Archivi Blog

I libri della Rowling “cancellati” o bruciati per la sua visione del genere

In Harry Potter, Albus Silente ha detto agli studenti della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts che “Ci vuole molto coraggio per difendere i nostri nemici, ma altrettanto per difendere i nostri amici”.

Molti stanno imparando il reale significato di quella frase scritta dalla famosa autrice JK Rowling mentre gli autodescritti progressisti bruciano i suoi libri o li bandiscono dagli scaffali perché ha una visione del genere che a loro non piace. Proprio come il movimento di boicottaggio di Chick-Fil-A sui commenti del suo CEO, le persone stanno cercando di punire la Rowling attraverso attacchi alla sua letteratura.

Una serie di TikTok mostra persone in tutto il mondo che bruciano copie dei libri della Rowling. In un video in cui vediamo una pila di libri bruciare dell’utente di TikTok @elmcdo, si sente una voce dire

Sebbene la prospettiva del lettore sia una parte importante dell’interpretazione e del significato, è impossibile separare completamente un’opera dal suo creatore. L’impatto positivo che il lavoro di J.K. Rowling ha avuto su milioni di lettori non nega il modo in cui il suo odioso lobbismo abbia influenzato la comunità trans “.

Questo riassume la logica di ogni censore/brucia libri nella storia. Non puoi leggere un libro a causa delle opinioni, della religione o dell’identità dell’autore. È meglio bruciare il libro per proteggere la società.

Poi c’è Rabble Books and Games a Maylands, Perth. Il proprietario, Nat Latter, ha dichiarato con orgoglio su Facebook di aver rimosso tutti i libri di Harry Potter dagli scaffali per garantire “uno spazio più sicuro per la nostra comunità”. E` possibile tuttavia comprare un libro della Rowling facendolo recuperare da dietro la stanza sul retro come se fosse pornografia. È una forma di censura che rende più difficile l’acquisto di alcuni libri piuttosto che di altri perché sfavorisci gli autori con punti di vista opposti.

Latter sembra apprezzare il ruolo di un venditore di libri censore:

“Anche se fare scorte di un determinato libro non è approvare le visioni di un autore, e effettueremo sempre ordini per libri che non sono in magazzino, ci sono libri più degni di altri da mettere sullo scaffale, libri che non danneggiano le comunità e che non ci renderanno tristi nel disimballarli. “

Latter nasconde anche opere con opinioni opposte alle sue sul genere come la Bibbia il Corano o i romanzi classici? In effetti, perché non trascinare nel mucchio tutto il lavoro di autori come Hemingway e altri per le loro opinioni sulle donne o sulle relazioni razziali o su altre questioni? I venditori di libri erano persone che volevano essere le porte della conoscenza e di un mondo di idee e valori diversi. Ora i lettori sono protetti persino dal vedere il nome di un autore che detiene personalmente opinioni opposte o offensive.

Ciò che è più inquietante non è la retorica imperfetta di questi individui nel giustificare il rogo di libri e la regolamentazione del linguaggio, ma il relativo silenzio delle comunità nel loro insieme. Abbiamo visto aumentare la pressione per regolamentare l’arte in base all’identità o al genere degli artisti. Gli autori hanno spesso opinioni impopolari della società nel suo insieme. Molti sono profondamente religiosi o hanno una visione ristretta di certe istituzioni o diritti sociali. Queste opinioni spesso non si riflettono nella loro arte o nei loro scritti. In effetti, la Rowlings è considerata estremamente liberale ma ha una visione ristretta del genere. Possiamo discuterla su questi punti di vista e denunciare quelli che riteniamo odiosi o intolleranti. Tuttavia, bruciare, vietare o nascondere libri (o distruggere opere d’arte) è uno scandaloso attacco alla libertà di parola. È la firma dell’oppressione dalla dinastia Qin della Cina ai nazisti ai segregazionisti meridionali. Essere intolleranti in nome della tolleranza cattura l’illogicità del rogo dei libri.

Per fortuna, questa rimane una piccola minoranza di attivisti, ma in questo e in altri paesi sta crescendo un movimento contro la libertà di parola sempre piu` pronunciato.

Queste azioni dimostrano solo di nuovo ciò che Albus Silente ha detto (e J.K. Rowlings ha scritto): “Ci aspettano tempi bui e ci sarà un momento in cui dovremo scegliere tra ciò che è facile e ciò che è giusto.”

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

La Lines diventa “woke” spingendo l’agenda gender

La Lines ha fatto una scoperta epocale: esistono donne che non hanno mestruazioni e uomini che invece ce le hanno. Come abbiamo fatto a non accorgecene per centinaia di migliaia di anni?

Si davvero. Come e successo l'anno scorso con la Gillete, queste grandi aziende stanno cercando di spingere assurdita in modo da manipolare i clienti in una narrativa ridicola ma funzionale all'agenda che i poteri forti vogliono raggiungere, ovvero la distruzione del concetto di uomo e donna, che va, come tessere del domino a distruggere il concetto di famiglia naturale e infine il concetto di stato nazione cosi` come lo conosciamo.

Sappiamo tutti come e andata a finire questa campagna con la Gilette: perdite catastrofiche che hanno costretto la societa a cambiare marketing. Recentemente la Red Bull ha licenziato i responsabili per la diversita` e l’inclusione che, ragionando come i colleghi della Lines stavano per distruggere il marchio di bibite energetiche.

I commentatori su Facebook non si sono risparmiati:

Queste aziende che per un mese colorano il loro logo con la bandiera LGBT, cercano di spingere nella mente dei giovani idee senza senso che non fanno altro che radicalizzare le nuove generazioni in posizioni detestabili e non scientifiche.

Anche l’immagine dell’articolo e` CRINGE, le scritte con alla fine l’asterisco sono un prodotto della neo lingue orwelliana che l’elite non vede l’ora applichiamo

Consiglio a qualsiasi donna di boicottare questa azienda di assorbenti finche’ non torneranno a vendere i loro prodotti senza propaganda di sistema. Nel nostro piccolo possiamo cambiare il mondo ed evitare che questi giganti si rubino il nostro futuro.

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Scusate femministe occidentali, ma le donne vogliono essere donne

Un importante studio condotto su quasi 350.000 persone in 48 paesi mostra che le differenze sessuali nella personalità sono maggiori nei paesi con livelli più elevati di uguaglianza di genere. Le femministe si sono sbagliate di nuovo: ignorano la biologia a loro rischio e pericolo.


Lo studio della personalita` e` uno dei campi più affascinanti della psicologia moderna. Tuttavia, non riescono ad essere cosi` “woke” come la scienza mainstream si aspetterebbe. Questi studi spesso rilevano che le donne hanno tratti più alti di nevroticismo e disponibilita` rispetto agli uomini; tratti che possono avere un impatto sui guadagni e sulla carriera. Sottolineare questo fatto è ciò che ha causato a James Damore, autore del leggendario “Google memo”, così tanti problemi nel 2017.

E un nuovo studio pubblicato sul Journal of Personality, intitolato: “Differenze sessuali nelle caratteristiche della personalità HEXACO in tutti i paesi e le etnie”, è l’ultimo di una lettura imbarazzante per professori universitari postmoderni, femministe militanti e altri che negano costantemente i fatti di vita. Questo studio ha utilizzato un modello a sei tratti noto come HEXACO, che significa: Honesty-Humility, Emotionality, eXtraversion, Agreeableness (versus Anger), Conscientiousness, and Openness to Experience. (onestà-umiltà, emotività, estroversita`, disponibilita` (contro rabbia), coscienza e apertura all’esperienza.)

Nello studio, 347.192 persone hanno compilato dei questionari in cui hanno classificato quanto fortemente concordavano con affermazioni come “Mi piace guardare la televisione” o “Vado spesso a fare passeggiate”. Lo studio ha raccolto dati per diversi anni e provenienti da 48 paesi, classificati in base all’uguaglianza di genere usando una combinazione di due parametri: l’indice del divario di genere e l’indice di sviluppo umano.

Non sorprende che i paesi nordici siano in cima a questo indice, seguiti da Irlanda, Svizzera e Nuova Zelanda. In basso ci sono bastioni di correttezza politica come il Kenya, il Libano, l’India e, in ultima analisi, il Pakistan.

DONNE EMOTIVE, UOMINI PAZIENTI

Ecco, questo gigantesco studio ha replicato i risultati precedenti dimostrando che le donne hanno ottenuto punteggi significativamente più alti degli uomini in Emotività e Onestà-Umiltà. Inoltre, suddivise a livello nazionale, le differenze di genere nell’emotività erano maggiori nei paesi ricchi e dove l’equalita` di genere era superiore. Infine, come se si volesse spingere il chiodo finale nella bara dei negazionisti della biologia, le differenze sessuali nell’emotività mostrarono una piccola variazione etnica all’interno dei paesi di lingua inglese. Ciò significa che l’uguaglianza di genere in effetti era la causa delle differenze sessuali, piuttosto che la presenza di determinati gruppi etnici non nativi.

L’emozionalità è caratterizzata da tratti come l’ansia, l’attaccamento emotivo e la sensibilità, ritenuta utile per proteggere i bambini. Non dovrebbe sorprendere che le donne siano programmate per essere superiori agli uomini in questo tratto; a meno che non siate woke. Sebbene la più grande differenza fosse di gran lunga nella emozionalita`, c’erano altri effetti minori. Gli uomini hanno ottenuto punteggi più alti nei tratti secondari di Pazienza, Prudenza e Inquisitività, mentre le donne erano superiori nell’Apprezzamento Estetico e nell’Altruismo.

Gli autori descrivono la scoperta chiave dell’articolo, ovvero che le differenze sessuali sono direttamente proporzionali all’uguaglianza di genere, come qualcosa di “contro-intuitivo”. Ma è controintuitivo solo se le tue intuizioni sono fermamente postmoderne, aristocratiche e anti-scientifiche. Una persona la cui comprensione della società va oltre la sociologia (almeno il marchio postmoderno) e accetta l’idea che la biologia abbia qualche ruolo, si rende conto che quando minimizzi una variabile, massimizzi l’effetto dell’altra. Quindi, in un ambiente controllato rispetto alle relazioni di genere – come una società ricca ed egualitaria – non è rimasto altro che differenziare la vita delle persone se non i loro bisogni intrinseci. In altre parole, sia per gli uomini che per le donne, la loro biologia prende il sopravvento quando sono liberi di prendere le proprie decisioni.

UN TIPO DI EQUALITA` SBAGLIATA

Come al solito, il problema (se ce n’è uno) si riduce a “uguaglianza di opportunità” rispetto a “uguaglianza di risultato”. Era in Occidente che le donne, i neri e altri gruppi etnici erano davvero ostacolati dall’andare in determinati luoghi e fare certe cose. Nel corso del 20 ° secolo, ma in particolare negli anni ’60, furono fatti grandi progressi per eliminare queste disuguaglianze. Ora ci sono leggi estese per fermare questa discriminazione – molte delle quali probabilmente calpestano il territorio della discriminazione nei confronti di gruppi “storicamente privilegiati”.

Ma come è diventato sempre più evidente da allora, l’uguaglianza delle opportunità non è stata abbastanza buona per alcuni attivisti (che ironicamente sono per lo più persone di livello universitario di classe media). Queste persone non hanno capito o hanno scelto di non capire perché l’utopia che immaginavano (che sarebbe stata una distopia per molti) non si materializzò. Pensavano che consentendo alle donne di intraprendere una carriera se lo desideravano, avrebbe comportato almeno una donna e una “persona di colore” per ogni “maschio bianco” in ogni posizione di potere in ogni settore. Naturalmente, non stanno parlando delle posizioni più ordinarie, o di qualsiasi cosa al di sotto del livello del consiglio di amministrazione di Fortune-500 o del presidente degli Stati Uniti.

Gli “intellettuali” woke sono ansiosi di sottolineare la differenza tra genere e sesso ogni volta che possono. Sostengono che il genere è un “costrutto sociale”, mentre il sesso è semplicemente un brutto processo che ha a che fare con i genitali. (Naturalmente, nonostante sia un costrutto sociale, il genere è anche in qualche modo fondamentale per queste persone, molto più interessante, variabile ed essenziale per l’identità di una persona rispetto al sesso.) In ogni caso, ecco una semplice frase che dico spesso ai professori di sociologia per aiutare i loro studenti a ricordare la distinzione: quando aumenta l’uguaglianza di genere, lo fanno anche le differenze di sesso

Fonte

Le Nazioni Unite dicono che non e` politicamente corretto usare i termini “marito e “moglie”

Esorta le persone a smettere di dire “fidanzato” e “fidanzata” per “creare un mondo più equo”.

Le Nazioni Unite hanno pubblicato un tweet in cui affermano che le persone non dovrebbero usare termini politicamente scorretti come “fidanzato”, “fidanzata”, “marito” e “moglie” per “aiutare a creare un mondo più equo”.

“Quello che dici è importante. Aiuta a creare un mondo più equo utilizzando un linguaggio neutro rispetto al genere se non sei sicuro del sesso di qualcuno o se ti riferisci a un gruppo “, afferma il tweet.

Elenca quindi una serie di termini accanto alla loro alternativa politicamente corretta.

Questi includono mankind, chairman, congressman, policeman, landlord, boyfriend/girlfriend, manpower, maiden name, fireman e husband/wife

Una burocrazia globalista senza volto che dice alla gente quali suoni possono uscire dalla loro bocca sorprendentemente non ha avuto un feedback molto positivo.

“Smetti di provare a controllare la lingua delle persone. È inquietante e inutile “, ha detto Lucy Harris.

“Siamo autorizzati a dire figlio o figlia o sia io che il mio coniuge riceveremo una visita da un ufficiale di polizia?” ha chiesto un altro.

Fonte

 

 

Le linee guide dell’Oms incoraggiano l’insegnamento della masturbazione e della teoria gender ai bambini di 4 anni

Le linee guida dell’OMS per l’educazione sessuale raccomandano che ai bambini di età compresa tra 0 e 4 anni venga insegnata la “masturbazione” e l'”identità di genere”.

Gli “Standard per l’educazione sessuale in Europa: un quadro per i responsabili delle politiche, le autorità educative e sanitarie e gli specialisti” dell’Organizzazione mondiale della sanità, consiglia di istruire i bambini sul piacere sessuale e sul transgenderismo prima ancora che abbiano imparato completamente a parlare.

L’OMS consiglia ai bambini di età compresa tra 0 e 4 anni di ricevere “informazioni sul piacere di quando si tocca il proprio corpo … ovvero sulla masturbazione”.

I bambini devono anche essere incoraggiati a “acquisire consapevolezza dell’identità di genere” e avere “il diritto di esplorare le identità di genere”.

Nella fascia di età 4-6 anni, gli educatori sono invitati a “fornire informazioni sulle relazioni tra persone dello stesso sesso” e “aiutare i bambini a sviluppare il rispetto delle diverse norme in materia di sessualità”.

Ovviamente, in un qualsiasi mondo sano, nessun bambino di questa età dovrebbe essere esposto a nessun tipo di informazione sul sesso.

Nonostante siano complici della copertura cinese dell’epidemia di coronavirus, i media hanno sostenuto l’OMS come un’organizzazione irreprensibile che non può essere messa in discussione.

Le reti di social media stanno rimuovendo materiale e censurando le persone che criticano le linee guida dell’Organizzazione mondiale della sanità.

Dato che l’organismo sanitario globale sta propagandando queste idee malate, la decisione dell’amministrazione Trump di ritirare i finanziamenti sembra ogni giorno piu` sensata.

Fonte

Il palese simbolismo occulto del “Vogue Ball” 2020

Questo evento elitario ha visto protagoniste star brasiliane e internazionali vestite con abiti altamente simbolici. Ecco uno sguardo a questi costumi e al loro significato occulto.

Ogni anno, poco prima del Carnevale di Rio, Vogue organizza un ballo stravagante che presenta alcune delle più grandi star e personalità del Brasile che indossano abiti che seguono un tema specifico. Sebbene il tema sia diverso ogni anno, il vero argomento di fondo di questi eventi è sempre lo stesso: il palese simbolismo dell’élite occulta.

Ad esempio, un paio d’anni fa, il tema era “Il misticismo di Lady Zodiac”. E, poiché un paio di segni zodiacali hanno le corna, è stata l’occasione perfetta per vestire le stelle brasiliane come se fossero spose di Baphomet.

C’erano molti ospiti cornuti al Vogue Ball 2017.

In molti modi, il ballo organizzato da Vogue è simile al MET Gala annuale a New York. Presenta un sacco di stelle e celebrità, ruota attorno a un tema annuale ed è sempre pieno di simbolismo dell’élite occulta (vedi i miei articoli sul MET 2019 e MET 2018). C’è un altro importante punto in comune tra i due eventi: sono entrambi organizzati da Vogue, un marchio globale incredibilmente potente e influente nel mondo della moda. Di proprietà del conglomerato mediatico Condé Nast, Vogue è fortemente sostenuto dall’élite occulta. Ecco perché le copertine e i servizi fotografici della rivista Vogue sono spesso presenti nelle immagini simboliche del mese di questo sito.

Questi eventi di moda sono la prova definitiva dell’incredibile potere e influenza di Vogue. Invitano le celebrità più importanti, fanno loro indossare abiti simbolici (e talvolta umilianti) e li fanno sfilare in mezzo a centinaia di telecamere. Il messaggio finale: possediamo l’industria e tutti coloro che vi lavorano.
Il tema di quest’anno era il “surrealismo tropicale”. Apparentemente, il surrealismo è il tema preferito di questi balli degli Illuminati. Era il tema del famigerato ballo in maschera dei Rothschild nel 1972 e il tema del ballo d’élite dell’UNICEF del 2018. Il surrealismo era una potente corrente artistica nel 20 ° secolo e divenne rapidamente uno dei preferiti dell’élite occulta. Basato sul potere del subconscio e dei processi psicologici nascosti, il simbolismo del surrealismo e` integrato nel sistema di controllo mentale Monarch.

Mentre ci sono alcuni elementi surrealisti nei costumi del ballo organizzato da Vogue, il vero tema di fondo dell’evento era il simbolo dell’occhio che tutto vede.

Per sponsorizzare il proprio evento, la copertina di Vogue Brasile di questo mese ha celebrato il “surrealismo tropicale”.

La copertina di Vogue Brasile mostrava un evidente simbolo dell’occhio che tutto vede.

Ecco le foto dell’evento.

BAILE DA VOGUE 2020

Il ballo di Vogue di quest’anno si è svolto nel prestigioso Palazzo Belmond Copacabana. In questo scenario elitario, c’erano un sacco di pedine che indossavano simbolismo d’élite.

L’attrice Camila Queiroz se ne è andata in giro con questo occhio che tutto vede portatile.

Lo ha anche usato sul marito e attore Kleber Toledo. Indossava un abito dualistico in bianco e nero con, ovviamente, un occhio onniveggente.

La YouTuber Marina Saad nasconde un occhio mentre si tiene un occhio sulla bocca. Venduta

La cantante Isadora se ne andava in giro con degli occhi onniveggenti sulla testa. Non e` stata l’unica.

Anche la famosa truccatrice Vanessa Rozan si aggirava al ballo con un occhio in testa. Che originalita`

L'”Influencer” Samara Checon indossava un copricapo con farfalle monarca. Programmazione monarch.

L’attore Dudu Bertholini ha dipinto degli occhi sulle sue palpebre. Questo tipo di trucco è uno dei preferiti dell’élite occulta. Fondamentalmente rappresenta l’essere cieco. E non e` stato l’unico a sfoggiarlo

Qui ci sono altri occhi + un terzo occhio sulla fronte. Falsa illuminazione

Un ragazzo beta kitten

Il modello e conduttore televisivo Leonardo Picon indossava un abito pieno di occhi onniveggenti.

“Fashion curator” (Adoro questi titoli) Ana Isabel de Carvalho Pinto con un vestito dualistico e un copricapo che sottolinea l’occhio. Ha anche nascosto un occhio per far capire ancor di piu` che è di proprietà dell’élite

L’attrice Bruna Linzmeyer con un trucco per un occhio. Pura originalità.

Una maschera inquietante con un occhio solo

Ovviamente, l’agenda di sfocatura di genere imponeva che ci fossero molti uomini in abito da donna. Come questo ragazzo

E anche lui. Non è né “tropicale”, né “surrealista”. È solo un uomo vestito da donna perché è quello che l’élite vuole vedere nella cultura pop.

L’attore Silvero Pereira si è vestito come il coronavirus al microscopio.

L'”Influencer” Mari Rage aveva un copricapo simbolico che conteneva una farfalla e un bambino smembrato – riferimenti alla programmazione Monarch. Certo, c’è anche un occhio.

CONCLUDENDO

Avrei potuto postare dozzine di altre foto qui. Tuttavia, credo che queste siano più che sufficienti per dimostrare il mio punto: il ballo organizzato da Vogue e` stata l’ennesima dimostrazione di potere dell’élite occulta. Recluta persone influenti e le rende parte del suo sistema costringendole a mostrare il suo simbolismo.

Attraverso questi eventi, l’élite occulta impone a tutto il mondo un’unica cultura popolare egemonica. Anche se a volte aggiungono delle caratteristiche “locali”, il nucleo di tutto ruota attorno a uno specifico modello di simboli – lo stesso modello esatto di simboli che sono stati evidenziati per anni su Neovitruvian. Non solo questi simboli alludono alla completa proprietà della cultura da parte dell’elite, ma alludono anche ad alcune delle loro pratiche più malate come la programmazione Monarch.

Fonte

Un giornalista del Denver Post licenziato per aver detto che esistono solo 2 sessi

L’editorialista più letto del Denver Post afferma di essere stato licenziato dal giornale per la sua convinzione che ci siano solo due sessi.

In un post di Facebook, Jon Caldara ha dichiarato di essere stato licenziato perché i suoi articoli erano troppo “insensibili”.

“La mia rubrica non è zuccherosa iin stile NPR che impiega il linguaggio ora richiesto dai media, orientato alla politica identitaria”, ha scritto Caldara.

“Quella che e` sembrata essere la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la mia insistenza sul fatto che ci sono solo due sessi e la mia frustrazione che per essere inclusivo nei confronti dei transessuali dobbiamo perdere il nostro diritto alla libertà di parola”, ha aggiunto.

L’editorialista ha detto che si è rifiutato di cedere e ha rifiutato di “usare solo le parole consentite dai perpetuamente offesi”, aggiungendo che i conservatori sono ora incaricati di “usare il linguaggio dei loro oppositori ideologici”.

Caldara ha detto che era a favore del matrimonio gay, aveva amici LGBT e non gli importava chi usasse il bagno, ma non era abbastanza. Rifiutare di adottare la lingua “woke” è un peccato cardinale degno di cancellazione.

“Le persone di questa comunità hanno diritti che dobbiamo proteggere”, ha scritto Caldara. “Ma costringerci a usare pronomi imprecisi, costringerci a insegnare ai nostri figli che ci sono più di due sessi viola il nostro diritto di parola. ”

Caldara ha concluso il suo post su Facebook affermando che questa sorveglianza del linguaggio porterà a una ripetizione del 2016 e alla rielezione di Donald Trump.

“Grazie media. La vostra intolleranza ha creato Trump ”, ha scritto Caldara.

Fonte

L’agenzia ONU per i diritti delle donne twitta “la maternita` e` uno svantaggio” – il giorno di Natale

Mentre 1,3 miliardi di cattolici di tutto il mondo riflettono sul miracolo di una ragazza umile che ha dato alla luce il Salvatore poco più di 2000 anni fa, l’agenzia delle Nazioni Unite che protegge i diritti delle donne, ironicamente responsabile dell’uguaglianza di genere e dell’emancipazione femminile, ha twittato un messaggio che elenca gli svantaggi della maternità come una sorta di programma politico.

In un messaggio che ha la stessa caratura di quelli che si potrebbero leggere in una pagina facebook femminista, la nota elenca gli svantaggi della maternità. Partendo dall’inizio “Aumento dei lavori domestici e assistenziali non retribuiti”, che in parole povere significa fare i genitori.

Proseguendo troviamo “lavoro irregolare” e “meno assunzioni” . Ancora una volta, questi sono i compromessi che milioni di persone in tutto il mondo fanno per crescere i loro figli.

L’essenza di questo argomento sono le priorità, che spetta all’individuo decidere, non allo stato sociale o ai datori di lavoro che cercano una forza lavoro stabile e affidabile.

E poi abbiamo ulteriori imposizioni, “limitate agevolazioni per la maternità” (ogni paese ha condizioni diverse) e le succose questioni della “segregazione occupazionale basata sul genere” e dei “divari retributivi di genere”.

Aspetta un momento, cosa hanno a che fare queste due cose con la maternità? Molto probabilmente si potrebbe sostenere che tutte le donne, indipendentemente dal fatto che abbiano o meno figli, devono confrontarsi con questo problema. Per quanto riguarda il punto finale “tassi di povertà più elevati durante la vecchiaia”, sì, questo è un problema, ma ancora una volta molto variabile tra le varie nazioni del mondo.

Una madre africana single con quattro figli avrà difficoltà a costruire un futuro, non solo per la sua famiglia, ma per se stessa, una volta che quei bambini diventeranno adulti con le loro famiglie a carico. Ma queste donne non sono interessate alla “segregazione occupazionale basata sul genere”. Per loro, quel linguaggio e il concetto che esprime sarebbero totalmente senza senso.

In che modo le Nazioni Unite associano questo tipo di atteggiamento politico a cio` per cui dovrebbero lottare, come ad esempio la riduzione dei tassi di mortalità infantile nei paesi in via di sviluppo o garantire che le donne non muoiano per il parto?

La maternità non è un problema che necessita di un messaggio post-ironico condiviso da UN Women con i suoi follower del primo mondo sui social media. Sicuramente ha i suoi svantaggi, ma come qualsiasi madre o padre ti dirà, sono di gran lunga superiori i vantaggi.

Quindi, scegliere il giorno di Natale, tra i 365 disponibili, insultando la credenza cattolica della santità della Vergine Maria e di tutto ciò che lei, come madre, ha sacrificato non è solo ridondante, ma è ignorante, sciocco e offensivo.

Fonte

Regno Unito: I trattamenti di cambio sesso aumentano perche` i medici hanno paura di essere bollati come transfobici

La situazione rappresenta uno “scandalo medico”.

Gli psicologi del servizio sanitario nazionale nel Regno Unito stanno sovraprescrivendo trattamenti di cambio di sesso ai bambini per paura di essere bollati come “transfobici”.

Trentacinque psicologi a Londra hanno dato le dimissioni negli ultimi 3 anni a causa della pressione esercitata sul trattamento con ormoni per i bambini con disforia di genere.

Uno psicologo che desiderava rimanere anonimo disse a Sky News che gli sviluppi del caso rappresentavano uno “scandalo medico”.

“La nostra paura è che i giovani vengano sottoposti a un’eccessiva medicalizzazione prescrivendo troppe terapie di cambio di genere”, ha affermato lo psicologo.

Ha aggiunto che membri dello staff sono stati messi a tacere da altri medici quando hanno cercato di esprimere preoccupazioni. Avevano inoltre paura di essere etichettati come “transfobici” se non approvavano il trattamento.

“Con il senno di poi, ci sono giovani a cui non avrei dovuto prescrivere farmaci”, ha detto.

All’inizio di quest’anno, è stato rivelato che cinque persone che lavoravano nell’unica clinica transgender del servizio sanitario nazionale in Gran Bretagna si sono licenziati dopo che bambini di tre anni subivano trattamenti di riassegnazione di genere non necessari.

“Le segnalazioni alla clinica sono aumentate negli ultimi anni, con 94 nel 2010, salite a 2.519 l’anno scorso, con il paziente più giovane di soli tre anni”, ha riferito il Daily Mail.

Fonte

Una giuria si pronuncia a sfavore di un padre che voleva bloccare la transizione del figlio di *7 ANNI* (voluta dalla madre)

Una giuria a Dallas, in Texas, ha deciso lunedì contro un padre che cercava di bloccare il piano della sua ex moglie di sottoporre il figlio di sette anni a bloccanti della pubertà e, in definitiva, ad ormoni sessuali per facilitare la transizione di genere.

La giuria ha deciso che la madre di James, la dottoressa Anne Georgulas, pediatra, ha la piena autorità per continuare la “transizione” di James che e` stato ribattezzato “Luna”, ha riferito LifeSiteNews.

Secondo il rapporto, un consenso di 11 su 12 giurati ha deciso che l’attuale gestione congiunta sui figli gemelli della Georgulas e del padre dei ragazzi, Jeffrey Younger, dovrebbe essere cambiata lasciando solo alla Georgulas l’effettiva responsabilita` sui bambini.

Si prevede che il giudice Kim Cooks leggerà la sua sentenza sul possesso, il mantenimento dei figli e altre questioni mercoledì.

La battaglia tra Younger e Georgulas si è intensificata l’anno scorso quando la madre di James ha minacciato Younger con l’accusa di abuso di minori perché non avrebbe affermato che il figlio fosse un bambino transgender.

La Georgulas ha presentato una petizione per modificare la relazione genitore-figlio mentre si riferiva a James come ad un “figlio dal gender espanso o transgender” che “per scelta, ora si chiama Luna”.

La madre di James ha cercato di porre fine ai diritti genitoriali di Younger perché James si comportava da ragazzo quando era con suo padre. La Georgulas voleva anche che Younger pagasse la consulenza del figlio con un terapista il quale confermera` la sua identità transgender e il suo bisogno di trattamenti ormonali transgender, che potrebbero iniziare all’età di otto anni.

La Georgulas aveva diagnosticato a James una “disforia di genere”, un disturbo psicologico che è caratterizzato dall’affermazione “persistente, coerente e insistente” di un bambino dei loro comportamenti cross gender”.

Tuttavia, quando James era con suo padre, agiva e si comportava da maschio per sua scelta.

Il tribunale ha proibito a Younger di vestirlo da ragazzo o di condividere insegnamenti scientifici sulla sessualità o basati sulla biologia, anche se gli amici di famiglia che hanno osservato James quando è sotto le cure di suo padre affermano che si veste e si comporta da ragazzo per sua scelta.

Secondo quanto riferito, il “terapista transizionale” di James ha continuato a identificarlo come “Luna” e a metterlo sulla buona strada per la transizione di genere.

Secondo il The Texan, Younger e Georgulas si sono sposati nel 2010 e hanno deciso di avere figli attraverso la fecondazione in vitro (FIV).

“Hanno richiesto figli maschi attraverso il processo di fecondazione in vitro che ha avuto successo e i loro gemelli sono nati nel 2012”, ha riferito il Texan e ha aggiunto:

A causa della tradizione familiare di nominare i figli maschi con le iniziali “J.D.Y.”, e a causa del riferimento biblico ai fratelli di Gesù, Younger e la Georgulas decisero di nominare i figli James e Jude. All’epoca, entrambi i genitori erano membri della Chiesa ortodossa.

Secondo quanto riferito dalla Georgulas, James ha iniziato a imitare i personaggi femminili di Frozen. Chiese un giocattolo per bambine da McDonald e chiese di indossare abiti femminili.

Secondo quanto riferito, la madre ha contattato la clinica GENecis del Centro ospedaliero per bambini. È stata quindi deferita a Rebekka Ouer per la consulenza, che ha raccomandato un processo di “affermazione” e ha pensato che una “transizione sociale” per James dovrebbe iniziare con il bambino che va a scuola vestito come una ragazza di nome “Luna”.

Secondo quanto riferito, la battaglia si intensificò tra i due genitori quando Younger apprese che la Georgulas stava “spostando/cambiando socialemente” James.

Fonte