Archivi Blog

Pedogate/Pizzagate (Parte 4): Pizzagate 2.0

Questo ultimo articolo della serie Pedogate/Pizzagate si basa sulle ricerche di Mouthy Buddha. Per ragioni di privacy i nomi citati nel seguente articolo sono parzialmente cancellati.

Iniziamo con quest’uomo a cui faremo riferimento con il nome JIM

Jim e’ un uomo molto potente ed influente che lavora a Washington D.C. Secondo il sito della Casa Bianca ha visitato la location per ben 3 volte nel 2012

Hillary Clinton ha scritto personalmente una lettera di ringraziamenti a Jim

E` uno dei fondatori della famigerata pizzeria di Washington, Comet Ping Pong. Tra gli amici di Jim possiamo trovare l’ex super lobbista democratico Tony Podesta

Per come la vedo io, l’intera questione del Pizzagate non e’ provare l’esistenza di un anello di pedofilia, Pizzagate vuol dire chiedere delle semplici domande come ad esempio: Perche’ un ex super lobbista democratico possiede dell’arte come questa:

Uno dei pezzi favoriti da Tony Podesta e’ l'”Arco dell’Isteria” di Louise Bourgeois, ispirato dal corpo contorto di donne affette da isteria durante le psicoanalisi di Freud

Vicina a questa opera possiamo trovare un cartonato del suo amicone, il papa.

Secondo Metro Weekly, Podesta dava da mangiare Pizza ai suoi ospiti mentre visitavano la sua casa per vedere le opere esposte. Come ho detto negli articoli precedenti gli artisti sono innocenti (o quasi)

e’ piuttosto il fatto che queste opere sono collezionate tutte dalla stessa persona la cosa piu’ inquietante. Nella prima parte di questa serie ho mostrato la seguente immagine dell’utente instagram mssummer:

Come potete vedere, Jim, ha commentato con la parola “sex”. Lo stesso utente ha postato questa immagine:

Commentando che “priceless” (senza prezzo) non e’ la parola che la maggior parte delle persone usa dopo avermi assaggiato.

Nel primo articolo ho mostato un discorso inquietante dell’artista Majestic Ape che ha suonato al Comet Ping Pong

Ecco un video musicale dei Majestic Ape, dal titolo Neutered Noel

Diamoci un’occhiata alle immagini che vengono mostrate velocemente:

Secondo il New York Times, mssummer che abbiamo appena citato, ha fatto il dj ad un evento nell’Adams Morgan Neighborhood di Washington. Il magazine online Brightest Young Things sostiene che i partecipanti agli eventi che si tenevano all’Adams Morgan erano intimati a non fare pubblicita’ dei politici, dei lobbisti e delle altre personalita’ che partecipavano travestiti all’evento

Tutto questo porta ad un’altra semplice domanda: perche’ un uomo che parla di bambini che lo assaggiano frequenta e fa festa con ufficiali eletti?

Pizzagate, non e’ una teoria, o meglio, non dovrebbe esserlo, e’ semplicemente l’osservazione di comportamenti abberranti e tendenti alla pedofilia di persone che sono strettamente associate con le elite di Washington o….dalle elite stesse

Ora, quello che vi mostrero’ e’ molto peggio di quello che avete visto fino ad ora. In questa immagine caricata da Jim

e’ taggato l’utente “jbsmith614”. Lo stesso utente e’ taggato in questa foto da un utente instagram chiamato “gio”

Ecco alcune immagini dall’account di “gio”

Nella seguente immagine possiamo leggere l’hastag “choke” (strozzare)

Ha postato anche questa immagine della faccia di un bambino premuta contro una finestra

Nella seguente immagine vediamo una specie di sauna con del sangue e con l’hashtag “murder” (omicidio)

Immagini sataniche di fronte alla Vergine Maria

Gio ha postato l’immagine di un uomo con un tanga vicino ad un bambino, commentandola: visitando il mio cuginetto

Qui sotto lo vediamo nudo in quello che potrebbe essere un’orgia

Gio ha commentato quest foto di una ragazzina con l’emoji di un cuore

Se clicchiamo sull’immagine vediamo che la ragazza e’ una “Professional Instagrammer Talent”. Ulteriori ricerche hanno stabilito che la ragazza aveva 19 anni nel 2019

Tuttavia “gio” ha postato, come possiamo vedere sopra, l’immagine nel 2016, quando la ragazza aveva 16 anni. Forse la foto e’ stata scattata anche prima del 2016 il che vuol dire che potrebbe avere 13-14 anni nello scatto.

Rifletteteci per un momento.

Gio era il fashion designer per le Fenty della Puma, indossate qui sotto da Rihanna

Quindi la stessa persona che crea scarpe per importanti celebrita’, posta video come questi

Commentando “pederasta danza di fronte ad una chiesa con degli adolescenti”

Ha diverse immagini di gatti morti. Gio tagga anche qualcuno che, dalle foto, sembra possedere un allevamento di capre…animali che piacciono tantissimo a gio

Gio ha caricato il trailer di un film chiamato “Blossom Valley”

Il film parla di una coppia che rapisce un neonato, gio ha taggato un utente a cui faremo riferimento come Beth

Secondo l’Instagram di Beth, lei e Gio, erano o sono una coppia e su questa foto caricata nel suo account vediamo il commento “My Pedo baby”

Un ingrandimento sulla cravatta di Gio sembra supportare questa nozione

Qui sotto una foto di Beth con il commento: “l’ho uccisa non me ne frega un cazzo”

Due bambini che fanno finta di essere impiccati

In questa immagine leggiamo il commento “Lo scorso natale gli ho uccisi tutti quanti”

Un bambino non sa cosa e’ il male

Sacrificio domenicale

Un cartone animato che mostra necrofilia

In alcuni casi Beth sembra avere degli occhi neri come se qualcuno la avesse colpita

Qui ha un ragno in bocca

Qui dice “Mio zio ama piu’ Carla di sua moglie”

Qui sorride di fronte ad un cartello con la scritta “Serial Killer”

Qui ha commentato “dieta di carne”

Nell’immagine sotto ha taggato “eucannibal” che, a quanto pare, e’ il nome di uno dei suoi progetti musicali

E questa era una delle storie di Beth….

…sembrano proprio sangue e botte vere. Possiamo scoprire qualcosa in piu’? Ho caricato questa foto su google immagini per fare una ricerca incrociata e non ha dato risultati. Quindi possiamo dire quasi per certo che non e’ stata presa da un film/ video musicale.

In questo post caricato da Jim, leggiamo il commento di una persona che identificheremo come “Nil”

“Puliscilo quando hai finito”

Nil ha condiviso delle opere di un artista chiamato Enrique su Facebook

Ecco alcune delle immagini che Nil ha definito eccezionali

In questa immagine sempre caricata da Jim, leggiamo il commento dell’utente “kev”

Kev ha caricato questa immagine

Notare la maglietta che kev indossa in questa immagine

La stessa immagine e’ postata su un altro profilo instagram chiamato “theekev”, il quale ha pubblicato un’immagine di macaulay culkin

un utente ha commentato “Schifoso. Schifoso livello puberta’”

ha pubblicato poi questa foto dove un utente ha scritto “lo so quanto ti piacciono i bambini” e un altro “itsa” ha commentato “quei maledetti bambini non erano mai contenti”

Una delle immagini di “itsa” intitolata “il mio bambino ideale”

Questa foto e’ stata caricata da Jim, notare l’utente “Cb”

Cb ha caricato la foto di una bambola con quello che sembra essere sangue finto

Ha pubblicato anche questa foto vintage in cui un ragazzino e’ legato e sta per essere bruciato vivo

Ha pubblicato anche questa foto di un van, che sembra non avere sedili sul retro e con i vetri oscurati

Cb scrive “Si, sembra che Arch ha scoperto che si possono fare soldi con il traffico umano”

Se dopo tutto questo, credete ancora che il fenomento “Pizzagate” sia una stupida cospirazione, allora per voi tutti questi utenti stanno solo “scherzando” pesantemente su un argomento considerato tabu’. Possiamo essere certi che siamo di fronte ad un anello pedofilo che non ha problemi a mostrarsi? Non ne sono sicuro.

E` cruciale ricordare a chi sono associate queste persone, tuttavia prima vorrei introdurvi a Nora, la cui famiglia e’ associata a Jim, viveva a Washington nei pressi del Comet Ping Pong

https://www.c-span.org/video/?191043-4/us-oil-consumption

Nel video Nora parla del fatto che il vicinato di Washington era molto strano, formato all’80% da operativi della CIA

In questo altro video realizzato dall’ex spia della CIA, Robert Steele, vediamo Nora esporre le sue opere d’arte

E’ strano sentire Steele, che ha credenziali cosi’ solide e importanti, parlare di traffici sessuali minorili in maniera cosi` schietta e definitiva.

I due hanno lavorato insieme per il libro “Pedophilia and Empire” (che sto traducedendo capitolo per capitolo su questo sito): Nora ha disegnato la copertina e Steele ha esposto i crimini i lunghi e dettagliati capitoli.

Il libro sostiene in generale che il pianeta e’ controllato da una elite pedofila che e’ assetata di sangue.

“I bambini vengono commerciati e venduti al migliore offerente. Non hanno certificato di nascita quindi e’ piu` facile ucciderli senza lasciare traccia. Non si tratta solo di schiavitu’ infantile, o abuso sessuale minorile, e’ anche tortura minorile per ottenere sangue adrenalizzato che sara’ consumato nelle cerimonie sataniche.”

“Le varie organizzazioni internazionali a salvaguardia dei minori non sono nate come organizzazioni pedofile ma hanno attratto nei loro ranghi pedofili che si sono fatti strada per poi arrivare a controllare queste istituzioni.”

Nonostante mantenga sempre dello scetticismo su questi due, e’ importante notare quanto rivelano. Specialmente l’arte di Nora si differenzia completamente da quella degli “accoliti” di Jim.

Ora e’ tempo per la conclusione…sono sicuro vi ricordiate di Beth, qui e’ nell’account instagram di un uomo chiamato Walt:

Questo Walt gestisce assieme ad una donna chiamata Rachel C. la Midland Fashion Agency:

I contenuti del suo instagram e dei suoi amici su Tumblr sono orribili

Ripeto con Pizzagate si vogliono porre semplici domande come questa:

Perche’ Bill Clinton in questa foto abbraccia Rachel?

Sembra che questo orrore tuttavia non abbia mai fine. Nel 2017 la stessa Rachel che viaggiava su Jet privati con Bill Clinton ha sponsorizzato queste 2 modelle

che lavoravano entrambe per un’altra compagnia per modelle la Mc2. Ora, chi credete abbia donato ingenti somme di denaro alla Mc2 Model Agency oltre ad essere coinvolto in traffici minorili con la stessa agenzia?

Documenti desecretati della corte di New York indicano che il capo della Mc2 Model Agency, Jean Luc Brunel

ha trafficato 3 bambine di 12 anni a Epstein che aveva a disposizione all’interno della Mc2.

Quindi un conto e’ essere un provocatore che vuole scandalizzare con immagini sataniche, ma quando sei associato a personalita’ come Jeffrey Epstein, ogni tipo di difesa appare “disperata”. Snoopes sostiene che l’aereoplano in cui possiamo vedere Clinton e Rachel appartenga o a Burkle (affrontato nei capitoli precedenti)

o al business man francese Frank Giustra

Giustra ha viaggiato piu` volte con Clinton ed e’ il fondatore del Boy’s Club Network, un club solo maschile che enfatizza la leadership maschile

Giustra e’ anche il fondatore dell’Elpida Project (un grande capannone per accogliere i rifugiati), il cui logo, prima che venisse cambiato, assomigliava moltissimo a quello dei pedofili

Se siete riusciti ad arrivare fino alla fine di questa serie di articoli, spero che ora abbiate i mezzi per riconoscere ed affrontare quel male nascosto o, come preferisco chiamarla io, “malattia dell’elite” che affiglie il mondo da tempi immemori.

La resistenza siamo noi.

Fonte

pic14

Neovitruvian

La censura dei social media e’ sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Miley Cyrus schiava del controllo mentale in Black Mirror – Non e` finzione

Nell’episodio Black Mirror “Rachel, Jack e Ashley Too”, Miley Cyrus interpreta il ruolo di una pop star sotto controllo mentale con un altrego, che è strettamente controllato e medicato da spietati gestori. Niente di tutto questo è “fantascienza”

Dal 2011, la serie Netflix Black Mirror e` stata seguita da milioni di telespettatori. Mentre la serie è considerata “fantascienza”, i suoi episodi si basano comunque su tendenze e prodotti reali che fanno già parte della società di oggi. Il segreto di Black Mirror: dimostrare chiaramente come siamo ad un passo da un incubo orwelliano.

La quinta stagione della serie e` leggermente diversa: include un episodio un po ‘ insolito, adottando un tono un po’ diverso ed essendo caratterizzato da una star un po ‘ inattesa: Miley Cyrus.

Nell’episodio intitolato Rachel, Jack e Ashley Too, Miley interpreta il ruolo di Ashley O, una pop star estremamente popolare tra i giovani. Scopriamo tuttavia che Ashley O è in realtà una schiava del controllo mentale con un alteregi che è strettamente controllato da una squadra di spietati manipolatori che la tengono sotto farmaci costantemente. Se hai letto altri articoli su questo sito, sai che niente di questo è finzione. Diverse pop star in realtà vivono in questo modo. Compresa Miley Cyrus che è stata una pedina del settore dell’intrattenimento fin da un’età molto giovane.

Da un’attrice bambina della serie Disney Hannah Montana, Miley si è trasformata in una pop star ipersessualizzata quando ha iniziato la sua carriera da solista. Ci sono diversi articoli su NV che spiegano esattamente come Miley è stata utilizzata dall’industria per spingere l’agenda. Il fatto che interpreti questo ruolo in un episodio di Black Mirror è … raccapricciante. Soprattutto se si considerano alcuni eventi nel passato di Miley.

Sebbene Black Mirror descriva una versione del controllo mentale igienizzata e romantica, ci sono diversi elementi di base. Ecco uno sguardo all’episodio.

POP STAR SOTTO CONTROLLO MENTALE

Ashley O nel suo video musicale Head Like a Hole. Il titolo della canzone e` simbolico.

All’inizio dell’episodio, Ashley O viene presentata come una pop star con un “empowerment vibe” che parla costantemente dell’importanza di controllare il proprio destino. Ironia della sorte, non diversamente dalla maggior parte delle pop star, non è “libera” e non ha assolutamente alcun controllo sul proprio destino.

In effetti, tutta la sua vita e la sua carriera sono controllate da sua zia Catherine, che in realtà è il suo gestore MK. Mentre lei si comporta come una figura materna calda e premurosa, Catherine fa sempre in modo che Ashley sia obbediente e produttiva attraverso pesanti interventi farmacologici.

Durante un’intervista, Catherine istruisce Ashley su cosa dire.

Mentre, di fronte alla telecamera, Ashley è divertente e sorride, ci rendiamo subito conto che è fondamentalmente una prigioniera in casa sua e della sua personalità da pop star.

Mentre è nella sua stanza, Ashley scrive segretamente canzoni oscure sulla sua situazione.

Quando Catherine sente Ashley cantare “Animal in a cage” (un modo appropriato di descrivere uno schiavo MK), le chiede se sta prendendo le sue medicine.

Negli articoli precedenti, abbiamo visto come le pop star controllate a volte tentassero di uscire dalla loro programmazionn per scrivere canzoni oneste che descrivono ciò che stanno attraversando. Ad esempio, la canzone di Kesha Dancing With the Devil, che è stata scritta mentre era sotto il controllo del produttore Dr. Luke, parla di come lei “abbia venduto la sua anima” e che “non si può tornare indietro”. Inspiegabilmente, la canzone non è mai stata pubblicata.

In un incontro con il “dottore” di Ashley, Catherine si preoccupa che sua nipote scriva “canzoni che nessuno comprera`”. La conclusione: le sue medicine devono essere cambiate.

Mentre segretamente riprende Ashley, Catherine scopre che non stava prendendo le sue medicine.

Dopo aver scoperto che Ashley voleva più controllo sulla sua vita e carriera, Catherine fa quello che qualsiasi zia premurosa farebbe: la droga abbastanza da metterla in coma.

Mentre Ashley è stata appositamente drogata dal suo gesotre, le notizie riportano che è stata ricoverata in ospedale a causa di una “reazione allergica ai molluschi”.

Una situazione simile è effettivamente accaduta a Miley Cyrus nel 2014

Uno screenshot di un vero notiziario del 2014 in cui Miley Cyrus veniva ricoverata in ospedale a causa di una “reazione allergica”. Miley in realtà ha pubblicato un’immagine sui social media di lei che stava facendo il segno dell’occhio che tutto vede, mentre era in ospedale. Un modo simbolico per dire: “Sono qui perché sono una pedina del settore”.

Ancora più strano: Miley ha filmato un video musicale inquietante MENTRE era ricoverata in ospedale.

Uno screenshot dal video Blonde SuperFreak Steals the Magic Brain raffigurante Miley Cyrus drogata con un sacco di pillole. Le viene anche rubato il cervello da una “superfreak” – una metafora per il controllo mentale. 

Black Mirror sta insinuando che la “reazione allergica” del 2014 di Miley era, in effetti, qualcos’altro?

Le scene sopra ricordano anche la situazione della vita reale di Britney Spears. Come spiegato nel mio articolo sul movimento Free Britney, Britney è stata detenuta con la forza in un centro di salute mentale dopo essersi rifiutata di prendere le sue medicine. La storia fu coperta per la prima volta dai suoi conduttori che sostenevano che stava “prendendosi una pausa a causa della cattiva salute del padre”.

Anche se ospedalizzata, Ashley O è sotto stretto controllo.

Mentre è in ospedale, il personale di “sicurezza” di Ashley impedisce ai medici di controllarla.

Tornata a casa, Ashley viene tenuta in uno stato vegetativo mentre le canzoni vengono “estratte” dai suoi sogni.

Mentre Ashley è in coma, sua zia lancia Ashley Eternal, una versione olografica del cantante, completa di una voce completamente sintetizzata.

Catherine rivela Ashley Eternal.

Anche questa scena non è fantascienza. In realtà e` successa gia` anni fa.

Nel 2014, una versione olografica di Michael Jackson si è esibita ai Billboard Awards. Non sorprendentemente, la performance è stata intrisa di agenda dell’élite occulta.

Fortunatamente per Ashley O, esce dal suo coma ed e` stata in grado di liberarsi dal controllo dei suoi handler. Alcuni critici non hanno approvato il “lieto fine” di questo episodio perché non si adattava alla visione solitamente desolante della serie Black Mirror.

Ma il finale e` stato veramente “felice”?

IL FINALE

Quando Ashley uscì dal suo coma indotto dalla droga, l’episodio si e` trasformato rapidamente in un episodio di Hannah Montana, con Miley Cyrus che scherzava con una versione robotica di se stessa. VIene poi coinvolta in un ridicolo inseguimento da parte della polizia che termina magicamente proprio davanti a Catherine, che stava ancora presentando Ashley Eternal a una folla di persone.

Nel finale surreale dell’episodio, Ashley (che è ancora in camice) esce dall’auto e mostra il dito medio a sua zia (che è ancora sul palco).

Quindi, Catherine si volta direttamente alla telecamera e dice “Oh, Fuck it”.

Cosa significa questo? Di solito, quando un personaggio rompe il quarto muro, significa che trasmette un messaggio specifico.

Durante i titoli di coda, vediamo che la carriera di Ashley ha preso una nuova direzione.

Ashley ha un nuovo look e sound grunge.

A giudicare dalla scena sopra, Ashley sembra finalmente suonare la musica che ama. Per molti, questo è un “lieto fine” che rompe con la tradizione del Black Mirror.

Tuttavia, ci sono alcuni dettagli che devono essere indicati. Innanzitutto, la canzone che esegue è una cover di Head Like a Hole dei Nine Inch Nails’. Anche il suo singolo di successo ascoltato all’inizio dell’episodio era Head Like a Hole. L’unica differenza: questa nuova versione è pop-rock anziché electro-pop. La sua vita ha effettivamente preso una nuova direzione? O è stata semplicemente manipolata?

I fan della “vecchia” Ashley O lasciano il concerto. Immagino che non si relazionassero con la sua “nuova musica”. Sopra di loro, notiamo che Ashley O ha mantenuto il suo nome. Ha solo aggiunto una parolaccia nel mezzo. Così cool…

Considerando questi fatti, uno si può chiedere: Catherine ha detto “F * ck it” perché ha deciso di lasciare andare Ashley? O ha detto “F * ck it”, la trasformero` in un nuovo personaggio (pur mantenendo il controllo su di lei)?

Andando oltre, considerando il finale stravagante dell’episodio, ci si può chiedere: Ashley O ha davvero sognato tutto questo? È ancora in coma?

CONCLUDENDO

Mentre è considerato “fantascienza”, Black Mirror ha conquistato un pubblico accanito grazie al suo fattore “wow, questo potrebbe veramente accadere”. L’episodio Rachel, Jack e Ashley Too non fa eccezione. Come visto sopra, l’episodio rappresenta Miley Cyrus – una vera pop star sotto controllato mentale – come una … pop star sotto controllo mentale. Mentre il vero controllo mentale basato sul trauma è ampiamente diverso da quello che è rappresentato in Black Mirror, il concetto di base di uno schiavo pop star è lì, portando effettivamente questa “teoria della cospirazione” alle masse.

Detto questo, Black Mirror sta tentando di esporre la verità alle masse o la sta normalizzando attraverso la programmazione predittiva? Lo stesso può essere chiesto riguardo all’intera serie: sta avvisando gli spettatori dei pericoli della tecnologia o li sta preparando a ciò che verrà?

Una cosa è certa, tutto cio` che e` prodotto da Netflix è perfettamente in linea con l’agenda delle élite. In questo episodio, hanno usato la loro pedina preferita per mettere in scena la propria schiavitu` per mero intrattenimento.

Fonte