Dimentica la scienza: I ricercatori di Harvard dicono che il RAZZISMO ha causato il Covid e i risarcimenti per la schiavitu` sono la soluzione

Gli scienziati di Harvard affermano che i risarcimenti per la schiavitù avrebbero potuto salvare i neri americani dalle morti causate dal Covid-19. Ma le loro argomentazioni danneggiano le stesse persone che hanno deciso di proteggere.


Alcune delle loro logiche hanno un senso. Studiando la popolazione della Louisiana, uno degli stati più segregati degli Stati Uniti, gli scienziati hanno scoperto che gli afroamericani avevano una probabilità tre volte maggiore di morire di Covid-19 rispetto ai bianchi l’anno scorso, poiché tendono a vivere in alloggi affollati e lavorare in occupazioni “in prima linea” come negli ospedali. È anche più probabile che siano in prigione, dove i focolai possono diffondersi rapidamente.

Alcuni idioti woke, apprezzano l’idea che “il razzismo strutturale, i privilegi presi con la violenza e il trauma continuo del terrore razziale e della disumanizzazione” hanno aiutato il patogeno a infettarli e ucciderli, e l’idea che l’obiettivo ‘R zero’ sia in qualche modo “violenza simbolica”, e` un concetto razionalizzabile solo da uno laureato di Harvard.

“Il nostro studio fornisce semplicemente un altro esempio di come il razzismo penetra nel corpo delle persone e le fa ammalare, il che può essere aggiunto a questa litania [di prove per i risarcimenti]”, ha detto alla CNN l’autore dello studio, il dott. Eugene Richardson.

La soluzione, dichiarano gli scienziati, è pagare ogni singolo afro-americano 250.000 dollari come risarcimento per la schiavitù dei loro antenati, una mossa che, secondo loro, abbasserebbe i tassi di infezione dal 31 al 68 per cento. Mentre una somma così principesca offrirebbe a molti l’opportunità di evitare l’infezione vivendo in alloggi migliori, evitando crimini e incarcerazioni e formandosi per lavori migliori di quelli in prima linea, costerebbe anche $ 10,5 trilioni a livello nazionale, o metà dell’intero PIL degli Stati Uniti e due volte il budget annuale del governo federale.

Legando la lotta al coronavirus al concetto di risarcimento recentemente reso popolare, il team di Harvard si e` garantito i titoli di giornali e ha dato alla folla woke un altro piede di porco con cui colpire il popolo bianco. E i media ci vanno a braccetto, riportando i risultati dello studio in modo approfondito negli ultimi due giorni.

Tuttavia, così facendo hanno ignorato l’elefante nella stanza. Lo studio ha confrontato le morti di Covid in Louisiana con quelle in Corea del Sud, che è stata selezionata per la sua società relativamente omogenea ed egualitaria. Tuttavia, la Corea è piena di coreani e la Louisiana è piena di afroamericani. La Corea ha un tasso di obesità del quattro per cento, mentre il tasso di obesità afroamericana in Louisiana è del 42 per cento, più di dieci volte quello della Corea del Sud.

Diversi studi hanno collegato l’obesità con i decessi e i ricoveri di Covid afroamericani, incluso uno specificamente incentrato sulla Louisiana che ha scoperto che l’obesità è “un determinante significativo della gravità della malattia in una popolazione afroamericana”. Indipendentemente dalla razza, l’obesità è un fattore predittivo significativo della gravità di Covid, notato dai medici all’inizio della pandemia.

Un quarto di milione di dollari potrebbe probabilmente aiutare la maggior parte delle persone a evitare l’infezione, ma sollevare pesi o fare jogging non costerebbe sicuramente al contribuente $ 10,5 trilioni.

L’obiettivo del team di Harvard non è chiaramente la prevenzione delle malattie, ma l’agitazione politica. La nozione di cosa sia il “razzismo” si è evoluta negli ultimi anni e la parola non descrive più il maltrattamento di un altro in base alla sua etnia, ma uno spettro sempre presente a cui possono essere attribuiti tutti i mali del mondo. È Emmanuel Goldstein di Orwell, l’intellettualismo di Pol Pot, il socialismo del Partito Repubblicano. Invocarlo genera rabbia e accarezza sulla testa le sue presunte vittime, mentre nulla cambia.

I risarcimenti probabilmente non ci saranno mai, almeno non per un importo di 10,5 trilioni di dollari, ma nel pubblicare lo studio, gli scienziati di Harvard hanno segnalato di essere dalla “parte giusta della storia”, per citare un’amata affermazione liberale. Vale anche la pena notare che lo studio giustifica l’esistenza della Lancet Commission on Reparations and Redistributive Justice, i cui ricercatori vi hanno collaborato.

Tornando al mondo della scienza reale, il più alto tasso di mortalità dei neri è stato anche attribuito alla carenza di vitamina D. La carenza di vitamina D è stata collegata alla morte di Covid-19 in generale, con uno studio che ha rilevato che i pazienti con carenza di questa vitamina avevano quasi quattro volte più probabilità di morire a causa del coronavirus. Negli Stati Uniti, i neri hanno maggiori probabilità di essere carenti di vitamina D, probabilmente a causa del loro colore della pelle più scuro, che blocca l’assorbimento della luce solare alle latitudini settentrionali. Inoltre, la carenza di vitamina D è associata all’obesità, di cui soffrono più afroamericani che bianchi.

Fonte

6031710420302717a32eab43

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“Persone che allattano dal petto” e` il nuovo termine “inclusivo rispetto al genere” negli ospedali nel Regno Unito

Sei pronto per le varie assurdita woke di questa settimana?

“Chestfeeding People” (Persone che allattano dal petto) è il nuovo termine inclusivo rispetto al genere negli ospedali del Regno Unito

Gli ospedali universitari di Brighton e Sussex fanno parte della rete del servizio sanitario nazionale del Regno Unito.

In un recente bollettino, gli ospedali hanno definito la loro nuova politica sul “Linguaggio inclusivo rispetto al genere durante la maternita`”.

“Per noi, un approccio additivo di genere significa utilizzare un linguaggio neutro rispetto al genere accanto al linguaggio della femminilità, al fine di garantire che tutti siano rappresentati e inclusi”.

Apparentemente il termine “allattamento al seno” è ora offensivo secondo l’elite della giustizia sociale. Ed è ancora più offensivo riferirsi a una madre che allatta come una “donna che allatta”, perché quella terminologia non è inclusiva al genere.

Quindi gli ospedali inizieranno a riferirsi a queste persone come “persone che allattano dal petto”.

L’ospedale cita precedenti stabiliti dalla British Medical Association che “riconosce che la grande maggioranza delle persone che rimangono incinte e partoriscono sono donne, tuttavia alcuni possono essere uomini trans o persone non binarie”.

Pertanto, il termine “persone in gravidanza” è politicamente più corretto di “donne incinte”.

Clicca qui per leggere il bollettino.

Sapere la risposta giusta durante le lezioni di matematica è Supremazia Bianca

Un recente aggiornamento del Dipartimento dell’Istruzione dell’Oregon incoraggia gli insegnanti di matematica a iscriversi a un corso online inteso a “Smantellare il razzismo nell’istruzione della matematica”.

Il corso dice agli insegnanti di matematica, ad esempio, che “la cultura della supremazia bianca si manifesta nelle classi di matematica quando … ci si concentra nel dare la risposta “giusta “.”

Altre pratiche matematiche suprematiste bianche includono il monitoraggio dei progressi degli studenti e la richiesta agli studenti di soddisfare le aspettative accademiche.

Clicca qui per leggere il materiale.

Google offre l’etichetta “Black owned business” ai rivenditori online

Google ora consente ai rivenditori online di colore di aggiungere un’etichetta che afferma che un’attività “e di proprieta` di una persona di colore”.

Tuttavia, non sembra esserci bisogno di alcuna prova per poter usufruire di questo “vantaggio”

Ci chiediamo se alla fine Google dovrà iniziare a verificare le affermazioni di alcuni imprenditori … o come imposteranno il processo di verifica, ma i consumatori stanno gia` contestando la cosa

Nel caso ve lo stiate chiedendo, Google non ha etichette per attività di proprietà trans, non binari, nativi americani, disabili, queer, ecc.

Clicca qui per leggere la storia completa.

Cantante multato € 3000 per aver cantato con suo figlio

Un tribunale bavarese ha multato un cantante folk tedesco, 3000 euro per aver violato le leggi sul lavoro minorile.

Il suo crimine: permettere al figlio di quattro anni di cantare una canzone con lui sul palco nel 2019.

Il padre e il figlio hanno cantato “What a Wonderful World” mentre il resto della famiglia e il pubblico lo guardavano. Il governo tedesco ha considerato questo far lavorare il bambino per mezz’ora.

Se ciò fosse avvenuto tra le 8:00 e le 17:00, non ci sarebbe stato alcun crimine. Ma poiché la legge tedesca proibisce ai bambini di esibirsi dopo le 17:00, il concerto delle 20:00 ha violato la legge sul lavoro minorile.

Quindi il governo tedesco tratta questo padre come se mandasse suo figlio nelle miniere di carbone.

Clicca qui per leggere la storia completa.

Fonte

breastfeed-1024x534-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

La Coca Cola dice ai suoi dipendenti di essere “meno bianchi” in un corso di formazione

La Coca-Cola sta affrontando un grave contraccolpo per essersi unita a una serie di società americane che indottrinano i propri dipendenti bianchi con una teoria razziale critica, comprese la richiesta di “essere meno bianchi”.

La psicologa organizzativa Karlyn Borysenko, un’attivista contro il cosiddetto indottrinamento della teoria della razza critica, ha detto venerdì di aver ottenuto copie del materiale di formazione da un informatore della Coca-Cola che ha ricevuto un’e-mail dalla direzione che annunciava il corso. Il corso si tiene online, attraverso la piattaforma LinkedIn Learning, ed è intitolato “Confronting Racism, with Robin DiAngelo”, uno dei massimi sostenitori della teoria critica della razza che offre seminari aziendali ad alto costo su “bianchezza, fragilità bianca” e “giustizia razziale”. ” Si far pagare fino a $ 40.000 per una conversazione di mezza giornata.

Un portavoce della Coca-Cola ha risposto alle immagini più tardi venerdì, confermando che provenivano da un seminario approvato dall’azienda al giornalista di Blaze Chris Pandolfo, anche se ha detto che non era il “focus” principale del suo programma educativo.

“Il video che circola sui social media proviene da una serie di LinkedIn Learning disponibile pubblicamente e non è al centro del curriculum della nostra azienda”, ha detto il portavoce, ma ha aggiunto che il corso è “parte di un piano di apprendimento per aiutare a costruire un ambiente di lavoro inclusivo”.

L’intestazione del corso indica che coprirà “capire cosa significa essere bianchi” e “sfidare cosa significa essere razzisti”. Agli studenti viene detto che “essere meno bianchi significa: essere meno oppressivi; essere meno arroganti; essere meno sicuri; essere meno difensivi; essere meno ignoranti; essere più umile; ascoltare; credere; non essere apatici; ” e “smetterla con la solidarietà bianca”.

“Il tuo lavoro alla Coca-Cola non dovrebbe dipendere dal fatto che tu accetti o meno l’idea di essere meno bianco”, ha detto Borysenko. “Dovrebbe dipendere dal fatto che tu possa fare o meno il tuo lavoro.”

Il corso di formazione contro il razzismo include anche una diapositiva che informa che “i seminari una tantum sul razzismo non sono sufficienti”. Ai dipendenti viene chiesto di adottare misure come la creazione di “gruppi di affinità mensili, discussioni razziali, sviluppo professionale continuo”.

Borysenko ha detto che il consiglio è di mantenere il flusso di denaro verso i cosiddetti “formatori della diversità” come DiAngelo.

L’autrice conservatrice e fondatrice di Blexit Candace Owens ha sottolineato che se il corso si sforzasse di insegnare ai dipendenti come “essere meno neri, il mondo imploderebbe e seguirebbero azioni legali a piu` non posso. Spero sinceramente che questi dipendenti facciano causa alla Coca-Cola per palese razzismo e discriminazione “.

I netizen hanno criticato la società per le immagini trapelate, alcuni addirittura hanno chiesto al Dipartimento di Giustizia di indagare su come la Coca-Cola avrebbe “discriminato” i suoi dipendenti, mentre un imprenditore autoaffermato ha detto che avrebbe rimosso un distributore automatico della società dal suo stabilimento . La polemica ha spinto anche Donald Trump Jr., figlio dell’ex presidente, a intervenire.

Alcuni utenti hanno plaudito Coca-Cola per i suoi sforzi, suggerendo che “solo i bigotti si stanno incazzando” per il corso di formazione. Mentre un commentatore ha suggerito che il seminario avrebbe dovuto concentrarsi sulla “bianchezza” stessa piuttosto che su come i dipendenti devono essere “meno bianchi”, ha comunque aggiunto “brava con Coca-Cola stai lavorando bene”.

Uno dei principali venditori ambulanti della dottrina razziale critica, DiAngelo è forse meglio conosciuta per il suo libro “White Fragility”, che accusa i bianchi di essere arrabbiati, sulla difensiva o ostili quando “confrontati con l’idea di essere complici del razzismo sistemico”. L’ex presidente Donald Trump lo scorso settembre ha vietato alle agenzie federali di sottoporre i propri dipendenti a una formazione basata sulla teoria critica della razza dopo aver scoperto che si trattava di “propaganda contro gli americani”. Il presidente Joe Biden ha revocato tale divieto il mese scorso, nel suo primo giorno in carica.

La Coca-Cola aveva già prodotto una “Allyship Guidebook” per i dipendenti durante l’ondata di disordini razziali della scorsa estate negli Stati Uniti. Borysenko ritiene che l’ultimo sforzo razziale della società non sarà di aiuto ai dipendenti di qualsiasi colore della pelle. “Non stai creando un ambiente di lavoro più sano”, ha detto. “Non stai facendo altro che creare più divisione e insegnare a … gran parte del tuo staff a odiarsi.”

Fonte

603076ca20302777562784d1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

La Bill & Melinda Gates Foundation supporta un gruppo educativo che afferma che la matematica e` razzista

Il gruppo Pathway afferma che le minoranze sbagliano le risposte a causa del “suprematismo bianco”.

La Bill & Melinda Gates Foundation sta finanziando un gruppo educativo attivista che crede che la matematica sia razzista e che arrivare a una risposta obiettiva sia un esempio di “supremazia bianca”.

Sì davvero.

Un conglomerato di 25 organizzazioni educative chiamato A Pathway to Equitable Math Instruction afferma che chiedere agli studenti di trovare la risposta corretta è una “pratica intrinsecamente razzista”.

Il sito web dell’organizzazione elenca la Bill & Melinda Gates Foundation come unico donatore.

“In effetti, negli ultimi dieci anni, la Bill & Melinda Gates Foundation ha assegnato oltre 140 milioni di dollari a una varietà di gruppi associati a Pathway. Le loro “risorse antirazziste” sono l’epicentro di un nuovo corso di formazione per insegnanti offerto dal Dipartimento dell’Istruzione dell’Oregon in tutto lo stato “, riferisce National File.

“Tre delle organizzazioni più importanti che ricevono sovvenzioni da Gates sono The Education Trust, Teach Plus e WestEd, tutte organizzazioni 501c senza scopo di lucro”.

Una guida per insegnanti prodotta da Pathway intitolata “Dismantling Racism in Mathematics Instruction” afferma in modo ridicolo che la matematica “viene utilizzata per sostenere le opinioni capitaliste, imperialiste e razziste”.

Gli insegnanti sono incaricati di incolpare gli studenti non bianchi che danno risposte sbagliate sulle “pratiche suprematiste bianche”, che sono veramente responsabili del “rendimento insufficiente” delle minoranze.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, seguendo le università, le scuole sono ora diventate terreno fertile per questo tipo di follia intersezionale.

All’inizio di questa settimana, abbiamo riferito di come il preside della East Side Community School di New York abbia inviato ai genitori bianchi un manifesto che li invita a diventare “traditori bianchi” e sostenere la piena “abolizione dei bianchi”.

L’anno scorso, abbiamo rivelato come ai bambini di una scuola elementare in Virginia viene insegnato che tratti come “oggettività” e “perfezionismo” sono caratteristiche “razziste” della “supremazia bianca”.

Nel frattempo, i distretti scolastici in tutta l’America stanno eliminando gli standard di classificazione per “combattere il razzismo”.

La mossa è stata annunciata a San Diego dopo che è stato rivelato che solo il 7% dei voti D o F viene assegnato a studenti bianchi, mentre il 23% andava ai nativi americani, il 23% agli ispanici e il 20% ai studenti neri .

Come osserva Allie Beth Stuckley, “Non capisco. Forse sono proprio le persone che non vogliono che i bambini di colore imparino correttamente la matematica ad essere i veri suprematisti bianchi. “

Fonte

190221gates1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“Shatter Me” di Lindsey Stirling: Un video sulla programmazione Monarch

Lindsey Stirling non è la tipica pop star perché, per esempio, è una violinista. Tuttavia, guardando le immagini del suo video “Shatter Me”, ci rendiamo conto che non c’è molto che la differenzi da altre canzoni pop: il suo singolo di maggior successo è davvero tutto incentrato sul controllo mentale Monarch. Vedremo il simbolismo di “Shatter Me”.

Shatter Me è la prova che l’Agenda degli Illuminati non è solo imposta ai grandi eventi mainstream, ma anche agli artisti che fanno appello a mercati “di nicchia”. Lindsey Stirling è una violinista e una ballerina che è diventata una sensazione di YouTube con oltre quattro milioni di subscribers e 600 milioni di visualizzazioni totali. Nel 2010 è stata ai quarti di finale nello spettacolo America’s Got Talent, dove era conosciuta come la “violinista hip-hop”. Stirling è coinvolta nella Chiesa SUG ed è stata protagonista della loro campagna “Sono un mormone”. Le è stato anche chiesto di esibirsi in altri importanti eventi organizzati dalla Chiesa SUG.

Nel 2013, ha firmato con il manager di Lady Gaga, Troy Carter, e ha pubblicato il suo secondo album, Shatter Me, nel maggio 2014. L’album ha raggiunto la seconda posizione nella Billboard 200 e ha raggiunto il numero 1 in quattro categorie: Top album digitale degli Stati Uniti, top album classico, miglior album dance / elettronico e miglior album indipendente.

Sebbene la Stirling non sia un’artista tipo Lady Gaga, il simbolismo del suo video Shatter Me sfrutta gli stessi temi della Gaga: il controllo mentale Monarch. In effetti, è uno dei video più sfacciati a tema Monarch nella memoria recente in quanto attinge praticamente a tutto il simbolismo ad esso associato. Inoltre, al di là della presenza di immagini e simboli, l’intera storia del video è in realtà la storia di una vittima Monarch soggetta a traumi e che si dissocia dalla realtà. Diamo un’occhiata al video.

SHATTER ME
Anche se si dice che la canzone parla di liberarsi dalla paura (o qualcosa del genere), è sufficiente leggere il titolo della canzone per ottenere il suo vero significato. Shatter Me parla di una forza esterna che distrugge il proprio vero sé, frantumandolo in più frammenti come uno specchio rotto. Se inserito nel contesto del controllo mentale Monarch, il significato della canzone diventa ancora più sinistro.

L’obiettivo di un gestore della programmazione Monarch è quello di provocare traumi in uno schiavo (attraverso mezzi orribili) che sono così gravi da indurre il cervello dello schiavo ad attivare un meccanismo di difesa di ultima istanza: dissociarsi dalla realtà. Ciò consente quindi al gestore di frammentare la personalità centrale dello schiavo e di programmare nuove alter-personas al suo interno. Attraverso immagini e simbolismi specifici, il video di Shatter Me descrive questo orrendo processo. Non c’è assolutamente nulla di nuovo nelle immagini utilizzate in Shatter Me in quanto sono state utilizzate in innumerevoli altri lavori a tema di programmazione Monarch presenti su questo sito, come Wide Awake di Katy Perry e il film Labyrinth.

IL VIDEO
Il video inizia con un’immagine classica usata per rappresentare uno schiavo MK: una ballerina in un carillon. L’immagine di una ballerina che gira appare spesso nelle opere a tema Monarch menzionate in questo sito come nei film Black Swan e Hide and Seek.

Intrappolata in un globo, che rappresenta l’ambiente controllato di uno schiavo MK, Lindsey gira su se stessa.

Mentre Lindsey gira e suona il violino, la cantante Lzzy Hale è all’interno del “motore” del carillon, assicurandosi che funzioni correttamente.

Circondata da ingranaggi che girano, Lzzy si assicura che la ballerina giri senza intoppi.

La sala attrezzi rappresenta l’interno della testa di Lindsey, il mondo interno dello schiavo MK. Lzzy rappresenta il suo personaggio principale, il suo vero sé, quello con tutti i suoi ricordi, esperienze, pensieri ed emozioni.

Come la maggior parte degli schiavi MK, Lindsey ha momenti in cui si rende conto di ciò che le sta accadendo e tenta di uscire dalla sua programmazione.

Lindsey tenta di liberarsi dalla sua programmazione.

Cerca di liberarsi dal globo ma finisce sul pavimento e trova il suo specchio in frantumi.

Il simbolo dello specchio frantumato appare in quasi tutti i video a tema Monarch. Si vede spesso quando lo schiavo tenta di sfuggire alla sua programmazione. Lo specchio rotto rappresenta un punto di non ritorno poiché non è più possibile per lo schiavo “passare attraverso lo specchio” per tornare alla realtà.

Dopo il tentativo di fuga fallito, la programmazione riprende. Lindsey tiene in mano una bambola (che prima non c’era), il che significa che il suo gestore sta programmando in lei un nuovo personaggio alter.

Lindsey tiene in mano una bambola, il simbolo che rappresenta la creazione di un nuovo personaggio creato artificialmente.

Per essere sicuri di capire che questa non è semplicemente una bambola, ma una nuova persona, vediamo Lzzy, che è nel cervello di Lindsey, creare una figura meccanica. Pertanto, comprendiamo che una persona nuova, meccanica e non umana sostituirà la persona principale.

Mentre Lindsey viene programmata dal suo gestore, Lzzy crea una bambola meccanica nella sua testa.

Il video poi ci fa sapere che si tratta di programmazione Monarch e nient’altro.

Mentre la programmazione è in corso, una farfalla monarca blu vola sopra il globo, rendendo chiaro che tutte queste immagini rappresentano simbolicamente il trauma, l’abuso e la programmazione di uno schiavo MK.

Lindsey, che sta gradualmente perdendo il contatto con la realtà, vede una piccola farfalla monarca che le vola accanto.

La farfalla si trasforma quindi in un pipistrello spaventoso, che potrebbe rappresentare il suo sadico gestore.

La farfalla è in realtà un pipistrello spaventoso.

Gli schiavi MK sono così completamente drogati, confusi e manipolati che a volte finiscono per vedere i loro aggressori in modo positivo.
Quindi Lindsey si frantuma letteralmente in pezzi, rappresentando la frammentazione del suo personaggio principale.

Questa scena implica che la schiava MK sia stata sottoposta a un trauma così intenso che la sua psiche si è frammentata

Allo stesso tempo, Lzzy, che è nella testa di Lindsey, posiziona la bambola meccanica che ha creato tra due ingranaggi per interromperne il funzionamento. La persona alterata creata dal gestore ha finalmente preso il sopravvento sulla psiche di Lindsey.

Il video si conclude con una scena che appare positiva e “liberatoria”. Tuttavia, dato il contesto del video, in realtà è abbastanza inquietante.

Alla fine del video, Lindsey è all’aperto, il che significa che si è completamente dissociata dalla realtà a causa di un intenso trauma.

Anche se Lindsey sembra essere libera, chiaramente non lo è. Il fatto che lo specchio e la bambola siano ancora lì ci dice che Lindsey si trova effettivamente nello stesso luogo fisico, ma la sua mente si è dissociata – lo stato in cui il gestore di schiavi può completare la programmazione.

Alla fine del video, una farfalla monarca appare sullo schermo, facendoci sapere, ancora una volta, che si trattava di programmazione Monarch. In breve, attraverso simboli apparentemente poetici, il video raccontava la storia di uno schiavo MK che è isolato e confinato, quindi sottoposto a traumi fino a quando la persona centrale non è completamente distrutta. Viene quindi creato un nuovo alterego e lo schiavo perde completamente il contatto con la realtà e il suo personaggio principale. È piuttosto triste e cupo … ma cosa ti aspetti da una canzone intitolata Shatter Me?

CONCLUDENDO
Nella classica doppiezza in stile MK, si dice che Shatter Me riguardi il liberarsi dalla paura. ma il suo simbolismo comunica l’esatto opposto: il processo di assoggettare uno schiavo al controllo mentale. Il video contiene quasi tutto il simbolismo associato alla programmazione Monarch come descritto in numerosi altri articoli su questo sito. Osservando il mondo della musica nel suo insieme, è impossibile non vedere lo schema di simboli ricorrenti che appaiono in video a tema simile.

Sebbene Lindsey Stirling non sia la tipica pop star iper-sessualizzata, il suo video Shatter Me è la prova che l’Agenda cerca di raggiungere le persone in tutte le nicchie possibili al fine di creare un’unica, grande, egemonica, inevitabile cultura MK. Allo stesso modo in cui Lindsey gira in un globo, guardando le farfalle che passano, siamo circondati dai mass media, guardando immagini seducenti che ci passano accanto, senza sapere che in realtà sono pipistrelli brutti e viziosi. Sta a noi distruggere (veramente) quel globo di inganni e vedere la realtà per quello che è.

Fonte

leadlindseystirling

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 USD

“Where Are You Now” di Justin Bieber e` piena di simbolismi degli Illuminati

Il video di Justin Bieber “Where Are U Now” presenta centinaia di immagini che appaiono e scompaiono ad alta velocità. Non sorprende che ci sia un sacco di simbolismo degli Illuminati.

Sebbene questo sia il mio primo articolo completo su Justin Bieber, è comunque abbastanza ovvio che è stato per anni una delle principali pedine dell’industria musicale. Considerando che è stato scoperto e commercializzato in giovane età, Bieber molto probabilmente ha attraversato il percorso più orribile verso il successo, che include essere “presentato” ad alcuni dei più grandi mostri del settore e “iniziato” attraverso una sorta di abuso rituale degradante. Potrebbe anche essere stato sottoposto al controllo mentale.

Come se fosse stato scelto per interpretare un ruolo specifico, la carriera di Bieber ha ruotato attorno a una lista sorprendentemente lunga di eventi umilianti e imbarazzanti che vanno da comportamenti strani e irregolari (non diversamente da altre star infantili MK, come Britney Spears e Amanda Bynes) a confronti con funzionari delle forze dell’ordine in tutto il mondo.

Bieber è anche il destinatario dell’odio quasi universale da parte degli appassionati di musica di tutto il mondo, un odio che continua a crescere con ogni cosa “stronza” aggiuntiva che dice e fa. In tutto questo, Bieber non sembra avere alcun controllo su ciò che gli sta accadendo, poiché viene trasportato da un luogo all’altro mentre mostra costantemente la sua faccia “Sono stato gravemente maltrattato, per favore smettila”.

Per questo motivo, il concetto generale del video di Bieber Where Are U Now si adatta perfettamente. Facendo in modo che persone a caso disegnino tutto ciò che vogliono su Justin Bieber, il video riflette la mancanza di controllo di Bieber sulla sua immagine, sul suo messaggio e sulla sua intera ragion d’essere. È fondamentalmente una tela bianca su cui i suoi gestori possono dipingere tutto ciò che vogliono – e non può dire nulla al riguardo – anche se è davvero un insulto … anche se va contro le sue convinzioni più profonde. Benvenuto nel mondo della musica.

WHERE ARE YOU NOW?
I contenuti visivi di Where are U Now sono stati raccolti da un evento tenutosi presso la sede di Jack Ü dove i fan hanno personalizzato i fotogrammi del video musicale con pastelli colorati. Il risultato finale è Justin Bieber che si muove mentre queste immagini appaiono e scompaiono a circa 30 fotogrammi al secondo. L’unico modo per visualizzare effettivamente queste immagini è mettere in pausa il video in momenti casuali (che è il modo in cui sono riuscito a catturare alcuni screenshot). Mentre molte di queste immagini sono veramente divertenti e creative, un insieme specifico di simboli continua a riapparire. E, casualmente, è lo stesso identico insieme di simboli che l’élite occulta continua a spuntare nei video musicali di altre importanti pop star. Inoltre, molte di queste immagini insultano fondamentalmente Bieber. Anche se questo potrebbe mostrare il lato maturo e vulnerabile di Bieber, mostra principalmente come non abbia alcun controllo su come viene interpretato.

Non sappiamo molto del “vero” Justin Bieber, ma, per tutta la sua carriera, ha insistito sul fatto di essere un cristiano fedele. Considerando questo fatto, perché ci sono così tante croci sataniche invertite in quel video?

Una croce rovesciata sulla fronte

Un’altra

Ancora un’altra croce invertita + messaggi bonus come: “Kill the Poor”, “Love the Devil Back” e altre cose che non scriverò.

Un’altra croce rovesciata sulla fronte di Bieber. La nostra generazione è così creativa.

Un’altra croce rovesciata sulla fronte e le parole “False Gawd”.

Iniziate ad intuire un pattern?

Un’altra croce rovesciata più un pene che ho censurato per evitare polemiche

Un ironico “Gesù salva” con Bieber ritratto come il diavolo con il 666 sul petto. Essendo un cristiano autoproclamato, non sono sicuro che Bieber abbia approvato questa immagine. Ma lui, sfortunatamente, non ha alcun potere su ciò che gli viene proiettato.

Oltre alle molte immagini sataniche, le immagini classiche degli Illuminati appaiono in tutto il video. La piramide e l’occhio che tutto vede fanno numerose apparizioni.

L’Occhio che tutto vede all’interno di un triangolo con le parole “Ce l’abbiamo fatta”. Sì, Bieber “ce l’ha fatta” grazie a “Loro”.

Bieber con in mano una piramide degli Illuminati.

Qui vediamo una piramide degli Illuminati e un mucchio di altri simboli massonici, come la squadra il compasso e l’esagramma.

Ancora lo stesso simbolo + alieni.

Bieber si trasforma in un mostro cornuto con il simbolo degli Illuminati in basso a destra.

La faccia di Bieber è la pupilla di una grande piramide degli Illuminati.

Tutte queste immagini appaiono e scompaiono in tutto il video a una velocità così grande da essere fondamentalmente subliminali a meno che non si interrompa il video in momenti casuali per ammirare queste grandi opere d’arte.

Un altro schema: ridicolizzare Bieber nel suo video.

Bieber si è trasformato in un sosia di Miley Cyrus facendo quello che probabilmente doveva fare per diventare grande nel settore. Mi dispiace essere cosi` duro, ma la gente continua a non capire come Hollywood sia piena zeppa di pedofili.

Durante il video vediamo Bieber sembrare molto triste e vulnerabile, mentre la vernice gli cola dalla fronte, non diversamente da Gesù che sanguina dalla sua corona di spine.

Bieber è il capro espiatorio dell’industria musicale. È così che i suoi gestori vogliono che sia.

Il video si conclude in modo appropriato: Bieber si trasforma in una grossa macchia di vernice e svanisce.

CONCLUDENDO
Come puoi vedere, non c’è una trama intricata nel video, solo un mucchio di immagini che appaiono e scompaiono su Justin Bieber. Sebbene queste immagini siano state apparentemente disegnate da persone a caso, alcuni simboli e messaggi continuano a riapparire e, guarda caso, si adattano perfettamente all’agenda generale dell’élite occulta.

Qualcuno potrebbe dire, “stai analizzando schifosi disegni fatti da un tizio con occhiali quadrati e uno zaino”. Sì. Forse coloro che hanno realizzato questi disegni erano troll o ironici. Forse l’hanno fatto perché disegnare simboli occulti è cool e alla moda in questo momento. Forse alcuni conoscono l’industria degli Illuminati e hanno cercato di comunicare un messaggio su Bieber. Forse la generazione di oggi è stata così sottoposta al lavaggio del cervello dai video degli Illuminati da non riuscire a pensare a nient’altro da disegnare. O forse alcune di queste immagini sono state aggiunte dagli stessi produttori di video per preservare una buona quota del simbolismo degli Illuminati richiesto.

Qualunque sia il caso, il risultato finale è lo stesso: Where Are U Now è ancora un altro video musicale con milioni di visualizzazioni che mostra il simbolismo degli Illuminati direttamente nella mente dei giovani. Puoi razionalizzarlo come preferisci, ma alla fine è quello che è successo.

Fonte

leadbieb2

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“Self Control” di Laura Branigan: Un video degli anni 80 sul controllo mentale

Il successo di Laura Branigan “Self Control” è l’epitome di tutto ciò che è anni ’80, ma è anche l’epitome di tutto cio che e` MK ULTRA: una storia inquietante di uno schiavo MK manipolato da un gestore violento.

Rilasciato nel 1984, Self Control ha fatto vibrare le discoteche di tutto il mondo mentre donne con grandi capelli ricci e spalline ballavano freneticamente con uomini che indossavano folti baffi e maestose acconciuature. Tutte queste belle persone hanno cantato “I, I live among the creatures of the night” senza rendersi conto di cosa significasse veramente. Pensavano che riguardasse una ragazza che si gode la vita notturna, ma questo è solo il valore nominale.

Il video di Self Control aggiunge un livello significativo alla canzone, piuttosto preoccupante. La cantante è perseguitata da un uomo mascherato, che alla fine finisce a torso nudo nella sua camera da letto. Combinato con il simbolismo MK disseminato nel video, Self Control diventa un tributo all’élite occulta, una promozione del suo simbolismo e una celebrazione della loro pratica più sadica: il controllo mentale Monarch.

Quando il video è stato rilasciato nel 1984, l’industria musicale stava iniziando ad adottare il video musicale come strumento promozionale e Self Control era piuttosto rivoluzionario nel suo ambito. È stato anche il primo video diretto dal regista premio Oscar William Friedkin, il regista de L’esorcista.

Quando si assume un regista famoso per aver terrorizzato un’intera generazione con la storia di una ragazza posseduta da un demone, ci si aspetta un certo livello di inquietudine. E Friedkin ha sicuramente fatto un lavoro degno di nota. Tuttavia, contrariamente all’Esorcista, gli elementi più inquietanti del Self Control non sono palesi ma sono invece impliciti attraverso il simbolismo.

Se hai letto altri articoli su questo sito, probabilmente troverai il simbolismo facile da riconoscere e persino sfacciato. In breve, è una celebrazione spudorata dell’agenda del controllo mentale dell’élite occulta durante un’epoca in cui solo poche persone sapevano che esistevano queste cose. Diamo un’occhiata al video.

LA NOTTE E` IL SUO MONDO
Non è necessaria un’interpretazione avanzata per capire che Self Control non riguarda semplicemente la “vita notturna”. Si tratta principalmente di Laura Branigan che perde la sua volontà, il suo potere e se stessa per mano di un essere senza volto. Il ritornello della canzone riassume la situazione:

You take my self, you take my self control
You got me livin’ only for the night
Before the morning comes, the story’s told
You take my self, you take my self control

La frase “tu ti prendi me stessa” è molto significativa, specialmente nel contesto del controllo mentale. In psicologia, il “sé” è definito come segue:

Il “sé” è costituito dagli aspetti consci e inconsci di una persona, dalla sua personalità, cognizioni o pensieri e sentimenti. Tutti questi tratti o aspetti si combinano nell’identità principale della persona. Altri sinonimi per “sé” sono anima, ego, personalità o individuo.

L’obiettivo finale di un gestore MK è quello di prendere la “chiave” della personalità centrale dello schiavo e di creare un nuovo alterego programmabile. Ciò si ottiene attraverso il trauma e la dissociazione. In questo contesto, “la notte” diventa una metafora della dissociazione, lo stato di trance in cui gli schiavi sono costretti durante la programmazione.

Il video inizia con una bambola con i capelli castani che ricorda Laura.

Nel simbolismo MK, le bambole rappresentano le alter personas malleabili e controllabili degli schiavi MK.

Poi vediamo la stessa Laura, che sembra un po ‘ isolata.

C’è un uomo sdraiato nel suo letto. Partiamo dal presupposto che sia il suo ragazzo.

Laura quindi si prepara per uscire. È aiutata da persone strane che appaiono dal nulla.

Man mano che queste persone appaiono, iniziamo a capire che ciò che accade nel video è principalmente nella testa di Laura.

Quando Laura esce, inizia il suo “percorso nel controllo mentale” – e non manca il simbolismo che lo rappresenta.

Mentre Laura è fuori, due manichini che fluttuano a mezz’aria (un ottimo modo per rappresentare gli schiavi MK dissociati) appaiono dietro di lei.

Subito dopo essere uscita, un’auto di lusso si ferma davanti a Laura.

Un uomo mascherato è seduto sul sedile posteriore.

L’uomo mascherato è l’handler MK. Mentre gli schiavi MK sono dissociati, i loro gestori di MK hanno la capacità di entrare nella loro mente e di controllare i loro pensieri e le loro azioni. Il fatto che quest’uomo mascherato venga portato in giro sul retro di un’auto di lusso implica la sua connessione con l’élite occulta.

Mentre balla in una discoteca, Laura rivede l’uomo mascherato. Lo segue.

Mentre l’uomo mascherato insegue Laura nel club, vediamo un gruppo di maschere dietro di lui che indicano che anche i gestori di MK sono loro stessi schiavi MK con più alterego.

Secondo un recente sondaggio* , il 100% delle donne NON seguirebbe un uomo che indossa una maschera (* non e` un vero sondaggio). Allora perché Laura lo segue? Perché non ha autocontrollo. Il testo della prima strofa descrive perfettamente lo stato mentale di uno schiavo MK che è in balia del gestore durante la dissociazione (aka “la notte”).

In the night, no control
Through the wall something’s breaking
Wearing white as you’re walkin’
Down the street of my soul

Il resto del testo è una descrizione piuttosto toccante dello stato mentale di uno schiavo dissociato che vive in un mondo di sogno fabbricato dal suo conduttore.

A safe night, I’m living in the forest of my dream
I know the night is not as it would seem
I must believe in something, so I’ll make myself believe it
That this night will never go

Laura non riesce a combattere la volontà dell’uomo mascherato e si ritrova a seguirlo. La porta in una sezione nascosta della discoteca, dove scopriamo che si sta svolgendo un’orgia mascherata in stile Eyes Wide Shut.

Laura viene simbolicamente portata nel mondo sotterraneo dell’élite occulta dove si svolgono le “feste degli Illuminati”.

L’uomo mascherato poi spoglia Laura, che sembra essere in trance.

Questa scena rappresenta, piuttosto letteralmente, Laura usata come schiava sessuale nelle feste d’élite.

Laura, tuttavia, si rende conto che qualcosa non va e cerca di scappare. Presto scopre che non si può scappare dalla propria mente.

Quando Laura tenta di scappare, le mani sporgono dalle pareti illustrando il trauma e la tortura che gli schiavi MK devono affrontare quando vanno contro la loro programmazione.

Quando Laura raggiunge finalmente la fine del corridoio, vediamo l’uomo mascherato che l’ha aspettata per tutto il tempo.

Tornata a casa, Laura si rende conto di non essere al sicuro da nessuna parte, nemmeno nella sua camera da letto. L’uomo mascherato appare magicamente nella sua stanza … ed è a torso nudo. A torso nudo!

Quindi afferra Laura e fa di lei quello che gli pare. I gestori di MK abusano sessualmente dei loro schiavi per ulteriori traumi e programmazione.

L’uomo mascherato poi scompare magicamente (è dentro e fuori dalla sua testa). Laura poi si siede lì, completamente isolata.

Il volto del trauma.

Laura poi si sdraia a letto accanto al suo “ragazzo”, che a quanto pare ha dormito tutto il tempo. Mentre gira la testa verso di lei, una brutta sorpresa attende la ragazza.

È di nuovo l’uomo mascherato.

Il gestore è ovunque nella mente dello schiavo MK. Controlla i suoi pensieri, le sue azioni e la sua intera realtà. Non può sfuggirgli perché ha la chiave della sua personalità fondamentale.

Il video si conclude con un’immagine simbolica, piuttosto inquietante considerando il vero significato del video.

È la stessa bambola dall’inizio del video ma i suoi capelli sono arruffati e il suo vestito è strappato (esponendo un seno). Uno dei suoi occhi è chiuso: il segno dell’occhio che tutto vede degli Illuminati.

La bambola è stata chiaramente violata, il segno di un occhio indica chi c’è dietro (l’élite occulta). Il raccapricciante sorriso gelido sulla bambola è piuttosto rivoltante. Quindi, sì, questa non è semplicemente una canzone sulla “vita notturna”.

CONCLUDENDO
Dopo un’attenta ispezione della canzone e del video, Self Control racconta la storia di una donna che perde tutto il suo “sé” per mano di un handler. Viene portata a feste d’élite e, quando cerca di scappare, viene maltrattata dal suo conduttore, dal quale non potrà mai scappare.

Sebbene pubblicato all’alba dell’era del video musicale, Self Control conteneva già tutti i tratti distintivi di un video sul controllo mentale degli Illuminati. Piu` di quaranta anni dopo, le stesse trame sono ancora tutte lì, dal simbolismo ai contorti significati nascosti.

In breve, Self Control è considerata “una delle canzoni che definiscono gli anni ’80” … ma può anche essere considerata una delle canzoni che definiscono la cultura MK.

Fonte

leadselfcontrol

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €


“Better have my money” di Rihanna promuove l’ossessione dell’elite per la tortura

“Better Have My Money” di Rihanna è una continuazione dell’agenda dei mass media di glorificazione della morte, della tortura e della disumanizzazione. Esamineremo i messaggi contorti dietro “Better Have My Money”.

Dal lancio di Neovitruvian, Rihanna e` stata molto presente nel sito. In effetti, uno dei primi articoli che abbia mai scritto riguardava Umbrella di Rihanna, e da allora nulla è veramente cambiato. A molti anni di distanza, Rihanna è ancora utilizzata per promuovere l’agenda dell’élite occulta … perché è quello che fanno le pedine dell’industria. Con Better Have my Money, Rihanna conferma davvero che la cultura popolare si è trasformata in una terra desolata e tossica che espone di proposito le giovani menti alla morte, all’omicidio e alla tortura. Ma non si tratta semplicemente di esporre i giovani a queste cose, si tratta di glorificarle, renderle cool, alla moda, desiderabili e trendy.

Considerando che l’élite occulta non si vergogna di torturare persone per tutti i tipi di scopi (vedi le orribili rivelazioni del rapporto sulla tortura della CIA e l’intero sistema MK Ultra), non sorprende che stiano cercando di vendere il loro amore per la miseria umana alla gioventù. Si potrebbe dire “Questo non ha niente a che fare con Rihanna, è solo un video divertente”. Tuttavia non e cosi`. In Better Have My Money, Rihanna rievoca le vere tecniche di tortura usate da entità psicopatiche e le fa sembrare fantastiche. Voglio dire, quando torturi le persone su uno yacht mentre c’è musica da festa in sottofondo, è bello, giusto? Giusto? La tortura è cool? Oh, e anche sexy.

NON SI TRATTA PROPRIO DEI SUOI SOLDI
Se ascolti Better Have My Money senza essere esposto al video, è facile presumere che la canzone parli di qualcuno che deve dei soldi a Rihanna che lei rivuole. Se qualcuno ti ha mai dovuto dei soldi e ha cercato di fuggire senza pagarti, probabilmente ti ritroverai nel ritornello orecchiabile della canzone: “Cagna è meglio che tu abbia i miei soldi”.

Tuttavia, le immagini del video portano le cose a un nuovo livello inquietante, psicopatico e sadico. Ora non si tratta semplicemente di Rihanna che cerca di ottenere i suoi soldi, si tratta di Rihanna che si diverte a torturare e uccidere le persone. Ma, poiché è Rihanna a farlo, razionalizzeremo gli orrori sullo schermo e diremo che è solo una “donna forte, emancipata e indipendente”, giusto? Bene, rifletti su questo. Anche se lo fa una donna, uccidere e torturare le persone è comunque sbagliato.

Guardare il video ti dà una sensazione spiacevole e di disagio nell’intestino? Questo è il tuo istinto che ti dice sottilmente che ciò che stai guardando non è giusto. Non si adatta allo stato di equilibrio e armonia naturale in cui la tua mente cerca di rimanere. Guardare il dolore, la sofferenza, la disumanizzazione e la morte non è “arte”, semplicemente uccide l’anima.

Come spesso accade con i mass media, il video di Rihanna si sincronizza con un video pubblicato da un’altra pop star che ci ha mostrato in un video un personaggio sanguinario, vendicativo e violento: Taylor Swift .

Usciti a poche settimane di distanza, Bad Blood e Better Have My Money ci mostrano pop star che celebrano la morte e la violenza indossando parrucche rosse, il colore del sangue e del sacrificio.

IL VIDEO
Il video Better Have My Money inizia con una moglie di Hollywood stereotipata che incrocia Rihanna e il suo misterioso baule.

Rihanna sta per trasformarsi in un torturatore psicopatico. Ma adoro il suo stile bohémien-chic, quindi va bene.

Rihanna lascia l’ascensore con la donna nel bagagliaio e inizia il calvario. Rihanna e le sue amiche non rapiscono semplicemente la donna per riavere i loro soldi, ma provano piacere nel torturarla in vari modi. In breve, stanno partecipando ai piaceri colpevoli dell’élite occulta: disumanizzare, torturare, traumatizzare e, in ultima analisi, uccidere le persone. Sì, è quello che fa l’élite occulta. Nella vita reale. Leggi le notizie.

In primo luogo, spogliano la loro vittima nuda – un modo classico per togliere la dignità e il senso di sicurezza della vittima e per entrare nel regno degli abusi sessuali.

La appendono a testa in giù.

“Semplicemente appendendo una persona a testa in giù per una o due ore inizierà a giocare brutti scherzi alla mente. La mente inizierà a dissociarsi e inizierà a invertire le funzioni cerebrali primordiali come il dolore è piacere. La mente della persona si riorganizza. Questo viene spesso fatto con alter Beta o modelli Beta per far loro pensare che il dolore dello stupro sadico sia un piacere. Dopo questa riorganizzazione nella mente “dolore=amore”, la beta kitten si altera supplicando il suo gestore di schiaffeggiarla, legarla, ferirla, ecc.

  • Fritz Springmeier, La formula degli Illuminati per creare uno schiavo del controllo mentale

Sembra che Rihanna e le sue amiche abbiano ricevuto il manuale di tortura della CIA.

Indurre il vomito attraverso il movimento e / o droghe.

Rihanna sembra anche conoscere i giochi mentali malati giocati sugli schiavi Beta Kitten come “renderli belli per poi trattarli come puttane”.

Rihanna e i suoi amici fanno indossare gioielli e trucco alla vittima. Aggiungono persino le ciglia sulla sua benda. Viene quindi drogata. Questo è il genere di cose che i gestori MK fanno agli schiavi prima dell’abuso.

Tenere una vittima sott’acqua e simulare la morte per annegamento è una tecnica di tortura particolarmente traumatica (vedi Baia di Guantanamo / waterboarding) che spesso porta alla dissociazione.

Nella scena sopra, la vittima è tenuta sott’acqua per nasconderla al poliziotto idiota che è troppo distratto dalle belle donne per notare qualsiasi altra cosa. Quando le pop star come Rihanna e Taylor usano il sesso e la violenza per ottenere ciò che vogliono, viene spesso descritta come una dichiarazione femminista. Ma nei mass media, il femminismo non riguarda l’uguaglianza, si tratta di normalizzare il degrado e la violenza e chiamarlo empowerment.

Dopo una serie di scene di Rihanna che sembra arrabbiata e fredda, finalmente scopriamo perché questa povera donna sta soffrendo. Perché suo marito deve dei soldi a Rihanna. La donna è quindi presumibilmente del tutto innocente, ma è ancora sottoposta al peggior tipo di abuso. (Da altre donne. Che bello il femminismo!)

Nonostante la tortura di sua moglie, il marito non sta inviando i soldi a Rihanna, quindi decide di massacrarlo come un animale. È razionale.

Il soggiorno dell’uomo è coperto di teli di plastica perché Rihanna sta per squartarlo in un’orgia di violenza inutile. Sono sicuro che ai fan di Rihanna di 12 anni piacerà.

In una rapida ripresa, vediamo la sua mano tagliata.

Apparentemente valeva la pena fare tutte queste cose orribili perché Rihanna voleva riavere i suoi soldi. Bene. Eravamo tutti molto preoccupati per i soldi di Rihanna. Mentre i giovani spettatori concluderanno che “Rihanna è un mito”, la scena finale del video rivela il suo vero stato.

Rihanna giace nel bagagliaio dove era stata precedentemente collocata la vittima della tortura.

Non diversamente dalla vittima della tortura, Rihanna è dentro il baule, nuda e drogata. È un modo simbolico per affermare che Rihanna non è in realtà una bella e rinnegata cattiva, ma è una vittima lei stessa. È un prodotto dell’industria Beta Kitten, ha letteralmente sangue sulle sue mani, ma le vengono dati dei soldi per tenerla in riga. In altre parole, non è diversa dalla donna che è stata rapita, torturata e sfruttata per ottenere denaro. Interpretando un killer sadico, viene usata e manipolata dall’industria per far avanzare la sua agenda. Non è “autorizzata”, né ha il controllo di nulla. Non lo è mai stata.

L’ultima immagine del video, dopo che la canzone è finita, mostra il viso di Rihanna che gocciola di sangue con suoni inquietanti.

Il sangue sul viso di Rihanna ricorda l’estrema violenza dell’omicidio che ha commesso e ci ricorda il vero punto del video. Non si trattava mai di essere pagati. Si tratta di usare Rihanna per vendere la cultura della morte e della disumanizzazione dell’élite negando la dignità umana, il rispetto di sé e tutto ciò che è positivo dell’umanità.

CONCLUDENDO
Non ci sono messaggi nascosti in Better Have My Money. Tutto ti viene spiattellato in faccia, come il sangue che gocciola sul viso di Rihanna. Il video riesce comunque a ingannare gli spettatori razionalizzando l’horror perché “il tipo era un coglione e se lo meritava”. No, non e` vero.

Tuttavia, la malattia va più in profondità di questo. Questo video parla dell’ossessione dell’élite per il dolore e la tortura. Sia che tu stia guardando al trattamento dei prigionieri di guerra e degli schiavi MK, o i circoli clandestini. Non solo è usato come uno strumento per ottenere ciò che vogliono, ma il loro stato mentale permea tale opera. Better Have My Money celebra questo stato mentale con il pretesto di essere “edgy”.

Cosa dice questo di noi e della nostra cultura? Perché “spingere i limiti” nella cultura popolare va sempre in una direzione degradante e disumanizzante, ma raramente nella direzione opposta, verso la bellezza, la creatività e l’innovazione? Perché coloro che controllano l’economia mondiale e i mass media non vogliono che le menti umane si espandano e siano ispirate. Vogliono l’opposto. Vogliono menti chiuse e torbide ossessionate da idee e immagini malsane e distruttive. Menti che possono controllare.

Rihanna è uno strumento per ottenere questo risultato. Non ha davvero voce in capitolo. Non ha nemmeno scritto la canzone. Sta semplicemente facendo quello che i suoi capi le dicono di fare. E, quando tutto è stato detto e fatto, le diranno: “Puttana è meglio che abbia i nostri soldi”.

Fonte

leadbetter

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Non accetti al 100% la bufala del riscaldamento globale – vieni considerato razzista

Se non accetti la storia del cambiamento climatico, aspettati il peggio.

Sezioni sul cambiamento climatico:
Il clima sta cambiando

La CO2 è la ragione

I politici hanno la soluzione

STA CAMBIANDO
Senza dubbio il clima sta cambiando.

Qualche anno fa e` stata fatta una mossa di ingegneria sociale per cambiare la dicitura “riscaldamento globale” al più politicamente corretto “cambiamento climatico” in modo che nessuno avrebbe potuto ragionevolmente negare che stesse accadendo.

A seconda del periodo, si sta verificando anche il riscaldamento globale. Le domande sono perché e per quanto tempo?

LA CO2 E` LA CAUSA?
Un aumento della CO2 è probabilmente parte della risposta, ma quale parte? E perché il rallentamento rispetto a quanto previsto dai modelli?

Nature.Com discute come dare un senso al rallentamento del riscaldamento dei primi anni 2000.

I modelli climatici non hanno riprodotto (in media) l’andamento della temperatura osservato all’inizio del XXI secolo, nonostante il continuo aumento delle forzanti antropiche. Questa discrepanza ha focalizzato l’attenzione su un avvincente problema scientifico, un problema che merita un esame scientifico.

Tuttavia, supponiamo che i modelli siano corretti e che 1950-1970 e 2002-2014 non siano accaduti.

Supponiamo inoltre che non vi sia stata alcuna manipolazione dei dati da nessuna parte (LOL n.d.r.).

QUANTO VELOCEMENTE STA SALENDO IL LIVELLO DEL MARE?
Si prega di considerare quanto velocemente sta salendo il mare?

Tra il 1900 e il 2016, il livello del mare medio globale è aumentato di 16-21 cm (6,3-8,3 pollici). Dati più precisi raccolti dalle misurazioni radar satellitari rivelano un aumento accelerato di 7,5 cm (3,0 pollici) dal 1993 al 2017, che è una tendenza di circa 30 cm (12 pollici) per secolo.

Supponiamo che il 100% dell’aumento degli oceani sia dovuto non solo alla CO2 ma anche alla CO2 prodotta dall’uomo e di conseguenza gli oceani aumenteranno di un piede nei prossimi 100 anni.

MINACCIA ESISTENZIALE DELLA NOSTRA EPOCA
Il 3 febbraio, ho notato che i cambiamenti climatici sono tra le priorita` nella legislazione di Biden

“È tempo che il Senato assuma un ruolo guida nella lotta contro la minaccia esistenziale del nostro tempo: il clima”, ha detto il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer.

Presumibilmente, la minaccia esistenziale per l’umanità è l’aumento di 1 piede (30 cm) dell’oceano nei prossimi 100 anni.

PIU` ECONOMICO AFFRONTARLO ORA
Il 28 gennaio, ho notato gli argomenti idiotici di John Kerry per sprecare denaro sul cambiamento climatico

Kerry ha dato la colpa di 4 uragani ai cambiamenti climatici come se gettare qualsiasi somma di denaro sul presunto problema avrebbe fermato gli uragani.

DA DOVE VIENE LA CO2?

Statistiche CO2
Si noti che gli Stati Uniti hanno ridotto la propria impronta di carbonio da 6,13 miliardi di tonnellate nel 2007 a 5,28 miliardi di tonnellate nel 2019.

Nel frattempo, la Cina ha aumentato la sua impronta da 6,86 miliardi di tonnellate nel 2019 a 10,17 miliardi di tonnellate nel 2019.

Nello stesso arco di tempo, la produzione globale è passata da 31,29 miliardi di tonnellate a 36,44 miliardi di tonnellate.

Nel 2007, gli Stati Uniti rappresentavano il 19,6% dell’impronta di carbonio globale totale.

Nel 2019, gli Stati Uniti rappresentavano solo il 14,5% dell’impronta globale totale.

CHERRY PICKING (prendere in considerazione solo i dati che sostengono la tua causa)

Per aver sottolineato che gli Stati Uniti rappresentavano solo il 14,5% dell’impronta globale totale, non solo sono stato accusato di scegliere i dati a mio piacimento ma anche di essere razzista.

Questo e` stato il commento che ha dato il via a tutto: “Mish, per favore modifica il grafico. Non puoi dimostrare che la Cina è un grande inquinatore in qualsiasi modo o forma, perché è razzista”.

Credo fosse sarcasmo ma molti altri sono saltati sulla barca.

Prendi questo commento per esempio.

Ciò che rasenta il razzismo è credere che miliardi di persone in Cina, Africa, Sud America non abbiano il diritto di inquinare alla stessa velocità di quelle che abitano il mondo sviluppato. E ciò che rasenta l’ignoranza intenzionale è ignorare ciò che gli scienziati del clima dicono essere le conseguenze dell’introduzione di così tanta CO2 nell’atmosfera.

IL GREEN NEW DEAL DI AOC
Si prega di ricordare il prezzo del Green New Deal di AOC da $ 51 a $ 93 trilioni rispetto al costo di non fare nulla.

Ecco un altro commento divertente:

Continui a equiparare il costo stimato del Green New Deal con il costo per arrivare a zero emissioni nette. Non è corretto, ci sono un sacco di proposte costose nel Green New Deal che non hanno nulla a che fare con le emissioni di carbonio.

OK. Quale parte del piano di AOC si vuole assegnare al carbonio?

67%? 50%? 33%?

Soluzioni da 90 trilioni di dollari
Nel 2015, Business Insider ha notato che a Davos circola un piano per spendere 90 trilioni di dollari per riprogettare tutte le città in modo che non abbiano bisogno di automobili

La proposta da 90 trilioni di dollari è arrivata dall’ex vice presidente degli Stati Uniti Al Gore, dall’ex presidente del Messico Felipe Calderon e dai loro colleghi della Commissione globale per l’economia e il clima.

Una parola sul consenso scientifico

(Una volta nelle scuole americane si insegnava come combattere il Global Cooling cercando di riscaldare il pianeta)

I POLITICI HANNO LA SOLUZIONE?

Adesso stiamo arrivando al cuore del problema

Rivediamo il punto chiave: nel 2019, gli Stati Uniti rappresentavano solo il 14,5% dell’impronta globale totale.

Domande chiave
Quanti soldi siamo disposti a spendere per ridurre il nostro 14,5% e la diminuzione della percentuale di emissioni di carbonio?

Quanto costerebbe ridurlo della metà in 10 anni?

Supponendo di poterlo dimezzare in 10 anni, cosa farebbe per la produzione totale di carbonio?

Con quale forza induciamo la Cina, l’India e tutte le economie in via di sviluppo del Medio Oriente e dell’Africa a ridurre la loro produzione di carbonio?

Supponendo di raggiungere pacificamente il punto 4 con una sorta di acquisizione economica come il cap-and-trade, qual è il costo per gli Stati Uniti?

E l’inflazione?

Certo, la Cina produce beni per gli Stati Uniti e l’UE, ma vogliamo che finisca? Quando? Perché? Come? Costo?

Cina, India, Africa, ecc. Non hanno il diritto di migliorare i propri standard di vita?

Cosa implicano i punti precedenti sullo standard di vita degli Stati Uniti?

Come diavolo lo paghiamo?

Guardando al futuro nei prossimi 100 anni, gli Stati Uniti rappresentano una parte minore del problema del carbonio.

Non ho ancora sentito i vari AOC, John Kerry, qualsiasi lettore di Mish o chiunque altro rispondere in dettaglio a una qualsiasi delle 10 domande precedenti, e sono sicuro che la serie di domande è incompleta.

Domande finali a tutti coloro che esigono che il governo faccia qualcosa
Che diavolo stai facendo tu nel personale?

La prima cosa che qualcuno può fare in modo proattivo per eliminare la propria impronta di carbonio è smettere di respirare.

Dal momento che sembra un po ‘ poco pratico, la cosa n.2 che si può fare è non avere figli.

Chiunque combatti contro la diffusione del carbonio dovrebbe non avere figli, non mangiare carne, non guidare una macchina, non avere una TV, non ascoltare la radio e in generale starsene in casa e non fare nulla.

Invece, la maggior parte chiede al governo di fare qualcosa. Che cosa?

Fino a quando qualcuno non può stimare un prezzo realistico mentre risponde alle mie 10 domande, perdonami per non essere d’accordo sul fatto che un aumento totale nell’oceano di 3 pollici negli ultimi 20 anni sia la minaccia esistenziale del nostro tempo.

GM eliminerà gradualmente i veicoli a gas entro il 2035, a emissioni zero entro il 2040
Un giorno dopo il ridicolo sproloquio di Kerry, ho notato che GM avrebbe deciso di eliminare gradualmente i veicoli a gas entro il 2035, a emissioni zero entro il 2040.

Supponendo che si creda che la CO2 sia un problema, questo è il modo in cui i problemi vengono risolti.

GM non sta facendo questo per salvare il mondo, lo sta facendo perché le forze di mercato impongono un cambiamento.

Allo stesso modo, l’energia solare entrerà in gioco con il miglioramento della tecnologia di stoccaggio.

Il libero mercato, non le idee populiste, risolverà i problemi del mondo reale.

Domande e risposte sulla geopolitica bonus
D: Cosa è successo quando la Merkel si e` trovata d’accordo con i Verdi e ha eliminato il nucleare?
R: La Germania importa più energia a base di carbone dagli stati vicini ed è più dipendente dalla Russia per il gas naturale.

D: L’eolico e il solare influiranno seriamente sulla crescente domanda energetica della Cina?
A: No

D: Cosa è successo in Francia quando Macron ha introdotto una tassa sul gas per sostenere il movimento dei Verdi?
A: Quanto velocemente dimentichiamo la Rivolta dei Gilet Gialli che è andata avanti per mesi.

La vera minaccia

La “minaccia esistenziale” è rappresentata dai politici che cercano soluzioni da 90 trilioni di dollari a problemi inesistenti.

Fonte

https___images.saymedia-content.com_.image_mtc4ntqwotewmjk0ody5mjey_john-kerry-pontificates-on-climate-change-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Studio tedesco: Un incidente di laboratorio e` la causa piu` probabile dietro la pandemia di Coronavirus

Il professor Dr.Roland Wiesendanger, uno dei principali esperti tedeschi nel campo delle nanotecnologie e tre volte vincitore del prestigioso European Research Council Advanced Grant, ha completato uno studio di cento pagine di un anno sull’origine del coronavirus. Il professor Wiesendanger conclude che “sia il numero che la qualità delle prove circostanziali indicano un incidente di laboratorio presso l’istituto virologico nella città di Wuhan come causa dell’attuale pandemia”.

Di seguito, SPR fornisce una traduzione del comunicato stampa ufficiale tedesco dell’Università di Amburgo. Lo studio tedesco di cento pagine del Prof. Wiesendanger può essere trovato qui.

SPR desidera aggiungere le seguenti informazioni: le due pandemie globali più recenti sono state “l’influenza russa” del 1977 e “l’influenza suina” del 2009. In entrambi i casi, la moderna ricerca genetica indica che una fuga dal laboratorio sarebbe stata l’origine più probabile del virus pandemico (vedi qui e qui).

Professor Dr. Roland Wiesendanger, Università di Amburgo

Da oltre un anno il coronavirus causa una crisi mondiale. In uno studio, il nanoscienziato Prof. Dr. Roland Wiesendanger ha ora fatto luce sull’origine del virus. Conclude che sia il numero che la qualità delle prove circostanziali indicano un incidente di laboratorio presso l’istituto virologico nella città di Wuhan come causa dell’attuale pandemia.

Lo studio è stato condotto tra gennaio 2020 e dicembre 2020. Si basa su un approccio scientifico interdisciplinare e un’ampia ricerca utilizzando un’ampia varietà di fonti di informazione. Questi includono letteratura scientifica, articoli su carta stampata e media online e comunicazioni personali con colleghi internazionali. Non fornisce prove altamente scientifiche, ma fornisce prove circostanziali ampie e serie:

A differenza delle precedenti epidemie correlate al coronavirus come SARS e MERS, ad oggi, ben oltre un anno dopo lo scoppio dell’attuale pandemia, non è stato identificato alcun animale ospite intermedio che avrebbe potuto facilitare la trasmissione di patogeni SARS-CoV-2 dai pipistrelli ai gli esseri umani. Pertanto, la teoria zoonotica come possibile spiegazione per la pandemia non ha solide basi scientifiche.

I virus SARS-CoV-2 sono sorprendentemente bravi ad accoppiarsi ai recettori delle cellule umane e a penetrare nelle cellule umane. Ciò è reso possibile da speciali domini di legame del recettore cellulare combinati con uno speciale sito di scissione (furina) della proteina a zig-zag del coronavirus. Entrambe le proprietà insieme erano precedentemente sconosciute nei coronavirus e indicano un’origine non naturale dell’agente patogeno SARS-CoV-2.

I pipistrelli non venivano venduti al mercato del pesce sospetto nel centro della città di Wuhan. Tuttavia, l’Istituto virologico della città di Wuhan possiede una delle più grandi collezioni al mondo di patogeni di pipistrelli, che ha avuto origine da grotte lontane nelle province della Cina meridionale. È estremamente improbabile che i pipistrelli distanti quasi 2.000 km si siano diretti naturalmente a Wuhan, solo per causare una pandemia globale nelle immediate vicinanze di questo istituto virologico.

Un gruppo di ricerca presso l’Istituto virologico della città di Wuhan manipola geneticamente i coronavirus da molti anni con l’obiettivo di renderli più contagiosi, pericolosi e mortali per l’uomo. Ciò è stato documentato nella letteratura scientifica da numerose pubblicazioni.

Significative carenze di sicurezza esistevano presso l’Istituto virologico della città di Wuhan anche prima dello scoppio della pandemia di coronavirus, che sono state documentate.

Esistono numerosi riferimenti diretti all’origine di laboratorio dell’agente patogeno SARS-CoV-2. Ad esempio, si ritiene che una giovane scienziata dell’istituto di virologia di Wuhan sia stata la prima a essere stata infettata. Ci sono anche numerose indicazioni che già nell’ottobre 2019 l’agente patogeno SARS-CoV-2 si è diffuso dall’istituto virologico alla città di Wuhan e oltre. Inoltre, vi sono indicazioni che l’istituto virologico sia stato indagato dalle autorità cinesi nella prima metà di ottobre 2019.

“L’attuale pandemia di coronavirus non solo sta dominando i titoli dei giornali, ma sarà con noi per molti anni a venire, non da ultimo a causa dell’impatto sociale ed economico. Per mesi, affrontare e gestire la crisi è stato comprensibilmente in prima linea nelle questioni politiche e dei media. Tuttavia, l’esame critico su base scientifica della questione dell’origine dell’attuale pandemia è già di grande importanza oggi, perché solo sulla base di questa conoscenza possono essere prese adeguate precauzioni per ridurre al minimo la probabilità che si verifichino pandemie simili in futuro, “Dice il Prof. Dr. Roland Wiesendanger.

Lo studio è stato completato nel gennaio 2021 e inizialmente distribuito e discusso negli ambienti scientifici. La pubblicazione intende ora stimolare un ampio dibattito, in particolare per quanto riguarda gli aspetti etici della cosiddetta ricerca “guadagno di funzione”, che rende i patogeni più infettivi, pericolosi e mortali per l’uomo. “Questo non può più rimanere un argomento per un piccolo gruppo di scienziati, ma deve diventare urgentemente oggetto di un dibattito pubblico”, afferma l’autore dello studio.

Leggi l’intero studio di cento pagine in tedesco su ResearchGate →

∗∗∗

Nel frattempo … due settimane dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha concluso il suo viaggio a Wuhan, stanno rincarando la dose sull’ipotesi dell’origine naturale e hanno aggiunto due specie all’elenco dei potenziali ospiti animali; tassi e conigli, che “avrebbero potuto svolgere un ruolo” nella diffusione all’uomo. Ovviamente, avrebbero bisogno di trovarne uno in natura che possa trasportare SARS-Cov-2 e infettare un essere umano.

Secondo il molto conflittuale Peter Daszak della EcoHealth Alliance, che era in viaggio dell’OMS a Wuhan (e ha partecipato alla ricerca sul coronavirus presso il Wuhan Institute of Virology dopo che l’amministrazione Obama ha tagliato i finanziamenti statunitensi per questo nel 2015), gli esperti di genetica che hanno creato coronavirus chimerici per infettare meglio gli esseri umani non potevano essere la fonte.

Fonte

wisendanger-733x414-screen

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €