Archivi Blog

“Oltre la farsa”: La CNN sostiene che non esiste un criterio universale per stabilire il sesso di un bambino alla nascita

I medici di tutto il mondo possono dare un’occhiata e conoscere il sesso di un neonato, ma la CNN non sembra credere alla scienza. In un articolo in cui si discuteva del divieto per le donne transgender di partecipare agli sport femminili, il sito di notizie liberali e’ completamente deragliato nel mondo woke.


Martedì, il governatore del Sud Dakota Kristi Noem ha emesso due ordinanze esecutive, vietando alle giovani donne transgender di competere negli sport delle scuole superiori e universitarie con donne biologiche, dichiarando che “solo le ragazze dovrebbero praticare sport femminili”. Gli ordini di Noem sono arrivati dopo che ha rifiutato di firmare un disegno di legge sulla questione per paura di controversie legali, una mossa che ha fatto arrabbiare i suoi elettori conservatori.

La CNN ha definito gli ordini esecutivi “transfobici”. Nello stesso articolo, il giornalista Devan Cole ha affermato in modo pratico che “non è possibile conoscere l’identità di genere di una persona alla nascita e non ci sono criteri universali per l’assegnazione del sesso alla nascita”.

Scusa puoi ripetere? Sebbene l’identità di genere sia una questione spinosa, e in effetti non c’è modo di sapere in cosa si identificherà un bambino, assegnare il sesso di un bambino alla nascita non è un processo complesso e richiede solo una rapida occhiata. Mentre alcuni attivisti super-woke vogliono cambiare la situazione e smetterla di etichettare i bambini maschi o femmine, la stragrande maggioranza dei professionisti medici assegna il sesso in questo modo, tranne nello 0,018% delle nascite intersessuali.

I commentatori online hanno scannato la CNN. “Questo va oltre la farsa”, ha twittato il conduttore di talk show conservatore Jason Rantz. “Questa è la CNN.”

“10 anni fa, non ti sarebbe mai stato permesso di scrivere qualcosa di così folle alla CNN”, è intervenuto un altro utente di Twitter, accusando la rete di notizie di negare la “realtà” stessa.

La CNN non è l’unica fonte di notizie che abbraccia la retorica dei teorici del genere woke, ma l’ha abbracciata con entusiasmo. Con mercoledì che segna l’International Transgender Day of Visibility, il sito ha pubblicato articoli che consigliavano ai lettori “come essere dei buoni alleati” e quali libri leggere per aiutare a sfidare “regole di genere obsolete”.

Dall’altra parte del corridoio, Noem non è l’unico repubblicano a bandire gli atleti transgender dagli sport femminili. I governatori di Tennessee, Mississippi e Arkansas hanno firmato progetti di legge simili in legge questo mese. Anche il legislatore dell’Arkansas, controllato dai repubblicani, ha approvato un disegno di legge che vieterebbe ai minori di ricevere procedure di transizione di genere. La CNN ha descritto queste procedure come “cure mediche salvavita”, ignorando apparentemente la ricerca secondo cui la maggior parte dei bambini “cresce” dalla propria identità transgender, così come alcuni studi che indicano che coloro che transitano hanno una maggiore probabilità di suicidio in seguito.

Fonte

606484ea85f54061b807a994

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

La triste storia di Aimee Challenor e la sua strana e veloce carriera politica

Aimee (nata Ashton) Challenor è un maschio trans di 23 anni che, fino a poco tempo fa, aveva un ruolo di primo piano nella politica del Regno Unito e all’interno di Stonewall, un importante gruppo di lobbismo LGBT.

La sua carriera politica è stata trattata altrove, ma riteniamo che sia giunto il momento di far luce su alcuni degli aspetti più oscuri di questa storia.

BACKGROUND

Nell’agosto 2018 il padre di Aimee, David Challenor, è stato riconosciuto colpevole di aver torturato e violentato una bambina di 10 anni nell’attico della casa di Coventry della famiglia. Immagini di abusi sui minori, comprese fotografie di Challenor e della sua vittima, sono state trovate in casa e sul computer e sulla fotocamera di Challenor.

È emerso che Challenor senior ha commesso i suoi crimini mentre era vestito da bambina, indossando vestiti e pannolini.

David Challenor era l’agente elettorale di Aimee quando Aimee si è presentato come candidato del Partito dei Verdi per Coventry South nel 2017 e durante le elezioni locali del 2018. Aimee lo ha nominato dopo il suo arresto per i crimini che ora lo vedono scontare una pena detentiva di 22 anni.

È risaputo che David Challenor ha usato l’alias Baloo (cioè il nome dell’orso nel Libro della giungla) ed è stato fortemente coinvolto nel Partito dei Verdi tramite Aimee.

Un’indagine successiva ha rilevato che David Challenor aveva rappresentato un “grave rischio” quando ha lavorato all’interno del Partito dei Verdi e che Aimee aveva commesso un “grave errore di giudizio” lavorando con lui dopo essere venuto a conoscenza delle accuse.

Dopo aver lasciato il Partito dei Verdi, accusandolo di “transfobia”, Aimee si è unito ai Liberal Democratici dove la storia si è rapidamente ripetuta. I Lib-Dem hanno avviato un’indagine su un altro inquietante particolare della vita di Aimee.

Questa volta l’allarme è stato lanciato sul fidanzato americano di Aimee (ora marito), Nathaniel Knight, e sulle sue fantasie sessuali che coinvolgono i bambini.

Sebbene il suo account Twitter non sia più disponibile per la visualizzazione pubblica, gli screengrab rimangono e il thread è stato archiviato.

Ma le preoccupanti associazioni di Aimee non finiscono qui.

Incontra Peter “Katrina” Swales, un uomo transidentificato, programmatore freelance e amico molto intimo dei Knight-Challenors.

Sui social media gli alias di Swales includono @nekosuneAD e @nekosune. È il nome del suo sito web personale e l’handle che utilizza su Keybase.io e GlobalGameJam.com. (Noterai che Swales a volte usa il cognome Knight – ne parleremo più avanti.)

Swales è coinvolto in varie comunità fetish. È un “amante dei pannolini per bambini” (di per se molto rivelatorio), un “furry” (qualcuno che è sessualmente eccitato da personaggi animali antropomorfi / dei cartoni animati) e un “babyfur” (un ramo del furrydom in cui i partecipanti interpretano – giocano come personaggi infantili.)

L’immagine sopra si chiama “Sissy Kitten”. È una delle foto pubblicate su un profilo con lo username “Nekosune”, senza dubbio Swales, su un sito fetish. È una delle tante immagini di animali da “sissyporn” su quel profilo. Questo è significativo in quanto il “sissy porn” è una particolare nicchia della cultura del porno in cui i maschi trovano gratificazione sessuale nell’essere umiliati e degradati interpretando una persona femminile sottomessa, molto spesso travestendosi da bambine o giovani adolescenti.

Swales è il moderatore di oltre 80 comunità Reddit. La maggior parte di esse sono siti LGBT e molti (ad esempio r / lgbt_KidsZone e r / transgenderteens) sono rivolti a bambini e / o giovani adolescenti.

Alcuni dei siti moderati da Swales (es. R / hypnocaptions er / TransBodies) coinvolgono nudità e contenuti sessualmente espliciti e molti (es. R / pokegirls /) contengono immagini pedofile.

Le prove suggeriscono che Swales fosse (e probabilmente lo è ancora) in una relazione intima con Aimee Challenor e Nathaniel Knight. Swales spesso si fa chiamare Knight online. Ecco il suo profilo LinkedIn, ad esempio.

Knight è ora il nome da sposato di Aimee Challenor. Nel 2017 Aimee Challenor ha parlato sui social media del viaggio ad Aberdeen per “visitare la famiglia”. Sulla base della sua risposta a questo commento, la “famiglia” in questione ovviamente includeva Swales.

L’altra persona menzionata nella risposta di Swales è @feefers, alias “Fiona” Brown, un altro maschio transidentificato con un fetish per i pannolini/furry ecc, come Swales, vive ad Aberdeen.

Non ci sono dubbi sul fatto che Ashton / Aimee Challenor sia stato attivo nei forum di feticismo sessuale sin dalla sua prima adolescenza.

Challenor era quasi certamente l’utente di Fur Affinity, @MuckyMeerkat, e gestiva l’account Twitter corrispondente ora inattivo.

L’account contiene riferimenti a Coventry, la città natale di Challenor, e a uno pseudonimo molto ovvio, Challenora.

Tuttavia, non tutti i contenuti erano cosi` innocenti.

Notare le date sui tweet; Ashton / Aimee Challenor aveva solo 14 anni quando ha pubblicato questi tweet.

Nel 2014 sembra che Aimee abbia cambiato nickname da Mucky Meerkat a Troublepup Lovecraft

Ed ecco “Fiona” Brown (alias Feefers), che descrive Challenor come il “cucciolo più cattivo” che abbia mai incontrato. Era il maggio 2015 quando Aimee “Troublepup” aveva solo sedici anni. Quindi per quanto tempo è durata questa relazione?

Questa raccolta di screenshot dimostra che Aimee Challenor aveva un alterego “furry” su Twitter. E che ha chiaramente trascorso del tempo ad Aberdeen con Brown e Swales, uno dei quali descrive come la sua “mamma”, nel 2016.

Un altro personaggio online di Fiona Brown è “Runt”. Questa è la pagina del suo profilo sul sito fetish, Fur Affinity. Il fatto che abbia 41 anni lo rende almeno 17 anni più vecchio di Aimee Challenor.

Le sezioni “Galleria” e “Preferiti” del suo profilo mostrano le sue particolari inclinazioni; un sacco di furry, pannolini e personaggi infantili.

In questo post sul blog di sei anni fa, “Runt” (ovvero “Fiona” Brown) descrive come lui e Nekosune (ovvero Peter “Katrina” Swales) sono rimasti con Aimee Challenor nel suo appartamento a Coventry. Ci sono diversi riferimenti a loro che fanno “coccole ad Aimee” durante il loro soggiorno. A quel tempo, Aimee Challenor aveva diciotto anni mentre Brown e Swales avevano 30 anni.

Questo è Aimee Challenor che parla della sua unica immagine del profilo di Reddit.

Quindi è lecito ritenere che questo sia il suo alias Reddit.

Ed è altrettanto lecito ritenere che questo post di Reddit sia di lui, che descrive in dettaglio la sua relazione poliamorosa con un partner negli Stati Uniti e uno in Scozia.

Anche il marito di Challenor, Nathaniel Knight, è coinvolto in una varietà di siti di feticismo sessuale. Dato che era il suo handle di Twitter e il suo nome utente su Keybase.io, sembra ovvio che Knight sia l’utente Kharon Alpua su un sito dedicato al “hypno porn”.

Questo sembra essere il profilo di Nathaniel Knight su un altro sito fetish. Elenca le sue attività “preferite” come anatomia animale, femboys, nudità forzata, abbigliamento forzato, trasformazione di genere e ipnotismo / controllo mentale, tra le altre. E nella sua colonna “sì” ci sono “addestramento anale”, “verginità anale”, “animali” e “babysitter”.

Quindi, per riassumere.

Ashton / Aimee Challenor è cresciuto in una casa dove suo padre ha violentato e torturato una bambina di 10 anni mentre indossava un vestito da bambina e un pannolino e si faceva chiamare Lucy.

Fin dalla tenera età, Aimee ha avuto relazioni intime con almeno tre maschi molto più grandi, due dei quali rivendicano identità femminili, che fanno tutti parte delle scene fetish furry / furbaby / amanti dei pannolini, che sembrano tutti avere un interesse profondamente preoccupante per la pre-pubescenza e uno dei quali, il marito di Aimee, ha apertamente espresso le sue fantasie sessuali che coinvolgono i bambini.

Anche se potremmo riconoscere che Aimee Challenor è una tragica vittima in questo pasticcio, dobbiamo ricordare le posizioni di potere e influenza che aveva e quanto velocemente e facilmente le ha raggiunte.

Era l’ufficiale LGBTQI e per le pari opportunità del Partito dei Verdi, si è candidato al parlamento e alle elezioni locali era persino in corsa per essere il vice leader del partito.

Ha fatto una campagna clamorosa affinché il Partito dei Verdi adottasse la politica di autoidentificazione, schiacciando ogni voce di dissenso.

Nel 2017 Aimee e suo padre hanno emesso un’ingiunzione del tribunale privato contro un altro membro del Partito dei Verdi, Andy Healey, per impedirgli di parlare alla conferenza del Partito dei Verdi contro la politica dell’identità personale.

Fonte

https___bucketeer-e05bbc84-baa3-437e-9518-adb32be77984.s3.amazonaws.com_public_images_9d1020c8-67bc-4459-8e4d-8159d0020be0_640x480

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Demi Lovato si scaglia contro i gender reveal party: Sono transfobici, esistono maschietti con la vagina e femminucce con il pene

La superstar pop Demi Lovato ha condiviso un messaggio in cui critica le feste dove si rivela il genere definendole “transfobiche”, sostenendo in un lungo post su Instagram (ripubblicato da un altro account Instagram) che le celebrazioni non riconoscono i “maschietti con la vagina” e le “femminucce con il pene”. . “

“L’idea che il sesso sia basato sui genitali non è coerente con la scienza”, ha detto il post di Instagram ripubblicato.

Demi Lovato ha pubblicato uno sproloquio di 14 paragrafi in cui dichiarava che le feste che rivelano il genere sono radicate in una visione prevenuta e obsoleta del genere. Queste celebrazioni sono “basate sull’illusione che genitali = genere e che ci siano solo due opzioni ‘ragazzo o ragazza’”, ha affermato il post. “Questa definizione cancella il fatto che ci sono maschietti con la vagina e femminuce con il pene e che ci sono persone che non sono né maschi né femmine.”

Le feste in cui si rivela il genere sono diventate sempre più popolari negli ultimi due decenni come un modo festoso per rivelare il sesso di un bambino in arrivo. Le celebrazioni sono diventate sempre più elaborate, con i genitori che escogitano modi sempre più creativi per svelare il sesso del loro futuro bambino.

L’anno scorso, una festa di rivelazione del genere a San Bernardino, in California, è stata accusata di aver avviato l’incendio di El Dorado che ha bruciato migliaia di acri dopo che i genitori hanno fatto scattare un dispositivo pirotecnico.

Gli attivisti transgender hanno criticato con sempre maggior ardore queste feste in quanto non inclusivi dei bambini transgender.

Nel post, Demi Lovato ha sostenuto l’opinione che la festa “non solo invalidi la transità, ma sostenga l’impossibilità della transità”.

“Solo gli individui possono determinare il proprio sesso “.

Fonte

demilovatobbmas-640x480-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Oreo e il marketing Woke su Twitter: “Trans People Exist” (Le persone trans esistono)

Oreo ha cercato di sfruttare una mossa di pubbliche relazioni sfruttando il mondo LGBT, sfortunatamente per l’azienda in molti si stanno stufando.


Gli osservatori di sinistra e di destra allo stesso modo hanno concordato che il messaggio Twitter di tre parole di Oreo, un’unità del colosso degli snack Mondelez International, riguardava il marketing, non una campagna sincera per il cambiamento sociale. E la maggior parte era disposta a perdonare la grossolanità aziendale dell’azienda, piuttosto che rinunciare ai loro iconici biscotti.

“Stupendo e coraggioso per aver sottolineato l’ovvio”, ha risposto su Twitter il commentatore conservatore Ian Miles Cheong. Un altro osservatore ha detto: “Grazie per avermelo ricordato. Ho dimenticato di esistere per un secondo. “

Jeremy Hambley, che ha il nickname social TheQuartering, è stato tra i tanti osservatori che hanno visto solo il simbolo del dollaro nella strategia di Oreo. “Le persone trans esistono. . . come strumento di marketing per le aziende “, ha affermato. “Ecco, ho finito la frase per te.”

Il fumettista politico Stonetoss Comics ha concordato, twittando la foto di un dirigente che chiede ai dipendenti in una sala riunioni: “Come possiamo fare appello ai bambini?” La scena successiva mostra uno dei dipendenti perplessi che guarda il suo smartphone che mostra un maiale con un cappello a cilindro che dà la risposta: “L’egemonia aziendale globale dice, i diritti dei trans”.

I commentatori di sinistra sono apparsi incerti su come affrontare la questione Oreo. “Grazie, società”, ha detto un utente di Twitter. “Sono contento di essere convalidato da una società di biscotti.” Ma un altro ha scherzato dicendo che una simile interpretazione potrebbe essere presuntuosa: “Whoa, woah. Ehi, non ci hanno mai convalidato. Hanno solo detto che esistiamo. Non mettere il carro davanti ai buoi. “

Un altro osservatore ha detto: “Questa è una strategia di marketing, ma comunque e` interessante”. Un altro commentatore ha risposto: “O forse semplicemente stanno dicendo la verità.”

Alcuni osservatori, come la scrittrice canadese Karen Geier, hanno cercato di cogliere Oreo su una possibile disconnessione tra le sue parole apparentemente pro-trans e le sue azioni. “Forse pagare per qualche assistenza sanitaria ai trans”, ha detto Geier.

Una delle poche reazioni apparentemente arrabbiate è stata apparentemente sarcastica, da parte di un utente di Twitter noto come Italian-American Advocate. “Mi devo aprire la pancia e rimuovere i biscotti che ho mangiato a colazione e pranzo – non ho stomaco per la politica”, ha detto.

Fonte

evgorczxiamkdnr

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Tampax attaccato dalle femministe dopo la deriva gender della azienda: “La diversita` delle persone che hanno le mestruazioni”

Tampax ha deciso domenica di esprimere sostegno alle donne biologiche che vogliono vivere da uomini utilizzando i social media per dire che il sesso biologico non determina chi ha il ciclo mestruale.

“Fatto: non tutte le donne hanno il ciclo”, ha scritto Tampax sul suo account Twitter. “Un altro dato di fatto: non tutte le persone con il ciclo sono donne. Celebriamo la diversità di tutte le persone che hanno le mestruazioni. #mythbusting #periodtruths #transisbeautiful. “

Nonostante una percentuale molto piccola di persone – proprio come la percentuale di persone che abbracciano uno stile di vita transgender – ha espresso sostegno, il contraccolpo è arrivato, secondo il Daily Mail:

Alcune femministe online hanno accusato l’azienda proprietaria di Tampax, Procter & Gamble, di voler “cancellare” le donne con il loro messaggio.

Tra coloro che hanno alimentato le fiamme online c’erano Laurence Fox, che ha scritto: ” Sono sinceramente interessato a sapere chi a Tampax ha pensato che potesse essere una buona idea rischiare tutta la sua base di clienti (donne biologiche) contro questa schifosa retorica anti femminile e anti fattuale.

La scrittrice e femminista Susan Dalgety, che ha sostenuto l’autrice JK Rowling quando era coinvolta in una disputa con la comunita` transgender all’inizio di quest’anno, ha detto: “È un fatto biologico che hai bisogno di un utero per avere le mestruazioni e che solo le donne ne hanno uno.

“Non ho idea del motivo per cui Proctor & Gamble pensasse che fosse una buona tattica di marketing alienare la loro base di clienti in questo modo”, ha detto nel rapporto del Mail, Kellie-Jay Keen-Minshull, fondatrice del gruppo della campagna Standing For Women. “Vogliono a tutti i costi mostrare quanto virtuosi sono. Spaventa questo fatto. Quando cerchi di includere tutte le identità nella femminilità, alla fine escludi le donne. “

Procter & Gamble ha risposto continuando a sostenere la sua folle linea di pensiero.

“Tampax è stata fondata da un’imprenditrice donna più di 80 anni fa. Da allora sosteniamo e proteggiamo le donne e questo non cambierà mai “, afferma la dichiarazione.

“Allo stesso tempo, ci impegniamo anche per la diversità e l’inclusione e siamo in un viaggio continuo per comprendere le esigenze di tutti coloro che utilizzano i nostri prodotti”, afferma la dichiarazione. “Sfortunatamente, le mestruazioni sono un argomento tabù per molti, indipendentemente dall’orientamento sessuale o dall’identità di genere, ed è di fondamentale importanza che tutti si sentano a proprio agio e che possano essere se stessi quando hanno queste conversazioni, acquistano o usano prodotti per il ciclo.”

“Insieme, possiamo contribuire a creare un mondo libero da pregiudizi”, afferma la dichiarazione.

Fonte


 

gettyimages-1183326933-1-640x480-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Uno studio afferma che l’ideologia transgender ha un impatto corrosivo sulla societa`

L’ideologia mainstream transgender ha avuto un “impatto corrosivo” sulla società britannica e ha avuto un’influenza negativa sul benessere dei bambini, secondo uno studio del think tank Civitas.

L’ex direttrice del Center for the Study of Higher Education presso l’Università del Kent, la dott.ssa Joanna Williams, ha scritto nel suo rapporto The Corrosive Impact of Transgender Ideology che il transgenderismo è passato da una preoccupazione di “nicchia” a un punto focale politico principale negli ultimi due decenni a seguito della coalizione dell’establishment britannico “dietro le richieste di una piccola comunità transgender”.

“Le istituzioni precedentemente autorevoli ora mancano di fiducia nella propria capacità di guidare e guardare alla comunità transgender come un gruppo vittimizzato che può fungere da fonte di autorità morale. Tuttavia, questo, a sua volta, erode i diritti basati sul sesso e mina la protezione dei minori “, ha scritto la Williams.

“Le persone in posizioni di potere all’interno dei media, dell’istruzione, del mondo accademico, della polizia, dell’assistenza sociale, della medicina, della legge e del governo locale e nazionale sono state preparate a piegarsi dietro le richieste di una piccola comunità transgender”, ha aggiunto.

Il rapporto chiedeva al governo di vietare la prescrizione di bloccanti della pubertà per i bambini di età inferiore ai 18 anni, di vietare lo studio delle affermazioni transgender che contraddicono le realtà biologiche e di vietare alle scuole di consentire agli studenti di “iniziare la transizione” a scuola senza il permesso dei genitori.

Lo studio ha osservato che la pervasività del transgenderismo ha portato a un aumento significativo del numero di bambini “” che hanno difficoltà nello sviluppo della loro identità di genere “” riferendosi al Tavistock – la clinica nazionale del Regno Unito specializzata nella cura dei bambini.

“Il numero di tredicenni ha chiesto aiuto nell’ultimo anno è aumentato del 30 percento al 331 percento, mentre il numero di undicenni è aumentato del 28 percento rispetto all’anno precedente. I pazienti più giovani avevano solo tre anni. Tre quarti dei bambini che desiderano aiuto per cambiare genere sono ora ragazze – la percentuale più alta mai registrata ”, ha rilevato lo studio.

Il dott. Williams ha sottolineato che i bloccanti della pubertà sono “frequentemente presentati ai giovani come una soluzione semplice e temporanea all’apparente “problema” del loro corpo che cambia”, nonostante il fatto che i farmaci “possano causare danni irreparabili al corpo in via di sviluppo di un bambino e un impatto dannoso sulla futura fertilità ”.

Sostenendo il divieto di prescrivere questi farmaci agli adolescenti, Williams ha affermato che “come società, vietiamo alle persone di età inferiore ai 18 anni di acquistare sigarette o alcol, ma li riteniamo in grado di consentire droghe che alterano il corpo”.

Lo studio ha anche continuato a denigrare l’impatto che il movimento transgender ha avuto sul discorso pubblico in Gran Bretagna.

“L’espansione dei diritti transgender è andato di pari passo con l’espansione della regolamentazione statale e istituzionale (sia pubblica che privata) del linguaggio e del comportamento. Ciò evidenzia una differenza significativa tra gli attivisti transgender di oggi e il movimento per i diritti degli omosessuali di un’era precedente “, ha affermato la dott. Willams.

A differenza del movimento per i diritti degli omosessuali, che Williams sosteneva cercasse la libertà, il movimento transgender “chiede il riconoscimento e la protezione del loro stato attraverso la regolamentazione del comportamento di coloro al di fuori del gruppo di identità”.

“Considerando che in passato essere radicali significava chiedere maggiore libertà allo stato e all’autorità istituzionale, oggi essere radicali significa richiedere restrizioni alla libera espressione in nome della prevenzione del reato”, ha aggiunto.

Fonte

Neovitruvian

La censura sui social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Autori “woke” che lavoravano per la stessa agenzia della Rowling, abbandonano la compagnia perche` si e` rifiutata di “piegarsi” al dictat trans

“Questi clienti hanno deciso di andarsene perché abbiamo rifiutato di essere rieducati al loro punto di vista”

Almeno quattro autori hanno reciso i legami con l’agenzia letteraria che rappresenta loro e JK Rowling, dopo che si è rifiutata di prendere le distanze dalle osservazioni fatte dall’autrice di Harry Potter su questioni transgender.

Gli autori, tutti identificati sotto l’egida LGBTQIA, hanno rilasciato una dichiarazione congiunta rassegnando le dimissioni da The Blair Partnership in cui si afferma che “Questa decisione non è stata presa alla leggera, e siamo rattristati e delusi che si sia arrivato a questo”.

“Dopo che J. K. Rowling – la quale lavora per l’agenzia – ha fatto dei commenti pubblici su questioni transgender, abbiamo contattato l’agenzia con un invito a riconsiderare la loro posizione nei confronti dei diritti e dell’uguaglianza transgender”.

“Abbiamo ritenuto che l’agenzia non si sia impegnata in alcuna azione che ritenessimo appropriata e significativa.” gli autori hanno detto.

In altre parole, l’agenzia non ha condannato pubblicamente le opinioni della Rowling sul sesso biologico.

“La libertà di parola può essere sostenuta solo se le disuguaglianze strutturali che ostacolano le pari opportunità per i gruppi sottorappresentati sono messe in discussione e cambiate”. gli autori hanno inoltre scritto.

In una dichiarazione in risposta, The Blair Partnership ha scritto: “Sosteniamo il diritto di tutti i nostri clienti di esprimere i loro pensieri e le loro convinzioni e crediamo nella libertà di parola. L’editoria e le arti creative dipendono da queste cose. È nostro dovere, come agenzia, supportare tutti i nostri clienti in questa libertà fondamentale e non commentiamo le loro opinioni individuali “.

“Per ribadire, crediamo nella libertà di parola per tutti; questi clienti hanno deciso di andarsene perché abbiamo rifiutato di essere rieducati al loro punto di vista “, ha risposto l’agenzia.

Non sorprende che l’agenzia abbia sostenuto la Rowling, dato che i libri di Harry Potter sono un po ‘ più popolari della Trans Teen Survival Guide e di altri titoli praticamente sconosciuti pubblicati dai quattro autori woke.

Lo sviluppo arriva una settimana dopo che il personale della casa editrice Hachette ha minacciato di licenziarsi a meno che la società non annulli la sua associazione con JK Rowling e scarti i piani per pubblicare il suo nuovo libro perché sostengono che l’autrice è “transfobica”.

Il Daily Mail ha riferito che “Il personale del dipartimento dei bambini di Hachette ha annunciato di non essere più in grado di lavorare sul libro” in base alle recenti asserzioni di Rowling secondo cui il sesso biologico è reale e che ci sono solo due generi.

Hachette sostiene la Rowling, dopo aver rilasciato una dichiarazione in cui si dice “Siamo orgogliosi di pubblicare la fiaba dei bambini di JK Rowling, Ickabog. La libertà di parola è la pietra angolare dell’editoria. “

Fonte

Neovitruvian

La censura sui social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00

Un drag queen danza in maniera sensuale di fronte ad una bambina mentre gli adulti applaudono e ridono

Un video caricato su Tik Tok mostra un drag queen ballare in modo suggestivo di fronte a una ragazza di età non superiore ai 6 anni mentre gli adulti nella stanza applaudono e ridono.

La clip mostra la bambina seduta mentre un drag queen si muove a gattoni verso di lei.

Il drag queen quindi balla in modo sensuale prima di avvicinarsi alla bambina in quello che alcuni spettatori sostengono essere paragonabile all’inizio di una lap dance.

La drag queen quindi scuote il sedere prima di accarezzare i capelli della bambina e baciarla.

I genitori battono le mani e ballano per tutta la clip.

Il testo del video afferma “Questa dolce bambina ha chiesto a sua madre di vedere meglio lo spettacolo”.

Lo sguardo sul suo viso suggerisce il contrario, con molti su twitter i quali affermano che la sua postura e linguaggio non verbale mostrano come fosse incredibilmente a disagio durante l’intera performance.

Nonostante gli spettacoli dei drag queen siano intrinsecamente sessuali, la sinistra insiste ancora sul fatto che non c’è nulla di strano nella partecipazione dei bambini.

Questo video suggerisce chiaramente il contrario.

Alcuni drag queen si chiedono il motivo per cui i genitori “woke” permettano loro di esibirsi di fronte ai bambini.

Fonte

 

JK Rowling “cancellata” per aver detto che esiste un sesso biologico

L’autrice e` stata cannibalizzata dalla stessa cultura “woke” (sardine e sostenitori per intenderci) che ha aiutato a creare.

L’autrice di Harry Potter, JK Rowling, è stata cancellata dalla stessa folla “indignata” che ha contribuito a creare, dopo aver twittato il suo sostegno a una donna che è stata licenziata per aver detto “gli uomini non possono diventare donne”.

La Rowling è tornata su Twitter per la prima volta in mesi per mostrare solidarietà a Maya Forstater, che ha perso il lavoro al Center for Global Development, un think tank che fa campagne contro la disuguaglianza, per un tweet che ha più di un anno.

“Sono sorpresa perche` delle persone intelligenti che ammiro, che sono assolutamente a favore della scienza in altre aree, e che difendono i diritti umani e i diritti delle donne fanno di tutto per evitare di dire la verità, ovvero che gli uomini non possono trasformarsi in donne (in quanto potrebbe ferire i sentimenti degli uomini) “, ha twittato la Forstater a settembre del 2018.

Dopo che la Forstater venne licenziata, numerose figure pubbliche di spicco uscirono allo scoperto per sostenerla, inclusa la Rowling.

“Vestiti come preferisci. Chiamati come preferisci. Dormi con qualsiasi adulto consenziente. Vivi la tua vita nel modo migliore in pace e sicurezza “, ha twittato la 54enne.

“Ma e` giusto costringere una donna a lasciare il lavoro perche` afferma che il sesso biologico è una cosa reale?” Ha chiesto.

Per il gravissimo psicoreato di concordare sul fatto che il sesso biologico sia reale, Rowling ha dovuto affrontare un assalto di massa e l’hashtag #TERF (femminista radicale transesclusiva) diventato virale.

“Mia figlia, che è trans, è una tua grande fan”, ha detto la madre di una figlia transgender. “Mi spezza il cuore vederti pubblicare qualcosa che indica che la discriminazione nei suoi confronti è un comportamento perfettamente tollerato. Le organizzazioni mediche più credibili al mondo affermano l’esistenza delle persone trans. Per favore, aggiornati. ”

“Negli ultimi due anni JK Rowling ha usato la sua enorme piattaforma e influenza quasi esclusivamente per distruggere la sinistra britannica e rovinare la vita delle persone trans”, ha twittato un altro utente

“Non ci sono letteralmente scuse, a questo punto, per non sapere che JK Rowling è una transfobica che odia le persone trans, in particolare le donne trans”, ha aggiunto un altro.

“Sono cresciuto come un bambino trans che legge i tuoi libri come una via di fuga. Spesso sceglievo i nomi dei personaggi per identificarmi con loro, perche` non mi sentivo bene con me stesso. La decisione, di sostenere le persone che mi odiano e vogliono farmi del male. Mi fa piangere … Perché. Perché?” Ha chiesto un altro.

La “cancellazione” della Rowling è particolarmente ironica dato che negli ultimi anni ha utilizzato la sua fama e la sua influenza praticamente dietro ogni ridicola crociata “woke”, sostenendo anche che il personaggio di Hermione era nera nonostante fosse descritta come una “faccia bianca” nei libri di Harry Potter.

Fonte

 

 

Svezia: Il governo concede 175.000 euro di fondi per finanziare uno spettacolo di drag queen per bambini

Il governo svedese distribuirà 175.000 euro, attigendo dalle casse del fondo ereditario degli svedesi morti senza eredi per finanziare spettacoli di drag queen per bambini.

Ah….questo si che e` progresso!

Il Public Inheritance Fund, un ente statale che gestisce il denaro, darà i soldi a “Kulturföreningen Mums” a Stoccolma, che lo utilizzerà per organizzare eventi di drag queen e transgender in cui le fiabe vengono lette ai bambini.

“Il progetto, insieme a bambini, giovani e adulti con disabilità, svilupperà fiabe creative disponibili sotto forma di spettacoli teatrali. Insieme al gruppo target e a diverse organizzazioni, l’attività creerà nuove fiabe che riflettono il gruppo target ”, scrive la General Heritage Foundation.

I fondi verranno utilizzati per promuovere progetti “basati sui bisogni e sui desideri del gruppo target” che comprendono “seminari di drag show” basati su drag queens che leggono libri per bambini nelle biblioteche.

Altri grossi pezzi del denaro delle eredità vengono distribuiti ai gruppi di sinistra, incluso uno che promuove “un impegno più elevato per il clima” per i giovani.

Nonostante la Svezia sia un’utopia progressista che punisce i propri cittadini che mettono in discussione questo genere di cose, i commentatori su Twitter non sono rimasti così entusiasti.

Uno di loro ha descritto la situazione come “necrofilia economica”, mentre un altro ha detto: “Nota pero sé: non lasciare che i tuoi figli si avvicinino a queste persone”.

Fonte