Archivi Blog

Perche` il principale avvocato per i casi di pedopornografia dell’FBI e` coinvolto nel caso del laptop di Hunter Biden?

I recenti rapporti bomba del New York Post sul presunto contenuto del laptop di Hunter Biden includevano una curiosa prova: una fotografia di una citazione dell’FBI che porta la firma del principale investigatore di pornografia infantile dell’agenzia, l’agente speciale Joshua Wilson.

Secondo il Post, un computer portatile è stato consegnato in un negozio di riparazioni del Delaware da un uomo ritenuto dal proprietario, John Paul Mac Isaac, Hunter Biden. Il proprietario del negozio ha fatto una copia del disco rigido prima di consegnarlo all’FBI, che include e-mail incriminanti che descrivono in dettaglio la presunta corruzione della famiglia Biden in Ucraina e Cina, nonché un “volgare video di 12 minuti che sembra mostrare Hunter che fuma crack. mentre era impegnato in un atto sessuale con una donna non identificata “, così come” numerose altre immagini sessualmente esplicite “.

L’identità dell’agente dell’FBI, Wilson, è stata confermata sia dal Western Journal che da Business Insider, quest’ultimo ha confrontato la sua firma con una denuncia penale del 2012 e ha concluso che “corrisponde chiaramente alla firma sulla citazione pubblicata dal New York Post”.

Come osserva BI:

Non è chiaro se l’FBI impieghi più di un agente di nome Joshua Wilson. Ma le prove disponibili sembrano mostrare che ** il Joshua Wilson che ha firmato la citazione per il portatile di Hunter Biden, e il Joshua Wilson che indaga sulla pornografia infantile per l’FBI, sono la stessa persona **. Ciò solleva la possibilità, non esplorata dal Post, che l’FBI abbia emesso la citazione per ragioni estranee al ruolo di Hunter Biden in Ucraina e Burisma.

Allora perché il miglior avvocato per la pornografia infantile dell’FBI è coinvolto nel caso del laptop di Hunter Biden? Chanel Rion di OANN dice di aver visto il contenuto del disco rigido, che include “Droghe, ossessioni su minorenni, accordi di potere”, che fanno “sembrare normale la dipendenza da selfie di Anthony Weiner”.

Nel frattempo, se sul computer di Hunter c’è veramente pedopornografia incriminante, cosa ha fatto l’FBI al riguardo?

Fonte

hunter-2a

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

L’avvocato di Epstein: e` stato omicidio, ma non so chi lo ha commesso

Il principale avvocato di Jeffrey Epstein afferma di sapere che il pedofilo miliardario è stato assassinato in prigione, ma non sa chi è / sono il/i  killer, osservando che Epstein era “ottimista ed entusiasta” di andare in tribunale nel tentativo di dare una ripulita alla sua reputazione.

L’avvocato di Epstein David Schoen ha fatto i commenti in una serie di documentari di Discovery sul multimilionario caduto in disgrazia, rivelando che il finanziere si stava preparando a rivelare le informazioni chiave al processo.

Schoen è convinto che Epstein non si sia suicidato, osservando: “A un certo punto è arrivata una psichiatra carceraria e mi ha chiesto di andarmene per poter parlare con Epstein da sola. Parlarono per cinque minuti e lui sembrò rilassato. Stava sorridendo mentre se ne andava.

“Aveva in programma di combattere davvero questo caso. Aveva preso accordi per assumermi. ” Ha aggiunto Schoen.

Nel documentario in tre parti, intitolato Who Killed Jeffrey Epstein ?, Schoen ha anche affermato di essere molto preoccupato per Nicholas Tartaglione, un ex poliziotto, accusato di quattro omicidi, che inizialmente condivideva una cella con Epstein durante il suo presunto tentativo di suicidio.

“Il primo incidente accaduto che i giornali hanno riportato come un possibile tentativo di suicidio, Epstein non ha voluto discutere ulteriormente. Ha detto agli ufficiali della prigione che non riusciva a ricordare cosa fosse successo, non voleva rispondere ad altre domande “, ha detto Schoen.

“Guarda, era in una situazione pericolosa. È un ragazzo molto ricco accusato di reati sessuali bloccato con un ragazzo accusato di quattro omicidi “. ha aggiunto l’avvocato.

“Prima di tutto non avrebbe dovuto essere rinchiuso assieme a tutti gli altri, questo è riprovevole … Avrebbe ragazzi che guardano le notizie notturne sulla TV della prigione e gli avrebbero detto: hai una casa da $ 70 milioni, eh?” Proclamò Schoen.

“Ho detto questo anche ad altri clienti invitandolo ad essere vigile e dirmi se qualcuno lo stava estorcendo.” disse l’avvocato.

Schoen ha anche affermato di essere rimasto deluso dal fatto che gli “amici potenti” di Epstein abbiano tenuto le distanze dopo il suo arresto.

“Speravo che il principe Andrew si sarebbe schierato dalla sua parte” ha detto Schoen.

L’avvocato ha anche definito la squadra legale da cui ha preso il posto, definendo l’ex rappresentante legale di Epstein Jay Lefkowitz un “idiota”.

Schoen ha anche affermato che gli avvocati che agiscono per conto delle vittime stavano cercando di mungere Epstein per milioni, in alcuni casi chiedendo pagamenti fino a $ 25 milioni per far svanire le loro accuse.

“Spero che alcune persone concordino sul fatto che alcune di queste donne lo hanno ingannato “. Dichiarò Schoen.

Il documentario va in onda simultaneamente con uno speciale di Netflix che presenta racconti di testimoni e vittime delle sordide attività di Epstein

Fonte

Epstein rischia di essere ucciso da “persone potenti” prima del processo

Un avvocato di una delle vittime di Jeffrey Epstein teme che la vita di Epstein sia in pericolo in quanto le sue rivelazioni metterebbero a rischio molte personalita` influenti, coinvolgendole nello scandalo del traffico sessuale di ragazze e giovani donne.

Spencer Kuvin dubita che le recenti ferite in carcere di Epstein siano state un tentativo di suicidio

“Mi chiedo se sia stato o meno un vero tentativo di suicidio o se potrebbero esserci o meno persone potenti che semplicemente non vogliono che parli”.

Kuvin ha messo in dubbio il modo in cui Epstein avrebbe potuto soffocarsi, aggiungendo: “Non c’è alcun dubbio nella mia mente che nessuna prigione ti proteggerà quando ci sono persone potenti che vogliono raggiungerti, ovunque tu sia.”

Anche se Epstein è tenuto lontano dalla popolazione carceraria generale, “alla fine ci saranno persone che potranno arrivare a lui”, ha avvertito Kuvin.

Kuvin specula sul fatto che Epstein possa sopravvivere fino al suo prossimo processo, confrontando la situazione con l’affare Profumo del 1959, in cui il socialite Stephen Ward fu processato in quanto procurava giovani donne all’élite britannica ma si suicidò prima che il verdetto fosse annunciato.

“Sappiamo che al signor Ward, che era coinvolto in quell’affare e nell’approvvigionamento di donne per alcune persone degne di nota, fu concessa la libertà provvisoria e si suicido` mentre era in libertà vigilata, quindi sarà interessante vedere se il signor Epstein tentera` ancora una volta di uscire su cauzione e se ottenendola sopravvivera` fino al processo “, ha detto Kuvin.

L’avvocato ha anche osservato che festini sessuali in stile Eyes Wide Shut in cui partecipano uomini mascherati si svolgono da oltre 50 anni.

Fonte