Archivi Blog

La polizia britannica chiude un occhio su una banda di stupratori musulmani per non “creare tensioni”

La polizia britannica a Manchester non è riuscita a fermare il network di uomini pakistani che stuprava dozzine di ragazze, nonostante sapesse ogni dettaglio dell’attivita, perche avrebbe potuto creare “tensioni nella comunità”.

In un altro scandalo che coinvolge prevalentemente uomini pakistani i quali hanno abusato sessualmente di ragazze bianche, un nuovo rapporto rivela che la polizia di Manchester “non è riuscita a intraprendere azioni appropriate più di 15 anni fa, nonostante avesse ottenuto i dettagli di quasi 100 “persone di interesse” che utilizzavano i ristornati take away come base per violentare e abusare bambini di eta` compresa tra gli 11 e i 17 anni nonostante il fatto che i colpevoli stessero operando “in bella vista”.

Tutte le vittime erano “giovani femmine bianche” di età compresa tra gli 11 e i 17 anni, mentre gli autori dei crimini erano tutti “quasi esclusivamente maschi adulti asiatici, molti dei quali associati ad attivita` di ristorazione asiatica”, secondo il rapporto.

L’operazione di polizia ha identificato 57 ragazze che erano state stuprate, tra cui una che era morta dopo che il suo aggressore le aveva iniettato eroina, ma il caso è stato chiuso nel 2005 e “pochissimi” criminali sono stati assicurati alla giustizia.

“Il rapporto include storie scioccanti”, riferisce Fox News. “Si dice che una bambina abbia supplicato i suoi accompagnatori di portarla via da Manchester perché era troppo coinvolta con uomini asiatici e che uno “le ha fatto fare cose che non voleva”. Un altra ha parlato di come fosse stata portata per case dove le venivano somministrate vodka ed eroina e veniva costretta a “fare qualunque cosa volessero che facesse”. Il rapporto rileva che i bambini non erano protetti da agenzie appropriate “.

Uno dei motivi per cui la polizia non è riuscita a intraprendere azioni adeguate e` stato il risultato delle preoccupazioni relative a possibili “tensioni della comunita`” perché gli uomini coinvolti erano “prevalentemente uomini asiatici adulti appartenenti a comunità etniche minoritarie locali nell’area”.

Anche un caso separato non correlato che coinvolgeva il popolo curdo aveva “creato tensioni comunitarie” e questi fattori “dovevano chiaramente essere considerati dal gruppo di pakistani”.

Alla polizia fu anche ordinato di cercare colpevoli bianchi per nascondere il fatto che la questione della banda di criminali fosse un problema musulmano / pakistano.

“Ci hanno detto di cercare altre etnie da accusare”, ha detto un ufficiale.

In altre parole, la polizia non è venuta in aiuto delle vittime di abusi sessuali, pur sapendo ogni dettaglio su questa attivita` illegale, in quanto le forze dell’ordine avevano paura di essere etichettate come razziste o xenofobe.

Ciò rispecchia altri casi simili in tutto il paese in cui giovani ragazze bianche sono state maltrattate e trafficate da uomini pakistani e del Bangladesh, come a Rotherham dove 1500 vittime, violentate e picchiate, sono state ignorate dalle autorita` a causa dei timori derivanti dal “politically correct”.

Le statistiche del think tank della Quilliam Foundation mostrano che l’84% dei governanti condannati nel Regno Unito sono uomini musulmani.

Ricorda; I liberali affermano che la correttezza politica è “solo essere gentile con le persone”, tuttavia negli anni il politically correct ha e sta generando mostri sempre piu` terribili.

Fonte