regole di razionamento dell’energia.

Nonostante le restrizioni sfacciatamente autoritarie, il ministro dell’Economia Guy Parmelin ha affermato: “Non siamo uno stato di polizia”, ​​anche se ha riconosciuto che la polizia avrebbe eseguito “controlli a campione” per cercare di catturare i trasgressori.

Molti suggerirebbero che questo è solo un assaggio di un futuro distopico in cui le persone che sfidano i “lockdown energetici” del cambiamento climatico rischiano l’arresto e il carcere.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, numerosi altri paesi europei stanno introducendo restrizioni simili a fronte di un peggioramento della crisi energetica a seguito della chiusura del gasdotto Nord Stream 1.

In Spagna, le aziende che utilizzano i condizionatori d’aria per mantenere la temperatura al di sotto dei 27°C in estate o al di sopra dei 19°C in inverno devono pagare multe pesanti fino a 600.000 euro per “gravi violazioni”.

Come abbiamo evidenziato ieri, prevedendo che le proteste per il costo della vita nella Repubblica Ceca e in Germania si diffonderanno in tutto il continente, un importante economista ha avvertito che i cittadini europei sono “pazzi di rabbia e peggiorerà”.

L’economista francese Charles Gave ha affermato che molte più persone non accettano la narrativa secondo cui Vladimir Putin è l’unico responsabile della crisi.

“Negli ultimi 15 anni, i nostri leader europei sono diventati psicotici per il clima, promuovendo specchi magici e mulini a vento come soluzione. Non funziona.

Fonte

070922thermostat1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Informazioni su neovitruvian

Non fidatevi dei vostri occhi, sono facilmente ingannabili, ricercate in voi stessi quella forza che vi permette di distinguere il vero dal falso. Il mondo così come è non va. Mi basta questo.

Pubblicato il 7 settembre 2022, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: