Archivi Blog

“Sei costantemente osservato”, massaggiatore descrive la “parete di occhi prostetici” nella villa di Epstein

Un famoso massaggiatore che è stato assunto da Jeffrey Epstein dice che il miliardario pedofilo gli diceva “sei costantemente osservato” e che c’era un “muro di bulbi oculari protesici” all’interno della villa di Epstein a New York.

Gypsy Gita, un noto massaggiatore delle star, ha lavorato per Epstein tra il 2001 e il 2005.

Affermando di aver eseguito anche due o tre massaggi sul principe Andrea presso la proprietà, Gita ha descritto l’atmosfera inquietante all’interno della casa di Epstein a Manhattan come un “mondo strano e deformato”.

“C’era questo enorme muro di bulbi oculari protesici. Devono essere stati almeno 150 … Jeffrey diceva: “Non dimenticare che sei sempre osservato” “, ha detto Gita.

È risaputo che le proprietà di Epstein erano addobbate con telecamere di sorveglianza che venivano utilizzate per raccogliere immagini e video compromettenti che sarebbero poi potuti essere utilizzati per ricattare persone influenti.

Si e` ipotizzato che l’operazione fosse un programma di intelligence, forse gestito dal Mossad, per il quale Epstein sarebbe stato reclutato dal defunto padre di Ghislaine Maxwell, Robert Maxwell.

Quando le autorità hanno fatto irruzione nella casa di Epstein a New York lo scorso anno, hanno trovato una “vasta raccolte” di fotografie pornografiche e file video digitali di ragazze minorenni con descrizioni scritte a mano come “Giovane [Nome] + [Nome]”, “Misc nudes 1” e “Girl pics nude”. Si credeva che i file includessero i nomi degli aggressori che hanno fatto sesso con le ragazze.

“Erano agenti dei servizi segreti israeliani”, ha detto l’ex spia israeliana Ari Ben-Menashe.

“Scattava foto di politici che scopavano ragazze di quattordici anni. In quel modo ricattavano le persone “, ha aggiunto.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Le foto di Stephen Hawking scattate nella isola di Epstein di nuovo sotto esame da parte del tribunale

I documenti rilasciati in relazione ai crimini di Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell sono costituiti da testimonianze e altre prove introdotte in una precedente causa civile presentata contro la Maxwell da Virginia Giuffre, una delle vittime più vocali di Epstein.

La maggior parte delle prove presentate durante il processo civile è stata sigillata come parte di un ordine di protezione e come condizione dell’accordo, motivo per cui molte delle informazioni rivelate durante il processo non sono state rese pubbliche quando il caso è stato risolto nel giugno del 2017.

Alcuni dettagli sono stati divulgati alla stampa durante il caso civile, inclusi dettagli sugli eventi che Epstein ha ospitato con scienziati benestanti, tra cui Stephen Hawking. Nel gennaio 2015, alcune foto di Stephen Hawking sull’isola privata di Epstein sono emerse attraverso i media. Si ritiene che le foto provengano dal caso civile Giuffre vs Maxwell.

Una delle foto mostra il famoso fisico mentre partecipa ad un barbecue sull’isola, mentre un’altra foto lo mostra in un tour sottomarino al largo della costa dell’isola. Secondo il Telegraph, Epstein pagò per far modificare il sottomarino in modo che potesse contenere la sedia a rotelle del professore, perché non era mai stato sott’acqua prima.

A giudicare dalle informazioni che sono già pubblicamente disponibili, non c’è modo di sapere con certezza se Hawking fosse a conoscenza dei crimini di Epstein o se avesse partecipato a tali inomigne durante il suo soggiorno sull’isola, ma poiché molti documenti del processo civile non sono stati sigillati, è possibile che verranno alla luce più dettagli.

NewsWeek ha riferito che il nome di Stephen Hawking è apparso in un elenco di persone che sono state viste in foto e video sull’isola con la Giuffre. Gli avvocati hanno recentemente inviato a Giuffre una richiesta di prove fotografiche e video delle figure di alto profilo, tra cui Stephen Hawking, Ghislaine Maxwell, Alan Dershowitz, Jeffrey Epstein, il principe Andrea, Ron Eppinger, Bill Clinton e Al Gore.

Dopo che la Giuffre ha reso pubbliche le sue accuse nel 2010, ha dovuto affrontare una tempesta di smentite e attacchi da parte dei soci di Epstein che sono durate anni.

Di conseguenza, la Giuffre ha intentato causa per diffamazione contro coloro che l’hanno attaccata . La causa contro la Maxwell è stata risolta nel giugno del 2017, ma è ancora in corso una causa contro Alan Dershowitz.

Gli avvocati della Maxwell hanno combattuto per mantenere sigillati i dettagli del processo civile, ma le loro richieste sono state respinte da un giudice che ha stabilito che un procedimento penale ha la precedenza su un procedimento civile e ha ordinato che i documenti fossero declassificati. Rivelazioni simili sono attese con l’avvicinarsi del processo penale.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

La polizia ha distrutto i registri sulla posizione del Principe Andrea durante la “notte delle molestie”

Secondo un ex membro della guardia reale che ha lavorato sui dettagli della sicurezza del principe Andrea, la polizia metropolitana di Londra ha distrutto prove che avrebbero potuto rivelare dove il principe Andrea fosse nella notte in cui e stato accusato di aver fatto sesso con un`adolescente vittima dei traffici minorili di Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell.

La notte in questione è il 10 marzo 2011. Virginia Giuffre, all’epoca conosciuta con il nome di Virginia Roberts, afferma di essere stata portata a Londra da Epstein e dalla Maxwell e le sarebbe stato imposto di fare sesso con il principe Andrea.

Giuffre che all’epoca aveva 17 anni ricorda di essere stata portata al nightclub “Tramp” a Londra, così come in una delle case di Maxwell in città.

Andrea è stato interrogato sulle accuse di Giuffre durante un’intervista alla BBC, e ha commesso numerosi errori e gesti che hanno messo in dubbio la sua credibilità.

Nell’intervista, Andrea ha negato con veemenza di conoscere la Giuffre e ha insistito sul fatto che non era in quella discoteca il 10 marzo.

Affermò di trovarsi in una branch di Pizza Express a Woking, per una festa, ma almeno un altro testimone si è fatto avanti per confermare l’affermazione di Giuffre. La testimone dice che ricorda distintamente di aver visto il principe in discoteca quella sera.

Dovrebbero esserci registrazioni di ciò che il principe stava facendo quella sera, il che lo avrebbe esonerato o avrebbero dimostrato che stava mentendo. I membri della famiglia reale sono regolarmente accompagnati da guardie di polizia nelle loro attività quotidiane e ci sono registrazioni di dove e quando gli ufficiali sono stati inviati, o almeno un registro di quali ufficiali hanno lavorato in quel giorno.

Se questi registri fossero stati resi disponibili, gli investigatori potevano facilmente determinare dove si trovasse il Principe Andrea nella notte in questione. Inizialmente, la polizia ha rifiutato di rilasciare queste informazioni ai media, insistendo sul fatto che rivelare informazioni così sensibili sulla famiglia reale potrebbe essere una “minaccia alla sicurezza nazionale”.

Una delle guardie a cui è stato assegnato il compito di lavorare sui dettagli della sicurezza di Andrea quella notte, ricorda di aver avuto un problema con il principe quando è tornato a Buckingham Palace.

Dice che Andrea torno a palazzo molto tardi quella notte, e che voleva ottenere i documenti per provare cio ` che successe quella notte.

Alcuni mesi fa, l’ex guardia ha chiesto di vedere i registri del suo turno mentre lavorava alla sicurezza del principe Andrea. Non ha avuto risposta per mesi, ma alla fine è stato contattato da un operatore della polizia metropolitana di Londra.

L’operatore gli disse che i documenti erano stati distrutti e ha affermato che è politica dell’agenzia conservare i documenti solo per due anni, il che è un po ‘ strano, visto che al giorno d’oggi i dati occupano poco spazio.

“Sono molto deluso. Perché mai ci sono voluti quasi cinque mesi per rispondere con una risposta così non informativa? Sono anche sorpreso nel scoprire che tutti i documenti riguardanti la famiglia reale e la loro protezione della polizia sono stati distrutti, a soli dure anni di distanza”, ha detto la guardia al Daily Mail.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a con una donazione

€2,00

Le parti piu` importanti dei documenti desecretati su Ghislaine Maxwell/Jeffrey Epstein

Dozzine di prove relative a Ghislaine Maxwell e Jeffrey Epstein sono state svelate giovedì sera, fornendo informazioni sulle accuse contro il finanziere e la sua presunta “signora”, così come altre persone di alto profilo, tra cui Bill Clinton, Alan Dershowitz e molte altre persone i cui nomi si possono solo indovinare (con un po` di intuito ci si arriva).

I documenti, relativi ad una causa per diffamazione civile del 2015 contro la Maxwell dall’accusatrice di Epstein Virginia Giuffre, sono stati desecretati dal giudice distrettuale americano Loretta Preska – che includeva anche i registri dei voli dei jet privati di Epstein, nonché i rapporti della polizia dalle varie residenze in cui abitava Jeffrey Epstein.

Tra i risultati:

Bill Clinton era sulla Pedo Island con “2 minorenni”

Sordidi dettagli da presunti incontri sessuali

Virginia Giuffre chiese all’FBI di vedere le prove in loro possesso e fu ignorata

Maxwell era in comunicazione con Epstein nel gennaio 2015, contraddicendo la sua affermazione di non essere stata in contatto con lui per più di un decennio.

Alan Dershowitz è menzionato più volte (e ha fatto di tutto per difendersi, suggerendo in più occasioni che questa stessa pubblicazione di documenti lo avrebbe esonerato).

NEWS:

Lo stesso documento sembra essere stato rilasciato pubblicamente stasera in forma non modificata e mostra Jane Doe 3 che accusa Alan Dershowitz. @CourthouseNews https://t.co/lgTDT2yq88 pic.twitter.com/AyehpGYVBY

  • Adam Klasfeld (@KlasfeldReports) 31 luglio 2020

La difesa di Dersh:

Le accusatrici di Epstein avrebbero dovuto fare sesso con questo tipo …

E l’ex governatore del New Mexico Bill Richardson (D)

Altre menzioni speculative (redatte): Prince Andrew, Jean Luc Brunel e altri

Trump e` innocente (lo si sapeva da tempo):

Qualcosa su cui riflettere

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

I documenti desecretati su Ghislaine Maxwell suggeriscono che Bill Clinton fosse con Epstein a St. James Island

Documenti giudiziari sul caso di Ghislaine Maxwell sono stati desecretati giovedì e hanno rivelato che un testimone afferma di aver visto Bill Clinton sulla famigerata “isola pedo” insieme a Epstein, la Maxwell e a “minorenni”.

Le affermazioni nei documenti fanno eco a quelle precedentemente fatte da un ex lavoratore sull’isola di Epstein in un documentario di Netflix.

Le affermazioni sono contrarie alla negazione di Clinton di aver mai visitato l’isola, che secondo quanto riferito è stata il sito di molteplici aggressioni sessuali di donne minorenni da parte del pedofilo condannato Epstein e dei suoi ospiti d’élite.

Le accuse sono state fatte da Steve Scully, un settantenne esperto di telefonia e internet che era presente sull’isola di Little Saint James, come parte di Jeffrey Epstein: Filthy Rich, che presenta testimonianze e vittime delle sordide attività di Epstein .

Scully afferma di aver visto Clinton seduto con Epstein sotto il portico della villa dell’isola. Scully non ha visto Clinton prendere parte ad alcuna attività illegale, tuttavia, e dice che nessun altro ospite era presente al momento.

Scully afferma di aver visto altre “persone importanti” visitare l’isola, incluso il principe Andrew, aggiungendo che alcune sarebbero state nude e fiancheggiate da ragazze in topless.

“Ti dici che non lo sapevi per certo e non hai mai visto nulla, ma è solo razionalizzazione”, osserva Scully nel programma, aggiungendo “Jeffrey Epstein, era un ragazzo che nascondeva molto bene la sua devianza – ma non cosi` bene. “

I documenti desecretati, che sono stati tenuti sotto chiave da una precedente causa civile nel 2015, contengono anche testimonianze e accuse contro l’avvocato Alan Dershowitz.

I documenti affermano che Dershowitz ha abusato di una minorenne, definita “Jane Doe 3”, e che ha anche contribuito a redigere un accordo di non accusa per garantire l’immunità.

Nei precedenti documenti del tribunale, “Jane Doe 3” era il nome usato per riferirsi a Virginia Giuffre, la donna che aveva fatto accuse simili contro il principe Andrew:

La Giuffre “affermò che la Maxwell la attirò nell’orbita di Epstein a 15 anni, con il pretesto di offrire lavoro come massaggiatrice”.

In documenti legali separati la Giuffre ha anche collocato Clinton sull’isola, sostenendo di aver cenato con l’ex presidente, Epstein, la Maxwell e altre due donne di New York sull’isola in un’occasione.

La Giuffre ha anche detto di aver visto Clinton “passeggiare nell’oscurità con due bellissime ragazze”.

La stessa testimone, ha anche detto di aver sentito Epstein dire che Clinton gli doveva “favori”, pur notando che non poteva dire se stesse scherzando o meno:

I nuovi documenti affermano che la Maxwell teneva orge “continue” con ragazze minorenni sulla piccola isola caraibica di St. James, facendole volare in jet privato.

I documenti desecretati contengono anche un’e-mail del 25 luglio 2015 da Epstein a Maxwell che recita: “Non hai fatto nulla di male e ti chiedo di iniziare a comportarti come tale. Esci fuori, a testa alta, non come un detenuto. vai alle feste. affronta la vita.”

Un altro scambio di e-mail, pubblicato qui da The Daily Mail, datato qualche giorno prima contiene un’apparente dichiarazione del tribunale della Maxwell che afferma la sua innocenza.

A gennaio, sono emerse immagini di Clinton con le braccia attorno a Chauntae Davies, che ha affermato di essere stata reclutata come massaggiatrice personale di Epstein e “schiava sessuale”:

Clinton è stato anche fotografato sui gradini dell’aereo privato di Epstein, soprannominato “Lolita Express” con la Maxwell nel 2002:

I registri di volo hanno dimostrato che Clinton ha effettuato 26 viaggi in aereo dal 2001 al 2003.

Clinton è stato anche fotografato con la governante di Epstein Jun-Lyn Fontanilla e un altro membro dello staff nella casa di Epstein a New York:

I sondaggi indicano che la maggioranza degli americani crede che Epstein sia stato assassinato e non si sia suicidato in prigione.

La prima immagine del cappio presumibilmente usato da Epstein contraddiceva la storia ufficiale del suo presunto “suicidio”. Mostra un panno pulito senza macchie di sangue nonostante il collo di Epstein fosse insanguinato.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00


 


 


 

Documenti della corte: Le prove sul caso Ghislaine Maxwell includono foto esplicite e video

Il caso che coinvolge Ghislaine Maxwell – la presunta madame del defunto pedofilo Jeffrey Epstein – include foto e video espliciti tra le prove altamente riservate, secondo i documenti del tribunale.

Il New York Daily News riporta:

La descrizione delle prove è stata inclusa in un documento di 13 pagine che pone restrizioni sulle prove che i pubblici ministeri di Manhattan condivideranno con la squadra di difesa della Maxwell.

Quando l’FBI ha fatto irruzione nell’Upper East Side di Epstein l’anno scorso, gli investigatori hanno trovato una raccolta di fotografie di ragazze minorenni. […]

Gli avvocati della Maxwell volevano che a qualsiasi testimone – comprese le presunte vittime – non fosse permesso di usare prove tranne che in preparazione al processo penale. Molti accusatori della Maxwell hanno intentato azioni legali contro di lei.

La rivelazione arriva dopo che un giudice federale a Manhattan ha approvato la declassificazione di documenti da una causa civile del 2017 contro la Maxwell promossa dall’accusatore di Epstein Virginia Giuffre. Da allora il caso è stato risolto.

Maxwell rimane incarcerata al MDC Brooklyn senza cauzione dal 2 luglio quando venne arrestata nella sua residenza nel New Hampshire per aver presumibilmente spinto minorenni a impegnarsi in attività sessuali illegali. Affronta fino a 35 anni di prigione se condannata.

Secondo quanto riferito, la Maxwell crede che Epstein sia stato assassinato nella sua cella di prigione e teme di poter incontrare lo stesso destino, un’amica di famiglia della Maxwell ha recentemente rivelato al The Sun. “Il punto di vista di tutti, incluso quello di Ghislaine, è che Epstein sia stato assassinato. Ha ricevuto minacce di morte prima di essere arrestata ”, ha detto anche l’ex amico al giornale scandalistico britannico.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Una delle accusatrici di Epstein dice che Ghislaine Maxwell era la “peggio” ed era la vera “burattinaia”

“L’accusatrice di Epstein Virginia Roberts Giuffre afferma che Ghislaine Maxwell” ha fatto cose anche peggio di Epstein “ed era quella che “tirava i fili” durante la presunta operazione di traffico minorile.

Durante un’intervista con la CBS, la Giuffre ha affermato che la gestione del denaro e dei contatti di Epstein ha reso la Maxwell parte integrante dell’organizzazione criminale.

“È un mostro. È peggio di Epstein. Ha fatto cose peggiori di Epstein. Era viziosa. Era malvagia ed è una donna “, ha detto la Giuffre.

“Conosco quella donna – l’ho conosciuta molto bene. Detto così: Epstein era Pinocchio e lei era Geppetto. Lei stava tirando i fili dietro Epstein. Lei aveva i suoi soldi, lui aveva i suoi contatti. Ma Ghislaine era più accattivante e intelligente di quanto Epstein non fosse mai stato. ”

Come abbiamo sottolineato, l’avvocato della vittima Lisa Bloom pensa che è improbabile che la Maxwell possa nominare i potenti complici di Epstein perché probabilmente otterrà comunque una lunga pena detentiva.

Maxwell ha presumibilmente una raccolta di sex tape segreti in suo possesso che rivelerebbero le potenti conoscenze di Epstein.

Secondo quanto riferito, Epstein era disposto a concludere un negoziato nominando i nomi nel tentativo di ridurre la sua pena, ma è stato trovato morto nella sua cella di prigione settimane dopo.

La Maxwell subirà un processo a luglio del prossimo anno, lasciandole un anno intero per sopravvivere in prigione, il che potrebbe non essere garantito a causa di quello che è successo al suo boyfriend.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Avvocato: Ghislaine Maxwell non fara` i nomi delle potenti figure che partecipavano al circolo pedofilo di Jeffrey Epstein

L’avvocato delle vittime, Lisa Bloom, afferma che è improbabile che Ghislaine Maxwell “canti come un canarino” nominando altri potenti membri dell’anello pedofilo di Jeffrey Epstein ed è più probabile che cerchi di far archiviare l’intero caso.

Nonostante gli avvocati sostengano che fosse a rischio di coronavirus, alla Maxwell è stata negata la libertà su cauzione ieri altro e ora deve affrontare un processo nel luglio del 2021 riguardo quattro accuse di traffico sessuale e due accuse di spergiuro.

Secondo l’avvocato Lisa Bloom, qualsiasi patteggiamento che la Maxwell sarebbe in grado di ottenere non le evitera` un lungo periodo di detenzione, il che significa che probabilmente cercherà invece di far archiviare l’intero caso.

“Il novantacinque percento dei casi si conclude con patteggiamento, quindi questo non mi sorprenderebbe, ma non credo che in questa fase, i pubblici ministeri le garantiranno un accordo senza arresti, e non penso che lo accetterebbe a questo punto “, ha detto la Bloom.

Ciò significa che per la Maxwell non vi è alcun reale incentivo per esporre altri cospiratori d’élite coinvolti nella rete di traffico sessuale di Epstein.

“So che molte persone pensano che Ghislaine Maxwell “canterà come un canarino” e fara` i nomi di altre persone potenti”, ha detto la Bloom.

“Non sono d’accordo, penso che l’obiettivo principale, fosse arrestarla per le sue azioni, potrebbe avere informazioni su altri, ma non credo che parlera cosi facilmente”, ha aggiunto.

L’avvocato afferma di essere “cautamente ottimista” che la Maxwell, la quale viene spostata regolarmente tra le varie celle per la sua incolumità, verra` ritenuta colpevole.

Il parere della Bloom sulla questione è cambiato dall’inizio di questo mese, quando affermo` di ritenere che gli avvocati della Maxwell potrebbero tentare di convincerla a rivelare “un nome importante per ottenere una pena ridotta per la loro cliente”.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, la Maxwell ha presumibilmente una collezione di cassette segrete in suo possesso che rivelerebbero potenti conoscenze di Epstein.

Il trafficante di sesso era noto per avere le sue dimore piene zeppe di telecamere di sorveglianza nascoste come mezzo per ricattare i suoi ospiti.

Fonte

Alberto Biasi

La censura dei social media e` sempre piu` pesante aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00


 

La mandria di estrema sinistra su twitter osanna Ghislaine Maxwell come un’icona del femminismo, colei che fara` cadere Trump

Elementi della sinistra su Twitter hanno reagito all’apparizione di Ghislaine Maxwell alla corte federale per l’accusa di traffico sessuale di minorenni celebrandola come un’icona femminista che potrebbe potenzialmente essere “colei che fara` cadere Trump”.

Alla vigilia dell’apparizione in tribunale di Maxwell, l’autoproclamato democratico “progressista” Hunter Cullen ha twittato: “Domani potrebbe essere proprio una brutta giornata. Ghislaine Maxwell sara in tribunale. Potrebbe (essere) colei che fara crollare Trump”.

Sembrava quasi volessero ritrarre la Maxwell, un trafficante sessuale di dozzine di ragazze, come una sorta di icona femminista osservando: “Ricorda, sarebbe stata COMUNQUE una donna”.

Sembra che Cullen abbia cancellato il suo tweet originale, sebbene il suo sentimento fosse condiviso da altri di sinistra.

“Get it girl”, ha commentato un altro, mentre un altro utente ha condiviso un meme femminista accompagnato dalle parole “We can do it!”

Altri hanno reagito ai tweet con totale stupore.

“Sto perdendo la testa”, ha commentato Louis Peitzman.

“Le persone che osannano un trafficante sessuale minorile d’elite sono la nuova versione del femminismo”, ha aggiunto un altro intervistato.

Mentre Donald Trump era un tempo amico personale di Jeffrey Epstein, ha vietato al pedofilo miliardario di visitare Mar-a-Lago poco dopo la condanna di Epstein del 2008.

Lo scorso anno la vittima di Epstein Virginia Roberts Giuffre ha confermato in documenti giudiziari non sigillati di non aver mai visto Trump in compagnia di nessuna delle ragazze e delle donne gestite da Epstein.

“È vero che non ha fatto sesso con noi, ma non è vero che ha flirtato con me. Donald Trump non ha mai flirtato con me “, ha detto la Giuffre.

Fonte

Ghislaine Maxwell rischia di essere rilasciata a causa del Coronavirus

Ghislaine Maxwell potrebbe essere rilasciata su cauzione a causa del coronavirus secondo un ex procuratore federale, lasciando aperto il rischio che la presunta trafficante possa tentare di fuggire.

Almeno 55 detenuti sono risultati positivi al COVID-19 presso il Metropolitan Detention Center di Brooklyn, dove è attualmente detenuta la fidanzata di Jeffrey Epstein.

Gli avvocati della Maxwell hanno già sostenuto che l’ex socialite è a “rischio significativo” di prendersi il coronavirus a meno che non le sia permesso di lasciare la struttura.

“Penso che questo sia un caso chiuso. Epstein non aveva alcuna possibilità di uscire su cauzione. La Maxwell e` in una posizione molto diversa “, ha detto Jaimie Nawaday, che in precedenza aveva lavorato per il distretto meridionale di New York (SNDY).

“Dato che siamo nel bel mezzo di una epidemia la probabilita di uscire su cauzione e ` decisamente probabile “, ha aggiunto.

Mentre sarebbe praticamente inconcepibile che la Maxwell possa fuggire in un altro paese data la sorveglianza a cui sarebbe sottoposta dopo essere uscita sotto cauzione, l’ex socialite ha presumibilmente ancora numerosi potenti amici che potrebbero correre un rischio per aiutarla, specialmente se possiede informazioni che potrebbero essere utilizzate per ricattarli.

“La Maxwell ha ricchezze, passaporti multipli, forti connessioni al di fuori degli Stati Uniti e un forte incentivo a fuggire, date le gravi sanzioni che deve affrontare. L’argomento secondo cui è a rischio di fuggire è forte “, ha affermato Rodgers.

“A meno che non ci siano problemi di salute sottostanti che non sono stati segnalati, Maxwell è sana e non abbastanza vecchia per far parte di un gruppo ad alto rischio, quindi non credo che la crisi di Covid funzionerà a suo favore”, ha aggiunto .

Come abbiamo sottolineato in precedenza, la Maxwell possiede presumibilmente delle videocassette segrete che rivelerebbero potenti conoscenze di Epstein, una carta di scambio che spera di usare per assicurarsi un patteggiamento.

Secondo quanto riferito, lo stesso Epstein stava prendendo in considerazione la stessa tattica per ottenere una pena ridotta, ma fu trovato morto settimane dopo.

Martedì vedremo la Maxwell in tribunale.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00