Archivi Blog

Kanye ha letteralmente confermato che sua madre è stata sacrificata dall’élite di Hollywood

In un recente video, Ye ha confermato apertamente che sua madre è stata sacrificata dall’élite per “traumatizzarlo”. Ha aggiunto che questi sacrifici sono accaduti a numerose celebrità del settore.

Una delle “teorie” più controverse discusse su questo sito è che le celebrità devono sacrificare una persona a loro vicina per raggiungere un livello più alto nell’industria dell’intrattenimento. Nel corso degli anni, ho citato numerosi esempi di morti bizzarre che si verificano proprio quando una star diventa una superstar, che si tratti di un genitore, di un fratello o di un caro amico.

Una di loro è la madre di Ye, Donda West, che ha perso la vita in circostanze estremamente misteriose nel 2007, a seguito di un intervento di chirurgia plastica a Los Angeles. Poco dopo questa traumatica perdita, la carriera di Ye ha raggiunto nuove vette vertiginose e la sua relazione con Kim Kardashian lo ha reso un nome familiare in tutto il mondo.

Tuttavia, nonostante questo successo, era chiaro che Ye non era in pace con la morte di sua madre. In numerose occasioni ha espresso senso di colpa e rammarico accusando le persone coinvolte nell’intervento di negligenza e persino di omicidio.

Mentre queste allusioni al sacrificio della madre erano piuttosto velate e vaghe, Ye ora è ufficialmente una mina vagante. Ecco un video in cui afferma apertamente che la morte di sua madre è stata un sacrificio compiuto dall’élite per “traumatizzarlo”.

Nel video, Ye dice apertamente che sua madre è stata sacrificata. Menziona anche il padre di Michael Jordan, il figlio di Bill Cosby e il figlio del dottor Dre, tutti morti in strane circostanze. Ye aggiunge che, a Hollywood, “molte persone risultano scomparse”. Questo è un fatto.

Quindi, Ye menziona artisti come Meek Mills, Puffy e Boosie Badazz che sono ridotti al silenzio perché l’élite può facilmente mandarli in prigione a causa di crimini che hanno commesso in passato. Contrariamente a loro, Ye crede che la sua fedina penale pulita gli permetta di dire quello che vuole senza essere mandato in prigione.

Spero che abbia ragione. Ma quelli che non possono essere mandati in galera a volte vengono suicidati.

Ancora una teoria del complotto?

Mentre, per la persona media, la teoria dei sacrifici delle celebrità sembra completamente folle, ha perfettamente senso nel mondo contorto dell’élite occulta. Le celebrità che provengono dalle masse profane devono giurare piena fedeltà all’élite occulta per godere della fama e della fortuna fornite dal loro sistema. E quale modo migliore per raggiungere questo obiettivo se non sacrificare qualcuno che è vicino a loro? Come ha detto Ye, questo viene fatto per “traumatizzare”.

Nel caso di Ye, sua madre era la scelta ovvia per un sacrificio. Per capire l’importanza di Donda West per Ye, basta guardare Jeen-Yuhs su Netflix. Questo documentario, basato su decenni di filmati grezzi di Ye girati dal suo amico Coodie Simmons, racchiude perfettamente l’immenso ruolo di Donda nella vita del rapper. Donda non era solo una madre amorevole, ma anche fortemente coinvolta nella sua carriera. A giudicare dal filmato di Jeen-Yuhs, è stata determinante nel mantenere il chiassoso Ye radicato nella realtà e concentrato su sani valori cristiani.

Sacrificando sua madre, l’élite di Hollywood ha tagliato l’importantissimo legame di Ye con il “mondo reale”, traumatizzandolo nel peggior modo possibile. È stato introdotto nella bolla malata e contorta di Hollywood completamente distaccato, consentendo ai suoi gestori di avere il pieno controllo su di lui.

Come visto nel mio precedente articolo, Ye sta chiaramente tentando di staccarsi dai suoi gestori e li sta persino chiamando per nome. Abbiamo bisogno di più Ye nel settore.

Fonte

leadye

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Kanye ha rivelato che il “Personal Trainer” di Hollywood Harley Pasternak è un gestore MK?

Ye ha recentemente postato sui social media un sms che ha ricevuto dal suo “personal trainer” Harley Pasternak. E non si trattava di consigli sportivi. Pasternak ha minacciato di istituzionalizzare Ye e di farlo impazzire con un trattamento farmacologico. Sono le parole di un “personal trainer”… o di un gestore MK?

Anche il percorso caotico di Ye (precedentemente noto come Kanye West) nell’industria dell’intrattenimento è rivelatore. I bizzarri eventi e le controversie che circondano il rapper, combinati con la sua natura schietta, hanno fornito rari scorci sul lato oscuro di Hollywood. E, nel suo ultimo sfogo, Ye ha esposto un altro fatto importante: un gran numero di celebrità è letteralmente controllato mentalmente da potenti manipolatori. E lo sa perché è uno di loro.

Il 3 novembre, Ye ha twittato un messaggio di testo che ha ricevuto dal suo “personal trainer” Harley Pasternak. A giudicare dal contenuto di questo messaggio, Pasternak ha molto potere su Ye. Apparentemente ha il controllo totale della sua vita. Per citare una delle canzoni di Ye: nessun uomo dovrebbe avere tutto quel potere.

Ecco il tweet.

Nel messaggio di testo, Pasternak minaccia di istituzionalizzare Ye, affermando persino che tornerà a “Zombieland per sempre” (dissociazione indotta da droghe e traumi). Ovviamente, quelle non sono le parole di un normale personal trainer. Queste sono le parole di un gestore che esercita un potere estremo su una celebrità che sembra essere follemente ricca e influente.

Il messaggio di testo si riferisce all’internamento di Ye nel 2016, dove è stato ammanettato e ricoverato di forza al Ronald Reagan UCLA Medical Center.

Il titolo di TMZ quando Ye è stato ricoverato con la forza.

Indovina dov’era quando è successo? A casa di Harley Pasternak. Indovina chi ha chiamato le autorità perché Ye stava “agendo in modo irregolare”? Harley Pasternak.

La casa a cui hanno risposto i vigili del fuoco e la polizia è di proprietà di Harley Pasternak, un personal trainer di celebrità. Pasternak è stato visto uscire di casa lunedì sera, ma non ha voluto commentare su West.
NBC Los Angeles, “Il rapper Kanye West ricoverato in ospedale a Los Angeles dopo aver annullato il Saint Pablo Tour

Le droghe e i “trattamenti” somministrati a Ye durante il suo internamento erano così forti che, secondo quanto riferito, ha subito una perdita di memoria nei mesi successivi. Come spiegato negli articoli precedenti, questo “sintomo” è un segno distintivo della programmazione in stile MKULTRA che utilizza la terapia con elettroshock.

Dopo questo calvario, Ye non è più stato lo stesso. E, nel messaggio di testo sopra, Pasternak ha minacciato di rimandare Ye in questa camera degli orrori. Come può un “personal trainer” esercitare un tale potere su un individuo? È possibile solo quando l’allenatore è effettivamente un handler.

GESTORE DI CELEBRITA’

Nel corso degli anni, Harley Pasternak ha lavorato con un lungo elenco di celebrità, molte delle quali sono state discusse su questo sito per essere schiave dell’industria come Lady Gaga, Megan Fox, Ariana Grande, Rihanna, Jennifer Hudson e Gwen Stefani.

Un altro suo cliente degno di nota fu Brittany Murphy, che morì in circostanze misteriose. Un altro suo importante cliente fu Mac Miller, anch’egli morto in circostanze misteriose.

Poco dopo la morte di Mac Miller per “overdose”, Pasternak ha detto ai mass media che il rapper non era depresso o suicida. È molto coinvolto nella vita di queste persone.

Pasternak ha anche lavorato con Ellen Page (che è diventata un uomo transgender), Megan Fox (che beve sangue durante i rituali), Miley Cyrus (una schiava MK star bambina), Katy Perry (una schiava dell’industria) e, naturalmente , Kim Kardashian (la polena della congrega più importante di Hollywood).

In breve, Pasternak sembra essere un legame tra le star di Hollywood e l’élite occulta che cerca di controllarle. Quale migliore copertura per un’operazione del genere se non un “personal trainer”?

Più di un personal trainer

Dal 2005 al 2007 Pasternak ha lavorato presso il Dipartimento della Difesa Nazionale del Canada, più precisamente presso il Defence and Civil Institute for Environmental Medicine (DCIEM).

Il DCIEM studia la risposta cognitiva e psicologica degli esseri umani alle droghe e ad altri stimoli per creare soldati migliori. Alcuni degli obiettivi del DCIEM sono:

Integrazione dei sistemi umani
Prestazioni umane in ambienti stressanti
Simulazione e modellazione dell’essere umano in sistemi militari complessi
Questioni umane al comando e al controllo
Prestazioni di squadra e comportamento collaborativo
Psicologia dell’intento doloso
Fattori sociali e culturali che influenzano il comportamento

Nel video seguente, Pasternak spiega come ha studiato gli effetti di potenti droghe sui soldati mentre lavorava per il governo canadese.

Pasternak ha detto:

“Lavorando per l’esercito, non ero governato dalle stesse leggi della persona tipica, quindi potevo osservare l’impatto di certe droghe che non sono cose di tutti i giorni.”

È proprio in quei programmi militari segreti che operano al di fuori della legge che hanno luogo gli esperimenti in stile MKULTRA.

Per coincidenza, è questo ramo dell’esercito canadese che negli anni ’50 e ’60 ha notoriamente concesso sovvenzioni al dottor Ewan Cameron per condurre ricerche su … MKULTRA.

Secondo il governo canadese, circa 80 pazienti dell’Allan Memorial Institute sono stati sottoposti a depatterning. Il trattamento consisteva nel sottoporre i pazienti a un periodo di sonno prolungato per diversi giorni attraverso la somministrazione di barbiturici (farmaci che deprimono il sistema nervoso centrale) e LSD. Questa è stata seguita da dosi massicce di terapia con elettroshock nel corso di diverse settimane, riducendo infine i pazienti a uno stato infantile.
– The McGill Tribune, Declassified: Mind Control at McGill

Questo suona come il tipo di “trattamento” subito da Ye quando è stato ricoverato forzatamente. Il calvario lo ha lasciato con una grave perdita di memoria e lo ha cambiato per sempre. Molte altre celebrità che sono stranamente “ricoverate” o mandate in “riabilitazione” subiscono una simile riprogrammazione.

CONCLUDENDO

Pubblicando un semplice messaggio di testo, Ye ha rivelato un fatto importante su Hollywood: diverse celebrità sono attaccate a gestori che fungono da collegamento tra loro e l’élite occulta che possiede Hollywood. Questi gestori sono profondamente radicati nella vita di queste celebrità ed esercitano un grande potere su di loro. Se necessario, questi gestori possono “punire” queste celebrità nei modi più crudeli possibili.

In articoli precedenti, abbiamo visto esempi di tali individui. Ad esempio, dopo la bizzarra morte di Whitney Houston, il losco gestore di Hollywood Raffles Van Exel è stato identificato come un’influenza potente (e distruttiva) sulla sua vita (ha effettivamente ammesso di aver rimosso le prove dalla sua camera d’albergo dopo che è stata trovata morta).

Sam Lutfi, un altro “insider” che si nasconde tra numerose celebrità, è stato profondamente coinvolto nelle vite personali di Amanda Bynes e Britney Spears proprio quando hanno avuto un’esaurimento nervoso. Si diceva anche che fosse una figura di controllo che non esitava a ricorrere alle minacce quando queste celebrità disobbedivano.

Harley Pasternak sembra svolgere un ruolo simile a molte altre celebrità. La sua minaccia di far internare Ye e “mandarlo fuori di testa” è una chiara indicazione che il suo ruolo va ben oltre la forma fisica. Il fatto che abbia persino menzionato i suoi figli suggerisce l’immenso controllo che ha sulla vita personale di Ye e la crudeltà di cui è capace.

Immagino che questo sia ciò che accade quando il tuo “personal trainer” ha un background nella guerra psicologica e nello studio di potenti droghe sui soldati. Perché, in un certo senso, queste celebrità non sono altro che soldati… sul campo di battaglia della guerra culturale.

Fonte

leadpasternak

Neovitruvian

La censura dei social media è sempre più pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

5,00 €

Foto simboliche del mese (Ottobre 21)

In questa edizione di FSDM: The Rock, Halsey, Bad Bunny, Kanye West e altre star dimostrano di essere di proprietà dell’élite occulta attraverso un simbolismo sottile e palese.

Halsey è praticamente un appuntamento fisso su FSDM perché quasi ogni singola cosa che fa è contaminata dal simbolismo occulto dell’élite. È persino riuscita a trasformare la sua gravidanza in uno strano rituale.

In questo post di Instagram, c’è un pentagramma che copre un occhio, creando un evidente segno di un occhio che tutto vede. La didascalia dice: “Sei una strega buona o una strega cattiva?”. Questa è pura immondizia d’élite occulta.

In un post precedente, Halsey è raffigurata come un cyborg con un computer al posto del cervello. Un ottimo modo per rappresentare uno schiavo dell’industria.

Anche Bad Bunny è spesso presente in FSDM poiché è chiaramente stato “scelto” per spingere la spazzatura dell’élite occulta nell’industria della musica latina.

Bad Bunny fa un grande, grasso, inconfondibile segno di un occhio che tutto vede sulla copertina della rivista Allure.

Nel servizio fotografico, Bunny indossa una gonna, per soddisfare l’agenda di confusione del genere. Guarda anche i suoi piedi. Ha degli zoccoli…

… non diversamente dalle rappresentazioni classiche dell’ermafrodita Baphomet.

Come al solito, il mese scorso il segno di un occhio è stato diffuso su tutti i mass media. È così che le celebrità mostrano sottomissione all’élite occulta. Ecco alcuni esempi.

Non diversamente da sua sorella Billie Eilish, Finneas e’ sotto la proverbiale luce dei riflettori, apparendo persino in ogni singolo evento o causa sponsorizzata dall’élite. In questa foto della rivista VMAN, Finneas ti fa sapere che è schiavo dell’elite.

Un paio di decenni fa, Dwayne Johnson era conosciuto come “The Rock” e faceva wrestling. Ora, è solo un altro strumento dell’agenda dell’élite. In questa foto di Vanity Fair, un Johnson dall’aspetto triste fa il segno dell’occhio che tutto vede.

downmagaz.net

Un David Grohl dall’aspetto triste mostra il segno dell’occhio che tutto vede usando i capelli posizionati strategicamente. Questo è il prezzo da pagare per essere una delle poche rockstar ancora in qualche modo rilevanti nei mass media di oggi.

Questo è Gong Yoo, una delle star di Squid Game, la serie di successo di Netflix piena di messaggi sull’élite. Faresti meglio a credere che le stelle di questa serie saranno utilizzate dall’élite. Qui, Yoo mostra un sottile segno di un occhio che tutto vede sulla copertina di Marie Claire Korea.

E un altro, per essere sicuri di capire che non c’è niente di casuale in questo.

L’agenda è così pervasiva che ha assolutamente bisogno di imporsi in franchise noti, distorcendo completamente ciò che li ha resi popolari in primo luogo.

C’è una nuova serie Tv su Chucky ed è particolarmente adatta ai giovani. Non sorprende che la storia principale ruoti attorno a un giovane che è “fluido rispetto al genere”. Il segno con un occhio sul poster ufficiale conferma che questa serie è conforme all’agenda dell’élite.

Un altro franchise rovinato dall’agenda dell’élite è Superman. La DC Comics ha recentemente annunciato che Jon Kent, il figlio di Superman, è bisessuale. Inoltre, combatterà il cambiamento climatico, protesterà contro la deportazione dei profughi e avrà una relazione con un uomo. Per rispettare pienamente l’agenda, anche il motto di Superman è stato modificato. Invece di “Verità, giustizia e modo americano”, ora è “Verità, giustizia e un mondo migliore”. In altre parole, via il patriottismo, dentro il globalismo.

Anche Playboy ha bisogno di spingere gli ordini del giorno. L’intrattenimento non esiste più. Questa è la copertina dell’ultimo numero della rivista con il “beauty influencer” Bretman Rock. Vogliono davvero che il mondo veda gli uomini vestiti con abiti da donna.

La “rivista per gentiluomini” ha postato anche questo “costume di Halloween” su Instagram. A giudicare dai commenti, la gente lo odia. Certo. Questo non è ciò che il pubblico target di questa rivista vuole vedere. Ma questo non è più importante.

A proposito di rovinare Halloween, ecco un tweet ridicolo ed estremamente inutile dell’ADL (Anti-Defamation League). Perché l’ADL controlla i costumi dei bambini? Non ci sono cose più importanti di cui occuparsi? La parte più ridicola di questo tweet è l’ADL che disapprova i costumi che “perpetuano le norme di genere”. In altre parole, sono contro le ragazze che indossano costumi da ragazza e i ragazzi che indossano costumi da uomo, riportandoci indietro all’onnipotente programma di sfocatura di genere.

Nelle ultime settimane, alcune delle più grandi star del mondo ci hanno mostrato chiaramente che lavorano per un’élite satanica.

Megan Thee Stallion ha pubblicato questa sua foto nei panni del diavolo per promuovere il suo prossimo video. Non citarmi su questo, ma sono abbastanza sicuro che il video sarà satanico.

In un post su Instagram, Kylie Jenner ha posato nuda e coperta di sangue. Questo è un tema ricorrente nei media dell’élite occulta. Riflette la sua malsana ossessione per i rituali del sangue, il cannibalismo e la follia a tutto tondo.

Kanye West è stato recentemente sorpreso a camminare indossando una maschera protesica di una donna bianca. In combinazione con il fatto che ha recentemente cambiato legalmente il suo nome in Ye, il rapper sta inviando, ancora una volta, vibrazioni MK ULTRA.

In una recente esibizione, Ye indossava una maschera simile a quelle indossate alle famigerate feste degli Illuminati Rothschild. La didascalia afferma che Ye ha effettivamente rappato attraverso la maschera, rendendo confusa la sua performance. Ovviamente il messaggio della maschera è più importante del messaggio della sua musica.

Quando non indossa maschere inquietanti, Ye è stato visto sfoggiare il taglio di capelli più brutto della storia umana. In reazione a questo disastro, Chris Brown ha scritto che Ye ha subito un “taglio di capelli punitivo”. C’è del vero nella battuta di Brown. Kanye è nel “rituale di umiliazione” dell’élite da quando è uscito dal suo ricovero forzato alcuni anni fa.

Fonte

dwayjohnson-e1635188801317

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €