Archivi Blog

La Germania chiude i confini agli Europei ma i migranti possono ancora entrare

La Germania ha chiuso le sue frontiere ai visitatori dall’Europa a causa del coronavirus, ma i migranti che chiedono asilo dal Medio Oriente e dall’Africa sono ancora autorizzati ad entrare nel paese.

Oltre alle esenzioni per le persone provenienti da Francia, Lussemburgo e Svizzera che forniscono servizi essenziali, la scorsa settimana le autorità tedesche hanno chiuso il confine del paese a tutti i cittadini stranieri.

Tuttavia, secondo il Ministero degli Interni tedesco, i cosiddetti “richiedenti asilo”, un termine generico che sostanzialmente descrive i migranti economici in fuga dal Medio Oriente e dall’Africa, sono ancora i benvenuti.

“Alle frontiere esterne dell’UE [aeroporti e porti marittimi] della Germania, non vi è stato alcun cambiamento nella procedura di [asilo]”, ha detto un rappresentante del Ministero degli Interni a Junge Freiheit.

Ciò significa che gli europei che in precedenza avevano il diritto di entrare in Germania vengono trattati come cittadini di seconda classe rispetto ai migranti del terzo mondo, che devono semplicemente pronunciare la parola “asilo” per entrare in Germania nel bel mezzo di una mortale pandemia globale.

“In pratica, ciò significa che se un migrante dovesse entrare illegalmente nella zona Schengen dell’Unione europea attraverso l’Italia o la Grecia e raggiungere la Francia o la Svizzera, potrebbe ancora chiedere asilo in Germania, e quindi gli verrebbe permesso di attraversare questi paesi per poterlo richiedere formalmente nel territorio tedesco “, riferisce Voice of Europe.

La situazione è simile in Svezia, dove i richiedenti asilo continueranno a essere ascoltati e potranno rimanere nel paese nonostante una pandemia globale.

Dato che i migranti in Germania hanno gia` mostrato segni di ribellione mostrando bandiere dell’ISIS quando gli è stato detto che il loro campo profughi doveva essere messo in quarantena, ci si chiede se i richiedenti asilo appena arrivati ​​obbediranno alle regole di blocco.

Come evidenzia Breitbart, i tentativi di imporre una quarantena nelle aree fortemente abitate da migranti a Parigi si stanno dimostrando “impossibili” perché i migranti ignorano la legge e si riuniscono in grandi gruppi se affrontati dalla polizia. Le autorità non possono fare multe ai migranti a causa del timore di un violento “contraccolpo”.

Un sondaggio Ipsos pubblicato la scorsa settimana ha mostrato che la maggioranza delle persone in 12 paesi diversi sostiene la chiusura dei confini fino a quando l’epidemia di coronavirus non sara` contenuta.

Fonte