Archivi Blog

Il mondo satanico del nuovo zar del vaiolo delle scimmie

Demetre Daskalakis, il nuovo vice coordinatore della National Monkeypox Response della Casa Bianca, è profondamente coinvolto col satanismo. Ora è uno dei principali funzionari della sanità pubblica del paese. Ecco uno sguardo alle sue inquietanti immagini sui social media.

La diffusione del vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti non gioca a favore dell’amministrazione Biden che si sta dirigendo verso le elezioni di medio termine. Così, il 2 agosto, sono state fatte alcune mosse a proposito. Robert Fenton, l’ex capo ad interim della FEMA è stato nominato “coordinatore del vaiolo delle scimmie” e Demetre Daskalakis, direttore della Divisione per la prevenzione dell’HIV del CDC, è diventato il suo vice.

Anthony Fauci, Chief Medical Advisor del Presidente, ha dichiarato:

“Grazie al lavoro di Bob alla FEMA, il quale ha guidato gli sforzi di vaccinazione di massa contro il COVID-19 e portando vaccini alle comunità svantaggiate, alla vasta esperienza e leadership di Demetre in materia di equità sanitaria e prevenzione di malattie sessualmente trasmissibili e HIV, questo team consentirà all’amministrazione Biden di accelerare e rafforzare ulteriormente la sua risposta al vaiolo delle scimmie. “

Tra i due, Robert Fenton è, di gran lunga, il nome “più grande”. Considerando il fatto che era responsabile della risposta della FEMA all’11 settembre e all’uragano Katrina, può già essere considerato una figura storica degli Stati Uniti. Tuttavia, è Daskalakis che sta ottenendo il 99% dell’attenzione dei media. Come mai? Perché, come ogni altra cosa in politica, la mossa aveva un’importante dimensione nelle pubbliche relazioni.

Uno dei tanti titoli che celebrano Daskalakis.

L’obiettivo principale dei media: Daskalakis è gay. Questo è un bel risultato. A suo merito, è stato attivo in luoghi in cui viene diffuso il vaiolo delle scimmie.

Daskalakis gestiva una clinica per lo screening dell’HIV e dell’epatite in un piccolo ufficio all’interno di un club S&M di Manhattan chiamato Paddles, dove gli uomini potevano pagare $ 40 per festeggiare nudi, secondo l’Atlantic. Si travestiva per somministrare vaccini contro la meningite nei sex club e negli stabilimenti balneari durante un focolaio a New York City, secondo quanto riportato da NBC News.
– Daily Caller, Meet Joe Biden’s Monkeypox Czar — A Gay Doctor In Drag Who Wants To ‘Dismantle Stigma’”

In un’intervista del 2021 con Advocate, Daskalakis ha delineato il suo “piano” per sradicare l’HIV:

“Per porre fine all’epidemia, dobbiamo concentrarci chiaramente sulle malattie sessualmente trasmissibili e sull’epatite [epidemie] e dobbiamo affrontare il razzismo sistemico, il sessismo, l’omofobia e la transfobia che ostacolano i nostri progressi. Sono entusiasta del fatto che ci avvicineremo di nuovo all’affrontare l’HIV come un nuovo focolaio in modo da poter porvi fine”.

Usando parole politicamente cariche come “razzismo sistemico, sessismo, omofobia e transfobia” per affrontare un problema di salute, possiamo già vedere che c’è una chiara dimensione ideologica nella nomina di Daskalakis.

Ma c’è ancora di più in questo. Daskalakis è letteralmente coperto da immagini sataniche. Che cosa dice sulla “salute pubblica” negli Stati Uniti e nella Casa Bianca in generale?

Daskalakis indossa un’imbracatura a forma di pentagramma sulla copertina della rivista Plus. L’empia combinazione di PR, occultismo e salute pubblica.

Gli account sui social media di Daskalakis sono pieni di foto di lui che mostra i suoi tatuaggi che includono un pentagramma capovolto e un altro che prende in giro Cristo.

Queste foto hanno indotto alcune persone a chiedersi: la Casa Bianca ha nominato un vero satanista per diventare uno dei “funzionari della sanità pubblica” della nazione?

Come al solito, le fonti dei media hanno inventato la storia. In un articolo di The Advocate intitolato  Why Are Conservatives Tearing Their Hair Out Over This Gay Doctor? possiamo leggere:

I troll hanno preso di mira i suoi tatuaggi mostrati sulla sua pagina Instagram personale. Dei tanti tatuaggi, Daskalakis ne ha uno con un pentacolo.

Questo è ciò che ha fatto sclerare la gente sui social media. Un dottore gay che pubblica foto sataniche? Molti sono giunti alla conclusione che sia un satanista.

“Di certo non sono un satanista”, ha detto Daskalakis a The Advocate.

E perché la gente pensa che tu lo sia? “È perché indosso imbracature di alta moda di Zana Bayne”, ha risposto sfacciato.

Inoltre, il pentagramma (o in realtà un pentacolo, dal momento che ha un cerchio attorno) esiste da migliaia di anni, addirittura antecedente al cristianesimo. Lo specialista della prevenzione dell’HIV ha tatuaggi che includono altra iconografia, inclusa una più cristiana. Forse è tutta questione di equilibrio?

Per girare questa storia, questo articolo si è impegnato in una disinformazione spudorata. Innanzitutto, il tatuaggio non è un semplice pentacolo, è un pentacolo rovesciato, lo stesso che viene utilizzato sul logo ufficiale della Chiesa di Satana.

Il sigillo di Baphomet – il simbolo ufficiale della Chiesa di Satana. Daskalakis ha praticamente questa stessa immagine sul petto.

Ecco cosa ha da dire Manly P. Hall, un vero occultista (e non un giornalista che fa disinformazione), sui pentagrammi invertiti:

“Nel simbolismo, una figura capovolta significa sempre un potere perverso. La persona media non sospetta nemmeno le proprietà occulte dei pentacoli (…).

Il mago nero non può usare i simboli della magia bianca senza far cadere su di sé le forze della magia bianca, che sarebbero fatali ai suoi piani. Deve quindi distorcere gli gerogrammi in modo che rappresentino il fatto occulto che lui stesso sta distorcendo i principi di tali simboli. (…)

Il pentagramma è ampiamente usato nella magia nera, ma quando viene usato in questo modo la sua forma differisce sempre in tre modi: la stella può essere rotta in un punto non permettendo alle linee convergenti di toccarsi; può essere invertito avendo un punto in basso e due in alto; oppure può essere distorto avendo le punte di lunghezza variabile.

Quando viene utilizzato nella magia nera, il pentagramma è chiamato il “segno dell’unghia fessa” o l’impronta del diavolo. La stella con due punte verso l’alto è anche chiamata la “capra di Mendes”, perché la stella rovesciata ha la stessa forma della testa di una capra. Quando la stella dritta viene capovolta e la punta superiore è verso il basso, significa la caduta della Stella del Mattino.
– Manly P. Hall, Gli insegnamenti segreti di tutte le età

L’articolo ignora anche di proposito le CENTINAIA di immagini altamente sataniche che possono essere trovate sugli account Instagram di Daskalakis.

SATANAGRAM
Poco dopo aver ottenuto il lavoro, l’account Instagram di Daskalakis è diventato privato. Tuttavia, alcune fonti sono riuscite a fare alcuni screenshot.

Il suo account personale conteneva immagini occulte e sataniche come questo pentagramma capovolto e crocifisso che sembra essere usato per scopi rituali

Qui, Daskalakis prende in giro il Cristo, un tema ricorrente nelle sue immagini.

Gli investigatori di Internet hanno anche scoperto che Daskalakis segue il The Satanic Temple su Instagram.

Queste immagini dimostrano che non è semplicemente “interessato” al satanismo e che non sta solo cercando di essere “cool”. È profondamente impegnato in tutto ciò. Lo definisce. E c’è di più.

Alcuni anni fa, Daskalakis e il suo partner Michael MacNeal hanno fondato Monster Cycle a New York. E, per farla breve, è una palestra satanica. Questo è l’unico modo per dirlo. L’account Instagram della palestra contiene ogni singolo simbolo occulto e satanico che sia mai stato menzionato su Neovitruvian.

La posizione della palestra stessa è altamente simbolica.

La palestra è all’interno di un’ex Chiesa. Le messe nere sataniche riguardano la profanazione del cristianesimo e trasformare una chiesa in un santuario satanico è il modo migliore per ottenere questo risultato.

Gli allenamenti sono inquadrati come “rituali” (vedi didascalia) e si svolgono all’interno di simboli pseudo-occulti.

“La nostra versione del Black Friday”: rituali di magia nera.

L’account Instagram personale di Daskalakis è stato taggato in questa foto che presenta croci invertite disegnate nel sangue. E’ taggato in numerose foto pubblicate su questo account IG.

In una foto scattata da Daskalakis, Macneal posa davanti a un pentagramma capovolto gigante, mentre indossa una maschera inquietante… mentre posa come Gesù crocifisso.

Le vetrate della chiesa sono state sostituite con “arte” come questa cosa che raffigura il diavolo al posto di Gesù durante l’ultima cena. Daskalakis posa con orgoglio di fronte ad essa.

Il diavolo. La didascalia della foto: “È quasi ora di vendere la tua anima”. È davvero una lezione di spinning?

Daskalakis con suo marito davanti allo sfondo 666

Il 666 è ovunque in quell’account instagram

Il “Devil’s Night Event” è promosso utilizzando un’immagine dello spettacolo altamente satanico Chilling Adventures of Sabrina.

La palestra celebra Halloween con un “rave di sangue” – una festa in cui tutti sono ricoperti di sangue (falso, si spera). Quindi, sì, sono completamente d’accordo con l’ossessione dell’élite occulta per il sangue umano.

Un cliente soddisfatto al blood rave

Hai bisogno di ulteriori prove che Dskalakis è coinvolto nel satanismo? Voglio dire, sul serio. Guarda quella foto, leggi la didascalia e leggi gli hashtag.

Si potrebbero aggiungere decine di altre immagini altamente simboliche. Quindi, no, Daskalakis è fortemente investito nel satanismo non è un’invenzione di “pazzi troll conservatori”. È un fatto innegabile.

CONCLUDENDO
Quando Daskalakis è stato nominato per la prima volta come “zar del vaiolo delle scimmie”, i mass media sono entrati in piena modalità PR. Ignorando completamente l’ex direttore della FEMA Robert Fenton, la copertura mediatica si è concentrata sull’orientamento sessuale di Daskalakis. Tuttavia, quando è stato rivelato che Daskalakis era profondamente coinvolto in tutto ciò che era satanico, i mass media hanno negato completamente, persino immergendosi spudoratamente nella totale disinformazione.

Come visto in questo articolo, Daskalakis non è semplicemente “interessato” al satanismo, ne è completamente definito. Immaginiamo per un secondo che fosse cristiano e che pubblicasse una quantità simile di foto a tema cristiano sul suo account Instagram. Quale sarebbe il consenso generale? Che è un devoto cristiano. Ebbene, usando la stessa logica, si può presumere che sia un devoto satanista.

Detto questo, non me ne potrebbe fregare di meno delle sue convinzioni personali. Tuttavia, ora è una figura di spicco della salute pubblica nel paese. E, dopo il COVID, abbiamo scoperto (con nostro grande orrore) che ai “funzionari sanitari” possono essere conferiti poteri ampi, mai visti, simili a quelli di Dio.

Questo tipo di potere dovrebbe essere dato a qualcuno che è così ossessionato dal satanismo e da tutto ciò che ne deriva? I suoi post sui social media ruotano attorno ai concetti di male, morte, sangue, rituali occulti, sacrifici umani e odio assoluto per il cristianesimo. È questo il tipo di mentalità che desideri da qualcuno che vuole metterti un ago nel braccio?

E’ un NO per me

Fonte

leaddemetre

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

FEMA: In caso di esplosione nucleare, mantenere il distanziamento sociale e indossare una mascherina

Il governo degli Stati Uniti ha una lunga storia di consigli divertenti e interessanti quando si tratta di morte imminente…

Ora, l’Agenzia federale per la gestione delle emergenze, o FEMA, ha pubblicato una guida aggiornata al suo sito Web per la sensibilizzazione del pubblico sulle “Esplosioni nucleari”, che include suggerimenti per evitare il Covid!

“Un’esplosione nucleare potrebbe verificarsi con o senza preavviso di pochi minuti”, si legge nella pagina, che è stata aggiornata venerdì. “Il fallout è più pericoloso nelle prime ore dopo la detonazione, quando emette i massimi livelli di radiazioni. Ci vuole tempo prima che il fallout torni al livello del suolo, spesso più di 15 minuti per le aree al di fuori delle zone di danno immediato dell’esplosione .

La FEMA raccomanda di seguire i seguenti passaggi per prevenire “un’esposizione significativa alle radiazioni”, che includono “Cerca di mantenere una distanza di almeno sei piedi (2 metri) tra te e le persone che non fanno parte della tua famiglia” e “Se possibile, indossa una mascheraina se sei assieme a persone che non fanno parte della tua famiglia».

Inoltre, “Se stai vivendo un’emergenza medica, chiama il 9-1-1 e fai sapere all’operatore se hai, o pensi di poter avere, Covid-19. Se puoi, indossa una maschera prima che arrivino i soccorsi”.

“Molte persone provano già paura e ansia per il coronavirus 2019 (COVID-19). La minaccia di un’esplosione nucleare può aggiungere ulteriore stress”.

I rischi relativi alle esplosioni nucleari includono:

Un forte lampo di luce: può causare cecità temporanea per meno di un minuto.
Onda d’urto: può causare morte, lesioni e danni alle strutture a diverse miglia dall’esplosione.
Radiazioni: possono danneggiare le cellule del corpo. Grandi esposizioni possono causare malattie da radiazioni.
Fuoco e calore: possono causare morte, ustioni e danni alle strutture a diverse miglia di distanza.
Impulso elettromagnetico (EMP): può danneggiare apparecchiature elettriche ed elettroniche a diverse miglia dalla detonazione e causare interruzioni temporanee più lontano.
Fallout: è sporcizia visibile e detriti radioattivi che piovono da diverse miglia di altezza e possono causare malattie a coloro che si trovano all’esterno.

La FEMA dice anche che hai 10 minuti dopo che l’onda d’urto è passata per trovare il “posto più vicino e il miglior rifugio” se sei all’aperto quando una bomba atomica esplode, poiché i livelli di radiazione sono i più alti immediatamente dopo il FALLOUT.

Ma qualunque cosa tu faccia, ricorda di indossare la maschera e di praticare il distanziamento sociale mentre, si spera, eviti una dolorosa morte di cancro.

Fonte

ub8ka8a96aq41a

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €