Archivi Blog

Consulente dell’Oms afferma che l’indagine sulle origini del virus e’ stata totalmente inadeguata

Le prove sulla trasmissione da animale a uomo sono “inesistenti”

Un consulente dell’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato che l’indagine dell’organizzazione sulle origini dell’epidemia di coronavirus è “del tutto inadeguata”.

Apparendo su Fox & Friends, Jamie Metzl ha osservato che “Hanno svolto un lavoro approfondito nell’indagare la prima ipotesi … che sia passata dai pipistrelli ad altri animali agli umani, e questo è possibile. Ma hanno completamente tralasciato, senza alcuna indagine significativa, la possibilità molto probabile che COVID-19 sia originato accidentalmente da un laboratorio”.

“È concettualmente possibile che questo sia accaduto in natura. Le prove per questo fino ad ora sono inesistenti, ma sappiamo che le epidemie del passato si sono verificate in questo modo “, ha aggiunto Metzl, che ha prestato servizio anche nell’amministrazione Clinton.

Guarda:

https://video.foxnews.com/v/embed.js?id=6245399062001&w=466&h=263Watch the latest video at foxnews.com

Una bozza del rapporto dell’OMS è trapelata questa settimana, dimostrando che la teoria della fuga dal laboratorio è stata respinta, sollevando accuse che l’organizzazione sta di nuovo coprendo per la Cina.

Come abbiamo evidenziato il mese scorso, dopo aver trascorso mesi a cercare di negoziare la visita, i funzionari dell’OMS hanno in gran parte assolto la Cina dalla colpa per la pandemia COVID-19 dopo aver visitato un laboratorio di virus a Wuhan per sole 3 ore.

Tucker Carlson ha ampiamente coperto i motivi per cui l’OMS non sta indagando a fondo sulle origini del virus nel suo monologo martedì sera.

Carlson ha accusato che “la Cina, la cui incoscienza e disonestà ha fatto cadere l’America dalla preminenza globale e ha distrutto milioni di vite nel processo, non deve pagare un centesimo. Sono più ricchi e noi stiamo diventando più poveri. “

Guarda:

https://video.foxnews.com/v/embed.js?id=6245586339001&w=466&h=263Watch the latest video at foxnews.com

Fonte

gettyimages-1231531991-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“Una grande ed elaborata menzogna”: Consulente dell’OMS collegato a Biden afferma che COVID-19 e` quasi sicuramente sfuggito dal laboratorio di Wuhan

Un consigliere dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che in precedenza ha lavorato sotto il presidente Clinton e l’allora senatore Joe Biden ha rotto il silenzio sulle origini della pandemia COVID-19.

Jamie Metzl – che ha servito come vicedirettore del personale del Comitato per le relazioni estere sotto Biden (2001-2003), dopo aver prestato servizio nel Consiglio di sicurezza nazionale (1997-1999) e nel Dipartimento di Stato (1999-2001) sotto Clinton, ha aspettato fino a tre giorni dopo l’inaugurazione di Biden per dire al Toronto Sun che pensa che COVID-19 fosse molto probabilmente sfuggito dal laboratorio di Wuhan.

“Non ci sono prove inconfutabili”, ha detto Metzl, nato nel Kansas, un membro anziano del Consiglio Atlantico che è stato nominato nel comitato consultivo di esperti dell’OMS sull’editing del genoma umano nel 2019. “Ci sono solo molte prove e a mano a mano che le prove si accumulano, il caso per una accidentale fuoriuscita dal laboratorio viene confermato sempre piu` “.

Altro dall’intervista di Metzl al Toronto Sun:

Che dire della teoria originale secondo cui tutto è iniziato nel mercato di Wuhan?

Quella era una bugia. E il governo cinese sapeva benissimo che era una bugia. E così, di fronte alle prove schiaccianti nel maggio dello scorso anno, il governo cinese ha cambiato posizione.

Hai presente che l’idea di virus spaventosi che vengono creati in laboratorio potrebbe sembrare “fantascientifico”?

Può sembrare fantascienza per le persone, ma quello che sta succedendo è del tutto scientifico. Esiste un campo di studio chiamato “guadagno di funzione”, che è molto controverso in cui alcuni scienziati amplificano la virilità dei virus. Sappiamo che l’Istituto di virologia di Wuhan è stato coinvolto nella ricerca sulla funzione dei coronavirus dei pipistrelli.

È a causa del fatto che è iniziato specificamente in Cina che non sappiamo ancora come abbia avuto origine COVID-19?

Se ci fosse stata un’epidemia in Congo o in qualche Paese dell’Africa e quel Paese e nei primi giorni della pandemia, questi paesi avessero impedito agli investigatori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di investigare, il mondo avrebbe reagito molto negativamente.

Un cambiamento nell’amministrazione degli Stati Uniti aiuterà a trovare una risposta?

Biden sarà più duro con la Cina del presidente Trump (non penso proprio n.d.r) perché il presidente Biden è molto intelligente e strategico (non penso proprio n.d.r) e comprende che il potere americano e la forza americana non si basano su spacconate, si basano su principi, si basano su partnership, alleanze e responsabilità. E l’amministrazione Trump purtroppo ha dato alla Cina una scappatoia per politicizzare la questione dell’origine del virus alienando i partner e gli alleati dell’America.


Tutto ciò mi fa venire in mente una domanda logica; se un membro anziano del Consiglio Atlantico che ha operato ad alti livelli di governo sotto i presidenti democratici se ne sta improvvisamente “uscendo” con la teoria della fuoriuscita dal laboratorio di Wuhan, tre giorni dopo l’inaugurazione di Biden, la narrativa ufficiale sta per cambiare?

Fonte

wiv-lab_5

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €