Archivi Blog

Roger Daltrey: La generazione “woke” sta creando un mondo miserabile

“È terrificante.”

La leggenda degli Who, Roger Daltrey, dice che la generazione “woke” sta creando un mondo miserabile che sta soffocando il tipo di libertà creativa di cui godeva negli anni ’60.

L’iconico frontman ha parlato durante una recente apparizione sul podcast Apple Music 1 di Zane Lowe.

“Non so dove ci condurra’ tutto questo, e’ così assurdo ora con l’intelligenza artificiale, tutti i trucchi che può fare e la generazione woke”, ha detto Daltrey.

“È terrificante, il mondo miserabile che creeranno per se stessi. Voglio dire, chiunque abbia vissuto una vita e vede quello che stanno facendo, sa che stanno andando nella direzione sbagliata “, ha aggiunto.

Il cantante ha notato come sia stato fortunato ad aver vissuto un’epoca in cui la libertà di parola era incoraggiata, non messa a tacere.

Daltrey ha anche criticato l’impatto negativo che i social media hanno avuto sul mondo, dicendo che hanno oscurato la verità.

“Diventa sempre più difficile diffondere la verità. È quasi come se ora dovessimo fare un passo indietro e smantellare tutti i social. Tornare alla carta stampata, al passaparola e ricominciare a leggere i libri “, ha detto.

Anche se i commenti di Daltrey non sono nulla di che, qualsiasi celebrità che parli contro la folla che sta cannibalizzato la cultura è qualcosa da applaudire.

Ancora una volta, questo tende ad accadere solo con le celebrità più anziane che hanno già superato il loro picco di fama e sono entrate nello status di icona. Sono oltre la cancellazione.

Per qualsiasi celebrità emergente, o anche per chi è al top del proprio gioco, mettere in discussione “la generazione woke” è un suicidio professionale.

Il che rende ancora più ridicolo gli identitari, in particolare il movimento LGBT, continuare a sostenere che stanno “combattendo l’oppressione ” quando i loro mantra sono riecheggiati da ogni istituzione culturale, media ed entità aziendale in occidente, mentre chiunque tenti di dissentire viene rapidamente cancellato.

Fonte

050521daltrey1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

La gravità è razzista? La Sheffield University vuole un disclaimer sulle teorie di Isaac Newton, dice che ha beneficiato dell'”attività coloniale”

Isaac Newton potrebbe aver gettato le basi della fisica moderna, ma i professori dell’Università di Sheffield, secondo quanto riferito, pensano che abbia beneficiato dell ‘”attività dell’era coloniale” e il curriculum di ingegneria dovrebbe essere “decolonizzato” di conseguenza.
Le tre leggi del moto e della gravitazione universale di Isaac Newton costituiscono il nucleo della fisica moderna, che dovrebbe essere un argomento apolitico. Tuttavia, la facoltà di ingegneria dell’Università di Sheffield vuole che gli studenti comprendano le “origini globali e il contesto storico” delle sue teorie e che potrebbe aver beneficiato dell'”attività dell’era coloniale”.

Questo secondo i documenti universitari trapelati visti dal Telegraph la scorsa settimana. I documenti definiscono un piano per “sfidare i pregiudizi consci e inconsci di vecchia data” tra gli studenti e per ripensare gli approcci “eurocentrici” e “bianchi” alla scienza e promuovere il “design inclusivo”.

Non vengono date spiegazioni riguardo al “contesto storico” che dovrebbe essere aggiunto alle lezioni e non è chiaro come Newton possa aver beneficiato dell'”attività dell’era coloniale”.

Eppure Newton non è l’unico pensatore che sta venendo riesaminato dall’università. Scienziati pionieri come Paul Dirac, Pierre-Simon Laplace e Gottfried Wilhelm Leibniz sono tutti in attesa di revisione.

“Decolonizzazione” è un termine caldo tra gli accademici orientati alla giustizia sociale. In parole povere, implica un ripensamento dell’idea che la scienza, la filosofia e la conoscenza occidentali in generale siano superiori alle teorie del mondo non occidentale e contribuiscono all ‘”oppressione” di questo mondo.

È stato applicato alla storia e alla scienza politica e invocato per far cadere statue di personaggi famosi considerati offensivi per i gusti moderni. Tuttavia, è stato applicato anche ad alcuni soggetti improbabili. Gli accademici hanno sostenuto che la musica classica, la matematica e l’ecologia sono soggetti da “decolonizzare”, a causa della provenienza dall’Occidente bianco.

Le scoperte di Newton sono molte. Oltre alle sue tre leggi del movimento e alla legge della gravitazione universale, stabilite nel 1787 nella Philosophiæ Naturalis Principia Mathematica, Newton costruì anche il primo telescopio riflettente, pubblicò teorie sul colore e sulla velocità del suono e contribuì allo sviluppo del calcolo, accanto a Leibniz.

Newton non era molto astuto con i suoi investimenti, e l’unico esempio noto di lui che si dilettava nel lato oscuro dell’era coloniale era un investimento nella Compagnia del Mare del Sud, che commerciava in schiavi. Lungi dal beneficiare, questo investimento gli fece perdere 20.000 sterline, una fortuna all’epoca.

Persino alcuni dei più impegnati specialisti in diversità e inclusione non sono entusiasti dell’idea di “decolonizzare” la fisica.

Fonte

6086c77c20302727804d995e

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante,aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“Il problema e’ che le vostre idee sono stupide” Bill Maher distrugge i millennials

Qualcosa di strano sta accadendo nella fogna della “commedia liberale” … Dopo quattro anni di attacchi costanti a qualsiasi cosa fosse associata a Trump chiudendo un occhio sulle idiozie della sinistra, un uomo ha iniziato a rendersi conto che c’è materiale da sfruttare da entrambe le parti.

La scorsa settimana, il comico Bill Maher ha usato il suo programma su HBO per evidenziare alcuni “fatti” imbarazzanti e porre alcune domande scomode sull’approccio dei media e dei politici al COVID.

Questa settimana ha preso di mira il cuore del problema: i Millennial americani e la Gen Z e la loro totale ignoranza della storia.

“In India, i giovani toccano i piedi degli anziani per mostrare riverenza. In Giappone, c’è una giornata dedicata al “rispetto per gli anziani”.

Sai il motivo per cui i pubblicitari, in questo paese, amano il gruppo demografico 18-34? … Perché è il più credulone.

Un terzo delle persone sotto i 35 anni afferma di essere a favore dell’abolizione della polizia … non solo di diminuire il denaro destinato ad essa, ma di eliminarla totalmente …

Il 36% dei Millennial pensa che potrebbe essere una buona idea passare al Comunismo … ma gran parte del mondo l’ha provato … So che la maggior parte dei Millennial pensa che non significa nulla perché non erano vivi quando era in voga…ma c’era, e ci sono persone che lo ricordano e possono testimoniarlo. Desiderare il comunismo è come desiderare BetaMax o MySpace.

Quindi quando dite “sei vecchio, non capisci”, non capisco cosa? Volete abolire la polizia?… Il capitalismo? … e cancellare Lincoln?

“Capisco benissimo invece” … il problema non è che non capisco quello che dite o che sono vecchio. Il problema è che le vostre idee sono stupide.

Se dici “mangiamo in bagno e caghiamo in cucina”, certo, si tratta di un’idea nuova, ma e’ una palese stronzata.

Pensi che qualcuno di 80 anni sia senza speranza perché non sa usare un iPhone? Forse quello che è senza speranza è quello che non riesce a smettere di usarlo.

Pensi che non riesco a capire il mondo di oggi perché non sono su Twitch? Beh, forse “capisco Twitch” ma penso che le persone che guardano altre persone giocare ai videogiochi stiano solo perdendo tempo.

Il 20% della Gen Z concorda con l’affermazione che “la società starebbe meglio se tutte le proprietà fossero di proprietà del pubblico e gestite dal governo” e un altro 29% afferma che “non sanno se è una buona idea” …

Vi dico io chi lo sa … chi non è nato ieri! “

Guarda il monologo completo qui

Fonte

bill-maher-war

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Ben Carson sulla censura dei libri del Dr. Seuss: “Sta avvelenando il nostro sistema”

Quelli di sinistra che supportano la cultura della cancellazione sono: “come dei bambini, in posizioni di potere, a cui non piacciono i piselli. Dicono quindi di vietare i piselli e che chiunque mangi o coltivi i piselli verra` ucciso “.

L’ex segretario per l’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano Ben Carson ha descritto i tentativi della sinistra di cancellare i libri del dottor Seuss giovedì come “veleno”, aggiungendo che cancellare la cultura nel complesso deriva dal fatto che “i socialisti credono che tutto provenga dal governo”.

Carson ha fatto le osservazioni in risposta all’annuncio di Ebay che sta vietando la vendita dei libri come “materiale offensivo”, a seguito delle pressioni di un gruppo di sinistra.

Carson ha recitato la sua poesia tipo Dr Seuss:

I do not like to cancel books. I do not like how that looks.

I do not like it here, nor there, I do not like it anywhere.

I do not like it in the store, I do not want it anymore.

I do think it’s time past, no longer to have thought a crime.

I do hope one day to see across my country ’tis of thee, books used to read and learn instead of set ablaze to burn.

Our heritage for all to share, little patriots everywhere.

Our nation’s story rich and vast, our true history taught in class.

A special place for all to be, a place known for its liberty.

Carson, fondatore e presidente dell’American Cornerstone Institute, ha inoltre aggiunto: “è opportuno che stiamo parlando di libri per bambini. Perché come società ci comportiamo come bambini “.

Ha continuato: “come dei bambini, in posizioni di potere, a cui non piacciono i piselli. Dicono quindi di vietare i piselli e che chiunque mangi o coltivi i piselli verra` ucciso. Questo è un pensiero infantile. Questo è quello che stiamo facendo in questo momento ed è assolutamente assurdo. E penso che il resto del mondo si stia facendo una bella risata. “

“È tempo per noi di maturare per crescere per riconoscere, sai, che l’America era il faro della libertà”, ha esortato Carson, aggiungendo che l’America “era il luogo in cui le persone venivano in modo che potessero esprimersi, in modo da poter credere a ciò che volevano credere”.

“Era un luogo in cui credevamo che le nostre libertà provenissero da Dio e non dal governo. Sai, i socialisti credono che tutto provenga dal governo “, ha sottolineato Carson, aggiungendo “Non possiamo sopportarlo “.

Sulla scia della farsa, la New York Public Library e numerose altre biblioteche in tutto il paese si rifiutano di cedere alla folla woke, dicendo che i libri di Seuss rimarranno sugli scaffali perché le biblioteche non censurano i libri.

L’assurdo tentativo di cancellare i libri ha anche provocato un enorme aumento delle vendite online.

Fonte

screen-shot-2021-03-05-at-11.37.53-am-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Chaz/Chop, l’utopia socialista, fallisce miseramente e viene smantellata

CHAZ è ormai un ricordo del passato. Il governo rivoluzionario di breve durata ha ceduto. Cos’altro puoi aspettarti da “ribelli” cresciuti in “spazi sicuri”e istruiti sui social media. Il Che non è solo una faccia su una maglietta, ragazzi!

La Capitol Hill Autonomous Zone (CHAZ) ha subito anche un cambiamento di nome post-coloniale in Capitol Hill Occupied Protest (CHOP) prima che la polizia di Seattle li svegliasse all’alba, riprendendo il territorio appartenente alla citta` di Seattle. Questo sequel secessionista del 1860 assomigliava più a Fuga da New York che alla utopia antifa. Supplicare gente esterna per cibo e medicine mentre bloccavano clienti e venditori locali superava persino l’ingenuità di Grant Park del 1968 dei loro antenati generazionali.

Le vere rivoluzioni fanno appello alla storia, forniscono il loro sostegno alle popolazioni indigene e addestrano la loro squadra nella sopravvivenza fisica e nell’autosufficienza. I veri rivoluzionari non crescono in spazi sicuri e non vengono istruiti da twitter. ANTIFASTAN non aveva la piu pallida idea di cosa fosse una rivoluzione ed ha esposto la debolezza fondamentale di questa nuova razza di aspiranti ribelli di sinistra. L'unico posto in cui possono vincere e sui social media dove il cyber Grande Fratello può modificare a piacimento "il campo di gioco", come facevano mamma e papa` quando erano dei bambini. Ma appena rovini l’happy hour al sindaco, basta latte e biscotti (o, in questo caso, barriere di cemento fornite dalla città e servizi igienici portatili per giocare al piccolo rivoluzionario).

Le folli contraddizioni interne dell’idolatria intersezionalista hanno rapidamente vanificato ogni risibile tentativo di governare CHAZ, trasformandosi in un’orgia comica orwelliana. CHAZ ha provato a formare una struttura sociale costruita su una “gerarchia inversa dell’oppressione”, in cui i vincenti venivano giudicati dalle loro origini, dalla loro biologia o dalla autoidentificazione del loro stato sessuale prescelto, mentre i perdenti, diffamati, si esibivano in umiliazioni pubbliche, si auto-immolavano ammettendo di aver sbagliato. L’unica cosa che mancava era il consulente aziendale da $ 600 all’ora che insegnasse come i loro antenati fossero colpevoli. Questo, naturalmente, si è trasformato in richieste esorbitanti basate sul colore della pelle, con “riparazioni” di $ 10 da ogni non-afroamericano a ogni afro-americano, capitolando infine in segregazione razziale, limitando le risorse per razza, colore della pelle e antenati, compresi i necessari controlli collettivistici del territorio.

La struttura di potere del paese-precedentemente-noto-come-CHAZ si dissipò altrettanto rapidamente, quando i pilastri ideologici gemellati di intersezionalismo e anarchia, in contraddizione con le regole della folla “rivoluzionaria” e da psicologie sviluppate negli spazi sicuri, impedirono qualsiasi accordo di competenza delegata nel governo di CHAZ. Invece, la folla prese subito il sopravvento, castrando ogni possibile gestione del potere.

Mentre la folla regnava, emerse un’altra debolezza nei fondatori di CHAZ: la propensione orwelliana verso la soppressione delle idee contrarie e degli individui dissidenti. La folla irrazionale di CHAZ attacco` i predicatori di strada, e i giornalisti investigativi, spesso bandendoli con la forza. Quando la cultura dell’annullamento consuma i suoi sostenitori in una purga degna di Stalin, chi rimane?

Senza che nessuno potesse esercitare autorita all'interno del gruppo e con essa ulteriormente indebolita dalla base razziale e identitaria, il potere si è presto spostato dove era prevedibile: i piu` forti presero il controllo. I signori della guerra emersero. Le forze di sicurezza di CHAZ dipendevano da un movimento radicato nell’anarchia ideologica, gestito da millennial e zoomers, consumato dall’odio per la polizia e dalla cultura dell’annullamento.

Un gruppo che odia i poliziotti sara competente nel vestire i panni delle forze dell'ordine? Sai chi odia la polizia ed è abituato a esercitare la forza? I criminali. E così sono stati i criminali a prendere il controllo. Presto sono iniziate le storie di stupri e rapine, un gruppo di imprenditori e residenti ha intentato cause legali per descrivere gli orrori, e molti giovani neri sono morti. L'ultimo insulto? Aver sconvolto la sindaca di Seattle , che vide cio che aveva definito “estate dell’amore” trasformarsi in “Fuga da New York”. A questo punto è intervenuta la polizia.

In un tempo di spazi sicuri, social media e generazioni coccolate psicologicamente non addestrate alla sopravvivenza e non informate sulla storia, il paese precedentemente noto come CHAZ non era una comune di Parigi del 1871. Viva quale rivoluzione? La folla voleva vedere i suoi avversari “ghigliottinati”, in stile Rivoluzione francese, ma fu CHAZ a essere terminata. L’idealismo dei giovani Twitterati ha incontrato la ghigliottina della reale governance.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Un giornalista del Denver Post licenziato per aver detto che esistono solo 2 sessi

L’editorialista più letto del Denver Post afferma di essere stato licenziato dal giornale per la sua convinzione che ci siano solo due sessi.

In un post di Facebook, Jon Caldara ha dichiarato di essere stato licenziato perché i suoi articoli erano troppo “insensibili”.

“La mia rubrica non è zuccherosa iin stile NPR che impiega il linguaggio ora richiesto dai media, orientato alla politica identitaria”, ha scritto Caldara.

“Quella che e` sembrata essere la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la mia insistenza sul fatto che ci sono solo due sessi e la mia frustrazione che per essere inclusivo nei confronti dei transessuali dobbiamo perdere il nostro diritto alla libertà di parola”, ha aggiunto.

L’editorialista ha detto che si è rifiutato di cedere e ha rifiutato di “usare solo le parole consentite dai perpetuamente offesi”, aggiungendo che i conservatori sono ora incaricati di “usare il linguaggio dei loro oppositori ideologici”.

Caldara ha detto che era a favore del matrimonio gay, aveva amici LGBT e non gli importava chi usasse il bagno, ma non era abbastanza. Rifiutare di adottare la lingua “woke” è un peccato cardinale degno di cancellazione.

“Le persone di questa comunità hanno diritti che dobbiamo proteggere”, ha scritto Caldara. “Ma costringerci a usare pronomi imprecisi, costringerci a insegnare ai nostri figli che ci sono più di due sessi viola il nostro diritto di parola. ”

Caldara ha concluso il suo post su Facebook affermando che questa sorveglianza del linguaggio porterà a una ripetizione del 2016 e alla rielezione di Donald Trump.

“Grazie media. La vostra intolleranza ha creato Trump ”, ha scritto Caldara.

Fonte

Mark Hamill criticato per aver messo like al tweet “tranfobico” della Rowling

“Forzato” a scusarsi

L’icona di Star Wars, Mark Hamill, ha subito pesanti critiche su Twitter semplicemente per aver messo “like” sul tweet “transfobico” della Rowling.

L’autrice di Harry Potter è stata “cancellata”, ieri, dopo aver twittato il suo sostegno a Maya Forstater, che ha perso il lavoro al Center for Global Development, un think tank che si batte contro la disuguaglianza, perché ha osato dire che esiste il sesso biologico.

“Gli uomini non possono trasformarsi in donne”, ha detto la Forstater, rivolgendo i suoi commenti alla persona nella foto di seguito, il consigliere SNP Gregor Murray, che afferma di essere una donna transgender.

Sì davvero.

Dopo che la Rowling è stata “cancellata” dalla folla “woke”, Hamill è stato trascinato nella controversia dopo aver erroneamente messo like al suo tweet.

Il tweet originale della Rowling afferma: “Vestiti come preferisci. Chiamati come preferisci. Dormi con qualsiasi adulto consenziente. Vivi la tua vita in pace e sicurezza. Ma e` giusto forzare una donna a lasciare il lavoro perche` ha affermato che il sesso biologico è reale? ”

Quando i pagliacci “woke” si sono accorti che ad Hamill e` piaciuto il tweet, ideologicamente si sono avventati su di lui come cani rabbiosi.

Hamill è stato costretto a inventare delle scuse, twittando: “L’ignoranza non è una scusa, ho messo mi piace al tweet senza capire cosa significava l’ultima riga o hashtag. Mi sono piaciute le prime 4 righe e non mi sono reso conto delle connotazioni transfobiche “.

Fonte