Archivi Blog

La spavenentosa e ritualistica festa di compleanno di Doja Cat

Ispirandosi al film “Eyes Wide Shut”, la festa di compleanno di Doja Cat ha visto celebrità come Justin Bieber, Ariana Grande e Kendall Jenner, indossare maschere e costumi. Ecco uno sguardo a questa vicenda bizzarra, simbolica e rituale.

Negli ultimi anni, Doja Cat ha realizzato alcune canzoni di successo, ha fatto collaborazioni con alcuni artisti famosi e ha vinto alcuni trofei in occasione di spettacoli di premiazione. Questa attenzione dei media le ha permesso di distinguersi dal branco di rapper sconosciuti e diventare una delle più grandi star dell’industria musicale. Tuttavia, questa ascesa al successo ha avuto un costo.

Con la crescita della popolarità di Doja Cat, tutto intorno a lei ha preso una svolta bizzarra. Il simbolismo che circonda il suo lavoro è diventato più oscuro mentre i suoi post sui social media hanno fatto preoccupare le persone per la sua stabilità mentale.

In breve: Doja Cat sembra seguire un percorso simile a quello di Britney Spears.

Nelle prime fasi della sua carriera, Doja Cat aveva un aspetto standard da “pop star femminile”.

Negli ultimi mesi, ecco in cosa si è trasformata.

Doja Cat è spesso presente nelle foto simboliche del mese di questo sito perché partecipa spesso a servizi fotografici pieni di simbolismo. In questo servizio fotografico di V Magazine, una Doja “plasticosa” è incatenata e controllata da un polpo (un classico simbolo che rappresenta l’élite).

Nelle ultime settimane, Doja ha assunto uno strano comportamento che ricorda il famigerato esaurimento di Britney Spears del 2007.

Doja Cat di recente ha fatto una live mentre si radeva i capelli e le sopracciglia.

Uno dei commenti top in questo post di Instagram riguarda Doja e il fatto che potrebbe avere un esaurimento nervoso stile Britney”

Allo spettacolo di Balenciaga del 2023, Doja si era decolorata i capelli rasati, un modo classico per identificare gli schiavi MK (vedi Kanye West quando è stato rilasciato dal ricovero forzato). Inoltre, il suo trucco è stato appositamente creato per sembrare che avesse un occhio nero e un labbro livido, un riferimento agli abusi degli schiavi dell’industria.

In una foto recente, Doja ha ali di farfalla (programmazione Monarch) e corna da diavolo (satanismo).

In breve, Doja Cat è in piena modalità “industry-slave”. E questo fatto è stato messo in mostra alla sua festa per il 27° compleanno che si è svolta il 21 ottobre.

Chiaramente ispirata al film Eyes Wide Shut (che parla dei rituali di magia sessuale dell’élite occulta), la festa di compleanno è stata un evento costellato di stelle in cui quasi ogni ospite era uno schiavo del settore.

Ecco uno sguardo a questa vicenda simbolica.

SFILATA DI SCHIAVI
Il film Eyes Wide Shut parla di rituali occulti che riuniscono persone ricche e potenti con schiave sessuali. Molti ospiti alla festa di compleanno di Doja Cat erano vestiti da schiavi.

Prima della festa, diversi ospiti hanno fatto il loro ingresso mentre i paparazzi scattavano foto. È stato un evento mediatico organizzato che è stato piuttosto spaventoso e imbarazzante per tutte le persone coinvolte.

Justin Bieber è stato uno schiavo del settore per anni ed è stato spesso coinvolto in situazioni strane e umilianti. È arrivato alla festa con una maschera e un mantello.

La moglie di Bieber, Hailey, è arrivata alla festa in lingerie, il vestito adatto ad una beta kitten del settore

Kendall Jenner è arrivata alla festa indossando un velo rituale nero.

Anche se Tyga non ha fatto un disco di successo da, tipo, da sempre, fa spesso parte di questi strani eventi sociali di Hollywood. Forse ha a che fare con il fatto che aveva una relazione con la sedicenne Kylie Jenner quando aveva circa 20 anni.

Tyga è arrivato all’evento indossando una maschera rituale e un mantello

Ty Dolla $ign indossava un mantello rosso e una maschera.

Anche la sua fidanzata aveva qualcosa di strano

La schiava del settore Ariana Grande mostrava il suo tatuaggio a farfalla (programmazione Monarch).

Le artiste Normani, Justine Skye e Coi Leray hanno scelto il look da schiave del sesso.

Doja Cat è arrivata alla festa con una maschera Eyes Wide Shut e un mantello.

Quindi, la torta di compleanno è uscita da un veicolo ed è stata mostrata alle telecamere. Il minimo che si possa dire è che questa torta fosse simbolica.

In cima alla torta, il simbolo dei massoni: una squadra e un compasso. In basso, il classico simbolo che rappresenta gli Illuminati: un occhio onniveggente all’interno di un triangolo.

Sebbene questo evento possa essere interpretato come una sciocca festa di compleanno a tema Illuminati, si è trasformato in un vero e proprio rituale di sottomissione/umiliazione che coinvolge Doja Cat. Perché, in realtà, niente di tutto questo è uno scherzo.

RITUALE DI SOTTOMISSIONE
Dopo la festa, i siti di notizie di gossip hanno prontamente riferito che Doja Cat ha accidentalmente fatto intravedere un seno.

Un titolo del Daily Mail su Doja che mostra un seno alle telecamere.

Naturalmente, gli articoli erano accompagnati da un mucchio di foto.

Questo “incidente” è stato davvero una messo in scena? Probabilmente. È una mera coincidenza che i veri candidati massonici espongano una pettorale durante il loro rituale di iniziazione? Probabilmente no. Voglio dire, la torta di compleanno aveva letteralmente dei simboli massonici sopra.

Una foto di un candidato massonico con un pettorale scoperto.

Il giorno successivo, diverse foto di Doja Cat seminuda alla festa sono “trapelate” online. Probabilmente era previsto anche quello.

Diverse persone hanno pubblicato le foto di Doja Cat nuda sui social media.

Il fatto che Doja sia stata l’unica persona ripresa nuda alla festa è significativo. In un rituale di sottomissione e umiliazione, ha dovuto esporsi ai suoi ospiti e, attraverso i media, al mondo. Questi sono i tipi di sacrifici che gli schiavi dell’industria devono fare per rimanere nelle grazie dei loro gestori.

In caso contrario… potrebbero entrare a far parte del “Club 27”

Fonte

leaddoja3

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €