Archivi Blog

I tedeschi potranno cambiare legalmente il loro sesso una volta all’anno

Approvata una nuova legge a per una “società diversificata”.

In base a una nuova legge, i tedeschi potranno cambiare sesso e nome senza dover sottoporsi ad alcun intervento chirurgico una volta all’anno, ogni anno se necessario.

Sì davvero.

La legge sull’autodeterminazione consentirà alle persone transgender, intersessuali e non binarie di cambiare sesso a piacimento semplicemente visitando un ufficio e firmando un pezzo di carta.

La necessità di presentare un referto medico o di ottenere il parere di un esperto nei procedimenti giudiziari è stata eliminata dalla nuova legislazione, che dovrebbe passare in parlamento prima che i membri del Bundestag vadano in vacanza.

“Per i disabili la legge è umiliante. Alla fine lo sostituiremo con una moderna legge di autodeterminazione. La legge sull’autodeterminazione migliorerà la vita delle persone transgender e riconoscerà la diversità di genere”, ha affermato Lisa Paus, ministro della Famiglia.

“In molti settori, la società è più avanti rispetto alla legislazione. Come governo, abbiamo deciso di creare un quadro giuridico per una società aperta, diversificata e moderna”, ha aggiunto.

La legge codifica ufficialmente la disforia di genere, una malattia mentale, in un diritto fondamentale, essendo stata precedentemente trattata (correttamente) come una malattia.

“Una moderata maggioranza di tedeschi, il 46%, approva i piani del governo, mentre il 41% degli intervistati rifiuta la legge, secondo un sondaggio rappresentativo dell’Istituto YouGov”, riporta Remix News.

L’unica forte opposizione alla nuova legge viene dai gruppi femministi che temono che le donne vengano cancellate e dal partito di destra AfD.

Secondo Stephan Brandner dell’AfD, la legge “non ha nulla a che fare con la libertà, ma è un’espressione di palese negazione della realtà. In biologia, le leggi non possono essere semplicemente ignorate”.

Il partito CDU ha anche avvertito che la nuova legge potrebbe portare all'”arbitrarietà”, mentre il FDP afferma che renderebbe più facile per i criminali nascondersi dalle autorità o dai creditori cambiando il loro nome.

Tuttavia, la legislazione dovrebbe comunque passare, rappresentando un altro completo assalto frontale alla sanità mentale e ancora una volta sfatando il mito secondo cui la comunità LGBT è “emarginata”, quando in realtà gode del pieno sostegno dello stato.

Fonte

020822tranny1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

YouTube rimuove l’intervista di Tucker Carlson con una donna che ha deciso di “detransizionare”.

Big Tech non vuole che la gente senta opinioni diverse da quelle predicate nel mondo arcobaleno

YouTube di proprietà di Google ha rimosso una recente intervista che Tucker Carlson ha prodotto con una donna che ha “de-transizionazionato” dalla conversione di genere e che ora si esprime contro la promozione dell’ideologia tra i giovani.

Durante l’intervista, Helena Kerschner ha descritto come si sentiva sfruttata in un momento in cui era giovane, confusa e “a disagio” nella sua stessa pelle.

Kerschner ha detto di essersi sentita “risucchiata dall’ideologia di genere online” all’età di 15 anni ed è stata persino incoraggiata dai funzionari della sua scuola a sottoporsi ad una terapia ormonale mascolinizzante in un processo che descrive come “molto dannoso”.

Durante l’intervista, la Kerschner ha osservato che “è del tutto normale che non solo le ragazze, ma spesso anche i ragazzi si sentano a disagio con se stessi e con il proprio corpo. Ma abbiamo questa ideologia che è particolarmente diffusa online che dice che se provi quei sentimenti, significa che sei trans”.

Ha inoltre detto a Carlson “ci sono addirittura persone che dicono che, se non ti piace il suono della tua voce registrata, è un segno di disforia di genere e devi andare da un medico perché sei trans”.

Ha continuato: “Ho davvero paura per tutte quelle ragazze che non sono abbastanza informate sull’argomento e che potrebbero rischiare di portare cicatrici indelebili sul loro corpo”

«Anche psicologicamente. Voglio dire, è semplicemente devastante, soprattutto fin dalla giovane età, sapere che gli adulti a scuola e i medici ti hanno mentito e sentirsi dire che il tuo corpo è sbagliato, che devi cambiarlo e che hai bisogno di prendere ormoni per fare interventi chirurgici. Quindi sono davvero preoccupata per le ragazze e i ragazzi più giovani,”, ha ulteriormente esortato.

Durante l’intervista la Kerschner ha anche notato che è “una semplificazione eccessiva della verità” per i funzionari medici affermare che il processo è reversibile.

“Quando prendi un ormone sessuale, esso non apporterà solo cambiamenti fisici, ma anche esperienze psicologiche, che non puoi semplicemente ignorare”, ha spiegato .

“E soprattutto con gli interventi chirurgici, sai, una protesi mammaria dopo una mastectomia non è la stessa cosa di avere il proprio seno. Ci sono un sacco di giovani donne che stanno attraversando questo avendo avuto una doppia mastectomia a 16, 17, 18 anni o anche più giovani. Ora non potranno più avere indietro il proprio corpo”, ha aggiunto Kerschner.

Ha anche notato che mentre molti genitori e giovani sono grati per le sue parole, ci sono anche “attivisti trans che esibiscono un atteggiamento settario e che sono davvero sconvolti da questo”.

Il video è stato rimosso per “violazione della politica di YouTube su spam, pratiche ingannevoli e truffe”, tuttavia sono apparse copie, così come versioni su Rumble e altre piattaforme.

Guarda:

Ovviamente non c’è nulla di ingannevole, spam o truffa nell’intervista. È l’opinione di una donna.

I social media e la cultura in generale sono pieni di contenuti su quanto sia meravigliosa la transizione di genere, tuttavia quando viene gettata una luce negativa su di essa, la censura è immediata.

Big Tech non vuole che la gente senta opinioni diverse da quelle predicate nel mondo arcobaleno

Fonte

screenshot-2022-04-19-at-12.47.13-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Le donne trans sono uomini e fingere il contrario è pura follia

Cerchiamo di chiarire alcuni punti prima che venga detto qualsiasi altra cosa: ci sono ZERO prove scientifiche a sostegno della nozione di autoidentificazione di genere. Ci sono ZERO prove scientifiche a sostegno dell’affermazione che il genere è semplicemente un costrutto sociale. Ci sono più prove che la biologia determini i comportamenti di genere e la virilità e la femminilità sono costrutti psicologici innati. La stragrande maggioranza delle persone sviluppa associazioni di genere direttamente in linea con la propria biologia. Gli uomini si comportano come uomini, le donne si comportano come donne e questi comportamenti sono stati stabiliti come fatti biologici fin dall’inizio della storia documentata.

Uomini e donne sono biologicamente diversi sotto molti aspetti, anche per il modo in cui funziona il nostro cervello. Il sesso biologico e il comportamento correlato al genere si basano principalmente sulla natura, non principalmente sull’ambiente. Tuttavia, la religione dell’identità di genere ha considerato questi concetti una forma di fanatismo. La situazione è diventata così sconvolgente che la sinistra ora si riferisce alle donne vere come “bleeders” o “persone che hanno le mestruazioni”, come se questa fosse l’unica differenza biologica tra loro e le donne trans.

Indipendentemente da come ci si posiziona sull’argomento, se sei onesto devi ammettere che il transgenderismo oggi è una questione politica, non scientifica. Negli ultimi anni abbiamo visto scienziati finanziati dal governo e da fondazioni globaliste politicizzati dalla questione di genere. Ma, ancora una volta, non hanno prove a sostegno delle loro affermazioni secondo cui il genere è mutevole e malleabile. È interessante notare che ora sostengono entrambe le parti: che il genere è puramente un costrutto sociale e che il genere è biologicamente collegato e cablato. Le due idee si escludono a vicenda, ma ehi, ora viviamo nel mondo dei clown, quindi dovremmo stare zitti e goderci il viaggio…

Ci sono persone là fuori che il loro sesso biologico non corrisponde alla loro identità di genere? Sì, ovviamente ci sono delle eccezioni alla regola. Nella maggior parte dei casi legittimi queste persone soffrono di una malattia mentale chiamata “disforia di genere”. È un problema psicologico relativamente innocuo (tranne che tende a causare depressione e tendenze suicide per la persona trans); queste persone non sono una minaccia per me o per te e la loro esistenza nella nostra società non è davvero una nostra preoccupazione.

Per qualche ragione, la sinistra politica autoritaria ha elevato la questione transessuale al vertice delle loro Olimpiadi di oppressione. È difficile dire perché, ma hanno preso un “gruppo” che rappresenta circa lo 0,4% della popolazione e hanno stabilito che sono l’apice del totem della vittima e che il resto del mondo ha bisogno di camminare in punta di piedi ogni volta che ha a che fare con loro.

Ma diamo un’occhiata a questa situazione oggettivamente per un momento

La comunità trans è considerata una “minoranza oppressa” designata, ma è una comunità a cui chiunque può aderire per qualsiasi motivo. Non è davvero un gruppo minoritario tanto quanto un club, e i club possono diventare trendy quando vengono commercializzati in modo efficace. Non devo avere una disforia di genere per entrare a far parte di questo club, tutto quello che devo fare è DIRE che mi identifico come trans e, improvvisamente, ora faccio parte di una classe oppressa. Il problema è che le persone trans non sono oppresse, almeno non in Occidente.

Ciò che la sinistra politica considera “oppressione” è piuttosto confuso e contorto. Nella loro terminologia, opprimerli significa non permettere loro di fare quello che diavolo vogliono, indipendentemente da quanto siano distruttive le loro intenzioni. Li stai vittimizzando non permettendo loro di vittimizzare te.

Espandiamolo in termini trans: se un uomo afferma di essere una donna ed è trans, quella persona ora ha il potere sociale di richiedere che il resto di noi lo identifichi come una donna e usi i pronomi che preferisce. In altre parole, se domani dichiaro di essere trans (anche se non è vero) allora ho il diritto di controllare la tua libertà di parola. E sì, è assolutamente così semplice secondo la sinistra.

Un vivido esempio di questa dinamica di controllo è la reazione al Florida Anti-Grooming Bill, approvato di recente, che i guerrieri della giustizia sociale e i media hanno etichettato in modo disonesto “Don’t Say Gay Bill”. Qui abbiamo una legge basata sulla logica e sulla ragione che non vittimizza nessuno, trasformata in un circo sotto l’accusa di bigottismo e discriminazione. A cosa serve la legge? Impedisce agli insegnanti delle scuole pubbliche di esporre i bambini della scuola materna a discussioni sulla sessualità e sull’identità di genere e richiede che parlino ai genitori dell’esposizione dei loro figli a tali lezioni. In altre parole, la Florida sta dicendo agli insegnanti che non sono autorizzati a parlare ai bambini di sciocchezze da cultisti e ad educarli all’ovile SJW/trans.

Gli insegnanti delle scuole pubbliche sono pagati dallo stato e dalle tasse che i genitori pagano allo stato. Gli insegnanti lavorano per i genitori; i genitori sono il capo. Ma la sinistra non la vede in questo modo. Dicono che si tratta di libertà di parola, e in fondo non sono impiegati scolastici, sono evangelisti per la causa della giustizia sociale. Sono ampiamente contrari all’insegnamento delle idee religiose nelle scuole, a meno che non sia la loro stessa religione.

La verità è che sono fanatici. Credono che la loro ideologia superi tutte le altre preoccupazioni e che abbiano il diritto di modellare i tuoi figli in quell’ideologia senza la tua approvazione perché credono che tu sia troppo ignorante per capire il “bene superiore” che viene fatto.

Il disegno di legge anti-grooming è stato progettato per proteggere i bambini dall’indottrinamento sessuale e la sinistra ne è furiosa. Rivendicano la proprietà dei vostri figli e l’agenda trans è una parte importante del processo di formazione che gli insegnanti di sinistra affermano di avere il diritto di perseguire.

Come puoi immaginare, la tentazione per i furfanti narcisisti e sociopatici di saltare sul carro dei trans è immensa. Tutto ciò che devono fare per ottenere il controllo sulle persone che li circondano è unirsi a un gruppo di identità di genere? Tutto ciò che devono fare per ottenere un trattamento speciale e privilegi è proclamare di essere discriminati? Per le persone senza coscienza questo è un nuovo mondo eccitante in cui il loro narcisismo è applaudito e protetto.

Se le persone non si conformano, stanno “opprimendo” l’individuo trans e ora sono automaticamente bigotti. Francamente, non mi riferirò mai a una persona trans secondo i suoi pronomi preferiti. Come mai? Perché questa è una bugia. Non sono quello che affermano di essere. Le loro fantasie interiori sono irrilevanti rispetto ai fatti e i loro sentimenti non hanno importanza per quanto riguarda la verità. Non esiste la “loro verità”, esiste solo LA VERITÀ.

Se il problema in questione è la disforia di genere, allora dobbiamo affrontarlo come qualsiasi altra malattia mentale. Quando abbiamo a che fare con uno schizofrenico che crede di essere Napoleone o Elvis Presley, non chiediamo che l’intera società sia d’accordo con lui e consenta le sue fantasie e faccia leggi che proteggano la validità delle sue delusioni, giusto? Ignoriamo le sue fantasie; non adattiamo tutta la nostra cultura ai suoi capricci. Perché lo stiamo facendo con gli attivisti trans?

Gran parte di ciò che fa la sinistra politica implica trasformare i suoi problemi nei tuoi problemi, e si tratta principalmente di controllo, non di uguaglianza. Affermano di essere vittime, e quindi credono di avere il diritto di determinare cosa sia oppressione e cosa sia bigottismo. La sinistra non è la più virtuosa, è la più instabile, eppure viene posizionata come arbitro della nostra moralità.

Mi concentro sulle donne trans in particolare in questo articolo perché mentre ci sono donne che fingono di essere uomini, queste donne generalmente non stanno cercando di invadere gli spazi degli uomini. C’è qualcosa di piuttosto predatorio e malizioso nell’aspetto trans femminile di questo movimento.

La maggior parte del mondo probabilmente ora ha familiarità con il bizzarro caso di Lia Thomas (alias William Thomas), un uomo biologico che si traveste da donna in modo da poter competere nei campionati di nuoto NCAA femminili e distruggere tutte le altre vere concorrenti donne. La sinistra sostiene che tenere Lia Thomas e quelli come lui fuori dalle competizioni femminili sarebbe opprimente, ma lo è davvero? Riconoscere i fatti scientifici è “fanatismo?”

Il catalizzatore più lampante per l’intero scenario è il femminismo. È ironico che le femministe abbiano travisato la dinamica sociale da maschio a femmina per così tanto tempo che le donne normali hanno effettivamente iniziato a credere alla visione del mondo di sinistra, e ora la stanno pagando.

Per decenni, le femministe hanno sostenuto che donne e uomini sono uguali in ogni modo possibile, anche nella fisicità. Questa illusione è diventata pericolosamente pervasiva, non solo a Hollywood ma nel mondo reale. Abbiamo anche avuto recentemente l’esercito americano che ha tentato di integrare le donne in ruoli di combattimento in prima linea e di battaglione di ranger, al punto che hanno dovuto manipolare gli standard a favore delle donne solo per poter superare le prove estenuanti. Altri esperimenti più onesti, come quelli condotti dai marines statunitensi in unità di genere misto, mostrano che questa è un’idea terribile. Non solo le unità miste sono distratte dalla preoccupazione sessuale, ma le unità maschili/femminili ottengono scarsi risultati in quasi tutte le aree di addestramento rispetto a tutte le unità maschili.

Oggi, la questione degli atleti trans sta dimostrando senza ombra di dubbio che gli uomini sono fisicamente superiori alle donne. Non c’è dibattito. Anche Lia Thomas, un uomo classificato nei 400 nel nuoto maschile, ha dominato facilmente il nuoto femminile. Gli esempi si stanno diffondendo, dal sollevamento pesi femminile al combattimento MMA femminile e all’atletica leggera femminile. Se vuoi schiacciare la concorrenza negli sport femminili, tutto ciò che devi essere è un uomo.

Se le donne vogliono salvare i loro sport, dovranno ammettere che le femministe si sbagliavano e che gli uomini sono fisicamente superiori. E questo è probabilmente uno dei motivi principali per cui pochissime donne nello sport hanno parlato. Sono state condizionate per così tanto tempo da nozioni di equità, non possono gestire la verità della realtà biologica.

L’altro motivo è che se parlano apertamente, affrontano la prospettiva di diventare delle paria sociali e di essere ostracizzate. Naturalmente, la maggior parte degli americani pensa che la cultura dell’annullamento sia spazzatura, ma la sinistra politica controlla l’ambiente aziendale, inclusa la Big Tech e la maggior parte del governo; possono far sembrare che siano la maggioranza quando non lo sono. Anche se fossero la maggioranza, ciò non significa che non siano pazzi. È pura follia negare fatti che sono proprio davanti a te solo per raggiungere fini politici, ma la sinistra lo fa ormai da tempo.

Ci sono persone trans che non sono d’accordo con l’agenda di sinistra. Bruce Jenner (alias Caitlyn Jenner) è stato sorprendentemente schietto contro la propaganda woke. Blair White è un altro esempio di figura trans anti-sinistra disposta a parlare. Il movimento per la libertà e i conservatori li hanno ampiamente abbracciati anche se la sinistra afferma che “odiamo” le persone trans e vogliamo vederle cancellate. Il fatto è che alla maggior parte di noi non importa cosa fanno le persone nella loro vita privata. Ma quando usi un’arma e politicizzi le tue inclinazioni sessuali e dichiari che siamo in debito, allora abbiamo un problema.

In definitiva, la comunità trans è così minuscola che sorge spontanea una domanda: perché queste persone sono rilevanti nel grande schema delle cose? Perché la sinistra vede un’opportunità per usarli come strumenti per il deragliamento sociale? Perché la sinistra è così ossessionata dall’idea di indottrinare i bambini nell’ovile trans? Perché sono così interessati a minare i fatti biologici? Che cos’hanno la sinistra e il loro bisogno di capovolgere il mondo?

Molti di loro sanno, in fondo, che le ideologie che predicano non sono basate sulla verità. Sanno che mentono e alcuni di loro sono apertamente orgogliosi quando le loro bugie si dimostrano efficaci. Chiaramente non sono interessati all’illuminazione, sono interessati solo a vincere. Ma cosa significa per la sinistra politica “vincere”. Ebbene, in termini marxisti/comunisti, vincere significa distruggere tutto e ridurre a zero la società bersaglio. E se questo è ciò che è vincere per loro, sono più che felice di agire come un guardiano che li chiude e li tiene fuori il più possibile. Il gatekeeping in questo caso è buono.

È triste che persone reali con una vera disforia di genere siano colte nel mezzo di questa battaglia per la stabilità della nostra società. Non dovrebbero essere usati come pedine nella guerra culturale. Ma poi di nuovo, forse è tempo che altri tra loro si ribellino all’agenda woke. Penso che questa farsa sia andata avanti abbastanza a lungo, vero? Per quanto pazzi siano quelli di sinistra, forse siamo più pazzi noi per aver lasciato che i pazienti gestissero il manicomio.

Fonte

liathomasisaman1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Twitter ora sospende anche l’editor di Babylon Bee dopo che ha “scherzato” sulla sospensione del sito satirico

Censura anche Tucker Carlson per aver pubblicato screenshot di tweet “pieni d’odio”.

Twitter continua la sua crociata alla satira dopo la censura dell’account di The Babylon Bee sospendendo l’account personale del suo caporedattore dopo che lo stesso si era messo a “scherzare” su cosa sarebbe stato necessario per revocare la sospensione.

Il caporedattore di Babylon Bee, Kyle Mann, è in “Twitter Jail”, bloccato per aver suggerito che Twitter potrebbe revocare la sua sospensione originale “se gettassimo alcune migliaia di uiguri in un campo di concentramento”.

Il commento era probabilmente un riferimento a Twitter che permetteva ai PR e agli apologeti del Partito Comunista Cinese di operare liberamente sulla piattaforma.

Il tweet ha fatto ottenere a Mann una sospensione personale per “condotta odiosa”, come notato dal CEO di Babylon Bee Seth Dillon:

Come abbiamo visto ieri, Seth Dillon è apparso nello show di Tucker Carlson lunedì per parlare della sospensione originale di Babylon Bee da parte di Twitter per aver promosso un articolo parodia sul transessuale Biden Assistant Secretary for Health Rachel Levine come “l’uomo dell’anno”.

Gli account di Babylon Bee e del suo editore possono essere ripristinati dopo una sospensione di 12 ore, ma solo una volta eliminati i tweet originali, una cosa che Dillon afferma non ha intenzione di fare.

“È come chiederci di dire 2+2=5”, ha detto Dillon a Carlson, aggiungendo: “Siamo seduti qui a guardare questa e-mail che ci dice che per ripristinare il nostro account e ottenere l’accesso per poter twittare di nuovo, dovremo cancellare questo tweet”. E il tweet è uno scherzo, è lampante. Si tratta di satira…”

“Non crediamo che i fatti siano incitamento all’odio, che dire la verità sia incitamento all’odio”, ha affermato il CEO.

“Ci stanno chiedendo di inginocchiarci e dire ‘ammettiamo che questa è una condotta odiosa, per favore tienici sulla tua piattaforma’. Non lo faremo, e non sappiamo quando tutto questo finirà, ” ha ulteriormente esortato.

Guada:

Lo stesso Carlson ha twittato che entrambi i post di Babylon Bee e Mann sono “veri” con screenshot, spingendo Twitter a censurare il post. Al suo posto ora compare la nota “Questo Tweet ha violato le Regole di Twitter”

La piattaforma probabilmente non ha sospeso Carlson sapendo che avrebbe attirato un’enorme attenzione da parte dei media.

Fonte

gettyimages-1230540343-768x432-1

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Foto simboliche del mese (Settembre 2021)

In questa edizione di FSDM: Greta Thunberg, Lil Nas X, Billie Eilish, Poppy, e perché i mass media odiano la parola “donna”?

Lil Nas X è attualmente una tra le “celebrità prescelte”, il che significa che i mass media stanno concentrando i riflettori su di lui. Il risultato: è su tutte le riviste, gli spettacoli ed è “di tendenza” su qualsiasi piattaforma tu possa immaginare. L’unico motivo per cui gli e’ stato riservato questo trattamento: è una celebrità che è stata creata per promuovere programmi specifici.

Per annunciare l’uscita del suo nuovo album MONTERO (che è stato promosso con un video musicale satanico), Lil Nas X ha fatto un servizio fotografico in cui lo vediamo “incinto”. Come illustrato nei precedenti capitoli di FSDM, e’ in atto un’agenda tanto palese quanto folle nella quale si vuole raffigurare l’uomo incinto.

Lil Nas X lo strumento scelto per portare avanti l’agenda di sfocatura del genere tra i giovani.

Come visto nei precedenti capitolo di FSDM, le opere di Lil Nas X sono anche permeate dal simbolismo del controllo mentale. La copertina del suo album parla di farfalle (che rappresentano la programmazione Monarch) e di lui che fluttua (che rappresenta la dissociazione).

In una delle sue foto promozionali, Lil Nas X è nudo, con in mano i suoi genitali e con ali di farfalla sulla schiena. Il modo perfetto per rappresentare uno schiavo dell’industria.

Nel mio articolo sul Met Gala 2021, ho definito anche Billie Eilish come una “celebrità prescelta”. Mentre tutto in lei è sempre stato simbolico, le cose sono state chiaramente portate ad un altro livello.

Dopo il MET Gala, Eilish ha pubblicato questa foto in cui la vediamo indossare un vestito rosso rivelatore (colore dell’iniziazione nell’élite occulta). Il suo intero look incanalava la figura di Marilyn Monroe, il prototipo della schiava dell’industria. La maggior parte delle giovani celebrità deve incanalare Marilyn prima o poi nella loro carriera. Per essere sicuro che tu capisca questo sulla schiavitù nel mondo dell’industria dell’intrattenimento, la didascalia di questa foto è … una farfalla.

Ovviamente, come schiava dell’industria, Eilish deve mostrare costantemente il segno dell’occhio che tutto vede. In questo servizio fotografico della rivista ELLE, i suoi capelli erano posizionati strategicamente per nascondere un occhio.

Anche la schiava dell’industria Selena Gomez ha dovuto incanalare Marilyn in un recente servizio fotografico. Bonus: il segno di un occhio che tutto vede utilizzanado i capelli posizionati strategicamente.

Iris Law (la figlia dell’attore Jude Law) sta diventando una celebrità. E, come previsto, anche il simbolismo che la circonda indica che sta diventando una schiava dell’industria.

Incatenata, legata, doppi occhi inquietanti e corna da diavolo in testa: puro simbolismo da schiava dell’industria.

Qui, ancora con le corna, la Law fa il segno dell’occhio che tutto vede usando un cucchiaio. Genio creativo.

Come al solito, il mese scorso il segno di un occhio è apparso su tutti i mass media, indicando chiaramente chi è di proprietà dell’élite occulta.

Il The Guardian ha recentemente lanciato una nuova rivista e la copertina del suo primo numero non potrebbe essere più simbolica. Greta Thunberg, l’attivista per il clima costruita a tavolino dai media, ha un occhio nascosto da una sostanza oleosa che probabilmente rappresenta l’inquinamento. Attraverso il segno di un occhio, ti stanno chiaramente dicendo che è una pedina utilizzata per spingere un ordine del giorno specifico. Eppure la maggior parte delle persone non lo capisce.

Una finta lacrima. Molto appropriato.

Greta ha mostrato il segno di un occhio sin dall’inizio della sua “carriera”, come esemplificato da questo servizio fotografico della rivista i-D del 2019.

Questo post su Instagram di Nicole Kidman è un compendio di simbolismo MK: un segno con un occhio solo, farfalle monarca ovunque e occhi sulla maglietta. Lei conosce benissimo tutte queste cose: suo padre era immerso nella follia dell’élite occulta.

Il poster del film Last Duel ha Matt Damon che fa il segno dell’occhio che tutto vede

… e Adam Driver.

Il poster promozionale della serie britannica Wolfe mostra il personaggio principale che fa il segno dell’occhio che tutto vede. Il messaggio: la serie molto probabilmente conterrà spazzatura dell’agenda elitaria.

La rapper K-Pop Lisa (ex Blackpink) ha dominato le classifiche in Corea e sta raggiungendo gli Stati Uniti. Il grande e grasso segno di un occhio che tutto vede sulla copertina del suo album Lalisa spiega il motivo del sui successo.

Negli ultimi anni, ho scritto un paio di articoli su Poppy perché è si dedica fortemente all’élite occulta e al simbolismo MK. La sua recente collaborazione con il marchio giapponese Q-pot non potrebbe essere più sfacciata. Questa pubblicita’ combina il segno di un occhio (usando una benda sull’occhio – che genialata), bulbi oculari ovunque sopra ad un’immagine raccapricciante di organi interni.

Un altro segno di un occhio combinato con il cervello (controllo mentale).

Questa immagine è puro MKULTRA. Il cervello di Poppy viene separato dalla sua testa e posto su un piatto. La farfalla sul cervello indica che si tratta di programmazione Monarch. Inoltre, questa immagine si riferisce al cannibalismo, una delle ossessioni preferite dell’élite.

Sull’ultima copertina della “credibile” rivista medica The Lancet, la parola “donna” è stata sostituita da “corpi con vagine”. Credono davvero che la parola “donne” sia offensiva e che un termine grottesco e completamente disumanizzante sia un’opzione migliore. Nella loro assurda ricerca per cancellare i sessi, sono disposti a sostituire la parola “donne” con un’espressione che userebbe un serial killer psicopatico. In breve, questa copertina è la prova che il mondo della scienza ha sacrificato l’obiettività sull’altare dell’ideologia woke.

Questo è un altro esempio della follia che sta diventando la norma nei mass media. L’unico modo in cui un bambino può “diventare trans” è perché è stato sottoposto a pressioni provenienti da genitori folli. Il mio messaggio a questi genitori: Sapete qual’e` il desiderio piu’ grande dei bambini? Bocconcini di pollo o schifezze per pranzo. Concentrati solo su quello per ora.

Nel mio articolo sul MET Gala, ho sottolineato che le uniche persone che indossavano maschere erano quelle del personale. Abbiamo visto la stessa assurdità agli Emmy Awards. Mentre le stelle di proprietà dell’élite erano libere di respirare, i plebei dovevano nascondersi dietro una maschera. Non si tratta più di un virus, si tratta di potere e privilegi. Questo sistema di maschere a due livelli deve finire perché l’ipocrisia è troppo ridicola da comprendere.

Fonte

guardianthunberg

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

I genitori non dovrebbero interferire con le decisioni dei propri figli sul cambio di genere? Dovremo quindi lasciarli anche bere e fumare?

Un’importante rivista medica ha sostenuto che i bambini di 12 anni dovrebbero essere trattati come dei “pari” nelle decisioni relative alla transizione. Questo è un caso lampante di ideologia politica che prevale sull’etica.
È contro la legge che i bambini acquistino alcol o sigarette in quasi tutti i paesi della Terra. E per una buona ragione. Sappiamo che queste sostanze possono essere dannose e li proteggiamo dall’esposizione ad esse. Questo non è controverso: nemmeno i libertari più ardenti farebbero una campagna per il diritto a ubriacarsi dei bambini di cinque anni.

Tuttavia, quando si tratta di distribuire ormoni che bloccano la pubertà – farmaci che prevengono i cambiamenti biologici che si verificano con l’adolescenza – il dibattito non sembra mai fermarsi. Alcuni sostengono che dovrebbe spettare ai bambini stessi decidere se vogliono assumere farmaci che alterano il corpo. Ma questa sarebbe un’abdicazione sconsiderata della responsabilità degli adulti.

Alla fine dell’anno scorso, una giovane donna britannica, Keira Bell, ha ottenuto una grande vittoria presso l’Alta Corte del Regno Unito. Da bambina, a Bell non piaceva essere una ragazza e “odiava l’idea di diventare una donna”. Pensava che questo significasse che in realtà non era una donna. Quando ha cercato un consiglio medico, i medici non hanno messo in dubbio le sue ipotesi o i suoi sentimenti sottostanti, ma hanno convenuto che era davvero un maschio e l’hanno messa sulla strada della transizione. A soli 16 anni e dopo soli tre appuntamenti, a Bell sono stati prescritti bloccanti della pubertà. Un anno dopo, stava assumendo ormoni sessuali incrociati e ha subito una doppia mastectomia quando aveva 20 anni.

Fu solo allora che Bell iniziò a rendersi conto che i suoi problemi non erano causati dal suo corpo. Ha portato la clinica che l’ha curata in tribunale e tre giudici hanno stabilito che i bambini di età inferiore ai 16 anni erano “incapaci di dare il consenso informato” ai “trattamenti” ormonali perché non erano in grado di “comprendere e valutare i rischi a lungo termine” e le conseguenze della somministrazione di bloccanti della pubertà”.

La vittoria di Bell è stata più di un semplice trionfo personale. Ha fornito importanti tutele legali per i bambini vulnerabili. Ma, incredibilmente, la sentenza dell’Alta Corte non ha segnato la fine del dibattito. Sia in Gran Bretagna che negli Stati Uniti, alcuni sostengono ancora che i giovani che stanno lottando con la loro identità di genere dovrebbero ricevere bloccanti della pubertà.

Il mese scorso, un’importante pubblicazione britannica, il Journal of Medical Ethics, ha pubblicato un articolo della bioetica dott.ssa Maura Priest, dell’Arizona State University, sul tema della “soppressione della pubertà”. Priest sostiene che i medici dovrebbero prendere sul serio la “testimonianza” LGBT, ovvero che le persone LGBT dovrebbero essere credute quando descrivono i loro sentimenti riguardo al loro genere. Pochi non sarebbero d’accordo. Gli adulti LGBT dovrebbero essere trattati allo stesso modo e avere lo stesso rispetto e dignità di ogni paziente.

Ma Priest ne conclude che “non è più compito dei medici fare la propria valutazione dei costi e dei benefici delle cure legate alla transizione. Supponendo che il paziente sia informato e competente, allora solo il paziente può fare questa valutazione, perché solo il paziente ha accesso al vero peso dei benefici legati alla transizione”. Questa è un’affermazione molto più controversa.

È vero che solo gli interessati possono sapere fino a che punto stanno lottando con la loro identità di genere. Ma il fatto che in primo luogo la medicina “non deve nuocere” è un principio importante dell’etica medica. L’uso di interventi chirurgici o farmaci per alterare un corpo perfettamente sano non è privo di rischi. È molto diverso dal curare un corpo malato per aiutare a riportare un paziente in salute.

Ancora più controverso, Priest prosegue concludendo che “prendere sul serio la testimonianza dei pazienti LGBT significa anche che i genitori dovrebbero perdere il potere di veto sulla maggior parte delle cure pediatriche legate alla transizione”. In altre parole, i medici dovrebbero accettare acriticamente le convinzioni e i sentimenti dei bambini che si presentano come transgender e prescrivere farmaci per sopprimere la pubertà, anche se ciò va contro la volontà dei genitori.

Priest sostiene che i genitori non dovrebbero avere autorità sui propri figli nelle decisioni mediche. Chiaramente, ci sono momenti in cui questo può essere appropriato. Se la vita di un bambino è a rischio, sarebbe sbagliato ritardare l’intervento chirurgico fino a quando non sarà possibile ottenere il consenso dei genitori. Ma il principio del “non nuocere” rimane. Intervenire senza il consenso dei genitori per curare un giovane malato o a rischio è molto diverso dal “curare” un corpo giovane altrimenti sano. Suggerisce che i bambini di 12 anni dovrebbero essere considerati come dei “pari” nelle discussioni sulla loro assistenza sanitaria in relazione al genere.

Questo ignora il fatto che i genitori amano i loro figli e hanno un forte senso di ciò che è nel loro interesse. I genitori conoscono la storia della vita del loro bambino. Sanno se hanno lottato con problemi di salute mentale o hanno un disturbo dello sviluppo o, semplicemente, stanno attraversando una fase. Come dimostra il numero crescente di “detransizionisti” adulti, non importa quanto possano sembrare certi in quel momento, i bambini possono essere facilmente guidati e commettere errori.

Incredibilmente, la Corte d’Appello sta ora riesaminando la decisione presa nel caso di Bell. Il Tavistock e Portman NHS Foundation Trust, che sovrintende l’unica clinica per l’identità di genere del Regno Unito per bambini, a Londra, afferma che i bloccanti della pubertà danno a coloro che sono angosciati dal loro sesso alla nascita “tempo per considerare le loro opzioni”.

Speriamo che la Corte d’Appello abbia senso e respinga tali affermazioni ridicole. Gli adulti hanno la responsabilità di proteggere i giovani e salvaguardarli dai danni. Ci sono ottime ragioni per cui non permettiamo ai bambini di fumare o bere alcolici. Né dovremmo lasciare che prendano i bloccanti della pubertà.

Fonte

60eef9b5203027178e0ec612

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

L’ultima, inquietante tendenza tra i narcisisti gender-bender? Diventare dei “nulli” con la rimozione chirurgica dei genitali

Potremmo presto aggiungere una N alla zuppa alfabetica di LGBTQIA +? Il numero di “entusiasti della modificazione genitale” che favoriscono l'”annullamento” completo è in aumento, poiché i medici promettono di creare “aree genitali relativamente lisce”.

“Nullo” o “liscio ” è il termine per gli uomini che si sottopongono volontariamente a un intervento chirurgico per la rimozione dei genitali. Sebbene sia ancora molto di nicchia, il numero di “entusiasti della modificazione genitale” è, a quanto pare, in crescita. Gregg (non il suo vero nome) ha parlato con Queerty della sua esperienza di intervento chirurgico di annullamento. Descrive come i medici rimuovano i testicoli, lo scroto e il pene di un paziente “essenzialmente cuciono semplicemente la pelle in una linea verticale. Se il chirurgo è bravo, non ci sono cicatrici alla fine e trasferiscono l’uretra in un punto in mezzo alle tue gambe. “

I membri della comunità del nullo non sono transgender; non stanno cercando di sostituire un pene con una vagina, sebbene gli studi suggeriscano che alcuni successivamente si identificheranno come donne. Più identificati come neutrali rispetto al genere. Align Surgical Associates, uno studio medico con sede negli Stati Uniti specializzato in chirurgia di riallineamento di genere, spiega: “Mentre molti pazienti potrebbero essere interessati a passare a un’identità maschile o femminile, ci sono molti individui che ritengono che la loro identità di genere non sia del tutto conforme in una direzione o nell’altra. La chirurgia di annullamento del genere può consentire ai pazienti non conformi di godere di un’area genitale relativamente liscia “.

L’annullamento è presentato come un modo per le persone non conformi al genere “di godere di un corpo che sembra più vicino all’esterno rispetto a come si sentono all’interno”.

Molti di noi vogliono un corpo che appaia all’esterno come ci sentiamo dentro. Questo è ciò che mi motiva ad alzarmi dal letto e andare a correre quasi tutte le mattine. Ma, allo stesso tempo, accettiamo la realtà fisica e le limitazioni del corpo che abbiamo. Non importa quanto corro, non diventerò mai più alto o più giovane. Il mio seno non diventerà più grande e nemmeno diventerò maschio. Certo, le persone “migliorano” i loro corpi con il trucco, la dieta e il regime di esercizio fisico, e talvolta anche con iniezioni per ridurre le rughe o chirurgia plastica.

Ma migliorare il tuo aspetto non è la stessa cosa che negare la realtà. Avere i genitali “annullati” significa rifiutarsi di accettare la fondamentale realtà biologica e sociale dell’essere maschio o femmina. È insistere sul fatto che il mondo si conforma a te, piuttosto che al fatto che sei tu che ti adatti ad esso. C’è un narcisismo nell’assumere che i vincoli fisici del corpo non dovrebbero essere autorizzati a fermare le tue piu’ recondite fantasie. Allo stesso modo, la pratica di rimuovere parti del corpo perfettamente sane, nella peggiore delle ipotesi, e’ eticamente discutibile.

Fonte

60ad02d885f5407963178ca6

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

La chiesa di Svezia annuncia di essere “trans”

La Chiesa di Svezia ha pubblicato una lettera aperta firmata da una lunga lista di sacerdoti, diaconi e altro personale, annunciando con orgoglio che e’ “trans”.

Qualsiasi cosa significhi.

La lettera è stata pubblicata sul sito ufficiale della diocesi di Västerås.

“Ti scriviamo da una chiesa che è anche trans. Una chiesa è fatta di persone. Le persone sono diverse. Abbiamo dipendenti, amministratori della chiesa, rappresentanti eletti, organizzazioni non profit e altri parrocchiani che si definiscono trans. La chiesa è composta anche da persone trans. Pertanto, la chiesa potrebbe essere definita trans “, diceva la lettera.

La lettera ha poi denunciato il fatto che alcune femministe stiano cercando di proteggere gli spazi femminili dagli uomini biologici, come gli sport femminili o gli spogliatoi, per i quali vengono spesso denunciate come TERF (femministe radicali trans-esclusive) dalle attiviste LGBT.

“Ciò contribuisce alla normalizzazione dell’odio trans”, afferma la lettera, ignorando il fatto che la retorica LGBT è ora abbracciata e amplificata da tutte le principali istituzioni culturali, multinazionali ed enti governativi in ​​Occidente.

“Crediamo in una chiesa e in un Dio che accolgono persone al di là del potere, dei confini nazionali, dell’etnia, dell’orientamento sessuale, del sesso e dell’identità di genere. Un’umanità in tutti i colori dell’arcobaleno, assolutamente sorprendente e infinita nella sua diversità. Siamo diversi e questo è un bene. E Dio vide che era buono ”, conclude la lettera.

Non è affatto la prima volta che la Chiesa di Svezia dimostra quanto woke e’.

Nel 2019, la Chiesa di Svezia a Malmo ha suonato le sue campane in tutta la città a sostegno di Greta Thunberg e del suo sciopero per il clima.

Ciò è avvenuto dopo che la Chiesa di Svezia aveva letteralmente proclamato Greta come “il successore di Gesù” (no, non è uno scherzo, e’ successo veramente).

Nel frattempo, le chiese nelle “no go zone” in tutta la Svezia continuano ad essere attaccate e incendiate regolarmente, ma questo non sembra essere un problema così urgente come il transgenderismo o il riscaldamento globale.

Fonte

180521church1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“Oltre la farsa”: La CNN sostiene che non esiste un criterio universale per stabilire il sesso di un bambino alla nascita

I medici di tutto il mondo possono dare un’occhiata e conoscere il sesso di un neonato, ma la CNN non sembra credere alla scienza. In un articolo in cui si discuteva del divieto per le donne transgender di partecipare agli sport femminili, il sito di notizie liberali e’ completamente deragliato nel mondo woke.


Martedì, il governatore del Sud Dakota Kristi Noem ha emesso due ordinanze esecutive, vietando alle giovani donne transgender di competere negli sport delle scuole superiori e universitarie con donne biologiche, dichiarando che “solo le ragazze dovrebbero praticare sport femminili”. Gli ordini di Noem sono arrivati dopo che ha rifiutato di firmare un disegno di legge sulla questione per paura di controversie legali, una mossa che ha fatto arrabbiare i suoi elettori conservatori.

La CNN ha definito gli ordini esecutivi “transfobici”. Nello stesso articolo, il giornalista Devan Cole ha affermato in modo pratico che “non è possibile conoscere l’identità di genere di una persona alla nascita e non ci sono criteri universali per l’assegnazione del sesso alla nascita”.

Scusa puoi ripetere? Sebbene l’identità di genere sia una questione spinosa, e in effetti non c’è modo di sapere in cosa si identificherà un bambino, assegnare il sesso di un bambino alla nascita non è un processo complesso e richiede solo una rapida occhiata. Mentre alcuni attivisti super-woke vogliono cambiare la situazione e smetterla di etichettare i bambini maschi o femmine, la stragrande maggioranza dei professionisti medici assegna il sesso in questo modo, tranne nello 0,018% delle nascite intersessuali.

I commentatori online hanno scannato la CNN. “Questo va oltre la farsa”, ha twittato il conduttore di talk show conservatore Jason Rantz. “Questa è la CNN.”

“10 anni fa, non ti sarebbe mai stato permesso di scrivere qualcosa di così folle alla CNN”, è intervenuto un altro utente di Twitter, accusando la rete di notizie di negare la “realtà” stessa.

La CNN non è l’unica fonte di notizie che abbraccia la retorica dei teorici del genere woke, ma l’ha abbracciata con entusiasmo. Con mercoledì che segna l’International Transgender Day of Visibility, il sito ha pubblicato articoli che consigliavano ai lettori “come essere dei buoni alleati” e quali libri leggere per aiutare a sfidare “regole di genere obsolete”.

Dall’altra parte del corridoio, Noem non è l’unico repubblicano a bandire gli atleti transgender dagli sport femminili. I governatori di Tennessee, Mississippi e Arkansas hanno firmato progetti di legge simili in legge questo mese. Anche il legislatore dell’Arkansas, controllato dai repubblicani, ha approvato un disegno di legge che vieterebbe ai minori di ricevere procedure di transizione di genere. La CNN ha descritto queste procedure come “cure mediche salvavita”, ignorando apparentemente la ricerca secondo cui la maggior parte dei bambini “cresce” dalla propria identità transgender, così come alcuni studi che indicano che coloro che transitano hanno una maggiore probabilità di suicidio in seguito.

Fonte

606484ea85f54061b807a994

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

La triste storia di Aimee Challenor e la sua strana e veloce carriera politica

Aimee (nata Ashton) Challenor è un maschio trans di 23 anni che, fino a poco tempo fa, aveva un ruolo di primo piano nella politica del Regno Unito e all’interno di Stonewall, un importante gruppo di lobbismo LGBT.

La sua carriera politica è stata trattata altrove, ma riteniamo che sia giunto il momento di far luce su alcuni degli aspetti più oscuri di questa storia.

BACKGROUND

Nell’agosto 2018 il padre di Aimee, David Challenor, è stato riconosciuto colpevole di aver torturato e violentato una bambina di 10 anni nell’attico della casa di Coventry della famiglia. Immagini di abusi sui minori, comprese fotografie di Challenor e della sua vittima, sono state trovate in casa e sul computer e sulla fotocamera di Challenor.

È emerso che Challenor senior ha commesso i suoi crimini mentre era vestito da bambina, indossando vestiti e pannolini.

David Challenor era l’agente elettorale di Aimee quando Aimee si è presentato come candidato del Partito dei Verdi per Coventry South nel 2017 e durante le elezioni locali del 2018. Aimee lo ha nominato dopo il suo arresto per i crimini che ora lo vedono scontare una pena detentiva di 22 anni.

È risaputo che David Challenor ha usato l’alias Baloo (cioè il nome dell’orso nel Libro della giungla) ed è stato fortemente coinvolto nel Partito dei Verdi tramite Aimee.

Un’indagine successiva ha rilevato che David Challenor aveva rappresentato un “grave rischio” quando ha lavorato all’interno del Partito dei Verdi e che Aimee aveva commesso un “grave errore di giudizio” lavorando con lui dopo essere venuto a conoscenza delle accuse.

Dopo aver lasciato il Partito dei Verdi, accusandolo di “transfobia”, Aimee si è unito ai Liberal Democratici dove la storia si è rapidamente ripetuta. I Lib-Dem hanno avviato un’indagine su un altro inquietante particolare della vita di Aimee.

Questa volta l’allarme è stato lanciato sul fidanzato americano di Aimee (ora marito), Nathaniel Knight, e sulle sue fantasie sessuali che coinvolgono i bambini.

Sebbene il suo account Twitter non sia più disponibile per la visualizzazione pubblica, gli screengrab rimangono e il thread è stato archiviato.

Ma le preoccupanti associazioni di Aimee non finiscono qui.

Incontra Peter “Katrina” Swales, un uomo transidentificato, programmatore freelance e amico molto intimo dei Knight-Challenors.

Sui social media gli alias di Swales includono @nekosuneAD e @nekosune. È il nome del suo sito web personale e l’handle che utilizza su Keybase.io e GlobalGameJam.com. (Noterai che Swales a volte usa il cognome Knight – ne parleremo più avanti.)

Swales è coinvolto in varie comunità fetish. È un “amante dei pannolini per bambini” (di per se molto rivelatorio), un “furry” (qualcuno che è sessualmente eccitato da personaggi animali antropomorfi / dei cartoni animati) e un “babyfur” (un ramo del furrydom in cui i partecipanti interpretano – giocano come personaggi infantili.)

L’immagine sopra si chiama “Sissy Kitten”. È una delle foto pubblicate su un profilo con lo username “Nekosune”, senza dubbio Swales, su un sito fetish. È una delle tante immagini di animali da “sissyporn” su quel profilo. Questo è significativo in quanto il “sissy porn” è una particolare nicchia della cultura del porno in cui i maschi trovano gratificazione sessuale nell’essere umiliati e degradati interpretando una persona femminile sottomessa, molto spesso travestendosi da bambine o giovani adolescenti.

Swales è il moderatore di oltre 80 comunità Reddit. La maggior parte di esse sono siti LGBT e molti (ad esempio r / lgbt_KidsZone e r / transgenderteens) sono rivolti a bambini e / o giovani adolescenti.

Alcuni dei siti moderati da Swales (es. R / hypnocaptions er / TransBodies) coinvolgono nudità e contenuti sessualmente espliciti e molti (es. R / pokegirls /) contengono immagini pedofile.

Le prove suggeriscono che Swales fosse (e probabilmente lo è ancora) in una relazione intima con Aimee Challenor e Nathaniel Knight. Swales spesso si fa chiamare Knight online. Ecco il suo profilo LinkedIn, ad esempio.

Knight è ora il nome da sposato di Aimee Challenor. Nel 2017 Aimee Challenor ha parlato sui social media del viaggio ad Aberdeen per “visitare la famiglia”. Sulla base della sua risposta a questo commento, la “famiglia” in questione ovviamente includeva Swales.

L’altra persona menzionata nella risposta di Swales è @feefers, alias “Fiona” Brown, un altro maschio transidentificato con un fetish per i pannolini/furry ecc, come Swales, vive ad Aberdeen.

Non ci sono dubbi sul fatto che Ashton / Aimee Challenor sia stato attivo nei forum di feticismo sessuale sin dalla sua prima adolescenza.

Challenor era quasi certamente l’utente di Fur Affinity, @MuckyMeerkat, e gestiva l’account Twitter corrispondente ora inattivo.

L’account contiene riferimenti a Coventry, la città natale di Challenor, e a uno pseudonimo molto ovvio, Challenora.

Tuttavia, non tutti i contenuti erano cosi` innocenti.

Notare le date sui tweet; Ashton / Aimee Challenor aveva solo 14 anni quando ha pubblicato questi tweet.

Nel 2014 sembra che Aimee abbia cambiato nickname da Mucky Meerkat a Troublepup Lovecraft

Ed ecco “Fiona” Brown (alias Feefers), che descrive Challenor come il “cucciolo più cattivo” che abbia mai incontrato. Era il maggio 2015 quando Aimee “Troublepup” aveva solo sedici anni. Quindi per quanto tempo è durata questa relazione?

Questa raccolta di screenshot dimostra che Aimee Challenor aveva un alterego “furry” su Twitter. E che ha chiaramente trascorso del tempo ad Aberdeen con Brown e Swales, uno dei quali descrive come la sua “mamma”, nel 2016.

Un altro personaggio online di Fiona Brown è “Runt”. Questa è la pagina del suo profilo sul sito fetish, Fur Affinity. Il fatto che abbia 41 anni lo rende almeno 17 anni più vecchio di Aimee Challenor.

Le sezioni “Galleria” e “Preferiti” del suo profilo mostrano le sue particolari inclinazioni; un sacco di furry, pannolini e personaggi infantili.

In questo post sul blog di sei anni fa, “Runt” (ovvero “Fiona” Brown) descrive come lui e Nekosune (ovvero Peter “Katrina” Swales) sono rimasti con Aimee Challenor nel suo appartamento a Coventry. Ci sono diversi riferimenti a loro che fanno “coccole ad Aimee” durante il loro soggiorno. A quel tempo, Aimee Challenor aveva diciotto anni mentre Brown e Swales avevano 30 anni.

Questo è Aimee Challenor che parla della sua unica immagine del profilo di Reddit.

Quindi è lecito ritenere che questo sia il suo alias Reddit.

Ed è altrettanto lecito ritenere che questo post di Reddit sia di lui, che descrive in dettaglio la sua relazione poliamorosa con un partner negli Stati Uniti e uno in Scozia.

Anche il marito di Challenor, Nathaniel Knight, è coinvolto in una varietà di siti di feticismo sessuale. Dato che era il suo handle di Twitter e il suo nome utente su Keybase.io, sembra ovvio che Knight sia l’utente Kharon Alpua su un sito dedicato al “hypno porn”.

Questo sembra essere il profilo di Nathaniel Knight su un altro sito fetish. Elenca le sue attività “preferite” come anatomia animale, femboys, nudità forzata, abbigliamento forzato, trasformazione di genere e ipnotismo / controllo mentale, tra le altre. E nella sua colonna “sì” ci sono “addestramento anale”, “verginità anale”, “animali” e “babysitter”.

Quindi, per riassumere.

Ashton / Aimee Challenor è cresciuto in una casa dove suo padre ha violentato e torturato una bambina di 10 anni mentre indossava un vestito da bambina e un pannolino e si faceva chiamare Lucy.

Fin dalla tenera età, Aimee ha avuto relazioni intime con almeno tre maschi molto più grandi, due dei quali rivendicano identità femminili, che fanno tutti parte delle scene fetish furry / furbaby / amanti dei pannolini, che sembrano tutti avere un interesse profondamente preoccupante per la pre-pubescenza e uno dei quali, il marito di Aimee, ha apertamente espresso le sue fantasie sessuali che coinvolgono i bambini.

Anche se potremmo riconoscere che Aimee Challenor è una tragica vittima in questo pasticcio, dobbiamo ricordare le posizioni di potere e influenza che aveva e quanto velocemente e facilmente le ha raggiunte.

Era l’ufficiale LGBTQI e per le pari opportunità del Partito dei Verdi, si è candidato al parlamento e alle elezioni locali era persino in corsa per essere il vice leader del partito.

Ha fatto una campagna clamorosa affinché il Partito dei Verdi adottasse la politica di autoidentificazione, schiacciando ogni voce di dissenso.

Nel 2017 Aimee e suo padre hanno emesso un’ingiunzione del tribunale privato contro un altro membro del Partito dei Verdi, Andy Healey, per impedirgli di parlare alla conferenza del Partito dei Verdi contro la politica dell’identità personale.

Fonte

https___bucketeer-e05bbc84-baa3-437e-9518-adb32be77984.s3.amazonaws.com_public_images_9d1020c8-67bc-4459-8e4d-8159d0020be0_640x480

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €