Archivi Blog

Il consigliere presidenziale che ha presentato Epstein a Clinton è stato trovato morto impiccato con una ferita da arma da fuoco al petto

Mark Middleton, il consigliere presidenziale che ha presentato Jeffrey Epstein a Bill Clinton, è stato trovato morto impiccato con una prolunga attorno al collo e una ferita da arma da fuoco al petto. La sua morte è stata considerata un suicidio. Pochi mesi prima, una donna legata a Middleton è stata trovata morta con una prolunga simile. C’è qualcosa di strano in questi due casi…

Come probabilmente saprai, Jeffrey Epstein era un trafficante di bambini miliardario il cui arresto, incarcerazione e processo nel 2019 hanno minacciato di esporre le tendenze malate dell’élite. I registri di volo del suo famigerato Lolita Express (il jet privato utilizzato per trasportare ospiti e vittime sull’isola privata di Epstein) sono un vero e proprio chi è chi dell’élite globale: politici, celebrità, scienziati, finanzieri, membri delle famiglie reali, ecc. Decine di personaggi di spicco si sono imbarcate sul Lolita Express e forse hanno commesso atti indicibili con le giovani vittime che sono state trafficate da Epstein nel corso degli anni. Bill Clinton è salito su quell’aereo più di 20 volte.

Ma quel tanto atteso processo non ebbe mai luogo. Epstein è stato trovato morto nella sua cella in circostanze misteriose. E, da allora, anche altre persone vicine a Epstein sono morte in circostanze misteriose. Ad esempio, nel 2020, il produttore di Hollywood Steve Bing (che era vicino a Jeffrey Epstein e Bill Clinton) è morto dopo essere caduto dal 27° piano del suo condominio. Mentre la causa ufficiale della morte è “suicidio”, alcuni sostengono che sia stato ucciso in “stile mafia russa” perché sapeva troppo.

Lo scorso febbraio, Jean-Luc Brunel, l’agente di moda che ha procurato oltre 1.000 ragazze ad Epstein, è stato trovato morto impiccato nella sua cella. Ancora una volta, la causa ufficiale della morte è stata considerata suicidio. Ancora una volta, gli osservatori credono che potrebbe essere stato ucciso perché sapeva troppo.

E quell’elenco di morti bizzarre continua a crescere. Il 7 maggio, l’ex consigliere presidenziale di Bill Clinton, Mark Middleton, è stato trovato morto nelle circostanze più bizzarre.

PROLUNGA

Mark Middleton sul sito web della sua azienda HVAC.

Mark Middleton è stato un ex consigliere presidenziale di Bill Clinton e il direttore finanziario della sua campagna presidenziale. Si dice che abbia presentato Clinton a Jeffrey Epstein poiché ha invitato personalmente il miliardario almeno sette volte alla Casa Bianca. Middleton si è anche imbarcato più volte sul jet di Epstein.

Nonostante la grande influenza di Middleton sul presidente, la sua carriera alla Casa Bianca si è conclusa con una nota amara.

“Middleton ha lasciato la Casa Bianca nel febbraio 1995 ed è stato accusato di essersi imposto come un intermediario internazionale, esattamente il tipo di persona che farebbe appello a Epstein.

Nel 1996 un’indagine della Casa Bianca ha scoperto che Middleton aveva abusato del suo accesso per impressionare i clienti ed è stato bandito dal palazzo esecutivo .
– Daily Mail, Family of Bill Clinton advisor who admitted Jeffrey Epstein into White House seven times has blocked release of files detailing the death scene

Il 7 maggio 2022, Middleton è morto improvvisamente all’età di 59 anni. È stato trovato appeso a un albero con una prolunga del Dollar Store intorno al collo e una ferita da arma da fuoco al petto. Secondo le autorità, Middleton ha violato l’Heifer Ranch (che si trovava a circa 30 miglia da casa sua).

Lo sceriffo della contea di Perry, Scott Montgomery ha dichiarato al Daily Mail:

“Non conosco l’uomo e non so perché abbia scelto la nostra contea o quel luogo per suicidarsi. Non era mai stato lì prima.

È morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta al petto. Ha trovato un albero e ha messo un tavolo sotto, è salito su di esso, ha preso una prolunga e l’ha messa intorno a un ramo, se l’è messa al collo e si è sparato al petto con un fucile.

E’ evidente che il fucile funzionava perché non c’era molto sangue o altro sulla scena. Possiamo affermare con sicurezza che il colpo di fucile era sul suo petto e i pallini sono usciti dalla parte posteriore della sua schiena. È stato decisamente autoinflitto secondo noi”.

Secondo lo sceriffo, Middleton era “depresso”.

Nonostante molte domande senza risposta, la morte è stata rapidamente determinata come un suicidio. Inoltre, lo sceriffo ha smesso di parlare con la stampa a causa del fatto che la famiglia Middleton ha intentato una causa impedendo il rilascio di informazioni in merito a questo caso. La causa afferma che la famiglia ha “un interesse alla privacy nel prevenire la pubblicazione di ‘foto, video, schizzi (o) altri contenuti illustrativi’ dalla scena della morte”, sostenendo che questo materiale porterebbe ad articoli “stravaganti, offensivi e non supportati da prove”.

Questa causa non ha impedito a persone vicine a Middleton di esprimere preoccupazioni. Un socio in affari di Middleton chiede ora un’indagine indipendente poiché non riesce a credere che l’uomo si sia suicidato. In un’intervista con RadarOnline, l’associato ha dichiarato:

“Tutti quelli che conosco qui, che hanno lavorato con Mark, sanno che è fisicamente impossibile che Mark si sia suicidato.”

Il socio ha anche affermato che Middleton si occupava di società vicine ai Clinton.

Middleton era attivamente impegnato in investimenti finanziari con gli stessi personaggi di Little Rock che avrebbero lavorato con John Glasgow, il direttore finanziario di CDI Contractors Inc., la società capofila che ha costruito la biblioteca Clinton.

Glasgow è scomparso senza lasciare traccia nel 2008 dopo aver segnalato irregolarità finanziarie con i costi di costruzione della biblioteca Clinton e i suoi resti scheletrici sono stati trovati al Petit Jean State Park nel 2015. La causa della sua morte è sconosciuta.
– Ibid.

Nonostante questa storia sia già incredibilmente sospetta, non è finita qui. Una donna legata a Middleton è stata trovata morta in un fiume con una prolunga simile.

ASHLEY HAYNES

Haynes era madre di due figli a Maumelle, un sobborgo di Little Rock. È scomparsa il 12 gennaio, dopo aver lasciato un biglietto sul bancone della sua cucina in cui si affermava “sull’acqua, vi amo tutti”.

Dopo una massiccia ricerca, il suo cadavere è stato scoperto quattro giorni dopo da un amico di famiglia… sommerso sotto 10 piedi d’acqua. Il rapporto della polizia affermava:

“La Sig.ra. Haynes aveva una borsa legata alla gamba con una prolunga verde. Dentro la borsa c’era un grande blocco di cemento che misurava 16x16x4”.

Ancora una volta, le persone vicine a Haynes non possono credere che questa donna si sia suicidata in una faccenda del genere.

Una fonte vicina a Haynes, che ha lavorato per un gruppo di beneficenza per sfamare e vestire i senzatetto, disse a Radar che l’ex modella di 110 libbre diventata insegnante di yoga, non si sarebbe mai tolta la vita!

“Non aveva alcun senso, non si sarebbe mai uccisa”, ha detto la fonte di Haynes. “Quando ho sentito che era scomparsa, ho capito subito che c’era qualcosa di strano. Non credo si sia suicidata. Come ha potuto remare lungo il fiume con un blocco di cemento!»
– Ibid.

Mesi prima, Haynes è stata vista nell’ufficio di Mark Middleton per discutere di una questione urgente.

“L’ho vista nell’ufficio di Mark!” il socio in affari dice a RadarOnline.com. “Stavo andando via e lui (Middleton) mi stava dicendo che aveva un incontro finanziario molto importante – e quella era la donna entrata nel suo ufficio!”

“Non so se c’è una connessione, ma so che è stato scioccante per me sentire che è annegata nel fiume Arkansas”, ha detto la fonte. “Poi Mark muore misteriosamente pochi mesi dopo?”
– Ibid.

Proprio come Middleton, si diceva che Haynes fosse “depressa” e la sua morte è stata giuicata dagli investigatori un “suicidio”, anche se nessuno dei due ha lasciato un biglietto d’addio.

CONCLUSIONE
Settimane prima della morte di Jeffrey Epstein, ho scritto che sarebbe stato “suicidato” perché il suo processo potrebbe potenzialmente svelare alcuni degli oscuri segreti dell’élite globale. Da allora, sembra che anche diverse persone di spicco legate a Epstein e Clinton vengano puntualmente “suicidate”. Quando si analizzano le circostanze che circondano ogni morte, emerge uno schema: nessuna nota di suicidio, nessuna indagine approfondita e poca o nessuna copertura mediatica.

La morte di Mark Middleton rientra proprio in questo schema. L’uomo che ha presentato Epstein a Clinton è stato trovato impiccato con una ferita da arma da fuoco al petto… ed è stato subito considerato un suicidio. Inoltre, qualsiasi tipo di indagine relativa al caso è stata interrotta.

Nonostante questo, c’è un dettaglio importantissimo che suggerisce fortemente un non suicidio: l’uso di una prolunga dal negozietto sotto casa. Perché qualcuno che intende suicidarsi impiccandosi dovrebbe usare una prolunga di plastica economica invece di una vera corda? Inoltre, perché una donna di 100 libbre dovrebbe usare lo stesso tipo di prolunga attaccata ad un blocco di cemento di 58 libbre? Semplicemente la storia fa acqua da tutte le parti.

Se questi due individui sono stati effettivamente “suicidati”, la prolunga diventa un codice lasciato dagli autori. In primo luogo, questo bizzarro sostegno collega entrambe le morti in una questione piuttosto inequivocabile. Inoltre, il cavo di alimentazione stesso potrebbe simboleggiare il motivo per cui si sono suicidati. Forse è perché erano entrambi troppo vicini al… potere.

Fonte

leadmiddleton

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Pedogate: Pastore di Haiti legato alla famiglia Clinton accusato di abusi e aggressioni sessuali su minori

Accusato un altro pedofilo strettamente legato ai Clinton

Gli Stati Uniti hanno accusato il pastore Corrigan Clay di abusi sessuali su minori dopo che lo stesso ha “abusato sessualmente” di un orfano haitiano che ha adottato.

Il pastore americano si è trasferito ad Haiti nel 2015 con la moglie dove “hanno preso accordi con un orfanotrofio, si sono immersi nella lingua e nella cultura del popolo haitiano e hanno adottato immediatamente uno dei bambini orfani”.

La scorsa settimana, il Daily Beast ha ricevuto un’accusa non sigillata che mostrava che Corrigan era stato arrestato da agenti federali dopo aver presumibilmente mantenuto una cattiva condotta sessuale per diversi anni.

La sezione sfruttamento e oscenità dei minori del Dipartimento di Giustizia sta guidando l’accusa.

In un post sul blog ora cancellato, il pastore legato a Clinton una volta ha scritto di una ragazza haitiana minorenne che gli ha inviato una lettera in cui esprimeva il suo desiderio di andare a letto con lui in cambio di un aiuto finanziario per l’intervento chirurgico di sua sorella.

Corrigan è il co-fondatore dell’ente di beneficenza senza scopo di lucro “Apparent Project”, un gruppo collegato a Clinton che vende gioielli, vestiti e opere d’arte realizzati da orfani haitiani.

In un post del 2011 sul sito web dell’organizzazione no-profit, Corrigan si è vantato di aver conosciuto l’ex presidente Bill Clinton il quale lo ando’ a trovare ad Haiti e che la sua allora moglie e co-fondatrice di Appparent Project Shelley Jean Clay ha partecipato a un incontro della Clinton Global Initiative a New York City.

Un post del 2013 sul sito web della Clinton Foundation descrive in dettaglio un altro collegamento tra i Clinton e Corrigan, affermando: “Rispettiamo tutte le norme del commercio equo e il nostro imballaggio è realizzato con materiali riciclati al 100% in collaborazione con Paula Coles Haiti e The Apparent Project”.

Papillon Enterprise, un’altra società fondata da Corrigan e dalla sua ex moglie Shelley, ha ricevuto $ 150.000 dalla Clinton Foundation nel 2013.

Dal 2013 al 2017, la fondazione Clinton ha fornito energia solare alla struttura di Papillon ad Haiti e l’ha aiutata a connettersi con i rivenditori.

Con l’aiuto dei Clinton, Papillon ha raggiunto $ 1,2 milioni di entrate entro il 2016, secondo la Midwestern University.

L’organizzazione no-profit “Apparent Project” ha anche collaborato con i marchi Gap e Disney ed è stata supportata da persone come Kim Kardashian, Patricia Arquette, Olivia Wilde, Ben Stiller e Oprah Winfrey.

Fonte

fnsku_pxoamrxkx-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Pedogate: Non si e’ suicidato!

Nel novembre del 2009, una donna di nome Laura Silsby ha fondato un’organizzazione no-profit chiamata The New Life Children’s Refuge descrivendo la sua missione come il tentativo di salvare i bambini orfani e abbandonati ad Haiti e nella Repubblica Dominicana. Due mesi dopo, il 29 gennaio 2010, Silsby è stata arrestata per aver tentato di portare via da Haiti 33 bambini orfani senza documentazione. Il mondo avrebbe poi appreso attraverso Wikileaks che a Hillary Clinton erano stati inviati aggiornamenti via e-mail da Huma Abedin e altri associati riguardo all’incarcerazione di Silsby e allo sviluppo del caso legale.

Questa non è stata la prima volta che Silsby si è trovata ad affrontare accuse di traffico di bambini. La Silsby era stata catturata una volta dalla polizia haitiana mentre tentava di portare fuori dal paese 40 bambini. Tuttavia, in quell’incidente, non è stata mossa alcuna accusa contro di lei ed è stata semplicemente respinta al confine.

Una settimana dopo che la Silsby è stata arrestata per la seconda volta, il 7 febbraio 2010, l’ex presidente Bill Clinton ha nominato un avvocato di nome Jorge Puello in difesa della Silsby. Puello riuscì a far ridurre le accuse della Silsby a 6 mesi.

Anche Jorge Puello ha avuto una storia interessante riguardo la tratta di esseri umani. È stato condannato per aver gestito un traffico sessuale internazionale che coinvolge donne e ragazze minorenni al di fuori dell’America centrale e di Haiti. Anche la moglie di Puello è stata arrestata con le stesse accuse.

Nel 2011, la Silsby è stata nominata CFO della società di software Konexus e ne sarebbe poi diventata vicepresidente del marketing. Konexus gestisce AlertSense, il software di notifica di massa utilizzato nel sistema integrato di allerta pubblica della FEMA, o IPAWS. Una delle funzioni di IPAWS consiste nell’emettere Amber Alert al pubblico in caso di rapimento. Il sistema Amber Alert è stato istituito durante la presidenza di Bill Clinton. Nel 2015, Laura Silsby ha sposato Norman Gayler e ha preso il suo cognome.

In che modo una donna che è stata sorpresa più volte mentre tentava di trafficare bambini a livello internazionale viene promossa nella squadra esecutiva del principale sistema di allarme per rapimenti nel paese, e perché i Clinton sono intervenuti nel suo processo? Ancora più importante, cosa sta succedendo esattamente ad Haiti?

La mattina del 26 luglio 2019, gli utenti di Twitter hanno visto il trend di #ClintonBodyCount, poche settimane prima che Jeffrey Epstein si suicidasse nella sua cella di prigione. La frase “Clinton body count” non era una novità ed era diventata un meme nei forum di Internet anni prima. Fa riferimento alla quantità apparentemente anomala di associati Clinton morti in modo sospetto o in circostanze misteriose.

Izette Folger, un’amica intima del socio della Clinton James Alefantis, ha rilasciato una dichiarazione a sostegno della Silsby durante il suo processo. La Folger è la figlia di Michael Maccoby, che fa da coach per i leader di Nuestros Pequeños Hermanos, o NPH, una grande organizzazione che gestisce orfanotrofi in tutto il mondo.

Il figlio della Folger, Max Maccoby, è nel consiglio di amministrazione di un orfanotrofio NPH chiamato Friends of the Orphans, che è uno dei 760 orfanotrofi che operano ad Haiti, ed e’ proprio l’orfanotrofio in cui la Silsby è stata scoperta a trafficare bambini. Curiosamente, Max Maccoby ha rilasciato un’enfatica e lunga dichiarazione di sostegno a Comet Pizza durante una controversa riunione della commissione di quartiere quando è esplosa la controversia sul Pizzagate.

Vale anche la pena notare qui che Frank Giustra, proprietario della Fondazione Radcliffe, è nel consiglio di amministrazione della Fondazione Clinton ed è uno dei principali donatori dell’organizzazione. Il logo di Elpida Home, un centro profughi fondato dalla Radcliffe Foundation, sembra essere quasi identico per forma e colore al simbolo del boylover che l’FBI ha declassificato nel 2007. Wikileaks ha pubblicato questo materiale in una discarica intitolata “Symbols and Logos Used by Pedophiles to Identify Sexual Preferences.”

LA MORTE DI MONICA PETERSEN
Indipendentemente dalla veridicità di Pizzagate, gli scandali sembrano seguire i Clinton. I loro legami con la pedofilia non finiscono qui.

Monica Petersen è stata una stagista ricercatrice presso il Laboratory to Combat Human Trafficking (LCHT) e ricercatrice e vicedirettrice presso il Human Trafficking Center (HTC). Ha anche fatto parte della Data & Research Task Force del Colorado Human Trafficking Council. Peterson ha scritto e parlato in modo prolifico sulla tratta di esseri umani.

Il 15 agosto 2015, Monica ha annunciato il suo piano di visitare Haiti per condurre ricerche sulla tratta di esseri umani e successivamente ha iniziato a vivere lì a tempo pieno.

Il 3 gennaio 2016, Monica ha condiviso con la sua amica Bella alcune delle sue scoperte basate sul suo lavoro sul campo ad Haiti fino a quel momento. A questo punto era già venuta a conoscenza della corruzione dei Clinton ad Haiti sulla base di ciò che sappiamo dalla loro corrispondenza. In effetti, si stava preparando per immergersi a tempo pieno.

“Ms. Clinton ha affari corrotti e sporchi da finire ad Haiti… Questa è la teoria avanzata dalla tesi del mio maestro… questa è moderna schiavitù strutturale”.

Il giorno dopo, il 4 gennaio 2016, Monica ha nuovamente condiviso con la sua amica Bella alcune delle sue scoperte.

“Ma il vero significato di questo scandalo per me, so che mi capisci Bella, è il legame con la schiavitù e la tratta contemporanea. Non posso dire fino a che punto, ma c’è un traffico di esseri umani che avviene attraverso il Complesso [Caracol] dei Clinton”.

Bella ha ricondiviso questo post di Monica a un gruppo Facebook a cui apparteneva. A questo punto, Monica sembrava stesse indagando a tempo pieno sui legami di traffico di bambini della Fondazione Clinton.

Il 13 novembre 2016, Monica Petersen è stata dichiarata morta ad Haiti, sebbene nessun corpo sia mai stato recuperato per il servizio di sepoltura della famiglia.

Alla famiglia di Monica è stato detto che si era suicidata, ma sono stati tenuti all’oscuro sui dettagli esatti della sua morte. La madre di Monica ha dichiarato pubblicamente di non credere che sua figlia avesse motivo di suicidarsi.

Il professore di Petersen, Claude d’Estrée, ha detto questo a seguito della sua morte,

“(Lei) ha deciso di scontrarsi con uno dei demagoghi nel campo della tratta di esseri umani… [Lei] ha prodotto un’analisi di 110 pagine della tratta di esseri umani ad Haiti – 2 anni di ricerca… Stavamo cercando qualcuno che fosse abbastanza intelligente e forse abbastanza coraggioso da pubblicare il suo lavoro… Continuerò a cercarlo per lei.

Dopo aver fatto questa dichiarazione, d’Estrée ha improvvisamente sconfessato qualsiasi legame tra Petersen e la tratta di esseri umani e i Clinton.

“D’Estree ha detto che Petersen era andata ad Haiti un certo numero di volte, ma non era lì per fare ricerche sulla tratta di esseri umani e non stava indagando sulla Fondazione Clinton”.

Perché d’Estrée dovrebbe cambiare idea in questo modo? Si scopre che d’Estrée ha lavorato come supervisore nell’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per conto di DynCorp tra il 1999 e il 2002. Ciò coincide con il periodo esatto in cui la DynCorp è stata scoperta mentre trafficava a scopo sessuale in Bosnia e Kosovo e non è stata avviata alcuna azione penale. DynCorp ha svolto un ruolo attivo negli abusi sessuali ad Haiti.

(Indagine e fonti complete)

LA MORTE DI CHRIS CORNELL
E se Monica Petersen avesse davvero scoperto qualcosa prima di morire? E se le sue scoperte fossero vere? Qualcun altro ha portato alla luce i presunti legami della Fondazione Clinton con la tratta di esseri umani?

Chris Cornell era il cantante della popolare band SoundGarden. Lui e sua moglie, Vicky, hanno lavorato con sei diverse organizzazioni di beneficenza per quasi un decennio. Nel 2012 hanno fondato la Chris and Vicky Cornell Foundation che si impegna a sostenere e proteggere i bambini maltrattati e sfruttati sessualmente in tutto il mondo. La coppia alla fine è stata coinvolta con una delle organizzazioni partner della loro fondazione, Aid Still Required, che aiutava gli orfani abusati sessualmente a uscire da Haiti. Aid Still Required ha ricevuto donazioni dalla Clinton Foundation.

Secondo una fonte che ha parlato con Freedom Daily,

“Fu durante questo periodo che Cornell scoprì che questi orfani non venivano collocati in ambienti migliori, dopotutto, ma venivano venduti ai circuiti del traffico di esseri umani”.

Nel maggio del 2017, Chris Cornell è stato trovato impiccato nell’MGM Grand Hotel, lasciando la moglie Vicky e i loro tre figli. È stato scoperto con nove costole rotte, sangue schizzato sul muro e aveva subito un trauma cranico prima di morire. La sua morte è stata ufficialmente dichiarata suicida, ma la sua famiglia e gli amici intimi insistono sul fatto che non avesse in alcun modo un suicidio. Molti dei dettagli del suo “suicidio” semplicemente non tornano.

Ad esempio, Chris aveva appena eseguito un concerto completo senza segni evidenti di avere 9 costole rotte. Il corpo di Chris è stato trovato freddo al tatto cosa che avrebbe richiesto almeno due ore in una stanza d’albergo. Questo collocherebbe l’ora della sua morte tra le 23:00 e le 23:30 quando la sua guardia del corpo, Martin Kirsten, era con lui. Non c’è una spiegazione ufficiale per ciò che ha causato la macchia di sangue sul muro accanto al suo corpo. I suoi piedi toccavano il pavimento, il che significa che era solo parzialmente sospeso per il collo. Inoltre, la guardia del corpo di Chris afferma di aver dovuto sfondare la porta della sua camera d’albergo per scoprire che Chris era morto. Non solo questo è quasi impossibile da fare senza un mini-ram che sfonda la porta, ma il rapporto sulla scena del crimine non indicava alcun segno di ingresso forzato.

Dopo aver esaminato il rapporto dell’autopsia e la posizione del corpo, il patologo forense di fama mondiale, il dottor Werner Spitz, ha concluso che la morte di Cornell non era un suicidio. Il Dr. Spitz ha lavorato a molte indagini di omicidio di alto profilo, tra cui il Dr. Martin Luther King Jr. e John F. Kennedy e ha prestato servizio come testimone esperto durante l’O.J. Processi Simpson e Casey Anthony.

“Parlando con TMD, una fonte vicina a Cornell si è fatta avanti affermando di aver scoperto prove di un “circolo di traffico di bambini e cocaina” a Mena, in Arkansas, che era legato a Bill e Hillary Clinton. Secondo la fonte, il signor Cornell aveva scoperto l’identità delle élite di alto livello che facevano parte della stessa “Operazione Occulta degli Illuminati” dei Clinton e avevano pianificato di esporre le loro “nefandezze” subito prima della sua morte”.

Si dice che Cornell stesse scrivendo un libro che avrebbe esposto i presunti legami della Fondazione Clinton con un circolo di traffico di bambini ad Haiti, sebbene ciò non possa essere dimostrato.

LA MORTE DI CHESTER BENNINGTON
Due mesi dopo, è stato riferito che il frontman dei Linkin Park Chester Bennington si è suicidato il giorno del compleanno di Chris Cornell. Secondo quanto riferito, Bennington e Cornell stavano lavorando in collaborazione per smascherare un giro di pedofili operante nell’industria musicale e altrove. Ancora una volta, questo non può essere provato. Tuttavia, ciò non significa che la morte di Bennington – e la vita, se è per questo – siano state prive di intrighi.

I Linkin Park sono stati scelti da John Podesta per promuovere un’organizzazione chiamata Sustainable Energy for All (SE4ALL) ad Haiti che ha ricevuto una sovvenzione di $ 250.000 dalla Clinton Foundation anche se non ne ha fatto domanda. Bennington e Cornell erano entrambi associati all’organizzazione no profit di Haiti Aid Still Required.

Una fonte della polizia è stata citata per aver affermato che credeva che Bennington fosse stato assassinato. Stranamente, l’ufficio del medico legale di Los Angeles ha impiegato 130 giorni per rilasciare il rapporto dell’autopsia. La sorella di Chester, Tobi, ha dichiarato pubblicamente di ritenere che suo fratello abbia condiviso la stessa sorte di Jeffrey Epstein, che notoriamente “non si è suicidato”. Afferma che il suo account Twitter è stato successivamente violato e sospeso dopo aver condiviso pubblicamente i suoi sospetti. La madre di Chester, Susan Eubanks, sostenne Tobi dicendo:

“So che potrebbe volerci del tempo, ma la verità verrà fuori!” #pizzagate #pedogate #thisendsnow

Forse la cosa più avvincente è la sorprendente somiglianza tra Bennington e John Podesta che molti hanno detto che sembra una relazione padre-figlio. È sorprendente quanto siano identici i due. La teoria prevalente è che la madre di Bennington, Elaine, avesse una relazione con John Podesta. Quando il padre biologico di Bennington ha scoperto che stava allevando il figlio di un altro uomo, ha divorziato da lei.

Molti investigatori ritengono che i Linkin Park siano un omaggio a Lincoln Park, una base militare canadese in Alberta che ha condotto esperimenti di controllo mentale MKULTRA sui bambini allo scopo di sviluppare “super spie e assassini”. Molti bambini coinvolti nei programmi al Lincoln Park sono stati abusati sessualmente. Bennington ha parlato del fatto che e` stato abusato sessualmente da bambino. Stranamente, suo padre era un detective della polizia che lavorava su casi di abusi sessuali su minori.

(Migliore indagine sulla morte di questi cantanti)

LA MORTE DI ANDREW BREITBART
Il presidente della campagna elettorale di Hillary Clinton, John Podesta, o “Skippy” come preferisce essere chiamato, possiede una vasta e vile collezione di ciò che può essere descritto solo come arte pedofila. Podesta è stato anche capo di stato maggiore del presidente Bill Clinton. Durante lo scandalo Pizzagate, è stato rivelato che John e suo fratello Tony hanno comunicato con personaggi discutibili utilizzando un linguaggio in codice corrispondente a quello utilizzato dalle reti di pedofili, secondo i documenti dell’FBI a cui abbiamo fatto riferimento in precedenza.

Nel 2009, James O’Keefe di Project Veritas ha pubblicato video sotto copertura in cui affermava che ACORN, la Association of Community Organizations for Reform Now, era stata coinvolta nella prostituzione minorile. Nient’altro che John Podesta è stato incaricato di indagare sullo scandalo.

Il giornalista Andrew Breitbart ha espresso il suo disprezzo per Podesta. In un’intervista con Dave Weigel, ha detto:

«Vaffanculo, John Podesta. Cosa c’è nel tuo armadio, John Podesta? Grande Podestà? Grande Soros? Vuoi che giochiamo a questi giochi? Perché giochiamo per vincere”.

Il 4 febbraio 2011, Andrew Breitbart ha twittato:

“Mi sfugge come il guru John Podesta non sia [un] nome familiare tra i difensori dei molestatori di bambini e i trafficanti sessuali.”

Poi, un anno dopo, per tutto febbraio 2012, Breitbart ha parlato dell’uscita di un video che, secondo lui, sarebbe apparso il 1 marzo.

Questo video, ha affermato, sarebbe gravemente dannoso per la campagna di rielezione di Obama. “Aspetta di vedere cosa succede il 1 marzo“, ha detto.

Poco prima del rilascio, il 28 febbraio 2012, ha twittato,

“Quanto tempo ancora prima che mi uccidano (“infarto” o “incidente d’auto”) o mi incastrino per un crimine? Leggimi finché puoi”.

Andrew è morto per un presunto infarto il 1 marzo 2012, solo due giorni dopo. Il medico legale che ha condotto le indagini è morto per avvelenamento da arsenico solo due mesi dopo.

ALTRE MORTI SOSPETTE
Data la natura gravemente seria delle indagini sui circuiti internazionali del traffico di bambini e sui loro legami con Washington, Hollywood e il Vaticano, ci sono state molte morti sospette di informatori e giornalisti che hanno tentato di far emergere questa storia. C’è una preponderanza di punti che, se collegati, possono indicare coloro che cercano di mettere a tacere questo messaggio. Inoltre, questa industria del dolore sembra avere una portata internazionale. I trafficanti di esseri umani vedono i confini come semplici linee su una mappa.

Non c’è bisogno di guardare oltre la morte sospetta dell’ex detective della polizia Mark Minnie, autore di The Lost Boys of Bird Island, una denuncia del traffico di bambini ad alto livello in Sud Africa. Poco dopo aver pubblicato il suo libro, è stato trovato morto da un colpo di pistola alla testa.

La sua morte è stata dichiarata un suicidio nonostante la sua famiglia affermasse di aver assicurato loro che non si sarebbe mai suicidato. Minnie ha anche detto alla sua famiglia che si sentiva come se fosse seguito ed era preoccupato per la sua vita perché stava per esporre una corruzione più profonda riguardo alla pedofilia nel governo.

Si può anche esaminare il caso della giornalista investigativa Lydia Cacho Ribeiro che è stata picchiata, violentata, molestata, arrestata con false accuse e che ha subito atti vandalici nella sua casa quando ha iniziato a indagare sugli abusi sistemici sui minori in Messico. Nel 2005 ha pubblicato Los Demonios de Edén (I demoni dell’Eden), un libro che espone un giro di traffico sessuale su minori che coinvolge politici, funzionari governativi e uomini d’affari.

Il regista Bill Bowen è morto improvvisamente in strane circostanze un anno dopo aver pubblicato un trailer del suo documentario, Innocence Destroyed, che denunciava la corruzione nei servizi di protezione dell’infanzia. È irragionevole presumere che sia stato coinvolto un gioco scorretto con questi tre individui coraggiosi quando questo modello appare praticamente ovunque in cui la tratta di bambini stia per essere smascherata?

CONCLUDENDO
In effetti, ci sono altri giornalisti investigativi e informatori che sono stati il ​​bersaglio delle stesse persone che hanno cercato di smascherare.

Il 13 maggio 2019, la polizia ha risposto alla scena di un apparente suicidio in cui un individuo è saltato da un ponte su un’autostrada prima di essere investito da un veicolo. L’attore Isaac Kappy, 42 anni, aveva dichiarato in un live streaming 3 giorni prima dell’incidente che non si sarebbe suicidato. Pur facendo dichiarazioni audaci sull’esistenza di circoli pedofili a Hollywood, riconosce di essersi messo in pericolo e di aver adottato misure proattive per garantire la sua sicurezza, come impostare un dead’s man trigger.

I gruppi ricchi e potenti sono coinvolti nella tratta di esseri umani e cospirano per insabbiare sistematicamente la sua prevalenza? Gli informatori hanno ragione nelle loro affermazioni sulla pedofilia diffusa che permea i livelli superiori della finanza, delle forze dell’ordine, della religione, dell’intrattenimento e della politica?

Rimaniamo perplessi. Dobbiamo credere che gli attivisti impegnati in una crociata morale si uccidano regolarmente? O mandiamo giu’ la pillola più difficile da ingoiare e riconosciamo che i sindacati criminali faranno di tutto per eludere l’accusa per i loro crimini?

Forse la prossima volta ti fermerai e rifletterai sui coraggiosi eroi che sono morti esponendo questo mostruoso mercato nero la prossima volta che leggerai il titolo di qualcuno che è stato “suicidato”.

Miniature di YouTube 1280x720 px (3)

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Pedofilo condannato ha incanalato milioni di contanti stranieri nella campagna 2016 di Hillary Clinton

Pedofilo condannato, consigliere UAE e testimone centrale nell’investigazione di Muller sulla Russia, George Nader, si è dichiarato colpevole del suo ruolo nell’aiutare gli Emirati Arabi Uniti a incanalare milioni di dollari in contributi elettorali illegali nelle campagne statunitensi durante le elezioni presidenziali del 2016, secondo The Intercept, citando documenti del tribunale federale depositati il mese scorso.

In una nota di condanna di dicembre, i pubblici ministeri federali hanno rivelato che Nader aveva accettato con mesi di anticipo di dichiararsi colpevole di un unico conteggio di cospirazione criminale per frodare il governo degli Stati Uniti pompando milioni in donazioni alla campagna di Hillary Clinton, nascondendo l’origine straniera dei fondi.

Nader ha cospirato per nascondere i fondi “per il desiderio di fare pressioni per conto e promuovere gli interessi del suo cliente, il governo degli Emirati Arabi Uniti”, secondo la nota di condanna dei pubblici ministeri. Nader ha ricevuto i soldi per le donazioni illegali dal governo degli Emirati Arabi Uniti, afferma il promemoria. Il deposito segna la prima volta che il governo degli Stati Uniti ha accusato esplicitamente gli Emirati Arabi Uniti, uno stretto alleato, di cercare illegalmente di acquistare l’accesso ai candidati durante le elezioni presidenziali.

La dichiarazione di colpevolezza di Nader apre una nuova finestra sugli sforzi degli Emirati Arabi Uniti e del loro sovrano de facto, il principe ereditario di Abu Dhabi Mohammed bin Zayed, noto come MBZ, di influenzare l’esito delle elezioni del 2016 e plasmare la successiva politica degli Stati Uniti nel Golfo. Il promemoria del governo rileva che Nader e l’uomo d’affari di Los Angeles Ahmad “Andy” Khawaja hanno anche cercato di coltivare “figure chiave” nella campagna di Trump e che Khawaja ha donato 1 milione di dollari al comitato inaugurale di Trump. Non è chiaro da dove provenissero quei soldi. -The Intercept

Nader è accusato di aver preso istruzioni dal principe ereditario degli Emirati Arabi Uniti MBZ e ha fornito aggiornamenti regolari sui suoi sforzi per avvicinarsi alla Clinton.

In totale, Nader ha trasferito quasi 5 milioni di dollari dalla sua attività negli Emirati Arabi Uniti a Khawaja, CEO di una società di elaborazione dei pagamenti con sede a Los Angeles. Secondo i pubblici ministeri, i fondi erano mascherati da un normale contratto d’affari tra i due uomini. Del totale trasferito, più di 3,5 milioni di dollari provenivano dal governo degli Emirati Arabi Uniti e sono stati dati a comitati politici democratici pro-Clinton. I pubblici ministeri devono ancora identificare pubblicamente cosa sia successo ai restanti 1,4 milioni di dollari di Nader trasferiti a Khawaja.

Nel 2016, Khawaja ha co-ospitato una raccolta fondi di agosto per Clinton che includeva una lista di ospiti di alto profilo, tra cui il proprietario di Univision Haim Saban, il magnate del cinema Jeffrey Katzenberg e la leggenda del basket Magic Johnson, secondo il rapporto. Secondo l’accusa, Khawaja ha cospirato con altre sei persone per nascondere i suoi contributi eccessivi. Altri che sono stati incriminati erano anche collegati a donazioni a Clinton e ad altri democratici.

L’accusa cita un presunto messaggio crittografato che Nader ha inviato a un funzionario del Paese straniero A tramite WhatsApp dopo che Khawaja ha contribuito con $ 275.000 e ha invitato Nader a partecipare e il 16 aprile 2016, all’evento per il candidato presidenziale 1.

Splendido incontro con la Grande Signora. . . Non vedo l’ora di parlarvene, avrebbe scritto Nader, in un apparente riferimento a Clinton.

L’accusa ha rilevato che i comitati politici che hanno ricevuto finanziamenti hanno presentato inconsapevolmente rapporti di divulgazione falsi e sono stati presumibilmente vittime del complotto. Tuttavia, Hillary Clinton avrebbe partecipato a numerosi eventi, inclusi piccoli raduni, con Nader, che il 19 luglio 2016 ha inviato al funzionario straniero una sua fotografia con il coniuge del Candidato 1, un apparente riferimento a Bill Clinton a casa di Khawajas. -Washington Post

I pubblici ministeri hanno chiesto una condanna a cinque anni per Nader – dopo che ha completato la condanna a 10 anni che sta attualmente scontando per possesso di materiale pedopornografico e per traffico sessuale di minore negli Stati Uniti “allo scopo di svolgere attività sessuale criminale”.

Nader è stato arrestato nel gennaio 2018 all’aeroporto di Dulles da agenti che lavoravano per Mueller. Una ricerca sui suoi iPhone ha rivelato la pornografia infantile, che immaginiamo sia stata usata come leva per ottenere la sua collaborazione. Tre mesi dopo, i pubblici ministeri hanno sporto denuncia contro Nader per le immagini, tuttavia sono state archiviate sotto sigillo e tenute segrete agli avvocati di Nader mentre lavorava con Mueller.

Nel luglio del 2017, 15 mesi dopo che Mueller aveva permesso a un pedofilo seriale di vagare per le strade nella speranza che potesse inchiodare Trump, Nader è stato finalmente incriminato sia per pedopornografia che per traffico sessuale di un ragazzo di 14 anni.

E, naturalmente, Mueller sapeva della condanna di Nader nel 1991 per pedopornografia negli Stati Uniti, per la quale ha scontato solo sei mesi in una casa di cura grazie al suo ruolo nell’aiutare a liberare gli ostaggi americani a Beirut. È stato anche condannato nella Repubblica Ceca nel 2003 per 10 capi di imputazione per aver fatto sesso con ragazzi minorenni e alla fine ha ricevuto una condanna a un anno di reclusione.

Leggi il resto del rapporto qui.

Fonte

hillary-nader

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Pedogate: I modelli ricorrenti della cabala

Sono sempre stato bravo a trovare modelli ricorrenti e piu’ approfondisco questo argomento, piu’ divento ricettivo ad un nuovo tipo di linguaggio. Uno che parla alle parti piu’ oscure della mia anima.

“Quale sarebbe il tuo ultimo pasto?” “Una pizza col bordo alto….mi piace ogni tipo di pizza”

E` in questo momento che la sensazione di illudermi si fa strada nelle mie convinzioni. Probabilmente il video sopra dove la Clinton esprime la sua passione per la pizza e’ “sincero” e senza doppi sensi. Sarei disonesto tuttavia se non ammettessi che spesso, gran parte di me stesso, crede che l’ex segretario di Stato si stia rivolgendo a noi, noi che abbiamo capito a fondo l’argomento del pizzagate/pedogate.

Circa 2:30: “Nomina la cosa piu’ biricchina che Chelsea ha fatto alla casa bianca quando era adolescente” “Ordinare una pizza”. Circa 7:50: “Chelsea, tua madre ti era molto vicina, cosa e’ quella cosa che piu’ odiavi di lei?” “Pizza a pranzo e cena tutti i giorni”

Penso che le persone ricchissime e la classe dirigente siano fissate con il simbolismo

E dopo aver investigato in questo mondo, vedo la realta’ con occhi nuovi. Nel bene e nel male ora posso rendermi conto dei loro modelli ricorrenti

Pentacolo alla Casa Bianca

E’ possibile che la loro simbologia sia rivolta piu’ a noi che a LORO?

Un modo per guidarci nel cambiamento o meglio nel “reset” dei paradigma? Quello che voglio dire e’ che una volta non facevo caso a certe cose e a volte ho difficolta’ a capire come possa essere un “miglioramento”. Ero in grado di vedere un film della Disney senza accorgermi delle migliaia di riferimenti ad emblemi massonici.

O delle palesi metafore, come nel caso di Pinocchio in cui i bambini vengono condotti nel Paese dei Balocchi (Pleasure Island in inglese “Isola del Piacere”) il quale ricorda l’isola di Epstein

A volte mi piacerebbe chiudere le porte della percezione, ma so di non poterlo fare. Questi sono i modelli ricorrenti della cabala:

L’OCCHIO

Il primo modello non e’ direttamente collegato al traffico di minori ma rimane tuttavia importante tra l’elite. E’ l’occhio che tutto vede

Si tratta di un nuovo linguaggio simbolico che l’elite utilizza per trasmettere un messaggio oppure e’ solo una coincidenza? Il fatto che non riesca a dare una risposta definitiva forse, e’ la cosa piu’ spaventosa.

BIEBER 666:

Prendiamo ora in analisi il video di “Where are u now” di Justin Bieber:

Anche se il video musicale trasmette il fatto che le immagini siano state create dai fan, il produttore del video Alex Brewer afferma che solo un parte di esse lo e’.

BIG HUGS MUG

Nella parte introduttiva di questi articoli ho spiegato come il codice “BH kids” funzionasse come una chiave per dei contenuti pedofili sul normale web

Per coloro che non hanno letto gli articoli precedenti, il focus qui e’ sul sito lisca.com che e’ una compagnia slovena che vende biancheria intima e compariva nelle ricerche digitando BHKIDS

Ancor piu’ inquietante la ricerca mostrava immagini di bambine nude, probabilmente di 6 anni

La stranezza e’ che quando si visitava normalmente il sito lisca.com non erano presenti immagini di bambini, tuttavia utilizzando la chiave BHKIDS si attivavano nuovi link, prima occultati.

Ho scoperto la funzionalita’ di BHKIDS digitando queste 3 parole in vietnamita che significano (NON FUMARE) da questa immagine di Obama e dello chef Bourdain

La ragione per cui ho rievocato questo punto e’ perche’ sembra che la chiave BHKIDS non funzioni solo per le aziendi di biancheria intima…

La Brookview House a Boston in Massachusetts e’ una organizzazione no-profit che fornisce alloggi e case per bambini orfani.

Ora, se BH fosse presente nel sito, non sarebbe un problema in quanto e’ l’acronimo di Brookview House, pensarla diversamente sarebbe da paranoici. Tuttavia non e’ presente, non ci sono link, pagine o citazioni, nulla, nada de nada.

Ma nello stesso esatto modo di lisca.com, scivendo BHKids su Google ecco cosa succede

(Potete provarlo voi stessi, i link sono ancora attivi alla scrittura di questo articolo)

La buona notizia e’ che non c’e’ niente di “indecente”. La cattiva notizia e’ che il sito nasconde le ricerche associate ai termini BHKIDS. Potrebbe certo essere una coincidenza, tuttavia il presidente e AD di Brookview e’ Deborah Hughes

La prima stagione di True Detective e’ stata uno dei migliori show televisivi dei miei tempi. Il telefilm ruota attorno a due investigatori che indagano su un culto satanico nel quale sono coinvolti anche membri di alto livello della polizia, complici nell’aver coperto abusi sessuali di minori e traffico di esseri umani. I creatori hanno deciso di utilizzare questo simbolo per identicare il culto satanico:

Si tratta di un ovvio riferimento al simbolo utilizzato dai pedofili:

Simbolo che e’ presente nell’episodio 6 della terza stagione

La prima stagione di True Detective ebbe cosi tanto successo perche' analizzo’ nel dettaglio la natura del suo soggetto. Dal mio punto di vista, solamente qualcuno con conoscenze sugli schemi simbolici e comportamentali dell’elite pedofila, avrebbe potuto realizzare uno show che riesce sempre a ritrarre con esatezza questo mondo spaventoso.

Questo simbolo pedofilo

viene spesso scambiato per un “cerchio” quando in realta’ e’ un derivato dell’originale “Spirangle”

La forma del primo rimane “triangolare” nonostante sia quasi sublimata in un cerchio. Riferendosi al simbolo in True Detective questa attenzione al dettaglio per i simboli che fanno riferimento ai gruppi di pedofili, potrebbe potenzialmente derivare da una comprensione piu’ profonda dell’argomento rispetto alla maggior parte di noi.

Una comprensione di cosa questi culti vogliono trasmetterci. Questa e’ la scena di apertura della prima stagione di True Detective, vediamo se qualcosa risuona:

Potete skippare direttamente a 1:56: “NO SMOKING”
BH M(inors)?

Lo show e’ prodotto dalla BlumHouse Productions:

BHad BHabie

Funziona cosi’ in questi “Ranch” (In America ci sono show tv dove ragazzi irrequieti vengono mandati in ranch isolati per essere rieducati n.d.r.) non hai cellulare, internet, non hai prove per dimostrare quello che succede e lo staff copre tutto.
Abusata a 17 da membri dello staff
I bambini venivano legati, strangolati e spinti contro il muro e abusati sessualmente a Provo. Non potevo riportare questi abusi alla mia famiglia perche’ tutte le comunicazioni erano monitorate e censurate

CONCLUDENDO

Non sono del tutto sicuro della natura di BH o dell’enigmatico simbolo a spirale dei pedofili o della possibilita’ che un culto elitario pedofilo che sacrifica bambini esista ai nostri giorni. Ma qualche volta, quando sono dell’umore giusto sospetto che le mie convinzioni sulla natura del male di questo mondo sono vere, ma subito dopo questa nozione tende a dissolversi e ho dei dubbi. Dubbi che a volte mi fanno vacillare data l’estensione di questo male. Rimango tuttavia che la “malattia dell’elite” esista e sia radicata da millenni.

Fonte

crop-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Pedogate/Pizzagate (Parte 4): Pizzagate 2.0

Questo ultimo articolo della serie Pedogate/Pizzagate si basa sulle ricerche di Mouthy Buddha. Per ragioni di privacy i nomi citati nel seguente articolo sono parzialmente cancellati.

Iniziamo con quest’uomo a cui faremo riferimento con il nome JIM

Jim e’ un uomo molto potente ed influente che lavora a Washington D.C. Secondo il sito della Casa Bianca ha visitato la location per ben 3 volte nel 2012

Hillary Clinton ha scritto personalmente una lettera di ringraziamenti a Jim

E` uno dei fondatori della famigerata pizzeria di Washington, Comet Ping Pong. Tra gli amici di Jim possiamo trovare l’ex super lobbista democratico Tony Podesta

Per come la vedo io, l’intera questione del Pizzagate non e’ provare l’esistenza di un anello di pedofilia, Pizzagate vuol dire chiedere delle semplici domande come ad esempio: Perche’ un ex super lobbista democratico possiede dell’arte come questa:

Uno dei pezzi favoriti da Tony Podesta e’ l'”Arco dell’Isteria” di Louise Bourgeois, ispirato dal corpo contorto di donne affette da isteria durante le psicoanalisi di Freud

Vicina a questa opera possiamo trovare un cartonato del suo amicone, il papa.

Secondo Metro Weekly, Podesta dava da mangiare Pizza ai suoi ospiti mentre visitavano la sua casa per vedere le opere esposte. Come ho detto negli articoli precedenti gli artisti sono innocenti (o quasi)

e’ piuttosto il fatto che queste opere sono collezionate tutte dalla stessa persona la cosa piu’ inquietante. Nella prima parte di questa serie ho mostrato la seguente immagine dell’utente instagram mssummer:

Come potete vedere, Jim, ha commentato con la parola “sex”. Lo stesso utente ha postato questa immagine:

Commentando che “priceless” (senza prezzo) non e’ la parola che la maggior parte delle persone usa dopo avermi assaggiato.

Nel primo articolo ho mostato un discorso inquietante dell’artista Majestic Ape che ha suonato al Comet Ping Pong

Ecco un video musicale dei Majestic Ape, dal titolo Neutered Noel

Diamoci un’occhiata alle immagini che vengono mostrate velocemente:

Secondo il New York Times, mssummer che abbiamo appena citato, ha fatto il dj ad un evento nell’Adams Morgan Neighborhood di Washington. Il magazine online Brightest Young Things sostiene che i partecipanti agli eventi che si tenevano all’Adams Morgan erano intimati a non fare pubblicita’ dei politici, dei lobbisti e delle altre personalita’ che partecipavano travestiti all’evento

Tutto questo porta ad un’altra semplice domanda: perche’ un uomo che parla di bambini che lo assaggiano frequenta e fa festa con ufficiali eletti?

Pizzagate, non e’ una teoria, o meglio, non dovrebbe esserlo, e’ semplicemente l’osservazione di comportamenti abberranti e tendenti alla pedofilia di persone che sono strettamente associate con le elite di Washington o….dalle elite stesse

Ora, quello che vi mostrero’ e’ molto peggio di quello che avete visto fino ad ora. In questa immagine caricata da Jim

e’ taggato l’utente “jbsmith614”. Lo stesso utente e’ taggato in questa foto da un utente instagram chiamato “gio”

Ecco alcune immagini dall’account di “gio”

Nella seguente immagine possiamo leggere l’hastag “choke” (strozzare)

Ha postato anche questa immagine della faccia di un bambino premuta contro una finestra

Nella seguente immagine vediamo una specie di sauna con del sangue e con l’hashtag “murder” (omicidio)

Immagini sataniche di fronte alla Vergine Maria

Gio ha postato l’immagine di un uomo con un tanga vicino ad un bambino, commentandola: visitando il mio cuginetto

Qui sotto lo vediamo nudo in quello che potrebbe essere un’orgia

Gio ha commentato quest foto di una ragazzina con l’emoji di un cuore

Se clicchiamo sull’immagine vediamo che la ragazza e’ una “Professional Instagrammer Talent”. Ulteriori ricerche hanno stabilito che la ragazza aveva 19 anni nel 2019

Tuttavia “gio” ha postato, come possiamo vedere sopra, l’immagine nel 2016, quando la ragazza aveva 16 anni. Forse la foto e’ stata scattata anche prima del 2016 il che vuol dire che potrebbe avere 13-14 anni nello scatto.

Rifletteteci per un momento.

Gio era il fashion designer per le Fenty della Puma, indossate qui sotto da Rihanna

Quindi la stessa persona che crea scarpe per importanti celebrita’, posta video come questi

Commentando “pederasta danza di fronte ad una chiesa con degli adolescenti”

Ha diverse immagini di gatti morti. Gio tagga anche qualcuno che, dalle foto, sembra possedere un allevamento di capre…animali che piacciono tantissimo a gio

Gio ha caricato il trailer di un film chiamato “Blossom Valley”

Il film parla di una coppia che rapisce un neonato, gio ha taggato un utente a cui faremo riferimento come Beth

Secondo l’Instagram di Beth, lei e Gio, erano o sono una coppia e su questa foto caricata nel suo account vediamo il commento “My Pedo baby”

Un ingrandimento sulla cravatta di Gio sembra supportare questa nozione

Qui sotto una foto di Beth con il commento: “l’ho uccisa non me ne frega un cazzo”

Due bambini che fanno finta di essere impiccati

In questa immagine leggiamo il commento “Lo scorso natale gli ho uccisi tutti quanti”

Un bambino non sa cosa e’ il male

Sacrificio domenicale

Un cartone animato che mostra necrofilia

In alcuni casi Beth sembra avere degli occhi neri come se qualcuno la avesse colpita

Qui ha un ragno in bocca

Qui dice “Mio zio ama piu’ Carla di sua moglie”

Qui sorride di fronte ad un cartello con la scritta “Serial Killer”

Qui ha commentato “dieta di carne”

Nell’immagine sotto ha taggato “eucannibal” che, a quanto pare, e’ il nome di uno dei suoi progetti musicali

E questa era una delle storie di Beth….

…sembrano proprio sangue e botte vere. Possiamo scoprire qualcosa in piu’? Ho caricato questa foto su google immagini per fare una ricerca incrociata e non ha dato risultati. Quindi possiamo dire quasi per certo che non e’ stata presa da un film/ video musicale.

In questo post caricato da Jim, leggiamo il commento di una persona che identificheremo come “Nil”

“Puliscilo quando hai finito”

Nil ha condiviso delle opere di un artista chiamato Enrique su Facebook

Ecco alcune delle immagini che Nil ha definito eccezionali

In questa immagine sempre caricata da Jim, leggiamo il commento dell’utente “kev”

Kev ha caricato questa immagine

Notare la maglietta che kev indossa in questa immagine

La stessa immagine e’ postata su un altro profilo instagram chiamato “theekev”, il quale ha pubblicato un’immagine di macaulay culkin

un utente ha commentato “Schifoso. Schifoso livello puberta’”

ha pubblicato poi questa foto dove un utente ha scritto “lo so quanto ti piacciono i bambini” e un altro “itsa” ha commentato “quei maledetti bambini non erano mai contenti”

Una delle immagini di “itsa” intitolata “il mio bambino ideale”

Questa foto e’ stata caricata da Jim, notare l’utente “Cb”

Cb ha caricato la foto di una bambola con quello che sembra essere sangue finto

Ha pubblicato anche questa foto vintage in cui un ragazzino e’ legato e sta per essere bruciato vivo

Ha pubblicato anche questa foto di un van, che sembra non avere sedili sul retro e con i vetri oscurati

Cb scrive “Si, sembra che Arch ha scoperto che si possono fare soldi con il traffico umano”

Se dopo tutto questo, credete ancora che il fenomento “Pizzagate” sia una stupida cospirazione, allora per voi tutti questi utenti stanno solo “scherzando” pesantemente su un argomento considerato tabu’. Possiamo essere certi che siamo di fronte ad un anello pedofilo che non ha problemi a mostrarsi? Non ne sono sicuro.

E` cruciale ricordare a chi sono associate queste persone, tuttavia prima vorrei introdurvi a Nora, la cui famiglia e’ associata a Jim, viveva a Washington nei pressi del Comet Ping Pong

https://www.c-span.org/video/?191043-4/us-oil-consumption

Nel video Nora parla del fatto che il vicinato di Washington era molto strano, formato all’80% da operativi della CIA

In questo altro video realizzato dall’ex spia della CIA, Robert Steele, vediamo Nora esporre le sue opere d’arte

E’ strano sentire Steele, che ha credenziali cosi’ solide e importanti, parlare di traffici sessuali minorili in maniera cosi` schietta e definitiva.

I due hanno lavorato insieme per il libro “Pedophilia and Empire” (che sto traducedendo capitolo per capitolo su questo sito): Nora ha disegnato la copertina e Steele ha esposto i crimini i lunghi e dettagliati capitoli.

Il libro sostiene in generale che il pianeta e’ controllato da una elite pedofila che e’ assetata di sangue.

“I bambini vengono commerciati e venduti al migliore offerente. Non hanno certificato di nascita quindi e’ piu` facile ucciderli senza lasciare traccia. Non si tratta solo di schiavitu’ infantile, o abuso sessuale minorile, e’ anche tortura minorile per ottenere sangue adrenalizzato che sara’ consumato nelle cerimonie sataniche.”

“Le varie organizzazioni internazionali a salvaguardia dei minori non sono nate come organizzazioni pedofile ma hanno attratto nei loro ranghi pedofili che si sono fatti strada per poi arrivare a controllare queste istituzioni.”

Nonostante mantenga sempre dello scetticismo su questi due, e’ importante notare quanto rivelano. Specialmente l’arte di Nora si differenzia completamente da quella degli “accoliti” di Jim.

Ora e’ tempo per la conclusione…sono sicuro vi ricordiate di Beth, qui e’ nell’account instagram di un uomo chiamato Walt:

Questo Walt gestisce assieme ad una donna chiamata Rachel C. la Midland Fashion Agency:

I contenuti del suo instagram e dei suoi amici su Tumblr sono orribili

Ripeto con Pizzagate si vogliono porre semplici domande come questa:

Perche’ Bill Clinton in questa foto abbraccia Rachel?

Sembra che questo orrore tuttavia non abbia mai fine. Nel 2017 la stessa Rachel che viaggiava su Jet privati con Bill Clinton ha sponsorizzato queste 2 modelle

che lavoravano entrambe per un’altra compagnia per modelle la Mc2. Ora, chi credete abbia donato ingenti somme di denaro alla Mc2 Model Agency oltre ad essere coinvolto in traffici minorili con la stessa agenzia?

Documenti desecretati della corte di New York indicano che il capo della Mc2 Model Agency, Jean Luc Brunel

ha trafficato 3 bambine di 12 anni a Epstein che aveva a disposizione all’interno della Mc2.

Quindi un conto e’ essere un provocatore che vuole scandalizzare con immagini sataniche, ma quando sei associato a personalita’ come Jeffrey Epstein, ogni tipo di difesa appare “disperata”. Snoopes sostiene che l’aereoplano in cui possiamo vedere Clinton e Rachel appartenga o a Burkle (affrontato nei capitoli precedenti)

o al business man francese Frank Giustra

Giustra ha viaggiato piu` volte con Clinton ed e’ il fondatore del Boy’s Club Network, un club solo maschile che enfatizza la leadership maschile

Giustra e’ anche il fondatore dell’Elpida Project (un grande capannone per accogliere i rifugiati), il cui logo, prima che venisse cambiato, assomigliava moltissimo a quello dei pedofili

Se siete riusciti ad arrivare fino alla fine di questa serie di articoli, spero che ora abbiate i mezzi per riconoscere ed affrontare quel male nascosto o, come preferisco chiamarla io, “malattia dell’elite” che affiglie il mondo da tempi immemori.

La resistenza siamo noi.

Fonte

pic14

Neovitruvian

La censura dei social media e’ sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Pedogate/Pizzagate (Parte 1) – Basi introduttive

Sono del tutto cosciente che l’argomento e` stato trattato ad-nauseam, tuttavia, gran parte di esso e` stato analizzato superficialmente e il resto e` stato ahime cancellato. Il seguente articolo si basa sulle ricerche di Mouthy Buddha risalenti a circa un anno fa. Il materiale illegale e’ stato segnalato all’FBI e in particolare i risultati della “chiave” BhKids/Lisca sono stati fortunatamente eliminati.

Inizialmente mi posi nei confronti del pizzagate come qualcosa da debunkare, per me era una psyop utile solo all’elite. Ho dovuto ricredermi. Ora vi mostrero` il risultato delle mie ricerche, partendo da un uomo, ovvero James Alefantis.

Sydney Powell discute del computer portatle di Weiner: Ci sono cose terribili al suo interno

JAMES ALEFANTIS

James Alefantis venne nominato da GQ magazine come uno dei 50 uomini piu influenti di Washington.

James e un collezionista di arte un prolifico fund-raiser, possiede diverse attivita come Comet Pizza

ed e` stato personalmente ringraziato da Hillary Clinton per quello che lei definisce “straordinario talento” durante l’evento di raccolta fondi “Cooking with Fratelli Podesta”

Qui sotto lo vediamo in una foto con Tony Podesta con il quale celebra il compleanno praticamente ogni anno.

Il suo ex fidanzato e` il fondatore di Media Matters, David Brock e se andiamo a vedere il sito della Federal Election Commission possiamo notare le tante donazioni al partito democratico e specificatamente a Pete Buttigieg, possiamo capire come l’influenza di Alefantis all’interno dell’establishiment di Washington Dc sia forte e duratura.

Perche` tuttavia qualcuno dovrebbe sospettare di lui? Perche`, nello specifico qualcuno dovrebbe accusarlo di qualcosa di orribile come la pedofilia?

Molte delle band che hanno suonato nel suo Comet Ping Pong hanno una specifica retorica come possiamo vedere nel seguente video con Amanda degli Heavy Breathing che esprime le sue preferenze sessuali per i bambini:

Un’altra band sono i Loud Boyz che prenderemo in considerazione piu` tardi e gli Sex Stains.

Nel 2007 un rapporto dell’FBI mostra i simboli con i quali i pedofili comunicano e si identificano. Uno di questi era un triangolo blu a forma di spirale.

Questo video musicale e` dei Sex Stains:

Il loro poster promozionale sosteneva che erano per tutte le eta`.

Secondo Alefantis, Comet Ping Pong e` un ristorante per famiglie, con il retro designato per il compleanno dei bambini.

Un’altra ragione per cui si sospetta di James e il suo stretto rapporto con Tony Podesta

un ex super lobbista che ha una amicizia di lunga data con il pedofilo Denis Hastert, inoltre la collezione d'arte di Tony e` alquanto inquietante:

Ora, ognuno di questi lavori, presi singolarmente, potrebbero essere definiti “arte” che richiama l’attenzione su temi difficili e poco trattati dall’opinione pubblica, tuttavia quando collezionati tutti da una unica persona, cominciano a parlarci piu` del collezionista stesso che dell’artista che gli ha prodotti.

Tra gli artisti che hanno dipinto le opere di Tony Podesta troviamo

Maria Marshall

Margi Geerlinks

Patricia Piccinini

Marina Abramovic

Kim Noble

La precedente immagine di profilo di Instagram di Alefantis e quella di Antinoo, un imperatore greco, la quale influenza riemerse all'inizio degli anni 2000, formando una sotto cultura/culto di politeisti LGBT che adorava Antinoo come una divinita`.

Dalle parole di Lambert Royston:

Le sculture di Antinoo sono i piu` elevati e ideali monumenti all’amore pederastico del mondo antico

Il dizionario definisce il pederastismo come: l’amore tra due maschi specialmente quando uno di loro e` minorenne.

Che queste ragioni siano sufficienti per essere sospettosi sta a te decidere. In ogni caso e’ per queste ragioni e per il fatto che Alefantis non ha figli che alcuni si chiedono perche' abbia cosi‘ tante foto di bambini sul suo profilo di Instagram

Secondo Alefantis ha preso tutte le foto di bambini da altre pagine Facebook e da famigliari e amici che, afferma James, non si sono fatti avanti per paura di vendette/ minacce.

Ora ti mostrero’ alcune di queste immagini dandoci un contesto necessario, non daro’ tuttavia interpretazioni siniste agli hashtag che sembrano fuoriposto. Se dobbiamo fare riferimenti a dizionari urbani come prova per la sua pedofilia falliamo grossolanamente. Se c’e’ davvero qualcosa, dovrebbe emergere spontaneamente.

Alefantis dice che questa e` sua nipote con braccia legate con lo scotch al tavolo:

Qui c’e’ un bambino in una galleria d’arte:

Un altro bambino:

Molte di queste foto sono innocue, ma questa e` una bambola giocattolo

e qui ci sono 2 bambini:

Ho dovuto censurare questa foto perche’ mostra i seni scoperti di una ragazza dalla dubbia eta’

Notare che c’e’ un like di pandaheadmorgan che si puo’ trovare in dozzine di post di Alefantis, torneremo su questo fatto piu’ avanti.

Qui c’e’ la foto di un amico di Alefantis, Scott Cummings, con in braccio un bambino con l’hashtag chickenlovers

Possiamo notare l’hashtag #chickenlovers che nel dizionario urbano significa questo:

Un pervertito che si eccita con i bambini piccoli

Nel 2010 il sito web “Things that are rectangles” intervisto’ Scott Cummings sul suo business privato chiamato Portland Natural Casket Company. Durante l’intervista Cummings disse:

Quando ero un bambino mia madre teneva classi sulla morte e sul morire. Mi diceva spesso come la morte fosse una parte importante della vita e come culture differenze hanno differenti rituali e modi per seppellire i morti.

Anche il tatuaggio sul suo braccio e` connesso alla morte. Ecco una foto:

E` di un corpo appeso

Alefantis ha uploadato questa foto di un tipo con la maschera da panda

ci sono altri esempi della sua fissazione con i panda con l’hashtag cumpanda:

Uno degli hashtag e’ pandahead magazine che era gestito da un piccolo gruppo di bloggers di Washington D.c. che hanno pubblicato questo video su un perverso culto chiamato Cvlt Panda:

In questa foto James ha lasciato il commento #murder

Un altro utente chiamato “werkinonmahnightcheese” ha commentato #killroom

Quest’ultimo utente possiede un workshop a Washington D.C. chiamato Pijama Factory che possiamo vedere nella seguente foto:

Similmente a Mr. Cummings produce bare, molte delle quali a misura di bambino.

Werkinonmahnightcheese ha commentato anche la foto dell’utente “Jblairsmith” che ha commentato con le parole “my favourite pedo” questa immagine:

Jbairsmith ha uploadato questa immagine di una donna impiccata:

e questa immagine di una statua di un bambino che sembra essere stata bruciata:

L’utente Joshuaryanv ha pubblicato queste foto mentre era al Comet Ping Pong:

Ha anche recitato in un film indipendete low budget intitolato “Kill, Dolly, Kill”:

Questa e’ una foto dell’utente “missummercamp”:

James Alefantis ha commentato “sex”

Missummercamp ha anche postato questa foto in cui e’ rappresentata una bambina che tiene in mano una anguria. Possiamo anche vedere una scritta che termina con “priceless”.

L’utente commenta che “priceless” e` la parola che la maggior parte della gente non usa quando mi assaggia.

Un utente sotto chiamato “be_rettsea” ha risposto al commento e nel suo instagram possiamo vedere questa foto:

con il commento “Let’s Hang a Baby” (impicchiamo un bambino)

In un’altra foto vediamo una chat:

“Sto cucinando un bambino a bassa cottura per buona parte della giornata”. “Un panino con bambino sfilacciato. E` cosi’ tenero e succoso”

Vediamo poi questa immagine sempre caricata dallo stesso utente:

Uno dei commentatori e’ “pizzafuckingparty”, che a sua volta ha caricato questa immagine:

Quella pinata era piena di preservativi e alchool dice in un commento (veri o no questo non e` il problema)

Un’altra immagine di PFP di un meme satanico:

Un’altra immagine con una pizza tagliata a pentacolo:

E questa foto di lui o di qualcun altro ritratto di fronte a un camioncino con il logo “Baby Doll Pizza”.

Il logo e’ quello di un vero ristorante chiamato appunto “Baby Doll Pizza” a Portland-Oregon. La stessa citta’ in cui un uomo chiamato Michael Whalen sostiene siano avvenute attivita’ illegali, dicendo che i proprietari di Voodoo Donuts stanno conducendo attivita’ di traffico minorile.

Il logo del Voodoo Doughnut con l’inconfondibile spirale dei pedofili

https://youtu.be/naRE_J2ZaBw

Ok, ora che ho rappresentato il contesto proseguiamo con la seconda parte. Ecco quello che ho scoperto

GORDY’S PICKLE JAR

In questa immagine dall’account di James fa un riferimento ai pickles linkando l’account di gordyspicklejar.

Gordy’s pickle jar e` un business reale che opera a Washington D.C. che appunto produce sottaceti e altri prodotti simili.

Nel loro Instagram possiamo vedere foto come questa:

Qui vediamo le due proprietarie Sarah Gordon e Sheila Fain:

Nel loro Instagram e’ anche presente una foto di Obama che mangia con Bourdain in un modesto ristorante vietnamita, nel 2016.

Le parole in rosso dietro di loro significano “non fumare” in vietnamita. Dopo averlo scoperto ho comunque deciso di digitare le parole su Google:

Questo video appartiene ad un grande canale Youtube con tutti i video che mostrano bambini vietnamiti e le parole BhKids.

Scrivendo su Google BhKids ci vengono mostrati questi inquietanti risultati:

Cercando la parola Bhkids conduce ad una miriade di siti che propongono bambini in costume da bagno e in molti casi bambine con la parte superiore del corpo esposta in modo indecente.

Sorprendentemente alcune di queste immagini mi sono state suggerite da google stesso:

IL CASO LISCA (Loophole sistemato non risulta piu` dalle ricerche su google)

Sorprendentemente alcune di queste immagini mi sono state suggerite proprio da Google stessa. Uno dei siti che google mi ha suggerito e’ stato Lisca.com che e’ la piu’ grande compagnia di lingerie in Europa. E` utile capire che Lisca non vende prodotti per bambini: nel canale youtube e nei cataloghi possiamo vedere solo adulti. Digitando su google il termine “Lisca” i risultati ci mostrano degli adulti, la stessa cosa vale per il sito web, che non ha neppure una immagine di bambini.

Se questo e` vero, come mai Google mi ha suggerito l’immagine di questa bambina semi nuda proveniente da Lisca.com?

La risposta risiede nell’uso criptico della parola BHkids: per esempio se entro semplicemente nel sito di lisca.com, le immagini illecite non si trovano da nessuna parte. La sezione “bambino” e come dovrebbe essere mostrando solo i costumini e non i bambini.

Ma quando scrivo Bhkids in Google mi compare l'immagine della bambina che mi conduce a sua volta al sito lisca.com.

Qui e‘ il punto cruciale: i passi per arrivare a questa sezione del sito sono: Outlet-Kids – Kim-Swimwear

Se tuttavia vai sul sito e provi a ricreare il percorso manca lo step “Kim”.

Ne risulta quindi che “Bhkids” e` una sorta di chiave per i pedofili che apre certe porte online in modo da visualizzare parti di siti che non erano visualizzabili normalmente.

Potete utilizzare il codice anche su altri motori di ricerca o su Youtube:

A quanto pare sono riuscito a trovare questo codice insidioso da questa immagine

Si tratta di una foto scattata quando gli Stati Uniti hanno permesso di viaggiare liberamente da e verso il Vietnam. Una immagine con un uomo che si e’ suicidato, per motivi che richiederebbero un altro capitolo per essere spiegato e postato da due donne intimamente collegate a James Alefantis. Ora…ho scoperto anche qualcos’altro:

IN-N-OUT

In and Out e’ il migliore e il piu’ peculiare tra i fast food. Se ad esempio, pubblico una foto sul mio Instagram con persone di successo…bhe’ ricevero forse 4000 like. Tuttavia se pubblico una foto con un hamburger di In-N-Out ricevo 50.000 like nei primi 9 minuti.

Gordy’s Pickle Jar ha uploadato anche questa foto di una bambina che tiene in mano un hamburger di In and Out e una lattina di una loro bibita e hanno linkato pure la famosa catena di hamburger americana

Un link che porta al normale Instagram di In and Out con contenuti family friendly.

L’altra tag ha portato a questa pagina, con solo 1 post e poco piu’ di un migliaio di followers.

Ho allora controllato le tag: la maggior parte consiste di belle donne/modelle in atteggiamenti sessualmente espliciti. Un video mostra un rapporto sessuale, in ogni caso la maggior parte riguarda modelle con hamburger di In and Out. Tuttavia non taggano la pagina ufficiale del ristorante ma #in_andout_burger.

Va da se che l’hashtag #model e saturo, ma se l'aspirante modella in questione riesce a trovare degli hashtag meno usati come il suddetto avra’ piu’ chance di essere scoperta dagli “scouts” alla ricerca di nuovi talenti, come in questi casi:

Ci si potrebbe chiedere se il termine In And Out in questo caso non venga usato come un innuendo sessuale e che le donne in questione non stiano semplicemente aspettando di essere scelte, ma che partecipino volontariamente ad un circolo di prostituzione.

Ovviamente qui parliamo di speculazioni e cio` che delle persone adulte fanno nel loro tempo libero non e’ affar mio.

Il problema sorge quando vediamo video come questi con gli stessi hashtag:

Questa organizzazione e` chiamata “Crazy Pants”, una azienda di moda che partecipa anche in eventi per modelle minorenni.

Un articolo del 2018 sugli abusi sessuali tramite Whatsapp di TechCrunch. Un corrispondente afferma che le lettere CP (Crazy Pants) erano un prominente indicatore di questi gruppi.

Negozi come Crazy Pants dovrebbero essere al corrente che i loro eventi attirano predatori sessuali e prendere precauzioni per scoraggiarli. Per lo meno i genitori dovrebbero essere informati che il sito di Crazy Pants ha una sezione chiamata “CP for Guys”

e che uploadano i contenuti dove sono presenti i loro figli in un account instagram pieno di modelle adulte che si rivolgono ad uno specifico target di individui.

Gordy’s Pickle Jar ha un sacco di immagini di bambini e di per se non significa nulla. Sono i commenti ad essere terribili, come un utente che ha usato il tag #ediblechildren

che a sua volta conduce ad una pagina dove sono raccolte altre foto di bambini:

Gordy’s Pickle Jar ha anche questa foto di una bambina che mangia un cetriolino sott’accetto dove sono taggati 3 account instgram, uno di questi e pandaheadmorgan

la stessa persona presente in diversi post di James Alefantis e che possiamo ritrovare nel film Cvlt Panda. Il suo nome e' Morgan Hungerford West ed e’ nota per la sua bravura nel risolvere problemi ed e’ fondatrice di “Creative D.C.” che si occupa di eventi nell’area di Washington D.C. Morgan ha risposto ad una domanda a riguardo dell’hashtag:

“Pensiamo sia una risorsa e anche un punto di accesso”

E Global Brand Director per "The LINE hotel" per il "Sydell Group". Il fondatore e’ Andrew Zobler

e il confondatore e grande amico finche` non si sono auto denunciati era Ron Burckle, nome che puo’ essere ritrovato nel libretto nero di Jeffrey Epstein e sul log del suo jet privato.

Burckle era un grande amico di Michael Jackson e di Bill Clinton che, il New York Times, definisce il suo “amico scapolo” (Bachelor Buddy). Entrambi hanno spesso viaggiato nel Lolita Express di Jeffrey Epstein. Secondo la dichiarazione giurata del giornlista del New York Post, Jared Stern, Burckle e Bill Clinton hanno avuto sesso con minori.

Il giudice Tolub ha rigettato le accuse definendole “pura fantasia”.

Lo stesso giudice ha fatto terminare un altro caso di abuso sessuale nel 2008, in favore di Jeffrey Epstein.

Questa e` una foto della porta di entrata di Morgan:

Notare il 666 la pizza e la bara.

Il suo fidanzato lavora per una compagnia che monitora le pubblicita` politiche ed era la base per la band Loud Boyz.

Il suo instagram mostra, tra le altre cose, le padrone di Gordy’s Pickle Jar:

Il gruppo assieme:

Questa foto con la scritta “Satan Is Real”

Altri Pentagrammi

E tre pass per visitatori per la unita’ di terapia intensiva per neonati di Washington D.C, che ospita neonati prematuri che stanno male o in condizioni critiche.

CONCLUDENDO

Nella ricerca per il pizzagate/pedogate cerco di portare fatti comprovati senza lasciarmi trascinare da fantasie. Ora sta a voi farvi una opinione:

Come giudicate James Alefantis, basandosi sulle foto che pubblica e sulle sue amicizie? Come e’ possibile che media e Big Tech preferiscano coprire tutto definendo l’argomento una “folle teoria del complotto”? Come e’ possibile che Google e tutti i motori di ricerca permettano e suggeriscano contenuti pedo pornografici? Perche’ la censura si applica repentinamente quando si va contro all’ideologia di sistema ma ci vogliono anni perche’ contenuti palesemente illegali vengano censurati dal web? Perche’ i video dell’autore di queste ricerche sono stati sistematicamente cancellati da qualsiasi piattaforma “mainstream”?

Fonte

gt3dssan7fb4_640x360

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Pedogate: Lo scandalo di Jeffrey Epstein – Il sistema di ricatto sessuale degli Illuminati (Parte 14)

Mentre la dolorosa lezione dello scandalo Franklin dimostra graficamente come i pedofili al vertice possano seppellire i loro crimini più atroci da qualsiasi conseguenza reale, la storia di Jeffrey Epstein rivela come gli agenti di un governo straniero possono dirottare e controllare il governo degli Stati Uniti. Ciò che verrà presentato qui è l’anatomia di un’operazione di ricatto sessuale orchestrata dal Mossad israeliano come mezzo per ottenere e mantenere il controllo sulla politica estera americana e sui massimi leader in modo che l’Impero USA alla fine combatta le guerre di Israele per il progetto Grande Israele. [1]

Attraverso la corruzione dell’AIPAC e il ricatto del Mossad, praticamente ogni politico statunitense al Congresso, compreso il presidente, è ed è stato un burattino dello Stato ebraico sionista. [2] La malvagia cabala internazionale composta da sionisti e vari elementi degli Illuminati compreso il Vaticano, adorano tutti lo stesso anti-Dio, Lucifero, e da secoli abusano dei nostri figli come merce di ricatto. Ancora una volta, nel 18 ° secolo, il fondatore accreditato degli Illuminati Adam Weishaupt sapeva che infiltrarsi in luoghi alti e compromettere sessualmente i burattini attraverso il ricatto sarebbe stata una strategia centrale per espandere il proprio potere e il controllo sul dominio terreno del diavolo. [3] E basandosi della politica di potere odierna, Weishaupt ha più che raggiunto la sua visione profetica.

Questo capitolo si concentrerà su come Israele ha investito in un completo sconosciuto, un ebreo americano che ha abbandonato il college, concedendogli da un giorno all’altro il titolo di uomo misterioso degli hedge fund come descritto nel New York Magazine, [4] possedendo diverse ville per lo scopo segreto di perseguire entrambe le sue stravaganti perversioni violentando giovani ragazze minorenni mentre allettava burattini importanti per indulgere nelle loro fantasie pedofile come strumenti completamente compromessi e successivamente posseduti da Israele e dalla mafia sionista khazariana. [5] Il sistema dei banchieri centrali dei Rothschild finanzia questo schema mafioso. [6]

Questo spiega perfettamente perché Jeffrey Epstein ha ricevuto uno schiaffo sulla mano dopo essere stato colto in flagrante mentre violentava decine di bambine di 12 e 13 anni per un periodo di molti anni. Spiega anche perché l’attuale inquilino della Casa Bianca è egli stesso un fantoccio sionista, [7] attualmente utilizzato per gettare l’umanità dalla scogliera del giorno del giudizio di Armageddon spostando la capitale dello Stato ebraico a Gerusalemme. [8] Quindi siediti e ammira questa storia riguardo la macchina da ricatto politico della cabala e di come Jeffrey Epstein e il suo circolo di traffico di schiavi sessuali minorenni abbiano svolto un ruolo così significativo nell’apparato di controllo globale dell’élite al potere.

Il background familiare iniziale di Jeffrey Epstein è piuttosto scarso. Nato nei pressi di Coney Island a Brooklyn nel 1953 da una famiglia ebrea americana della classe media con un padre che lavorava per il dipartimento dei parchi della città, Epstein e suo fratello minore Mark furono indottrinati a “uscire” dalla loro “modesta” ricchezza della classe operaia ebrea attraverso l’educazione. [9] Allora cosa fa il giovane Jeffrey? Abbandona il collegge – due volte, senza mai finire né alla Cooper Union né al Courant Institute of Mathematical Sciences della NYU. Eppure, senza nemmeno una laurea, dai 20 ai 22 anni Epstein in qualche modo si è procurato un lavoro come insegnante di matematica e fisica alle elementari presso l’elegante scuola privata di Dalton a Manhattan. Fin dall’inizio, una mobilità così rapida e precoce senza una laurea per trascendere le sue umili radici di Brooklyn suggerisce fortemente un’operazione elitaria.

Il “miliardario misterioso” di Wall Street sostenuto sia da Vanity Fair [10] che dal New York Magazine poco prima del suo arresto per pedofilia, ha manipolato uno dei maggiori protagonisti di Wall Street. per fargli conoscere, Ace Greenberg, CEO della società di investimenti Bear Stearns. [11] Così il ventitreenne mago di Brooklyn è improvvisamente passato da maestro di scuola a broker di investimenti di prim’ordine e all’età di 27 anni è stato promosso a partner di Bear Stearns. Il suo status leggendario di magic money man aka esperto di evasione fiscale lo ha portato un anno dopo a rinunciare coraggiosamente a fondare la sua J. Epstein Trust Company nel 1981. In quel periodo è stato riferito che Epstein è stato reclutato e gli è stato dato un anticipo stimato di $ 1 miliardo per formare la sua società di comodo dal magnate della vendita al dettaglio di abbigliamento (L Limited e Victoria’s Secret) Leslie Wexner che lavora direttamente con il Mossad per organizzare un’operazione di ricatto sessuale. [12]

Negli anni successivi, l’immagine di Epstein sarebbe stata forgiata come l’uomo misterioso anticonformista di Manhattan, il re Tut del sostenimento finanziario, ancora ventenne, che proclamava l’accettazione di clienti che non erano miliardari. Questa campagna pubblicitaria accuratamente fabbricata che circonda questo misterioso miliardario gli ha fatto guadagnare miliardi per i ricchi e famosi attraverso il suo presunto genio con i numeri. Eppure il suo successo non è mai stato collegato ai suoi clienti. Si scopre che tutto l’hype non era altro che “una bufala accuratamente costruita” (ironicamente le stesse identiche parole usate per oscurare e seppellire il vero scandalo Franklin). In realtà, all’inizio degli anni ’80 Jeffrey Epstein incontrò il suo unico cliente conosciuto: Leslie Wexner e il resto è storia. Come Gawker ha sottolineato coraggiosamente un decennio fa:

La ricchezza di Epstein si basa su una “relazione bizzarra” con un singolo cliente riconosciuto, il creatore di Abercrombie & Fitch Leslie Wexner, uno dei rivenditori di maggior successo d’America. [13]

Voci persistenti turbinavano intorno alla fulminea ascesa di Epstein dal nulla derivante da un prolungato periodo nei panni del giovane amante leccaculo del signor Leslie. [14] E in poco tempo, Wexner stava convertendo una scuola privata non occupata a Manhattan nella più grande residenza privata di tutta New York City e poi la donò virtualmente al giovane novellino di Brooklyn. Ed è stato solo dopo che Wexner aveva plasmato il suo protetto Epstein come il “misterioso” consulente finanziario miliardario, amico intimo di Bill Clinton e Ghislaine Maxwell, figlia socialite del magnate dei media- doppio agente del Mossad-MI6 Robert Maxwell , che Les Wexner si è finalmente sistemato e ha sposato una donna alla veneranda età di 56 anni. [15]

I legami di Wexner con Israele e il Mossad sono diventati più che evidenti quando è stato scoperto un documento intitolato “Wexner Analysis: Israeli Communication Priorities 2003”, che delineava una campagna di pubbliche relazioni che promuoveva l’invasione della guerra in Iraq che demonizzava Saddam Hussein – vivo o morto – come il falso collegamento al terrorismo con enfasi sul fatto che gli interessi della politica estera israeliana sono identici agli interessi della politica estera statunitense. [16] Il rapporto serve come conferma che Wexner e la sua organizzazione di beneficenza chiamata Mega Group hanno fornito la copertura come un fronte sionista del Mossad che influenza attivamente e dettava la politica di guerra degli Stati Uniti in Medio Oriente. Il Mega Group di Wexner è composto da circa 20 titani finanziari ebrei americani che usano il loro potere sionista per manipolare e controllare Washington nel combattere guerre illegali per Israele contro la religione islamica e le persone in Iraq, Afghanistan, Siria, Libia, Yemen e infine Iran, usando la loro creazione statunitense-israeliana di terroristi di al Qaeda / ISIS come alleati della guerra per procura per giustificare la loro prefabbricata “guerra senza fine al terrore” statunitense. [17]

E nel maggio 2008 George W. Bush ha premiato il sionista Wexner invitandolo come membro ufficiale della sua delegazione onoraria che accompagnava il presidente degli Stati Uniti in una visita di stato in Israele per celebrare il suo 60 ° anniversario. [18] Per anni Wexner aveva fornito a Epstein il collegamento con il Mossad che includeva l’introduzione di Ghislaine Maxwell come sua fidanzata e protettrice dell’operazione di ricatto mentre il mago degli hedge fund apparentemente “spostava i miliardi di Wexner in tutto il mondo”. [19] Come capo ricattatore del Mossad, non passo` molto tempo prima che Epstein riuscisse ad invitare membri a club privati ​​elitari esclusivi come la potente Commissione Trilaterale e il Council on Foreign Relations. [20]

Un altro articolo del London Sunday Times citava un osservatore sociale di New York che cercava di descrivere argutamente il “complicato” Jeffrey Epstein:

È Mr. Enigma. Nessuno sa se è un pianista, un promotore immobiliare, un agente della CIA, un insegnante di matematica o un membro del Mossad. [21]

Ovviamente e` tutto fumo e specchi, tranne la sua connessione CIA-Mossad. Inoltre, Robert David Steele, veterano ex funzionario incaricato del caso della CIA e ufficiale dell’intelligence del Corpo dei Marines degli Stati Uniti, ha sostenuto pubblicamente con enfasi che Epstein era / è un operativo del Mossad istituito come finanziere “creato” per lavorare per conto di Israele in un’operazione di ricatto globale. [22 ] Apparentemente dal nulla, Jeffrey Epstein possedeva enormi quantità di proprietà immobiliari che includevano la più grande residenza nella città più grande d’America, nonché una tenuta sul litorale a Palm Beach, in Florida, a un miglio da Mar-a-Lago di Trump, la sua famigerata di 70 acri, un vasto ranch di 7.500 acri nel New Mexico e un appartamento a Parigi. [23]

Di gran lunga i due più grandi bersagli della scandalosa operazione di ricatto di Jeffrey Epstein erano l’ex presidente Bill Clinton e sua moglie Hillary che, secondo i registri, volarono sul Boeing 727 privato di Epstein – il “Lolita Express”, Bill su 26 voli confermati [24] e Hillary almeno una mezza dozzina di volte . [25] Anche il quinto in linea per il trono britannico – il principe Andrea – era un frequentatore del Lolita. [26]

Tre anni fa Gawker ha ottenuto registri di volo che risalgono dalla fine degli anni ’90 fino alla metà degli anni 2000, [27] i quali includono Bill Clinton (senza la protezione dei servizi segreti), mentre volava sul Lolita con un gruppo di ragazze minorenni elencate nel famigerato libro nero di Epstein. I Clinton volarono sia separatamente che insieme sugli aerei di Epstein con diverse ragazze di 12 anni che fornivano favori sessuali agli amici più potenti e influenti del finanziere. [28] Tra i viaggi più importanti di Clinton in tutto il mondo con Epstein, nel 2002 l’ex presidente viaggiò con un entourage per un’intera settimana in Africa in una cosiddetta missione anti-povertà / anti-AIDS, accompagnato anche dall’attore predatore pedofilo Kevin Spacey. [29] Tra le donne a bordo per quel tour africano c’erano dipendenti chiave di Epstein che prestavano servizio come gestori delle sue vittime di schiave sessuali – Ghislaine Maxwell e Sarah Kellen, insieme all’attrice-massaggiatrice soft porno Chauntee Davies.

A causa di questa ulteriore prova incriminante che indica che un altro presidente americano si è rivelato essere un altro membro del club pedofilo privato, in concomitanza con una già lunga scia di morti misteriose attorno a decine di sospetti “suicidi” e associati assassinati collegati agli infiniti scandali Clinton, [30] Invano il Deep State di Bush-Clinton-Obama ha cercato di nascondere e ignorare sia questa dinastia politica che l’enorme storia criminale di questa coppia di potere. [31] Eppure fino ad oggi esistono volumi di prove documentate sia nel Dipartimento di Giustizia che nell’FBI nel quale si vede come cercano di ostacolare la giustizia ad ogni turno, respingendo e distruggendo le prove schiaccianti per liberare questi criminali colpevoli di tradimento, [32] infliggendo solo un una punizione simbolica per il loro amico caduto Epstein. Dopo il suo arresto nel 2006 e la condanna del 2008, al cosiddetto finanziere miliardario, figura prominente di un importante giro di traffico sessuale istituito come operazione di ricatto del Mossad, e` stata concessa una pena irrisoria. Fino ad oggi, il potere e il denaro della cabala hanno portato Epstein e la sua sfilza di complici alla completa impunità da qualsiasi vera giustizia.

Nonostante la condanna di Jeffrey Epstein nel 2008 per sollecitazione alla prostituzione di una vittima minorenne ed aver evitato il processo per aver commesso centinaia di crimini che avrebbero condannato chiunque altro all’ergastolo in una prigione federale, Epstein è stato autorizzato a lasciare liberamente la prigione per 16 ore al giorno sei giorni alla settimana e a tornare solo per dormire durante la notte nella sua lussuosa ala privata della prigione di Palm Beach County per soli tredici mesi (la condanna totale era di 18 mesi). [33] La testimonianza di trentacinque delle sue centinaia di vittime minorenni disposte a fornire testimonianze oculari contro Epstein e i suoi potenti amici pedofili sono state negate – come da disegno luciferino.

L’élite criminale al potere dietro il governo degli Stati Uniti si è invece assicurata che tutti i pedofili e i magnaccia fossero protetti. E sin dal 2008, secondo il suo patteggiamento, Epstein è sempre sfuggito sia all’accusa che a qualsiasi punizione reale, potendo semplicemente pagare il silenzio ad almeno altre trenta delle sue vittime attraverso il suo esercito di avvocati ben pagati che giorno dopo giorno sta ancora alacremente negoziando accordo giudiziario dopo accordo giudiziario, distribuendo milioni alle sue vittime di stupro. Questa politica di proteggere completamente sia il pedofilo che tutti i suoi clienti pedofili da qualsiasi azione penale ha protetto con successo le operazioni di ricatto pedofilo clandestine Mossad-CIA a livello globale e, di conseguenza, ha permesso loro di prosperare fino ad oggi.

Sebbene attraverso il Mossad e la CIA l’élite dei pedofili usasse Epstein come punto di riferimento fin dagli anni ’80, fu solo quando una matrigna della Florida contattò la polizia di Palm Beach nel 2005 riferendo che sua figlia di 14 anni era stata costretta a fare sesso. con il finanziere di 52 anni che si avvio` un’indagine durata un anno culminata nel suo atto d’accusa del 2006. [34] Sotto gli auspici di fornire massaggi, Epstein stava pagando adolescenti minorenni nella sua villa di Palm Beach, dove ordinò loro di spogliarsi mentre lo massaggiavano. La maggior parte delle ragazze ha riferito che mentre lo massaggiava, si masturbava regolarmente e alcune sostengono che le penetrava con il pene, le dita e / o il vibratore. Nonostante il subdolo Epstein prima ancora di essere indagato, concedeva donazioni di $ 100.000 al dipartimento di polizia di Palm Beach tentando di “assicurarsi” attraverso la corruzione, [35] una volta che l’indagine della polizia durata un anno ha rivelato le sue prove incriminanti, l’ufficio del procuratore dello stato è stato colto in flagrante mentre ostacolava il caso. Già nel 2006, il capo della polizia di Palm Beach ha accusato l’ufficio del procuratore dello stato di trattamento preferenziale quando si trattava di Epstein.

Alla fine di dicembre 2014, Virginia Roberts-Giuffre, vittima minorenne di 31 anni, ha intentato una causa non solo contro Epstein, ma ha anche accusato l’avvocato principale di Epstein, amico intimo e frequentatore del Lolita Express, Alan Dershowitz, di aver fatto sesso con lei una mezza dozzina di volte in vari contesti, [36] a bordo del 727 così come sull’isola degli schiavi del sesso. [37] Dershowitz ammise di essere stato una volta in vacanza con sua moglie nella villa di Epstein in Florida. Ma il fatto che il nome di Dershowitz sia apparso numerose volte sui famigerati registri di volo per la villa delle Isole Vergini [38] ha fatto sì che il famigerato avvocato del potere si affrettasse a difendere sia la sua reputazione che la sua eredità. Nonostante gli avvocati della Giuffre abbiano intentato una causa per diffamazione contro Dershowitz nel 2016, il suo accusatore di crimini sessuali e i suoi avvocati contestano risolutamente le deboli smentite di Dershowitz, e una pesante nuvola oscura di dubbio aleggia ancora sull’anziano avvocato così famoso per le sue tattiche aggressive in tribunale. [39]

E abbastanza stranamente, l’irriducibile liberale Dershowitz, che è sempre stato un fedele sostenitore di Hillary-Obama, ha improvvisamente cambiato marcia ed e` passato dal difendere ferocemente Trump durante l’inquisizione della “falsa collusione russa” del Deep State a cercare di rovesciare il presidente in carica. [40]

Virginia Roberts-Giuffre ha sporto denuncia, rendendosi coraggiosamente pubblica con il suo resoconto dettagliato di come nel 1999 Ghislaine Maxwell l’ha reclutata come dipendente di Trump Mar-a-Lago all’eta` di 15 anni, rendendola, nei tre anni successivi, una delle schiave del sesso di Epstein, costretta non solo a fare sesso con Epstein, ma anche con i suoi amici potenti come Alan Dershowitz e il principe britannico Andrea. [41] Virginia Giuffre ha dichiarato nei suoi documenti giudiziari di aver fatto sesso con Andrea tre volte a New York, a Londra e sull’isola caraibica di Epstein. Nel 2015 la paura di una rappresaglia da parte del miliardario e dei suoi amici della cabala del crimine l’ha fatta temere per la sua vita. [42] Secondo la zia di Virginia, poco prima delle accuse del tribunale in Florida, Virginia è fuggita per nascondersi in Colorado. Secondo quanto riferito, Giuffre è felicemente sposata con un australiano e ha tre figli.

La Giuffre ha specificato che Jeffrey Epstein si è assicurato che i suoi schiavi sessuali minorenni fornissero descrizioni dettagliate di tutti i loro incontri sessuali con i politici, gli uomini d’affari, i dignitari stranieri e i leader mondiali più famosi e potenti del mondo al fine di avere una leva per ricattarli. [43] Questo, ovviamente, insieme alle prove raccolte dalle telecamere nascoste è stato a lungo il Modus Operandi utilizzato dai controllori planetari per fare cio` che vogliono.

Prima di Epstein, altri hanno utilizzato lo stesso, spregevole, luciferino stratagemma, abusando dei bambini come esca pedofila per intrappolare e compromettere i burattini – J. Edgar Hoover e il mentore di Trump lo spietato avvocato Roy Cohn … due personaggi diabolici, ciascuno che gestisce i propri schemi di ricatto sessuale con legami israeliani. [44] [45] Ovviamente per decenni le perversioni di Cohn e Hoover furono tenute sotto veli sottili. [46] Lo stesso Hoover era controllato dalla mafia che si assicurava di tenere sotto controllo le piccole abitudini perverse e non così segrete del direttore dell’FBI. Quindi, Hoover a sua volta ha protetto la mafia fingendo e negando che sia mai esistita. E il pozzo nero americano che sta crescendo da molto tempo si è trasformato nell’odierna palude del Deep State.

Subito dopo che Politico ha pubblicato la sua bomba di Capodanno 2014 rendendo pubblica la causa legale di Virginia Roberts-Giuffre in Florida, [47] dal World Economic Forum di Davos, in Svizzera, il principe Andrea ha negato con veemenza di aver fatto sesso con ragazze minorenni. Affiancato dal presidente della Royal Academy of Engineering la Professora Dame Ann Dowling, il conte di York è stato difeso lealmente, ed e stato definito un "vero faro come ambasciatore per il commercio e le imprese del Regno Unito". [48] Poiché una foto era emersa nel 2010 di Andrea assieme ad Epstein poco dopo il rilascio dalla sua cella di prigione di Palm Beach, l'associazione del principe con il pedofilo condannato ha messo in imbarazzo la famiglia reale abbastanza da costringere Andrea a dimettersi dal suo ruolo ufficiale di ambasciatore per il commercio nel Regno Unito e cancellare pubblicamente dalla sua vita il trafficante pedofilo. Ma gli stretti legami del principe con il suo amico/ fornitore e la stessa pedofila Ghislaine non sono mai stati separati e rimasero in contatto. [49] Nessuna accusa è mai stata mossa contro di lei (il libro e vecchio di qualche anno, la Maxwell e` stata accusata nel 2020 – n.d.r) o contro i reali britannici perché i loro modi pedofili hanno sempre permesso loro di vivere comodamente al di sopra della legge. [50]

Ogni volta che personaggi pubblici sono coinvolti in scandali, il loro mantra è sempre quello di negare, negare e negare ancora, assicurandosi, nel processo, di denigrare gli accusatori. Analogamente al Vaticano, per decenni i reali del Commonwealth britannico e dell’aristocrazia europea hanno combattuto intensamente e soppresso l’esposizione della loro connessione al traffico globale di schiavitù sessuale infantile. [51] Caso in questione: nel lontano 1964, 10 bambini nativi americani, che frequentavano una scuola cattolica violenta nella British Columbia sono scomparsi, visti per l’ultima volta sotto la responsabilità della regina Elisabetta e del marito, il principe Filippo, di cui devono ancora rispondere. [52] Appena prima del loro attentato letale a Diana, [53] è stato ipotizzato che la principessa Di stesse progettando di smascherare la famiglia reale britannica sul fatto che fossero pedofili adoratori di Satana. [54]

Tornando al “buon” professore di diritto di Harvard, quando il nome di Dershowitz è emerso come abitudinario del Lolita Express, in un’intervista ha insistito di essere sempre stato fedele come marito da 28 anni sostenendo che la donna viaggiasse sempre con lui. [55] Eppure, mentre volava con Epstein, i registri del flightlog mostrano chiaramente che sua moglie non lo ha mai accompagnato neanche una volta. Un’altra palese discrepanza era la sua affermazione secondo cui Epstein era un semplice conoscente “professionale”, che non lo considerava un amico. Poiché il filantropico Epstein era un donatore finanziario di Harvard, e poiché l’ex segretario al Tesoro di Clinton, frequentatore del Lolita, Larry Summers, [56] era un amico intimo di Epstein, mentre Summers era presidente di Harvard, Dersh afferma che il suo unico lavoro correlato ad Epstein consisteva nel raccogliere fondi per la venerabile istituzione della Ivy League… un così sfacciato pacchetto di bugie CIA fornite per controllare i danni!

I documenti contraddicono totalmente questa falsa affermazione che indica che Dershowitz ha conosciuto e ha volato con il miliardario pedofilo in numerose occasioni già nel 1997. L’avvocato che parla velocemente quando è stato intervistato da Gawker ha spiegato che ha improvvisamente ricordato nel 1997 il volo alla festa di compleanno dell’amico di Epstein l’ex primo ministro israeliano Shimon Peres e l’ex senatore-astronauta John Glenn.

Per quanto riguarda quella breve conoscenza “strettamente professionale” tra Epstein e Dershowitz, nel 2003, l’avvocato-autore Dershowitz in un’intervista a Vanity Affair si è sfacciatamente vantato:

Sono al mio ventesimo libro … L’unica persona al di fuori dei miei parenti stretti a cui invio le bozze è Jeffrey. [57]

Chiamarlo per nome non sembra così professionale quanto personale e amichevole. Tuttavia, quando Gawker lo affrontò su questa apparente discrepanza, Dershowitz fece un passo indietro, ammettendo:

Epstein era un amico con cui ho parlato di idee. Non abbiamo mai discusso delle donne o della sua vita sociale. [58]

Eppure hanno volato insieme un sacco di volte circondati da ragazzine schiave del sesso poco vestite mentre erano in viaggio per Orgy Island. Ma come per l'”onesto” Bill, Dershowitz “non ha mai fatto sesso” con nessuna di quelle ragazze, dicono i pedofili amici di Jeffrey.

Nonostante le prove così forti che anche lui partecipasse ai crimini sessuali di Epstein, ad Alan Dershowitz fu permesso di guidare il miglior team legale che il Mossad potesse comprare per i ricatti. Nonostante tutti i fatti comprovati che circondano questo caso, il dream team di Dershowitz ha “convinto” con successo il procuratore degli Stati Uniti per il distretto meridionale della Florida a non accusare né Epstein né alcuno dei suoi co-cospiratori magnaccia di ragazze minorenni che trafficano a scopo sessuale attraverso i confini statali, e ovviamente non osare perseguire nessuno degli altri molestatori di bambini VIP. [59] Attraverso il famigerato accordo di non accusa, Dershowitz, il principe Andrea, i Clinton e il resto dei famosi pedofili hanno ricevuto l’immunità legale. Sebbene il nome di Dershowitz fosse evidentemente assente da tutti i documenti che proteggevano tutti i delinquenti al di sopra della legge, la causa civile che la vittima Virginia Roberts-Giuffre ha presentato ha accusato Dersh di essersi costruito l’immunita`, in palese violazione del conflitto di interessi.

Per vendicarsi delle accuse della Roberts-Giuffre, Dershowitz replicò prontamente facendo voto di radiare i suoi avvocati. In mezzo a tutte le controversie, in difesa di Mr. Pro-Israel, un gala del Times of Israel a New York, che includeva Shimon Peres, ha premiato Alan Dershowitz con il premio “Defender of Israel”. [60] Puoi vedere come i sionisti-Mossad stavano cercando di difendere disperatamente la loro … operazione criminale. Ma gli avvocati di Virginia Roberts, Brad Edwards e Paul Cassell, hanno battuto Dershowitz sul tempo, dando il via a una loro causa per diffamazione. [61] Alla fine, entrambe le parti hanno convenuto di abbandonare il loro contenzioso nell’aprile 2016. [62]

Tuttavia, poco tempo dopo, la Giuffre e il suo team legale ci hanno riprovato, intentando un’altra causa questa volta contro Ghislaine Maxwell per diffamazione contro Virginia in quanto la Maxwell ha pubblicamente definito la Giuffre “bugiarda” dopo aver denunciato il coinvolgimento criminale della Maxwell nell’operazione di ricatto del Mossad . [63] In qualità di fidanzata di lunga data di Epstein e più vicina compagna di criminalità, la Maxwell ha reclutato Giuffre all’età di 15 anni come massaggiatrice al Trump Mar-a-Lago a $ 9 l’ora. Per la prima volta, il giudice del caso ha persino stabilito che Epstein sarebbe stato tenuto a prendere il banco dei testimoni, testimoniare e rispondere alle domande sotto giuramento degli avvocati delle sue vittime. [64] Sebbene il caso Virginia Roberts-Giuffre contro Ghislaine fosse destinato a essere processato nel maggio 2017, come spesso accade all’ultimo minuto, è stato raggiunto un accordo extragiudiziale non divulgato, [65] confermando che il denaro di Mossad-Epstein-Maxwell-Deep State ha effettivamente messo a tacere Virginia Giuffre. Ovviamente, dopo tutti i suoi anni di traumi e stress nel tentativo di cercare giustizia in un sistema rotto e ingiusto, nessuna somma di denaro può compensare ciò che ha sopportato.

Ghislaine Maxwell, Sarah Kellen, Lesley Groff e Natalya Malyshev sono tra le poche donne che il finanziere del jet set ha impiegato dal 1997 al 2006, lavorando per reclutare ragazze minorenni come manipolatrici delle vittime. Maxwell e Kellen sono state anche accusati di aver abusato sessualmente delle loro schiave sessuali, ma il famigerato patteggiamento federale ha garantito loro la piena immunità da tutte le accuse. Inoltre, la Maxwell avrebbe costretto le vittime a compiere atti lesbo con lei, nonché le foto di pornografia infantile delle sue vittime sul suo computer. [66] Eppure, a quanto pare, a causa del nome della famiglia Maxwell e della sua profonda connessione con il Mossad, le è stato dato un pass gratuito e fino ad oggi rimane una donna libera mai ritenuta responsabile per il suo ruolo criminale principale nell’operazione di ricatto del Mossad.

Dando uno sguardo più da vicino a quel cognome e al padre di Ghislaine in particolare, considerevoli prove circostanziali suggeriscono che il truffatore di pensioni da miliardi di dollari, fortemente indebitato, ha simulato la propria morte ed è fuggito in luoghi sconosciuti da qualche parte in Sud America. [67] Per evitare complicazioni derivanti da un’autopsia che mostra una vittima assassinata nel novembre 1991, molto probabilmente il doppio pagato di Maxwell trovato a galleggiare nell’acqua delle Isole Canarie senza acqua salata nei polmoni (escludendo l’annegamento come causa della morte), l’irascibile furfante avrebbe potuto organizzare la propria morte. Papà Maxwell ha anche menzionato in più di un’occasione appena prima della sua presunta morte come stava progettando di compiere un atto di sparizione al fine di sfuggire alle accuse di frode e alla prigione. Con la sua fortuna rubata e la nuova identità, ampie speculazioni fanno presagire che il doppio agente Maxwell potrebbe aver contribuito a finanziare sua figlia e la perversa operazione criminale del Mossad di Epstein. [68] Il suo funerale di stato ebraico rifletteva la sua importanza tra i sionisti.

Un’altra vittima di Epstein diventata carnefice dipendente e complice criminale è Nadia Marcinkova, che un tempo lavorava come pilota per il trafficante di sesso. Epstein si riferisce a Nadia come alla sua “schiava sessuale jugoslava” [69] dopo averla letteralmente acquistata all’età di 14 anni dai suoi genitori nei Balcani. [70] Il pedofilo ha anche assunto Nadia come il suo giocattolo usato qualche volta per l’intrattenimento lesbico mentre Nadia violentava ragazze minorenni, secondo una dichiarazione giurata legale, il tutto per i piaceri perversi del capo masturbatore. Si scopre che Nadia e il presunto terrorista capo dell’11 settembre Mohammad Atta, sono stati entrambi addestrati a pilotare aeroplani nello stesso momento e nello stesso luogo: l’aeroporto di Lantana vicino a Palm Beach, secondo quanto riferito utilizzato per operazioni della CIA e del Mossad, incluso il contrabbando di droga dalle vicine Bahamas e Caraibi in Florida. [72] Come tutti gli impiegati di Epstein, Nadia non è mai stata interrogata dalla polizia, ricevendo la piena immunità con il patteggiamento di Epstein. Utilizzando il suo altro cognome Marcinko e in possesso di licenze FAA, Nadia si è reinventata con Internet, YouTube e Facebook come pilota istruttore di volo con un seguito piuttosto importante. [73] E` ancora libera come un uccello perché sa troppo sia come vittima che come colpevole del gioco del ricatto del Mossad.

Un altro grosso pezzo di merda nel giro del traffico sessuale minorile di Epstein è Jean-Luc Brunel, il proprietario dell’agenzia di modelle MC2. Secondo un ex contabile presso l’agenzia Brunel, giovani ragazze minorenni provenienti dal Sud America, dall’Europa e dalle repubbliche ex sovietiche sono state consegnate personalmente a Epstein come modelli MC2 tramite Brunel, che era un ospite frequente nelle residenze Epstein. [74] Secondo il flightlog, Brunel e le sue ragazze minorenni, molte delle quali non parlavano inglese, viaggiavano spesso sugli aerei di Epstein. Il contabile dell’MC2 ha confermato che nel 2005 Brunel e la sua agenzia di modelle hanno ricevuto un milione di dollari da Epstein. Sebbene detenga una quota dell’85% dell’agenzia, Brunel lavora principalmente in qualità di scout di modelli per MC2 in tutto il mondo. Jean-Luc Brunel ha una reputazione criminale di lunga data nell’industria della moda per aver drogato e stuprato ragazze minorenni come descritto in un segmento di 60 minuti del 1988. [75] Già allora era noto per essere un trafficante di minorenni. Nonostante tutti i suoi noti crimini predatori, l’amico francese di lunga data di Epstein non è mai stato arrestato né citato in giudizio per testimoniare nel caso Epstein. La sua vita “incantata” che vive palesemente al di sopra della legge suggerisce anche fortemente che e` protetto dai controllori planetari.

Le cause contro Epstein continuano ad arrivare. Tre delle sue vittime di stupro per traffico sessuale conosciute nel loro recente contenzioso contro l’autore del reato sessuale sono registrate come L.M., E.W. e Jane Doe, solo lo scorso ottobre 2017 hanno ricevuto un risarcimento di $ 1 milione, $ 2 milioni e $ 2,5 milioni rispettivamente. [76] Ma per un intero decennio altri due querelanti rappresentati dallo stesso avvocato Brad Edwards, hanno anche cercato di sfidare l’impunità di Epstein in una causa accusando i pubblici ministeri federali guidati dall’ex segretario del lavoro di Trump Alexander Acosta per aver violato il Trafficking Victims Protection Act. [77 ] È stato Acosta nel 2007 che ha consentito il patteggiamento per il boss della tratta di esseri umani senza informare le vittime della querelante. I loro diritti civili sono stati violati quando i pubblici ministeri hanno scelto di non processare Epstein né i suoi complici per traffico di esseri umani e per aver commesso centinaia di crimini sessuali spregevoli.

L’ex procuratore capo di Epstein e attuale segretario del lavoro degli Stati Uniti Alexander Acosta in qualità di procuratore distrettuale degli Stati Uniti del sud della Florida dal 2005 al 2009 ha supervisionato la realizzazione di quell’affare disgustoso per il pedofilo condannato Epstein. [78] Successivamente, quando gli allora due minorenni vennero a sapere della virtuale mancata condanna di Epstein quasi un anno dopo, portarono Epstein e i suoi procuratori alla corte federale accusando che i loro diritti erano stati violati ai sensi del Crime Victims ‘Rights Act del 2004 che impone ai pubblici ministeri di informare le vittime di qualsiasi accordo patteggiamento prima della condanna. [79] Ovviamente se fossero stati legalmente collegati, non avrebbero mai accettato il comodo accordo di Epstein. Scoprendo lettere tra l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti di Acosta e il team di difesa legale di Epstein, gli avvocati delle vittime sostengono accuratamente che una cospirazione per nascondere informazioni vitali da non perseguire ha avuto luogo tra il governo e gli avvocati di Epstein.

L’avvocato Alexander Acosta ha scritto questo in una lettera in sua difesa nel 2011:

Il nostro giudizio in questo caso, sulla base delle prove note all’epoca, era che fosse meglio avere un miliardario in carcere, registralo come molestatore sessuale e far si che paghi i danni alle sue vittime piuttosto che rischiare un processo con una ridotta probabilità di successo. [80]

La falsa logica di Acosta che sostiene il rischio che Epstein possa uscirne da uomo libero se portato in giudizio è nella migliore delle ipotesi un debole tentativo di giustificare il suo ruolo di complice mentre sovverte intenzionalmente la giustizia per consentire a Epstein di fare esattamente ciò di cui Acosta afferma di essere più spaventato: liberare il potente pedofilo. Il debole Alexander ha descritto i molti mesi di negoziati prima dell’accordo di non azione penale del settembre 2007 come:

Una aggressione di un anno alla procura e ai pubblici ministeri. Uso intenzionalmente la parola aggressione, poiché la difesa in questo caso è stata più aggressiva di qualsiasi altra cosa che io o i pubblici ministeri del mio ufficio avessimo incontrato in precedenza. [81]

La banda di Dershowitz includeva Kenneth Starr, investigatore capo della soap opera Clinton-Lewinsky che quando è vantaggioso non manca mai di evocare il suo alto livello morale/religioso, ma che in un secondo momento afferma di essere più che felice di aver liberato un pedofilo. [82] [83] Altri assi nella manica sono stati l’avvocato del processo in Florida Roy Black e l’avvocato Gerald Lefcourt, tra gli altri. [84] La lettera di Dershowitz e Lefcourt all’ufficio di Acosta prima del loro patteggiamento di successo enfatizzava gli stretti legami di Epstein con Bill e Hillary Clinton, propagandando come il pedofilo miliardario “abbia co-fondato” la famigerata Fondazione Clinton, [85] accusata dall’esperto di diritto filantropico Charles Ortel di essere “la più grande frode non perseguita nella storia”. [86] A proposito, un informatore di una banca svizzera ha rivelato che Jeffrey Epstein ha utilizzato il suo conto bancario svizzero per inviare a Bill Clinton $ 3,5 milioni poco dopo l’inizio della sua indagine sulla pedofilia nel 2005. [87 ]

Quando i presidenti vengono denunciati in qualsiasi operazione pedofila di ricatto come il predecessore di Clinton, Bush senior che era coinvolto nello scandalo Franklin un decennio e mezzo prima, i potenti pedofili se la cavano sempre e non vengono mai puniti per aver stuprato le loro vittime e schiave sessuali. E da parte sua come un bravo robot del Deep State, meno di un decennio dopo Alexander Acosta sarebbe stato ricompensato con un invito a entrare nel gabinetto dell’amministrazione Trump come segretario del lavoro americano. Appare ovvio che ad Acosta è stato ordinato dai poteri-che sono di accettare l’accordo di patteggiamento scritto dal famigerato avvocato di Epstein, Dershowitz. [88]

Oltre a dettare i termini dettagliati di questo patteggiamento in questa completa presa in giro della giustizia, il team di difesa ha anche esplicitamente incaricato Acosta di infrangere la legge non notificando ai querelanti vittimizzati il ​​loro sporco piccolo accordo segreto. Secondo il Palm Beach Post, la scusadi Acosta successivamente fornita per non aver informato i querelanti delle vittime era che “i pubblici ministeri temevano che Epstein e i suoi potenti avvocati stessero cercando di aggirare l’accordo”. [89] Quella assurdità non ha assolutamente alcun senso. se stai letteralmente regalando allo stupratore una carta di uscita di prigione. Senza dubbio l’élite dei pedofili luciferini, Epstein e il suo dream team stavano gongolando per la loro vittoria.

Gli attuali pubblici ministeri pronti a difendere Acosta hanno introdotto l’argomento secondo cui i due querelanti vittime erano complici dei crimini di Epstein poiché sono stati successivamente pagati da Epstein come ancora adolescenti per procurarsi altre ragazze minorenni, squalificandole così dalla protezione ai sensi del Victims ‘Rights Act. [90]

Il ruolo criminale cruciale di Acosta nel caso Epstein è stato premiato dieci anni dopo dai controllori planetari quando ha prestato giuramento come segretario responsabile di tutto il lavoro che include il lavoro sessuale forzato che coinvolge il traffico sessuale globale di esseri umani?Da sempre, l’élite dominante colloca burattini controllati nei posti più alti, come la rete di Epstein che ha legami con il Mossad, la CIA, i Clinton, i reali britannici, Hollywood, il presidente Trump, il suo segretario del lavoro e innumerevoli altri paesi lontani.

Non sorprende che anche il giudice che presiede in un altro caso in corso da tre anni, il giudice del circuito della contea di Palm Beach Donald Hafele, stia proteggendo Epstein. Nel 2015 un tribunale di grado inferiore ha archiviato il caso dell’avvocato Brad Edwards contro Epstein per un tecnicismo che in seguito è stato ribaltato da una decisione della Corte Suprema della Florida nel febbraio 2017. [91] Edwards sta accusando Jeffrey Epstein di “procedimento giudiziario doloso” derivante dalla causa legale di Epstein del 2009 che secondo Edwards aveva lo scopo di intimidire lui e i suoi due clienti che furono vittime nella condanna di Epstein del 2008.

Ma nel dicembre 2017 il giudice Hafele non solo ha accettato di ritardare il processo fino a marzo 2018 al fine di dare agli avvocati di Epstein più tempo per prepararsi, di per sé una decisione a favore del pedofilo, il giudice ha anche annunciato che quando si tratta di:

… Domande grafiche, sessuali, la probabilità è che non le permetterò di metterle in evidenza. [92]

Non consentire prove di natura sessuale esplicita in un caso che coinvolge i crimini di un pedofilo già condannato è del tutto assurdo.

Cercando di apparire equo e obiettivo, il giudice della contea di Palm Beach ha razionalizzato il rinvio del processo fino alla primavera del 2018 con la seguente dichiarazione:

Date le circostanze di questo caso insolito e relativamente complesso, il tribunale ritiene che ci siano semplicemente troppe mozioni significative e lunghe che sono in sospeso e devono essere ascoltate prima del 5 dicembre 2017, la data in cui il processo era originariamente previsto per l’inizio. [93]

Sul lato positivo, l’aula del tribunale della contea di Palm Beach con il giudice Hafele presiederà il processo in cui per la prima volta nella sua vita criminalmente perversa e malvagia, Epstein rispondera` dei suoi crimini. [94] Inoltre, il giudice Hafele consente prove e testimonianze non solo delle tre vittime della transazione dello scorso ottobre, ma anche di Virginia Roberts-Giuffre e di altri che Brad Edwards ha anche rappresentato in precedenti cause legali. [95] Inoltre, la giuria sentirà parlare del famigerato patteggiamento del 2007, il cui contenuto non è mai stato rilasciato. Sebbene Bill Clinton, il principe Andrea e persino Donald Trump siano elencati come potenziali testimoni, l’avvocato della Edwards ha detto che probabilmente non saranno chiamati a testimoniare. [96] Stranamente, il nome di Alexander Acosta non è ancora uscito come testimone, eppure era responsabile della violazione della legge che consentiva a Epstein di non essere perseguito con conseguente errore giudiziario. Questo da solo può essere sia significativo che preoccupante, sebbene l’accordo illegale con Acosta sia al centro dell’altro caso in corso.

Le leggi federali esistenti allora e ora specificano che i trafficanti di esseri umani che commettono abusi sessuali aggravati, che i colpevoli di Epstein hanno ripetutamente perpetrato, stipulano una pena detentiva a vita. [97] A parte il traffico sessuale minorile, il sesso con ragazze di età compresa tra 12 e 17 anni rientra nei codici di reato federali che normalmente comportano pene minime da dieci a quindici anni di carcere. Eppure, mentre abusare sessualmente di ragazze minorenni porterebbe il medico della squadra di ginnastica statunitense a dover scontare una pena di 175 anni di prigione, l’agente del Mossad riceve solo un rimprovero, [98] c’è qualcosa che non va nel sistema. Nonostante abbia ridotto in schiavitù e stuprato centinaia di bambini vittime, se sei un elitario finanziato all’1% dal Mossad, dal Greater Israel Project e dall’Impero USA, [99] ne uscirai completamente pulito e non ti farai neppure un giorno di prigione. Il semplice schiaffo sula mano a Jeffrey un decennio fa, che ha consentito a tutti i criminali coinvolti nella sua operazione criminale di essere immuni è la più grossolana e oscena parodia della giustizia che si possa immaginare.

L’attuale causa pendente presso il tribunale federale del distretto meridionale della Florida che coinvolge la causa civile delle due vittime originarie inizialmente presentata dall’avvocato Brad Edwards nel luglio 2008 dopo aver appreso dell’accordo segreto di non accusa non assegnerà alcun risarcimento finanziario alle vittime ma determinerà se i diritti delle vittime sono stati violati. E se il giudice si pronuncia a favore, potrebbe riaprire il procedimento penale per un processo atteso da tempo. Dieci anni dopo, il fatto, per design rimane impantanato in un sistema legale corrotto che aiuta, incoraggia e protegge sempre i pedofili di alto profilo, attraverso il tenace avvocato Brad Edwards, queste stesse due vittime di lunga data sono ancora in attesa di giustizia contro il loro violentatore praticamente impunito.

In rappresaglia per la loro causa, Jeffrey Epstein ha intentato una causa contro Edwards nel 2009, [100] [101] sostenendo falsamente che Edwards stava tentando di sfruttare una facile fonte di finanziamento per un suo studio legale fondato dal famigerato avvocato di Fort Lauderdale Scott Rothstein che a novembre Il 2009 è stato sorpreso a gestire il più grande schema di Ponzi mai realizzato in Florida. [102] Il multi-criminale Rothstein, ormai caduto in disgrazia e escluso, sta scontando una condanna a 50 anni per frode dopo aver truffato una sfilza di investitori su 1,4 miliardi di dollari sostenendo che avrebbero potuto acquistare nella ricchezza di accordi fantasma di Rothstein da presunti informatori, molestie sessuali e altri casi. [103 ] [104] L’operazione di truffa ha provocato oltre due dozzine di condanne di colleghi avvocati, banchieri, poliziotti, mafiosi, amici e parenti. Nel 2012 Epstein è stato costretto a ritirare la sua causa vendicativa contro Edwards per mancanza di prove che lo stesso Edwards avesse un qualsiasi coinvolgimento nella mega impresa criminale di Rothstein. [105]

Secondo il giornalista investigativo Timothy Holmseth, anche l’ex governatore della Florida Charlie Crist è stato intrappolato nello scandalo Rothstein in un’apparente truffa di un’azienda di biocarburanti che ha collaborato con il boss della truffa. [106] Inoltre, nel 2009 Holmseth ha iniziato a portare alla luce un’importante operazione internazionale di vendita di neonati e traffico sessuale di bambini in Florida che coinvolge Rothstein e i suoi squallidi associati, in combutta criminale con l’FBI, la CIA, il Dipartimento per l’infanzia e la famiglia della Florida, il Procuratore generale della Florida Pam Bondi, ambasciate statunitensi all’estero che utilizzavano falsi dossier della chiesa e cartelle cliniche insieme a una miriade di altri importanti attori. [107] Quindi ci si deve chiedere, è puramente una bizzarra coincidenza che nel 2008, mentre Brad Edwards rappresentava le due vittime minorenni che non furono mai informate di Dershowitz e dell’accordo segreto illecito di Acosta per proteggere l’agente del Mossad Epstein, per cui Edwards, per un breve periodo, lavoro` con lo studio legale di Scott Rothstein in considerazione della criminalità di Rothstein che include i collegamenti diretti di Rothstein con il traffico di bambini? Cibo per la mente.

L’attuale causa legale di Edwards contro Epstein per accusa dolosa è prevista per il processo nel marzo 2018 con l’affermazione che il pedofilo miliardario ha cercato di intentare una causa contro di lui per vendetta in quanto fu Edwards che presento` il caso del 2008 in un tribunale federale per conto dei due querelanti, per aver violato il Crime Victims ‘Rights Act. [108] Questo è il caso separato che Brad Edwards e Paul Cassell hanno portato avanti in un tribunale federale per un decennio per conto di Jane Doe 13 e 14 una volta che appreso di non essere state consultate prima dell’accordo di Epstein concluso nel settembre 2007. [109] Lo scorso agosto 2017 i due avvocati Edwards e Cassell hanno presentato le loro richieste finali al giudice distrettuale degli Stati Uniti Kenneth Marra nella speranza che il patteggiamento del 2007 venga respinto in modo che possa essere avviata una nuova indagine e il caso riaperto per il procedimento penale. Nel settembre di qualche anno fa i pubblici ministeri federali hanno avuto la possibilità di difendere e giustificare le azioni di Acosta dieci anni prima. La posta in gioco in questo raro caso contro il governo federale è alle stelle. Nella loro argomentazione per sostenere il Crime Victims ‘Rights Act di 14 anni, Edwards e Cassell hanno scritto che se il giudice respingeva la loro causa:

… Allora il governo non dovrà mai fornire alcuna informazione in nessun caso a nessuna vittima. [110]

E ciò renderebbe nullo il Crime Victims ’Rights Act. Tuttavia, se la legge fosse confermata dalla decisione del giudice Marra, il famoso avvocato di Miami e membro del dream team di Epstein, Roy Black, insiste sul fatto che il giusto processo del suo ex cliente verrebbe rovinato. [111] Che ne dici della verginità e dell’innocenza dell’infanzia che decine di ragazze minorenni hanno violentemente perso a causa dello stupratore a cui e` stato dato un “rimprovero” al posto di una pena giusta, e dei diritti rubati delle due vittime che sono state escluse dal losco affare segreto con cui Black e compagnia hanno fatto illegalmente con Acosta? E i loro diritti, signor Black?

Rafforzando il caso, i precedenti accordi di patteggiamento sono stati respinti in seguito per lo stesso identico motivo, la mancata informazione alle vittime, tranne per i casi che erano il risultato di sviste. Il caso di Epstein era premeditato poiché Dershowitz aveva esplicitamente ordinato ad Acosta di non far sapere nulla alle vittime. Di nuovo, secondo le carte giudiziarie scritte di Edwards e Cassell:

I fatti indiscussi di questo caso dimostrano che, piuttosto che assolvere apertamente i propri obblighi nei confronti di numerose vittime di violenza sessuale su minori, il governo ha scelto di stipulare un accordo segreto con l’uomo che ha commesso il crimine. [112]

La squadra del procuratore di Acosta ha persino mentito in modo flagrante in una lettera inviata alle vittime nel gennaio 2008, quattro mesi interi dopo la firma del patteggiamento, sostenendo falsamente che il caso era ancora sotto inchiesta. Il team di Acosta ha scritto:

Questo può essere un processo lungo e ti chiediamo di continuare a pazientare mentre conduciamo un’indagine approfondita. [113]

Se il giudice Marra prendesse l’unica decisione morale e giuridica corretta per ordinare ai pubblici ministeri federali di riaprire le indagini e potenzialmente correggere il comportamento eclatante dei federali oltre un decennio prima, si creerebbe un precedente nazionale, ma soprattutto sarebbe un colpo fatale per la cabala criminale pedofila internazionale. A quanto pare il giudice Marra deve ancora prendere la sua importante decisione. Nel frattempo, il mondo sta guardando e aspettando.

Se il cosiddetto sistema giudiziario degli Stati Uniti fosse in realtà un vero sistema giudiziario, eliminerebbe l’orrendo accordo di non-accusa / immunità del 2007 e alla fine processerebbe Epstein con l’accusa di traffico sessuale minorile, oltre allo stupro e alla sodomizzazione di centinaia di ragazze. E poi inseguire il Mossad, Israele e l’alleanza del deep state con CIA-Vaticano-Rothschild che essenzialmente gestisce la rete globale del traffico di pedofilia. Ma in tutta la storia umana, i burattini dell’élite non sono mai stati assicurati alla giustizia, tanto meno i loro gestori. La cosiddetta guerra di Trump allo stato profondo della pedofilia deve produrre risultati.

Resta il fatto che nessun grande nome di pedofilo è mai stato storicamente incriminato, tanto meno ha mai scontato seriamente. I peggiori criminali che sodomizzano i bambini al vertice della catena pedo-alimentare sono cronicamente autorizzati a vivere la loro lunga vita fino alla morte naturale, nonostante le tonnellate di prove incriminanti nascoste in modo fragile che li proteggono. I loro anni di crimini bestiali satanici sono semplicemente tollerati come nel caso di Sir Jimmy Saviles [114] (il più grande pedofilo nella storia del Regno Unito/ stretti collegamenti con la corona britannica) e Sir Edward Heaths [115] (ex primo ministro britannico). E nel caso di Epstein, i Podesta, Clinton e Bush, se prevale questo ininterrotto status quo, quei mostri non saranno mai ritenuti responsabili.

La cabala pedofila che fin dall’inizio ha finanziato l’operazione di ricatto collegata al Mossad-CIA di Epstein continua per un secondo decennio semplicemente pagando dozzine delle sue vittime minorenni al fine di evitare procedimenti giudiziari che alla fine costringerebbero la piena esposizione pubblica della diabolica macchinazione dell’élite sionista e illuminata che mantiene il controllo globale assoluto su tutti i suoi burattini pedofili nelle alte sfere. Poiché qui è in gioco troppo, la strategia luciferina dei controllori planetari è semplicemente continuare a fornire denaro illimitato per continuare a mettere a tacere l’infinita scorta di vittime di Epstein – qualsiasi cosa per impedire che l’oscura e brutta verità sul loro massiccio sistema di controllo del ricatto globale non sia mai rivelata. Quindi spetta a noi cittadini del mondo informarci armandoci della verità e raggiungere rapidamente la massa critica chiedendo che la giustizia sia finalmente servita. La cabala del crimine pedofilo è riuscita a farla franca per troppo tempo ormai.

Nell’ottobre e nel novembre 2016, appena prima delle elezioni presidenziali, lo psichiatra e agente di lunga data dell’intelligence all’interno del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti Steve Pieczenik ha dichiarato pubblicamente che sia Bill che Hillary Clinton sono pedofili che hanno viaggiato diverse volte sul Lolita Express nella isola caraibica di schiavi sessuali. [116] Pieczenik ha spiegato che sia l’FBI che il NYPD possiedono le prove necessarie scoperte sul laptop dell’ex membro del Congresso caduto in disgrazia e compagno pedofilo Anthony Weiner che espone completamente le perversioni Bush-Clinton-Obama del Deep State, i potenti criminali traditori a lungo radicati a Washington, [ 117] dall’assassinio di JFK più di mezzo secolo fa.

Weiner, sua moglie e Huma Abedin, aiutante di lunga data di Hillary, e i Clinton si sono recati tutti all’isola delle orge di Epstein. Oltre alla sua pletora di crimini gravi, si scopre che Hillary ha una storia ben documentata anche come predatrice sessuale di ragazze minorenni. [118] È stata ripresa in video con il suo amante di lunga data Huma che faceva sesso con una ragazza. Anche i funzionari delle forze dell’ordine che indagano sullo stupratore seriale Bill Clinton hanno le prove della sua propensione alla pedofilia. Per mesi, se non anni, rapporti hanno sostenuto che le autorità si stanno rapidamente avvicinando all’ex presidente e alla sua compagna di reato. Eppure il mondo aspetta ancora che vadano in prigione.

Epstein è il caso più pesante degli ultimi anni che collega in modo incriminante i Clinton, Anthony Weiner, la sua ex moglie Huma [119] e il nostro attuale presidente. Dopo che Epstein fu indagato nel 2005, incriminato nel 2006, garantito illegalmente l’accordo del secolo nel 2007 e condannato nel 2008, il capobanda dei circoli sessuali fu costretto a registrarsi come molestatore sessuale. [120] Il suo complesso a Little St. James era la destinazione privilegiata di innumerevoli pedofili di alto profilo che “festeggiavano” facendo sesso con bambini schiavi con telecamere nascoste sempre in funzione in ogni stanza, in modo da ricattarli. Oltre ai Clinton e ai Weiner, Alan Dershowitz, il principe Andrea e il premio Oscar Kevin Spacey sono tutti noti per aver viaggiato sul Boeing 727 privato di Epstein. [121] Altri importanti partecipanti al Lolita Express-Sex Slave Island includono un gruppo eterogeneo dell’ex primo ministro israeliano (1999-2001) Ehud Barak, il fisico Stephen Hawking, la vedova del rocker Kurt Cobain, Courtney Love e l’attore Chris Tucker. Nel 2010 Epstein e la sua compagna, la Maxwell furono entrambi invitati al matrimonio della figlia Chelsea Clinton. [122] Questo per quanto riguarda la propaganda di disinformazione che insiste sul fatto che i Clinton hanno interrotto bruscamente ogni contatto con il pedofilo registrato una volta che è stato arrestato nel 2006. Come nel caso del principe Andrea, i vecchi legami pedofili con Jeffrey Epstein sono duri a morire.

E` stata intentata un’altra nuova causa civile contro Epstein e i suoi compagni trafficanti di minori che era stata programmata per una conferenza preliminare il 9 marzo 2017. [123] Ma quel caso svanì dai media. Documenti di polizia e giudiziari documentano che Epstein ha avuto rapporti sessuali illegali con almeno 40 o più ragazze di età inferiore ai 18 anni ed è stato autorizzato a pagarne semplicemente dozzine con accordi finanziari extragiudiziali sigillati in modo confidenziale. [124] Stime che includono le vittime adolescenti di Epstein che hanno scelto di rinunciare a centinaia di azioni legali. Ma la protezione sistemica isolata fornita dal nostro sistema legale moralmente in bancarotta che protegge Epstein e i suoi potenti amici pedofili come i Clinton dalla giustizia per decenni potrebbe potenzialmente volgere al termine.

Ricordiamo che Trump ha promesso al secondo dibattito presidenziale del 2016 che quando era nello Studio Ovale, avrebbe messo Hillary Clinton dietro le sbarre, ricevendo il massimo dei voti da milioni di valutatori del dibattito. [125] In un’altra occasione, Trump ha alluso a “molti problemi legali in arrivo” per Bill durante i suoi precedenti rapporti con Epstein. [126] Tuttavia, una volta vinte le elezioni, il presidente si è improvvisamente ritirato, sostenendo che Hillary “ne ha passate abbastanza”. [127] Non si può contestare il fatto che Donald Trump e i Clinton fossero entrambi in stretto contatto con lo stesso amico pedofilo condannato Epstein.

Un articolo del New York Magazine del 2003 riportava che Trump partecipò a una cena nella villa della Grande Mela di Epstein in onore di Bill Clinton. [128] Sia Trump che Epstein stanno donando finanziariamente in più di un’occasione alla macchina Clinton. E Trump ha scattato una serie di belle fotografie insieme ai Clinton,in una occasione era una gita di golf in un club per ragazzi con Bill che includeva gli ex sindaci di New York Rudy Giuliani e Michael Bloomberg, [129] così come altre foto di album di famiglia con i Trump e Bill. I Clinton e Donald sembravano i migliori amici non così tanti anni fa. [130] [131]

Se il presidente Trump getta la spugna sulla sua promessa di prosciugare la palude, a cominciare dai due più grandi topi di palude – Bill e Hillary Clinton, sapremo tutti sicuramente da che parte sta davvero, e che non è altro che esso stesso e` un topo della palude compromesso. E se il passato losco, omicida e criminale pedofilo dei Clinton non li raggiunge e li fa finire entrambi in prigione, ovviamente significherà solo che lo status quo continua a consentire ai più potenti malfattori della terra di godersi tutta la vita vivendo al di sopra della legge.

Ci sono state le piu grandi cospirazioni su un evenutale arresto dei Clinton e dei Podesta ma per ora non e successo assolutamente nulla. [132] [133] Secondo l'ordine esecutivo del 21 dicembre [134] firmato da Trump qualche anno fa che dichiarava un'emergenza nazionale, il presidente avrebbe dichiarato una guerra totale contro l'esercito dei traditori del Deep State, presumibilmente radunando e arrestando innumerevoli sospetti per tradimento e violazioni dei diritti umani. compresa la tratta durante il sequestro dei loro beni. [135] Tutto questo clamore speculativo, comprese le migliaia di accuse sigillate, ha dato nuova speranza a milioni di americani pregando che le mele più marce e cattive in cima alla catena alimentare dei predatori vengano rapidamente consegnate alle loro tanto attese celle di prigione. la Guantanamo Row e` stata recentemente ampliata. [136]

Ma prima di lasciarci prendere troppo dalle nostre fantasie e pii desideri, uno sguardo più da vicino alla storia personale tra il presidente Trump e Jeffrey Epstein potrebbe spiegare e persino determinare il risultato se la palude si sta effettivamente prosciugando. È di dominio pubblico che l’attuale presidente era un caro amico di lunga data del pedofilo Epstein. In un numero del New York Magazine del 2002, Trump ha fornito questo brillante rapporto sul suo amico pedofilo:

Conosco Jeff da quindici anni. Un ragazzo fantastico … è molto divertente stare con lui. Si dice persino che gli piacciano le belle donne tanto quanto me, soprattutto quelle giovani. Non ci sono dubbi: Jeffrey si gode la sua vita sociale. [137]

Da questo breve ma altamente rivelatore racconto, è abbastanza ovvio che Donald sapesse già nel 2002 che il suo amicone di vecchia data era in realtà un pedofilo.

Quello che sappiamo dai media e dai registri della polizia, il famigerato libro nero di Epstein contiene 14 numeri di telefono personali appartenenti a Donald Trump, tra cui quello della sua ex moglie Ivana e della figlia Ivanka, nonché della sua futura moglie Melania. [138] L’elenco dei nomi nella sua rubrica telefonica sembra un who’s who tra le mega élite. Per citarne alcuni: il principe Bandar dell’Arabia Saudita, il criminale di guerra Tony Blair, l’ex governatore dello Utah e candidato alla presidenza del GOP Jon Huntsman, il senatore Ted Kennedy, il criminale di guerra guru globalista Henry Kissinger e i grandi donatori politici David Koch e Pepe Fanjul. Sotto il bizzarro titolo “Jeffrey” c’erano più giocatori di potere: Ehud Barak e Alan Dershowitz, John Kerry, l’ex senatore diventato lobbista George Mitchell, un altro lobbista VIP Thomas Quinn e il defunto boss globalista David Rockefeller [139], Naomi Campbell, Richard Branson, Michael Bloomfield e Dustin Hoffman. [140] Sono elencati anche la regina Elisabetta, il re saudita Salman, nonché Edward ed Evelyn de Rothschild. [141] Senza dubbio il Mossad e il Greater Israel Project vorrebbero controllare tutte queste elite di alto livello.

Inoltre i registri dimostrano che Trump ha telefonato a Epstein, cenato e festeggiato in entrambe le ville del pedofilo in Florida e Manhattan, che Epstein è stato un visitatore abituale al Mar-a-Lago di Trump, fino a quando Trump ha appreso che Epstein ha aggredito sessualmente un ragazza minorenne al resort di Trump, secondo l’avvocato Brad Edwards. [142] Sempre in una deposizione del 2009, il fratello minore di Jeffrey, Mark, ha dichiarato che anche Trump ha volato sul famigerato aereo di Epstein. [143] Donald ed Epstein ovviamente hanno un amico in comune ovvero il presunto pedofilo, il principe Andrea. Da un articolo di Vice News del gennaio 2016:

Epstein e Maxwell erano ospiti abituali a Mar-A-Lago. Nel 2000, hanno frequentato il principe Andrea, che è arrivato in vacanza sull’aereo privato di Trump. Quello stesso anno, il Palm Beach Post riferì che Trump, Epstein, il Prince Andrea e la Maxwell erano tutti a un torneo di tennis / evento di celebrità a Mar-A-Lago. [144]

Ma l’associazione Donald-Jeffrey potrebbe andare molto più in profondità, più oscura e più incriminante di questo. Un altro bizzarro colpo di scena ha colpito Trump nel periodo precedente le sue elezioni del 2016, quando un’altra presunta vittima minorenne sotto lo pseudonimo di Katie Johnson ha intentato per la prima volta una causa in California che è stata respinta ad aprile. Ma poi, pochi mesi dopo, a giugno, ne ha presentato un altra a New York contro Epstein e all’allora candidato alla presidenza Trump. La Johnson ha accusato Trump di averla violentata ripetutamente quando aveva solo 13 anni [145]. Uno dei reclutatori di Epstein di ragazze minorenni che si fa chiamare Tiffany Doe ha anche affermato che esistono prove a sostegno del fatto che Tiffany non solo ha fornito Katie Johnson in fuga dall’Oklahoma come un’aspirante modella adolescente appena recuperata dalla 42nd Street Port Authority per un Trump che stava partecipando alla festa di Jeffrey a casa di Wexner – che presto diventera` la villa del sesso di Epstein, dove Katie sostiene di essere stata violentata in violenti giochi di ruolo sessuali da Trump in molte delle serate del suo amico pedofilo nel 1993 e nel 1994. Il suo resoconto degli eventi della sua causa afferma:

Il reclutatore suggeri` che sarebbe potuta diventare una modella se avesse incontrato le persone giuste a una festa alla moda. Questo era un approccio tipico utilizzato dai reclutatori di Epstein, che hanno sfruttato i suoi contatti di alto livello con figure di moda,fotografia, viaggi, politica e intrattenimento per arruolare ragazze, adolescenti, secondo i documenti del tribunale. [146]

La Johnson sostiene che Trump sapeva che aveva 13 anni nel 1993 quando l’ha violentata in quattro diverse feste a cui ha partecipato. [147] Alla festa finale, ancora una volta un’estratto dalla sua causa descrive l’incontro:

L’imputato Trump ha legato la querelante a un letto, si è spogliato e quindi ha proceduto a violentare con forza la querelante. Durante il corso di questo selvaggio attacco sessuale, la querelante ha pregato a gran voce l’imputato Trump di fermarsi, ma senza alcun effetto. L’imputato Trump ha risposto alle suppliche dell’attore colpendolo violentemente in faccia con la mano aperta e urlando che avrebbe fatto quello che voleva. [148]

In due di queste quattro feste Katie Johnson ha affermato che anche Jeffrey Epstein l’ha violentata dopo Trump. Dal suo racconto legale Johnson sostiene che Epstein l’ha penetrata:

… analmente e vaginalmente nonostante le sue forti suppliche di smetterla. Ha affermato che Epstein ha tentato di colpirla sulla testa con i pugni chiusi, mentre urlava con rabbia che lui [Epstein], piuttosto che Trump, avrebbe dovuto prendersi la verginità della ragazza. [149]

Egocentricamente infuriato per il fatto di essere arrivati “solo secondi”, il senso morale del maiale Epstein che non pensa a nulla se non ha distruggere bruscamente e crudelmente le vite dei bambini fornisce uno sguardo psicopatico nel mostruosamente demoniaco e patologico mondo dell’élite. Come nel trattamento standard nei casi di abusi sui minori, secondo la Johnson, sia Trump che Epstein l’hanno avvertita separatamente che se avesse mai rivelato quello che le avevano fatto, lei e la sua famiglia sarebbero stati “fisicamente danneggiati se non uccisi”. [150]

Ovviamente quando la bomba di Katie Johnson è emersa brevemente nel 2016 insieme a tutte le altre accuse di molestie sessuali da presunte vittime, Trump ha negato categoricamente qualsiasi accusa di scorrettezza sessuale. L’affermazione iniziale del suo portavoce Alan Garten era che Trump non avesse alcun rapporto con Epstein. [151] Ma con le accuse di sesso che persistevano ancora su Trump durante il suo primo anno come presidente, alla luce di un presunto pagamento del 2016 per il silenzio su una relazione del 2006 con un’attrice di film per adulti mentre era sposata, nell’ottobre 2017 il suo segretario stampa della Casa Bianca ha insistito:

Tutte le donne che hanno accusato il presidente Trump di molestie sessuali mentono. [152]

Con l’udienza preliminare del caso Katie Johnson prevista a metà dicembre 2016, il giudice distrettuale degli Stati Uniti di New York, Ronnie Abrams, ha affermato che avrebbe richiesto sia a Trump che a Epstein di comparire di persona per testimoniare nella sua aula. Ma solo quattro giorni prima del giorno delle elezioni, la causa di Katie Johnson è stata improvvisamente abbandonata, presumibilmente perché si era inventata la storia. [153] Ovviamente per tutto il tempo i sostenitori di Trump hanno affermato che la Johnson era stata assunta da Hillary mentre i sostenitori di Hillary sospettarono immediatamente che la Johnson fosse stata segretamente pagata o che la sua vita fosse stata minacciata. Successivamente si dice che la vera ragione per cui la causa è stata annullata era che la vita di Katie Johnson era stata effettivamente minacciata dagli agenti di Trump. [154]

Sulla base di una lunga storia condivisa, sappiamo anche che sia Trump che Epstein sono predatori sessuali che non esitano a usare minacce aggressive e il sistema legale per intimidire e neutralizzare i loro avversari. Ed è stato durante un’apparizione televisiva su The View nel 2006 che Donald con la sua figlia di 24 anni Ivanka ha affermato che se non fosse la sua parente biologica, lui sarebbe uscito con lei. [155] Questo insieme a innumerevoli altre dichiarazioni lascive [156] come speculazioni nel 1994 sul futuro seno della figlia di un anno [157] o le numerose foto provocatorie dell’adolescente Ivanka seduta sulle ginocchia di papà, [158] che suggeriscono inclinazioni incestualizzate latenti indipendentemente dal fatto che abbia mai agito. Tutto questo insieme sembra indicare e adattarsi al profilo di un predatore sessuale di un uomo che sessualizza abitualmente e automaticamente le femmine come semplici oggetti.

Poi la trama si è recentemente infittita quando in risposta alle elezioni del Senato dell’Alabama in cui sono state sollevate accuse sessuali di pedofilia contro il candidato del GOP Roy Moore, Ivanka ha dichiarato:

C’è un posto speciale all’inferno per le persone che stuprano i bambini. [159]

Poi, in un’intervista a Vanity Affair del dicembre 2017, Steve Bannon ha ribattuto in modo acuto:

E le accuse su suo padre e quella tredicenne? [160] [Riferendosi a Katie Johnson]

Nel frattempo, il giornalista investigativo Wayne Madsen interviene nell’offrire il modo perfetto a Trump per prosciugare la palude dopo aver dichiarato il mese di gennaio che si sarebbe concentrato sul problema del traffico di esseri umani:

Trump dovrebbe iniziare la sua campagna anti-tratta sequestrando gli aerei di Jeffrey Epstein e Little St James Island. Ma poi, Jeff potrebbe pubblicare le foto, l’audio e il video della villa Wexner del 1994. [161]

Ovviamente Madsen e Bannon si riferiscono entrambi alle cause civili intentate nel 2016 contro Epstein e l’allora candidato alla presidenza Trump. A parte il caso Katie Johnson, un’altra presunta vittima nota nei documenti del tribunale come Maria ha anche accusato sia il famigerato molestatore sessuale registrato che l’attuale presidente in carica di averla sodomizzata e violentata alla tenera età di 12 anni nel 1993 nella stessa proprietà di Wexner[162] Diversi mesi prima Maria era stata rapita all’età di 11 anni il 19 marzo 1993 davanti a una pizzeria di Waterbury, nel Connecticut. Testimoni confidenziali che conoscevano la preadolescente portoricana ritengono che i suoi rapitori facessero parte di un giro di traffico sessuale minorile che forniva bambini a ricchi pedofili [come Epstein], vicini a New York City. [163]

Quando Madsen ha tentato di ottenere una copia del rapporto della polizia di Waterbury sul rapimento di Maria, il dipartimento di polizia lo ha indirizzato al gatekeeper amministrativo della città che ha negato sia un colloquio che l’accesso ai registri della polizia. Nel 2003 l’arresto e la condanna di un ex sindaco per pedofilia sorpreso ad aver abusato di una coppia di cugini portoricani di 8 e 10 anni (non dissimili da Maria sia per età che per etnia) apparentemente ha fatto sì che i funzionari della città diventassero estremamente cauti e poco collaborativi per quanto riguarda le indagini. in casi passati riguardanti Waterbury e crimini sessuali su minori. [164] Si scopre che l’attuale sindaco di Waterbury era il capo della polizia del sindaco pedofilo. I legami con la mafia e la forte corruzione sia nella città che nello stato hanno portato alla condanna dell’ex governatore del Connecticut anche da Waterbury nel 2004. Il legame dei politici locali con la pedofilia e il traffico sessuale di bambini ha spaventato i funzionari della città persino dal parlare della scomparsa di Maria. Sono state l’FBI e le autorità federali a fermare i crimini commessi dai politici di Waterbury mentre la città ha tentato invano di nascondere e insabbiare la sua storia criminale piuttosto lunga di scheletri di pedoni nel suo armadio.

Nel momento in cui Katie e Maria hanno intentato le loro cause nel 2016, nonostante l’interesse iniziale dei principali media per coprire le loro storie di importanza critica, Madsen sostiene che i mainstream media sono stati intimiditi dalle minacce legali della Trump Organization e hanno scelto di non fare rapporto. [165] Ovviamente MSM è profondamente coinvolto nella pedofilia dello stato profondo e questo di per sé spiegherebbe sufficientemente perché praticamente non è stata fornita alcuna copertura. Qualunque sia la ragione, il silenzio è calato sui media e sulla questione della pedofilia di Trump. [166] Ma Madsen sostiene che gli scagnozzi di Trump sono stati in grado di identificare Maria e la sua posizione e sia Maria che Katie hanno ricevuto minacce di morte se avessero intentato una causa contro il futuro presidente. [167]

Per molti decenni in America la mancanza di coraggio morale e integrità ha sempre proibito qualsiasi vera e seria indagine quando i media sono altamente complici dell’epidemia di pedofilia stessa. Il potere di molestare e distruggere la reputazione e la vita di vittime, informatori e giornalisti onesti al fine di nascondere a tutti i costi la verità dalla divulgazione pubblica è sia un terribile pericolo in una nazione che una volta garantiva nella sua Costituzione i diritti del Primo Emendamento di un stampa libera. Ma in questa palude Luciferina del Deep State, purtroppo quei giorni sembrano ormai lontani.

Dopo la liberazione dagli arresti domiciliari, nella Grande Mela all’inizio del 2011 un impertinente e arrogante Jeffrey Epstein voleva informare il mondo che non è il pervertito malato demonizzato che tutti pensano, nella sua mente è semplicemente una fraintesa , vittima dell’ignoranza della società. In un tentativo palesemente distorto di rieducarci sul fatto che sia un innocuo “molestatore sessuale di livello 3” (ritenuto più a rischio di recidivita`) che non ha mai rappresentato una seria minaccia né danneggiato nessuno dei suoi numerosi accusatori, Epstein insiste che non è un predatore sessuale:

Non sono un predatore sessuale, sono un “delinquente”. È la differenza tra un assassino e una persona che ruba un pezzo di pane. [168]

Durante il decennio successivo dalla condanna di Epstein, la squallida verità ha continuato a gocciolare lentamente, smascherando l’oscura, contorta e perversa operazione di traffico di schiavi del sesso che Epstein e il suo gruppo di co-cospiratori misero insieme. [169] Incredibilmente, i suoi co-cospiratori magnaccia procuratori e decine di potenti mecenati pedofili ottennero l’immunità. [170] Per oltre un decennio Epstein e i suoi gestori assoldati hanno trafficato liberamente vittime verso la sua isola di schiavi del sesso e gli altri suoi palazzi residenziali per servire la folla di pedofili d’élite elencati nel famigerato libro nero del miliardario. [171] In esso sono contenuti i nomi di decine di politici più potenti, dai presidenti ai primi ministri, reali, giudici, amministratori delegati, banchieri e intrattenitori, tutti a scopo di ricatto in modo che i controllori planetari luciferini attraverso l’Impero USA e Israele potessero continuare incontrastati la loro assoluta autorità e controllo sulla scacchiera geopolitica. Ma il loro regno di terrore e distruzione sta rapidamente volgendo al termine ora che la verità – pezzo per pezzo – sta per venire esposta. La cabala del crimine sta crollando!

Fonte


 

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €


 


 


 

Pedogate: Anatomia delle operazioni di traffico sessuale minorile delle elite luciferine (Parte 10)

Sopravvissuto a quarant’anni di controllo mentale Monarch, insider di lunga data della CIA il cui titolo lavorativo era “Consigliere per le operazioni speciali del direttore dell’intelligence centrale”, e anche medico, la straordinaria Sue Arrigo fornisce un avvincente resoconto di prima mano della sua tortuosa esperienza all’interno della CIA. [1] La sua esposizione che svela il ruolo centrale della famigerata agenzia nel traffico globale di minori a fini sessuali, per quanto incredibile possa sembrare, è concretamente corroborata da tonnellate di prove supplementari verificabili. E sebbene sua sorella, una psicologa di Taiwan, affermi che Sue è una schizofrenica paranoica le cui storie non devono essere credute, proveniente da una famiglia di militari e da un padre la cui carriera era nell’intelligence militare, screditare Sue poiché malata di mente serve solo agli interessi professionali della sorella che del governo degli Stati Uniti. La dottoressa Sue confuta le accuse di sua sorella, sottolineando il punto convincente che si sono separate durante la gioventù quando la sorella si è trasferita con suo padre a Taiwan e da allora non ha avuto quasi contatti e che il lungo coinvolgimento di Sue nella CIA per obbligo l’ha costretta a tenerlo nascosto in modo confidenziale anche a sua madre. [2] Dopo questa premessa, ecco alcune delle rivelazioni straordinarie, ma altamente inquietanti della dottoressa Arrigo.

Come bambina altamente dotata a 3 anni venne traumatizzata al punto di sviluppare personalita` multiple e all’età di 12 anni, Sue Arrigo è stata mandata a fare sesso con il generale Westmoreland come mezzo per capire perché non stava vincendo la guerra del Vietnam. Arrigo era uno schiava sessuale infantile al servizio dei presidenti a partire da LBJ, poi Nixon, Ford, VP Rockefeller (così come suo fratello David), Reagan, Bush senior, da Clinton a Bush junior così come di ogni direttore della Central Intelligence da Richard Helms a George Locatario. [3] L’unico presidente con cui non è stata forzatamente intima è stato Jimmy Carter durante i suoi quarant’anni come schiava del governo. Le sue capacità psichiche la rendevano una risorsa altamente qualificata come remote viewer. Così il suo talento e la sua esperienza uniche per quattro anni fu richiestissima in questi ambienti. Dal 1993 al 2004 Sue ha lavorato nell’Office of Naval Intelligence addestrando ufficiali navali in visione remota. Afferma di essere stata in grado di lavorare con i vertici della Marina degli Stati Uniti per impedire alle nostre flotte navali di partecipare al fiorente commercio globale di schiavi del sesso.

I bambini nelle zone di guerra cadono potenzialmente vittime di rapimenti e tratta ogni singolo giorno. Le donne sono abitualmente violentate in zone di combattimento tutto il tempo, spesso abbandonando i loro bambini alla nascita. Non perdendo mai un’opportunità, la CIA si muove rapidamente per aiutare a finanziare gli orfanotrofi dei bambini nelle nazioni devastate dalla guerra dell’Impero USA, attingendo alla nuova fornitura di bambini. [4] La dottoressa Sue Arrigo sostiene che la CIA, mascherata da “soccorso umanitario”, finanzia importanti orfanotrofi, spesso collaborando con l’UNESCO, insieme alla Fondazione Rockefeller e ad altre organizzazioni di facciata per istituire in effetti campi di concentramento per bambini senzatetto nelle nazioni in cui gli Stati Uniti e la CIA provocano guerre. All’inizio degli anni ’90 come agente della CIA, Sue ha assistito nella ex Repubblica jugoslava alla costruzione da parte della CIA di tre orfanotrofi e il denaro dei Rockefeller è stato versato per altri quattro. [5] Una settimana dopo che i rappresentanti dei Rockefeller se ne erano andati, arrivò l’ondata di “talent scout” della CIA, che spiegavano alle suore che stavano organizzando un programma completo con grandi agenzie di adozione negli Stati Uniti per trovare buone case per i bambini negli orfanotrofi. Estratti dalle macerie, molti bambini soffrivano ancora di shock da trauma, rendendo il lavoro dei torturatori della CIA molto più facile e veloce per lo sviluppo di personalità multiple.

Gli scout della CIA avrebbero portato con sé uno psicologo per testare i bambini orfani usando la scusa che stavano testando l’adattabilità del dopoguerra quando stavano sfruttando abilità speciali basate sul trauma come la loro capacità di dissociarsi, la loro intelligenza, memoria fotografica, abilità psichiche. La CIA avrebbe potuto i ragazzini in “uscite speciali” in modo che potessero valutare quanto i bambini potessero utili mentre erano costretti a fare pompini ai funzionari locali con il pretesto che avrebbero potuto “vincere” un viaggio in America – come schiavi del sesso ovviamente. [6]. Con il pretesto di fondazioni di beneficenza che sono in realta fronti per il traffico di esseri umani della CIA, in combutta con funzionari corrotti delle Nazioni Unite, Girl Scouts of America e la Chiesa cattolica, la CIA recluto` aggressivamente le vittime per le loro reti di traffico di bambini negli Stati Uniti.

I migliori che emergevano da questo sistema venivano preparati per tornare in seguito alle loro terre natali e assumere il controllo come leader fantoccio di governi stranieri. [7] Questo investimento a lungo termine va avanti da tempo. L’OSS e la CIA verso la fine della seconda guerra mondiale e successivamente trascinarono i bambini ebrei e slavi fuori dai campi delle zone di guerra anche quando avevano i genitori solo per essere cavie per il controllo mentale in America. Il sistema luciferino auto-replicante è stato costruito per durare secoli.

Avendo accesso personale ai registri dell’archivio della CIA, la dottoressa Arrigo ha appreso della lunga storia della CIA iniziata subito dopo la seconda guerra mondiale, l’addestramento di bambini stranieri come spie. Prima come bambini prodigio dissociati rimandati nelle nazioni del blocco orientale a spiare le ambasciate della guerra fredda, poi spinti fuori dagli aeroplani sopra la Corea del Nord e infiltrati nel Vietnam del Nord e tornati al punto di partenza nei Balcani. Una volta mandati dietro le linee nemiche, questi poveri ragazzi non furono mai più contattati e poiché in ogni caso la copertura della CIA era già stata fatta saltare, il nemico li uccise rapidamente. Tuttavia, in ogni caso, anche dopo che la CIA sapeva che la loro operazione segreta era stata scoperta, l’agenzia continuò a inviare ondate su ondate di questi bambini sacrificabili alla loro morte sicura. E nonostante tutti i loro insuccessi intrisi di sangue, questi inutili programmi di spionaggio non hanno prodotto informazioni, proprio come le inefficaci operazioni di tortura sui siti neri in tutto il mondo della CIA. [9]

In qualità di agente della CIA, Sue Arrigo fu inizialmente inviata in Jugoslavia prima della guerra per acquistare un appezzamento di terreno vicino ai binari della ferrovia che sarebbe diventato l’Auschwitz per i bambini della Guerra dei Balcani. Sapeva che sarebbe stato semplicemente un serbatoio di raccolta per migliaia di bambini da spedire in tutto il mondo come schiavi del sesso della CIA, quindi è tornata di proposito negli Stati Uniti a mani vuote. [10] Un mese dopo è stato inviato il suo sostituto e, naturalmente, ha acquistato un tratto di terreno di 14 acri dove sono stati costruiti dormitori su dormitori per ospitare 5.000 bambini. La nuovissima struttura è rimasta vuota per sei mesi in attesa che la CIA accendesse il fiammifero che avrebbe innescato il sanguinoso conflitto che contrapponeva principalmente musulmani a musulmani. Durante la guerra che seguì, Sue venne a sapere che il dormitorio era arrivato ad ospitare 12.000 bambini piccoli. Era davvero un campo di concentramento, completo di recinzioni di filo spinato e torri di controllo con guardie armate. Dal 1992 al 1999 oltre un milione di bambini hanno fatto parte di un circolo pedofilo internazionali e venivano inviati tramite navi in America dove venivano violentati. Poiché sono stati così maltrattati e trascurati, alcuni bambini morirono lungo la rotta attraverso l’oceano, cio ricorda l'orribile tragedia degli schiavi africani, tranne che questa volta si trattava di migliaia di bambini traumatizzati che hanno sofferto e sono morti. Cio` accade anche in questo preciso momento! È imperativo unirci per fermare questa brutale pratica.

Sue Arrigo spiega come, una volta raggiunti i porti, le navi che trasportano merci umane usano la parola in codice “a proposito (By the Way)” per segnalare ai lavoratori portuali quali navi ispezionare e quali no. Le navi che trasportano illecitamente schiavi umani vengono abitualmente scaricate per prime. Le autorità portuali statunitensi in tutta la nazione, ovviamente, sono state tutte comprate per guardare da un’altra parte e garantire che i bambini schiavi vengano scaricati discretamente il più rapidamente possibile dai container nei magazzini portuali, a distanza rispetto le normali aree di scarico merci a causa dell’intenso fetore di urina e feci che sono il regalo di questa atroce operazione criminale. [11] “Merce avariata” è la parola in codice per i cadaveri a bordo. Viene regolarmente calcolata e contabilizzata una percentuale prevista di morti di bambini schiavi, allo scopo di traumatizzare ulteriormente i bambini sopravvissuti. Molto spesso a poche miglia dal porto i cadaveri dei bambini vengono scaricati in mare, spesso con pesi per affondare, lontano dalla vista, lontano dal pensiero.

I pedofili potenti hanno furgoni appositamente costruiti in attesa nei porti, tutti fabbricati da Chevrolet con specifiche speciali ad Atlanta per includere una facile capacità di drenaggio e isolamento acustico. Ogni veicolo trasporta da 20 a 100 bambini. [12] I bambini vengono regolarmente drogati prima di sbarcare dalle navi in ​​modo che possano essere tranquillamente ammassati come bestiame, trasferiti e contenuti da una prigione chiusa all’altra. Una volta sulla terraferma, i bovini in transito hanno il lusso di prese d’aria, finestre e spazio per respirare nella strada verso il loro macello.

Arrigo afferma che la CIA e le Nazioni Unite lavorano regolarmente insieme in zone di guerra come la Bosnia in tutto il mondo per “schiavizzare i bambini e non salvarli”. Poiché il primo comandante delle forze di mantenimento della pace delle Nazioni Unite assegnato in Bosnia, il generale canadese Lewis MacKenzie, era effettivamente lì per cercare di mantenere la pace, la CIA ha addestrato circa 30 bambini soldato per attaccare il suo quartier generale. [13] Ma Sue Arrigo ha chiamato il generale e lo ha avvertito, e poiché la CIA ha registrato la loro conversazione, è stata sospesa. Sue è stata poi pestata duramente. MacKenzie è stato complice della sua incapacità di denunciare l’operazione criminale della CIA, adottando codardamente la via più facile. Quando Sue ha tentato di denunciare ciò che la CIA stava facendo ai bambini all’ONU stessa, non hanno ascoltato, sostenendo che il protocollo richiedeva al generale di segnalare tale attività illecita. Proprio come i bambini che ha cercato di salvare, Sue era irrimediabilmente intrappolata e circondata da malfattori.

Con la falsa e abusata pretesa di “intervento umanitario”, la disgregazione guidata da CIA-NATO della nazione balcanica esplose sanguinosamente con le guerre in Bosnia (1992-95) e in Kosovo (1997-98) con dispiegamento dei terroristi mujaheddin di Osama bin Laden finanziati da Cia-Sauditi (che presto saranno rietichettati al Qaeda). [14] Freschi di vittoria contro l’esercito sovietico nell’Afghanistan, ricco di oppio, i jihadisti islamici creati dalla CIA furono poi uniti con l’Esercito di liberazione del Kosovo sostenuto dalla CIA per aiutare a spostare la droga attraverso l’Europa orientale devastata dalla guerra verso l’Europa occidentale e verso l’America. [15 ] Insieme al traffico di droga, le altre imprese criminali del traffico sessuale di minori e del traffico di espianti di organi [16] si sono presto sviluppate in tutta la regione balcanica come bottino di guerra. Come altro partner criminale in questa operazione Clinton-NATO nei Balcani era l’appaltatore militare privato, la famigerata DynCorp Corporation. Insieme al personale chiave corrotto del Dipartimento di Stato, alle forze di mantenimento della pace delle Nazioni Unite e alla criminalità organizzata, questa alleanza blasferma traffico giovani donne e ragazze e ragazzi minorenni provenienti dall’Europa orientale, dalla Russia e dall’Eurasia. La collaborazione e l’occultamento tra DynCorp e ONU nel commercio sessuale della CIA degli anni ’90 sono trattati in dettaglio nel prossimo capitolo.

Per corroborare ciò che la dottoressa Sue Arrigo sostiene che la CIA stesse facendo negli anni ’90 – ovvero fornire all’élite schiavi sessuali minorenni, l’informatore della CIA John Kiriakou che ha scontato due anni di prigione per aver spifferato i metodi di tortura illegali Bush-Cheney-CIA, rivelo` pubblicamente come, in qualità di agente della CIA, era suo dovere consegnare schiavi sessuali minorenni a VIP pedofili. [17] Quindi più fonti dicono tutte la stessa cosa. Proprio come per la droga, per le armi e per gli organi, la CIA è anche il principale spacciatore nella vendita di bambini.

I neoconservatori Bush 2-Cheney si sono dimostrati “come i vecchi capoi” Bush 1 e Clinton. Subito dopo il loro pre-pianificato 9/11, l’Impero USA era di nuovo al lavoro, sfruttando la loro “nuova Pearl Harbor” [18] usando le loro macchine da guerra avanzate per invadere simultaneamente l’Afghanistan e l’Iraq mentre abbatterono 7 paesi in 5 anni. “[19] Mentre quelle costose guerre si trascinarono nel regime di Obama senza soluzione di continuità, le rivoluzioni colorate della CIA e di Soros (altrimenti note come Primavera araba) iniziarono a spuntare per innescare ancora più guerre proxy per cambiare regimi , [20] uccidendo e allontanando milioni di musulmani, per lo più, da terre devastate in Siria, Libia, Ucraina, Yemen, Somalia, Sudan e oltre. [21]

In Libia nel 2011 lo stesso modello che ha “balcanizzato” la Jugoslavia è stato brutalmente replicato dagli stessi principali sospettati con virtualmente gli stessi risultati. [22] E` stato impiegato un aggressivo bombardamento NATO-USA, scatenando nuovamente i terroristi di al Qaeda per provocare ulteriori devastazioni [23] per distruggere il piano di Gheddafi di unire l’Africa sotto il suo dinaro sostenuto dall’oro invece del petrodollaro statunitense, facendo precipitare un leader regionale indipendente, un tempo prospero, ricco di petrolio dall’oggi al domani… [24] secondo il progetto della Luciferina Hillary Clinton. [25] Prove di collusione che coinvolgono al Qaeda / ISIS, [26] il Vaticano, varie ONG “umanitarie” come USAID e CIA sono nuovamente emerse, costringendo i migranti libici sfruttati in anelli di traffico di esseri umani. [27] George Soros, il re globale degli speculatori, usa i suoi enormi miliardi per finanziare le ONG che ora sono direttamente coinvolte nel traffico di esseri umani e nel finanziamento del terrorismo. [28]

L’ultimo degli scandali è che il principale gestore di fondi speculativi di Soros nella capitale finanziaria degli Stati Uniti, New York, ha gestito un’operazione di schiavitù sessuale dalla sua prigione sessuale nell’attico di Manhattan. Secondo una causa da 27 milioni di dollari presentata da tre modelle della Florida, due delle quali erano ex conigliette di Playboy, il 62enne Howard “Howie” Rubin ha attirato donne a New York attraverso due dipendenti di sesso femminile anche loro nominate nella causa. [29] Rubin ha acquistato il suo attico da 8 milioni di dollari allo scopo speciale di violentare e picchiare belle donne come sue schiave sessuali e poi tornare a casa da sua moglie e dai figli nell’Upper East Side. Il predatore sessuale. Venivano impiegate le stesse tattiche brutali utilizzate in qualsiasi operazione di traffico sessuale su larga scala, sfruttando procacciatori, denaro e un buon divertimento come esca per attirare e intrappolare le vittime.

Una volta che gli schiavi venivano trasportati in aereo nella Grande Mela, avrebbero preso un taxi fino all’attico dove uno dei suoi complici avrebbe fatto firmare alle donne accordi di non divulgazione. [30] Poi Rubin le invitava a cena con una conversazione educata e rispettosa in un elegante ristorante di Manhattan. Ma una volta tornati all’appartamento di Rubin, le drogava, le imbavagliava e le legava aggredendole violentemente nella sua segreta prigione sessuale. Simile alla registrazione audio che ha fatto il giro di Internet diversi mesi fa di una voce identica al presunto pedofilo John Podesta che urlava a squarciagola a un povero ragazzino traumatizzato di chiamarlo “papà” [31], uno dei querelanti di Rubin fu picchiata duramente da Howie perche doveva chiamarlo "papà". [32] Poco prima di attaccarle, due delle tre vittime affermano che Rubin urlo` loro: “Ti violenterò come se stuprassi mia figlia”. Una delle donne sostiene di essere stata violentata con un pungolo. Ancora una volta, molti degli stessi metodi che Rubin usava per torturare le sue vittime provengono direttamente dal playbook del controllo mentale Monarch della CIA, suggerendo fortemente la possibilità che il lato oscuro segreto del miliardario possa essere radicato nell’educazione degli Illuminati o nella programmazione del lavaggio del cervello MK Ultra.

Rubin è riuscito a coprire i suoi crimini riprovevoli pagando loro $ 5.000 ogni volta insieme a ogni spesa medica richiesta. [33] Sebbene finora solo tre donne abbiano intentato una causa, probabilmente ce ne sono altre. Questa presunta violenza nel 2016 deve essere avvenuta pochi mesi dopo che Rubin ha lasciato il Fondo di garanzia ipotecaria di Soros che aveva gestito nei sette anni precedenti al 2015. Dopo poche settimane un altro collega stupratore di Hollywood cadde in disgrazia, Harvey Weinstein. [34] Qualche tempo dopo l’attore di serie A Kevin Spacey “coraggiosamente” ha ostentato il fatto di essere omosessuale per sfuggire dalle molte denuncie per stupri. [35] E proprio come Harvey prima di lui, la sua “House of Cards” e` caduta mentre una parata di altre vittime stanno emergendo dall’ombra. [36] Si scopre che la sua Spacey Foundation come centro di accoglienza per bambini piccoli affamati potrebbe essere una copertura per un traffico di minori. [37] Ricorda che Kevin ha volato spesso nel Lolita Express di Epstein.

I giorni in cui questo tipo di crimini e atrocità storicamente perpetrati da oppressori violentemente aggressivi che feriscono e violano regolarmente altri stanno finalmente giungendo al termine.

Questo comportamento atroce non sarà più tollerato o accettato come e avvenuto per cosi tanto tempo. A differenza di prima, coloro che danneggiano volontariamente gli altri perché sono sempre riusciti a farla franca, ora inizieranno a pagare conseguenze molto piu` gravi.

Ma abbiamo ancora molta strada da fare. Le vittime delle guerre statunitensi in fuga per la propria vita spesso finiscono come rifugiati nelle nazioni circostanti vicine – in particolare Turchia (con 2,8 siriani senzatetto), Libano (oltre 1 milione di siriani) e Giordania (due terzi di un milione), [38] ma anche Egitto , Italia, Grecia e Balcani come zone di transito migratorio di massa. Questi paesi negli ultimi anni hanno assorbito milioni di rifugiati mediorientali e africani, la più grande migrazione umana dai tempi della guerra più mortale della storia, la seconda guerra mondiale, e con 65,6 milioni di persone in piu` sfollate rispetto a qualsiasi periodo precedente nella storia umana. [39] Queste condizioni disperate ed estreme prodotte dall’élite sono ideali per i loro avvoltoi per avere “facili guadagni” separando i bambini dai loro genitori. [40] La CIA, i servizi segreti militari statunitensi, il Mossad e l’MI6 coordinano tipicamente queste operazioni nere su larga scala per l’approvvigionamento di bambini in tutto il mondo. Dalla strada, i rapitori più squallidi e meschini di varie ONG e agenti delle società di facciata della CIA convergono parassiticamente in centinaia di campi profughi sovraffollati e disumani e, al giusto prezzo, i predatori strappano i bambini dalla folla caotica e li incanalano direttamente nei circoli di schiavi sessuali. [41] Oppure i genitori indigenti cadono vittime del gioco della truffa secondo cui vendere le loro figlie come spose bambine promette loro una vita migliore. [42] I terroristi dello Stato Islamico, anch’essi creati da un progetto elitario della CIA, rapiscono e riducono in schiavitù donne e bambini per la loro brutale dissolutezza e anche per le torture sadiche. [43] I ricchi predatori dello Stato del Golfo acquistano apertamente schiave del sesso in Siria, Egitto e Turchia. Il rapimento per creare bambini soldato è un’altra pratica comune. [44] Le nazioni dell’Asia centro-meridionale sono quasi altrettanto pessime, in India, Sri Lanka, Bangladesh, Pakistan e Nepal. [45] Il turismo per pedofili protetto e sanzionato dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e dalla CIA è poi trattato come un altro grande affare che si sta svolgendo in Asia, dove i bambini costretti alla schiavitù sessuale sono al servizio di stranieri schifosi, specialmente in Myanmar, Filippine, Cambogia, Laos, Vietnam e Thailandia. ]

Il giorno dopo lo tsunami nell’Oceano Indiano del 2004, che ha ucciso quasi un quarto di milione di persone, i pedofili senz’anima si attivarono immediatamente per predare sui bambini innocenti. Gli operatori umanitari hanno riferito che un numero eccessivo di giovani ragazzi svedesi è misteriosamente scomparso nella provincia meridionale della Thailandia di Phuket, nota soprattutto per il turismo sessuale e la tratta di esseri umani. [47] Nel frattempo, in posti come l’India, l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti i ragazzi biondi dagli occhi azzurri sono una preferenza. Nella provincia di Aceh in Indonesia, dove i danni dello tsunami sono stati più gravi, la polizia ritiene che i bambini orfani e separati siano stati rapiti e trasferiti dai trafficanti in altre isole e nella vicina Malesia. Quasi 100 delle 565 persone scomparse in totale avevano meno di 13 anni. Allo stesso modo, subito dopo l’autobomba di Bali del 2002, si è verificato di nuovo un picco improvviso tra i bambini orfani scomparsi a causa di sospetti pedofili stranieri. L’ex ufficiale dell’intelligence navale e giornalista investigativo veterano Wayne Madsen ha scritto una serie di articoli taglienti esaminando il fenomeno dei bambini asiatici scomparsi in mezzo a un’infestazione di predatori sessuali di bambini stranieri che viaggiano regolarmente o hanno preso residenza in Estremo Oriente. [48]

Molti di questi pedofili provenienti da America, Europa e Australia sono dipendenti pubblici che lavorano all’interno delle loro agenzie governative nazionali. Un funzionario del Dipartimento degli affari esteri e del commercio australiano è stato richiamato in Australia dopo un incidente con un ragazzo indonesiano nel 1984, ma è rimasto un dipendente con immunità diplomatica e passaporto per quasi un’altra dozzina di anni prima di rassegnare le dimissioni. [49] Dopo aver lasciato il suo incarico di governo, è tornato in Indonesia e viveva apertamente con ragazzi minorenni quando è stato arrestato ancora una volta, ma questa volta il suo mandato governativo non era lì per salvarlo dai guai. Dopo aver ricevuto una condanna a 13 anni di prigione il giorno prima, si è impiccato nella sua cella di Bali. A due insegnanti australiani che erano pedofili è stato concesso il passaporto per fuggire dalla Cambogia e dalla Thailandia e dalla giustizia stessa. L’ambasciata australiana in Cambogia ha la reputazione di coprire regolarmente i casi di diplomatici accusati che violentano bambini locali.

Nel suo primo mandato in carica, il pedofilo George W. Bush ha firmato una dura legislazione contro la tratta solo per renderla formale in seguito. L’inasprimento nella percursione dei pedofili era solo una scusa per spendere soldi per rendere più facile gli stupri da parte dei pervertiti. L’ambasciata del Dipartimento di Stato a Bangkok, la seconda più grande in Asia, ha da tempo una reputazione scandalosa proteggendo i suoi predatori fingendosi dipendenti del Dipartimento di Stato. Anche la stazione CIA di Bangkok e seconda a Tokyo per dimensioni e lavora a stretto contatto per mantenere le operazioni di pedofilia all’estero. Un articolo di Madsen del 2007 descrive l’allora attuale ambasciatore degli Stati Uniti in Thailandia Ralph (“Skip”) Boyce, un diplomatico in carriera del Dipartimento di Stato di stanza in molti paesi asiatici. [50] Ovunque si trovasse, Boyce ha ripetutamente permesso ai pedofili di prosperare sotto la sua sorveglianza nonostante fosse sotto pressione per aver messo volontariamente i bambini thailandesi in pericolo. Sia il suo console generale che il suo capo dell’American Citizens Services hanno soffocato le indagini sui pedofili dell’ambasciata di Bangkok da parte della polizia thailandese. Dopo una carriera pluridecennale, Boyce si è finalmente ritirato nel dicembre 2007. Ma il problema della pedofilia nel Dipartimento di Stato e nel governo degli Stati Uniti rimane sistemico.

Robert Finnegan, ex redattore inglese del Jakarta Post, sostiene di essere stato fisicamente minacciato nei locali dell’ambasciata da agenti di sicurezza per aver posto domande sull’apparente tolleranza dell’allora ambasciatore indonesiano Boyce nei confronti della pedofilia. Finnegan ha rivelato che Boyce ha assunto due cittadini indonesiani, di cui uno della CIA, per procurarsi bambini minorenni per fare sesso con il personale dell’ambasciata. [51] Per averlo reso pubblico, Boyce ha revocato il visto di Finnegan, costringendolo a tornare negli Stati Uniti nonostante avesse una moglie indonesiana. Il Dipartimento di Stato utilizza l’immunità diplomatica come carta bianca per infrangere le leggi. Fonti dell’ambasciata di Jakarta hanno confermato in modo anonimo le rivelazioni di Finnegan secondo cui la politica del Dipartimento di Stato continua a far circolare i pedofili nei paesi asiatici. Un dipendente dell’ambasciata a Phnom Penh che viveva apertamente con un ragazzo cambogiano e un altro dal Laos è stato trasferito nella piccola nazione musulmana del Brunei. Quando il governo ha scoperto la sua sistemazione, gli Stati Uniti lo hanno spedito a Dhaka, in Bangladesh, un altro magnete per i pedofili.

Chi procurava ragazzini a Bangkok per il corpo diplomatico dell’ambasciata era John Mark Karr, un insegnante americano una volta sposato con un tredicenne e arrestato nel 2001 per pornografia infantile negli Stati Uniti, ma usci su cauzione passando, negli anni successivi, da un paradiso pedofilo all'altro - Costa Rica, Paesi Bassi, Honduras, Corea del Sud, finché non si ritrovò a Bangkok a insegnare inglese in diverse scuole internazionali a bambini tailandesi ricchi e stranieri. [52] Ma sembrava che le sue scorrettezze sessuali con i bambini fossero finalmente giunte al termine quando la polizia di Bangkok lo arrestò nel 2006. Poi una strana svolta degli eventi improvvisamente, sospettosamente, porto al rilascio di Karr. Il pedofilo è stato rimandato negli Stati Uniti in business class, accolto da notizie secondo cui era l’assassino riconosciuto del piccolo Jon Benet Ramsey di 6 anni nel 1996 in Colorado. In retrospettiva, sembra che fosse semplicemente uno stratagemma federale artificioso per liberarlo dalla sua prigionia thailandese ma, cosa più importante, allontanarlo dai pedofili all’ambasciata di Bangkok a cui Karr forniva bambini piccoli. Poi, nell’ottobre 2006, poiché nessuna prova del DNA corrispondeva a quella di Karr, è stato liberato ancora una volta, nonostante la sua “falsa confessione” e nonostante le accuse di pedopornografia di mezzo decennio prima che lo rendevano un latitante. Miracolosamente quelle accuse furono respinte perché al suo vecchio computer pieno di pornografia confiscato nel 2001 sono spuntate le gambe ed e` sparito.

Nel 2008 Karr sarebbe stato arrestato per violenza domestica nei confronti di una presunta fidanzata a casa dei suoi genitori ad Atlanta. Poi nel 2010 è riemerso come una donna transgender con uno stravagante culto di Jon Benet che ha chiamato gli Immacolati, minacciando di uccidere uno dei 30 presunti procacciatori dei suoi sosia di Jon Benet. [53] In questi giorni il pedofilo seriale impunito è presumibilmente una donna per facilitare l’accesso alle bambine di 6 anni come sue potenziali reclute per il culto. Tutto questo potrebbe essere uno specchio per le allodole in modo da oscurare il fatto che Karr in Thailandia viveva in un quartiere molto elegante di Bangkok (nonostante i media stranieri affermassero che viveva in un posto squallido, dove si spacciava droga) in estrema prossimità delle ambasciate austriaca e danese, del Centro culturale thailandese-tedesco e del Goethe Institute. Wayne Madsen ha rintracciato la residenza di Karr e ha scoperto che viveva tra diplomatici stranieri, personale di missioni culturali e personale delle forze speciali statunitensi, e molto probabilmente passava il suo tempo con altri residenti del posto che condividevano la sua brama per i bambini piccoli. [54] Sotto gli auspici della CIA e del Dipartimento di Stato, è stato confermato che Karr riforniva di bambini VIP americani in visita tra i quali figurano membri del Congresso. [55] Poiché John Mark Karr aveva materiale per ricattare l’elite, è stato portato via dalla Thailandia usando la bugia di Jon Benet.

Mentre la CIA, il Dipartimento di Stato e le ONG sono tutti pagati un sacco di soldi per combattere apparentemente la pedofilia e il traffico di bambini, insieme a un MSM complice in realtà proteggono i pedofili come Karr e si impegnano in assassini di personaggi e calunnie contro brave persone che in realtà dedicano la loro vita alla protezione bambini a rischio. Madsen ha ampiamente coperto ciò che accade a chi veramente cerca di proteggere i bambini in una missione per liberare questi rifugi sicuri dai pedofili, mostrando due coraggiosi americani che lavorano indipendentemente a Pattaya, un famigerato resort sessuale sulla costa meridionale thailandese. I due in missione – Sean Parlaman e padre Ray Brennan furono eroi che hanno pagato con la propria vita dopo essere stati maliziosamente presi di mira dall’establishment pro-pedofilo. [56]

Mentre Wayne Madsen indagava su questa storia, l’ex redattore del Japan Times Weekly, giornalista rispettato e attivista per i bambini in Asia, Yoichi Shimatsu gli disse:

I giornalisti che fanno troppe domande sui pedofili nel sud-est asiatico rischiano di finire con una pallottola in testa. [57]

Poiché così tanti soldi sono generati attraverso la riduzione in schiavitù sessuale dei bambini, la strategia dei pedofili elitari che violentano i bambini è / era accusare gli attivisti di essere essi stessi dei pedofili. Questo schema diabolico si è tragicamente dimostrato fin troppo efficace. Quindi l’élite fa di tutto per proteggere la marmaglia colpevole mentre distrugge i santi dediti alla protezione dei bambini. Sebbene il dominio terreno del diavolo possa apparentemente ricompensare i Luciferiani, le carte in tavola stanno cambiando.

Ma poi c’è Howard Gutman, ambasciatore di Hillary in Belgio a Bruxelles, un altro paradiso pedofilo, a cui è stato permesso ripetutamente di fare sesso con ragazzi minorenni. Ma il suo capo pedofilo ha soffocato le indagini su Gutman e sui suoi dettagli di sicurezza che coinvolgevano 8 casi separati, proteggendolo costantemente da possibili arresti, mantenendo l’ambasciatore fino alla fine del suo mandato. [58] Ovviamente questo non dovrebbe sorprendere, considerando che si dice che il sex tape di Hillary Clinton con il suo amante Huma Abedin impegnati in sesso a tre con una ragazza minorenne sull’isola di Epstein scoperto lo scorso autunno sul laptop del pedofilo Anthony Weiner [59 ] sara presto pubblicato. [60] Per molti decenni questo tipo di flagrante dissolutezza e insabbiamenti del governo sono stati così dilaganti in tutto il mondo, confermando solo una rete di traffico di pedofilia molto più ampia tenuta in vita dall'asse del male Washington-Londra-Roma-Bruxelles che garantisce immunita` per gli stupratori di bambini.

Fonti dell’intelligence russa hanno appena rilasciato una notizia rivoluzionaria che tre mesi fa Trump ha stretto un accordo con il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman per aiutare a rimuovere i sostenitori del terrorismo per il riciclaggio di denaro nell’ambito dell’epurazione del flagello della pedofilia della famiglia criminale Bush-Clinton attualmente in corso. [61] Già 10 principi sauditi e 38 ministri sono stati arrestati, tra i quali uno degli uomini più ricchi del mondo, il principe Bin Talal. [62] Durante la visita di qualche anno fa in Russia, si presume che il re saudita Abdulaziz abbia informato Putin che Trump ha ordinato alla NSA controllata dai fedeli militari statunitensi a Trump e all’America di raccogliere tutte le prove contro lo stato profondo che ovviamente include artisti del calibro di Bush, Clinton, Obama e George Soros in modo che possano essere tutti arrestati e accusati di sedizione, complottando per rovesciare il presidente degli Stati Uniti in carica. Le forze speciali avrebbero contattato i pedofili a Hollywood e Washington informandoli che le loro vittime si sarebbero fatte avanti e sarebbero state protette. Quindi, abbiamo già visto cadere i primi pezzi del domino, Weinstein, Spacey, Epstein, Maxwell forse la prossima sara` Hillary. Si dice che il fratello di John Podesta, Tony, sia sotto la custodia dei marescialli statunitensi dopo aver tentato di lasciare il paese. [63]

Mentre milioni di dollari pagati dalle tasse vengono assegnati ogni anno al Dipartimento di Stato per combattere il traffico sessuale di minori, l’esperienza mostra che non viene mai intrapresa alcuna azione per sostenere e far rispettare le leggi sulla sodomia, arrestare i pedofili o proteggere i bambini. [64] Un altro grande destinatario dei fondi anti-tratta è l’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID), una nota copertura di lunga data per la CIA. [65] Il gruppo di controllo Judicial Watch ha appena citato in giudizio per scoprire come i dollari delle tasse statunitensi siano stati sottratti dall’USAID che finanzia le iniziative del multimiliardario George Soros la cui agenda e marchio culturale marxista incita all’insurrezione e alla destabilizzazione globale. [66] Non è certo un segreto che Soros e la CIA rappresentino le palle da demolizione del Nuovo Ordine Mondiale che promuovono segretamente la sodomia luciferina contro i bambini.

Il fondatore della ONG, Chermonics International, Gerald Murphy, nel 1993 è stato citato nel New York Times:

Ho sempre desiderato un modo per fare due cose: una, avere la mia C.I.A. e due, essere d’aiuto alle persone. [67]

Sebbene l’USAID gli abbia assegnato mezzo milione di dollari per sostenere le sue missioni sul campo, Wayne Madsen giustamente sottolinea che nulla ci dice che il denaro sia stato utilizzato per combattere il traffico di bambini.

Una ONG di proprietà privata chiamata Creative Associates che lavora vicino al vecchio terreno di gioco di Soros, l’Albania, ha ricevuto quasi un milione e mezzo da USAID, concedendo quasi un altro mezzo milione ($ 443.000) a un’agenzia di beneficenza svizzera chiamata Terre Des Hommes per combattere contro la tratta di esseri umani in Albania. [68] Eppure lo stesso gruppo è stato arrestato per aver gestito un villaggio di bambini nell’Etiopia colpita dalla carestia che per anni ha attratto e consentito ai dipendenti pedofili di abusare delle loro posizioni di potere e di fiducia. [69] Un altro benefattore della pipeline di finanziamento CIA-USAID, l’Asia Foundation, ha un programma anti-tratta che opera in cinque province vietnamite infestate dai pedofili.

Un esempio calzante illustrerà come i membri del ricco e potente pedo-club gravitino verso i paradisi del traffico di bambini istituiti dalla CIA, dal Dipartimento di Stato americano e dai programmi USAID, e poi, di come se vengano arrestati la passino liscia. Il ricco uomo d’affari russo Alexander Trofimov è stato catturato dalla polizia cambogiana nel suo resort congiunto a Snake Island, nella provincia di Sihanoukville, finanziato dagli Stati Uniti, in possesso di più di una dozzina di bambini schiavi sessuali, diventando il più grande caso di pedofilia nella storia della nazione. [70] Domaines Barons de Rothschild possiede un parco giochi a Sokha Beach su quella stessa isola nota per il traffico di bambini. Dopo essersi guadagnata la reputazione di fulcro della pedofilia del sud-est asiatico, dal 2004 la Cambogia ha cercato di ripulire la feccia.

Accusato per aver violentato 15 ragazze, Trofimov è stato condannato a 17 anni. Ma per ordine del re cambogiano che agiva per conto del governo di Phnom Penh, il proprietario di schiavi è stato rilasciato dalla prigione dopo aver scontato appena 4 anni. Ricercato per aver violentato ragazze di 8 anni in Russia nel 2003-04, la Cambogia hanno ignorato le richieste di estradizione di Mosca.

Dopo essere stato visto ancora strisciare per Snake Island, il pedofilo russo è stato arrestato di nuovo mentre viveva con la famiglia di un’altra ragazza di 11 anni nel giugno 2012. Solo sotto l’immensa pressione pubblica a livello internazionale il governo di Phnom Penh ha finalmente acconsentito, rendendosi conto che non aveva scelta se non quella di deportare il predatore seriale. [71] L’attuale Stanislav Molodyakov, avendo usato Trofimov come suo falso nome in Cambogia, è stato successivamente processato e condannato in Russia per aver adescato e violentato dozzine di studentesse nella sua villa di Mosca promettendo loro carriere da modelle. Nel 2015 è stato finalmente condannato a 11 anni di carcere. [72]

Dopo anni di terrore da “campo di sterminio” e guerra sotto il regime genocida cambogiano di Pol Pot durante gli anni ’70, la nazione più povera del sud-est asiatico è stata nuovamente vittima di un’invasione di squali nazionali stranieri durante un periodo di 18 mesi che ne ha divorato quasi la metà (45%) dell’intera massa terrestre della Cambogia nel 2007-2008. [73] Uno di questi squali era Stanislav Molodyakov che fondò il suo elitario resort per pedofili a Snake Island. I costruttori russi hanno letteralmente bruciato le case degli isolani nativi, costringendoli a lasciare le loro proprietà per costruire il palazzo da 300 milioni di dollari dello stupratore russo come parte di un vasto investimento congiunto di un miliardo di dollari negli Stati Uniti. Dove l’abbiamo sentito prima? L’isola caraibica di Jeffrey Epstein. Lo stupro e il saccheggio all’ingrosso della loro patria ha portato 150.000 cambogiani a dover lasciare la nazione.

Mentre la Cambogia veniva fatta a pezzi per interessi di stranieri, molti dei quali erano ricchi pedofili, il 9 novembre 2008 si è verificato un incidente significativo e molto correlato. Un incidente in elicottero nel sud della Cambogia nella vicina provincia di Svay Rieng ha avuto luogo uccidendo tutti gli occupanti a bordo compreso il pilota, il copilota, un generale dell’esercito cambogiano e il generale Hok Lundy, il capo della polizia della nazione. [74] Questo “incidente” è avvenuto subito dopo che il generale Lundy aveva detto al vice segretario di Stato americano John Negroponte che non era più il benvenuto in Cambogia. Sulla scia del peggior caso di pedofilia nella storia della nazione, la moglie dell’ex re e madre dell’attuale re aveva fatto pressioni sul capo della polizia cambogiana affinché iniziasse a reprimere il dilagante traffico di bambini che stava devastando il loro paese. Fino ad allora lo stesso generale era stato a lungo immerso nel traffico di esseri umani. Solo 5 giorni prima dell’incidente, il Rapporto Wayne Madsen ha riconosciuto che sia l’intelligence statunitense che quella francese che operavano dalle rispettive ambasciate di Phnom Penh stavano aiutando e favorendo lo stupro sistemico dei preadolescenti da parte di trafficanti pedofili stranieri.

Il procuratore speciale, cospiratore nell’insabbiamento dell’11 settembre e tirapiedi del NWO [75] che indaga sulla falsa collusione Trump-Russia, Robert Mueller, in qualità di direttore dell’FBI, fece un viaggio a fine gennaio 2008 a Phnom Penh per aprire un nuovo ufficio dell’FBI nella capitale e discutere la cooperazione della Cambogia con la falsa “guerra al terrore” americana, incontrando la sua controparte, il generale Lundy. [76] In precedenza a Lundy erano stati ripetutamente rifiutati i visti degli Stati Uniti per la loro nota partecipazione alla tratta di giovani bambini cambogiani. Ma dopo il viaggio del direttore dell’FBI nella capitale della Cambogia e l’incontro di persona con Lundy, all’improvviso al generale è stato concesso il visto come ospite VIP di Washington.

L’allora vice segretario del Dipartimento di Stato americano di George W. Bush John Negroponte ha un fratello di nome Nicholas Negroponte che è il capo del Media Lab del MIT, un altro fronte della CIA responsabile dell’installazione di un computer per ogni bambino e una torre di collegamento satellitare in uno dei vicini orfanotrofi. Dollari statunitensi scorrevano nell’orfanotrofio fintanto che il personale guardava dall’altra parte quando i suoi ragazzi e ragazze di età compresa tra 8 e 14 anni venivano messi a disposizione per feste sessuali per i diplomatici pedofili e VIP di Negroponte in visita. Ma quando il personale ha iniziato a lamentarsi degli abusi, tutti i fondi sono stati improvvisamente ritirati e i pedofili si sono assicurati che i computer venissero eliminati una volta che i soldi sono spariti. [77]

I Negroponte infatti stavano usando i bambini dell’orfanotrofio per pornografia infantile, trasferendo foto e file video all’elite. Un insegnante dell’orfanotrofio ha detto:

Nick [Negroponte] era un frequente visitatore e uno degli sponsor dell’orfanotrofio che organizzava i pigiama party del fine settimana in città ogni volta che arrivavano VIP stranieri. [78]

Questi stronzi malati che guidano il nostro governo stanno violentando e sfruttando nei modi peggiori i bambini di tutto il mondo. Il MIT Media Lab, la CIA e il Dipartimento di Stato sono coinvolti nella pornografia infantile, nella sodomizzazione dei bambini e nella tratta.

Yoichi Shimatsu ha chiesto se Aaron Swartz, attivista per la protezione dei bambini di 26 anni, mago dei computer, responsabile per l’hacking dei file del MIT e che potenzialmente ha scoperto la pedopornografia di Nicholas Negroponte e le operazioni di pedofilia in tutto il mondo in Africa e in Asia sia stato ucciso proprio per questo motivo. [79] Certamente spiegherebbe perché i federali stavano spingendo per una punizione così eccessiva che non si adattava al crimine – 35 anni dietro le sbarre per aver semplicemente cercato di rendere le informazioni gratuite a tutti nel mondo.

Yoichi ha questo da dire riguardo a Nicholas:

Nicholas Negroponte, non hai un posto dove nasconderti nel sud-est asiatico o in Africa. Sei sotto sorveglianza e verrai costantemente rintracciato, non solo per la pornografia infantile, ma ora come complice dell’omicidio. La tua unica via d’uscita è girare i file video insieme all’intero elenco di nomi, e faresti meglio a farlo subito perché i potenti pedofili in quella lista ti metteranno a tacere per coprire le loro tracce. [80]

Per continuare le loro operazioni luciferine, la CIA fa pressioni sui media locali nel sud-est asiatico per non osare menzionare, tanto meno pubblicizzare, l’epidemia di pedofilia contro i loro figli perpetrata dal governo degli Stati Uniti, anche usando il National Endowment for Democracy (NED) per fornire denaro. [81] Finché gli orfanotrofi cambogiani lavoravano con il generale Lundy nel procurare schiave del sesso per la rete di trafficanti dell’Impero statunitense, tutto andava bene, ma una volta che hanno esitato, sono seguite gravi conseguenze. Quando il poliziotto corrotto e pro-pedofilia Lundy ha improvvisamente cambiato marcia e sembra essersi pentito mentre l’industria del sesso USA-Cambogiana era in forte espansione, sconvolgendo il carrello della pedofilia degli Stati Uniti ha portato direttamente alla scomparsa “accidentale” del generale nel novembre 2008, inviando un messaggio chiaro a tutti in In Cambogia.

In qualità di principali autori e protettori della pedofilia globale, più volte sia il Dipartimento di Stato che la CIA sono stati designati a “combattere” contro di essa. Alla CIA che gestisce principalmente operazioni di traffico di bambini in tutto il mondo, viene assegnato un flusso di finanziamento illimitato di dollari per operazioni nere per “fermare” lo stesso crimine che commette in modo eclatante su scala epica.

Il modus operani in cui opera la rete pedo globale si basa sulla classica dialettica hegeliana in azione. [82] I Bush e i Clinton si sono alternati riconoscendo pubblicamente come l’illegalità del traffico sessuale sia fuori controllo. Poi arriva la prevedibile reazione al problema identificato, la scoperta che un numero crescente di bambini fuggitivi, scomparsi e non sorvegliati cade attraverso le maglie del sistema come vittima di predatori e assassini. Ma sono sempre gli spacciatori di droga locali e i membri delle bande violente ad essere presi di mira – non la CIA o il Dipartimento di Stato – in agguato alle fermate degli autobus, alle stazioni ferroviarie e degli autobus, alle scuole e ai parchi giochi americani. La soluzione fin troppo ovvia è l’approvazione di nuove leggi anti-crimine ancora più severe e l’espansione e la militarizzazione delle forze di polizia per affrontare adeguatamente questa crisi urgente. Quindi dietro slogan accattivanti come “non lasciare nessun bambino indietro” e un sacco di programmi specifici vengono costruite centinaia di prigioni privatizzate piene di persone di colore dai barrios e dai ghetti per reati di droga non violenta. [83] Inoltre, miliardi di dollari dei nostri contribuenti vengono versati per rafforzare le forze dell’ordine, le task force sulla criminalità violenta e l’adozione di misure e politiche anti-tratta complete senza precedenti, il tutto con il programma nascosto di espandere e nascondere lo stupro e il traffico di milioni di bambini.

Seguendo la legge anti-tratta di Bush, una delle centinaia di creazioni burocratiche è il Centro per il traffico e la tratta di esseri umani (HSTC). Nel maggio 2008 il procuratore generale americano di Bush Michael Mukasey ha descritto l’HSTC come:

Una Joint venture di esperti governativi del pubblico ministero, delle forze dell’ordine, della politica, dell’intelligence e delle aree diplomatiche che hanno collaborato per combattere la tratta di esseri umani, il traffico di migranti. [84]

Questa “soluzione” hegeliana sponsorizzata dallo stato è stata progettata sulla carta per apparire come un intervento costruttivo e tanto necessario per aiutare a ridurre i circoli globali del traffico sessuale minorile. Eppure Wayne Madsen spiega come il suo vero scopo sia esattamente l’opposto: creare un apparatchik impenetrabile e murato per facilitare l’espansione delle operazioni di sodomia infantile dell’élite, spendendo sempre più dollari delle tasse per salvaguardare efficacemente e nascondere dall’esposizione la loro rete di traffico già esistente. Dopotutto, Bush junior non voleva nelle sue mani un altro scandalo Franklin che smascherasse papa` Bush come un convinto pedofilo. Nelle parole di Wayne:

Questo centro combina il personale di servizio straniero degli Stati Uniti con gli agenti della CIA, la combinazione mortale che ha visto gli avamposti diplomatici statunitensi, in particolare nel sud-est e nell’Asia meridionale, utilizzati per fornire copertura alle visite di VIP pedofili per scopi di turismo sessuale e diplomatici statunitensi pedofili. [85]

Negli ultimi dieci anni e mezzo, a spese dei contribuenti, è cresciuta a livello burocratico un’intera industria che includere non solo i dipartimenti della Difesa e di Stato che utilizzano i fronti della CIA, ma anche i servizi sanitari e umani degli Stati Uniti, la sicurezza interna e i dipartimenti della giustizia che stanno diventando globali , utilizzando lo slogan “salva i nostri figli”, per mettere a punto la loro infrastruttura di traffico di bambini attraverso il “collegamento in rete” in nazioni in cui i bambini schiavizzati provengono e transitano prevalentemente. Madsen descrive in dettaglio questa massiccia operazione in espansione, specificatamente in rete con Thailandia, Canada, Messico, Russia, Croazia, Repubblica Ceca, Polonia, Malawi, Tanzania, Austria, Bulgaria, Ungheria, Nepal, Indonesia, Cina, Georgia, Lettonia, Romania, Kirghizistan, Azerbaigian, Albania, Kazakistan, Senegal, Nigeria, Gabon, Gambia, Uganda, Madagascar e Malesia. [86] Con i nostri soldi guadagnati duramente, in nome della fine del traffico e della sodomizzazione dei bambini, i loro tentacoli satanici si sono solo diffusi sempre più in profondità in ogni angolo del globo per aumentare e rafforzare l’efficienza e l’impunità della loro macchina globale.

L’Health and Human Services finanzia una linea diretta 24 ore su 24 chiamata National Human Trafficking Resource Center (NHTRC). [87] Il suo appaltatore principale è Lockheed Martin, che è l’appaltatore numero uno della difesa degli Stati Uniti e il suo subappaltatore è la Covenant House. Ricordi Bush senior e l’ente di beneficenza preferito di Reagan? La Covenant House gestita dall’ex prete cattolico pedofilo Bruce Ritter era molto attiva in America centrale nel procurare bambini (trattato in precedenza nel capitolo 5). Gli amministratori delegati legati alle attività della CIA in Asia come Lockheed e il gigante assicurativo AIG (che i contribuenti statunitensi hanno salvato) di solito finiscono per diventare direttori del consiglio di enti di beneficenza come la famigerata Covenant House e la famigerata organizzazione di aiuti “basata sulla fede” legata alla CIA World Hope International (WHI), [88] il destinatario di $ 1,3 milioni di fondi USAID per i suoi sforzi “anti-tratta” in Cambogia. Anche il WHI collegato alla CIA ha ricevuto $ 300.000 da USAID in Laos. WHI è anche collegato al famigerato Jim Jones e Jonestown e alla tragedia della Guyana, [89] ai campi profughi cubani negli Stati Uniti, nonché ai campi profughi palestinesi di Sabra e Chatila in Libano dove nel 1982 le forze guidate da Israele massacrarono altre vittime palestinesi [90 ] con la sua politica di apartheid genocida senza fine. [91] Il leader del partito laburista britannico Jeremy Corbin ha appena rovinato la cena del primo ministro israeliano Netanyahu per il centenario della Dichiarazione Balfour, snobbando il criminale di guerra come l’ultimo indicatore del fatto che, nonostante la complicità dell’Impero USA, Israele sta rapidamente diventando una nazione paria all’interno della comunità mondiale. [92]

Esistono anche collegamenti diretti tra World Vision e due noti assassini del controllo mentale Monarch della CIA: Mark David Chapman di John Lennon e John W. Hinkley di Reagan, Jr. Mark Chapman una volta lavoro` in un campo profughi di World Vision in Arkansas mentre il padre di Hinkley era il presidente del consiglio di WHI. [93] E lo stesso giorno che hanno sparato a Reagan, il fratello di Hinkley doveva cenare con un altro dei figli di George HW, Neil Bush e sua moglie. [94]

Sebbene numerose piccole organizzazioni umanitarie svolgano un lavoro ammirevole assistendo le vittime nelle nazioni colpite da disastri in tutto il mondo, praticamente tutte le più grandi ONG e programmi USAID, tra cui la Croce Rossa, AmeriCares (un altro procuratore pedofilo trattato nel precedente capitolo sui maltesi), Covenant House, World Vision , Knights of Malta (la cui condotta illecita è valsa l’intero capitolo 5), Catholic Relief Services, CARE International, Save the Children, UNICEF, qualsiasi presenza delle Nazioni Unite e la famigerata iniziativa criminale Clinton Global Initiative sono colpevoli di aver contribuito alla rete globale di traffico di esseri umani dell’epidemia di pedo . [95]

I gouger parassiti ad Haiti dopo il terremoto del gennaio 2010 mentre il Segretario di Stato Hillary stava vendendo alacremente il 20% dei depositi di uranio americani alla Russia [96] e aerei da combattimento avanzati per un valore di 29 miliardi di dollari all’Arabia Saudita [97] destinati a uccidere oltre 12.000 Civili yemeniti (principalmente donne e bambini), [98] Bill ha guidato la campagna di aiuti umanitari haitiani delle Nazioni Unite che ha fatto sparire 13,5 miliardi di dollari, rivestendo le casse della Fondazione Clinton e degli amici mentre meno dell’1% è andato effettivamente alla nazione più povera e distrutta dell’emisfero occidentale. [99] L’ambasciatore statunitense di Hillary ad Haiti ha scritto una valutazione post-terremoto rivelatrice dichiarando “La corsa all’oro è iniziata!” [100]

I Clinton che si sono accaparrati i soldi hanno saccheggiato la nazione disperata e impoverita non solo per i dollari ma anche per i bambini. Un anno dopo il terremoto, Bill e Hillary sono stati ulteriormente incriminati quando nel 2011 Hillary ha fatto di tutto per proteggere la rapitrice di minori condannata Laura Silsby, colta in flagrante mentre tentava di attraversare il confine con la Repubblica Dominicana con 33 bambini haitiani che ha cercato di spacciare per orfani che avevano effettivamente i genitori. [101] I Clinton hanno immediatamente assunto “un avvocato” per Silsby che si è rivelato essere ricercato in Costa Rica ed El Salvador per traffico di bambini lui stesso, ammettendo liberamente di aver lavorato con l’intelligence dell’esercito americano, la DEA e la Homeland Security. Poi, mentre lo scandalo Pizzagate stava facendo esplodere il mondo di Internet subito dopo l’epica sconfitta di Hillary nel novembre del 2016, la ricercatrice Monica Petersen, poco più che ventenne, che indagava sul coinvolgimento della Clinton nel traffico di bambini ad Haiti, si è improvvisamente “suicidata” andando ad aumentare il cimitero dei Clinton. [102 ] Inutile dire che il Dipartimento di Stato di Hillary e le sue oltre 10.000 ONG hanno trovato l’oro ad Haiti predando i bambini locali.

Oltre 300.000 haitiani sono morti nel terremoto assassino, collocando 32.000 bambini in 760 orfanotrofi dell’isola. [103] Eppure 4 bambini haitiani su 5 che vivono in un orfanotrofio hanno almeno uno dei genitori ancora in vita. Ma la povertà, la discriminazione, la disabilità e la mancanza di servizi sociali fanno sì che la maggior parte degli 8 milioni di bambini negli orfanotrofi in tutto il mondo non siano uniti ai loro genitori in vita. A peggiorare le cose è il fatto che gli orfanotrofi sono una calamita per i pedofili e le operazioni di tratta. Come accennato in precedenza, il Dipartimento di Stato, la CIA, l’USAID e migliaia di “enti di beneficenza” ONG pullulano di predatori di bambini che sfruttano questi bambini vulnerabili per profitti osceni e perversioni. L’amministratore delegato Georgette Mulheir dell’ente benefico Lumos con sede a Londra ha dichiarato a Reuters:

Quando le persone sentono la parola “orfanotrofio”, immaginano che sia una buona cosa o immaginano che sia necessario. Non immaginano che così tanti orfanotrofi stiano effettivamente coinvolti nei traffici sessuali. [104]

Un esempio calzante ad Haiti di un altro pedofilo ancora in generale protetto da un sistema corrotto è Michael Geilenfeld, fondatore e direttore esecutivo dal 1985 della St. Joseph Family Homes for Boys a Port-au-Prince. La sua “vocazione” lo ha portato da un paradiso pedofilo all’altro nel nome di “aiutare” i ragazzini – India, Cambogia, Laos, Vietnam, California, El Salvador. L’uomo ha lasciato una scia di accuse che risalgono al 1987 a Boston, al 1990 sia negli Stati Uniti che ad Haiti, nel 1995 a Detroit, nel 1997 nel Regno Unito e ad Haiti, nel 1999 ad Haiti, nel 2006-07 ad Haiti e negli Stati Uniti, [105] e ancora ad Haiti nel 2014 e di nuovo nel 2015. Alla fine è stato detenuto per 237 giorni nel settembre 2014, ma un giudice nell’aprile 2015 senza nemmeno la testimonianza delle vittime ha respinto le accuse e lo ha rilasciato ancora una volta. [106] Sulla base delle ultime accuse del 2015, un mandato di arresto è stato nuovamente emesso alla fine di ottobre dello stesso anno. Una settimana dopo, a novembre, le autorità haitiane hanno chiuso il suo orfanotrofio di 30 anni e altre due delle sue strutture. [107] Ma il viscido ex fratello dell’Ordine di Santa Teresa ha apparentemente evitato la legge e da allora non si è più trovato da nessuna parte. Nonostante un esercito di vittime abbia versato una scia di lacrime lunga più di tre decenni dando la colpa a Geilenfeld, l’uomo sembra immune da qualsiasi conseguenza reale, il che fa sorgere la domanda su chi lo stia aiutando.

Nel 2011 l’ambasciatore di Hillary ricevette un avviso formale del lungo passato traballante di Michael Geilenfeld che, per autorità del Protect Act del 2003, rende i sospetti crimini sessuali commessi in paesi stranieri perseguibili per legge negli Stati Uniti. Eppure a Geilenfeld fu permesso di viaggiare liberamente avanti e indietro, coordinando anche diversi tour di danza in tutta l’America con i suoi ragazzi haitiani, generando ulteriore sostegno popolare e finanziario. [108] Apparentemente legalmente in possesso di nove vite, nel 2013 questo presunto pedofilo è stato persino citato in giudizio con successo e nel 2015 è stato premiato con un risarcimento di 14,5 milioni di dollari da una giuria federale in una causa per diffamazione intentata contro un attivista del Maine che ha attirato l’attenzione pubblica su Internet per la grave ingiustizia dovuta al fatto che e` ancora libero. [109] Nel 2016 l’imputato del Maine ha potuto vincere in appello che ha ribaltato la precedente decisione per mancanza di giurisdizione federale. Ma con il 65enne Geilenfeld ora latitante da due anni che elude la giustizia e l’estradizione ad Haiti, sulla base della violazione dei suoi diritti del Primo Emendamento, l’attivista del Maine sta ora cercando di archiviare la causa respinta contro di lui in un tribunale di stato inferiore. . [110]

Per anni la principale fonte di finanziamento di Geilenfeld è stata un’altra ONG senza scopo di lucro basata sulla fede e dalle tasche profonde della Carolina del Nord che si fa chiamare Hearts with Haiti, anche lei co-querelante nella causa per diffamazione. Nonostante tre decenni di accuse e gli ordini di estradizione in attesa di Haiti, Hearts with Haiti sceglie di stare accanto al suo fuggitivo pedofilo piuttosto che alle dozzine se non centinaia delle sue vittime haitiane. In che mondo contorto e patetico viviamo quando uno stupratore seriale cronico di minori non solo rimane libero, ma è quasi diventato anche un milionario, mentre un difensore dei bambini che ha studiato il caso e ha intervistato le vittime di Geilenfeld è quello sotto processo.

Migliaia di questi pedofili sono là fuori in tutto il mondo a cacciare e ferire bambini lasciando cicatrici emotive e traumi per tutta la vita. E poiché sono in cima alla catena alimentare dei predatori, i loro peccati rimangono impuniti. Un altro caso di un altro pedofilo americano che ha rastrellato un sacco di soldi prima di essere scoperto in un luogo che rivaleggiava con la Thailandia come capitale mondiale del turismo pedo-sessuale: il Brasile. [111] Rick Schair di Atlanta, che gestiva un’attività chiamata “Wet-A-Line”, che pubblicizzava “spedizioni di pesca ecologica” nella giungla amazzonica vicino a Manaus. [112] Si rivolgeva all’élite dei pedofili tra i massoni del Royal Order of Jesters di alto livello, collegandoli con schiavi sessuali indigeni. Rick ha pubblicato un video promozionale di un’ora su Amazon.com con il suo yacht Amazon Santana e il suo “Amazon Peacock Bass” da 20 libbre. [113]

Nel luglio 2011 un’operazione della polizia brasiliana ha arrestato Schair quando lui e 20 dei suoi pedofili, tutti massoni tranne uno, sono stati catturati con ragazze di 12 anni. indagati per aver gestito un giro di traffico di bambini nello Stato di New York con legami brasiliani. [114] Uno dei testimoni della difesa di Schair al suo processo era il procuratore federale Larry Mackey [115] del burattino mkultra Timothy McVeigh dell’attentato false flag di Oklahoma City. [116] .

Una volta che un bambino viene rapito o venduto, durante il transito ogni scambio finanziario porta una serie di destinazioni e proprietà di schiavi, alcune temporanee, altre a lungo termine, ma ogni stazione abusiva lungo il percorso estrae un tributo sempre più devastante sulla salute e il benessere del bambino. Nel frattempo, sia il prezzo del bambino che il prezzo per il bambino continuano a salire. Usando droghe, gabbie e metodi di tortura psicologica e fisica, gestori e proprietari violentano e tormentano brutalmente i loro bambini vittime in sottomissione robotica, [117] un fac-simile dei programmi di tortura per il controllo mentale indotti dalla CIA Nord America.

Secondo l’ex schiava, la Dr. Sue Arrigo:

Un bambino nel sistema della schiavitù sessuale ha una aspettativa di utilita`/ vita di 2 anni. Non riescono a prosperare in quell’ambiente. Muoiono di malattia, negligenza, maltrattament. I bambini vengono uccisi se sono gravemente feriti, rifiutano di lavorare o diventano troppo stanchi per attirare i clienti. Non vengono quasi mai liberati dai loro proprietari perché possono rivelare i loro segreti. Di solito è un’occupazione senza via d’uscita. [118]

Se un bambino riesce a sopravvivere due anni, secondo una statistica vecchia di dieci anni in una grande città degli Stati Uniti come New York, un proprietario di uno schiavo sessuale minorile può guadagnare in media circa $ 300.000 per bambino. Il prezzo corrente nel 2007 per un bambino malato e usato come la maggior parte dei beni danneggiati sacrificabili sul blocco dell’asta potrebbe essere di $ 500, ma una vergine fresca e sana con gli occhi azzurri arriva anche a $ 50.000. [119] Un bambino raccoltonelle zone di guerra costa circa $ 2.000 USD. La quota per gli acquirenti solo per l’ammissione a queste case d’aste sotterranee costa $ 10.000. La CIA ha anche interessi a lungo termine, possedendo e gestendo migliaia di bordelli “sicuri” in tutto il mondo, sfruttando milioni di bambini schiavi del sesso per profitti osceni. In qualità di schiava del sesso operativa della CIA con coscienza, coraggio e finezza, Sue Arrigo rischia spesso la sua vita chiudendo le grandi case d’asta. Ma Sue doveva aspettare fino a dopo che la CIA aveva venduto i bambini alle case d’asta prima di poter intercedere per interrompere la loro operazione perché se avesse osato puntare direttamente alla CIA, sarebbe stata prontamente uccisa. La dottoressa Arrigo spiega che la CIA e i suoi “capi aziendali come i Rockefeller e i Bush” guadagnano circa $ 1.000 dalla testa da ogni bambino venduto, $ 300 assegnati alla CIA e $ 700 ai loro capi aziendali, circa il doppio della loro quota di profitto dalla vendita di droga .

Arrigo aggiunge che i ragazzi con più intelligenza e / o di bel aspetto, circa il 5% vengono scremati dai luciferini in carica come i Bush e usati come spie o schiave sessuali aziendali o entrambi. [120] Di solito sono sfruttati su prestiti costosi a politici influenti per assicurarsi che i burattini al Congresso siano felici e ricattabili. Gli schiavi domestici del Congresso diventano anche comode spie che tengono d’occhio i burattini politici per artisti del calibro di Bush e Clinton e dei loro capi, i Rockefeller e Rothschild. Ai vertici del potere, schiavi sessuali dotati che possiedono capacità di visione remota e possono prevedere con precisione i prezzi delle azioni possono far guadagnare ai loro capi fino a $ 1 milione al giorno. L’elevata posta in gioco degli accordi petroliferi del valore di miliardi può facilmente portare sceicchi e principi sauditi a sborsare oltre un milione di dollari per una notte con una giovane modella presidenziale.

Questi ragazzi sul gradino più alto sono i “fortunati” in quanto hanno una possibilità decente di raggiungere l’età adulta, anche se le loro cicatrici emotive gli resteranno per tutta la vita.

All’età di tre anni, il padre violento della dottoressa Sue Arrigo, un ufficiale dell’intelligence militare in carriera, avrebbe venduto sua figlia al programma di controllo mentale Monarch della CIA. [121] In maniera simile alle famiglie intergenerazionali degli Illuminati, i padri che sono ufficiali militari di carriera spesso sottopongono i propri figli all’orribile abuso del controllo mentale. I marmocchi dei militari sono visti come merce preziosa ideale per il controllo mentale all’età di due o tre anni. Questo la dice lunga sul fatto che una delle fonti preferite dall’elite per la raccolta degli schiavi sono le famiglie di ufficiali militari, dal momento che sono radicate in un senso del dovere dementamente distorto e una disciplina gerarchica che apparentemente assolve i padri dalla colpa e dai dubbi nonostante sappiano che stanno infliggendo sistematicamente tortura e stupro sui propri figli e figlie. I modelli presidenziali spesso sono / sono stati reclutati dalle famiglie dei comandanti militari come nel caso di Brice Taylor e Cisco Wheeler.

Con un progetto sinistro, i governanti planetari hanno usato le guerre dell’Impero per invadere e inondare l’Europa (e in misura minore il Nord America) con milioni e milioni di rifugiati, fomentando tensioni religiose e razziali come parte del loro programma di controllo per creare un tale caos estremo e globale sconvolgimento al fine di abbattere sistematicamente l’Occidente come precondizione al totalitarismo del loro unico governo mondiale. [122] L’afflusso di 50.000 bambini latinoamericani che improvvisamente si sono riversati davanti alla frontiera aperta di Obama [123] qualche anno è stato anche il risultato di un’operazione segreta CIA-DHS-globalista per lo stesso scopo, in ultima analisi, per suscitare divisioni etniche all’interno dell’America e predare migliaia di bambini indifesili.

In ciascuno dei paesi occupati dalle forze armate dell’Impero, i principali circoli interconnessi di traffico sessuale minorile formano la rete globale che fornisce all’élite pedofila nuove spedizioni di bambini schiavi stranieri oltre a quelli gia` allevati in Nord America. A proposito, in tutto il mondo da 2 a 4 milioni di bambini ogni anno vengono trafficati internamente all’interno del confine di una nazione. [124] Questo sistema colossale è strutturalmente tenuto insieme e mantenuto dalla cruciale componente intergovernativa a quella inter-militare a quella legale, finanziaria, religiosa, educativa ai media, ai trasporti e alla criminalità organizzata, tutte stanno partecipando attivamente a questa massiccia operazione luciferina su tutto il pianeta. Una manciata relativamente piccola di psicopatici demoniaci responsabili di ciascuna di queste sfere interconnesse di potere, ricchezza e controllo internazionali stanno effettivamente gestendo questa massiccia rete di traffico globale quotidiana che serve i bambini su un piatto d’argento a un numero ancora minore di burattinai al potere. seduto in cima alla catena alimentare predatoria di questo pianeta.

[1] Sue Arrigo, “Secrets of the CIA’s Global Sex Slave Industry (1),” Conspiracy Planethttp://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[2] “A Short Trip to Spookyville,” Covert History (a blog site), June 2, 2007, http://coverthistory.blogspot.co.id/2007/06/short-trip-to-spookyville-dr.html.

[3] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[4] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[5] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[6] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[7] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[8] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[9] Rupert Stone, “Science Shows that Torture doesn’t Work and is Counterproductive,” Newsweek, May 18, 2016, http://www.newsweek.com/2016/05/20/science-shows-torture-doesnt-work-456854.html.

[10] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[11] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[12] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[13] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[14] Peter Dale Scott, “Bosnia, Kosovo and now Libya: The Human Costs of Washington’s On-Going Collusion with Terrorists,” The Asia Pacific Journal, August 8, 2011, http://apjjf.org/2011/9/31/Peter-Dale-Scott/3578/article.html.

[15] “1996-1999: Albanian Mafia and KLA Take Control of Balkan Heroin Trafficking Route,” and “1996 and After: Al-Qaeda Revives Bosnia Connections through Saudi Government Charity; US Fails to Shut Charity Down,” History Commonshttp://www.historycommons.org/timeline.jsp?timeline=complete_911_timeline&startpos=100&complete_911_timeline_al_qaeda_by_region=balkans.

[16] Marija Ristic, “From Kosovo’s Organ Harvesting Controversy to Special Court, Balkan Insight, January 21, 2011, http://www.balkaninsight.com/en/article/timeline-kosovo-organ-harvesting.

[17] “CIA Agent Blows the Whistle ‘We Supply Elite Pedophiles with Children,” YouTube video, 2:20, posted on October 30, 2017, https://www.youtube.com/watch?v=JnrfmaFYDrA.

[18] “Context of ‘March 3, 1999: New Pearl Harbor Needed to Change US Military Policies, Says Expert,’” History Commonshttp://www.historycommons.org/context.jsp?item=a030399newpearlharbor.

[19] Wesley Clark interviewed by Amy Goodman transcript, “Global Warfare: We’re Going to Take out 7 Countries in 5 Years,” Democracy Now/Global Research, March 2, 2007, https://www.globalresearch.ca/we-re-going-to-take-out-7-countries-in-5-years-iraq-syria-lebanon-libya-somalia-sudan-iran/5166.

[20] Stuart Jeanne Bramhall, “The Arab Spring: Made in the USA,” Dissident Voice, October 25, 2015, https://dissidentvoice.org/2015/10/the-arab-spring-made-in-the-usa/.

[21] Wayne Madsen, “America’s Disastrous Proxy Wars: Syria is the Latest,” Strategic Culture, October 17, 2015, https://www.strategic-culture.org/news/2015/10/17/america-disastrous-proxy-wars-syria-latest.html.

[22] Peter Dale Scott, http://apjjf.org/2011/9/31/Peter-Dale-Scott/3578/article.html.

[23] Steven Sahiouni, “From Al Qaeda Terrorist to CIA ‘Freedom Fighter:’ One Man’s Journey from Europe to Libya,” Mint Press News, June 14, 2017, http://www.mintpressnews.com/al-qaeda-terrorist-cia-freedom-fighter-one-mans-journey-europe-libya/228842/.

[24] “Ten Things about Gaddafi they don’t Want you to Know,” Global Research, July 15, 2017, https://www.globalresearch.ca/libya-ten-things-about-gaddafi-they-dont-want-you-to-know/5414289.

[25] “Hillary Clinton on Gaddafi: We Came, we saw, he Died,” Hillary Clinton interview, YouTube, 0:11, posted on October 20, 2011, https://www.youtube.com/watch?v=Fgcd1ghag5Y.

[26] Erin Banco, “Drug and Human Trafficking in ‘Lawless’ Libya is Funding ISIS,” International Business Times, July 16, 2015, http://www.ibtimes.com/drug-human-trafficking-lawless-libya-funding-isis-2010322.

[27] “Italian Prosecutor: Evidence NGOs Colluding with Human Traffickers,” Tesfa News, April 23, 2017, https://www.tesfanews.net/italian-prosecuter-ngo-colluding-human-traffickers/.

[28] William F. Engdahl, “’Undesirable NGOs’ Fund ISIS-Linked Refugee Boats to EU,” Williamengdahl.com, April 5, 2017, http://www.williamengdahl.com/englishNEO5Apr2017.php.

[29] Jennifer Smith, “Top Investment Fund Manager for George Soros who was Featured in Liar’s Poker ‘Ran Human Trafficking Enterprise in which he Raped, Electrocuted and Imprisoned Women in NYC Sex Dungeon,’ Lawsuit Claims,” Daily Mail, November 3, 2017, http://www.dailymail.co.uk/news/article-5046477/Top-investment-fund-manager-raped-beat-women.html.

[30] Jennifer Smith, http://www.dailymail.co.uk/news/article-5046477/Top-investment-fund-manager-raped-beat-women.html.

[31] “Leaked Audio John Podesta Torturing a Child Part 3: The Original Examined,” YouTube video, 10:50, posted on February 16, 2017, https://www.youtube.com/watch?v=69Uq-ZtHc7o.

[32] Jennifer Smith, http://www.dailymail.co.uk/news/article-5046477/Top-investment-fund-manager-raped-beat-women.html.

[33] Jennifer Smith, http://www.dailymail.co.uk/news/article-5046477/Top-investment-fund-manager-raped-beat-women.html.

[34] Marlow Stern, “Harvey Weinstein is Finished. Which Accused Hollywood Predator will be next?” The Daily Beast, October 9, 2017, https://www.thedailybeast.com/harvey-weinstein-is-finished-which-accused-hollywood-predator-will-be-next.

[35] Ira Madison III, “How Kevin Spacey’s ‘Coming out’ Grossly Conflates Pedophilia and Homosexuality,” The Daily Beast, October 30, 2017, https://www.thedailybeast.com/how-kevin-spaceys-coming-out-grossly-conflates-pedophilia-and-homosexuality.

[36] Richard Wheatstone, “Spacey Scandal: What are the Kevin Spacey Allegations and who has Accused him so far? From Anthony Rapp to Claims of London Attacks,” The Sun, November 5, 2017, https://www.thesun.co.uk/news/4806252/kevin-spacey-sexual-assault-allegations-anthony-rapp-london-attacks/.

[37] Rachel Blevins, “After He Flew with Bill Clinton on ‘Lolita Express’ Kevin Spacey Started Group to Groom Child Stars,” Free Thought Project, October 31, 2017, http://thefreethoughtproject.com/kevin-spacey-foundation-targeted-children-film-industry/. .

[38] Elena Fiddian-Qasmiyeh, “Syrian Refugees in Turkey, Jordan and Lebanon Face an Uncertain Future,” The Conversation, January 3, 2017, http://theconversation.com/syrian-refugees-in-turkey-jordan-and-lebanon-face-an-uncertain-2017-70747.

[39] Charlotte Edmond, “The Number of Displaced People in the World just Hit a Record High,” World Economic Forum, June 20, 2017, https://www.weforum.org/agenda/2017/06/there-are-now-more-refugees-than-the-entire-population-of-the-uk/.

[40] “The Cover is Blown off the Ongoing Worldwide C.I.A. Black Pedo-Operation,” State of the Nation, 2012, http://stateofthenation2012.com/?p=60679.

[41] Martin Jay, “Child Slavery, Prostitution and ‘Survival Sex’ Rages among Syrian Refugees in Lebanon due to no Jobs for Adults Policy and UN Denial,” Daily Mail, June 12, 2016, http://www.dailymail.co.uk/news/article-3637872/Child-slavery-prostitution-survival-sex-rages-Syrian-refugees-Lebanon-no-jobs-adults-policy-denial.html.

[42] Uzay Bulut, “Turkey: The Business of Refugee Smuggling, Sex Trafficking,” gatestoneinstitute.org, April 3, 2016, https://www.gatestoneinstitute.org/7756/turkey-refugees-sex-trafficking.

[43] David Barnett, “Women who are Captured by ISIS and Kept as Slaves Endure more than just Sexual Violence,” Independent, November 29, 2016, http://www.independent.co.uk/news/world/middle-east/isis-sex-slaves-lamiya-aji-bashar-nadia-murad-sinjar-yazidi-genocide-sexual-violence-rape-sakharov-a7445151.html.

[44] Emily Cadei, “Refugees: ‘Jihadi Pipeline,’” ozy.com, March 20, 2015, http://www.ozy.com/fast-forward/refugees-jihadi-pipeline/40017.

[45] Sharon Buchbinder, “Sex, Lies and Crime: Human Trafficking in the Middle East,” The Islamic Monthly, Aril 27, 2015, https://www.theislamicmonthly.com/sex-lies-and-crime-human-trafficking-in-the-middle-east/.

[46] “In Brief Southeast Asia,” Global Study on Sexual Exploitation of Children in Travel and TourismSoutheast Asia – ECPAT International.

[47] Wayne Madsen, “Association of Southeast Asian Nations PedoGate- America’s Most Insidious Scandal,” Wayne Madsen Report, October 22, 2007, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[48] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[49] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[50] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[51] Wayne Madsen, “Another Confirmation about Pedophile US Diplomats in SE Asia,” Wayne Madsen Report, September 1, 2009, http://arthurzbygniew.blogspot.co.id/2009/09/thailand-pedophilia-us-diplomats.html

[52] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[53] Ed Barnes, “John Mark Karr Re-Emerges to Form a JonBenet Cult,” Fox News, May 24, 2010, http://www.foxnews.com/us/2010/05/24/john-mark-karr-emerges-form-jonbenet-cult.html.

[54] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[55] Wayne Madsen, http://arthurzbygniew.blogspot.co.id/2009/09/thailand-pedophilia-us-diplomats.html.

[56] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[57] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[58] S.A. Miller, “Hillary’s Sorry State of Affairs,” New York Post, June 11, 2013, http://nypost.com/2013/06/11/hillarys-sorry-state-of-affairs/.

[59] Joachim Hagopian, “Breaking Sex Scandal from Weiner’s Laptop may be the Smoking Gun that will bring down the Clintons for Good,” sott.net, November 4, 2016, https://www.sott.net/article/333069-Breaking-sex-scandal-from-Weiners-laptop-may-be-the-smoking-gun-that-will-bring-down-the-Clintons-for-good.

[60] “Bombshell: Hillary Clinton ‘Pedophile Sex Tape’ about to be Released,” YouTube video, philosophers-stone.co.uk,

[61] Sorcha Faal, “Deep State” Bloodbath Moves to Saudi Arabia as Trump-NSA Forces Continue Rampage,” WhatDoesItMean.com, November 5, 2017, http://www.whatdoesitmean.com/index2426.htm.

[62] Tyler Durden, “In Shocking Purge, Saudi King Arrests Billionaire Prince Bin Talal, Dozens of others in Cabinet Crackdown,” Zero Hedge, November 5, 2017, http://www.zerohedge.com/news/2017-11-04/shocking-purge-saudi-king-arrests-billionaire-prince-bin-talal-others-anti-money-lau.

[63] “Confirmed: Tony Podesta is in US Marshal’s Custody,” defenseusa.club, November 6, 2017, http://defenseusa.club/2017/11/06/confirmed-tony-podesta-us-marshals-custody/.

[64] Wayne Madsen, http://www.the5thestate.asia/2011/09/asean-pedogate.html.

[65] Wayne Madsen, “Special Report: Federal Government Wastes Money on Do-Nothing Programs to Combat Child Sex Slavery,” Wayne Madsen Report, November 14-16, 2008, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[66] Cheryl K. Chumley, “Judicial Watch Sues for George Soros funding Records,” The Washington Times, June 1, 2017, http://www.washingtontimes.com/news/2017/jun/1/judicial-watch-sues-george-soros-funding-records/.

[67] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[68] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[69] Audrey Gillan, “Charity’s Haven for Famine Children Destroyed by Paedophile Scourge,” The Guardian, July 22, 1999, https://www.theguardian.com/uk/1999/jul/22/ethiopia.

[70] Samean Yun, “Cambodia: Russian Pedophile Pardoned on Government’s Request,” Eurasia Review, December 26, 2011, http://www.eurasiareview.com/26122011-cambodia-russian-pedophile-pardoned-on-government-request/.

[71] Ben Woods, “Trofimov to Stand Trial in Russia for Child Sex Crimes,” The Cambodia Daily, November 7, 2013, https://www.cambodiadaily.com/archives/trofimov-to-stand-trial-in-russia-for-child-sex-crimes-46706/.

[72] Ben Woods, “Pedophile Molodyakov Guilty in Russia,” The Cambodia Daily, August 4, 2015, https://www.cambodiadaily.com/archives/notorious-pedophile-molodyakov-guilty-in-russia-90577/.

[73] Adrian Levy and Cathy Scott-Clark, “Country for Sale,” The Guardian, April 26, 2008, https://www.theguardian.com/world/2008/apr/26/cambodia.

[74] Wayne Madsen, “Cambodian Police Chief Linked to Human Trafficking Dies in Helicopter Crash,” Wayne Madsen Report, November 11, 2008, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[75] “13 Shocking Facts about special Prosecutor Robert Mueller,” Washington’s Blog, November 1, 2017, http://www.washingtonsblog.com/2017/11/10-shocking-facts-special-prosecutor-robert-mueller.html.

[76] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html

[77] Wayne Madsen, “Special Report: The US Security Umbrella for Child trafficking in Southeast Asia,” Wayne Madsen Report, February 15-17, 2008, http://arthurzbygniew.blogspot.co.id/2009/09/thailand-pedophilia-us-diplomats.html.

[78] Yoichi Shimatsu, “Was Aaron Swartz Killed by an MIT Satanic Child Porn Ring?” rense.com, January 15, 2012, http://rense.com/general95/swartz.html.

[79] Yoichi Shimatsu, http://rense.com/general95/swartz.html.

[80] Yoichi Shimatsu, http://rense.com/general95/swartz.html.

[81] Wayne Madsen, http://arthurzbygniew.blogspot.co.id/2009/09/thailand-pedophilia-us-diplomats.html.

[82] Joachim Hagopian, “Authoritarian Control and Mass Murder in America the Hegelian Way, Lew Rockwell, June 16, 2016, https://www.lewrockwell.com/2016/06/joachim-hagopian/power-elite-run-us/.

[83] Ben Norton, “Bill Clinton Continues to Defend 1994 Crime Bill that Fueled Racist Mass Incarceration,” Salon, May 14, 2016, https://www.salon.com/2016/05/13/bill_clinton_continues_to_defend_1994_crime_bill_that_fueled_racist_mass_incarceration/.

[84] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[85] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[86] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[87] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[88] Alex Constantine, “Pastor Eastlack Joins the CIA and the Return of the Cheney Clique,” Constantine Reporthttp://www.constantinereport.com/pastor-eastlack-joins-the-cia-the-return-of-the-cheney-clique/.

[89] Matthew Butler, “Jonestown Massacre: The 9/11 of the War on alternative Spirituality,” The Conscious Reporter, December 14, 2014, http://consciousreporter.com/conspiracy-against-consciousness/jonestown-massacre-911-war-alternative-spirituality/.

[90] Franklin Lamb, “Thirty-Five Years after the Sabra-Shatila Massacre where’s ‘The Resistance’? Counterpunch, September 15, 2017, https://www.counterpunch.org/2017/09/15/thirty-five-years-after-the-sabra-shatila-massacre-wheres-the-resistance/.

[91] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[92] Joachim Hagopian interview transcript, “‘Jeremy Corbyn is taking a Courageous Stand against Netanyahu and Apartheid Israel,’” Muslim Press, October 31, 2017, http://www.muslimpress.com/Section-interview-60/108525-jeremy-corbyn-is-taking-courageous-stand-against-netanyahu-and-apartheid-Israel.

[93] Wayne Madsen, https://deeppoliticsforum.com/forums/archive/index.php/t-9481.html.

[94] Russ Baker, “Bush Angle to Reagan Shooting still Unresolved as Hinkley Walks,” whowhatwhy.org, August 16, 2016, https://whowhatwhy.org/2016/08/16/bush-angle-reagan-shooting-still-unresolved-hinckley-walks/.

[95] Wayne Madsen, “EU: A Powerhouse Pedophile Hierarchy,” InfoWars, June 30, 2016, https://www.infowars.com/the-eu-a-powerhouse-pedophile-hierarchy/.

[96] William F. Jasper, “Who’s in Putin’s Pocket – Clinton or Trump?” The New American, August 3, 2016, https://www.thenewamerican.com/usnews/politics/item/23786-who-s-in-putin-s-pocket-clinton-or-trump.

[97] Joy Overbeck, “Hillary Clinton, International Arms Dealer,” Townhall, September 24, 2016, https://townhall.com/columnists/joyoverbeck/2016/09/24/hillary-clinton-international-arms-dealer-n2222907.

[98] “UN Blacklists Saudi-Led Military Coalition for Killing Yemini Children,” Tasmin News Agency, October 6, 2017, https://www.tasnimnews.com/en/news/2017/10/06/1538113/un-blacklists-saudi-led-military-coalition-for-killing-yemeni-children.

[99] Richard Knox, “5 Years after Haiti’s Earthquake, where did the $13.5 Billion go?” NPR, January 12, 2015, http://www.npr.org/sections/goatsandsoda/2015/01/12/376138864/5-years-after-haiti-s-earthquake-why-aren-t-things-better.

[100] Ekaterina Blinova, “’Lock her up’: Untold Story of Hillary Clinton’s Disgrace in Haiti,” Sputnik News, November 23, 2016, https://sputniknews.com/politics/201611231047766459-clinton-haiti-earthquake-disgrace/.

[101] William Craddock, “The Clinton-Silsby Trafficking Scandal and how the Media Attempted to Ignore/Cover it up,” Zero Hedge, January 25, 2017, http://www.zerohedge.com/news/2017-01-25/clinton-silsby-trafficking-scandal-and-how-media-attempted-ignorecover-it.

[102] Yoichi Shimatsu, “The Clinton Imbroglio in Haiti-Balkan Black Magic – Pizzagate 10,” rense.com, January 20, 2017, http://www.rense.com/general96/pizza10.htm.

[103] Lin Taylor, “Many Haiti Orphanages Run by Child Traffickers, says JK Rowling’s Charity,” Reuters, September 27, 2016, http://www.reuters.com/article/us-haiti-orphans-jkrowling/many-haiti-orphanages-run-by-child-traffickers-says-j-k-rowlings-charity-idUSKCN11X1QO.

[104] Lin Taylor, http://www.reuters.com/article/us-haiti-orphans-jkrowling/many-haiti-orphanages-run-by-child-traffickers-says-j-k-rowlings-charity-idUSKCN11X1QO.

[105] Istwa Nou Ayisyen, “Stop Sexual Abuse in Haiti,” istwanouayisyen.com (a blog site), https://istwanouayisyen.com/.

[106] David McFadden, Haiti Officials Look into new Allegations of US Man,” AP/Daily Mail, November 1, 2015, http://www.dailymail.co.uk/wires/ap/article-3298092/Haiti-officials-look-new-allegations-against-US-man.html.

[107] David McFadden, “Haitian Officials Close Orphanage whose Founder Sued Maine Activist over Molestation Charges,” Associated Press, November 5, 2015, http://www.pressherald.com/2015/11/05/haitian-officials-close-orphanage-whose-founder-sued-maine-activist-for-molestation-claims/.

[108] Jay Price, “Missionary in Haiti, Arrested on Abuse Charges, Stirs Strong Emotions in Triangle, and Beyond,” The News and Observer, September 20, 2014, http://www.newsobserver.com/news/local/counties/wake-county/article10065956.html.

[109] Paul Kendrick, “Haiti Pedophile: One more Testimony of Michael Geilenfeld’s Victims,” dossiergeilenfeld.blogspot.com (a blog site), June 14, 2011, http://dossiergeilenfeld.blogspot.co.id/2011/06/haiti-pedophil-one-more-testimony-of.html.

[110] David Sharp, “Man who Accused Orphanage Founder Seeks Lawsuit Dismissal,” US News and World Report, October 20, 2017, https://www.usnews.com/news/best-states/maine/articles/2017-10-20/man-who-accused-orphanage-founder-seeks-lawsuit-dismissal.

[111] Louise Ridley, “Rio Child Sex Trafficking ‘Epidemic’ could Rocket during the 2016 Olympics – here’s why,” Huffington Post, August 13, 2016, http://www.huffingtonpost.co.uk/entry/rio-olympics-2016-child-sex-trafficking_uk_57a9a7efe4b089961b85468b.

[112] “American Accused of Sex Trafficking in Amazon,” AP/CBS News, July 11, 2011, https://www.cbsnews.com/news/american-accused-of-sex-trafficking-in-amazon/.

[113] “Amazon Peacock Bass” documentary video with Rick Schair, 1:00, https://www.amazon.com/Amazon-Peacock-Bass-Rick-Schair/dp/B000M2NIY6.

[114] Sandy Frost, “Brazilian Fishing Trip Depositions: ‘Masons’ Pictured having Sex with Teen Prostitutes,” sandyfrost.newsvine.com, May 25, 2008, https://digitizedrevolution.wordpress.com/2008/05/26/sandy-frost-brazilian-fishing-trip-depositions-masons-pictured-having-sex-with-teen-prostitutes/.

[115] “Leaders in Litigation Recipient – Part 8 – Larry Mackey: The Tireless Advocate,” wkw.com, 2015, https://www.wkw.com/for-attorneys/leaders-in-litigation/larry-mackey/.

[116] Roger Charles, “Exclusive: Oklahoma City Bombing Breakthrough, Part 1 of 2,” whowhatwhy.org, April 22, 2015, https://whowhatwhy.org/2015/04/22/exclusive-oklahoma-city-bombing-breakthrough-part-1-of-2/.

[117] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[118] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[119] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[120] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[121] Sue Arrigo, http://www.conspiracyplanet.com/channel.cfm?channelid=137&contentid=4451&page=2.

[122] Vaclav Klaus interview transcript, “EU Elites Aim to Destroy European Society as we Know it,” Valdai Club, January 23, 2017, http://valdaiclub.com/a/highlights/klaus-eu-elites-aim-to-destroy-europe/.

[123] Joachim Hagopian, “America’s ‘War on Drugs’ has Triggered a ‘Humanitarian Crisis’ in Central American Children Converging at the US Border,” Global Research, July 8, 2014, https://www.globalresearch.ca/americas-war-on-drugs-has-triggered-a-humanitarian-crisis-in-central-american-children-converging-at-the-us-border/5390491.

[124] “Child Trafficking Statistics: US and International,” http://arkofhopeforchildren.org/child-trafficking/child-trafficking-statistics.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00


 


 

Epstein ha citato la sua amicizia con Bill Clinton per portare a termine “prolungati abusi sessuali”

Documenti resi pubblici come parte di una causa contro la proprietà di Jeffrey Epstein hanno affermato che il miliardario ha citato la sua “amicizia” con Bill Clinton come un modo per intimidire una ragazza di quindici anni per farla dormire con lui.

I Documenti, identificando la vittima solo come “Jane Doe”, affermano che Epstein ha perpetrato contro di lei una “violenta e prolungata violenza sessuale” nel 2004 dopo averla trafficata attraverso il famigerato “Lolita express” nel suo ranch del New Mexico.

“Epstein ha fatto capire a Jane Doe 15 quanto fosse potente. Ci teneva a precisare che era amico di Bill Clinton ”, fanno notare i documenti.

“Quando ho scelto un posto sul jet, Jeffrey mi ha detto che il suo buon amico, Bill Clinton, sceglieva sempre di sedersi lì”, ha affermato l’accusatrice.

I documenti affermano che citare Clinton era il modo con cui Epstein cercava di trasmettere “quanto fosse potente e quanto utile potesse essere nell’aiutare Jane Doe 15 con i suoi obiettivi futuri, come pagare per il college” fintanto che acconsentiva ai suoi desideri perversi.

La causa sostiene anche che Epstein abbia detto alla ragazza, ora sulla trentina, che gli piaceva che le donne dormissero ai suoi piedi, il che “le fece pensare immediatamente agli schiavi”.

Lo sviluppo arriva sulla scia delle foto inedite pubblicate questa settimana della schiava sessuale di Jeffrey Epstein Chauntae Davies, che all’epoca aveva solo 22 anni, andandosi ad aggiungersi all’immenso portafoglio di discutibili connessioni che Clinton ha condiviso con il pedofilo miliardario.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00