Archivi Blog

Emerge un altro esempio di un funzionario sanitario del New South Wales che si riferisce all’era post-COVID come “NUOVO ORDINE MONDIALE”

Contraddice la narrativa dei media secondo cui il riferimento della dottoressa Kerry ad esso era insignificante.

Nonostante i tentativi di respingere la controversia, è stato scoperto un altro esempio di un funzionario del New South Wales che usa il termine “Nuovo Ordine Mondiale” per descrivere l’era post-COVID.

Come abbiamo sottolineato in precedenza, l’establishment si e’ fatto in quattro per cercare di spiegare le osservazioni del capo della sanità pubblica australiana, la dott.ssa Kerry Chant, quando ha detto ai giornalisti: “Dovremo convivere con il tracciamento dei contatti nel Nuovo Ordine Mondiale”.

Twitter ha immediatamente pubblicato una “spiegazione” che ha liquidato la controversia come una “teoria della cospirazione infondata”.

“I fact-checker hanno regolarmente smentito le affermazioni legate alla teoria della cospirazione”, ha affermato l’avviso. “La frase è regolarmente usata per periodi di cambiamento o trasformazione culturale”.

In realtà, proprio come “Grande Reset”, il termine “Nuovo Ordine Mondiale” è usato abitualmente dai leader mondiali per indicare la loro complicità nel promuovere un’agenda caratterizzata da un’accelerata centralizzazione del potere e dall’eviscerazione delle libertà.

Sottolineando come il termine non fosse solo un commento usa e getta senza alcun significato reale come vorrebbero i media, è stato portato alla luce un altro esempio di un funzionario sanitario del NSW che usa le stesse parole.

Durante una conferenza stampa di luglio 2020 sulla pandemia, il ministro della Salute Brad Hazzard ha dichiarato: “Questa è una pandemia mondiale, è un evento di 100 anni. Dobbiamo accettare che questo è il nuovo ordine mondiale”.

Hazzard ha usato di nuovo lo stesso termine in un altro briefing, commentando: “Dobbiamo occuparci di questo nuovo ordine mondiale… di questo nuovo mondo Covid. Dobbiamo occuparci di questo nuovo mondo Covid, anche nelle nostre case, con un alto livello di attenzione e cautela».

Lungi dall’essere un’insignificanza una tantum, il riferimento del Dr. Kerry al COVID che aiuta a realizzare un “Nuovo Ordine Mondiale” fa parte di un modello storico.

Fonte

090921hazzard1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Il capo della sanità pubblica australiana afferma che il “tracciamento dei contatti” sara’ parte del “NUOVO ORDINE MONDIALE”

Twitter cerca disperatamente di smussare l’osservazione minacciosa della Dr. Kerry Chant.

Durante una conferenza stampa, il capo della sanità pubblica australiana, la dott. Kerry Chant, ha osservato: “Dovremo convivere con il tracciamento dei contatti nel Nuovo Ordine Mondiale”.

I commenti sono stati fatti durante lo stesso briefing in cui il premier Gladys Berejiklian ha affermato che le persone non vaccinate rimarranno sotto lockdown a tempo indeterminato.

A Chant è stato chiesto se “siti” come i pub sarebbero ancora soggetti al tracciamento dei contatti e chiusi se qualcuno che li visita risulta positivo per COVID-19 se e quando l’Australia avrebbe revocato il suo brutale lockdown.

“Dovremo convivere con il tracciamento dei contatti nel Nuovo Ordine Mondiale … sì, pub e club e attivita’ simili verranno chiuse se troviamo un caso positivo”, ha detto la Chant, che è Chief Health Officer per il New South Wales.

“Scriviti anche questa nel capitolo Alex Jones aveva ragione”, ha commentato un utente di Twitter.

Il termine “Nuovo Ordine Mondiale” ha iniziato quindi ad entrare in tendenza su Twitter mentre il gigante dei social media cercava disperatamente di affermare che l’intera faccenda era una “infondata teoria della cospirazione”.

“I fact-checker hanno regolarmente smentito le affermazioni legate alla teoria della cospirazione”. “La frase è regolarmente usata in tempi di cambiamento o trasformazione culturale”.

In realtà, il termine è stato a lungo usato dai leader mondiali e da altri funzionari pubblici come un segnale che sono pienamente d’accordo nel creare un “Nuovo Ordine Mondiale” – che nei suoi termini più semplici significa una centralizzazione aggressiva del potere che ha come rovescio della medaglia l’eliminazione delle libertà della popolazione.

Non sorprende che il commento provenga dalla dottoressa Chant, la burocrate dal volto severo che è diventata famosa per le sue dichiarazioni autoritarie.

Come abbiamo evidenziato all’inizio di questa settimana, la Chant ha affermato che il COVID sarà con noi “per sempre” e le persone dovranno “abituarsi” a farsi vaccinare.

A luglio, ha ordinato agli australiani di non parlarsi, anche se indossavano maschere.

“Anche se è nella natura umana conversare con gli altri, essere amichevoli, sfortunatamente questo non è il momento di farlo”, ha detto la Chant, aggiungendo: “Quindi, anche se incontri il tuo vicino di casa nel centro commerciale …evita di fare conversazione.”

Fonte

090921chant1-768x393-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €