Archivi Blog

Anche i media mainstream stanno iniziando a fare domande importanti sui vaccini

L’ex membro del Congresso Ron Paul ha evidenziato questa settimana che una manciata di articoli dei media mainstream hanno effettivamente iniziato a mettere in discussione l’efficacia vaccinale e la loro imposizione, in particolare quando si tratta dei controversi richiami.

“Anche i media mainstream stanno iniziando a porre importanti domande sui vaccini”. Un paio di titoli recenti su Bloomberg e BBC sono sorprendenti in termini di critica riflessa nel respingere la “narrativa ufficiale”.

Il primo articolo che il membro del Congresso Paul e il co-conduttore Daniel McAdams mettono in evidenza è di Bloomberg.

Ecco come inizia l’inaspettato articolo di Bloomberg, pubblicato lo scorso fine settimana:

Gli aneddoti ci dicono ciò che i dati non possono dirci: le persone vaccinate sembrano contagiarsi con il coronavirus a un ritmo sorprendentemente alto. Tuttavia non si sa’ precisamente a quale velocita’, né quanto lo trasmettano agli altri.

Sebbene sia evidente che la vaccinazione fornisca ancora una potente protezione contro il virus, c’è una crescente preoccupazione che le persone vaccinate possano essere più vulnerabili a malattie gravi di quanto si pensasse in precedenza.

Lo stesso giorno in cui e’ uscito l’articolo di Bloomberg, e’ uscito anche questo articolo della BBC (finanziata dal governo del Regno Unito)…

“Prendersi il Covid e’ meglio di farsi il vaccino?”

La storia inizia:

Ci si chiede se sia giusto vaccinare i bambini e se sia meglio fare il richiamo o lasciare che gli adulti si contagino con il virus. Entrambi sono diventati questioni controverse.

“Pensare di poter tenere lontano il Covid con dei richiami annuali equivale a non affrontare il problema e rimanere per lungo tempo in un circolo vizioso “, ha detto la prof.ssa Eleanor Riley, immunologa dell’Università di Edimburgo.

Solo un mese fa tali affermazioni avrebbero portato al ban da Facebook o Twitter.

Tuttavia sottolineano quanto sia “sperimentale” l’intero scenario, nonostante i governi in un certo numero di nazioni stiano ora imponendo i vaccini COVID-19, con i richiami proprio dietro l’angolo e già implementati in alcuni luoghi (Israele) su scala massiva.

Presto potremmo vedere i funzionari sanitari spingere un secondo richiamo, un terzo, e così via…

Persino il The Daily Beast, che ha trascorso gran parte della pandemia sputtanando gli “sciettici”, ora ammette che Israele “ultra-vax” sta ora vedendo il numero di infezioni salire alle stelle…

Sembra che alcuni media stiano effettivamente iniziando a riconoscere che la “corsa” ai richiami è troppo prematura e si sa ancora troppo poco.

Fonte

adobestock_371323522-645x645-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €