Archivi Blog

Foto simboliche del mese (Maggio 2021)

In questa edizione di FSDM: BTS, Britney Spears, Demi Lovato e la bizzarra ossessione dell’élite di mescolare l’isteria COVID con la religione.

Ogni volta che vado sulla pagina Instagram di Britney Spears, finisco per fare un sacco di screenshot perché a) È molto inquietante b) Chiaramente non e’ del tutto in lei c) Probabilmente viene costretta a ballare d) L’account potrebbe essere usato per trafficarla in circoli d’élite e) È pieno di simbolismo MK. I post recenti non fanno che peggiorare le cose.

In questo post, Britney indossa un abito a fantasie feline che viene utilizzato dall’élite per identificare gli schiavi Beta Kitten. La sua didascalia parla di “Miss Pussycat”, il nome di un alterego.

L’account di Britney è pieno di immagini di farfalle, un riferimento alla programmazione Monarch.

Dubito che Britney Spears abbia pubblicato questa foto inquietante. La didascalia parla del “diavolo è nei dettagli” – una delle tante didascalie enigmatiche sul suo account. Come al solito, le persone nei commenti sono estremamente preoccupate e confuse.

Demi Lovato è stata descritta nelle ultime edizioni di FSDM perché da brava serva sta sponsorizzando l’agenda dell’elite. Recentemente ha annunciato al mondo che il suo pronome ora e’ “loro” qualunque cosa voglia dire. Ha anche cambiato il suo aspetto in “non binario”, con i capelli corti. Niente di tutto questo è autentico, è tutta merda sponsorizzata dall’élite. Prova: questo promo per il suo nuovo podcast è tutto incentrato sul segno di un occhio.

Parlando del segno di un occhio, il mese scorso era, come al solito, dappertutto.

J Balvin fa un grande, grasso, inconfondibile segno di un occhio che tutto vede sulla copertina de L’Officiel. Questo è il prezzo da pagare per essere soprannominato il “principe del reggeaton”.

Come forse saprai, i BTS sono una boy band K-Pop estremamente popolare che, come piace dire ai media, “ha conquistato il mondo”. Recentemente hanno annunciato l’uscita di un “concept photobook” e, secondo quello che ho visto, circa il 40% delle foto sono segni di un occhio che tutto vede. Qui ce ne sono due.

Questo è uno screenshot di una pubblicita’ che promuove il libro. Un mucchio di segni con un occhio solo e immagini del gruppo sotto una rete?

Parlando di K-Pop, questa è la cover del singolo di HyunA I’m Not Cool. Segno di un occhio e farfalla. Ma aspetta, forse sono solo cose casuali senza significato. Diamo un’occhiata a un’altra sua foto.

Un altro segno di un occhio che tutto vede. HyunA ha pubblicato questa immagine per celebrare 20 milioni di visualizzazioni su YouTube. Il K-Pop è controllato al 100% dall’élite occulta.

Nel frattempo, Katy Perry sta facendo una canzone con Pikachu. In questo debole tentativo di prendere di mira il redditizio mercato giovanile, Katy Perry nasconde un occhio.

La rivista Time ha dedicato la copertina a CRISPR, una tecnologia di editing genetico. Il sottile segno di un occhio sulla copertina indica che la pesante macchina promozionale dietro questa tecnologia è sponsorizzata dall’élite.

Un segno con un occhio che tutto vede su una pubblicità Adidas senza alcun motivo. Tranne per indicare chi possiede la compagnia.

Il rapper nigeriano Burna Boy è uno dei più grandi artisti in Africa. Ovviamente, ha dovuto fare il segno di un occhio (con uno sguardo sconfitto sul viso) su GQ. Pensi veramente che lascerebbero stare l’Africa con la loro propaganda simbolica? È solo l’inizio.

Un post sull’Instagram di Megan Tee Stallion dice che stava andando offline per “ricaricarsi”. Puro Mkultra

Lil Nas X esegue il segno della mano nascosta su GQ.

Un simbolo massonico al 100%

Questo è il palazzo di Palm Beach di Jeffrey Epstein mentre viene demolito. Ha abusato di diverse ragazze minorenni in questa location. Inoltre, molte demolizioni sono avvenute sull’isola di Epstein dopo la sua morte. Tutto ciò che riguarda Epstein viene cancellato perché ciò che è stato ufficialmente rivelato su di lui è solo la punta di un disgustoso iceberg. E non vogliono che le masse sappiano della vera natura della depravazione dell’élite.

Perché insistono nel mescolare l’isteria COVID con la religione?

Le parole “Vaccine Save” sono state proiettate sulla statua del Cristo Redentore in Brasile. Oltre al fatto che questa scena potrebbe essere presa da un film distopico, questa immagine è altamente simbolica: prende la famosa frase “Gesù salva”, e sostituisce la parola “Gesù” con “vaccino” e la proietta proprio su Gesù.

In una nota un correlata, la Cattedrale di St. Albans nel Regno Unito ha recentemente aggiunto una maschera a questa statua. L’élite ha trasformato le maschere per il viso in un simbolo di sottomissione e non vuole davvero eliminarle.

Questo è un pastore cristiano canadese che viene arrestato. Il suo crimine? “Incitare le persone ad andare in chiesa”. Si stanno stabilendo dei precedenti.

Fonte

crispr-cover-e1621446499360

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Foto simboliche del mese (Aprile 2021)

In questa edizione di FSDM: Prince, Demi Lovato, la serie “Them” e altre prove che l’élite occulta è malata.

Dopo aver trascorso del tempo in riabilitazione (riprogrammazione), Demi Lovato è tornata con un nuovo look e un sacco di impegni. Questo servizio fotografico della rivista Paper è pieno di simbolismo che ci indica due cose: 1. È di proprietà dell’élite occulta 2. è una schiava del settore. In questa immagine, Demi si trova accanto a una piramide illuminata (che rappresenta l’élite). È vestita con fantasie feline (usate per identificare gli schiavi Beta Kitten).

Qui, il suo vestito è “luminoso”, suggerendo che c’è qualcosa di significativo in esso. È una schiava del settore che è stata usata e maltrattata fin dall’infanzia. Non c’è da stupirsi che il nome del suo nuovo album sia Dancing With the Devil.

Perché il suo ventre brilla?

Un ottimo modo per rappresentare uno schiavo MK: intrappolato in una sfera con fili e cavi tutto attorno.

L’obiettivo finale di MKULTRA: creare tanti alterego.

Lovato ha pubblicato sui social media un promo di Dancing With the Devil con una farfalla monarca. Tutto di lei riguarda la programmazione Monarch.

Come al solito, il mese scorso il segno di un occhio era dappertutto. E in posti importanti. Amazon ha recentemente rilasciato Them, un altro prodotto che si rivolge al nuovo genere preferito dell’élite: il “Race Horror”. Il segno prominente di un occhio in questo promo indica che questa cosa è pienamente approvata dall’élite e dal suo programma “divide et impera”.

Prodotta da Lena Waithe, la serie parla fondamentalmente di persone di colore torturate in modi orribili dai loro vicini bianchi. Alcune scene sono così gratuitamente crudeli, violente e depravate che molti critici (compresi i neri) lo hanno criticato

Un titolo su Them.

Un altro titolo su Them.

La maggior parte delle persone odia questo tipo di spazzatura, ma continua a essere prodotta. Perché vogliono che la società ne sia esposta. E il segno di un occhio ti fa sapere che questa è pura propaganda. L’obiettivo: alimentare continuamente l’odio e la divisione tra le razze per distruggere le nazioni dall’interno. Vedi come è fratturata la faccia di questo ragazzo? È quello che stanno cercando di farci.

La star di YouTube Jake Paul è apparsa sulla copertina di Inked. Eccolo che fa il segno dell’occhio che tutto vede.

Anche la cantante messicana Camila Sodi deve fare il segno dell’occhio che tutto vede sulla copertina di Harper’s Bazaar Mexico. Anche queste celebrità locali devono mostrare sottomissione.

Il gruppo francese Yelle ha recentemente pubblicato un video e ruota pesantemente attorno al segno di un occhio. Anche in questo caso, le celebrità locali vengono chiamate in causa.

La copertina di Vogue Russia utilizza i capelli posizionati strategicamente per formare un segno di un occhio. Sono così creativi e innovativi.

Questo è una pubblicita’ random dal Belgio che utilizza un bambino random che fa un segno di un occhio che tutto vede senza un motivo specifico. Ebbene, c’è una ragione specifica: inondare il mondo con il segno universale dell’élite occulta.

Una pubblicita’ casuale dai Paesi Bassi. Non sono sicuro che lo abbiano progettato con molta lungimiranza … se leggi la parola “Count” ignorando quel palese segno di un occhio, ottieni la parola … Cunt (parola offensiva in inglese)

Non lasciano star le star neanche dopo morte

Quasi esattamente cinque anni dopo la bizzarra morte di Prince, è stato annunciato che un nuovo album sarebbe uscito a luglio. E questa è la copertina dell’album. L’élite ama controllare i suoi schiavi anche dopo la loro morte. Si lamentano molto meno.

Prince è sempre stato un critico vocale dell’industria musicale. Durante la sua battaglia legale con la Warner Brothers, Prince si è esibito con la parola “Slave” scritta sul viso nel 1996. Ora che è morto, possono pubblicare la sua foto con un occhio solo ovunque e trarre profitto dai suoi lavori inediti.

La Settimana Santa è stata sotto attacco quest’anno.

L’élite occulta ama profanare qualsiasi cosa sia cristiana, specialmente durante la Settimana Santa (vedi le scarpe di satana di Lil Nas X). Questo è una pubblicita’ della Sony Pictures che promuove il film The Unholy con una croce rovesciata. Data di uscita: venerdì santo.

Newsweek ha recentemente pubblicato un articolo sull’iniettarsi sangue dei giovani (compresi i bambini) per combattere l’invecchiamento. Immagino che non sia più una cospirazione? Perché l’élite lo fa da secoli.

Fonte

img-5-e1619039336947

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Foto simboliche del mese (Marzo 2021)

In questa edizione di FSDM: Justin Bieber, Doja Cat, Demi Lovato e altre prove che gli “intrattenitori” devono mostrare sottomissione e umiliarsi per continuare a “intrattenere”.

Doja Cat è stata recentemente inserita in un servizio fotografico della rivista V che è tanto sconvolgente quanto simbolico. Innanzitutto, Cat sembra una specie di androide di plastica, un modo appropriato per rappresentare l’industria che trasforma gli artisti in schiavi senza cervello. In secondo luogo, un simbolo classico che rappresenta l’élite è una piovra (con i suoi tentacoli in tutte le sfere della società). Considerando questi fatti, le foto rappresentano il completo controllo di Doja Cat da parte dell’élite.

Incatenata all’élite.

Violata dall’élite. Letteralmente e figurativamente.

Ogni anno, la rivista V pubblica il numero “New Rulers” che presenta celebrità emergenti apprezzate dai giovani. È anche una scusa perfetta per “iniziare” queste celebrità all’agenda malata dell’élite. In questa foto vediamo Noah Beck, un calciatore “rubacuori” di Tik Tok con milioni di follower. Lo hanno truccato e gli hanno messo i tacchi perché è quello che richiede l’ordine del giorno.

Anche il modello Jordun Love è tra i “New Rulers” (un termine più appropriato sarebbe “Nuova Pedina”). Deve fare il segno con un occhio solo per indicare la sua sottomissione all’élite.

Anche il rapper 24KGoldn è una “Nuova Pedina”. Segno di un occhio.

Damiar Krogh è una star di Tik Tok con milioni di follower. Qui indossa trucco, rossetto e orecchie di Topolino (programmazione MKULTRA Disney). Per completare questa superba opera d’arte, sta facendo il segno dell’occhio che tutto vede.

Justin Bieber ha recentemente pubblicato un nuovo album e TUTTO su di esso urla: “Sono uno schiavo dell’industria”. La copertina stessa lo mostra mentre fa il segno di un occhio con un’espressione che dice: “Perché devo fare di nuovo queste stronzate?”

Per dimostrare che non c’è nulla di casuale nella posa di Bieber sopra, anche la copertina alternativa presenta il segno di un occhio.

Per promuovere il suo album, Bieber è apparso sulla rivista Billboard. Indovina cosa gli è stato detto di fare. Indovinato.

Stessa cosa ma con un altro fiore. Scherzi a parte, queste persone sono GENI CREATIVI per inventare queste cose.

A Josh Gad piace usare i social media per fare il maestrino e promuovere i programmi politici. La sua immagine del profilo con un palese segno di un occhio dimostra che è una pedina controllata.

La scorsa settimana, ho pubblicato un articolo su Demi Lovato in cui si parla di come promuova un’agenda radicale sostenendo che i gender reveal party sono transfobici. Pochi giorni dopo, Demi ha rivelato la copertina del suo nuovo album e dimostra come la cantante sia completamente sotto il controllo dell’elite. In primo luogo, il titolo “Dancing With the Devil” è ovvio. Sì, può riferirsi alle sue passate difficoltà, ma può anche significare che è controllata dall’élite satanica. In secondo luogo, le farfalle sono un riferimento al controllo mentale Monarch. Le molteplici Demi sono un riferimento alla dissociazione / personalità multiple. In breve, questa copertina parla di lei come una schiava MK del settore.

Tatuaggio farfalla = controllo mentale monarca. Rehab = riprogrammazione.

Tom Holland, noto soprattutto per aver interpretato l’Uomo Ragno in diversi film, fa un palese segno dell’occhio che tutto vede sulla rivista britannica GQ.

JLO fa un grande, grasso segno di un occhio sulla copertina di Allure. La copertina dice “J.LO Then, Now and & Forever” … a condizione che si sottometta all’élite.

La 51enne Gwen Stefani sta rilasciando nuova musica e ha bisogno di un po ‘di quella dolce attenzione dei media. Il segno di un occhio è obbligatorio.

Ellen Page è diventata un uomo trans. Personalmente non mi interessa cosa fanno le persone con i loro corpi, ma il fatto che questa transizione venga mostrata sulla copertina della rivista Time è un’ulteriore prova che nei mass media esiste un’agenda di offuscamento del genere.

Il mio ultimo articolo riguardava le proteste a Cipro provocate dalla canzone dell’Eurovision “El Diablo” che è stata considerata satanica. La canzone della Norvegia al concorso si chiama Fallen Angel. Come forse saprai, questo è esattamente il titolo dato a Lucifero. Nella sua performance, il cantante TIX è incatenato (all’élite) mentre i demoni cornuti gli danzano intorno. Eurovision dovrebbe essere rinominato Elitevision.

Garage è un marchio di abbigliamento popolare tra le ragazze adolescenti. I geni di questa azienda hanno trovato intelligente inviare un’e-mail intitolata “Send Nudes” a ragazzine di 14 anni.

Nel mio articolo sul Grande Reset ho spiegato l’agenda orwelliana del WEF. In un recente tweet, lo stesso WEF ha effettivamente elogiato i lockdown e ha persino pubblicato un video su come fossero ottimi per l’ambiente. Hanno detto che i lockdown hanno distrutto vite, mezzi di sussistenza e libertà fondamentali? Certo che no, a loro non importa davvero.

Alcuni lettori mi hanno chiesto cosa ne pensassi dell’intera situazione di Meghan Markle. Questo meme riassume le mie opinioni in modo piuttosto accurato.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Demi Lovato: “I gender reveal party sono transfobici”

L’ex star Disney Demi Lovato ha pubblicato su Instagram una storia in cui spiega come le feste di rivelazione del genere siano “transfobiche”. Il ragionamento alla base di questo post e l’agenda dietro di esso sono semplicemente terrificanti.

Le feste di rivelazione del genere sono eventi organizzati durante la gravidanza in cui i genitori in attesa rivelano il sesso del loro bambino non ancora nato in modo divertente (ad esempio, facendo scoppiare un palloncino pieno di coriandoli rosa o blu). Queste feste possono essere odiose? Sì. A volte sono fastidiosamente costruite per creare momenti “instagrammabili” Ci puoi scommettere. Ma sono transfobiche? No, assolutamente

Ma questo è esattamente ciò che crede Demi Lovato. In realtà, questo è esattamente ciò che l’élite vuole che crediamo. E sta usando pedine del settore come Demi Lovato per diffondere il messaggio.

La storia di Instagram è stata originariamente creata da ALOK, un autore e oratore pubblico “non conforme al genere e transfemminile”.

ALOK

Nella storia, ALOK spiega come un raduno privato di amici e familiari per celebrare il genere di un bambino o una bambina sia “transfobico”. Ecco il post in tutta la sua assurdità.

Se scorri le molte pagine di questa storia, troverai una lunga spiegazione che si tuffa in profondità nella follia. Onestamente, penso che anche solo il tentativo di capire la loro logica artificiosa sia già una vittoria per la loro propaganda. Ma dobbiamo essere consapevoli delle idee che vengono vendute come “fatti scientifici inconfutabili” dai mass media. Ecco alcuni “punti salienti” di questo post di Instagram.

“Non puoi avere la tua torta binaria rosa-blu e mangiarla anche tu”.

Nelle parole di Barack Obama: “Yes, you can”. Il fatto che queste persone stiano cercando di limitare le nostre vite utilizzando a sproposito la parola “transfobia” è controllo sociale a livello cinese. Se una persona non è attivamente odiosa nei confronti di una persona trans reale, solo perché quella persona è una trans, allora non si verifica “transfobia”.

“Le rivelazioni di genere si basano sull’illusione che genitali = genere e che ci siano solo due opzioni“ ragazzo o ragazza ”.

(…)

“L’idea che il sesso si basi sui genitali non è coerente con la scienza”.

Questa affermazione mi terrorizza. Perché se la propaganda può convincere le persone che “il sesso non si basa sui genitali”, può convincere le persone di qualsiasi cosa.
La “scienza” a cui si riferisce l’ALOK è in realtà una propaganda radicale creata da gruppi di esperti motivati ​​ideologicamente. Poiché questi think tank sono pesantemente finanziati da potenti entità come l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sono riusciti a forzare la loro propaganda in tutti gli aspetti della società, inclusa la “scienza” (gli scienziati che si rifiutano di chinare il capo a questa propaganda vengono evitati e distrutti).

Fino a tempi molto recenti, il sesso di una persona era sempre direttamente correlato ai genitali. Infatti, le parole “genitali” e “genere” provengono entrambe dalla radice “gen” che significa più o meno “riprodursi”. Tuttavia, attraverso un’intensa propaganda, i poteri che sono hanno ridefinto la parola “genere” in modo che diventi un solo “costrutto sociale”.

Ad ogni modo, non inizierò a confutare ogni singola affermazione in questo post perché questo “dibattito” è semplicemente folle. Ancora più importante, perché il vero problema centrale in questione è, come al solito, la libertà.

ARMARE LE PAROLE PER LIMITARE LA LIBERTA`
Questo dibattito non riguarda le persone trans. Si tratta di utilizzare come arma la parola “transfobico” per ripulire completamente la società dal concetto di genere. In breve, si tratta di un programma di sfocatura di genere di cui ho cominciato ad avvertire dal 2013.

C’è una profonda ironia in questa situazione. La parola “transfobia” non è usata per permettere alle persone trans di vivere liberamente (lo sono già). È usato per censurare la parola, riscrivere la scienza, ridefinire la cultura e limitare le libertà. È un’arma di controllo sociale in stile cinese.

È così diffuso che la parola “transfobico” è ora usata per svergognare le persone che stanno celebrando la venuta di un bambino in riunioni private.

Sul lato positivo, la maggior parte dei commenti sul post di Demi Lovato dimostrano che il mondo non è ancora impazzito. Ecco i commenti principali sul suo post.

Il fatto che la grande maggioranza delle persone rifiuti completamente questa propaganda radicale mette in luce una realtà importante: questo “movimento” non riflette un’evoluzione naturale e organica della società; È un costrutto inventato, artificiale e completamente fabbricato che viene imposto alla società attraverso i mass media e i social media.

Credo sinceramente che coloro che stanno dietro a questo movimento in realtà non credano a niente di tutto ciò. Ma vogliono che noi ci crediamo. L’obiettivo finale: creare una generazione che sia così confusa e distaccata dalla verità e dalla natura da poter essere convinta di qualsiasi cosa usando la propaganda.

Ed è per questo che Demi Lovato ha ridicolizzato i gender reveal su Instagram.

Fonte

leaddemi

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Demi Lovato si scaglia contro i gender reveal party: Sono transfobici, esistono maschietti con la vagina e femminucce con il pene

La superstar pop Demi Lovato ha condiviso un messaggio in cui critica le feste dove si rivela il genere definendole “transfobiche”, sostenendo in un lungo post su Instagram (ripubblicato da un altro account Instagram) che le celebrazioni non riconoscono i “maschietti con la vagina” e le “femminucce con il pene”. . “

“L’idea che il sesso sia basato sui genitali non è coerente con la scienza”, ha detto il post di Instagram ripubblicato.

Demi Lovato ha pubblicato uno sproloquio di 14 paragrafi in cui dichiarava che le feste che rivelano il genere sono radicate in una visione prevenuta e obsoleta del genere. Queste celebrazioni sono “basate sull’illusione che genitali = genere e che ci siano solo due opzioni ‘ragazzo o ragazza’”, ha affermato il post. “Questa definizione cancella il fatto che ci sono maschietti con la vagina e femminuce con il pene e che ci sono persone che non sono né maschi né femmine.”

Le feste in cui si rivela il genere sono diventate sempre più popolari negli ultimi due decenni come un modo festoso per rivelare il sesso di un bambino in arrivo. Le celebrazioni sono diventate sempre più elaborate, con i genitori che escogitano modi sempre più creativi per svelare il sesso del loro futuro bambino.

L’anno scorso, una festa di rivelazione del genere a San Bernardino, in California, è stata accusata di aver avviato l’incendio di El Dorado che ha bruciato migliaia di acri dopo che i genitori hanno fatto scattare un dispositivo pirotecnico.

Gli attivisti transgender hanno criticato con sempre maggior ardore queste feste in quanto non inclusivi dei bambini transgender.

Nel post, Demi Lovato ha sostenuto l’opinione che la festa “non solo invalidi la transità, ma sostenga l’impossibilità della transità”.

“Solo gli individui possono determinare il proprio sesso “.

Fonte

demilovatobbmas-640x480-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Il significato nascosto di “Fall in Line” di Christina Aguilera

Fall in Line è un duetto interpretato da due ex star Disney: Christina Aguilera e Demi Lovato. Anche se la canzone sembra parlare di “emancipazione”, il video racconta una storia completamente diversa: entrambe sono ancora schiave di un’industria opprimente.

La tendenza del 2018 è forte: bisogna essere arrabbiati e moralisti. Per essere considerati rilevanti, gli artisti devono impegnarsi in intense rappresentazioni di virtù e fingersi martirei per un qualche tipo di causa. Ovviamente, i mass media non permettono alle star di portare avanti un messaggio personale. promuovono invece un concetto attentamente calcolato e commercializzato in modo specifico per generare una reazione specifica.

Sapendo come e` l’industria, i messaggi spinti dalle stelle sono spesso ingannevoli e manipolativi. Infatti, come evidenziato nei miei articoli su Katy Perry, Justin Timberlake o Kesha, il simbolismo trovato nei video di questi artisti trasmette spesso messaggi oscuri e inquietanti che annullano ogni tipo “emancipazione” sotto intesa. Nel caso in cui non lo sapessi, in realtà non vogliono che tu sia “emancipato”. Ti stanno ingannando facendoti credere che essere emancipati significa essere arrabbiati, pieni di odio e sotto il controllo dell’élite.

Fall in Line di Christina Aguilera è un altro esempio di questa triste tendenza. Mentre la canzone sembra incentrata sul movimento #metoo e sull’emancipazione femminile, il video racconta un’altra storia. Attraverso scene simboliche, il video rivela i veri meccanismi interni dell’industria dell’intrattenimento e il vero stato di stelle come Christina Aguilera. No, non sono “emancipati”, sono l’esatto opposto.

Sia Christina Aguilera che Demi Lovato sono state reclutate da bambini dalla Disney. Da allora, sono state sotto stretto controllo del settore.

 

 

A sinistra: Una giovane Christina Aguilera nello show televisivo del Mickey Mouse Club. A destra: Demi Lovato. protagonista del film Disney Camp Rock.

Dopo l’essersi “laureate” attraverso una carriera da cantanti soliste, seguì una pesante sessualizzazione. Entrambe le cantante sono diventate il volto dell’onnipresente programma Monarch/ Sex Kitten

Nel video del 2010 di “Not Myself Tonight”, Christina è una vera sex kitten. Per finire, il video termina con un’orgia in una chiesa

Dopo aver venduto queste stelle come oggetti sessuali per alcuni anni, le stesse case discografiche ora le stanno pubblicizzando come “schiette femministe” perché ora è il momento di sfruttare al massimo il movimento #metoo. Tuttavia, il video racconta l’oscura verità sul settore: non gliene frega un bel niente. Di fatto, si tratta dell’esatto opposto si promuove la schiavitu`.

Il titolo della canzone è fondamentalmente un ordine per entrambe le celebrità e le masse in generale: “Fall in Line” e di non disobbedire. Non c’è nessuna “liberazione” qui. La canzone semplicemente spinge l’agenda “divide et impera” (in questo caso, la divisione tra i sessi) sotto uno strato pesante di simbolismo MK.

FALL IN LINE

Il video inizia con le versioni giovani di Christina e Demi che giocano all’aperto.

Gioventù e innocenza.

Degli uomini malvagi appaiono quindi dal nulla.

Uomini mascherati in divise futuristiche portano via le ragazze.

Poi, vediamo Christina posare dentro una cella. È stata sotto il “loro” controllo per tutto il tempo.

UNA SCHIAVA MK

Fin dall’inizio, il video rivela che si tratta del triste mondo della programmazione Monarch, in cui i bambini vengono rapiti e costretti a vivere in una “location segreta” come schiavi. Considerando il fatto che sia Christina sia Demi sono entrambe cresciute come bambine Disney (aka schiave MK), tutto ciò è piuttosto accurato.

Varie riprese mostrano le cantanti imprigionate in una struttura “sotterranea” dove sono strettamente monitorate.

Christina siede in una cella. Tuttavia, questa non è una normale cella di prigione usata per i criminali. Questa è una struttura MK.

Gli schiavi MK sono infatti sotto costante sorveglianza video / audio.

Gli agenti hanno a disposizione numerosi dati biomedici su ogni detenuto.

INDUSTRIA DELL’INTRATTENIMENTO

Quando la canzone inizia, Christina è tenuta da due uomini mascherati – gli handler MK.

Gli uomini costringono Christina in una posa sessuale , alludendo agli abusi sessuali.

Uno degli uomini da un microfono a Christina

Christina interpreta Fall in Line mentre le telecamere la riprendono.

La scena sopra è abbastanza chiara: gli handler in realtà vogliono che Christina canti la canzone che, presumibilmente, parli di liberta:

“Little girls, listen closely
‘Cause no one told me
But you deserve to know
That in this world, you are not beholden
You do not owe them
Your body and your soul”

Chi sono “loro” di cui sta parlando? L’industria che la possiede? Una cosa è certa, “loro” effettivamente possiedono il suo corpo e la sua anima. Il video è abbastanza chiaro su questo.

Anche il verso di Demi Lovato è un po ‘ inquietante.

“Show some skin, make him want you
‘Cause God forbid you
Know your own way home
And ask yourself why it matters
Who it flatters
You’re more than flesh and bones

Mentre il messaggio del verso sembra essere positivo, tutto ciò che riguarda il video e la storia delle cantanti sono in diretta contraddizione con questo messaggio.


Le carriere di entrambi le cantanti era ed e` basata sul sesso (a volte in misura estrema).

Anche nel video Fall in Line, entrambe le cantanti sono vestite con indumenti sexy e rivelatori. Il video e` pregno di fantasie sessuali di sottomissione / dominazione. In breve, c’è una assoluta ipocrisia in una canzone che dice alle ragazze che sono “più dei loro genitali”. In una classica mossa ingannevole dei mass media, le parole delle cantanti non corrispondono a ciò che accade sullo schermo. O nella vita reale.

Il 4 giugno, Demi Lovato ha postato su Twitter una “burla” che ha fatto alla sua guardia del corpo: ha assunto una prostituta e la ha mandata a stringerli il pacco (hahahahaha). Il tweet e` stato prontamente cancellato perche` in realta` si e` trattato di un caso di abuso sessuale

Questo non è il titolo che vuoi vedere pochi giorni dopo aver pubblicato una canzone che denuncia uomini che abusano le donne.

Durante la canzone, una voce maschile ripete alcune cose irritanti.

“One, two, three
Right, two, three
Shut your mouth (oh)
Stick your ass out for me
March, two, three
One, two, three
Who told you you’re allowed to think?”

Si dice che questa voce rappresenti la figura maschile oppressiva contro cui le ragazze combattono. Tuttavia, ancora una volta, c’è qualcosa di perveso in questi versi. In effetti, la sua orecchiabile natura ripetitiva fa sì che il cervello, inconsciamente, interiorizzi questi ordini diretti. Dove tracciamo il confine tra la denuncia di qualcosa e una malsana ossessione? Dovremo ballare sotto le parole di un essere verbalmente abusivo? Non è il contrario di ciò che vorremmo? Ancora tanta ipocrisia

LIBERAZIONE?

Più avanti nel video, un uomo mascherato entra nella cella di Christina e tenta di abusarla.

L’handler allarga con forza le gambe di Christina, indicando che sta per violentarla. L’abuso sessuale è usato abitualmente nel controllo mentale Monarch.

Christina tuttavia riesce a liberarsi e prende a calci il tipo. Libera quindi Demi e entrambe trovano un modo per fuggire. Ma riescono davvero a farlo?

Dopo tutti questi anni bloccate in questa prigione super sicura, le ragazze fuggono attraverso questa botola convenientemente aperta. Strano.

La porta conduce allo stesso campo in cui le ragazze giocavano mentre erano giovani. Strano

Il video ci dice che l’imponente impianto MK era situato proprio sotto il punto in cui stavano giocando le ragazze. È piuttosto una coincidenza … a meno che niente di ciò sia realmente reale e tutto stia accadendo nelle teste della ragazza. Il sottile simbolismo della scena finale dice tutto.

Come puoi vedere in questa gif, ci sono un sacco di farfalle monarca che volano intorno a Christina e Demi alla fine del video, che rappresentano il loro controllo mentale. C’è una ragione per cui la “fuga” è stata così facile e conveniente: non è mai successo. C’è anche una preoccupante verita` implicita: Christina probabilmente è stata effettivamente abusata e la fine del video è la sua dissociazione.

Quindi, nessuno è stato “liberato” da nulla. Christina e Demi hanno eseguito la canzone che i loro gestori volevano che cantassero per le telecamere rimanendo sotto controllo menteale.

BILLBOARD AWARDS

Come spesso accade nei singoli delle principali pedine del settore, Fall in Line è stato promosso con una performance simbolica.

Christina e Demi si esibiscono circondate da uomini in uniforme, conferendo all’ambientazione un’atmosfera molto poliziesca. Dopo aver cantato i suoi versi, Christina viene portata in giro da due uomini.

I cerchi che si uniscono creano qualcosa che assomiglia a un’eclissi solare. In termini occulti, crea un “sole nero” un simbolo occulto con un significato profondo. Si noti che gli uomini in realtà “lodano” le donne.

Tutto questo è veramente #metoo? O l’élite occulta che celebra il suo controllo? Come al solito?

CONCLUDENDO

A valore nominale, Fall in Line è un video “edificante”. Oppresse da uomini malvagi e aggressivi, Christina Aguilera e Demi Lovato si liberano per poi riunirsi come sorelle nello stesso campo magico in cui giocavano da bambine.

Tuttavia, questa interpretazione semplicistica ignora i simboli importanti disseminati nel video. La triste verità è che sia Christina che Demi sono ancora di proprietà dell’industria dell’intrattenimento.

L’agenda MK che è stata prevalente per anni e` in continua espansione. L’unica differenza è che “loro” hanno trovato un modo per mascherare il loro inquietante simbolismo in un inganno chiamato “emancipazione”.

Il video mostra il sistema MK con dettagli sorprendentemente accurati, ritraendo persino le cantanti rapite da bambine e vittime di abusi sessuali. Quindi, sono costrette a cantare Fall in Line per delle telecamere. Dopo una scena fantasy di liberazione, le ragazze si ritrovano circondate da farfalle monarca, a indicare che sono ancora sotto controllo.

Mentre alcuni potrebbero trovare questa interpretazione “strana”, in realtà riflette la realtà. Credere che queste cantanti si stiano liberando e` la cosa “strana”. Se queste ex stelle della Disney fossero andate contro i loro handler e avessero creato musica veramente rivoluzionaria, le avrebbero subito detto: “Chi ti ha detto che ti è permesso di pensare?”.

Fonte