Archivi Blog

Donne e bambini uccisi a Kabul mentre il dipartimento di stato di Biden scrive ai talebani una lettera con parole forti chiedendo loro di essere gentili

“E se non funziona, possono sempre scrivere un hashtag su un pezzo di carta e pubblicarlo su Instagram”.

In un’altra mossa che fa sembrare l’America lo zimbello del mondo, il Dipartimento di Stato di Joe Biden ha scritto una lettera, che è stata firmata da molti altri paesi (ma non da quelli del Medio Oriente), chiedendo essenzialmente ai talebani di essere gentili con le persone in Afghanistan.

“Siamo profondamente preoccupati per le donne e le ragazze afgane, i loro diritti all’istruzione, al lavoro e alla libertà di movimento. Chiediamo a coloro che occupano posizioni di potere e autorità in tutto l’Afghanistan di garantire la loro protezione”, si legge nella dichiarazione.

Invia l’agghiacciante avvertimento “Controlleremo da vicino come qualsiasi governo futuro garantisca diritti e libertà che sono diventati parte integrante della vita delle donne e delle ragazze in Afghanistan negli ultimi vent’anni”.

Buon Dio, immagina la paura che una promessa di “monitorare da vicino” mette nei talebani.

Perché preoccuparsi di scrivere così tante parole? Basta inviare un Tweet e #BeNiceTaliban. Dopotutto, i talebani sono su Twitter e il Washington Post ha notato quanto sia “sofisticato” l’uso dei social media da parte del gruppo.

La lettera del Dipartimento di Stato arriva dopo che anche l’ambasciatore alle Nazioni Unite ha fatto “una dichiarazione alla stampa molto forte” che chiede ai talebani di essere rispettosi:

Come abbiamo notato ieri, l’UNICEF sembra credere ai talebani dopo che il gruppo estremista ha dichiarato che sosterrà l’istruzione per donne e ragazze, con il capo dell’organizzazione delle Nazioni Unite che ha affermato di non avere “alcun problema con i talebani”.

Ecco come sta andando finora:

Fonte

gettyimages-1234735057-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €