Archivi Blog

La Germania imprigionera` chi trasgredisce alle norme Covid in campi per rifugiati

Deputata di AfD: “le autorità hanno letto troppo Orwell”.

E` stato rivelato che i trasgressori del lockdown COVID in Germania saranno arrestati e detenuti nei campi profughi situati in tutto il paese. Abbiamo messo in evidenza la storia per la prima volta venerdì, citando i rapporti secondo cui le persone che violano ripetutamente le regole saranno detenute in un “campo di detenzione” a Dresda.

Ora le autorità in numerose aree diverse hanno delineato dove incarcereranno coloro che infrangono le regole Covid o si rifiutano di autoisolarsi dopo aver preso il COVID. La Germania ha numerosi campi profughi dislocati in tutto il paese a seguito della disastrosa mossa di Angela Merkel di far entrare milioni di migranti dal 2015 in poi. Ora alcuni di essi verranno riconvertiti per ospitare dissidenti che si rifiutano di obbedire alle leggi COVID. “Lo stato orientale della Sassonia ha confermato i piani di trattenere chi non è in quarantena in una sezione recintata di un campo profughi che sarà costruito la prossima settimana”, riporta il Daily Mail.

La deputata dell’AfD Joana Cotar ha reagito al piano accusando le autorità di “aver letto troppo Orwell”. Lo stato afferma di avere il diritto di trattenere coloro che interrompono la quarantena ai sensi del Disease Protection Act. Anche le autorità di Brandeburgo utilizzeranno una sezione di un campo profughi per internare i negazionisti del COVID, mentre lo Schleswig-Holstein li rinchiuderà in un’area di un centro di detenzione minorile. Secondo quanto riferito, Angela Merkel annuncerà un nuovo “mega lockdown” in Germania che includerà la chiusura di tutti i trasporti pubblici.

Fonte

180121germany1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Lo spettacolo di fine anno allo Seattle Space Needle e` stato altamente simbolico

A Capodanno, il Seattle Space Needle ha presentato un bizzarro spettacolo di luci virtuali con strane immagini come una doppia elica del DNA, geometria sacra e alcune figure minacciose. Ecco uno sguardo a questo evento che ha avuto luogo durante i primi minuti del 2021.

Ai tempi in cui la vita era normale, le persone a Seattle potevano salutare il nuovo anno con alcuni fuochi d’artificio nel punto di riferimento più famoso della città: lo Space Needle. Diverse città in tutto il mondo celebrano il nuovo anno con tradizioni simili perché i fuochi d’artificio sono divertenti e festosi. Inoltre, possono essere gustati all’aperto circondati da un gruppo di persone felici.

Fuochi d’artificio Space Needle nel 2019.

Tuttavia, come forse saprai, il 2020 è un anno “diverso”. Ci e stato tolto progressivamente ogni divertimento ed eccitazione introducendo sostituti sintetici che sembrano semplicemente sbagliati. A questo proposito, la "celebrazione" di Seattle riassume perfettamente il 2020. Perché, invece di uscire, respirare aria fresca e godersi un'esperienza divertente, genuina e autentica, agli abitanti di Seattle è stato detto di rimanere a casa e di fissare gli schermi telvisivi mentre venivano ipotizzati con del CGI schifoso pieno di strano simbolismo. Benvenuti nel 2021. Sul sito ufficiale dello Space Needle, l'evento è stato descritto come segue: Lo Space Needle ha inaugurato il 2021 con un nuovo spettacolo sensazionale e innovativo per il capodanno di T-Mobile al Needle. La celebrazione di quest'anno e caratterizzata da immagini sorprendenti in una meravigliosa visualizzazione di effetti digitali, progettati per offrire agli spettatori emozioni incredibili, il tutto in sicurezza dalla comodità di casa. Utilizzando la tecnologia di mappatura del cielo e riprese video reali, lo Space Needle è stato una stratificazione di espressioni artistiche digitali immersive per creare un'illusione di colore e meraviglia. In realtà, la torre era illuminata con il caratteristico colore magenta di T-Mobile, ma sullo schermo gli spettatori erano abbagliati da uno spettacolo virtuale che circondava lo Space Needle e il cielo sopra di esso. Non ci sono state feste all'aperto e nessun evento si e` tenuto al Seattle Center la vigilia di Capodanno: lo spettacolo poteva essere visto solo sullo schermo del tuo smartphone/computer! Mentre il sito web fa pensare che questo spettacolo di luci sia la cosa migliore che sia mai accaduta nella storia umana, i commenti su YouTube sono molto meno entusiasti.

In effetti, circa il 99% dei commenti su YouTube sono stati in modo schiacciante negativi. Si parla di un’invasione aliena, del Progetto Bluebeam e dell’arrivo dell’Anticristo. Altri non sono del tutto sicuri di cosa stava succedendo, ma hanno la sensazione viscerale che sia semplicemente sbagliato. Una cosa e` certa: invece di inaugurare il nuovo anno con un po ‘ di divertimento ed eccitazione, lo spettacolo è riuscito solo a confondere e spaventare le persone. Perché c’erano un sacco di immagini bizzarre lì. Ecco uno sguardo.

FOLLIA VIRTUALE

Dopo il conto alla rovescia di Capodanno, se si guardava il vero Space Needle, non stava accadendo assolutamente nulla. Lo spettacolo era interamente virtuale e guidato da CGI. In molti modi, lo spettacolo mi ha ricordato gli MTV Video Music Awards del 2020 ricolmi di green screens, CGI e applausi di un pubblico preregistrati. Ho descritto i VMA del 2020 come un “abominio distopico”. Userei la stessa esatta descrizione per questo spettacolo di luci. Lo spettacolo è iniziato con rumori preregistrati di una folla e un conto alla rovescia fino a mezzanotte che sembrava strano e generato dal computer.

È mezzanotte e il 2021 è finalmente arrivato! Festeggi stappando champagne e baciando la tua dolce metà? Ovviamente no! Devi fissare il tuo schermo perché i primi secondi di questo nuovo anno devono essere riempiti con immagini inquietanti. Dopo alcuni timidi fuochi d’artificio (virtuali), lo spettacolo inizia con un segmento che sembra descrivere la nascita di una nuova vita… una vita bizzarra e innaturale. In qualche modo ha senso perché lo Space Needle, non diversamente da innumerevoli monumenti in tutto il mondo, è, nella sua essenza, un simbolo fallico. Nel simbolismo esoterico, questi monumenti rappresentano l’energia maschile e di solito sono “completati” con una struttura che rappresenta l’energia femminile (spesso una cupola o qualcosa di simile all’utero). In modo abbastanza appropriato, l’Ago sembra emettere quello che definirei “sperma elettronico”.

Benvenuto nel 2021. Ecco un po ‘di sperma elettronico per festeggiare.

Quindi, lo sperma si trasforma in qualcos’altro

Una doppia elica del DNA circonda l’ago.

Questo è probabilmente il momento in cui le persone hanno cominciato a diventare serie guardando questo video. Quella doppia elica fondamentalmente annuncia che questo spettacolo non riguarda i fuochi d’artificio, è uno spettacolo intricato che contiene immagini simboliche che implorano di essere scomposte e analizzate. Naturalmente, la doppia elica del DNA ha immediatamente ricordato alle persone i vaccini COVID con tecnologia mRNA che si teme alterino il DNA. Il fatto che questo spettacolo si svolga effettivamente proprio accanto alla sede della Bill & Melinda Gates Foundation probabilmente non aiuta.

La distanza tra lo Space Needle e il quartier generale della Fondazione Bill & Melinda Gates è esattamente di 0,3 miglia.

Quindi sei a circa quaranta secondi nel 2021 e stai già pensando a vaccini, DNA e altre cose non festive. E ci sono altri 10 minuti di questo. Quindi, il filamento di DNA si trasforma in poligoni rotanti che ricordano la geometria sacra. La rotazione si stabilisce quindi per evidenziare un simbolo specifico.

Al centro di vari poligoni emerge un simbolo importante: l’esagramma unicursale.

Il simbolo dell’esagramma unicursale è estremamente importante nei circoli occulti, specialmente nel Thelema di Aleister Crowley, la base di società segrete come l’Ordo Templi Orientis (O.T.O.)

Un esagramma unicursale al centro della copertina del libro Magick di Aleister Crowley.

Questo simbolo implica che qualcosa di “magico” e rituale sta accadendo durante la creazione di una nuova vita.

Un lampo di luce attraversa lo Space Needle e sopra di esso appare una cellula. Quindi, inizia a dividersi in 2, 4, 8 e 16 celle.

Dopo aver visualizzato il simbolo magico dell’esagramma unicursale, lo spettacolo descrive il processo di mitosi in cui una singola cellula fecondata si moltiplica in molte cellule per creare nuova vita.

Quindi, le cellule si fondono nuovamente in qualcosa che assomiglia a un bozzolo.

Una farfalla monarca emerge dal bozzolo e il primo segmento termina.

Che cosa significa? Questo segmento rappresenta la nascita di un bambino geneticamente modificato che è stato sottoposto a rituali occulti nel grembo materno? Uno schiavo monarca? Su scala più ampia, questo rappresenta la nascita di una nuova società basata sulla pazza scienza dell’élite occulta?

Qualunque cosa sia, sembra essere sintetica, innaturale e empia … proprio come questo intero spettacolo.

SECONDO SEGMENTO

Mentre la prima parte dello spettacolo ha seguito una narrazione piuttosto chiara che coinvolge la nascita di una nuova vita, il resto dello spettacolo è più enigmatico. Parte di esso potrebbe effettivamente essere il risultato di un artista CGI che cerca di riempire altri 8 minuti di show e assicurarsi che sia tutto renderizzato prima del 31 dicembre.

Tuttavia, questi minuti rimanenti sono punteggiati da alcune immagini sorprendenti.

Un fiore di loto (associato all’illuminazione spirituale) emerge dall’ago. Nel frattempo, bizzarri tentacoli svolazzano per la città.

Successivamente, l’Ago sembra essere al centro del sistema solare che ruota utilizzando meccanismi artificiali. Stiamo vivendo in una simulazione?

Subito dopo, vediamo figure umane che ruotano attorno al proprio asse, come accadeva con il sistema solare prima. Questa è la rappresentazione dell’assioma ermetico “Come sopra, così sotto”?

GRAN FINALE

All’inizio dell’ultimo segmento, l’Ago viene coperto da una “melma” inquietante mentre una musica minacciosa suona in sottofondo.

Se i film di fantascienza mi hanno insegnato qualcosa, è che sta succedendo qualcosa di malvagio.

Fanno quindi scoppiare molti fuochi d’artificio e la musica si alza. Il canto rituale sembra annunciare l’arrivo di qualcosa (o qualcuno) importante.

Nel cielo appaiono due facce. Loro chi sono? Un sovrano con due volti di questo nuovo mondo?

Quindi, per rendere le cose più inquietanti, due mani giganti escono dal terreno.

“Abbiamo il mondo nel palmo delle nostre mani”.

Lo spettacolo quindi finisce.

Mentre i fuochi d’artificio sono solitamente seguiti da applausi entusiasti, molto probabilmente questo evento e` stato seguito dal silenzio totale … e da alcuni bambini che piangevano.

CONCLUDENDO

Dopo un anno terribile, le persone a Seattle avrebbero probabilmente goduto di alcuni fuochi d’artificio festivi. Tuttavia, sembra che ci troviamo nel bel mezzo di una campagna di demoralizzazione coordinata che cerca di succhiare il divertimento e l’autenticità da ogni singola cosa possibile. Quindi, invece di qualcosa di divertente, le persone a Seattle sono state intrattenute da uno spettacolo inquietante che sembra comunicare un messaggio piuttosto opprimente: “Vogliamo controllarti a livello molecolare. Vogliamo anche controllarvi a livello planetario ”.

Spero sinceramente che il prossimo anno Seattle tornerà ai vecchi fuochi d’artificio. Perché dubito fortemente che qualcuno vorrà celebrare l’arrivo del 2022 con un’altra inquietante videoconferenza Zoom con lo Space Needle.

Fonte

leadneedle

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Genetista tedesco sostiene che a chi rifiuta il vaccino vanno negate le cure mediche

Chi rifiuta il vaccino dovrebbe rinunciare a ventilatori e altre apparecchiature

Un genetista tedesco afferma che alle persone che si rifiutano di prendere il vaccino COVID-19 dovrebbe essere negato il trattamento medico di emergenza.

Wolfram Henn, membro del Consiglio Etico tedesco, ha dichiarato al quotidiano Bild che chi rifiuta il vaccino non dovrebbe essere in grado di accedere ai ventilatori e ad altre misure di emergenza.

“Chiunque si rifiuti di farsi vaccinare a titolo definitivo, dovrebbe, portare sempre con sé anche un documento con la scritta: ‘Non voglio essere vaccinato!'”, Ha detto Henn.

“Voglio lasciare ad altri la protezione contro la malattia! Voglio, se mi ammalo, lasciare il mio letto di terapia intensiva e il mio ventilatore ad altri “, ha aggiunto.

Henn ha detto che l’efficacia dei vaccini è stata dimostrata “un miliardo di volte” e che le persone dovrebbero “ascoltare gli esperti” piuttosto che ascoltare coloro che si oppongono alle vaccinazioni.

“Consiglio con urgenza che questi allarmisti si rechino all’ospedale più vicino e presentino le loro teorie del complotto ai medici e agli infermieri che sono appena arrivati ​​dall’unità di terapia intensiva sovraffollata completamente esausti”, ha detto Henn.

La Germania, che ha assistito a numerose grandi proteste contro le misure di lockdown, rimarrà sotto il blocco almeno fino al 10 gennaio.

Come abbiamo evidenziato in precedenza, anche il consumo di alcolici in pubblico è stato vietato, portando alla chiusura delle bancarelle di vin brulè di Natale da parte delle autorità.

Fonte

221220vaccine1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Coronavirus e “La Scienza”

Quando i politici di tutto il mondo ti dicono che ascoltano “la scienza” imponendo le loro misure anti COVID, mentono. Ciò che ascoltano è un relativo parere scientifico formulato dai loro virologi ed epidemiologi locali, che viene inevitabilmente messo in discussione da altri scienziati.

Se così non fosse, il mondo intero adoterebbe le stesse misure e non ci sarebbe alcuna discussione nella comunità scientifica. Tuttavia, quando le misure vengono imposte in vari paesi, vengono imposte come una sorta di legge. I lockdown sono popolari tra i politici falliti, perché lo vedono come una misura di sicurezza (non c’è niente di più estremo). Tutto questo perché non sono mai andati oltre al setting mentale “COVID è l’unico problema che abbiamo”.

Tuttavia, anche in questo caso, sarebbe saggio riconoscere queste misure come estremamente arbitrarie. Ecco perché differiscono da un luogo all’altro; si inventano la narrativa man mano che procedono, guidati dalla loro limitata comprensione del problema. Ciò che il giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti Neil Gorsuch ha espresso sul decreto del governatore di New York Andrew Cuomo riguardo la chiusura delle chiese, quando la corte ha annullato il decreto, è un ottimo esempio del motivo per cui sono arbitrarie:

Le cose tendono ad essere meglio definite quando le autorità giudiziarie le pronunciano. Ecco a cosa servono i tribunali. Ecco perché dovremmo prestare attenzione quando un tribunale portoghese afferma che i test PCR sono inaffidabili al 97%. Non prestiamo attenzione, perché i nostri media ignorano quella sentenza. E continuiamo a utilizzare il test PCR su vasta scala, anche se il suo stesso inventore afferma che non dovrebbe essere utilizzato per questo scopo. E` scritto anche sulla scatola.

E per tutti quei paesi che chiudono i loro negozi e scuole, questa notizia dal Canada vi aprira` sicuramente gli occhi:

Se solo l’1,5% dei decessi da COVID avviene al di fuori delle case di cura a lungo termine, ” La scienza” non ci dice di chiudere le scuole e i negozi e di far indossare a tutti una maschera 24 ore al giorno, la scienza dice di pompare enormi quantità di risorse nelle case di cura per fermare la miseria lì. La chiusura dei negozi non aiuta. Ci saranno, inoltre, altri effetti molto negativi, mentre non ti prendi cura delle case di cura.

Questo è di Peter Andrews, genetista e giornalista scientifico: Landmark Legal Ruling Finds That Covid PCR Tests Are Not Fit For Purpose

Quattro vacanzieri tedeschi che sono stati illegalmente messi in quarantena in Portogallo dopo che uno è stato giudicato positivo per Covid-19 hanno vinto la loro causa, in un verdetto che condanna il test PCR ampiamente utilizzato come inaffidabile fino al 97%. All’inizio di questo mese, i giudici portoghesi hanno confermato una decisione di un tribunale di grado inferiore che ha ritenuto illegale la quarantena forzata di quattro vacanzieri. Il caso era incentrato sull’affidabilità (o meno) dei test PCR Covid-19. Il verdetto, pronunciato l’11 novembre, fa seguito ad un ricorso contro un atto di habeas corpus presentato da quattro tedeschi contro l’Autorità sanitaria regionale delle Azzorre. Questo organo aveva presentato ricorso contro una sentenza di un tribunale di grado inferiore che si era pronunciata a favore dei turisti, che sostenevano di essere stati illegalmente confinati in un albergo senza il loro consenso.

Ai turisti è stato ordinato di rimanere in hotel durante dopo che uno di loro è risultato positivo al coronavirus in un test PCR – gli altri tre sono stati etichettati come contatti stretti e quindi messi in quarantena. La deliberazione della Corte d’appello di Lisbona è completa e affascinante. Ha stabilito che l’autorità sanitaria regionale delle Azzorre aveva violato il diritto portoghese e internazionale confinando i tedeschi in hotel. I giudici hanno anche affermato che solo un medico può “diagnosticare” qualcuno con una malattia e sono stati critici sul fatto che a quanto pare non sono mai stati visitati da uno. Hanno anche criticato l’affidabilità del test PCR (reazione a catena della polimerasi), il controllo più comunemente usato per Covid.

La conclusione della loro sentenza di 34 pagine includeva quanto segue: “Alla luce delle attuali prove scientifiche, questo test si dimostra incapace di determinare oltre ogni ragionevole dubbio che tale positività corrisponda, di fatto, all’infezione di una persona da parte del Virus CoV-2. ” Agli occhi di questo tribunale, quindi, un test positivo non corrisponde a un caso Covid. Le due ragioni più importanti per questo, hanno detto i giudici, sono che “l’affidabilità del test dipende dal numero di cicli utilizzati” e che “l’affidabilità del test dipende dalla carica virale presente”. In altre parole, ci sono semplicemente troppe incognite che circondano i test PCR.

Questa non è la prima sfida alla credibilità dei test PCR. Molte persone saranno consapevoli che i loro risultati hanno molto a che fare con il numero di amplificazioni eseguite, o la “soglia del ciclo”. Questo numero nella maggior parte dei laboratori americani ed europei è di 35-40 cicli, ma gli esperti hanno affermato che anche 35 cicli sono troppi e che un protocollo più ragionevole richiederebbe 25-30 cicli. (Ogni ciclo aumenta esponenzialmente la quantità di DNA virale nel campione). [..] I giudici portoghesi hanno citato uno studio condotto da “alcuni dei principali specialisti europei e mondiali”, che è stato pubblicato da Oxford Academic alla fine di settembre. Ha dimostrato che se qualcuno è risultato positivo al Covid a una soglia del ciclo di 35 o superiore, le probabilità che quella persona venga effettivamente infettata sono inferiori al tre percento e che “la probabilità di … ricevere un falso positivo è del 97% o superiore”.

Poi ci sono i vaccini di cui tutti sono così entusiasti. Gilbert Berdine, MD, scrivendo per il Mises Institute, ha alcune domande sui vaccini Pfizer e Moderna mRNA (qualcosa a che fare con il motivo per cui Twitter ha sospeso l’account dell’istituto)?

Che cos’è esattamente un “caso” di COVID? Non può essere un test PCR positivo, non se sono affidabili solo al 3%. “La scienza” quindi si sta sbagliando come quasi tutti i governi del pianeta.

E sì, Pfizer e Moderna hanno gli occhi illuminati dalla quantita` di conio che finira` nelle loro tasche. Ci sono molte domande sul vaccino AstraZeneca / Oxford e non posso fare a meno di pensare che siano collegate al fatto che non ha scopo di lucro. Allo stesso modo, è curioso anche il completo silenzio sul vaccino Sputnik V russo. Vogliamo veramente risolvere il problema SOLO se i nostri scienziati e Big Pharma per cui lavorano ritengono giusto/riescono a farlo?

Ciò che la campagna pubblicitaria del vaccino COVID non vi dice

Entrambi gli studi hanno un gruppo di trattamento che ha ricevuto il vaccino e un gruppo di controllo che non l’ha ricevuto. Tutti i soggetti dello studio erano covid negativi prima dell’inizio dello studio. L’analisi per entrambi gli studi è stata eseguita quando è stato raggiunto un numero target di “casi”. I “casi” sono stati definiti mediante test di reazione a catena della polimerasi (PCR) positiva. Non c’erano informazioni sul numero di cicli per i test PCR. Non c’erano informazioni sul fatto che i “casi” presentassero sintomi o meno. Non c’erano informazioni sui ricoveri o morti. Lo studio Pfizer comprendeva 43.538 partecipanti ed è stato analizzato dopo 164 casi. Quindi, circa 150 dei 21.750 partecipanti (meno dello 0,7%) erano positivi al PCR nel gruppo di controllo e circa un decimo di quel numero nel gruppo vaccino è diventato positivo al PCR.

Il processo Moderna ha avuto 30.000 partecipanti. Ci sono stati 95 “casi” nei 15.000 partecipanti di controllo (circa lo 0,6%) e 5 “casi” nei 15.000 partecipanti al vaccino (circa un ventesimo dello 0,6%). Le cifre di “efficacia” citate in questi annunci sono rapporti di probabilita`. Non ci sono prove, ancora, che il vaccino abbia impedito ricoveri o decessi. L’annuncio di Moderna ha affermato che undici casi nel gruppo di controllo erano malattie “gravi”, ma cosa si intenda per “grave” non è stato definito. Se ci sono stati ricoveri o decessi in entrambi i gruppi, il pubblico non è stato informato.

Quando i rischi di un evento sono piccoli, i rapporti di probabilita` possono essere fuorvianti sul rischio assoluto. Una misura più significativa dell’efficacia sarebbe il numero da vaccinare per prevenire un ricovero o un decesso. Quei numeri non sono disponibili. Una stima del numero da trattare dal processo Moderna per prevenire un singolo “caso” sarebbe di quindicimila vaccinazioni per prevenire novanta “casi” o 167 vaccinazioni per “caso” prevenuto, il che non sembra neanche lontanamente “efficace al 94,5%”.

I pubblicisti che lavorano per le aziende farmaceutiche sono persone molto intelligenti. Se ci fosse una riduzione della mortalità da questi vaccini, tale informazione sarebbe nel primo paragrafo dell’annuncio.

Non ci sono informazioni su quanto a lungo persisterà qualsiasi beneficio protettivo del vaccino. La risposta anticorpale dopo il covid-19 sembra essere di breve durata. In base a ciò che sappiamo, il vaccino covid potrebbe richiedere due iniezioni ogni tre o sei mesi per essere protettivo. Più iniezioni sono necessarie, maggiore è il rischio di effetti collaterali da sensibilizzazione al vaccino. Non ci sono informazioni sulla sicurezza. Nessuna. Le agenzie governative come i Centers for Disease Control (CDC) sembrano avere due standard completamente diversi per l’attribuzione dei decessi a covid-19 e l’attribuzione di effetti collaterali ai vaccini covid.

Se questi vaccini saranno approvati, come probabilmente lo saranno, il primo gruppo a essere vaccinato saranno i beta tester. Lavoro presso un centro medico universitario che è un centro di riferimento per la regione del Texas occidentale. I miei colleghi includono medici residenti e medici di facoltà che lavorano quotidianamente con pazienti covid. Ho chiesto a diversi miei colleghi se saranno i primi in linea per il nuovo vaccino. Non ho ancora sentito nessuno dei miei colleghi rispondere affermativamente.

Le ragioni dell’esitazione sono che le incertezze sulla sicurezza superano ciò che percepiscono come un piccolo vantaggio. In altre parole, i miei colleghi preferirebbero correre il rischio di contrarre il covid piuttosto che fare da beta tester per il vaccino. Molti dei miei colleghi vogliono vedere i dati di sicurezza dopo un anno di utilizzo prima di essere vaccinati; questi colleghi sono preoccupati per i possibili effetti collaterali autoimmuni che potrebbero non comparire per mesi dopo la vaccinazione.

Successivamente, diamo un’occhiata, attraverso l’American Institute for Economic Research, a un rapporto che la Johns Hopkins University ha in qualche modo misteriosamente estratto dal suo sito web:  New Study Highlights Alleged Accounting Error Regarding Covid Deaths

È già noto che il Covid-19 è una malattia più pericolosa per le persone di età superiore ai 65 anni e che presentano condizioni preesistenti. Negli Stati Uniti, è stato osservato un tasso di mortalità del 2,1%, con gli individui anziani che rappresentano oltre la metà di quel numero. Le persone giovani e sane non sono minacciate dal Covid-19. Secondo il CDC, “Le stime delle morti in eccesso possono fornire informazioni sul peso della mortalità potenzialmente correlata alla pandemia COVID-19, comprese le morti che sono direttamente o indirettamente attribuite a COVID-19. Le morti in eccesso sono generalmente definite come la differenza tra il numero di decessi osservato in periodi di tempo specifici e il numero di decessi previsto negli stessi periodi di tempo “.

In sostanza, si registra un numero medio di decessi ogni anno dovuti a una varietà di cause che per la maggior parte sono rimaste costanti negli anni. Ciò include morbilità come le malattie cardiache, che è stata a lungo la principale causa di morte, e il cancro, che ha a lungo afflitto la nostra esistenza. Affinché il Covid-19 sia una grave causa di allarme, sarebbe necessario aumentare in modo significativo il numero di morti medie. Tuttavia, secondo lo studio, “Queste analisi dei dati suggeriscono che, contrariamente alle ipotesi della maggior parte delle persone, il numero di morti per COVID-19 non è allarmante. In effetti, non ha relativamente alcun effetto sui decessi negli Stati Uniti “. Le morti totali negli Stati Uniti non mostrano cambiamenti significativi e rispecchiano persino le tendenze passate delle malattie stagionali.

[..] Ciò che è ancora più interessante, se non più allarmante, è che il picco nelle morti registrate per Covid-19 nel 2020 ha coinciso con una diminuzione proporzionale dei decessi per altre malattie. Yanni Gu scrive: “Questo suggerisce, secondo Briand, che il bilancio delle vittime del COVID-19 è fuorviante. Briand ritiene che le morti dovute a malattie cardiache, malattie respiratorie, influenza e polmonite potrebbero invece essere riclassificate come dovute a COVID-19 “. Le morti sono rimaste relativamente costanti, ma le morti segnalate dovute a condizioni mortali come le malattie cardiache sono diminuite mentre le morti segnalate per Covid sono aumentate. Ciò suggerisce che l’attuale numero di morti Covid è stato in qualche modo ampliato includendo anche altre malattie. Secondo il grafico, le morti segnalate da Covid hanno persino superato le malattie cardiache come causa principale di morte a un certo punto, il che dovrebbe sollevare sospetti.

E quando vedi il rapporto della rivista Clinical Infectious Diseases in cui si afferma che circa 53 milioni di americani potrebbero essere già stati infettati, devi chiederti quale sia l’uso di tutte le misure COVID in questo momento. Se questo è vero negli Stati Uniti, è probabile che sia vero praticamente in qualsiasi altro luogo.

Sembra che ce l’abbiano tutti e solo le persone nelle case di cura muoiono di questa malattia, e per di più molte di quelle persone non sono effettivamente morte per COVID ma per qualche altra afflizione. E per questo stiamo chiudendo le nostre intere società, costringendo enormi quantità di imprese al fallimento, costringendo milioni su milioni alla disoccupazione. Il tutto facendo affidamento su un metodo di prova che è inaffidabile al 97%.

Total COVID19 Cases In US May Be Eight Times Higher Than Reported

Il numero effettivo di infezioni da Covid-19 negli Stati Uniti potrebbe essere circa otto volte superiore al totale dei casi segnalati, ha stimato un modello creato dagli scienziati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Il modello pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseases suggerisce che quasi 53 milioni di persone negli Stati Uniti erano state infettate da Covid-19 entro la fine di settembre. La stima è circa otto volte superiore ai 7,1 milioni di casi confermati che erano stati segnalati allora. Il modello cerca di spiegare il fatto che la maggior parte dei casi di Covid-19 sono lievi e quindi non vengono segnalati. Gli scienziati, tuttavia, hanno avvertito che entro la fine di settembre, l’84% della popolazione statunitense non era stata infettata ed era ancora a rischio di contrarre la malattia.

Se la tendenza dei casi non segnalati è ancora valida a partire da giovedì, gli Stati Uniti – che hanno 12,5 milioni di casi confermati – potrebbero avvicinarsi a 100 milioni di infezioni totali in tutto il paese. A ottobre, l’Organizzazione mondiale della sanità aveva affermato che quasi il 10% della popolazione mondiale o quasi 760 milioni di persone potrebbero essere già state infettate dal Covid-19, nonostante a quel tempo fossero stati registrati solo 35 milioni di casi confermati.

“Quando conti qualcosa, non puoi contarlo perfettamente”, aveva detto Mike Ryan, il direttore esecutivo del programma di emergenza sanitaria dell’OMS, aggiungendo: “Ma posso assicurarti che i numeri attuali sono probabilmente una sottostima del vero pedaggio di Covid. ” Gli scienziati hanno anche suggerito che anche i decessi dovuti alla pandemia sono stati gravemente sottostimati, con il CDC che ha affermato che gli Stati Uniti avevano registrato quasi 300.000 morti in eccesso durante la pandemia a partire dal 3 ottobre. Questo numero era di quasi 100.000 morti in più rispetto a quanto era stato ufficialmente registrato dagli stati.

Ciò di cui abbiamo bisogno è la scienza reale. Non “La scienza” o “una scienza”, ma scienza indiscussa. L’E = MC2 di Einstein è scienza, questo è il livello di cui abbiamo bisogno.

E se parli dello 0,01% delle persone, devi chiederti se valga la pena chiudere l’intera società in una sorta di grande ripristino. Allo stesso modo, costringere tutti a indossare maschere facciali all’esterno è qualcosa che deve essere valutato in base ai fattori di rischio. Qual è il rischio di infettare qualcuno semplicemente sorpassandolo per strada? Non è mai zero, ma nessun rischio è mai zero. E se è 0,001%, questo giustifica il trasformare le tue strade in una società zombificata che mette tutti in difficoltà?

“La scienza” ha bisogno di evolversi e non sembra averlo fatto. Torniamo sempre al punto di partenza. Ormai, la scienza, per rimanere credibile, avrebbe dovuto svilupparsi, andare avanti. Non lo ha fatto. La speranza per i vaccini ha assunto livelli disperati e la dipendenza da Big Pharma non aiuta. Né lo fa il rifiuto totale dei vaccini russi, cinesi, cubani. Tutte nazioni con eccellenti risorse mediche, ma ignorate per ragioni politiche. Non è il momento di fare politica. È tempo che la scienza si faccia avanti.

Fonte

download-50_0

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

“La pandemia è finita” – L’ex direttore scientifico della Pfizer afferma che la “seconda ondata” è una bufala basata sui risultati “falsi positivi” dei test

Questo video fornisce uno degli sguardi più eruditi e istruttivi sul Covid-19 e sulle conseguenze dei lockdown. Come osserva AIER, è stato inquietante, questa settimana, guardare come il video sia apparso su YouTube per essere rimosso solo 2 ore dopo la pubblicazione.

La seguente copia è ospitata su LBRY, un’applicazione video blockchain. In un anno di fantastici contenuti educativi, questo è uno dei migliori che abbiamo visto.

Considera la biografia dello scienziato:

Il Dr. Michael Yeadon è un esperto nell’Area Terapeutica Allergica e Respiratoria con 23 anni nel settore farmaceutico. Si è formato come biochimico e farmacologo, ottenendo il dottorato di ricerca presso l’Università del Surrey (Regno Unito) nel 1988.

Il dottor Yeadon ha poi lavorato presso i Wellcome Research Labs con Salvador Moncada con un focus di ricerca sull’iper-reattività delle vie aeree e sugli effetti degli inquinanti tra cui l’ozono e lavorando nella scoperta di farmaci tipo 5-LO, COX, PAF, NO. Con i colleghi, è stato il primo a rilevare l’NO esalato negli animali e in seguito a indurre il NOS nei polmoni tramite trigger allergici.

Entrato in Pfizer nel 1995, era responsabile della crescita e delle allergie e dei problemi respiratori all’interno dell’azienda. Era responsabile della selezione degli obiettivi e dello sviluppo nell’uomo di nuove molecole, guidando team che comprendevano fino a 200 dipendenti in tutte le discipline e ha vinto un Achievement Award per la produttività nel 2008.

Sotto la sua guida l’unità di ricerca ha inventato NCE orali e per via inalatoria. Ha guidato collaborazioni produttive come con Rigel Pharmaceuticals (inibitori SYK) ed è stato coinvolto nella licenza di Spiriva e nell’acquisizione della società Meridica (dispositivo inalatore).

Il dottor Yeadon ha pubblicato oltre 40 articoli di ricerca originali e ora consulta e collabora con un certo numero di aziende biotecnologiche. Prima di lavorare con Apellis, il Dr. Yeadon è stato VP e Chief Scientific Officer (Allergy & Respiratory Research) con Pfizer.

Ciò che probabilmente ha scatenato i censori della Silicon Valley è il fatto che un ex Chief Science Officer del gigante farmaceutico Pfizer afferma che “non c’è scienza che suggerisca che dovrebbe verificarsi una seconda ondata”. L’insider di “Big Pharma” afferma che i risultati falsi positivi dei test COVID intrinsecamente inaffidabili vengono utilizzati per produrre una “seconda ondata” basata su “nuovi casi”.

Come scrive Ralph Lopez su HubPages, Yeadon avverte che la metà o anche “quasi tutti” i test per COVID sono falsi positivi. Il dottor Yeadon sostiene anche che la soglia per l’immunità i gregge potrebbe essere molto più bassa di quanto si pensasse in precedenza e potrebbe essere già stata raggiunta in molti paesi.

In un’intervista della scorsa settimana (vedi sotto) al Dr.Yeadon è stato chiesto:

“Stiamo basando una politica del governo, una politica economica, una politica per le libertà civili, in termini di limitare le persone a sei persone in una riunione … su dati che probabilmente sono falsi?”

Il dottor Yeadon ha risposto con un semplice “sì”.

Ancora più significativo, anche se tutti gli aspetti positivi dovessero essere corretti, il dottor Yeadon ha detto che osservando tutti gli indicatori importanti in una pandemia mondiale, come ricoveri, utilizzo di terapia intensiva e decessi, “la pandemia è fondamentalmente finita”.

Yeadon ha detto nell’intervista:

“Se non fosse per i dati dei test che ricevi sempre dalla TV, concluderesti giustamente che la pandemia è finita, poiché non è successo molto. Ovviamente la gente va in ospedale, entrando nella stagione influenzale autunnale .. .ma nessuna scienza suggerisce che dovrebbe verificarsi una seconda ondata. “

In un articolo pubblicato questo mese, co-autorato da Yeadon e da due dei suoi colleghi, “How Likely is a Second Wave?”, Gli scienziati scrivono:

“È stato ampiamente osservato che in tutti i paesi gravemente infetti in Europa e in molti stati degli Stati Uniti, allo stesso modo, la curva delle morti quotidiane rispetto al tempo è simile alla nostra nel Regno Unito. Molte di queste curve non sono solo simili, ma quasi sovrapponibili. “

Nei dati del Regno Unito, della Svezia, degli Stati Uniti e del mondo, si può vedere che in tutti i casi i decessi erano in aumento da marzo fino a meta` o fine aprile, poi hanno iniziato a diminuire in una discesa libera che si è appiattita verso la fine di giugno e continua fino ad oggi. I tassi di casi tuttavia, sulla base dei test, sono in aumento.

Il tasso di sopravvivenza di COVID-19 è stato aggiornato da maggio al 99,8% delle infezioni. Questo si avvicina alla normale influenza, il cui tasso di sopravvivenza è del 99,9%. Sebbene COVID possa avere gravi effetti collaterali, anche l’influenza o qualsiasi malattia respiratoria procurano tali effetti. L’attuale tasso di sopravvivenza è di gran lunga superiore alle iniziali cupe ipotesi di marzo e aprile, citate dal Dr. Anthony Fauci, del 94%, o da 20 a 30 volte più letale. Il valore di Infection Fatality Rate (IFR) accettato da Yeadon nel documento è 0,26%.

Il dottor Yeadon ha sottolineato che il “nuovo” contagio COVID-19 è nuovo solo nel senso che si tratta di un nuovo tipo di coronavirus. Ma, ha detto, ci sono attualmente quattro ceppi che circolano liberamente in tutta la popolazione, il più delle volte legati al comune raffreddore.

Nel documento scientifico, Yeadon et al scrivono:

“Ci sono almeno quattro ceppi ben caratterizzati (229E, NL63, OC43 e HKU1) che sono endemici e causano alcuni dei comuni raffreddori che sperimentiamo, specialmente in inverno. Tutti hanno una netta somiglianza al nuovo coronavirus “.

Gli scienziati sostengono che gran parte della popolazione ha già gli anticorpi contro il COVID, un certo livello di immunità dei “linfociti T” dall’esposizione ad altri coronavirus correlati, che circolavano molto prima del COVID-19.

Gli scienziati scrivono:

“Un componente importante del nostro sistema immunitario è il gruppo di globuli bianchi chiamati cellule T il cui compito è quello di memorizzare un breve frammento di qualsiasi virus con cui siamo stati infettati in modo che i tipi di cellule giusti possano moltiplicarsi rapidamente e proteggerci se veniamo contagiati. Le risposte a COVID-19 sono state dimostrate in dozzine di campioni di sangue prelevati da donatori prima dell’arrivo del nuovo virus “.

Introducendo l’idea che una qualche precedente immunità al COVID-19 esistesse già, gli autori di “How Likely is a Second Wave?” Scrivono:

“È ormai stabilito che almeno il 30% della nostra popolazione possedeva gia` il riconoscimento immunologico di questo nuovo virus, prima ancora che arrivasse … COVID-19 è nuovo, ma i coronavirus no”.

Continuano a dire che, a causa di questa precedente resistenza, solo il 15-25% di una popolazione infetta può essere sufficiente per raggiungere l’immunità di gregge:

“… studi epidemiologici dimostrano che, grazie all’immunita` costruita in precedenza, e` necessario che solo il 15-25% della popolazione sia infettata per arrestare la diffusione del virus .. . “

Negli Stati Uniti, accettando un numero di vittime di 200.000 e un tasso di sopravvivenza del 99,8%, ciò significherebbe per ogni persona morta, ci sarebbero circa 400 persone che sono state infettate e sono sopravvissute. Ciò si tradurrebbe in circa 80 milioni di americani, ovvero il 27% della popolazione. Questo tocca la soglia di Yeadon e dei suoi colleghi per l’immunità del gregge.

Infine, l’ex dirigente e scienziato della Pfizer concentra le sue critiche su un ex collega, il professor Neil Ferguson. Ferguson insegnava all’Imperial College mentre Yeadon era affiliato. Il modello informatico di Ferguson ha fornito la logica ai governi per scatenare misure draconiane che hanno trasformato le società libere in prigioni virtuali dall’oggi al domani.

Il dottor Yeadon ha detto nell’intervista che “nessuno scienziato serio dà alcuna validità” al modello di Ferguson.

Parlando con disprezzo sottilmente velato per Ferguson, il dottor Yeadon si è preso una cura speciale per far notare al suo intervistatore:

“È importante che tu sappia che la maggior parte degli scienziati non accetta che [il modello di Ferguson] sia anche vagamente giusto … ma il governo è ancora legato al modello”.

Yeadon si unisce ad altri scienziati che stanno criticando i governi per aver seguito il modello di Ferguson. Uno di questi scienziati è il dottor Johan Giesecke, ex capo scienziato del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, che ha definito il modello di Ferguson “il documento scientifico più influente” della memoria e anche “uno dei più sbagliati”.

È stato il modello di Ferguson a ritenere necessarie misure di “mitigazione”, ovvero allontanamento sociale e chiusura di attività commerciali, al fine di prevenire, ad esempio, la morte di oltre 2,2 milioni di persone negli Stati Uniti.

Ferguson ha predetto che la Svezia avrebbe pagato un prezzo terribile per non aver imposto nessun lockdown, con 40.000 morti per COVID entro il 1 maggio e 100.000 entro giugno. Il numero di morti in Svezia è inferiore a 6.000. Il governo svedese afferma che questo coincide con una lieve stagione influenzale. Sebbene inizialmente più alto, la Svezia ora ha un tasso di mortalità pro capite inferiore rispetto agli Stati Uniti. La Svezia non ha mai chiuso ristoranti, bar, sport, la maggior parte delle scuole o cinema. Il governo non ha mai ordinato alle persone di indossare maschere.

Il dottor Yeadon parla con amarezza delle vite perse a seguito delle politiche di lockdown e delle innumerevoli vite “salvabili” che andranno ulteriormente perse, a causa di importanti interventi chirurgici e di altre cure sanitarie rimandate, qualora i lockdown venissero applicati di nuovo.

Guarda la discussione completa di seguito:

https://cdn.lbryplayer.xyz/api/v3/streams/free/Mike-Yeadon-Unlocked/0ca6e66a244be97b382aaafff14be94140a422eb/560976

Gli avvertimenti di Yeadon sono confermati da un nuovo studio della Infectious Diseases Society of America., Riassunto succintamente nel seguente thread twitter di al gato malo (@boriquagato)

Chiunque ancora presuma che un test PCR positivo mostri un caso COVID deve leggerlo molto attentamente:

anche con 25 cicli di amplificazione, il 70% dei “positivi” non sono “casi”. il virus non può essere coltivato. è morto.

Con 35: Il 97% non e` clinico.

Gli Stati Uniti fanno 40 cicli, 32 volte l’amplificazione di 35.

Molte persone sembrano ancora non capire cosa significhi, quindi spieghiamolo brevemente.

I test PCR cercano l’RNA, ma ce ne e` troppo poco nel tuo tampone. quindi lo amplificano utilizzando un processo di riscaldamento e ricottura basato su primer.

Ogni ciclo di questo processo raddoppia il materiale

Gli Stati Uniti (e gran parte del mondo) utilizzano un 40 Ct (soglia del ciclo). quindi, 40 raddoppiamenti, 1 trilione di amplificazione X.

E` assurdamente alto.

Se non puoi coltivare il virus, allora il virus è “morto”. è inerte. se non può replicarsi, non può infettare te o gli altri. sono solo tracce di virus, resti, frammenti, ecc

Il PCR non sta testando la malattia, sta testando uno specifico pattern di RNA e questo è il vero perno

Quando si arriva a 25, il 70% dei risultati positivi non sono realmente “positivi” in alcun senso clinico.

Esito a chiamarlo “falso positivo” perché in realtà non lo è. ha solo trovato dell’RNA. Quell’RNA tuttavia non è clinicamente rilevante.

Non può far ammalare te o chiunque altro quindi chiamiamolo positivo non clinico (NCP).

Se il 70% dei positivi sono NCP a 25 cicli, immagina quale e` la percentuale a 40.

Questo studio ha rilevato che solo il 3% sopravvive a 35 cicli

A 40 cicli è 32X 35, 32.000X 25

Nessuno può coltivare virus oltre i 34 cicli e lo sappiamo da marzo, eppure nessuno ha modificato questi test.

Questi sono dati più molto forti che confutano l’idea che ci si possa fidare di una PCR come indicatore clinico.

NON è per questo che è stato pensato.

Usarli come indicatori epidemiologici e` assurdo.

La FDA non lo farebbe mai, le compagnie farmaceutiche che fanno esperimenti sui vaccini non lo farebbero mai … perché è una sciocchezza.

Il test PCR non è la risposta, è il problema.

Non si sta cercando di controllare l’epidemia, l’esatto opposto, con i dati scientifici che vengono ignorati.

Il capo dei NIH non è il miglior scienziato esistente, è il miglior politico.

Tutta questa politica governativa selvaggia e sconsiderata non ha mai riguardato la scienza.

È politica e panico.

Puoi leggere l’intero articolo qui:

https://it.scribd.com/document/485382529/ciaa1491#from_embed

Fonte


 

2020-11-22_9-53-49

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €


 

Consiglieri del governo suggeriscono di dare “braccialetti identificativi” agli inglesi senza coronavirus

Le persone senza braccialetto non potranno entrare in negozi o bar e viaggiare.

Esperti comportamentali che consigliano il governo britannico hanno suggerito di dare alle persone che risultano negative al test del coronavirus braccialetti che consentirebbero loro di viaggiare ed entrare nei luoghi di ritrovo, mentre coloro che non possiedono il braccialetto dovranno rimanere sotto lockdown.

Il Behavioral Insights Team (BIT) ha prodotto un rapporto in PDF in cui elogia l’esempio della Slovacchia, dove il 97% delle persone che il governo voleva testare ha aderito.

La cifra era così alta perché le autorità sanitarie hanno detto a coloro che hanno rifiutato il test che avrebbero continuato a essere soggetti a misure di lockdown e coprifuoco, mentre a coloro che hanno accettato sono stati consegnati certificati cartacei che consentono loro di esercitare le loro libertà.

Un sistema simile è ora allo studio per i britannici che “recupererebbero alcune libertà se risultassero negativi” indossando braccialetti “per riconoscerli più facilmente”.

Coloro che hanno risposto all’idea l’hanno liquidata come “tirannia medica”, anche se è probabile che un gran numero di persone aderirebbe se ciò significasse tornare a una parvenza di normalità.

Presumibilmente, i braccialetti o qualcosa di simile verrebbero usati anche per distinguere coloro che hanno preso il vaccino COVID.

Ciò darebbe quindi agli aeroporti, agli stadi, ai bar, ai ristoranti e agli operatori del trasporto pubblico la libertà di bloccare chiunque non abbia il braccialetto.

I braccialetti dovrebbero anche utilizzare la “tecnologia intelligente” in modo che possano essere scansionati per evitare che le persone facciano copie fraudolente, il che significa che potrebbero essere utilizzati anche come dispositivi di tracciamento.

Una soluzione piu` probabile e che viene spinto dal World Economic Forum nell’ambito della loro agenda del “Great Reset”, è che le persone dovranno scaricare un’app che mostra se sono risultati negativi al COVID o hanno preso il vaccino.

Fonte

111120wristband1-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Che coincidenza! Il vaccino per il coronavirus di Pfizer ha piu` del 90% di efficacia

Il Natale è arrivato presto per Pfizer e BioNTech, a quanto pare. Il gigante farmaceutico statunitense ha collaborato con l’azienda biotecnologica tedesca su quello che è attualmente uno dei principali, se non il principale, progetto di vaccini in Occidente. E dopo aver annunciato pochi giorni prima delle elezioni che il prossimo lotto di dati critici probabilmente non sarebbe arrivato prima che gli americani avessero votato, ora che il duo Biden-Harris ha avuto la meglio, Pfizer e il suo partner hanno rilasciato dati che mostrano che il suo vaccino è efficace in piu` del 90% dei casi.

Secondo i dati trapelati al WSJ, il vaccino si è dimostrato efficace per oltre il 90% nei soggetti che hanno sviluppato il virus e hanno subito almeno un sintomo.

Con i mercati già di buon umore dopo l’esito delle elezioni della scorsa settimana negli Stati Uniti, la notizia ha fatto salire lo STOXX 600, il principale benchmark azionario europeo, del 2,5%. Anche le azioni di Pfizer hanno guadagnato il 6% sulla notizia, mentre le azioni di BioNTech sono aumentate del 14%.

Le azioni dei giganti tecnologici del Nasdaq che hanno guidato il mercato durante il periodo peggiore del lockdown hanno visto le loro azioni diminuire ancora una volta.

I rendimenti sono aumentati dopo la notizia

Il Brent Crude ha anche avuto il suo miglior giorno da giugno sul rapporto, che ha suscitato una reazione estremamente positiva nel mercato, un segno che gli investitori vedono questo come una svolta nella battaglia contro COVID-19.

A differenza del vaccino AstraZeneca-Oxford, che ha subito alcuni ritardi ancora solo vagamente spiegati, il vaccino Pfizer-BioNTech si basa sulla tecnologia dell’RNA messaggero, che codifica efficacemente l’immunità al virus direttamente nei geni umani.

Fonte: WSJ

In sintesi: Biden dentro, COVID fuori.

Fonte

rna

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Il capo della task force per il vaccino all’Universita` di Oxford: “Mascherine e distanziamento sociale, andranno avanti fino alla prossima estate”

Il leader del team per il vaccino contro il coronavirus dell’Università di Oxford ha dichiarato martedì che non torneremo alla normalità almeno fino alla prossima estate.

Il professor Andrew Pollard ha affermato che le maschere per il viso e le regole di distanziamento sociale non scompariranno presto, dichiarando che mancano ancora mesi a un vaccino e che sarebbe comunque disponibile solo per i lavoratori indispensabili durante la prima fase del suo lancio.

“La vita non tornerà alla normalità fino almeno la prossima estate. Potremmo aver bisogno di maschere fino a luglio “, ha detto Pollard durante un seminario online con gli alumni di Oxford.

“Se scopriremo un vaccino efficace nel prevenire la malattia, questo sara` di gran lunga il modo migliore per controllare il virus. Ma a medio termine, avremo bisogno di cure ancora migliori “, ha aggiunto il professore.

“Quando la vita tornera` alla normalità? Anche se avessimo abbastanza vaccini per tutti, a mio avviso è improbabile che ci troveremo molto rapidamente in una posizione in cui le regole di distanziamento fisico possono essere semplicemente abbandonate “, ha aggiunto.

Politici e consulenti sanitari dei governi hanno ripetutamente affermato che dovranno rimanere in vigore misure rigorose fino a quando non sarà disponibile un vaccino.

“Fino a quando non avremo ottenuto un alto livello di immunità nella popolazione in modo da poter fermare il virus in modo che le persone più vulnerabili siano immuni, ci sarà un rischio. Inizialmente, saremo in una posizione in cui indossare la maschera e il distanziamento sociale non cambieranno “, ha ribadito Pollard.

“Solo quando si verificherà un forte calo dei casi gravi i governi si sentiranno in grado di allentare queste misure. Questo è un virus molto facilmente trasmissibile “, ha commentato ulteriormente.

A maggio, gli scienziati hanno espresso dubbi sull’efficacia del vaccino contro il coronavirus di Oxford, dopo che tutte le scimmie utilizzate nei test iniziali hanno successivamente contratto il coronavirus.

Mentre i finanziamenti si stanno riversando nelle sperimentazioni sui vaccini, altre ricerche sui trattamenti per il coronavirus sono state del tutto ignorate, nonostante alcuni scienziati affermino di aver scoperto anticorpi in grado di bloccare completamente COVID-19 o neutralizzare efficacemente il virus.

Fonte

gettyimages-1251488162-768x403-1

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €

Le elite scientifiche stanno cercando di nascondere la verita` sull’origine del Coronavirus?

L’enorme resistenza montata dall’élite scientifica internazionale, dai media e dagli interessi finanziari contro la conduzione di un’analisi oggettiva dell’origine del virus COVID-19 riguarda principalmente il denaro.

Se si determinasse che la pandemia COVID-19 è il risultato di una fuga dal laboratorio di un virus geneticamente modificato, non solo interromperebbe il flusso di enormi somme di fondi per la ricerca, ma influenzerebbe negativamente gli investimenti di coloro che si oppongono con veemenza agli sforzi del presidente Donald Trump per rendere l’economia statunitense meno dipendente dalla Cina e, quindi, rendere gli Stati Uniti meno vulnerabili ai ricatti geopolitici cinesi.

Ci sono prove scientifiche crescenti che la pandemia COVID-19 potrebbe essere il risultato di un progetto di sviluppo di un vaccino andato storto.

E` lo stesso tipo di vaccino utilizzato per il vaiolo e le malattie infantili come il morbillo, la parotite, la rosolia e la varicella, in cui viene prodotta una forma indebolita o “attenuata” del virus che causa la malattia.

Poiché tali vaccini sono così simili alle infezioni naturali, creano una risposta immunitaria forte e duratura, anche per tutta la vita.

I vaccini con virus vivi attenuati devono possedere determinate caratteristiche per essere sicuri ed efficaci.

Devono avere una virulenza e una capacità di replicazione inferiori rispetto alla forma patogena naturale del virus, ma essere in grado di indurre una risposta immunitaria pronunciata.

Di ulteriore importanza è che i vaccini con virus vivi attenuati dovrebbero essere eliminati rapidamente dall’organismo e non ritornare o mutare di nuovo nella forma patogena naturale.

Per soddisfare queste caratteristiche, alcune modifiche che forniscono strategie di protezione, devono essere ingegnerizzate nel genoma virale, generando marcatori che indicano una modifica artificiale.

Un gruppo ad hoc di ricercatori scientifici noto come DRASTIC ha compilato un elenco di 36 punti per rafforzare la loro affermazione che il virus COVID-19 potrebbe aver avuto origine in un programma di sviluppo di vaccini.

Ad esempio, un meccanismo centrale per il controllo delle risposte immunitarie è mediato dagli interferoni. Il virus COVID-19 sembra avere alcune firme nel suo genoma che indicano ipersensibilità all’interferone rispetto al coronavirus responsabile della pandemia del 2002-2003.

Un’altra indicazione che il virus COVID-19 potrebbe essere stato il prodotto di un tentativo di produrre un vaccino con virus vivo attenuato è l’accumulo di “mutazioni sinonime” nella proteina spike rispetto a RaTG13.

L’accumulo artificiale di mutazioni sinonime è stato descritto come un metodo per produrre vaccini con virus vivi attenuati “deottimizzando” il codice genetico e inibendo la replicazione.

L’indicazione più sorprendente della manipolazione genetica del virus COVID-19 è la presenza del sito di scissione polibasica della furina, che non esiste in nessun coronavirus di pipistrello strettamente correlato ancora identificato.

Dato il suo ruolo nel processo di fusione virus-cellula o cellula-cellula membrana, il team DRASTIC suggerisce che l’inserimento del sito di scissione polibasica della furina potrebbe essere stato correlato a un tentativo ad alto rischio di produrre uno spray vaccino intranasale “auto-diffondente” .

“I vaccini auto-diffondenti sono essenzialmente virus geneticamente modificati progettati per muoversi attraverso le popolazioni allo stesso modo delle malattie infettive, ma piuttosto che causare malattie, conferiscono protezione”.

Ovviamente, molte cose potrebbero andare storte usando un simile approccio.

Per evitare l’equivalente medico della bufala della collusione russa, l’amministrazione Trump non dovrebbe fare affidamento sull’élite scientifica internazionale, sui media e su interessi finanziari per plasmare il dibattito, ma dovrebbe nominare una task force indipendente e obiettiva per determinare la vera origine del Virus COVID-19.

Dato il potere dell’ingegneria genetica e l’enorme pericolo quando viene applicato in modo sconsiderato, la posta in gioco è troppo alta per non affrontare questo problema in modo onesto e diretto.

Fonte


 

13545130_web1_ramclr-032520-china-wed-corrected

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2.00 €


 

Bill Gates promuove in TV la vaccinazione globale – sostiene che le “teorie del complotto” sul Covid sono FOLLIA

In un’apparizione su Bloomberg martedì, Bill Gates ha nuovamente denigrato chiunque metta in dubbio i motivi della sua propaganda per la vaccinazione dell’intero pianeta contro il coronavirus definendolo un “teorico della cospirazione”, folle.

Il presentatore Erik Schatzker ha dichiarato: “I teorici della cospirazione che credono che tu abbia contribuito a creare e diffondere il Coronavirus potrebbero essere facili da zittire. Purtroppo sono davvero tanti”, prima di chiedere “queste voci fuori dal coro sono diventate un ostacolo ai tuoi sforzi? “

“Sappiamo che i vaccini che produciamo hanno salvato milioni di vite – suggerire il contrario ovvero affermare che il vaccino in generale è maligno e` veramente una follia”, ha affermato Gates.

“Mi sorprende, queste falsita` si diffondono molto più rapidamente della verità “, ha aggiunto.

Guarda:

blob:https://www.bloomberg.com/391fdf0a-7643-4319-b727-7df31c454b91

Non sorprende, tuttavia, che la sfiducia nei confronti dei vaccini di Gates continui a diffondersi, visti i resoconti come una recente ammissione da parte delle Nazioni Unite che un’importante iniziativa internazionale sui vaccini sta effettivamente causando lo scoppio della stessa malattia che avrebbe dovuto spazzare via.

Nella stessa intervista, Gates ha suggerito che mentre è “strano” per le persone diffidare dei suoi vaccini, gli americani non dovrebbero fidarsi della FDA o del CDC, ragionando sul fatto che sono collegati al presidente e stanno politicizzando il virus.

“Penso che all’interno della FDA ci siano molti professionisti. Storicamente, proprio come il CDC era considerato il migliore al mondo, la FDA aveva la stessa reputazione di regolatore di prim’ordine. Ma ci sono state alcune crepe con alcune delle cose che hanno detto “, ha dichiarato Gates.

“Il CDC è stato in gran parte cancellato dal quadro perché ci sono persone alla Casa Bianca che non sono epidemiologi i quali sostengono di aver fatto un ottimo lavoro, quindi non si tratta piu` di un insieme di esperti”, ha affermato in modo bizzarro Gates.

Il miliardario ha poi ammesso di essere grato di essere in grado di operare al di sopra delle strutture governative, nel tentativo di fare in modo che tutti sul pianeta siano vaccinati.

“Grazie al cielo che abbiamo questa esperienza del settore privato che vogliamo trasformare in un bene pubblico globale che arrivi a tutti sul pianeta”, ha affermato Gates.

In un’ulteriore apparizione sui media con MSNBC, Gates ha affermato che “The Next Big Question” è come distribuire il suo vaccino Covid a livello globale.

In un’ulteriore intervista a STAT News, Gates ha descritto la risposta al coronavirus del governo degli Stati Uniti come “scioccante” e “tra le peggiori al mondo”.

“L’amministrazione ha ora assunto questo ragazzo di Stanford che non ha alcun background solo perché è d’accordo con le loro teorie pazze”, ha detto Gates del dottor Scott Atlas, il nuovo consigliere del coronavirus del presidente.

Fonte

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante aiutami a sopravvivere con una donazione

€2,00