Archivi Blog

Pedogate: Il culto dei “Finders” – Un fronte della Cia che gestiva un traffico sessuale minorile internazionale (Parte 12)

Poco si sa o è stato scritto su un evento enormemente significativo che ha avuto luogo poco più di tre decenni fa, coinvolgendo un bizzarro culto chiamato Finders. Questa presentazione esaminerà tutte le prove documentate disponibili che includono documenti pubblici recenti, mai rilasciati prima, dalla polizia e dalle indagini doganali degli Stati Uniti. [1] A parte un paio di cospicui articoli sui media mainstream del febbraio 1987 e un follow-up finale nel 1994, l’importanza fondamentale di questo gruppo “misterioso” a volte chiamato “Finders Keepers” e il suo funzionamento sono stati in gran parte persi al pubblico. Nonostante il nome – Finders Keepers – che denota procacciatori o cercatori di bambini tenuti come schiavi pedofili, il fronte della CIA che trattava bambini per l’élite è rimasto un’oscura e strana nota a piè di pagina nella storia. Ma questa grossolana omissione ignora convenientemente le prove convincenti che fungono da prova tangibile che i Finders erano un’organizzazione di facciata della CIA colta nell’atto di rapire e spostare bambini molto piccoli attraverso i confini sia degli Stati Uniti che internazionali. E non è un caso che questo scandalo incentrato su Washington DC abbia operato esattamente nello stesso momento e nello stesso luogo dello scandalo Franklin, molto correlato, che si è verificato durante gli anni Reagan-Bush degli anni ’80. Lo scandalo Franklin è direttamente collegato al vicepresidente e futuro presidente, signore della droga pedofilo e spacciatore internazionale di bambini George H.W. Bush, [2] e sarà ripreso in dettaglio nel Capitolo 13.

Entrambi questi due scandali, i Finders e Franklin, insieme agli scandali di alto profilo negli asili che si verificano periodicamente e che sono già stati trattati nel capitolo 8, sono i precursori dello scandalo odierno Pizzagate/Pedogate. Durante i successivi tre decenni, la rete mondiale del traffico di bambini, almeno negli Stati Uniti, si è semplicemente “nascosta” un po ‘ più sottoterra, ma non ha mai smesso di prosperare. I capitoli 4-7 hanno affrontato la secolare sodomia commessa regolarmente dalla Chiesa cattolica che intenzionalmente ha tenuto i loro crimini sessuali strettamente nascosti fino a questo secolo. I capitoli 10 e 11 hanno ulteriormente esposto la rete globalizzata del traffico di bambini, tipicamente radicata nelle zone di combattimento durante le guerre in Bosnia e Kosovo degli anni ’90, nonché i più recenti paradisi pedofili gestiti da CIA-Dipartimento di Stato-USAID per il fiorente settore del turismo sessuale infantile in Asia. E, naturalmente, le continue guerre dell’Impero di questo secolo in Medio Oriente e Ucraina forniscono un terreno ancora più fertile per il movimento illegale di armi, droghe, parti del corpo e bambini in tutto il mondo.

Quindi tieni presente che fino ad oggi l’Impero pedofilo globale non ha mai cessato di operare, ma ha solo diffuso i suoi vasti tentacoli predatori in ogni angolo del globo, ogni anno rapendo bambini e violentando, torturando e uccidendo ancora più innocenti ogni singolo giorno. Ma per fortuna il 2017 e` stato un anno cruciale in cui la popolazione mondiale ha finalmente iniziato a cogliere per la prima volta l’assoluta urgenza di sfidare questa gigantesca impresa criminale. La consapevolezza di massa offre all’umanità la possibilità non solo di smascherare ulteriormente i pedofili burattinai e i loro servi, ma anche di ritenere finalmente la loro cabala responsabile delle loro continue atrocità. Con il nostro crescente sforzo collettivo per far luce su questo oscuro flagello che ora inizia a dare i suoi frutti, abbiamo finalmente la nostra migliore possibilità di ridurre ed eliminare la schiavitù sessuale dell’élite e l’abuso rituale satanico dei nostri innocenti dalla faccia di questa terra.

UNA CRONOLOGIA DI PROVE INCONFUTABILI

Il 4 febbraio 1987 due uomini bianchi sulla ventina, ciascuno vestito con cappotto e cravatta, furono visti in un parco giochi di Tallahassee, in Florida, con sei bambini bianchi di età compresa tra 2 e 6 anni coperti di punture di insetti e apparivano molto trasandati e mal curati. [ 3] Un informatore anonimo ha contattato la polizia della città per denunciare l’apparente abbandono del bambino e il potenziale abuso. L’agente di polizia inviato sul posto ha interrogato i due uomini che affermavano di essere insegnanti in viaggio in Messico per aprire una scuola per bambini particolarmente intelligenti. Alla domanda sui genitori dei bambini, l’unico adulto disposto a rispondere è diventato evasivo dopo aver affermato che i bambini “erano stati svezzati dalle loro madri”. [4] Quando l’ufficiale di polizia ha informato i due uomini che erano in arresto per sospetto di abusi sui minori, l’uomo che si rifiuto di rispondere alle domande cadde a terra fingendo di essere incosciente. A quel punto, dopo essersi identificati provvisoriamente come Michael Houlihan (il cui vero nome è stato successivamente determinato essere James Michael Holwell [5]) e Douglas Ammerman (che non aveva alcun documento di riconoscimento con lui), entrambi non collaborarono ulteriormente nel rispondere alle domande della polizia. Più tardi alla stazione Holwell tiro` fuori due biglietti da visita con ciascuno dei suoi due nomi su un lato e la dichiarazione scritta sull’altro alludendo al fatto di conoscere i suoi diritti costituzionali. Il loro furgone, un Dodge blu del 1980, mostrava una targa della Virginia. A un esame più attento, la polizia ha trovato un materasso maleodorante nel retro del furgone insieme a mappe, libri, lettere, 20 floppy disk per computer, un dispositivo che può essere collegato a una linea telefonica per le trasmissioni del computer, [6] un passaporto statunitense. e un pacchetto di preservativi. Dopo che tutte le otto persone sono state prese in custodia dalla polizia, un portavoce ha descritto la mezza dozzina di bambini come “affamati … e piuttosto patetici”. [7]

Una donna testimone accusata di aver svolto una conversazione di 5-7 minuti con uno degli uomini al parco in seguito si è fatta avanti e ha testimoniato che credeva che l’uomo con cui aveva parlato fosse drogato. In pieno inverno, nel nord della Florida, ha detto che lui le aveva chiesto se conosceva un altro “parco con un laghetto balneabile” locale, presumibilmente per fare il bagno ai bambini visibilmente sporchi. [8] Dopo che la bambina piu` vecchia, che aveva sei anni, di nome Mary Houlihan, forse la figlia biologica di Michael, ha ribadito di essere stata trasportata in una scuola in Messico, informando la polizia che vivevano in una comune di Washington che in seguito si sarebbe determinato essere la Finders, e che il leader del culto a cui si riferiva come “the game caller” (in seguito identificato come Marion Pettie) non avrebbe permesso ai bambini di dormire in casa con gli adulti, ma gli avrebbe relegati a vivere in tende all’esterno. Mary affermò che gli veniva dato del cibo solo come ricompensa. Non venivano mandati a scuola e sembravano non avere familiarità con oggetti domestici di base come televisori, telefoni, macchine da scrivere, cucitrici e persino servizi igienici. Questa anomalia è in netto contrasto con i Finders adulti. All’inizio del 1987 prima che Internet e i privati ​​cittadini possedessero anche personal computer, i membri di Finder possedevano numerosi computer ed erano altamente qualificati nell’utilizzo delle più recenti tecnologie. Questa differenza tra adulti e bambini attesta chiaramente l’umile condizione dei giovani come schiavi del sesso soggiogati e sfruttati in modo abusivo. Sebbene Mary fosse l’unica bambina in grado o disposta a verbalizzare le risposte alle domande della polizia, i bambini non erano nemmeno in grado di identificarsi per nome o con i nomi dei loro due custodi maschi, il che ha aumentato i sospetti delle forze dell’ordine che i due adulti avessero rapito i bambini.

Un giorno dopo l’arresto, il dipartimento di polizia di Tallahassee ha contattato la dogana degli Stati Uniti e il dipartimento di polizia metropolitano di Washington (MPD) per aiutare a determinare sia l’identità degli adulti che dei bambini e per saperne di più sul gruppo Finders che rappresentavano. La dogana degli Stati Uniti è stata inclusa a causa della espressa intenzione di attraversare il confine internazionale con il Messico, nonché per sospette violazioni del Child Protection Act del 1984. [10] E poiché all’interno del Dipartimento delle dogane degli Stati Uniti esisteva già un’unità di protezione e pornografia infantile, anche quell’agenzia federale insieme all’FBI fu coinvolta. Sulla base delle prove inizialmente sequestrate, i due uomini erano sospettati di “procurare bambini per la produzione di pornografia infantile”. Aggiungendo peso a queste accuse, un medico esaminatore ha scoperto che i due bambini piu` vecchi – Mary e un bambino di cinque anni di nome Max – avevano subito abusi sessuali. Inoltre, Mary era diventata un po ‘agitata prima dell’esame fisico quando le è stato chiesto se fosse stata toccata in modo inappropriato dagli adulti.

L’indagine congiunta della polizia doganale e interurbana degli Stati Uniti non solo si è concentrata sulle prove fisiche già saldamente stabilite di grave abbandono, abusi sessuali e attraversamento dei confini di stato con bambini vittime di tratta, ma ha anche cercato di determinare se i bambini fossero stati rapiti. [11] L’arresto in Florida ha dato probabile motivo per ottenere mandati di perquisizione per due sedi dei Finder a Washington, una casa a schiera su due piani a NW DC dove vivevano i membri e un magazzino vicino dove i Finders conducevano vari attivita` a NE DC che apparentemente serviva anche come luogo di alloggio per alcuni. Sono stati inoltre assicurati mandati di perquisizione per ispezionare un certo numero di proprietà dei Finder (per un totale di 600 acri) che includevano una fattoria di 90 acri di proprietà del leader Marion Pettie situata a 90 miglia fuori DC tramite la statale 666 nella sonnolenta e pittoresca cittadina di Culpeper, in Virginia, contea rurale di Madison. [12] Fedele anche alle organizzazioni demoniache simili agli Illuminati, un avvocato locale in città che rappresenta un ex membro dei Finder in un disordinato caso di divorzio ha ricevuto lettere minacciose e profane di molestie da Finder, gli hanno tagliato le gomme ed è stato costretto a ottenere un ordine restrittivo legale solo per convincere il culto a cessare le aggressioni. [13]

L’agente speciale della dogana statunitense Ramon J. Martinez si è unito al detective capo della polizia metropolitana di Washington James Bradley che aveva già iniziato a indagare sui Finders nel dicembre 1986 e con nuovi mandati di perquisizione hanno ispezionato le proprietà dei due Finders. [14] Due mesi prima un informatore aveva divulgato che il culto dei Finder si impegnava regolarmente in “rituali di sangue e orge sessuali che coinvolgono bambini”. [15] L’agente Martinez ha condotto una ricerca della residenza dei Finder a NW Washington (tre brevi miglia dal futuro epicentro di Pizzagate, Comet Ping Pong) e ha trovato diversi individui nei locali ma solo un membro dei Finders – Stuart Silverstone, situato in una sala computer piena di computer, stampanti e documenti dei Finder che si sono dimostrati molto incriminanti, confermando i sospetti che il culto è stato infatti direttamente coinvolto nel traffico globale di minori a fini sessuali e negli abusi sessuali sui bambini. Direttamente dal rapporto della dogana statunitense di Martinez:

L’esame rapido dei documenti ha rivelato istruzioni dettagliate per ottenere bambini per scopi non specificati. Le istruzioni includevano il mettere incinta i membri femminili della comunità nota come Finder, l’acquisto di bambini, il commercio e il rapimento. C’erano messaggi telex che utilizzavano numeri di conto MCI tra un terminale di computer che si credeva si trovasse nella stessa stanza e altri situati in tutto il paese e in località straniere. Uno di questi telex ordinava espressamente che l’acquisto di due bambini a Hong Kong fosse organizzato tramite un contatto presso l’ambasciata cinese. [16]

Sono stati trovati anche documenti che esprimevano un acuto interesse per:

Situazioni di “segreto bancario” … trasferimenti high-tech al Regno Unito, numerose proprietà sotto il controllo dei Finder, un vivo interesse per il terrorismo, esplosivi e l’evasione delle forze dell’ordine. [17]

Altrettanto significativo è il fatto che a poche ore dall’incidente di Tallahassee, Martinez ha scoperto i documenti di arresto confidenziali dei due Finder e dei sei bambini presi in custodia la sera prima. [18] Ciò dimostra inequivocabilmente che gli addetti ai servizi segreti (cioè la CIA) a conoscenza di azioni sul campo in Florida hanno informato i Finder in tempo reale trasmettendo immediatamente avvertimenti in tutto il mondo. Una sofisticata rete di computer mondiale ha immediatamente trasmesso istruzioni che consigliavano “ai partecipanti di muovere ‘i bambini’ e di continuare a spostarli attraverso diverse giurisdizioni, e istruzioni su come evitare l’attenzione della polizia”. [19] All’indomani degli arresti di Tallahassee, il Ten. Lee Hart del dipartimento di polizia di Culpeper, dove il leader dei Finder Marion Pettie possedeva una proprietà immobiliare, ha dichiarato che Pettie “sarebbe andato alla base dell’aeronautica militare di Andrews e avrebbe preso un volo militare per la Cina.” [20] Questa dichiarazione rivelatrice rivela che Pettie ha goduto di un intimo rapporti con le forze di intelligence che includevano sia la CIA che le forze armate statunitensi e stavano facendo affari con la Cina rossa procurandosi due bambini a Hong Kong in quel momento.

The Finders non era sicuramente l’operazione di una comune hippy degli anni ’60, come la stampa iniziale aveva concluso sulla base della falsa narrativa ufficiale del governo [21], ma un’operazione criminale di proprietà del governo della CIA altamente avanzata. La mente dei Finder, Marion Pettie, ha anche affittato stanze nella sua casa a cittadini stranieri, tra i quali uno studente laureato di Tianjin, nato in Cina presso la Georgetown University [22] (la stessa scuola che l’agente della CIA di lunga data Dr. Sue Arrigo chiama CIA U [ 23]). Questo cittadino cinese residente presso la residenza dei Finder e l’ordine di acquisto dei Finder di due bambini a Hong Kong organizzato tramite l’ambasciata della Cina Rossa era una pura coincidenza?

Il giorno successivo, il 6 febbraio, Martinez si è unito al detective della polizia metropolitana Bradley nel magazzino dei Finders. Lì hanno trovato molti più documenti che descrivono “condotta sessuale esplicita tra membri”, inclusa un’enorme raccolta di foto che si ritiene siano sia adulti di Finder nudi che bambini nudi, almeno una raffigurante “un bambino” in posa “e che sembra accentuare i genitali del bambino. . ” Un album fotografico mostrava “una serie di foto di adulti e bambini vestiti con lenzuola bianche che partecipavano a un ‘rituale di sangue'”. [24] Apparentemente le foto scattate nella fattoria di Madison County di Pettie mostravano due capre – spesso il simbolo di Satana [25] – che venivano giustiziate cerimonialmente, sventrate, scuoiate, smembrate (compresi i testicoli di un capra maschio e l’utero di una capra femmina contenente feti morti), e una foto di un bambino traumatizzato che piange a cui vieen mostrata la testa della capra da un adulto Finder. [26] Nel corso dell’antica storia occulta, la testa di capra ha rappresentato a lungo Baphomet, un altro simbolo utilizzato nelle pratiche sataniche.

Simile alla sala computer della residenza, il magazzino conservava anche pile di documenti e file relativi alle attività dei Finder in tutto il mondo. Per citarne solo alcuni che Martinez ha notato: Costa Rica, Bahamas, Londra, Germania e altre località europee, nonché Unione Sovietica, Giappone, Hong Kong, Cina, Russia, Corea del Nord, Malesia e Africa. [27] Altre etichette di file osservate sono state denominate in base al progetto, ai nomi dei membri e alle posizioni. Un paio di esempi degni di nota sono stati etichettati come “palestinesi” e “irruzione al Pentagono”. Sono stati raccolti file di intelligence su singole famiglie private apparentemente estranee ai membri dei Finder che rispondevano agli annunci di babysitter e tutor e raccoglievano “quante più informazioni possibili sulle abitudini, l’identità, l’occupazione, ecc.. Sono state raccolte anche enormi quantità di dati su varie organizzazioni di assistenza all’infanzia. Questa massiccia raccolta di dati di intelligence ha perfettamente senso solo per un fronte della CIA la cui missione principale è l’acquisizione di vittime di minori e il traffico globale di minori.

Nel 1987 sia la residenza che il magazzino avevano installato grandi e sofisticati sistemi satellitari. Ogni luogo includeva anche una vasca idromassaggio Jacuzzi e una sauna, [28] senza dubbio per “rilassarsi” con i bambini (non diversamente da quanto descritto da WikiLeaks nelle e-mail di Podesta / DNC di qualche anno fa [29]). Il magazzino dei Finders conteneva una grande biblioteca, due cucine e una sala video che fungeva da “area di formazione per bambini” e “centro di indottrinamento”. L’organizzazione possedeva la capacità e l’attrezzatura per realizzare i propri video e, sulla base di volumi di foto di nudo, anche quelli riguardanti la pornografia infantile. [30] Inoltre nella parte residenziale del magazzino c’era anche un altare allestito per rituali occulti. Durante la ricerca sono stati raccolti molti altri passaporti statunitensi. Stranamente in questa stessa sezione erano conservati barattoli contenenti urina e feci, [31] ingredienti disgustosamente popolari per rituali satanici con i bambini. Ricorda che sia nella tortura per il controllo mentale che nei rituali satanici negli asili nido, i bambini erano costretti a mangiare feci, bere piscio e farsi spalmare degli escrementi come procedura operativa occulta standard. Nei successivi tre o cinque giorni il Dipartimento di polizia metropolitana di Washington fu incaricato di smistare, esaminare e registrare tutte le prove confiscate.

Apparentemente a causa di una fuga di notizie presso il dipartimento di polizia di Tallahassee, la stampa sia in Florida che nella capitale della nazione è stata informata e ha ficcato il naso facendo domande mentre Martinez lasciava il magazzino. [32] Mentre le autorità trasportavano decine di grandi sacchetti di plastica fuori dal magazzino come prove legali raccolte, i giornalisti si sono affrettati a notare tutto:

… Diapositive a colori, fotografie e provini fotografici. Alcuni mostravano bambini nudi coinvolti in quelli che sembravano essere “rituali di culto”, cerimonie di salasso di animali e una fotografia di un bambino in catene. [33]

E il giorno successivo, il 7 febbraio, solo tre giorni dopo l’arresto di Tallahassee, mentre Ramon Martinez firmava il suo rapporto di 5 pagine sulla dogana degli Stati Uniti, il Washington Post stava pubblicando lo scoop con il seguente titolo “Officials Describe ‘Cult Rituals’ in Child Abuse Case. ” A differenza di oggi, con il cieco diniego di WaPo e il silenzio cospicuo su qualsiasi circolo di pedofili ancora in funzione nella capitale della nostra nazione, [34] tre decenni fa il rag di MSM di proprietà e controllato dalla CIA [35] affermò apertamente che qualcosa di satanicamente sinistro si stava nascondendo all’interno dei confini dei Finders. L’articolo del 1987 riportava che i precedenti registri del tribunale distrettuale indicavano che una fonte della polizia aveva riferito che i 40 membri adulti della setta dei Finders conducevano tecniche di “lavaggio del cervello” sia nel magazzino che nel duplex. La fonte ha affermato che il reclutamento del culto ha promesso “ricompensa finanziaria e gratificazione sessuale”, nonché “esplorare il satanismo”. Una dichiarazione giurata del tribunale della fonte ha anche affermato che i membri del gruppo usavano i bambini in “rituali” e che “i nonni dei bambini temevano per la loro sicurezza”.

Ma nonostante tutte queste evidenti prove di pornografia infantile, rituali satanici di abusi sessuali su minori e traffico globale di minori, meno di una settimana dopo che i due trafficanti pedofili erano stati arrestati in Florida, il dipartimento di polizia della metropolitana di DC controllato dalla CIA e il Washington Post, controllato dalla stessa, dichiararono che i Finder non erano criminali. Il titolo del 10 febbraio di WaPo recitava “D.C. Police Finders Odd, not Criminal.. “[36] Il giorno prima in una conferenza stampa il capo della polizia della DC Maurice T. Turner, Jr. disse al mondo questa bugia:

Lo stile di vita della cosiddetta organizzazione Finders può differire dalla norma sociale, ma finora il dipartimento di polizia metropolitana non ha scoperto alcuna prova di illeciti criminali da parte dei membri del gruppo.

Ancora una volta, ciò che abbiamo qui sono i tirapiedi complici prontamente sul posto che fanno semplicemente ciò che gli viene detto – leggono uno script preprogrammato scritto dai criminali responsabili della rete mondiale del traffico di esseri umani che copre convenientemente i propri crimini efferati. Ed ecco, che quei “tre – cinque giorni” in cui la polizia della metropolitana di DC avrebbe presumibilmente analizzato le pile di prove confiscate si sono trasformati in più di tre o cinque settimane. Solo il 31 marzo 1987 l’ufficiale doganale Martinez ha contattato il detective capo Bradley per valutare i risultati probatori e presumibilmente per riprendere le indagini congiunte con un incontro fissato per il 2 o il 3 aprile. Ma quando si è presentato Martinez, l’investigatore principale non si fece trovare. Invece il suo surrogato è stato incaricato di “discutere il caso in modo rigorosamente off-records “.” [37]

A Martinez venne detto che dopo che tutti i passaporti dei membri dei Finder sono stati consegnati al Dipartimento di Stato, non fu trovata alcuna irregolarità, percio` niente giustificava ulteriori azioni, e che tali documenti vennero restituiti ai Finder. Incredibilmente, questa risposta smentiva il fatto che i registri del passaporto dei Finder mostravano che avevano fatto frequenti viaggi a Mosca, Corea del Nord, Cina e Vietnam del Nord durante l’era della guerra fredda dalla fine degli anni ’50 fino alla metà degli anni ’70. [38] In altre parole, nonostante ai Finder fosse permesso di viaggiare liberamente dietro le linee nemiche durante gli anni di guerra, fraternizzando e stringendo accordi commerciali con i cosiddetti nemici comunisti dell’America, il Dipartimento di Stato [e la CIA] ovviamente non avevano problemi con le loro attività di spionaggio. Questo fatto indica prove ancora più evidenti che i Finder fossero un’operazione segreta della CIA. Questa incredibile svolta degli eventi è stata solo l’inizio. Il rapporto finale dell’agente Martinez descriveva ciò che il portavoce della polizia metropolitana di Washington gli disse in seguito:

L’individuo mi ha inoltre informato delle circostanze che indicavano che l’indagine sull’attività dei Finder era diventata una questione interna della CIA. Il rapporto MPD è stato classificato segreto e non era disponibile per la revisione. Mi è stato comunicato che l’FBI si era ritirato dalle indagini diverse settimane prima e che la Divisione Foreign Counter Intelligence dell’FBI aveva ordinato all’MPD di non avvisare l’FBI Washington Field Office di qualsiasi cosa fosse accaduta. Non saranno disponibili ulteriori informazioni. Non verranno intraprese ulteriori azioni. [39]

Quindi, proprio così, l’indagine sui Finder è stata improvvisamente chiusa. Evocando ancora una volta la carta della “sicurezza nazionale”, il Dipartimento di giustizia ha ordinato la chiusura immediata dell’indagine congiunta polizia-dogana-FBI ed è stato opportunamente consegnata alla CIA come una delicata “questione di sicurezza interna”. [40] le prove del crimine furono soppresse e negate, la mezza dozzina di bambini vittime di abusi furono restituiti ai loro due adulti criminali liberati e l’operazione CIA-Finders riprese a funzionare.

Nonostante la prova indiscutibile che i Finder fossero un’ovvia facciata della CIA nel traffico e nell’abuso di bambini in tutto il mondo, perché erano pedine al servizio del boss pedofilo George H.W. Bush [41] e la sua razza malvagia, i Finder furono autorizzati a riprendere le operazioni come se nulla fosse mai successo. Nonostante la rabbiosa protesta della polizia di Tallahassee, i rapitori pedofili in custodia sono stati prontamente rilasciati dal carcere. [42] Questo è semplicemente il potere dell’Impero pedofilo in azione che esisteva nel 1987 così come esiste ancora oggi.

Al giorno d’oggi tuttavia, i predatori sessuali stanno cadendo uno ad uno, [43] i Weinstein, Spacey, Charlie Rose, John Conyers e gli Al Franken. [44] Questo è solo l’inizio: i pedofili dissolutamente incalliti in cima alla loro fatiscente e disgraziata cabala del crimine saranno senza dubbio i prossimi.

Poiché le voci sulla ripugnante verità che circonda i Finder come fronte pedofilo della CIA si sono protratte per anni, un altro tentativo dei media mainstream per mettere a tacere ogni traccia di ciò che è realmente accaduto è arrivato sette anni dopo in un articolo del 1994 dagli Stati Uniti News and World Report progettato per finire il lavoro sopprimendo una volta per tutte la brutta e scomoda verità. [45] Una frase di questo articolo, che nega piu volte l'immensita` di prove raccolte, riassume la cover up del governo:

Nessuna delle accuse è stata mai provata. [46]

Ovvio che le accuse non sono mai state provate: tutte le prove furono immediatamente soffocate e sigillate per sempre da ogni ulteriore esposizione pubblica. Ma ancora una volta, il mondo satanico pedofilo dell’elite era stato fatto intravedere, non importa quanto i folli al potere cerchino di sorvolare sui loro crimini da allora. Come sempre, il dipartimento di polizia metropolitana di Washington, corrotto e totalmente controllato, prevedibilmente ha seguito i suoi ordini di marcia, “ammettendo” che Marion Pettie e la sua banda possono sembrare un po ‘”eccentrici”, ma non sono mai stati criminali. L’articolo prosegue spiegando che un paio di membri del Congresso nel 1994 volevano riaprire il caso, ritenendo che le prove penali fossero state in realtà coperte apertamente [47]. Ma ovviamente non è mai venuto fuori nulla dalla loro indagine. US News ha riferito che Pettie nel 1994 ha descritto i Finder come un “accordo comunitario, olistico di vita e di apprendimento”, il tutto innocuo e benigno. Dopo il caso del 1987 che ha portato molte delle donne e delle madri a lasciare il gruppo, nel 1994 il numero dei Finder si era dimezzato a 20. [48] Pettie ha dichiarato che i suoi membri facevano “giornalismo freelance, ricerca “per una varietà di clienti per lo più stranieri”, ma mai per i governi. E nonostante ammettesse che la sua defunta moglie era una dipendente della CIA e suo figlio lavorava con il fronte della CIA Air America, noto per il contrabbando di oppio negli Stati Uniti dal Triangolo d’Oro durante la guerra del Vietnam, [49] Pettie insistette di non avere legami con la CIA , sostenendo di aver mandato sua moglie a spiare la CIA. [50] Ricorda inoltre che i Finder stavano attivamente facendo affari con il Vietnam del Nord. E Pettie ha anche affermato nella sua intervista che nel corso dei decenni ha affittato stanze a personale dell’intelligence e del controspionaggio, inclusi agenti stranieri. E le forze dell’ordine hanno rivelato che un certo numero di membri dei Finder sono stati elencati nei file di controspionaggio classificati dell’FBI. [51]

La CIA ha persino ammesso che “alcuni membri di Finder” erano impiegati da una società che formava il personale della CIA in software per computer. Tuttavia, il protocollo standard della CIA richiede che la CIA o una delle sue numerose società proprietarie forniscano abitualmente la formazione in servizio dell’agenzia, raramente, se non mai, al di fuori di entità private “senza legami” come sostiene Pettie. [52] Nonostante le deboli smentite della CIA e di Pettie tentassero apertamente di prendere le distanze l’una dall’altra, prove fin troppo lampanti hanno dimostrato che per molti decenni Finders è stato un fronte attivo della CIA che gestisce una rete globale di traffico sessuale di minori.

Secondo la dogana degli Stati Uniti nelle stesse parole conclusive del governo degli Stati Uniti:

Nel corso dei mandati di perquisizione di [Finders], furono scoperti numerosi documenti che sembravano riguardare il traffico internazionale di bambini, il trasferimento di alta tecnologia nel Regno Unito e il trasferimento internazionale di valuta. [53]

Anche in questo caso il collegamento di Londra alla banca centrale viene accennato nel finanziamento di un’operazione mondiale di traffico sessuale di minori, come documentato 30 anni fa dall’agente speciale della dogana statunitense Ramon Martinez. Ma soprattutto, questa realtà confermata era la conclusione scontata del governo degli Stati Uniti basata su prove inizialmente disponibili, altamente incriminanti e sempre più schiaccianti che dimostrano chiaramente la colpevolezza criminale del binomio CIA-Finders.

Un articolo incisivo di Voxfux con un autore senza nome ha tratto questa conclusione fin troppo accurata:

La storia del culto dei Finders è la storia di bambini / beni da utilizzare per intrappolare politici, diplomatici; funzionari aziendali e delle forze dell’ordine; vendere bambini / vittime a ricchi pervertiti per raccogliere fondi per operazioni segrete, addestrare alcuni dei bambini / vittime ad essere operatori professionali e assassini di una natura totalmente fredda, con personalità multipla, e soggetti al controllo mentale. [54]

La schiava sessuale di lunga data, spia e agente della CIA, la dottoressa Sue Arrigo, sostiene che i ragazzi dei Finder fossero gli scarti della CIA scartati dal programma di controllo mentale MK Ultra. [55] Il direttore della CIA assassinato per le sue “labbra sciolte” William Colby una volta spiegò a Sue Arrigo che Finders era un programma di facciata della CIA che reclutava e addestrava bambini sacrificabili.

Il capo della stazione dell’FBI di Los Angeles Ted Gunderson ha questo da dire sul culto “eccentrico”:

I Finders sono un fronte della CIA fondato negli anni ’60. Ha la massima autorizzazione e protezione nel compito assegnatogli di rapire e programmare bambini piccoli in tutti gli Stati Uniti. I membri sono rapitori governativi appositamente addestrati noti per essere degenerati sessuali che coinvolgono minori in orge sessuali sataniche e rituali sanguinosi, nonché omicidi di altri bambini e massacri di animali. [56] Vengono poi usati nelle loro cerimonie sataniche per parti del corpo, come schiavi del sesso, e alcuni vengono venduti all’asta. [57]

Per approfondire ciò che Ted Gunderson, investigatore privato, ha trovato nelle prove dell’operazione criminale del Finder, l’editore di educate-yourself.com Ken Adachi aggiunge:

Il rapimento di bambini a scopo di prostituzione, pornografia, abuso sperimentale di armi ad alta tecnologia, controllo mentale, lavoro minorile per strutture sotterranee, schiavitù sessuale e omicidio rituale satanico da parte di agenti che lavorano per la CIA è la ragione principale dell’esistenza di un’operazione segreta della CIA chiamata “The Finders”. The Finders è una delle operazioni segrete più allarmanti e spregevoli contro i bambini americani che le indagini di Gunderson hanno contribuito a scoprire, ma è solo uno dei tanti atti segreti simili alla Gestapo commessi contro cittadini americani da agenti governativi in ​​base a direttive emanate, non dal Congresso o dal Presidente, ma piuttosto da satanisti internazionali noti collettivamente come gli Illuminati, che controllano il governo segreto o interno degli Stati Uniti. Stati così come ogni altro grande governo del mondo. L’operazione “Finders” è iniziata negli anni ’60 e continua a rapire bambini fino ad oggi. [58]

Finders non era niente di meno che un’organizzazione di facciata della CIA colta in flagrante specializzata in terrorismo internazionale, procacciamento di minori in tutto il mondo e traffico globale di minori mentre praticava abusi sessuali rituali luciferini, controllo mentale e tortura sistematica di bambini … tutte attività criminali altamente illegali e nefaste confermate indipendentemente e corroborate da centinaia di altre fonti ben documentate. I bambini vittime sono stati forniti sia da donne membre di Finders, sia attraverso rapimenti organizzati in tutto il mondo. I Finders hanno fornito bambini sacrificabili all’elite. Al di là di ogni dubbio, Finders era protetto dagli agenti di potere di Washington, inclusi i presidenti e il Congresso degli Stati Uniti, finanziati dalla City di Londra e, come tale, godeva di sostegno, protezione e occultamento di portata globale.

Gli stessi nomi continuano a spuntare fino alla nausea: la CIA, l’FBI, i Bush, i Clinton, i reali e le loro stesse società segrete, il CFR, i Pilgrims, la Skull and Bones, i Cavalieri di Malta, i Massoni e così via. La cosiddetta élite dominante è cannibalista, luciferina assassina e sodomizzatrice di bambini e questo purtroppo non è né un’esagerazione sensazionalizzata ne` fear porn. È ora di affrontare la dura e fredda realtà di come i controllori planetari hanno mantenuto e aumentato il loro potere terreno.

Non sei ancora del tutto convinto? A seguire il più grande scandalo pedofilo mai registrato nella storia americana: il famigerato scandalo Franklin in cui veniva gestito un traffico sessuale direttamente dall’orfanotrofio Catholic Boys Town di Omaha dagli anni ’80 fino all’inizio degli anni ’90.

[1] “’The Finders’ Cult: The Missing ‘#Pizzagate’ Links? Part 1 of Many,” thegodofrage.wordpress.com, October 25, 2017, https://thegodofrage.wordpress.com/2017/10/25/the-finders-cult-the-missing-pizzagate-links-part-1-of-many/.

[2] David Malmo Levine, “George H.W. Bush: Biggest Drug Lord Ever,” Cannabis Culture, May 16, 2017, http://www.cannabisculture.com/content/2017/05/16/george-h-w-bush-biggest-drug-lord-ever.

[3] Ramon J. Martinez, “Report of Investigation,” United States Customs Service Documents, February 7, 1987; February 12, 1987; April 13, 1987, medium.comhttps://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[4] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[5] Victoria Churchville and Mark Fisher, “D.C. Police Finders Odd, Not Criminal,” The Washington Post, February 10, 1987, https://www.washingtonpost.com/archive/local/1987/02/10/dc-police-finders-odd-not-criminal/7571c820-de20-4800-9781-711a8351f52f/?utm_term=.9b556c82e98c.

[6] Saundra Saperstein and Victoria Churchville, “Officials Describe ‘Cult Rituals’ in Child Abuse Case,” The Washington Post, February 7, 1987, https://www.washingtonpost.com/archive/politics/1987/02/07/officials-describe-cult-rituals-in-child-abuse-case/11f05df1-48e0-41f7-b46d-249c0bd2bc39/?utm_term=.c416c4dbf616.

[7] Saundra Saperstein and Victoria Churchville, https://www.washingtonpost.com/archive/politics/1987/02/07/officials-describe-cult-rituals-in-child-abuse-case/11f05df1-48e0-41f7-b46d-249c0bd2bc39/?utm_term=.c416c4dbf616.

[8] “’The Finders’ Cult: The Missing ‘#Pizzagate’ Links? Part 1 of Many,” godofrage.wordpress.com, October 25, 2017, https://thegodofrage.wordpress.com/2017/10/25/the-finders-cult-the-missing-pizzagate-links-part-1-of-many/.

[9] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[10] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[11] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[12] Kenn Thomas and Len Bracken “The Finders’ Keeper: An Interview with Marion Pettie,” Steamshovel Press, Issue #16, 1998, archive.com, https://archive.org/stream/ConspiracyOfSilenceTranscriptFranklinCoverUp/Finders-Document-35_djvu.txt.

[13] Victoria Churchville and Mark Fisher, https://www.washingtonpost.com/archive/local/1987/02/10/dc-police-finders-odd-not-criminal/7571c820-de20-4800-9781-711a8351f52f/?utm_term=.9b556c82e98c.

[14] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[15] Saundra Saperstein and Victoria Churchville, https://www.washingtonpost.com/archive/politics/1987/02/07/officials-describe-cult-rituals-in-child-abuse-case/11f05df1-48e0-41f7-b46d-249c0bd2bc39/?utm_term=.c416c4dbf616.

[16] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[17] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[18] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[19] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[20] “’The Finders’ Cult: The Missing ‘#Pizzagate’ Links? Part 6 of Many,” thegodofrage.wordpress.com, November 25, 2017, https://thegodofrage.wordpress.com/2017/11/25/the-finders-cult-the-missing-pizzagate-links-part-6-of-many/.

[21] Saundra Saperstein and Victoria Churchville, https://www.washingtonpost.com/archive/politics/1987/02/07/officials-describe-cult-rituals-in-child-abuse-case/11f05df1-48e0-41f7-b46d-249c0bd2bc39/?utm_term=.c416c4dbf616.

[22] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[23] Sue Arrigo, “Secrets of the CIA’s Global Sex Industry, Part 2,” Cathy Fox blog on child abuse, March 17, 2017, https://cathyfox.wordpress.com/2017/03/17/secrets-of-the-cias-global-sex-slave-industry-2-by-sue-arrigo-md/.

[24] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[25] Sara Coughlin, “Why is the Devil also a Goat?” Refinery29, April 4, 2017, http://www.refinery29.com/baphomet-sabbatic-goat-satanic-symbol-meaning.

[26] Victoria Churchville and Mark Fisher, https://www.washingtonpost.com/archive/local/1987/02/10/dc-police-finders-odd-not-criminal/7571c820-de20-4800-9781-711a8351f52f/?utm_term=.9b556c82e98c.

[27] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[28] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[29] “Regarding Farmers L Update and Welcome Mat,” WikiLeaks, DNC/John Podesta emails, October 8, 2015, https://wikileaks.org/podesta-emails/emailid/46736.

[30] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[31] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[32] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[33] Saundra Saperstein and Victoria Churchville, https://www.washingtonpost.com/archive/politics/1987/02/07/officials-describe-cult-rituals-in-child-abuse-case/11f05df1-48e0-41f7-b46d-249c0bd2bc39/?utm_term=.c416c4dbf616.

[34] Marc Fisher, John Woodrow Cox and Peter Hermann, “Pizzagate: From Rumor, to Hashtag, to Gunfire in D.C.,” The Washington Post, December 6, 2016, https://www.washingtonpost.com/local/pizzagate-from-rumor-to-hashtag-to-gunfire-in-dc/2016/12/06/4c7def50-bbd4-11e6-94ac-3d324840106c_story.html?utm_term=.ec3601d817af.

[35] Jeffrey St. Clair and Alexander Cockburn, “The CIA and the Press: When the Washington Post Ran the CIA’s Propaganda Network,” CounterPunch, November 30, 2016, https://www.counterpunch.org/2016/11/30/the-cia-and-the-press-when-the-washington-post-ran-the-cias-propaganda-network/.

[36] Victoria Churchville and Mark Fisher, https://www.washingtonpost.com/archive/local/1987/02/10/dc-police-finders-odd-not-criminal/7571c820-de20-4800-9781-711a8351f52f/?utm_term=.9b556c82e98c.

[37] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[38] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[39] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[40] “The CIA Traffics in Drugs, Child Ritual Sexual Abuse, and Global Murder,” voxfux.comhttp://www.voxfux.com/features/cia_child_sex.html.

[41] “Paedophiles in Power – A Conspiracy of Silence and Cover-up (in the US),” Gumshoe News, February 6, 2015, https://gumshoenews.com/2015/02/06/paedophiles-in-power-a-conspiracy-of-silence-and-cover-up-in-us/.

[42] “The CIA Traffics in Drugs, Child Ritual Sexual Abuse, and Global Murder,” http://www.voxfux.com/features/cia_child_sex.html.

[43] “The Sex Scandal Snowball Effect – This is Getting Huge,” YouTube video, 6:01, posted on November 13, 2017, https://www.youtube.com/watch?v=UxmL5bRl7LU.

[44] “The Weinstein Effect,” Wikipediahttps://en.wikipedia.org/wiki/Weinstein_effect.

[45] Gordon Witkin, Peter Cary and Ancel Martinez, “Through a Glass very Darkly: Pedophile Networks and the CIA,” US News and World Report, December 19, 1993, sott.nethttps://www.sott.net/article/242819-Through-a-Glass-Very-Darkly-Pedophile-Networks-and-the-CIA.

[46] Gordon Witkin, Peter Cary and Ancel Martinez, https://www.sott.net/article/242819-Through-a-Glass-Very-Darkly-Pedophile-Networks-and-the-CIA.

[47] Gordon Witkin, Peter Cary and Ancel Martinez, https://www.sott.net/article/242819-Through-a-Glass-Very-Darkly-Pedophile-Networks-and-the-CIA.

[48] Eddie Dean, “Finders’ Keeper,” Washington City Paper, May 24, 1996, https://www.washingtoncitypaper.com/news/article/13010819/finders-keeper.

[49] Rachel Blevins, “Real Life Air America: CIA Exposed Running a Covert Drug Smuggling Airline,” Free Thought Project, June 19, 2017, http://thefreethoughtproject.com/air-america-cia-secret-airline/.

[50] Kenn Thomas and Len Bracken, https://archive.org/stream/ConspiracyOfSilenceTranscriptFranklinCoverUp/Finders-Document-35_djvu.txt.

[51] Gordon Witkin, Peter Cary and Ancel Martinez, https://www.sott.net/article/242819-Through-a-Glass-Very-Darkly-Pedophile-Networks-and-the-CIA.

[52] Dave McGowan, “Finders Keepers,” whale.to, June 2000, http://www.whale.to/b/mcgowan2.html.

[53] Ramon J. Martinez, https://medium.com/@PizzagateWiki/steemit-archive-project-the-finders-documents-2c1c1074abd7.

[54] “The CIA Traffics in Drugs, Child Ritual Sexual Abuse, and Global Murder,” http://www.voxfux.com/features/cia_child_sex.html.

[55] Sue Arrigo, https://cathyfox.wordpress.com/2017/03/17/secrets-of-the-cias-global-sex-slave-industry-2-by-sue-arrigo-md/.

[56] Ted Gunderson, “The Finders’ Keeper: An Interview with Marion Pettie,” scribd.comhttps://www.scribd.com/document/308897976/CTRL-the-Finders-Keeper-An-Interview-With-Marion-Pettie#browse-all-btn.

[57] Noreen Gosch, Why Johnny Can’t Come Home (West Des Moines, Iowa: Johnny Gosch Foundation), 2000, p. 189.

[58] Ken Adachi, “The Ted Gunderson Files,” educate-yourself.comhttp://educate-yourself.org/tg/.

Fonte

maxresdefault

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €


 

Per il “culto covidiano” i fatti NON contano

Uno dei tratti distintivi del totalitarismo è la conformità di massa a una narrativa ufficiale psicotica. Non semplicemente ad una normale narrativa ufficiale, come la “Guerra fredda” o la “Guerra al terrore”, o anche ad un mito come il “Sogno americano”. Una narrazione ufficiale totalmente delirante che ha poca o nessuna connessione con la realtà e che è contraddetta da una preponderanza di fatti.

Il nazismo e lo stalinismo sono gli esempi classici, ma il fenomeno è meglio osservato nelle sette e in altri gruppi sociali subculturali. Verranno in mente numerosi esempi: la famiglia Manson, il Tempio del Popolo di Jim Jones, la Chiesa di Scientology, Heavens Gate, ecc., Ognuno con la sua narrativa ufficiale psicotica, ovvero Helter Skelter, Comunismo cristiano, Xenu e la Confederazione galattica, e così via.

Guardando dalla cultura dominante (o indietro nel tempo nel caso dei nazisti), la natura delirante di queste narrazioni ufficiali è palesemente ovvia alla maggior parte delle persone razionali. Ciò che molti non riescono a capire è che per coloro che cadono preda di esse (siano essi singoli membri di sette o intere società totalitarie) tali narrazioni non vengono registrate come psicotiche. Al contrario, credono siano normali. Tutto nella loro “realtà” sociale reifica e riafferma la narrazione, e tutto ciò che la sfida o la contraddice è percepita come una minaccia esistenziale.

Queste narrazioni sono invariabilmente paranoiche, descrivono il culto come minacciato o perseguitato da un nemico malvagio o da una forza antagonista da cui solo l’indiscussa conformità all’ideologia del culto può salvare i suoi membri. Fa poca differenza se questo antagonista è la cultura dominante, i controrivoluzionari, gli ebrei o un virus. Il punto non è l’identità del nemico. Il punto è l’atmosfera di paranoia e isteria che la narrativa ufficiale genera, che mantiene i membri della setta (o la società) conformi.

Oltre ad essere paranoiche, queste narrazioni sono spesso internamente incoerenti, illogiche e … beh, semplicemente completamente ridicole.

Questo non li indebolisce, come si potrebbe sospettare. In realtà, aumenta il loro potere, poiché costringe i loro aderenti a tentare di conciliare le loro incongruenze e irrazionalità, e in molti casi le totali assurdita`, al fine di rimanere consistenti con il culto. Tale riconciliazione è ovviamente impossibile e fa sì che le menti dei membri della setta vadano in corto circuito e abbandonino ogni parvenza di pensiero critico, che è esattamente ciò che vuole il leader della setta.

Inoltre, i leader della setta cambieranno spesso radicalmente queste narrazioni senza una ragione apparente, costringendo i membri del culto a rinunciare bruscamente (e spesso anche a denunciare come “eresia”) le convinzioni che erano stati precedentemente costretti a professare, e a comportarsi come se non avessero mai creduto loro, il che provoca un ulteriore cortocircuito delle loro menti, fino a quando alla fine rinunciano anche solo a pensare, e si limitano a ripetere a pappagallo tutte le sciocchezze senza senso con cui il leader del culto riempie le loro teste.

Inoltre, le sciocchezze senza senso del leader del culto non sono così prive di senso come potrebbe sembrare a prima vista. La maggior parte di noi, dopo aver incontrato tali incomprensioni, presume che il leader del culto stia cercando di comunicare e che qualcosa non va nel suo cervello. Ma l’intenzione del leader del culto non è quella di comunicare. La sua intenzione è disorientare e controllare la mente dell’ascoltatore. Ascolta Charlie Manson. Non solo per quello che dice, ma per come lo dice. Nota come inserisce pezzi di verità nel suo flusso di sciocchezze libere associate all’uso ripetitivo di cliché, descritti da Robert J. Lifton come segue:

“Il linguaggio dell’ambiente totalista è caratterizzato dal cliché che mette fine al pensiero. I problemi umani più complessi e di vasta portata sono compressi in frasi brevi, altamente selettive, dal suono definitivo, facilmente memorizzabili e facilmente espresse. Diventano l’inizio e la fine di qualsiasi analisi ideologica “.

  • Riforma del pensiero e psicologia del totalismo, 1961

Se tutto questo suona familiare, bene.

Perché le stesse tecniche che la maggior parte dei leader di sette usa per controllare le menti dei membri delle loro sette sono usate dai sistemi totalitari per controllare le menti di intere società … Milieu Control, Loaded Language, Sacred Science, Demand for Purity e altre tecniche standard di controllo mentale. Può succedere praticamente a qualsiasi società, proprio come chiunque può cadere preda di una setta, date le giuste circostanze.

Adesso sta accadendo alla maggior parte delle nostre società. È in corso di implementazione una narrazione ufficiale. Una narrazione ufficiale totalitaria. Una narrazione ufficiale totalmente psicotica, non meno delirante di quella dei nazisti, o della famiglia Manson, o di qualsiasi altro culto.

La maggior parte delle persone non può vedere che sta accadendo, per il semplice motivo che sta accadendo a loro. Non sono letteralmente in grado di riconoscerlo. La mente umana è estremamente resistente e creativa quando viene spinta oltre i suoi limiti. Chiedete a chiunque abbia sofferto di psicosi o abbia assunto troppo LSD. Non riconosciamo quando stiamo impazzendo. Quando la realtà cade completamente a pezzi, la mente crea una narrativa delirante, che appare altrettanto “reale”, perché anche un’illusione è meglio del crudele terrore del caos totale.

Questo è ciò su cui contano i totalitari e i leader delle sette e sfruttano per impiantare le loro narrazioni nelle nostre menti, e perché i rituali di iniziazione effettivi (al contrario dei rituali puramente simbolici) iniziano attaccando la mente del soggetto con terrore, dolore, esaurimento fisico, droghe psichedeliche, o qualche altro mezzo per cancellare la percezione della realtà da parte del soggetto. Una volta ottenuto ciò, e la mente del soggetto inizia a cercare disperatamente di costruire una nuova narrativa per dare un senso al caos cognitivo e al trauma psicologico che sta subendo, è relativamente facile “guidare” quel processo e impiantare qualsiasi narrazione tu voglia.

Ed è per questo che così tante persone – persone che sono in grado di riconoscere facilmente il totalitarismo nelle sette e nei paesi stranieri – non possono percepire il totalitarismo che sta prendendo forma ora, proprio davanti ai loro volti (o, piuttosto, proprio dentro le loro menti). Né riescono a percepire la natura delirante della narrativa ufficiale del “Covid-19”, non più di quelli che nella Germania nazista furono in grado di percepire quanto fosse completamente delirante la loro narrativa ufficiale della “razza superiore”. Queste persone non sono né ignoranti né stupide. Sono stati avviati con successo a una setta, che è essenzialmente ciò che è il totalitarismo, anche se su scala sociale.

La loro iniziazione al Culto Covidiano è iniziata a gennaio, quando le autorità mediche e i media aziendali hanno attivato la Paura con proiezioni riguardo milioni di morti da Covid e foto false di persone che cadevano morte per le strade. Il condizionamento psicologico è continuato per mesi. Le masse sono state sottoposte a un flusso costante di propaganda, isteria artificiale, speculazioni selvagge, direttive contrastanti, esagerazioni, bugie e effetti teatrali pacchiani. Lockdown. Ospedali da campo e obitori di emergenza. Il personale del NHS che balla e canta. Terapie intensive traboccanti di pazienti. Bambini morti per il Covid. Statistiche manipolate. Maschere. E tutto il resto.

Otto mesi dopo, eccoci qui. Il responsabile del programma di emergenza sanitaria presso l’OMS ha sostanzialmente confermato un IFR dello 0,14%, circa lo stesso dell’influenza stagionale.

Ed ecco le ultime stime del tasso di sopravvivenza dal Center for Disease Control:

Età 0-19 … 99,997%

Età 20-49 … 99,98%

Età 50-69 … 99,5%

Età 70+ … 94,6%

Non si tratta piu` di “scienza” . Un numero crescente di medici ed esperti sta rompendo i ranghi e spiegando come l’attuale isteria di massa sui cosiddetti “casi” (che ora include persone perfettamente sane) sia essenzialmente propaganda priva di significato, ad esempio, in questo segmento su ARD, uno dei grandi canali televisivi tedeschi tradizionali.

E poi c’è l’esistenza della Svezia e di altri paesi che non stanno giocando a pallone con la narrativa ufficiale del Covid-19, il che si fa beffe dell’isteria in corso.

Non ho intenzione di smascherare la narrativa. Il punto è che i fatti sono tutti disponibili. Non dai siti web dei “teorici della cospirazione”. Bensi` da fonti tradizionali ed esperti medici.

Il che non ha importanza almeno soprattutto per i membri del Culto Covidiano. I fatti non contano per totalitari e membri di sette. Ciò che conta è la lealtà al culto o al partito.

Il che significa che abbiamo un problema serio, almeno per quelli di noi per i quali i fatti contano ancora e che hanno cercato di usarli per convincere i cultisti covidiani che si sbagliano sul virus … per otto mesi a questo punto.

Sebbene sia fondamentale continuare a segnalare i fatti e condividerli il più ampiamente possibile (cosa che sta diventando sempre più difficile a causa della censura dei media alternativi e dei social media), è importante accettare ciò contro cui ci troviamo di fronte. Quello che dobbiamo affrontare non è un malinteso o un argomento razionale su fatti scientifici. È un movimento ideologico fanatico. Un movimento totalitario globale … il primo del suo genere nella storia umana.

Non è totalitarismo nazionale, perché viviamo in un impero capitalista globale, che non è governato da stati-nazione, ma piuttosto da entità sovranazionali e dallo stesso sistema capitalista globale. E così, il paradigma culto / cultura è stato invertito. Invece del culto esistente come isola all’interno della cultura dominante, il culto è diventato la cultura dominante, e quelli di noi che non si sono uniti al culto sono diventati isole isolate al loro interno.

Vorrei poter essere più ottimista e offrirti una sorta di piano d’azione, ma l’unico parallelo storico a cui riesco a pensare è come il cristianesimo ha “convertito” il mondo pagano, il che non è di buon auspicio per noi. Mentre sei seduto a casa durante i lockdown della “seconda ondata”, potresti voler rispolverare quella storia.

Fonte


 

covid-cult

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €


 

Studenti svedesi incaricati di “difendere” Greta Thunberg dai critici, mentre l’attivista climatica diventa parte del curriculum scolastico

Greta è praticamente dipinta come una santa

Il personaggio di Greta Thunberg, viene insegnato ai bambini svedesi come parte di un corso di “conoscenza religiosa”. Allo stesso tempo ai bambini viene chiesto di deridere i suoi avversari.

Samhällsnytt ha riferito che l’attivista climatica di 16 anni è ora inclusa nel curriculum scolastico e viene descritta, ovviamente, con positivita` e ammirazione, con il corso che la rappresenta come una “sveglia” che “ci permette di discutere, parlare, e riflettere su ciò che sta accadendo nel nostro mondo “.

Secondo uno studente, “Greta è praticamente dipinta come una santa”.

Gli studenti hanno il compito di creare meme su Greta che deridono i suoi avversari e confutano le critiche che le sono state rivolte.

“In un compito, viene chiesto loro di trovare un’immagine per illustrare la frase” Uno semplicemente non scherza con Greta “, un cenno a un obsoleto meme de ” Il Signore degli Anelli “, riferisce Sputnik.

Secondo l’editore educativo Liber, includere Greta nelle lezioni è “importante per offrire costantemente materiali didattici che riflettano il contemporaneo”.

La sinistra, considera Greta come una sorta di figura religiosa, ma, data la sua recente ed inquietante apparizione su un murale a San Francisco, altri la vedono come una leader di un culto.

Le chiese in Svezia ora suonano le campane in suo onore, mentre l’anno scorso la Chiesa di  Svezia ha proclamato Greta “il successore di Gesù”.

Il mese scorso, un altro murale della Thunberg è stato deturpato a Edmonton, in Alberta, con il vandalo che dice a Greta di smettere di insegnargli riguardo a come vivere la sua vita.

Greta è solo un altro enorme ipocrita usato per spingere la favola, smentita piu` volte, del riscaldamento globale.

Fonte

 

Nxivm – Keith Raniere: “Alcuni bambini sono felici di fare sesso con gli adulti”

Keith Raniere insegnava ai piu` importanti discepoli di NXIVM che alcuni bambini piccoli sono “perfettamente felici” nell’avere esperienze sessuali con adulti e che è “la società” che lo considera un abuso, secondo un video mostrato venerdì al processo.

Raniere, 58 anni, sostenva anche “precetti” che affermano che molte donne sentivano “una inaspettata esperienza di libertà durante lo stupro”.

L’uomo noto come “Vanguard” affermava con sicurezza che gli standard che definiscono l’abuso – e l’abuso sessuale dei bambini – variano molto a seconda di dove e quando si vive. Esistono diverse eta` del consenso, a New York e` 17 anni.

“In alcuni stati, è 17 anni, in altre parti del mondo e` 12”, ha detto Raniere con la barba lunga, vestito con una giacca nera, ad un gruppo di accoliti inclusa l’attrice Allison Mack, un membro di spicco del suo club segreto “padrone / schiavo” all’interno di NXIVM.

“Quello che e` considerato abuso in un posto non lo e` in un altro. E di che cosa si tratta veramente?” Chiedeva Ranière. “E` da considerarsi persona un individuo adulto o anche un bambino? Coloro che consideriamo persone adulte hanno forse un certo tipo di cognizione, o moralità particolari per fare una tale scelta?”

Le osservazioni di Raniere, eseguite durante la testimonianza dell’agente dell’FBI Michael Weginer, rappresentano l’ultima prova che i pubblici ministeri hanno presentato durante il processo al co-fondatore di NXIVM nel tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Brooklyn.

I commenti della difesa sulla pedofilia e sullo stupro potrebbero costituire un potente punto esclamativo in un caso in cui i pubblici ministeri hanno dipinto Raniere come un narcisista e un predatore sessuale.

Durante lo scambio di video-chat, Ranière ha proclamato che molte persone che “urlano all’abuso” non capiscono di cosa stanno parlando. Ha suggerito che solo perché le norme classificano qualcosa come abuso non significa che sia un abuso.

“Abusano dell’abuso”, ha detto.

Ranière ha parlato autorevolmente sul tema dell’abuso sessuale.

“Spesso quando consigli persone che erano, per esempio, figli di ciò che chiamiamo abuso … alcuni bambini piccoli sono perfettamente contenti”, ha detto Raniere, “finché non scoprono cosa è successo più tardi nella vita e poi c’e` la società che abusa di loro ben piu` che i genitori perché nelle società del passato, come a Roma o in qualsiasi altro luogo, gli standard erano estremamente diversi, ma noi non siamo a Roma e dovremmo saperlo. ”

Procuratori e testimoni affermano che il guru dell’auto-aiuto ha avuto una relazione sessuale con una ragazza messicana di 15 anni e ha conservato immagini pornografiche di lei in una casa a schiera su Hale Drive.

Durante il controinterrogatorio, Marc Agnifilo, procuratore di Raniere, ha osservato nel suo interrogatorio che i commenti sullo stupro e l’abuso sessuale erano una parte minuscola del curriculum generale di NXIVM.

Il venerdì precedente, il giudice Nicholas Garaufis ha programmato gli argomenti di chiusura per lunedì, che segneranno l’inizio della settima settimana del processo.

L’assistente procuratore statunitense Moira Penza ha anche mostrato un video del presidente della NXIVM, Nancy Salzman, durante un incontro presso l’ex ristorante Apropos su Halfmoon. Nel video, Salzman ha ripetuto ciò che Ranière aveva precedentemente affermato. Salzman ha fatto le osservazioni durante un incontro di Jity, un gruppo di donne all’interno di NXIVM.

Salzman, che si è dichiarata colpevole a marzo di reati federali connessi alle indagini federali di NXIVM, ha suggerito che la colpa nei casi di abusi sessuali su minori dovrebbe, in alcuni casi, dovrebbe essere qualcosa su cui gli studenti NXIVM “dovrebbero riflettere”

Penza ha mostrato un documento di NXIVM descritto come “The Human Experience”.
“Se qualcuno viene da un paese in cui gli adulti stimolano per via orale i bambini e scoprono che, secondo la cultura americana, sono stati abusati.” Di chi e` l’abuso? ” ci si chiedeva nel documento.

“L’aggressore è la nostra cultura, la nostra società”, la risposta.

Raniere è accusato di racket, traffico sessuale, lavoro forzato e cospirazione. Le accuse di racket includono atti di possesso di pornografia infantile, sfruttamento sessuale di un bambino, estorsione, furto d’identità e frode.

Oltre al video, Penza ha mostrato ai giurati una copia della biografia di Raniere dal sito web di NXIVM ormai chiuso. Descriveva Ranière come uno studente prodigio e specialista di tre materie al Rensselaer Polytechnic Institute di Troy.

Il pubblico ministero ha poi mostrato copie dei voti di Raniere che mostravano una media di 2,26 punti (uno studente da C) che ha fallito il test in fisiologia generale, meccanica quantistica e fisica teorica, è stato messo in libertà vigilata e ha affrontato il licenziamento accademico nel 1988.

Fonte

Illuminati: La famiglia Bronfman

Clare e Sara Bronfman, che finanziavano NXIVM e Keith Raniere, sono le nipoti di Samuel Bronfman.

In yiddish, “Bronfman” significa “uomo-liquore”. La famiglia è russo/ebraica.

Durante il divieto del Canada (1915-19), Sam Bronfman, con i fratelli Abe, Harry e Alan, trasformò le loro attività alberghiere e di prostituzione in “boozerium”.

Gli affari andarono bene fino al 1918, quando fu approvata una legge che proibiva la produzione o l’importazione di alcolici. C’era una scappatoia che permetteva la distribuzione da parte dei farmacisti di alcolici per scopi “medicinali”. I Bronfman entrarono nell’attività di vendita per corrispondenza inserendo etichette sul loro whisky come “Rock-A-Bye Cough Cure” e Dandy Bracer-Liver and Kidney Cure; contenevano zucchero, melassa, 36 per cento di alcol e tabacco.

Con il passaggio del Volstead Act nel 1919, Sam e Harry aprirono case di esportazione lungo il confine tra Saskatchewan e il North Dakota. Ridusse dell’alcool bianco a 65 gradi, mescolandolo con acqua, un po’ di vero whisky e un po’ di zucchero bruciato. Un aggiunta di acido solforico simulava il processo di invecchiamento.

Il loro whisky costava $ 24 al barile e veniva venduto al barile per $ 140.

Sam e i suoi fratelli conclusero accordi di distribuzione con Arnold Rothstein, Meyer Lansky, Charles “Lucky” Luciano e Arthur “Dutch Schultz”, Flegenheimer.

A Detroit, la “piccola marina ebraica” di Morris Dalit traghettò l’alcol dei Bronfman negli Stati Uniti.

A Chicago, “Big Jim” Colosimo ha alienato Bronfman mostrando poco interesse a patrocinare il suo liquore, preferendo concentrarsi sulla droga, la prostituzione e i  prestiti. Quando Big Jim morì improvvisamente, suo nipote, John Torrio, prese il sopravvento, e ben presto, i liquori Bronfman raggiunsero Chicago.

Il tenente di Torrio, Al Capone, gestì le forniture di alccol Bronfman dal Saskatchewan a Minneapolis e poi a Chicago usando auto e camion. Benjamin “Bugs” Siegel e Lansky hanno protetto le spedizioni di liquori Bronfman oltre il confine.

Per soddisfare la domanda, Bronfman ha acquistato tratti di terreni agricoli lungo il confine e ha costruito un oleodotto sotterraneo per pompare “Seagram Chickencock” una miscela di alcol puro, acido solforico. caramello, acqua e whisky di segale stagionato, negli Stati Uniti.

Tra il 1920 e il 1930, 34.000 americani morirono per avvelenamento da alcol.

Nel 1924, Bronfman aprì una distilleria a Montreal. Nel 1926, la Distillery Corporation di Londra [DCL] di proprietà del feldmaresciallo Haig, Lord Dewar, Lord Woolavington e altri, e che controllava più della metà del mercato mondiale del whisky scozzese, collaborò con Bronfman. Formarono una holding con DCL William Ross come presidente, Sam Bronfman vicepresidente. Bronfman divenne un “intermediario” per gli uomini dietro a DCL, e la dispensa dei diritti di distribuzione fu una decisione presa da Sua Maestà il Re

Inizio` come un contratto a tre vie tra la Gran Bretagna (il fornitore), Bronfman (l’intermediario) e Rothstein (il distributore). Si è evoluto in un sindacato criminale organizzato a livello nazionale.

A Rothstein è stato assegnato il compito di “riorganizzare” le reti criminali. Ha fondato sindacati sulla costa orientale con l’aiuto di Torrio. Uno speciale ufficio fu creato da Lansky e “Bugs” Siegel. Murder, Inc. è stata costituita come commissione di regolamentazione per difendere i difensori della “libera impresa” che potrebbero tentare di ostacolare il sindacato e interferire con le vendite di alcolici.

Dopo che Rothstein morì improvvisamente nel 1928, Torrio ebbe il suo primo incontro del sindacato a Cleveland. Il terzo punto all’ordine del giorno era cosa fare dopo il proibizionismo. Torrio propose narcotici. Rothstein, Lansky e Luciano si sono recati a Shanghai e Hong Kong per razionalizzare ed espandere il traffico di droga negli Stati Uniti, negoziando con i narcotrafficanti cinesi, che sono stati messi sotto pressione dalla “comunità degli affari” britannica per stimolare un’espansione del cartello dell’oppio di Shanghai attraverso l’esportazione di eroina negli Stati Uniti.

I Bronfman crearono l’Atlas Shipping Company e trasferirono le loro operazioni di contrabbando nelle isole francesi di St. Pierre e Miquelon, a 15 miglia dalla costa di Terranova. Da Bermuda, Saint John, New Brunswick e Belize, la Atlas Shipping Company fu uno dei primi legami stabiliti nelle vie sotterranee della droga tra Canada e Caraibi.

Con l’enorme aiuto di Bronfman, una parte consistente del sistema finanziario mondiale si dedicò allo spostamento, al riciclaggio e all’investimento in denaro per la droga. Dalla Banca di Hong Kong e Shanghai, ai paradisi offshore nei Caraibi, alle più grandi banche degli Stati Uniti, Gran Bretagna, Canada e Svizzera, il sistema ruotava intorno al denaro della droga.

Con l’abrogazione del proibizionismo e con l’operazione sull’oppio di Shanghai in corso, i Bronfman sono stati “legittimati”. Questa nuova rispettabilità ha indicato che i Bronfman stavano passando ai grandi narcotici.

Sam Bronfman

Gli inglesi si resero conto che i Bronfman sarebbero stati un problema se avessero continuato a lavorare apertamente con i loro distributori nel traffico dei stupefacenti come avevano fatto durante il Proibizionismo. Non potevano permettersi di scaricare i Bronfman. La famiglia era diventata insostituibile grazie al suo controllo approfondito sui sindacati che erano necessari per pompare droga in America.

Il problema fu risolto portando i Bronfman nei gradini più bassi della casta di Hofjuden. I figli di Sam furono accolti nell’élite di Hofjuden da matrimoni misti. Quasi da un giorno all’altro, i Rothschild, i Montefiores gli, Hirsches e altri hanno preso “Mr. Sam “, lo zar del crimine del Nord America, e lo hanno trasformato in una stella nascente del movimento sionista canadese.

Nel 1934, Sam fu nominato presidente del National Jewish Relief Committee in Canada. Nel 1939 fu nominato capo della Jewish Colonization Association del Barone di Hirsch. La Canadian Pacific Corporation ha invitato Sam a costituire un’organizzazione di rifugiati per gli ebrei dell’Europa dell’Est. Divenne capo del comitato ebraico canadese. Dopo la seconda guerra mondiale, Sam stabilì la Conferenza nazionale della riabilitazione israeliana ed ebraica.

Le “legittime” imprese di cui i Bronfman avevano preso il controllo erano intrecciate con società gestite dai principali commercianti di oppio. Usando il nome della distilleria che aveva acquistato, Sam fondò Joseph E. Seagram & Sons, Inc. Nonostante avesse costruito Seagrams con i suoi fratelli, Sam decise che il business era solo suo. Ha costretto i suoi fratelli a uscire e ha dichiarato che solo i suoi figli, Edgar e Charles, avrebbero lavorato per Seagram.

Bronfman ha ampliato Seagram per vendere in 150 paesi, le sue operazioni costituiscono il più grande sistema di distribuzione di liquori nella storia del mondo. Ovunque fossero apparsi sulla mappa, i rami di Seagram erano intrecciati con i narcotrafficanti.

Seagram ha acquisito le distillerie delle Indie occidentali che avrebbero introdotto le etichette Captain Morgan, Myers, Woods e Trelawny. Seagram ha acquistato Chivas [Regal] Champagne di Mumm, Champagne Perrior-Jouet, Barton & Guestier, Augier Frères, vigneti di Paul Masson e diritti di distribuzione per la vodka Absolute.

Seagrams ha investito nella compagnia petrolifera di Alberta, Royalite. Acquistò la Frankfort Oil Company e ampliò i prodotti Tropicana con l’acquisto delle attività di bevande di Dole Food Co.

Suo figlio, Edgar, sposò Ann Loeb, figlia di Loeb, Rhoades. e Co. nel 1953, portando i Bronfman a Wall Street. Hanno avuto cinque figli insieme – Samuel, Edgar Jr., Holly, Matthew e Adam. Nel 1957, Edgar divenne il presidente di Seagram.

Nel 1963, Seagram acquisì la Texas Pacific Coal and Oil Company. Frankfort e Texas Pacific sono stati uniti per formare Texas Pacific Oil Company, Inc.

Nel 1969, Sam fu nominato Cavaliere di grazia del più venerabile Ordine di San Giovanni di Gerusalemme – l’ordine cavalleresco ufficiale di Sua Maestà. Venne anche investito con il titp;p dell’Ordine del Canada, il più alto onore del paese per la sua carriera.

Nel 1971, all’età di 81 anni, il vecchio assassino divenne cavaliere, Sam Bronfman morì di cancro alla prostata. Il giorno del suo funerale, l’aeroporto di Montreal dovette essere temporaneamente chiuso al traffico regolare a causa dell’arrivo di moltissimi jet privati ​​di dignitari da tutto il mondo venuti per rendegli omaggio .

Edgar assunse la guida della famiglia. Nel 1975, Edgar sposò Rita Webb che diede alla luce Sara e Chiara Bronfman. Nel 1978, la ricchezza di Bronfman era stimata a circa $ 7 miliardi [$ 28 miliardi di dollari ai giorni nostri].

Edgar divenne presidente del World Jewish Congress nel 1981 e decise che suo figlio, Edgar Jr., sarebbe stato il suo successore.

Seagram ha acquistato il 15% di interessi in Time Warner Inc. per $ 2,2 miliardi.

A metà degli anni ’90, Bronfman, Jr. vendette la partecipazione di Seagram a DuPont ricevendo $ 11 miliardi. Seagram ha acquisito l’84% di MCA, Inc. per $ 5,7 miliardi. MCA – il cui nome Seagram cambio` in Universal Studios, Inc. – il contratto includeva gli studi cinematografici Universal Pictures, l’MCA Television Group, l’MCA Music Entertainment Group, i parchi a tema Universal e Spencer Gifts.

Nel 1997, Seagram ha ceduto le sue partecipazioni nella Time Warner, finendo con un profitto di $ 2,13 miliardi. Seagram ha quindi acquistato le reti USA.

Nel 1998, Seagram vendette la sua attività di succhi di frutta a Pepsi per $ 3,3 miliardi.

Nel 2000, Edgar Jr. ha scambiato l’intera azienda della sua famiglia – alcolici, etichette musicali, contratti di produzione TV, parchi a tema statunitensi – per 34 miliardi di dollari in stock in Vivendi, una societa` per la manutenzione delle fognature e il filtraggio intenta a trasformarsi in un conglomerato globale dell’intrattenimento .

Edgar, Jr. è stato nominato vicepresidente esecutivo di Vivendi Universal. Ma l’amministratore delegato di Vivendi, Jean-Marie Messier, non ha tenuto fede alla sua promessa di unire le due società in un gigante dei media. Invece, ha fatto una serie di accordi che hanno spinto il prezzo delle azioni a una frazione di quello che era quando Vivendi ha acquisito Seagram. Tutto sommato, su questo accordo, la famiglia Bronfman perse circa i due terzi della fortuna accumulata dai tempi di Sam e dei suoi fratelli nei giorni del crimine e degli omicidi negli anni ’20.

Nel 2004, Edgar Jr. cercando di riemergere ha riunito un gruppo di investitori per comprare Time Warner Inc. Purtroppo, si è trattato di un altro investimento sbagliato. La sopravvivenza dell’industria tradizionale dipendeva dalla vendita di CD da $ 20, non da download da $ 1.

Lungo la strada, Bronfman ha rifiutato l’offerta di EMI per acquistare Warner per $ 31 ad azione. Nel 2011, Access Industries ha acquistato il Warner Music Group, ormai fallito, da Bronfman per $ 8,25 per azione.

La maggior parte di ciò che restava del denaro della famiglia Bronfman ando` perso in questo affare.

Il 22 dicembre 2013, Edgar Bronfman Sr. mori` all’età di 84 anni. Il suo patrimonio netto personale è stato stimato in diversi miliardi, suddivisi tra i suoi sette figli e sua moglie. Sara e Chiara, che avevano già preso in prestito dalla loro eredità, ottennero circa $ 250 – $ 300 milioni ciascuna.

È difficile immaginare che sotto la guida di Keith Raniere, aumentarono il loro patrimonio netto. Fecero esplodere il loro primo fondo fiduciario prima che il loro padre morisse.

All’inizio del 2005, hanno iniziato a coprire le perdite di Raniere. Dal gennaio 2005 alla fine del 2007, Raniere, commerciando` con First Principles, Inc., una società registrata a nome di Nancy Salzman, perse quasi $ 70 milioni e i Bronfmans copriranno $ 65,6 milioni.

Verso la fine del 2007, hanno perso $ 26,4 milioni in un progetto immobiliare di Los Angeles che non funziono`. Hanno anche speso circa $ 50 milioni in avvocati per controversie contro i nemici di Raniere. Hanno perso quasi ogni causa.

Edgar e Sam Bronfman

È stato detto che, nonostante la loro ricchezza, la famiglia Bronfman era, in termini di potere globale, solamente una front man. Intermediari, il cui scopo principale era quello di fornire copertura per l’attività criminale di quelli molto più in alto nella piramide finanziaria.

In tre generazioni, i Bronfman – principalmente attraverso Edgar Jr., – persero la maggior parte della loro ricchezza. La quota relativamente piccola ereditata da Clare e Sara – è stata spesa in proporzioni fuori misura per consentire a Keith Raniere di punire e ferire migliaia di esseri umani.

In questo, sono molto simili al loro nonno, intermediarie per Raniere – in grado di ferire enormemente gli altri con ogni dollaro che spendono. E scioccamente hanno sperperato soldi come Edgar Jr. guidati dall’autoproclamatosi uomo più intelligente del mondo – Keith Raniere.

Sotto questo aspetto, si tratta di una misericordia, perché ogni dollaro speso o sprecato è un dollaro in meno che possono usare per punire altri esseri umani.

Ex capo della CIA e presidente George Bush con Edgar Bronfman.

Chiara e Sara Bronfman provengono da una famiglia malvagia

Il leader di Clare e Sara Bronfman – Keith Raniere

Fonte

 

R. Kelly: Un maestro del controllo mentale

Nuove accuse sostengono che R Kelly abbia rinchiuso sei donne (alcune minorenni) in delle “pensioni”, negando loro il contatto con il mondo esterno. Il suo ex assistente descrive R Kelly come un “maestro del controllo mentale”.

La sua perversione nei confronti delle minorenni non e` per nulla una novita`. Nel 1994 Kelly (27 anni) si è sposato con la sua protetta di 15 anni, Aaliyah, per la quale scrisse un’album intitolato “Age Ain’t Nothing but a Number“(L’eta` e` solo un numero…inquietante). Nel certificato di matrimonio, Aaliyah, diventa magicamente 18enne. Nel febbraio del 1995, i genitori di Aaliyah riescono ad annullare il matrimonio. Fino alla sua prematura morte, all’età di 22 anni, a causa di un incidente aereo, Aaliyah non parlera` mai piu` di R Kelly. Il suo portavoce dichiaro`:

“Quando arriva R. Kelly, non lo chiama per nome e nessuno puo` parlare di quanto avvenuto”.

Nel 2002, Kelly è stato accusato di pedo pornografia a seguito di un video dove lo si vedeva aver rapporti sessuali con una ragazza minorenne. Nonostante questo fatto, R Kelly è stato assolto nel 2008.

Nel corso degli anni, Kelly ha affrontato piu` di una decina di cause civili, colpevole di aver abusato della sua posizione di fama e di influenza per perseguire rapporti sessuali illegali con ragazze minorenni. Per sistemare le cose Kelly ha spesso offerto pagamenti in contanti sotto la condizione che le ragazze firmassero un accordo di non divulgazione.

Tuttavia, le controversie che coinvolgono R Kelly e la sua attrazione per le giovani ragazze sono tutt’altro che finite. Un articolo di Buzzfeed News indica che il cantante non ha mai smesso di dilettarsi in questo senso. Peggio ancora, sembra aver costituito un sistema “cultistico”, dove giovani donne vengono attirate nel suo entourage con false promesse (mentoring, lancio nel mondo dell’intrattenimento), per poi essere collocate in delle pensioni come serve al suo servizio.

I testimoni utilizzano termini come “controllo mentale” e “lavaggio del cervello” per descrivere la relazione tra R. Kelly e queste ragazze. R Kelly è un Handler? Quando si esaminano i vari metodi di controllo mentale, fisico e sessuale, utilizzati su queste ragazze, il minimo che possiamo dire è che sicuramente conosce una o due cose sul controllo mentale.

UN MAESTRO DEL CONTROLLO MENTALE

Secondo tre ex-membri dell’entourage di Kelly, molte donne vivono nelle sue “pensioni” dove ogni aspetto della loro vita è strettamente controllato dal cantante.

“Tre ex membri del cerchio interno di Kelly – Cheryl Mack, Kitti Jones e Asante McGee – hanno fornito dettagli che hanno confermato le peggiori paure dei genitori. Affermano infatti che sei donne vivono in proprietà affittate da Kelly a Chicago e nei sobborghi di Atlanta, e che controlla ogni aspetto della loro vita: dettando quello che devono mangiare, come si vestono, quando devono lavarsi, quando dormono e come si devono comportare durante i rapporti sessuali “.
– Buzzfeed News, R. Kelly Is Holding Women Against Their Will In A “Cult,” Parents Told Police

In molti casi, le ragazze, vengono presentate a R Kelly dai loro genitori, tentando di aiutarle nelle loro carriere canore. Dopo che Kelly giura di fare da mentore alle ragazze e insegnare loro i segreti dell’industria musicale, finiscono per essere completamente tagliate fuori dal mondo esterno.

Le “pensioni” di R Kelly ad Atlanta.

Nel seguente articolo viene intervistato il genitore di una ragazza che e` stata in una delle case di R Kelly per mesi.

“Era come se le avessero fatto il lavaggio del cervello. [Lei] sembrava una prigioniera – era orribile – disse. “L’abbraccio e l’abbraccio. Ma lei continua a dire che è innamorata ed e` [Kelly] ad occuparsi di lei. Io non so cosa fare. Spero che, se riuscissi a farla tornare da me, si sottoponga ad un trattamento psicologico per le vittime dei culti. La hanno riprogrammata. Avrei voluto che tutto questo non fosse mai accaduto “.
– Ibid.

Notare che il genitore utilizza parole come “lavaggio del cervello” e “riprogrammare”.

Cheryl Mack, ex assistente di R Kelly ha dichiarato:

“Le donne dell’entourage di Kelly, inizialmente, pensano: sto con R. Kelly, il mio stile di vita sara` lussureggiante. No. Devi chiedere per poter mangiare. Devi chiedere per usare il bagno. … [Kelly] è un maestro del controllo mentale. … È un mastro burattinaio. ”
– Ibid.

Tra le donne che vivono nelle case di R Kelly c’è una “matrona” di 31 anni che “addestra” le nuove arrivate ​​su come soddisfare sessualmente Kelly. Nella programmazione Monarch, gli schiavi MK sono spesso in contatto con una “Gran Dama”, una “figura materna” che assiste l’handler nella programmazione.

I resoconti dei testimoni descrivono altri dettagli che ricordano la relazione tra handler e schiavo.

“Mack, Jones e McGee affermano che le donne che vivono con Kelly, vengono chiamate “babies”, e che sono costrette a chiamarlo “Daddy” e devono chiedere il permesso di lasciare lo studio di registrazione di Chicago o le loro camere. Un SUV nero con un autista e` sempre parcheggiato fuori dalle abitazioni per controllare. Kelly confisca i telefoni cellulari delle donne, in modo da non possano contattare i loro amici e familiari; Egli dà loro nuovi telefoni che possono essere utilizzati solo per contattare lui o altri con il suo permesso. Kelly registra le sue attività sessuali, ha detto McGee e Jones, e mostra i video agli uomini della sua cerchia “.

Se le donne infrangono una delle “regole” di Kelly, hanno detto Mack e Jones, vengono punite fisicamente e verbalmente. Per esempio, Jones sostiene che Kelly la sbatte` contro un albero ed inizio` a schiaffeggiarla fuori da un Subway nel 2013 perché era stata troppo amichevole con il cassiere. McGee dice di non aver mai visto Kelly colpire qualcuno, ma ha anche detto che era a capo di un culto e che la manipolava emotivamente e sessualmente.

“R. Kelly è la persona più dolce che abbiate mai incontrato”, afferma McGee. “Ma Robert è il diavolo”.
– Ibid.

L’ultima frase e` alquanto rivelatoria. I gestori MK spesso si presentano come “il diavolo” agli schiavi per traumatizzarli.

Asante McGhee, che era parte del suo cerchio interno, ricorda la relazione di R Kelly con una ragazza di 17 anni dalla Florida.

“Ho una figlia di 17 anni anche io”, ha detto. “Quando ho visto [la cantante dalla Florida] con lui, sono rimasta colpita. Questa potrebbe essere mia figlia. Sapevo solo che non era giusto e non riuscivo a capire perche` un uomo di 50 anni volesse far sesso con una ragazzina dell’eta` di mia figlia. E` qui che ho capito che si trattava di controllo mentale “.

McGee ha anche detto di aver assistito mentre Kelly puniva l’aspirante cantante  per aver violato le sue “regole”.

“Ha lasciato [la ragazza della Florida] sul tour bus per tre giorni e non le veniva permesso di uscire”, ha detto McGee. “Ha detto che non aveva fatto i suoi compiti – ecco perché è stata punita – il che e` molto strano, perché aveva preso il diploma durante l’estate.”
– Ibid.

Nonostante i genitori dicano alla polizia che le loro figlie sono “detenute contro la loro volontà” in quello che essi chiamano un “culto”, le forze dell’ordine non possono intervenire perché le ragazze non sono tecnicamente “persone scomparse” e sono oltre l’età del consenso.

Sembra che, nonostante sia chiaro lo schema di manipolazioni e abusi su ragazze minorenni di R Kelly, quest`ultimo, continua ad essere intoccabile. Kelly sta evitando la prigione perche, forse, si diletta nelle stessse attivita in cui le elite occulte si adoperano a porte chiuse?

Fonte