Archivi Blog

Il CDC rimuove dal suo sito la sezione “I vaccini non provocano l’autismo”

Il Centers for Disease Control and Prevention ha rimosso un titolo dal suo sito web il quale affermava che “i vaccini non causano l’autismo” a seguito di una sfida legale che metteva in discussione tale affermazione.

Il cambiamento è stato fatto silenziosamente lo scorso agosto, senza alcun annuncio, a seguito di una lunga battaglia legale con il gruppo Informed Consent Action Network (ICAN) iniziata nel 2017.

Ecco l’originale:

E qui la versione editata:

Dal sito web dell’ICAN:

Invece di abbandonare la lotta dopo che il CDC ha effettivamente ammesso di non avere gli studi richiesti dall’ICAN, l’ICAN ha citato in giudizio il CDC in un tribunale federale. La causa si concentrava sull’affermazione del CDC secondo cui “I vaccini non causano l’autismo” sulla base del fatto che il CDC non aveva elencato specificamente gli studi precisi che sostiene supportano tale affermazione. Questa causa citava anche la deposizione del dottor Stanley Plotkin, il padrino della vaccinologia, che ha ammesso sotto giuramento di essere “d’accordo nel dire al genitore che DTaP / Tdap non causa autismo anche se la scienza non è ancora matura per supportare quell’affermazione. “

Ciò ha portato il CDC, su ordine del tribunale, a presentare 20 studi a sostegno dell’affermazione che i vaccini non causano l’autismo, che l’Istituto di medicina (IOM) non ha ritenuto adeguati.

L’IOM ha concluso che non è stato possibile identificare un singolo studio a sostegno del fatto che il DTaP non causa l’autismo. Invece, l’unico studio rilevante che l’IOM ha potuto identificare ha trovato un’associazione tra DTaP e autismo.

In altre parole, l’unico studio elencato dal CDC che ha effettivamente esaminato uno qualsiasi dei vaccini somministrati ai bambini durante i primi sei mesi di vita ha concluso che non ci sono studi a sostegno del fatto che il DTaP non causa l’autismo. Tuttavia, il CDC ha scelto quello studio come uno dei pochi che supporta la sua affermazione che “i vaccini non causano l’autismo”!

E così, per evitare altre cause legali con l’ICAN, il CDC ha infine rimosso l’affermazione che i vaccini non causano l’autismo.

Secondo i dati del CDC, 1 bambino su 36 nati quest’anno svilupperà l’autismo.

Fonte

ap_505385954577-e1594840347286

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“La pandemia è finita” – L’ex direttore scientifico della Pfizer afferma che la “seconda ondata” è una bufala basata sui risultati “falsi positivi” dei test

Questo video fornisce uno degli sguardi più eruditi e istruttivi sul Covid-19 e sulle conseguenze dei lockdown. Come osserva AIER, è stato inquietante, questa settimana, guardare come il video sia apparso su YouTube per essere rimosso solo 2 ore dopo la pubblicazione.

La seguente copia è ospitata su LBRY, un’applicazione video blockchain. In un anno di fantastici contenuti educativi, questo è uno dei migliori che abbiamo visto.

Considera la biografia dello scienziato:

Il Dr. Michael Yeadon è un esperto nell’Area Terapeutica Allergica e Respiratoria con 23 anni nel settore farmaceutico. Si è formato come biochimico e farmacologo, ottenendo il dottorato di ricerca presso l’Università del Surrey (Regno Unito) nel 1988.

Il dottor Yeadon ha poi lavorato presso i Wellcome Research Labs con Salvador Moncada con un focus di ricerca sull’iper-reattività delle vie aeree e sugli effetti degli inquinanti tra cui l’ozono e lavorando nella scoperta di farmaci tipo 5-LO, COX, PAF, NO. Con i colleghi, è stato il primo a rilevare l’NO esalato negli animali e in seguito a indurre il NOS nei polmoni tramite trigger allergici.

Entrato in Pfizer nel 1995, era responsabile della crescita e delle allergie e dei problemi respiratori all’interno dell’azienda. Era responsabile della selezione degli obiettivi e dello sviluppo nell’uomo di nuove molecole, guidando team che comprendevano fino a 200 dipendenti in tutte le discipline e ha vinto un Achievement Award per la produttività nel 2008.

Sotto la sua guida l’unità di ricerca ha inventato NCE orali e per via inalatoria. Ha guidato collaborazioni produttive come con Rigel Pharmaceuticals (inibitori SYK) ed è stato coinvolto nella licenza di Spiriva e nell’acquisizione della società Meridica (dispositivo inalatore).

Il dottor Yeadon ha pubblicato oltre 40 articoli di ricerca originali e ora consulta e collabora con un certo numero di aziende biotecnologiche. Prima di lavorare con Apellis, il Dr. Yeadon è stato VP e Chief Scientific Officer (Allergy & Respiratory Research) con Pfizer.

Ciò che probabilmente ha scatenato i censori della Silicon Valley è il fatto che un ex Chief Science Officer del gigante farmaceutico Pfizer afferma che “non c’è scienza che suggerisca che dovrebbe verificarsi una seconda ondata”. L’insider di “Big Pharma” afferma che i risultati falsi positivi dei test COVID intrinsecamente inaffidabili vengono utilizzati per produrre una “seconda ondata” basata su “nuovi casi”.

Come scrive Ralph Lopez su HubPages, Yeadon avverte che la metà o anche “quasi tutti” i test per COVID sono falsi positivi. Il dottor Yeadon sostiene anche che la soglia per l’immunità i gregge potrebbe essere molto più bassa di quanto si pensasse in precedenza e potrebbe essere già stata raggiunta in molti paesi.

In un’intervista della scorsa settimana (vedi sotto) al Dr.Yeadon è stato chiesto:

“Stiamo basando una politica del governo, una politica economica, una politica per le libertà civili, in termini di limitare le persone a sei persone in una riunione … su dati che probabilmente sono falsi?”

Il dottor Yeadon ha risposto con un semplice “sì”.

Ancora più significativo, anche se tutti gli aspetti positivi dovessero essere corretti, il dottor Yeadon ha detto che osservando tutti gli indicatori importanti in una pandemia mondiale, come ricoveri, utilizzo di terapia intensiva e decessi, “la pandemia è fondamentalmente finita”.

Yeadon ha detto nell’intervista:

“Se non fosse per i dati dei test che ricevi sempre dalla TV, concluderesti giustamente che la pandemia è finita, poiché non è successo molto. Ovviamente la gente va in ospedale, entrando nella stagione influenzale autunnale .. .ma nessuna scienza suggerisce che dovrebbe verificarsi una seconda ondata. “

In un articolo pubblicato questo mese, co-autorato da Yeadon e da due dei suoi colleghi, “How Likely is a Second Wave?”, Gli scienziati scrivono:

“È stato ampiamente osservato che in tutti i paesi gravemente infetti in Europa e in molti stati degli Stati Uniti, allo stesso modo, la curva delle morti quotidiane rispetto al tempo è simile alla nostra nel Regno Unito. Molte di queste curve non sono solo simili, ma quasi sovrapponibili. “

Nei dati del Regno Unito, della Svezia, degli Stati Uniti e del mondo, si può vedere che in tutti i casi i decessi erano in aumento da marzo fino a meta` o fine aprile, poi hanno iniziato a diminuire in una discesa libera che si è appiattita verso la fine di giugno e continua fino ad oggi. I tassi di casi tuttavia, sulla base dei test, sono in aumento.

Il tasso di sopravvivenza di COVID-19 è stato aggiornato da maggio al 99,8% delle infezioni. Questo si avvicina alla normale influenza, il cui tasso di sopravvivenza è del 99,9%. Sebbene COVID possa avere gravi effetti collaterali, anche l’influenza o qualsiasi malattia respiratoria procurano tali effetti. L’attuale tasso di sopravvivenza è di gran lunga superiore alle iniziali cupe ipotesi di marzo e aprile, citate dal Dr. Anthony Fauci, del 94%, o da 20 a 30 volte più letale. Il valore di Infection Fatality Rate (IFR) accettato da Yeadon nel documento è 0,26%.

Il dottor Yeadon ha sottolineato che il “nuovo” contagio COVID-19 è nuovo solo nel senso che si tratta di un nuovo tipo di coronavirus. Ma, ha detto, ci sono attualmente quattro ceppi che circolano liberamente in tutta la popolazione, il più delle volte legati al comune raffreddore.

Nel documento scientifico, Yeadon et al scrivono:

“Ci sono almeno quattro ceppi ben caratterizzati (229E, NL63, OC43 e HKU1) che sono endemici e causano alcuni dei comuni raffreddori che sperimentiamo, specialmente in inverno. Tutti hanno una netta somiglianza al nuovo coronavirus “.

Gli scienziati sostengono che gran parte della popolazione ha già gli anticorpi contro il COVID, un certo livello di immunità dei “linfociti T” dall’esposizione ad altri coronavirus correlati, che circolavano molto prima del COVID-19.

Gli scienziati scrivono:

“Un componente importante del nostro sistema immunitario è il gruppo di globuli bianchi chiamati cellule T il cui compito è quello di memorizzare un breve frammento di qualsiasi virus con cui siamo stati infettati in modo che i tipi di cellule giusti possano moltiplicarsi rapidamente e proteggerci se veniamo contagiati. Le risposte a COVID-19 sono state dimostrate in dozzine di campioni di sangue prelevati da donatori prima dell’arrivo del nuovo virus “.

Introducendo l’idea che una qualche precedente immunità al COVID-19 esistesse già, gli autori di “How Likely is a Second Wave?” Scrivono:

“È ormai stabilito che almeno il 30% della nostra popolazione possedeva gia` il riconoscimento immunologico di questo nuovo virus, prima ancora che arrivasse … COVID-19 è nuovo, ma i coronavirus no”.

Continuano a dire che, a causa di questa precedente resistenza, solo il 15-25% di una popolazione infetta può essere sufficiente per raggiungere l’immunità di gregge:

“… studi epidemiologici dimostrano che, grazie all’immunita` costruita in precedenza, e` necessario che solo il 15-25% della popolazione sia infettata per arrestare la diffusione del virus .. . “

Negli Stati Uniti, accettando un numero di vittime di 200.000 e un tasso di sopravvivenza del 99,8%, ciò significherebbe per ogni persona morta, ci sarebbero circa 400 persone che sono state infettate e sono sopravvissute. Ciò si tradurrebbe in circa 80 milioni di americani, ovvero il 27% della popolazione. Questo tocca la soglia di Yeadon e dei suoi colleghi per l’immunità del gregge.

Infine, l’ex dirigente e scienziato della Pfizer concentra le sue critiche su un ex collega, il professor Neil Ferguson. Ferguson insegnava all’Imperial College mentre Yeadon era affiliato. Il modello informatico di Ferguson ha fornito la logica ai governi per scatenare misure draconiane che hanno trasformato le società libere in prigioni virtuali dall’oggi al domani.

Il dottor Yeadon ha detto nell’intervista che “nessuno scienziato serio dà alcuna validità” al modello di Ferguson.

Parlando con disprezzo sottilmente velato per Ferguson, il dottor Yeadon si è preso una cura speciale per far notare al suo intervistatore:

“È importante che tu sappia che la maggior parte degli scienziati non accetta che [il modello di Ferguson] sia anche vagamente giusto … ma il governo è ancora legato al modello”.

Yeadon si unisce ad altri scienziati che stanno criticando i governi per aver seguito il modello di Ferguson. Uno di questi scienziati è il dottor Johan Giesecke, ex capo scienziato del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, che ha definito il modello di Ferguson “il documento scientifico più influente” della memoria e anche “uno dei più sbagliati”.

È stato il modello di Ferguson a ritenere necessarie misure di “mitigazione”, ovvero allontanamento sociale e chiusura di attività commerciali, al fine di prevenire, ad esempio, la morte di oltre 2,2 milioni di persone negli Stati Uniti.

Ferguson ha predetto che la Svezia avrebbe pagato un prezzo terribile per non aver imposto nessun lockdown, con 40.000 morti per COVID entro il 1 maggio e 100.000 entro giugno. Il numero di morti in Svezia è inferiore a 6.000. Il governo svedese afferma che questo coincide con una lieve stagione influenzale. Sebbene inizialmente più alto, la Svezia ora ha un tasso di mortalità pro capite inferiore rispetto agli Stati Uniti. La Svezia non ha mai chiuso ristoranti, bar, sport, la maggior parte delle scuole o cinema. Il governo non ha mai ordinato alle persone di indossare maschere.

Il dottor Yeadon parla con amarezza delle vite perse a seguito delle politiche di lockdown e delle innumerevoli vite “salvabili” che andranno ulteriormente perse, a causa di importanti interventi chirurgici e di altre cure sanitarie rimandate, qualora i lockdown venissero applicati di nuovo.

Guarda la discussione completa di seguito:

https://cdn.lbryplayer.xyz/api/v3/streams/free/Mike-Yeadon-Unlocked/0ca6e66a244be97b382aaafff14be94140a422eb/560976

Gli avvertimenti di Yeadon sono confermati da un nuovo studio della Infectious Diseases Society of America., Riassunto succintamente nel seguente thread twitter di al gato malo (@boriquagato)

Chiunque ancora presuma che un test PCR positivo mostri un caso COVID deve leggerlo molto attentamente:

anche con 25 cicli di amplificazione, il 70% dei “positivi” non sono “casi”. il virus non può essere coltivato. è morto.

Con 35: Il 97% non e` clinico.

Gli Stati Uniti fanno 40 cicli, 32 volte l’amplificazione di 35.

Molte persone sembrano ancora non capire cosa significhi, quindi spieghiamolo brevemente.

I test PCR cercano l’RNA, ma ce ne e` troppo poco nel tuo tampone. quindi lo amplificano utilizzando un processo di riscaldamento e ricottura basato su primer.

Ogni ciclo di questo processo raddoppia il materiale

Gli Stati Uniti (e gran parte del mondo) utilizzano un 40 Ct (soglia del ciclo). quindi, 40 raddoppiamenti, 1 trilione di amplificazione X.

E` assurdamente alto.

Se non puoi coltivare il virus, allora il virus è “morto”. è inerte. se non può replicarsi, non può infettare te o gli altri. sono solo tracce di virus, resti, frammenti, ecc

Il PCR non sta testando la malattia, sta testando uno specifico pattern di RNA e questo è il vero perno

Quando si arriva a 25, il 70% dei risultati positivi non sono realmente “positivi” in alcun senso clinico.

Esito a chiamarlo “falso positivo” perché in realtà non lo è. ha solo trovato dell’RNA. Quell’RNA tuttavia non è clinicamente rilevante.

Non può far ammalare te o chiunque altro quindi chiamiamolo positivo non clinico (NCP).

Se il 70% dei positivi sono NCP a 25 cicli, immagina quale e` la percentuale a 40.

Questo studio ha rilevato che solo il 3% sopravvive a 35 cicli

A 40 cicli è 32X 35, 32.000X 25

Nessuno può coltivare virus oltre i 34 cicli e lo sappiamo da marzo, eppure nessuno ha modificato questi test.

Questi sono dati più molto forti che confutano l’idea che ci si possa fidare di una PCR come indicatore clinico.

NON è per questo che è stato pensato.

Usarli come indicatori epidemiologici e` assurdo.

La FDA non lo farebbe mai, le compagnie farmaceutiche che fanno esperimenti sui vaccini non lo farebbero mai … perché è una sciocchezza.

Il test PCR non è la risposta, è il problema.

Non si sta cercando di controllare l’epidemia, l’esatto opposto, con i dati scientifici che vengono ignorati.

Il capo dei NIH non è il miglior scienziato esistente, è il miglior politico.

Tutta questa politica governativa selvaggia e sconsiderata non ha mai riguardato la scienza.

È politica e panico.

Puoi leggere l’intero articolo qui:

https://it.scribd.com/document/485382529/ciaa1491#from_embed

Fonte


 

2020-11-22_9-53-49

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €


 

Tutto quello che c’e` da sapere sui vaccini per il Covid

In un ambiente così altamente polarizzato e politicizzato, è possibile uno studio così scrupolosamente obiettivo?

Ora che e` stata annunciata con gioia la notizia sul vaccino a RNA messaggero (mRNA) di Pfizer (c'e` da notare che il CEO di Pfizer ha venduto la maggior parte delle sue azioni nella società immediatamente dopo l’annuncio), esaminiamo i vaccini a RNA messaggero (mRNA) ) che si stanno rapidamente avvicinando all’approvazione normativa.

Alcune persone hanno concluso che i vaccini non sono sicuri, indipendentemente dalla loro fonte o dai meccanismi. Queste persone non prenderanno mai alcun vaccino Covid.

Altri rifiuteranno il vaccino perché hanno concluso che la faccenda Covid e` una esagerazione.

Giusto. Ma molte altre persone pensano che il Covid è pericoloso, in parte perché si sa così poco sui suoi effetti a lungo termine. Il basso tasso di mortalità Covid potrebbe distrarci dalle sue altre conseguenze più insidiose.

Le autorità che cercano disperatamente di riavviare l’economia e rassicurare la popolazione sono pronte ad approvare nuovi vaccini utilizzando un nuovo meccanismo per generare una risposta immunitaria: i vaccini a RNA messaggero (mRNA).

Non sono uno scienziato o un clinico, ma ho seguito da vicino gli sviluppi scientifici negli ultimi 40 anni e quindi ho una conoscenza di base di questo nuovo percorso.

Sto postando link di seguito ad articoli che descrivono i vaccini a mRNA in modo più dettagliato. Tutte queste fonti sono riviste rispettate o organi di stampa.

I vaccini contro i virus agiscono introducendo un virus inattivo o una particella virale nel flusso sanguigno dove questa nuova particella estranea, attiva il nostro sistema immunitario per creare anticorpi contro questo virus specifico. Se il virus vivo ci infetta in un secondo momento, il nostro sistema immunitario è già pronto ad identificare e distruggere il virus.

L’RNA messaggero è stato scoperto solo nel 1961. Il DNA è l’insieme di istruzioni, il “modello”, e l’mRNA è una parte fondamentale del meccanismo cellulare che copia un filamento del “modello” del DNA e costruisce una proteina basata sulle istruzioni del DNA.

I vaccini a RNA messaggero non introducono una particella virale nel nostro sistema immunitario – forniscono istruzioni cellulari (cioè un “modello”) per una particella virale che le nostre cellule riproducono una volta che l’mRNA entra nelle nostre cellule e fornisce il “modello” per l’assemblaggio della particella virale.

Ecco una descrizione recente di questo meccanismo dalla rivista The Atlantic:

“Moderna lavora sui vaccini a RNA, iniettando non proteine ​​ma molecole di acido nucleico che codificano le istruzioni per costruire le proteine. Le tue cellule usano l’RNA per produrre proteine ​​tutto il tempo; l’RNA è come i modelli o gli schemi dati agli operai della fabbrica per costruire un determinato oggetto “.

COVID-19 Vaccines Are Coming, but They’re Not What You Think. 

Ed ecco un’altra descrizione di un medico che scrive sull’independent.co.uk:

This is the hard-to-swallow truth about a future coronavirus vaccine (and yes, I’m a doctor)

“Il vaccino RNA messaggero di Moderna, d’altra parte, è completamente nuovo e a dir poco rivoluzionario. Utilizza una sequenza di materiale RNA genetico prodotto in un laboratorio che, quando iniettato nel tuo corpo, deve invadere le tue cellule e hackerare i ribosomi in modo che producano i componenti virali che successivamente addestreranno il tuo sistema immunitario a combattere il virus. In questo caso, l’mRNA-1273 di Moderna è programmato per far produrre alle tue cellule la famigerata proteina spike del coronavirus che dà al virus la sua corona – da cui prende il nome. “

Molti sul campo vedono del potenziale nell’mRNA in quanto potrebbe fornire vaccini di qualita` superiore perché possono generare risposte delle cellule T così come le risposte immunitarie convenzionali alle particelle virali. Sono anche più facili ed economici da produrre e possono essere stabili a temperatura ambiente per una settimana, a differenza del vaccino Pfizer che deve essere refrigerato a temperature estremamente basse.

The Super Cold Covid Vaccine Distribution Problem

Ma questi sono i primi vaccini a mRNA che devono essere approvati per l’uso umano, e quindi non ci sono studi a lungo termine su cosa potrebbe andare storto.

Una preoccupazione è la possibilità che i vaccini a mRNA possano innescare una risposta immunitaria generalizzata (interferone, ecc.) Piuttosto che solo una risposta immunitaria specifica a un virus specifico (anticorpi, ecc.).

Il nostro sistema immunitario è estremamente complesso e non pretendo di averne una completa comprensione. Detto questo, il sistema immunitario ha diversi livelli di risposta. Un vaccino convenzionale innesca la produzione di un anticorpo specifico che “riconosce” uno specifico invasore. In altri casi, il sistema immunitario può attivare una risposta generalizzata.

Il pericolo è che l’mRNA possa innescare una risposta che potrebbe poi precipitare in disturbi autoimmuni in cui il sistema immunitario va in tilt e inizia ad attaccare le cellule del corpo piuttosto che limitare le sue capacità distruttive a virus, batteri, ecc. .

Uno dei miei corrispondenti di MD mi ha recentemente inviato un’e-mail che riassume queste preoccupazioni.

“Ho letto del vaccino Pfizer. Sapevo da tempo che si trattava di un vaccino a mRNA, ma mi sono reso conto che sarà il primo vaccino a mRNA mai approvato per uso umano.

Se COVID fosse un virus “Steven King” (ovvero che uccide tutti), certo, fallo: previeni le morti e preoccupati poi per le conseguenze.

Ma la mortalità è bassa, i trattamenti per i casi acuti stanno migliorando, la trasmissione è prevenibile e il rischio maggiore ora sembra essere la morbilità a lungo termine.

I vaccini a mRNA per la natura stessa dei loro componenti provocano una risposta all’interferone che innesca l’autoimmunità generalizzata. Ciò può, infatti, essere parte del meccanismo della morbilità a lungo termine associata all’infezione da COVID.

L’introduzione di massa di filamenti di mRNA nelle popolazioni può effettivamente ridurre la morbilità e la mortalità COVID acute, ma quante complicazioni autoimmuni risulteranno?

Nessuno lo sa.

Non è mai stato fatto prima – mai.

Ci vorrebbero anni di studi attentamente controllati e limitati in tutti i gruppi etnici per scoprirlo.

Non dovrebbe esserci una discussione prima che i “passaporti di immunità” siano obbligatori?

Del resto, non dovremmo scoprire quanto dura l’immunità naturale prima di provare a provocare l’immunità indotta?

Prima cosa, non fare del male. “

Infatti. E poi c’è l’interesse personale di coloro che cercano una rapida approvazione dei vaccini. Come indicato nell’articolo di independent.co.uk citato sopra:

“Ma forse la domanda più importante da porre sul nuovo vaccino RNA messaggero di Moderna non è scientifica né tecnica, ma di etica e moralità. Quando si tratta degli Stati Uniti e del loro sistema sanitario privato, le aziende farmaceutiche hanno una lunga e sordida storia di profitti sulle persone e sulle vite umane “.

Perché qualcuno dovrebbe fidarsi che le società Big Pharma agiranno per il bene pubblico piuttosto che per massimizzare i profitti?

La folle corsa delle società Big Pharma per possedere il primo vaccino approvato creerà una confusione inutile e potenzialmente pericolosa su quale vaccino funziona effettivamente meglio a lungo termine.

First, A Vaccine Approval. Then “Chaos and Confusion.” (NY Times)

“Non ci si e` ancora resi conto del caos e della confusione che si scatenera` in pochi mesi”, ha affermato il dottor Gregory Poland, direttore del Vaccine Research Group presso la Mayo Clinic.

La FDA ha fissato un livello molto basso per i vaccini Covid: il vaccino deve essere efficace solo per il 50% di coloro che lo assumono per essere approvato. Ma come notato sopra, le aziende Big Pharma hanno padroneggiato l’arte della statistica alterando i risultati in modo che sembrino molto più conclusivi di quanto non siano in realtà.

Se hai effettivamente esaminato i risultati della sperimentazione sui farmaci di Fase III (io l’ho fatto), scopri che le incertezze sono state mascherate con tecniche di analisi statistica. Molti farmaci approvati funzionano solo meno della metà del tempo nel mondo reale.

Un altro corrispondente professionista sanitario ha raccomandato il libro Tainted Truth: The Manipulation of Fact In America come fonte per capire come i dati degli studi vengono manipolati per ottenere i risultati desiderati.

Il pericolo qui a mio avviso è che il pubblico in generale scarsamente informato e politicamente polarizzato presumerà che un vaccino Covid sia essenzialmente efficace al 100% come un vaccino contro il morbillo, quando l’efficacia nel mondo reale potrebbe essere notevolmente meno certa. Forse i vaccini funzioneranno solo per il 75% dei destinatari. Come farà qualcuno a sapere se ricade in quel 25% per il quale il vaccino offre solo false speranze?

Nessuno sa quanto durerà l’immunità generata da questi vaccini. Queste due incertezze generano dubbi insormontabili, che molto probabilmente intorbidano le acque e rendono più difficile accertare quali vaccini effettivamente funzionano e per quanto tempo offrono l’immunità.

Le nostre carenze educative non aiuteranno, poiché una popolazione che ha una conoscenza limitata delle statistiche e della biologia di base ha pochi mezzi per separare i risultati statistici dal mondo reale.

Forse i vaccini a mRNA manterranno la loro promessa, con un’efficacia quasi perfetta e un’immunità di lunga durata. Il problema è che ci vorrà molto tempo e studi accurati, depoliticizzati e confermati in modo indipendente per giungere a conclusioni affidabili.

In un ambiente così altamente polarizzato e politicizzato, è possibile uno studio così scrupolosamente obiettivo? In un sistema che premia l’analisi statistica, un sistema in cui gli addetti ai lavori di Big Pharma raccolgono milioni di dollari vendendo le loro azioni, è possibile avere studi veramente obiettivi sull’efficacia e sul lungo termine degli effetti di un vaccino?

Ho i miei dubbi. E questo è un problema che va ben oltre le incognite dei vaccini mRNA.

Ecco alcuni link per approfondire:


 Fonte

https___d1e00ek4ebabms.cloudfront.net_production_53db3bfa-b846-4129-a1a9-eed0e16fb9fa

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Che coincidenza! Il vaccino per il coronavirus di Pfizer ha piu` del 90% di efficacia

Il Natale è arrivato presto per Pfizer e BioNTech, a quanto pare. Il gigante farmaceutico statunitense ha collaborato con l’azienda biotecnologica tedesca su quello che è attualmente uno dei principali, se non il principale, progetto di vaccini in Occidente. E dopo aver annunciato pochi giorni prima delle elezioni che il prossimo lotto di dati critici probabilmente non sarebbe arrivato prima che gli americani avessero votato, ora che il duo Biden-Harris ha avuto la meglio, Pfizer e il suo partner hanno rilasciato dati che mostrano che il suo vaccino è efficace in piu` del 90% dei casi.

Secondo i dati trapelati al WSJ, il vaccino si è dimostrato efficace per oltre il 90% nei soggetti che hanno sviluppato il virus e hanno subito almeno un sintomo.

Con i mercati già di buon umore dopo l’esito delle elezioni della scorsa settimana negli Stati Uniti, la notizia ha fatto salire lo STOXX 600, il principale benchmark azionario europeo, del 2,5%. Anche le azioni di Pfizer hanno guadagnato il 6% sulla notizia, mentre le azioni di BioNTech sono aumentate del 14%.

Le azioni dei giganti tecnologici del Nasdaq che hanno guidato il mercato durante il periodo peggiore del lockdown hanno visto le loro azioni diminuire ancora una volta.

I rendimenti sono aumentati dopo la notizia

Il Brent Crude ha anche avuto il suo miglior giorno da giugno sul rapporto, che ha suscitato una reazione estremamente positiva nel mercato, un segno che gli investitori vedono questo come una svolta nella battaglia contro COVID-19.

A differenza del vaccino AstraZeneca-Oxford, che ha subito alcuni ritardi ancora solo vagamente spiegati, il vaccino Pfizer-BioNTech si basa sulla tecnologia dell’RNA messaggero, che codifica efficacemente l’immunità al virus direttamente nei geni umani.

Fonte: WSJ

In sintesi: Biden dentro, COVID fuori.

Fonte

rna

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Mettere in dubbio la “SCIENZA” di regime e` un atto coraggioso

In Unione Sovietica era vietato contestare la saggezza del “partito”. Questo perché il comunismo marxista era visto come la progressione scientificamente inevitabile dell’umanità. Per Marx e Lenin, la “scienza era statica”. Perciò chiunque si pronunciava contro “la scienza” del sistema sovietico doveva agire con malizia; doveva effettivamente volerne la distruzione; doveva volere che la gente morisse.

Chiunque esprimesse opposizione alla “scienza fissa” del marxismo-leninismo si trovò presto a tacere. Spesso in modo permanente.

Ironia della sorte, appena 30 anni dopo che la “scienza” del marxismo-leninismo è implosa, stiamo assistendo a una rinascita qui in occidente dell’idea che mettere in discussione “la scienza” non è cercare la verità o affinare la comprensione di ciò che sembra essere una prova contraddittoria. No, è davvero augurare del male ai propri connazionali.

E mentre noi che mettiamo in discussione “la scienza” non veniamo fisicamente portati nei gulag in quanto contestiamo la saggezza dei nostri “geni” nel CDC o nell’Organizzazione Mondiale della Sanità, per esempio, stiamo scoprendo che il risultato è lo stesso. Veniamo messi a tacere e accusati di intenti dannosi. I comunisti sovietici chiamavano i dissidenti come noi “demolitori”.

La scorsa settimana nella trasmissione quotidiana, il Ron Paul Liberty Report, si e` riferito di due informatori interni al CDC e Big Pharma che hanno sollevato domande serie e legittime sulla narrativa prevalente sul coronavirus. L’ex Chief Science Officer per il gigante farmaceutico Pfizer, il dottor Mike Yeadon, ha dichiarato che dalla sua esperienza crede che quasi il 90% degli attuali test per Covid produca falsi positivi. Ciò significa che questa massiccia espansione dei “casi”, usata per giustificare i continui attacchi alle nostre libertà civili, è semplicemente falsa.

Come ha detto il dottor Yeadon in una recente intervista sul lockdown orwelliano nel Regno Unito, “stiamo basando una politica del governo, una politica economica, una politica delle libertà civili, limitando le unioni a 6 persone … tutto basato su , dati che potrebbero essere completamente falsi?”

Il dottor Yeadon ha ragione nel sostenere che, sulla base della sua osservazione scientifica, non esiste una “seconda ondata”? Non lo sappiamo. Ma sappiamo che le sue affermazioni secondo cui il massiccio aumento dei “casi” in Europa utilizzato per giustificare nuovi lockdown non è in alcun modo accompagnato da un analogo aumento delle morti. Le stesse classifiche dell’UE lo dimostrano. I decessi rimangono una linea piatta vicino allo zero mentre i “casi” salgono alle stelle per corrispondere al massiccio aumento dei test.

Tuttavia, quando la scorsa settimana il programma ha riferito delle scoperte del dottor Yeadon sul rapporto Liberty, per la prima volta in assoluto il programma è stato rimosso da YouTube.

YouTube, di proprietà di Google, che è saldamente radicato nello stato profondo, è stato vago nello spiegare dove abbiamo violato i loro “standard della comunità” semplicemente perche si e` fatto riferimento a scienziati qualificati che non sono d’accordo con la narrativa tradizionale del coronavirus.

Ma hanno offerto questa spiegazione scioccante in un’e-mail inviata a quelli del Ron Paul Liberty Report:

“YouTube non ammette contenuti che contestano esplicitamente l’efficacia dell’Organizzazione mondiale della sanità”.

Incredibile!

Non è la scienza ad essere stabilita. Di stabilito c’e solo il fatto che e necessario mettere a tacere tutti coloro che osano chiedere perche`”

Fonte

5f6054f1af21d.image_

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Il rapper Nipsey Hussle muore a 33 anni…si tratta di un complotto?

A poche ore dalla prematura morte di Nipsey Hussle, molti hanno fatto ricorso ai social media per affermare che e` stato ucciso dai poteri forti, soprattutto perché stava lavorando a un documentario sul controverso Dr. Sebi.

Il rapper, nominato ai Grammy, Nipsey Hussle è morto dopo aver ricevuto sei colpi di pistola fuori dal suo negozio di abbigliamento domenica pomeriggio. Aveva 33 anni. L’assassino è fuggito dalla scena e rimane in libertà. Secondo un testimone, Hussle è stato ucciso “in stile militare”, con cinque colpi al corpo e uno alla testa.

Circa 30 minuti prima della sua morte, Hussle ha twittato: “Avere nemici forti è una benedizione”

L’ultimo Tweet di Hussle

Fonti delle forze dell’ordine affermano che Hussle è stato colpito da un giovane uomo di colore che ha aperto il fuoco a distanza ravvicinata e poi è corso verso un’auto che lo stava aspettando. Si ritiene che l’uomo potrebbe essere coinvolto in attività di gruppo. Hussle era stato a lungo associato ai Rollin 60s Neighborhood Crips, una delle più grandi bande di strada di Los Angeles.

Un’altra fonte ha riferito al Los Angeles Times che i detective stavano lavorando a diverse piste e hanno sottolineato che l’omicidio potrebbe non essere legato a una più ampia disputa tra gang di strada. I detective stanno cercando (ancora) video della sicurezza che potrebbero gettare nuova luce sul caso .

La sparatoria e` avvenuta il giorno prima che Hussle incontrasse il capo della polizia di Los Angeles Michel Moore e il commissario della polizia Steve Soboroff “per parlare dei modi in cui poteva aiutare a fermare la violenza delle bande e aiutare i bambini”. I rappresentanti della Roc Nation (agenzia di talenti e società di produzione di Jay-Z) avrebbero dovuto partecipare alla riunione.

NIPSEY HUSSLE

Nipsey Hussle si esibisce sul palco del Warner Music Pre-Grammy Party al NoMad Hotel nel febbraio 2019.

Lentamente ma inesorabilmente, Hussle si stava facendo strada nell’industria musicale. Due mesi fa, il suo album di debutto Victory Lap è stato nominato come il miglior album rap ai Grammy Awards del 2019.

Hussle era anche conosciuto per il suo lavoro in comunità a Los Angeles. Per esempio, una volta ha dato un paio di scarpe a tutti gli studenti di una scuola elementare di Hyde Park. Ha anche contribuito a finanziare la ristrutturazione del parco giochi al campus. Hussle possedeva anche proprietà e imprese nella sua zona, tra cui il centro commerciale dove gli hanno sparato. Era conosciuto per offrire lavoro a persone che avevano problemi e anche ai senzatetto.

Per alcuni, Hussle stava diventando un leader nero positivo e questo e` stato abbastanza per farlo uccidere. Ecco un post di un utente su Reddit:

È stato ucciso perché stava facendo cambiamenti nelle comunità nere. Il governo lo ha assassinato proprio come hanno fatto con Fred Hampton, Malcom X, MLK e molti altri. Uno dei principali obiettivi di COINTELPRO era quello di eliminare qualsiasi “messia nero” ed è esattamente ciò che stava diventando Nipsey Hussle. Stava lanciando programmi STEM nei centri urbani, predicava sempre di investire nel settore immobiliare ed era consapevole delle difficolta` che impedivano agli afroamericani di emergere. La ragione più ovvia del suo assassinio è che stava facendo un documentario sul dott. Sebi che sosteneva di aver avuto la cura per l’AIDS. Dopo la sua dichiarazione anche il dottor Sebi venne ucciso. Non possiamo permettere che questo venga tralasciato e dimenticato. Gli Stati Uniti hanno assassinato Nipsey Hussle.

Subito dopo la morte di Hussle, molti hanno preso d’assalto i social media per sottolineare il legame tra il rapper e il controverso Dr. Sebi.

IL DR. SEBI

Il Dr. Sebi (vero nome Alfredo Darrington Bowman) era un erborista e un autoproclamato guaritore che operava a New York, Los Angeles e in Honduras. Affermava di poter curare tutte le malattie con le erbe e una dieta vegana unica. Il Dr. Sebi insegnò teorie controverse come quella che l’HIV non era la causa dell’AIDS e che gli africani (e i loro discendenti) avevano caratteristiche genetiche uniche che richiedevano una medicina unica.

Sebi ha aperto l’USHA Research Institute in Honduras dove ha trattato personaggi famosi come Lisa Lopes, Steven Seagal, John Travolta, Eddie Murphy e Michael Jackson.

Nel 2016, il dott. Sebi è stato arrestato e incarcerato in Honduras per riciclaggio di denaro sporco. È stato trattenuto per diverse settimane in una prigione honduregna mentre la sua famiglia stava tentando di ottenere il suo rilascio. Il 6 agosto 2016, Sebi è morto a causa di complicazioni derivanti da una polmonite mentre era sotto la custodia delle autorità honduregne. Si ritiene che la durata del suo periodo di detenzione e le condizioni della prigione possano aver contribuito alla sua morte. I seguaci di Sebi hanno messo in dubbio le circostanze del suo arresto e della sua morte, sostenendo che esisteva una cospirazione per zittirlo perché i suoi insegnamenti andavano contro gli interessi di Big Pharma.

Nel 2018 Nipsey Hussle annunciò che stava lavorando a un documentario per far luce sull’infame processo del Dr. Sebi, in cui dimostrò di aver trovato la cura per l’AIDS. In un’intervista (linkata sotto), Hussle ha dichiarato che starebbe rischiando la vita per questo documentario.

Ecco alcuni post sui social media sulla morte di Hussle.

Nipsey è stato ucciso poco prima che potesse esporre il governo nel suo prossimo documentario sul Dr. Sebi … che è morto misteriosamente dopo aver rivendicato la cura per l’AIDS pic.twitter.com/IrCygL647I

– LakeShowYo (@LakeShowYo) 1 aprile 2019

Nipsey parla dei pericoli che ha affrontato lavorando su questo documentario .. RIP 💔 pic.twitter.com/vhhw5izRZZ

– LakeShowYo (@LakeShowYo) 1 aprile 2019

AINT NO GANG MEMBER IN LOS ANGELES COUNTY BOLD ENOUGH TO STEP IN THE HEART OF THE 60S AND SHOOT A REAL REP IN BROAD DAYLIGHT THIS GOVERNMENT S–T USE YOUR BRAIN

— . (@Laflaree7) 31 marzo 2019

Nipsey Hussle è stato colpito 6 volte oggi. Questa non e` una coincidenza https://t.co/JbfGfbZYih

– ✂ (@insexure) 31 marzo 2019

Lo posto qui.. # WakeUp pic.twitter.com/2t6DfIKKQK

– Jared Sawyer Jr. (@JaredSawyerJr), 1 aprile 2019

Molti hanno sottolineato che Lisa “Left Eye” Lopez ha tragicamente perso la vita in Honduras dopo aver visto il Dr. Sebi e aver promosso i suoi insegnamenti.

Lisa “Left Eye” Lopez con il Dr. Sebi.

Nick Cannon sostiene apertamente la teoria che la morte di Hussle fosse legata al Dr. Sebi (alcuni mesi fa, Cannon ha anche commentato Kanye West, affermando che “l’MK-ULTRA è una realta`”).

Il tweet di Nick Cannon su Nipsey Hussle: “Spiritual Warfare is REAL and in full effect”.

Cannon ha promesso di pubblicare il documentario di Hussle.

Fonte

I sette tentacoli del Governo Invisibile

Non credete alla menzongna che l’America sia un paese libero. Esiste un “governo invisibile” che controlla non solo gli Stati Uniti ma il mondo intero. Alcuni lo chiamano il “Nuovo Ordine Mondiale”, ma “Vecchio ordine mondiale” risulta più appropiato in quanto i suoi tentacoli attanagliano la società da anni: Banche, Industria Farmaceutica, Armi,  Religione, Istruzione, Media, Politica.

Nel seguente articoli esamineremo come questi sette tentacoli lavorino all’unisono per corromperci. Il governo invisibile detiene il potere, schiavizzando le masse, attraverso un “Sistema” di controllo, così sottile, che la maggior parte delle persone non riesce a vederlo.  Questo sistema dispone di 7 tentacoli principali:
 1 – SISTEMA BANCARIO: Viviamo sotto la tirannia di un regime bancario internazionale destinato a regolare la nostra moneta e a mantenere l’uomo comune nella povertà.
 

2 – POLITICA: Ci viene data l’illusione della libertà di scelta ma in realtà siamo costretti a scegliere tra 2 partiti che fanno gli stessi interessi, conservatori e democratici sono due lati della stessa medaglia, che non apporteranno mai significativi miglioramenti.   

3 – ISTRUZIONE: I nostri figli vengono sottoposti ad un inefficace sistema scolastico che rincretinisce e limita il potenziale delle loro menti, in modo che, indipendentemente dalla bravura dell’insegnante, sono costretti ad apprendere nozioni false e fuorivianti.

4 – INDUSTRIA FARMACEUTICA: Il corrotto ed avido mercato farmaceutico ci avvelena e ci fa star male di proposito, creando prima le malattie (vere o immaginarie), per poi venderci la “cura”.

5 – INDUSTRIA BELLICA: Viviamo all’ombra di una massiccia industria bellica, che diffonde paura ed appoggia le guerre a scopo di lucro; una popolazione unita non è un bene, andrebbe a destabilizzare questa proficua macchina da soldi.

6 – RELIGIONE: Ci è stato insegnato a seguire ciecamente spettri di religioni che dividono le masse. Le religioni occidentali incoraggiano le persone a cercare “al di fuori” per trovare la divinità e l’eternità spirituale, quando in realtà esse sono contenute all’interno di ognuno di noi. Il governo invisibile nasconde questa verità.

7 – I MASS MEDIA: Il governo invisibile ci sottopone al lavaggio del cervello grazie alla televisione.

Questi 7 Tentacoli con il quale il . Il termine “Nuovo Ordine Mondiale” è un termine improprio, del governo invisibile è stato intorno per un lungo periodo.  Oggi il sistema funziona bene, perché nessuno sospetta che esiste; questo nonostante gli avvertimenti di ex presidenti, senatori, governatori, sindaci e leader mondiali benevoli:
Il presidente Theodore Roosevelt  (1858 – 1919), An Autobiography, 1913.

“Dietro il governo di facciata troneggia un governo invisibile, che non è nè fedele nè responsabile nei confronti del popolo. Distruggere questo governo invisibile, scogliendo la santa alleanza tra business e politica corrotta è il primo dovere di ogni statista. ”

Nel 1922, John Hylan, sindaco di New York City dal 1918 al 1925, disse in un discorso:

“L’avvertimento di Theodore Roosevelt risuona forte oggi, perché la vera minaccia della nostra Repubblica è questo governo invisibile che, come una piovra gigante estende i suoi viscidi tentacoli sulla città, sullo Stato e sulla Nazione… le sue propaggini stringono i nostri dirigenti , i nostri corpi legislativi, le nostre scuole, i nostri tribunali, i nostri giornali, e ogni agenzia creata per la sicurezza pubblica.

Praticamente … controllano entrambi i partiti, scrivono i programmi politici, manovrano i dirigenti del partito, utilizzano gli uomini più importanti delle organizzazioni private e ricorrono ad ogni mezzo pur di far concorrere, alle alte cariche pubbliche, solo coloro i quali accetteranno di seguire l’agenda del business corrotto.

Questi “poteri forti” … controllano la maggioranza dei giornali e delle riviste di questo paese. Usano le pagine dei quotidiani per sottomettere o eliminare funzionari pubblici che si rifiutano di eseguire gli ordini delle potenti cricche corrotte che compongono il governo invisibile “.

Il 28° presidente degli Stati Uniti, Woodrow Wilson, scrisse:

“Alcuni dei più grandi uomini degli Stati Uniti, che fanno affarri nel campo del commercio e della produzione hanno paura di qualcosa o di qualcuno. Sanno che vi è un potere così organizzato, sottile, vigile, intrecciato, completo e pervasivo, che preferiscono parlarne a bassa voce quando lo accusano.”

John Edgar Hoover (1895 – 1972), primo direttore dell’FBI degli Stati Uniti, disse:

“L’individuo viene menomato dall’impatto di una cospirazione talmente mostruosa da rendergli impossibile ammetterne l’esistenza. La mente degli americani semplicemente non riesce a realizzare il male che si è sviluppato in mezzo a noi. Respingono anche l’ipotesi che la razza umana possa concepire una filosofia che, in ultima analisi, mira a distruggere tutto ciò che è buono e decente. ”

Il presidente John F. Kennedy fu ucciso nel tentativo di combattere il governo invisibile:

“Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d’influenza, sull’infiltrazione anziché sull’invasione, sulla sovversione anziché sulle elezioni, sull’intimidazione anziché sulla libera scelta. È un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, economiche, scientifiche e politiche.”

I sette livelli del governo invisibile non sono stati progettati per noi, sono invece a disposizione di alcune famiglie, aziende e governi che sono in grando, in questo modo, di controllare tutta la ricchezza, il potere e le risorse naturali, mentre l’uomo comune riesce a stento a sopravvivere in modo che non si ribelli.
Un piccolo gruppo di famiglie (circa 1000) costituiscono il Governo Invisibile. Gestiscono il sistema che i loro nonni e bisnonni hanno creato. Molti dei loro nomi sono familiari – RockefellerLehmanMorganVanderbiltCarnegieRothschildGuggenheim.
Così come lo sono i nomi delle istituzioni finanziarie che utilizzano per assoggettarci: General Motors, Chevron, Du Pont.
Non si possono ovviamente tralasciare le istituzioni politiche, come il Council on Foreign Relationsla Commissione Trilaterale e il Royal Institute of International Affairs.
Queste famiglie, imprese e organizzazioni possiedono i governi, i sistemi bancari, e tutte le istituzioni finanziarie; hanno il controllo sull’intero pianeta e sulle risorse naturali, che hanno privatizzato per la maggior parte. Wall Street è di loro proprietà e monopolizzano il commercio. Dettano loro i prezzi, tra cui la quantità di interesse che si paga sui prestiti, il costo dell’affitto, in che modo dovrete pagare la vostra automobile, il cibo, le bollette, le tasse universitarie, fino al prezzo che pagate per un caffè o una camicia. Il fatto che tutto cio sia nascosto non è casuale. Per chi ha progettato il sistema siamo concepiti per vivere nell’ignoranza.  Quest’ultima, con le sue ovvie restrizioni, ci inibisce fisicamente, e, cosa più importante, spiritualmente. In realtà, crediamo alla bugia di essere liberi, solo perché c’è stato ripetuto di continuo da un sistema corrotto.

Fonte