Archivi Blog

Wikipedia cancella la lista degli scienziati sciettici sul cambiamento climatico

Wikipedia ha cancellato il suo “Elenco di scienziati che non sono d’accordo con il consenso scientifico sul riscaldamento globale”.

Stalin – che fu pioniere nel cancellare le persone dalla storia – avrebbe senza dubbio approvato di cuore questo accanito atto di censura.

Ma ciò che probabilmente gli sarebbe piaciuto di più è la giustificazione magnificamente contorta offerta dall’editore responsabile.

“Il risultato è stato la cancellazione. Questo perché vedo un consenso sul fatto che non vi è alcun valore nell’avere un elenco che combini le qualità di a) essere uno scienziato, nel senso generale del termine e b) l’essere in disaccordo con il consenso scientifico sul riscaldamento globale. “

Ciò che questo editor di Wikipedia sta dicendo, in altre parole, è che se sei uno scienziato e non credi nel riscaldamento globale, automaticamente ti rende un non-scienziato.

In effetti molte decine di migliaia di scienziati sono scettici sulla catastrofica teoria del riscaldamento globale creato dall’uomo, inclusi alcuni dei più eminenti esperti del settore, tra cui il dott. Richard Lindzen del MIT e il dott. Will Happer di Princeton.

Tuttavia i fascistelli/comunistoidi di sinistra che tendono a modificare le pagine di Wikipedia non vogliono che tu lo sappia.

Il dibattito archiviato sul fatto che l ‘”Elenco di scienziati che non sono d’accordo con il consenso scientifico sul riscaldamento globale” deve essere cancellato, offra una visione affascinante, se non proprio sorprendente, della loro mentalità.

I redattori si riferiscono in vari modi a questi spesso eminenti scienziati chiamandoli “folli” o “sciocchi”.

Uno dice:

Questi cretini sono ben noti per creare e mantenere elenchi di persone autorevoli per rafforzare la propria legittimità, e questo non e` altro che uno di essi. E` tempo di eliminarlo.

Un altro dice:

L’elenco in sintesi induce in errore il lettore facendolo pensare che vi siano significativi dubbi sulla realtà del riscaldamento globale.

Questo ha una grande fantasia. Il suo contributo è probabilmente il migliore:

Gia` dieci anni fa era chiaro a me e agli altri che questo articolo era diventato un connubio scritto male di teorie marginali non degne di nota e in difesa dei punti di vista religiosi. Dieci anni dopo, una dozzina di scienziati che precedentemente negavano il cambiamento climatico sono morti. Al di fuori di un’altra dozzina negli Stati Uniti, praticamente nessuno scienziato con credenziali pensa che il cambiamento climatico non sia causato dall’uomo e, che nel complesso, avrà effetti deleteri su di noi e sul nostro mondo. Come comunità scientifica, abbiamo anche molte più informazioni e dati e il consenso è diventato più forte (quasi il 99,9% degli scienziati concorda) mentre le pagine dei necrologi continuano a pubblicare i memoriali di coloro che non sono d’accordo con il consenso scientifico. Ognuno è andato avanti con la propria vita. Nel frattempo, ho conseguito un master in arte nell’insegnamento delle scienze secondarie. Trovo ancora studenti che non credono nell’evoluzione, e in alcuni settori la selezione naturale rimane controversa, ma assolutamente nessuno – né insegnanti, né studenti, né studiosi – nega più seriamente il cambiamento climatico. Un elenco che pretende di citare una dozzina di persone che ancora lo negano si sta restringendo ogni giorno ed è un esempio di diffusione fraudolenta di dubbi e incertezze, come osservato da Johnuniq. Negli ultimi dieci anni, la negazione del cambiamento climatico è diventata la nuova l’alchimia, il nuovo l’etere. Sicuramente ci sono ancora una manciata di persone che credono in questo, nell’Area 51, nella fusione fredda, nell’Occultismo del nazismo, nel negazionismo dell’AIDS e nell’Età dell’Acquario, ma sono così pochi che elencarli in un articolo significa dare un peso eccessivo e indebito a quel lato. Bearian (talk) 18:13, 14 novembre 2019 (UTC)

Alcune coraggiose voci contrarie cercano di discutere contro la censura.

Uno sottolinea il fatto che gli scienziati della lista non sono esattamente dei cretini:

Diamo un’occhiata all’elenco delle persone che credono in cio`  che voi definite “teorie marginali avanzate a fini religiosi”:

Patrick Moore, uno dei fondatori di Greenpeace;

Ivan Giaver, che ha vinto il premio Nobel per la pace;

Judith Curry, capo in pensione del Dipartimento di Scienze dell’atmosfera del Georgia Institute of Technology;

Richard Lindzen, capo in pensione del Dipartimento di Scienze dell’Atmosfera del Massachusetts Institute of Technology, e membro della National Academy of Sciences (sai, quella cosa di cui Einstein era membro);

Vincent Courtillot, membro dell’Accademia delle scienze francese;

Khabibullo Abdussamatov, membro dell’Accademia delle scienze russa;

John Christy, professore all’Università dell’Alabama di Huntsville, che conserva i dati di temperatura utilizzati da NOAA e NASSA e che contribuisce alle relazioni dell’IPCC;

Roy Spencer, che mantiene i dati con John Christy;

Frederich Seitz, ex presidente della National Academy of Sciences.

Un altro sottolinea che uno degli scopi di Wikipedia è aiutare le persone a cercare cose:

Questo è un articolo di elenco valido poiché aiuta le persone a trovare scienziati di questo tipo.

Ma la migliore risposta è questa:

Ci scusiamo con le persone che sono state indotte a credere che la sezione climatica di WP fosse sana … Chi stiamo prendendo in giro qui? Questo è un articolo importante e di lunga data che fornisce un piccolo frammento di equilibrio agli articoli grottescamente di parte, permanentemente vandalizzati, sul clima

Certo non e` che il suo contributo abbia mai fatto differenza. Wikipedia ha rinunciato a cercare di essere una fonte neutrale di informazioni molto tempo fa. Se non condividi i suoi valori di sinistra, non sei davvero il benvenuto lì.

Fonte