Archivi Blog

Youtube rimuovera` ogni video che cerca di mettere in discussione l’attuale narrativa sul vaccino per il Coronavirus

L’azienda incontra l’Organizzazione Mondiale della Sanità OGNI SETTIMANA

YouTube, che è di proprietà di Google, rimuoverà e bandirà tutti i video che fanno affermazioni “non comprovate dal punto di vista medico” riguardanti il ​​coronavirus e i vaccini sviluppati da big pharma.

In particolare, YouTube afferma che prendera` di mira le “teorie del complotto” sostenendo che l’agenda del vaccino ha uno scopo nefasto, come la sterilizzazione, lo spopolamento o la sorveglianza di massa.

In un’e-mail ottenuta da Reuters, la società ha annunciato che rimuoverà i contenuti che “promuovono la disinformazione” sui vaccini COVID-19.

Definisce “disinformazione” tutto ciò che contraddice la guida delle autorità sanitarie governative o dell’Organizzazione mondiale della sanità, quindi qualsiasi opinione che non corrisponde a ciò che dicono le autorità.

La società ha detto ai giornalisti che consentirà ai video che coprono “preoccupazioni” sul vaccino di rimanere sulla piattaforma.

Quest’ultima mossa non e` nuova per YouTube, che sta già rimuovendo tutti i video che incoraggiano gli spettatori a non indossare maschere o aderire a regole di distanziamento sociale, nonché metodi di trattamento “clinicamente infondati”.

YouTube si è vantato nell’email di aver già rimosso oltre 200.000 video contenenti “informazioni COVID-19 pericolose o fuorvianti”.

La società sembra prendere ordini diretti dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Andy Pattison, manager delle soluzioni digitali presso l’OMS, ha detto a Reuters che l’ente globale si incontra con il team politico di YouTube ogni singola settimana per discutere quali contenuti sono diventati popolari e cosa è potenzialmente “problematico”.

Reuters osserva che YouTube ha detto che annuncerà ulteriori passi nelle prossime settimane per “enfatizzare informazioni autorevoli sui vaccini COVID-19 sul sito”.

L’ultima mossa di censura di YouTube arriva poche ore dopo che Bill Gates si è nuovamente lamentato di essere diventato l’obiettivo di “teorie del complotto anti-vaxxer infondate” che hanno guadagnato terreno negli ultimi mesi.

La repressione di Youtube arriva nel bel mezzo della censura di Facebook e Twitter relativa allo scandalo delle lobby straniere di Joe Biden.

Entrambe le società di social media stanno anche attivamente censurando post e video con contenuti che contraddicono le dichiarazioni e le posizioni dell’OMS e del governo sul coronavirus.

Fonte

gettyimages-1220243620-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €