Archivi Blog

La Cia rilascia i documenti sugli Ufo richiesti dal progetto “Black Vault”

La CIA ha rilasciato una grande cache di file sugli oggetti volanti non identificati (UFO), noti anche come fenomeni aerei non identificati (UAP) a seguito di una richiesta tramite Freedom of Information Act (FOIA) del podcaster John Greenwald Jr.

Greenwald gestisce un sito web chiamato “Black Vault“, dove ha reso i file disponibili in formato PDF ricercabile.

Il rilascio e` avvenuto a meno di sei mesi dal rapporto ufficiale del governo sugli UFO che è stato inserito nel disegno di legge sul COVID-19 e include rapporti che risalgono agli anni ’80, secondo Greenwald, che ha scansionato tutto a mano per creare PDF ricercabili. “Circa 20 anni fa, ho combattuto per anni per ottenere ulteriore materiale sugli UFO dalla CIA”, ha detto a Motherboard in una e-mail. “È stata durissima! Finalmente ci sono riuscito. Ho ricevuto una grande scatola, di duemila pagine, e ho dovuto scansionarli pagina per pagina.” Secondo il blog che ha dato la notizia del rilascio, la CIA ha creato un CD-ROM contenente i record rilasciati in precedenza e quelli che il Black Vault stava tentando di accedere. Per garantire che il Black Vault abbia una registrazione più completa possibile dei documenti della CIA disponibile, ha acquistato questo CD-ROM a metà del 2020.

Il blog di Black Vault osserva che la CIA afferma che questo rappresenta tutti i suoi documenti sul file, ma potrebbe non esserci modo di verificarlo e altri documenti potrebbero essere là fuori. -Vice

“I ricercatori e le menti curiose allo stesso modo preferiscono la semplicità e l’accessibilità quando guardano a dump di dati come questi”, ha detto Greenwald, aggiungendo: “La CIA ha reso INCREDIBILMENTE difficile usare i loro record in modo ragionevole. Offrono un formato che è molto obsoleto (.tif multipagina) e offrono output di file di testo, in gran parte inutilizzabili, che penso intendono far utilizzare alle persone come strumento di “ricerca”. Secondo me, questo formato obsoleto rende molto difficile per le persone vedere i documenti, e usarli, per qualsiasi scopo di ricerca. ”

In origine, la CIA avrebbe rilasciato solo circa 1.000 pagine che erano state precedentemente rivelate dopo un caso giudiziario FOIA negli anni ’80. Non hanno mai affrontato i documenti datati negli anni successivi al caso. The Black Vault ha passato anni a combattere per averli e molti sono stati rilasciati alla fine degli anni ’90. Tuttavia, nel tempo, la CIA ha creato una raccolta di CD-ROM di documenti sugli UFO, che comprendeva i documenti originali, insieme a quelli per i quali ci sono voluti anni di lotte. Nel tentativo di assicurarsi che The Black Vault rimanga aggiornato, a metà del 2020, questo CD-ROM è stato acquistato per tutti gli utenti di The Black Vault. Lo troverai di seguito per il download nel suo stato originale, insieme a un formato .pdf convertito / ricercabile. (Sebbene la CIA affermi che questa è la loro “intera” collezione, potrebbe non esserci modo di verificarla completamente. La ricerca di The Black Vault continuerà a vedere se ci sono ulteriori documenti in mano alla CIA.)

Fonte

black-vault

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €