Archivi Blog

L’ex vicepresidente di EcoHealth afferma che il Covid è stato”creato dall’uomo”, fuggito dal laboratorio

Poche ore dopo aver scoperto che il laptop di Hunter Biden non solo non era “disinformazione russa”, ma piuttosto veniva attivamente censurato dai social media, un’altra “teoria del complotto” che è già costata, a tonnellate di onesti cercatori di verità, i loro account sui social media (incluso il mio, più volte).

Questo perché uno scienziato che in precedenza lavorava presso l’Istituto di virologia di Wuhan è ora stato messo a verbale e ha affermato che il COVID è stato “creato dall’uomo” ed è fuori uscito dal laboratorio.

Le affermazioni sono secondo il Post, che ha citato il The Sun, sono contenute del nuovo libro dello scienziato.

La gravità delle accuse, di cui ho scritto a lungo nell’ultimo anno, farebbe diventare l’insabbiamento della pandemia globale di Covid-19 una delle bugie più sbalorditive mai perpetrate sull’umanità moderna.

L’informatore, l’epidemiologo Andrew Huff, ha definito la fuga dal laboratorio “il più grande fallimento dell’intelligence statunitense dall’11 settembre”. Ha dettagliato le sue accuse nel suo libro “The Truth About Wuhan”.

Huff è l’ex vicepresidente di EcoHealth Alliance, che ha studiato i coronavirus presso l’Istituto di virologia di Wuhan. Ha lavorato per l’azienda dal 2014 al 2016 e, secondo il Post:

… ha affermato che l’organizzazione no-profit ha aiutato per molti anni il laboratorio di Wuhan a mettere insieme i “migliori metodi esistenti per ingegnerizzare i coronavirus di pipistrello per attaccare altre specie”.

Nel frattempo, EcoHealth Alliance ha ricevuto milioni per continuare il proprio lavoro fino a quest’anno: EcoHealth di Peter Daszak ha appena ricevuto un’altra sovvenzione NIH per studiare i coronavirus dei pipistrelli

“I laboratori stranieri non disponevano delle misure di controllo adeguate per garantire un’adeguata biosicurezza, bioprotezione e gestione del rischio, il che ha portato alla fuga dal laboratorio presso l’Istituto di virologia di Wuhan”, ha scritto nel suo libro.

Huff ha scritto: “La Cina sapeva fin dal primo giorno che si trattava di un agente geneticamente modificato. Il governo degli Stati Uniti è responsabile del trasferimento di pericolose biotecnologie ai cinesi.

“Ero terrorizzato da quello che ho visto. Stavamo consegnando loro bio tecnologie pericolose.

Fonte

025ddfd9-9b37-4408-a412-82f07b87b799_649x402

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Il folle piano di Bill Gates di oscurare il sole probabilmente non raffreddera’ il pianeta, ma lo aiutera’ sicuramente a vendere piu’ copie del suo libro

Nonostante le enormi controversie che circondano la scienza della geoingegneria solare, il fondatore di Microsoft sta contribuendo a finanziare un piano per ridurre gli effetti dei gas serra schermando la Terra dal sole, proprio come il cattivo dei Simpson.

Uno dei grandi problemi quando si tratta della pandemia di coronavirus è che ha distolto molta attenzione dal problema globale preferito che in precedenza occupava l’attenzione dell’elite: il cambiamento climatico e l’imminente fine del mondo.

Quindi, fortunatamente, il gazillionaire Bill Gates, il “genio del male”, è coinvolto in un esperimento che garantira’ notti insonni. Si tratta di un palloncino, un chilogrammo di polvere di gesso e il tentativo di oscurare il sole.

Come qualcosa uscito direttamente dal playbook di Charles Montgomery Burns, Gates è uno tra una dozzina di donatori individuali e 14 fondazioni che stanno finanziato il rilascio di una mongolfiera questa estate a un’altitudine di 12 miglia sopra la città svedese di Kiruna. Da lì, rilascerà una scia di particelle di gesso: carbonato di calcio o CaCO3, come ricorderai dalla tavola periodica.

Questo esperimento è una versione ridotta del piano originale di un paio di anni fa che avrebbe visto migliaia di aerei ad alta quota spruzzare milioni di tonnellate di particelle per formare una nuvola chimica sopra la terra che avrebbe successivamente raffreddato la superficie del pianeta . Arrivederci, cielo azzurro.

Il problema con quell’idea era che non esiste ancora un aereo che possa volare abbastanza in alto e attualmente non esiste un metodo praticabile per distribuire le particelle. Quindi, torniamo al punto di partenza.

Avendo accantonato questo schema – e l’alternativa di costruire un grande parasole, come il malvagio signore supremo di Springfield – Gates e i suoi amici al “dibolico” SCoPEx (Esperimento di perturbazione controllata dalla stratosfera) stanno provando qualcosa su scala più piccola nel tentativo di determinare se possono deviare l’energia solare e raffreddare la superficie terrestre abbastanza da compensare gli aumenti di temperatura attribuiti ai gas serra.

Ora, alzi la mano qualcuno a cui piace ancora quest’idea? Anche se sembra totalmente folle, un sondaggio d’opinione del 2016 condotto dall’Università di Harvard ha rilevato che il 67% degli intervistati era a favore della geoingegneria solare, in gran parte perché era economica, nonostante il fatto che, per i loro standard, fosse anche “imperfetta”.

Uno studio del Fourth National Climate Assessment degli Stati Uniti ha calcolato che il costo annuale per la creazione di una nuvola chimica di raffreddamento sarebbe di 2,25 miliardi di dollari ogni anno per i primi 15 anni. Dopodiché? Bene, siamo tornati al punto di partenza, perché molto probabilmente tutti si sono dimenticati dei gas a effetto serra poiché non ci sono stati effetti evidenti per un decennio e mezzo.

Un altro problema con l’interferenza con la natura è che nessuno sa come la riduzione dell’energia solare su una parte del pianeta influirà sul clima in altre parti. In uno speciale della CNBC del 2019, la professoressa Kate Ricke, dell’UC San Diego, ha affermato che il modello suggeriva che se il processo continuasse nel tempo, il clima in Cina sarebbe più caldo e secco, mentre l’India sperimenterebbe condizioni più umide e più fresche.

E questo solleva alcune questioni precise, perché, come lo scienziato del clima Alan Robock, della Rutgers University, ha sottolineato alla CNBC, “Non possiamo nemmeno decidere sulle emissioni e sui gas serra. Come decideremo di impostare il termostato planetario? “

Immagina quelle discussioni che hai a casa per accendere il riscaldamento, ma su scala internazionale: “Togli le mani dall’interruttore, Washington! Pechino si sta scaldando e Mumbai gela! “

È qui che entra in gioco l’inganno. Invece di fumo e specchi, abbiamo palloncini e polvere di gesso. Perché la sola idea di abbassare il calore del sole, e il potenziale catastrofico di farlo, potrebbe essere sufficiente per far fermare tutti, pensare e lavorare un po ‘di più su quegli obiettivi di emissioni, che, ovviamente, sono il Santo Graal della scienza del clima.

Se non raggiungiamo quei numeri, o almeno facciamo uno sforzo concreto, allora ci sono molte persone, e non solo Greta Thunberg, in fila a competere sullo scenario maggiormente apocalittico.

Secondo Andy Parker, direttore del progetto presso l’International Solar Radiation Management Governance Initiative, gli Stati non disposti o incapaci di frenare le proprie emissioni di gas serra potrebbero persino prendere in mano la situazione.

Ha avvertito la CNBC: “C’è la prospettiva che i paesi vadano avanti e facciano della geoingegneria solare per conto loro causando disaccordo, conflitto, tensione e forse anche guerra”.

Forse questo è ciò che fanno i miliardari. Qui abbiamo uno degli uomini più ricchi del mondo che spinge il suo libro appena pubblicato, convenientemente intitolato “ Come evitare un disastro climatico ”, con l’aiuto di una glorificata trovata pubblicitaria da 3 milioni di dollari sulla Svezia quest’estate, per testare una tecnologia radicale che probabilmente non decollera’ mai.

Burns sarebbe verde d’invidia per un complotto così cinico e diabolico.

Fonte

605a492e20302770e13345b7

Neovitruvian

La censura dei social media e’ sempre piu’ pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Ciò che davvero irrita di Bill Gates e del suo nuovo libro è l’ipotesi che un miliardario ne sappia qualcosa sul cambiamento climatico

Il filantropo ipercritico Bill Gates, vola in tutto il mondo usando jet privati ​​per dirci che siamo noi persone normali che dobbiamo cambiare il nostro comportamento ed essere meno abbienti per “salvare il pianeta”.
Il miliardario ex capo di Microsoft diventato filantropo globalista ha pubblicato un nuovo libro, promuovendo un’agenda “net-zero”, ma almeno riconosce quanto sia difficile il compito e ammette, dato che possiede quattro aerei privati ​​e vive in una villa di 66.000 piedi quadrati che vanta 24 bagni, di essere “un messaggero imperfetto sul cambiamento climatico”.

How to Avoid a Climate Disaster è il tentativo di Bill Gates di aumentare il sostegno per un’azione drastica sulla riduzione delle emissioni di gas serra. Suggerisce giustamente che un mondo in riscaldamento causerà problemi all’umanità. Egli osserva che variazioni relativamente piccole delle temperature medie significano che le cose appariranno molto diverse in futuro. “In termini climatici, un cambiamento di pochi gradi è un grosso problema”, dice. L’ultima era glaciale era di soli sei gradi più fredda di oggi, osserva, e c’erano coccodrilli nel circolo polare artico quando i dinosauri vagavano negli ultimi anni sulla terra e il mondo era solo quattro gradi più caldo di oggi.

Un mondo più caldo, afferma Gates, comporterebbe problemi per le città costiere, lascerebbe molti agricoltori con meno acqua, aumenterebbe il rischio di temperature insopportabili che causano colpi di calore, porterebbe a un aumento della siccità e delle inondazioni, causerebbe conflitti armati e più crisi di rifugiati e molto altro ancora. (Molte di queste affermazioni sono in realtà molto più controverse di quanto egli lascia intendere.) Il cambiamento climatico, sostiene, ucciderà molte più persone a lungo termine rispetto al Covid-19. È vero, ma lo saranno anche molte altre cose, dalle malattie cardiache e dalla tubercolosi alla malnutrizione. È desiderabile ossessionarsi su un problema particolare?

Come sempre con la narrativa sul clima, il cambiamento è visto solo come uno svantaggio. I potenziali lati positivi di un mondo più caldo sono raramente menzionati, come l’apertura di nuove aree per l’agricoltura a latitudini più elevate, per esempio. Il freddo è un assassino più grande del caldo. E, come residente in Scozia, la possibilità di estati più calde potrebbe rendere le vacanze “a casa” molto più piacevoli.

C’è anche la questione di come affrontare i problemi quando si presentano. Gates parla della diffusione di malattie tropicali come la malaria in luoghi “dove non sono mai state viste prima”, apparentemente ignaro del fatto che la malaria fosse endemica in Europa fino quasi all’eradicazione negli anni ’50. I casi di malaria e i decessi sono diminuiti drasticamente negli ultimi dieci anni circa, in particolare nel sud-est asiatico, suggerendo che un maggiore sviluppo economico e una migliore assistenza sanitaria possono avere un impatto enorme. Non sarebbe meglio affrontare direttamente un problema come la malattia, nella speranza di debellarlo o ridurlo notevolmente, piuttosto che sperare che tagli estremamente costosi alle emissioni di gas serra possano evitare una parte di casi in futuro?

Tuttavia, se il libro di Gates ha un merito, sta nel richiamare l’attenzione su quanto sarebbe difficile ridurre le emissioni di gas a effetto serra. Costruire qualche altro parco eolico, guidare un’auto elettrica e riciclare scrupolosamente le tue bottiglie di plastica potrebbe sembrare la cosa giusta da fare, ma tali cambiamenti in realtà graffiano solo la superficie.

I combustibili fossili sono assolutamente centrali per le nostre vite. Sono una meravigliosa scoperta, che forniscono enormi quantità di energia in una forma molto compatta. Gates osserva che, libbra per libbra, la benzina è 35 volte più densa di energia rispetto alle migliori batterie agli ioni di litio disponibili oggi. Le nostre emissioni non provengono semplicemente dalla generazione di elettricità (27% delle emissioni) e dallo spostamento (16% delle emissioni). Costruire cose, in particolare cemento e acciaio, produce il 31% delle emissioni, ma al momento ci sono poche alternative a quei materiali.

L’agricoltura è un’altra grande fonte di emissioni e nessuna quantità di cibo a base vegetale e carne “coltivata in laboratorio” può spazzarle via completamente. In effetti, dovremmo volerlo? Gli animali trasformano le cose non commestibili per l’uomo, in particolare l’erba, in cibo altamente nutriente. Guardando fuori dalla mia finestra nella Scozia rurale verso le colline di fronte, pecore e mucche stanno producendo cibo da un paesaggio in cui l’agricoltura arabile sarebbe impossibile.

Gates ha ragione a sottolineare che sarebbe impossibile arrivare a emissioni ‘nette zero’ (ovvero tagliare tutte le emissioni possibili e quindi catturare i gas serra dall’atmosfera per far fronte al resto) senza un enorme investimento in nuove tecnologie come l’energia nucleare sicura ed economica, alternative al cemento e molto, molto altro ancora. Almeno a questo proposito, ha molto in comune con altri critici delle politiche sul cambiamento climatico come Bjorn Lomborg e Michael Shellenberger.

Fonte

603cfe442030274bda03998b

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“Don’t Make Me Go Back Mommy”: Un raccapricciante libro per bambini sull’abuso satanico rituale

cover

” Don’t make me go back mommy ” è un libro per bambini pubblicato nel 1990 scritto dall’autore Doris Sanford . Secondo la descrizione del libro :

” Le parole del testo e gli oggetti e le situazioni illustrate sono basate su mesi di intense ricerche sulla natura del rito satanico e la pratica dell’abuso. Ogni bambino che è stato abusato ritualmente riconoscerà la validità di questa storia ” .

Il libro è stato commercializzato da professionisti della salute mentale, consulenti scolastici, e gruppi editoriali . La sintesi sul retro del libro afferma :

” Quando i genitori di Allison, 5 anni, cominciarono a vedere un cambiamento nel suo comportamento a casa, cercarono un aiuto professionale. Scoprirono che Allison e altri bambini – vennero – abusati ritualmente in un centro diurno . Da lì cominciò il recupero di Allison attraverso la consulenza e sostenendo che non fosse colpa sua , che era preziosa ed amata. “

Mentre il libro, probabilmente, aveva lo scopo di aiutare i bambini a riconoscere i segni dell’abuso rituale satanico ( SRA ) , è comunque uno dei libri per bambini più terrificanti mai scritto. Il libro è scritto in codici e simboli che solo i bambini  vittime di SRA possono riconoscere, rendendolo, per le non vittime, una lettura assolutamente terrificante.

Come detto in altri articoli di questo sito , l’SRA è un elemento fondamentale del controllo mentale Monarch. Questo libro dunque riflette diversi aspetti del controllo mentale come l’uso di droghe , i giochi mentali , gli abusi rituali , le cerimonie sataniche e così via.

Di seguito ci sono alcune pagine prese dal libro:

2-e1393603720666

 Questa pagina fa riferimento ad un “succo magico” somministrato dal docente, parola in codice per droghe/farmaci. L’immagine raffigura conigli bianchi in gabbia a rappresentare lo stato di prigionia  dei bambini stessi. Gli insegnanti (gestori) probabilmente ferivano i conigli per mostrare ai bambini cosa sarebbe successo loro se avessero tradito la fiducia.

1-e1393604081983

Questa pagina raccapricciante cita il confinamento dei bambini. Ancora più importante, la bambina afferma di essersi sposata. Dietro la madre vediamo un velo da sposa per bambini. Anche se non è esplicitato questa vignetta s i riferisce al fatto che le vittime di SRA diventano “spose di Satana” attraverso rituali terrificanti condotti dai gestori.

4-e1393604469945

Il giorno di Halloween (aka il giorno di Samhain in cui il velo che ci separa dal mondo degli spiriti è più sottile), gli insegnanti sono vestiti da strega e da scheletro. “Il compleanno di Becky” sarà in realtà un rituale occulto.

5

Qui vediamo Becky in piedi nuda nel mezzo di un “cerchio magico”, dove sta per iniziare un rito satanico. L’insegnante dice a proposito del cerchio “Non c’è via d’uscita perché non vi è una fine”, che è esattamente il genere di frase utilizzato dagli handler per confondere e controllare le vittime.

dontmakemegobackmommy3

Questa pagina fa riferimento ad un mucchio di cose terribili associate con il SRA: Il gestore diventa l’altra “mamma”, la vera madre perde il suo “titolo”. Più preoccupante, il testo fa riferimento alla “sala delle star del cinema” ovvero il luogo dove viene ripreso l’abuso rituale..

880450-e1393606163611

Il bambino si riferisce qui di nuovo, ad abusi codificati con il nome di “chirurgia magica”. Il bambino probabilmente si riferisce al fatto che alle vittime di SRA vengono assegnati dei demoni una volta traumatizzati. Notare cosa il bambino sta facendo al coniglio

3

Notare il coniglio bianco morto vicino al bambino

Mentre l’ autore di ” Don’t make me go home Mommy “, probabilmente aveva buone intenzioni, il testo è codificato con immagini raccapriccianti le quali sarebbero sufficienti per traumatizzare da sole un bambino. Diciamo questo : non si tratta di un libro di favole .

Detto questo , ogni volta che questo libro – o l’SRA in generale – sono menzionati online ( vale a dire in questo articolo BuzzFeed o nelle recensioni di Amazon ), ci sono tonnellate di commenti che insistono sul fatto che l’SRA non esiste e che è un mito propagandato negli anni 80 . La mia domanda è : come si può essere così sicuri e convinti che qualcosa non esiste ? Perché qualcuno dovrebbe prendere tempo a sottolineare il fatto che qualcosa non esiste ? Qual è l’interesse che si cela dietro queste azioni?

È possibile che alcuni commentatori internet siano pagati per screditare e ridicolizzare ogni discussione sull’SRA? Una cosa è certa , quando uno ricerca la storia evi meccanismi del controllo mentale, in combinazione con il funzionamento delle élite occulta , l’esistenza dell’SRA è lungi dall’essere un mito . E ‘ un fatto documentato .

“Nel caso McMartin Preschool circa 800 bambini sono stati testimoni dell’SRA e della programmazione, ma i media e il sistema giudiziario hanno coperto gli abusi facendo sembrare vittime i colpevoli ! Solo dopo la chiusura del caso e la vendita della proprietà , sono emerse prove tangibili ( i tunnel segreti ). Gli abusatori spesso indossavano maschere e costumi .

Diciamo che un handler indossa un vestito da Mickey Mouse , il bambino affermerebbe: “Mickey Mouse mi ha fatto male”. Chi crederebbe al bambino ? Il bambino ha raccontato la verità , ma probabilmente verrebbe rimproverato . Non ci vuole molto ad un bambino gravemente abusato , e programmato per tacere, a capire che, in ogni caso, a nessuno importa della verità. ”
– Fritz Springmeier , The Illuminati Formula to Create a Mind Control Slave

Fonte