Archivi Blog

C’e` qualcosa di terribilmente sbagliato con l’account instagram “Pepper.Pics”

Pepper.Pics è un raccapricciante account Instagram contenente oltre 1.600 foto di una ragazza che posa in varie situazioni. Il tema principale delle immagini: la sessualizzazione di una bambina e il simbolismo dell’élite occulta.

Pepper.Pics è un account Instagram nel quale vengono mostrate oltre 1.600 “foto di moda” di una bambina belga di 9 anni di nome Pepper. Mantenuto da sua madre Bonnie van Geel, l’account è attivo da diversi anni (da quando Pepper era poco piu` di una lattante) e vanta oltre 30.000 follower. Dopo il successo di questo account, Pepper è stata reclutata per rappresentare diversi marchi e riviste come Stella McCartney Kids, Mini Maven Magazine, Mimi & Lula e Daniel Wellington. Anche se questo potrebbe sembrare un buon risultato, un’occhiata alle immagini sull’account IG porta a una sensazione di disagio … per diversi motivi.

In primo luogo, c’è qualcosa di verognoso e malato nei genitori che creano e gestiscono account social network per sfruttare i bambini che sono troppo giovani per acconsentire o addirittura comprendere le implicazioni di tale esposizione online. Come se ciò non bastasse, un numero inquietante di queste foto mostra il bambino in abiti “rivelatori” e posizioni suggestive che ci portano a chiederci: Chi e` che segue questi account e perche`?

Prima di andare oltre, ecco una foto da quell’account che ha un commento che riassume l’intera situazione.

Ad aggiungersi al disgusto, un gran numero di queste immagini contengono simbolismo relativo al controllo mentale monarch e allo sfruttamento generale dei bambini. Come presto realizzerete, l’intero account è fondamentalmente una raccolta di simbolismo.

In modo abbastanza appropriato, Pepper indossa spesso abiti dei marchi di moda NUNUNU e Caroline Bosmans. Entrambe queste società sono state discusse in questo sito perché i loro account IG presentano immagini rivoltanti che coinvolgono bambini. L’account IG di NUNUNU che promuove la sua collezione di abbigliamento “senza genere” contiene simbolismo palesemente satanico combinato con la sessualizzazione dei minori. L’account IG di Caroline Bosmans è una raccolta disgustosa di immagini che coinvolgono bambini infelici in situazioni traumatizzanti.

Pepper.Pics ha le stesse tematiche. Anche se mi sento a disagio nel postare alcune di queste “suggestive” foto, questa roba deve essere esposta e sezionata. Esiste una sottocultura di “arte” e “moda” basata sullo sfruttamento e la corruzione dei bambini. E questo account è un altro chiaro esempio di ciò.

Ecco alcune delle immagini trovate su questo account.

SESSUALIZZANDO UNA BAMBINA

Un numero inquietante di post su Pepper.Pics presenta una bambina in abiti e situazioni rivelatrici e suggestive. In effetti, se la modella in queste foto fosse un adulta, sarebbe considerata “sexy”. Ma il modello è una bambina. Perché vengono scattate queste foto? Perché sono pubblicate su internet? E, soprattutto, chi sono queste migliaia di follower che guardano queste foto e le apprezzano?

La madre di Pepper ha scritto in modo raccapricciante una didascalia “Nata per essere sotto i riflettori”. Non sembra che lei abbia avuto una possibilità di scelta.

La didascalia in realtà dice che Pepper “non e` vestita un granche`”. In tal caso, perché l’immagine su Internet è visibile a migliaia di persone?

Bang Bang? Che schifo

Nella didascalia, la madre dice che Pepper in realta` piangeva perché era stanca di fare foto. Eppure quella foto è su internet. Lo sfruttamento è così carino. Inoltre, i tatuaggi sono per adulti. Mettere un tatuaggio su un bambino è un modo per “renderli adulti”.

Un’altra foto in cui Pepper è triste. Piange mentre indossa una corona. A chi piace guardare questo?

Che cazzo e` sta roba?

Occhiali da sole, rossetto sulla maglietta, una spalla scoperta: tutti i tentativi disperati di rendere questa bambina “sexy”.

Tutto questo e` sbagliato

Non sta nemmeno facendo da modella per un vestito. Solo una foto gratuita per soddisfare i follower pedofili.

Upskirt?

Indossare una maglietta no?

Tatuaggio, bikini striminzito – tutto per sessualizzare la bambina.

Materiale gratuito per pedofili

Indossa una maglietta Caroline Bosmans che dice “Mangia la gente”. Bambini che entrano in contatto con la malattia che e` l’élite.

Corna in testa. L’ossessione dell’elite

La maglia è un gioco di parole sul proverbio “Sex drugs & rock’n ‘roll”. È carino? O un modo contorto di associare un bambino al sesso e alle droghe?

Una maglietta che dice “Banana Lover” mentre la bambina tiene una banana in mano…. 

La maglietta dice “Andiamo a mangiare il gelato adesso, possiamo innamorarci più tardi …”. Gli shorts dicono “Lover”. Un bambino non può “innamorarsi” e certamente non può essere un “amante”. Anche se la NAMBLA pensa il contrario.

La maglietta dice “Non ho paura del buio”. Questo è semplicemente raccapricciante e un altro modo di rimuovere un bambino dalle normali situazioni infantili verso il mondo oscuro dell’élite occulta.

Questa e` creepy

Animal Instinct

Questo è il tipo di abbigliamento che indossano i modelli “sexy” di Instagram. Non è una modella sexy di IG, è una bambina. E nessun bambino al mondo indossa questo tipo di vestiti.

Rossetto, posa suggestiva. La madre della ragazza ha ideato questo scatto

OCCHIO CHE TUTTO VEDE E PROGRAMMAZIONE MONARCH

Un numero ridicolo di immagini sull’account IG presenta simbolismo palese e immagini che riguardano il controllo della mente. Ci sono anche molti riferimenti ad Alice nel Paese delle Meraviglie, che è lo script di programmazione principale del controllo mentale Monarch.

Un burattino controllato da persone invisibili. Estremamente adatto a questa situazione.

Il simbolo dell’occhio che tutto vede. In molte di queste foto, Pepper ha la bocca aperta. Questo non è casuale. Gli studi sul linguaggio del corpo hanno determinato che le foto con la bocca aperta trasmettono più sex appeal.

Stessa combo

Inquietante simbolo di un occhio che tutto vede. La maglietta dice “Lover”. Ancora una volta, i bambini non possono essere amanti

Deve essere stufa di fare quel simbolo 

Ce ne sono cosi` tante che non posso postarle tutte

Una marionetta e un pavimento rituale

Nascondendo un occhio con una scarpa

Pura programmazione monarch. Un occhio nascosto da una farfalla monarch

Altro simbolismo monarch

Una marionetta e richiami ad Alice nel Paese delle Meraviglie

Il Bianconiglio di Alice nel Paese delle Meraviglie

Un riferimento al Cappellaio Matto di Alice nel Paese delle Meraviglie. Un occhio sul suo viso e sui calzini

Occhi dappertutto

Lo ha fatto per la maggior parte della sua vita

Ancora e ancora

Un occhio bocca aperta

Occhio che tutto vede

E` stata costretta a fare da modella fin dalla nascita

CONCLUDENDO

Questo era un piccolo esempio dei 1.600 post trovati sull’account IG di Pepper.Pics. Come visto sopra, le immagini ruotano attorno a temi specifici che sono al 100% in linea con l’agenda dell’élite occulta: la sessualizzazione dei bambini, il simbolismo MK e l’importantissimo segno “dell’occhio che tutto vede”. Evidentemente, la madre di Pepper sa tutto sull’agenda dell’élite e sta facendo tutto il possibile per spingere la sua ragazza “sotto i riflettori”.

Su una scala più ampia, questo racconto è l’ennesima prova di una massiccia sottocultura trovata su tutti i social media che ama vedere i bambini perdere la loro innocenza e quando sono coinvolti in situazioni “adulte”.

In breve, queste persone sono malate.

Fonte